chat
Chi è in linea
In totale ci sono 20 utenti in linea: 6 Registrati, 0 Nascosti e 14 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Chiros, correnelvento, Doc68, fabione65, Marpaist, spalama

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Passione o fissazione?
Da Doc68 Oggi alle 10:32

» Campionati serie A
Da Doc68 Oggi alle 10:31

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da correnelvento Oggi alle 10:30

» Dichiarazione solenne.
Da Doc68 Oggi alle 10:28

» Dichiarazione SOLENNEX
Da marco61 Ieri alle 15:27

» basta prove racchette per me
Da max1970 Ieri alle 15:09

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da fabione65 Ieri alle 13:52

» Racchetta di Connors
Da Doc68 Ieri alle 10:59

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da correnelvento Sab 09 Dic 2017, 17:42

» Invecchiamo prima nel corpo o nella mente?
Da Riki66 Sab 09 Dic 2017, 16:49

» Percezione del proprio gioco
Da Maio77 Ven 08 Dic 2017, 17:58

» Vitamina D3
Da Tempesta Ven 08 Dic 2017, 14:07

» IL GALATEO DEL TENNISTA
Da Philo Vance Ven 08 Dic 2017, 08:43

» orologi per tennis
Da correnelvento Ven 08 Dic 2017, 08:30

» Pablo Cuevas
Da Tempesta Gio 07 Dic 2017, 23:18

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Preparazione del diritto

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Dom 25 Set 2016, 13:18

Ho notato che Goffin ed anche Simon hanno un modo particolare di tenere la racchetta nella prima parte della preparazione del diritto.

L'esecuzionein top mi sembra normale ma nella fase di preparazione partono col polso abbastanza chiuso.

Chi mi sa dare una spiegazione tecnica di questo diverso modo di preparare il diritto?

Astenersi SP ed Inco lol!
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da superpipp(a) il Dom 25 Set 2016, 15:08

Bertu ha scritto:Ho notato che Goffin ed anche Simon hanno un modo particolare di tenere la racchetta nella prima parte della preparazione del diritto.

L'esecuzionein top mi sembra normale ma nella fase di preparazione partono col polso abbastanza chiuso.

Chi mi sa dare una spiegazione tecnica di questo diverso modo di preparare il diritto?

Astenersi SP ed Inco lol!
Astenersi non è mai una cosa buona Very Happy Very Happy .......
Visto che mi hai chiesto un parere
Ho guardato tutta lampartita Simon / Thiem e non ci ho proprio fatto caso a questa cosa, non è che l'astinenza tennistica ti provoca allucinazioni???? lol! lol!
Ciao
SP

p.s. x Inco: Facci sapere cosa ne pensi!!!

avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Incompetennis il Dom 25 Set 2016, 15:55

Sto notando che in codesto Forum si scambia la sottile ironia tipica del modo di pormi con una mia generale ignoranza del pianeta tennis sia come tecnica pura che come materiali. Ecco cosa accade quando non si ama mettersi in mostra e non voler far pesare competenze e qualità !!! Vi ricordo solo che nell' "ambiente" mi chiamano 'o professore ...
Non posso andare oltre perché poi il ritrovato capoforum mi banna !!!!

Per quanto comunicato non mi va di dare risposta al tuo quesito !!! Mad
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da marco61 il Dom 25 Set 2016, 17:03

Bertu, davvero. Avrei voluto rispondere al tuo quesito, ma ho rivisto più volte al rallenty il dritto di Simon e, a parte il fatto che l'impugnatura molto chiusa non gli permette di "aprire" troppo il polso (è questo che intendi?), non ho trovato differenze sostanziali col dritto canonico.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Dom 25 Set 2016, 17:24

OK, é chiaro che io vedo cose che voi umani non vedete lol!

Guarda il diritto di Goffin.
Tiene il polso molto chiuso ad inizio apertura ma poi quando sbraccia il poslo si apre bene a 90°

Ha una preparazione dove il polso si apre solo alla fine e forse anche con un orientamento del piatto diverso dal solito

Almeno questo é quello che mi pare di aver capito e quindi volevo una spiegazione
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Dom 25 Set 2016, 17:27

Bertu ha scritto:Ho notato che Goffin ed anche Simon hanno un modo particolare di tenere la racchetta nella prima parte della preparazione del diritto.

L'esecuzionein top mi sembra normale ma nella fase di preparazione partono col polso abbastanza chiuso.

Chi mi sa dare una spiegazione tecnica di questo diverso modo di preparare il diritto?

Astenersi SP ed Inco lol!

Le solite "code di paglia"

Astenersi ScassaPalle ed Inconcludenti Very Happy
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Dom 25 Set 2016, 17:30

Qui si vede abbastanza bene

avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Dom 25 Set 2016, 17:33

E qui ancora meglio

avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da seneca85 il Lun 26 Set 2016, 11:35

A me pare che entrambi ovalizzano molto il movimento portando subito molto in alto la testa della racchetta e descrivendo una U o una C molto ampia. Entrambi dopo che la testa della racchetta ha raggiunto la massima altezza poi in fase di caduta della stessa tengono il piatto corde chiuso (Simon in modo maggiore) cioè non rivolgono il piatto corde verso il terreno (Goffin lo apre un po' di più però). Ciò fa si che rispetto ad altri spazzolano meno la palla e invece impattano più pulito Simon in modo maggiore rispetto a Goffin.
In sintesi hanno un movimento meno compatto rispetto ad altri e credo che ciò sia dovuto alle loro caratteristiche fisiche (sono entrambi leggeri e non dotati di masse muscolari importanti) poiché non esprimendo di loro molta potenza hanno bisogno di allungare il percorso della racchetta per ricavare spinta. Ovviamento fanno ciò con la massima fluidità e senza dispersione di energia durante il movimento.
A entrambi piace giocare di ritmo appoggiandosi sulla palla dell'avversario, giocano con poco top spin (soprattutto Simon che gioca più piatto) e i loro punti forti sono la rapidità dei movimenti e la capacità di stare sulla palla con il timing giusto.
Qui di seguito si vede abbastanza bene il dritto di Simon:
https://www.youtube.com/watch?v=HSJ0MPUC_04

seneca85

Messaggi : 377
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Lun 26 Set 2016, 12:05

Bertu ha scritto:E qui ancora meglio


Vorrei far notare, proprio sul fermo immagine iniziale, come avambraccio e racchetta siano allineati.
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Lun 26 Set 2016, 12:06

seneca85 ha scritto:A me pare che entrambi ovalizzano molto il movimento portando subito molto in alto la testa della racchetta e descrivendo una U o una C molto ampia. Entrambi dopo che la testa della racchetta ha raggiunto la massima altezza poi in fase di caduta della stessa tengono il piatto corde chiuso (Simon in modo maggiore) cioè non rivolgono il piatto corde verso il terreno (Goffin lo apre un po' di più però). Ciò fa si che rispetto ad altri spazzolano meno la palla e invece impattano più pulito Simon in modo maggiore rispetto a Goffin.
In sintesi hanno un movimento meno compatto rispetto ad altri e credo che ciò sia dovuto alle loro caratteristiche fisiche (sono entrambi leggeri e non dotati di masse muscolari importanti) poiché non esprimendo di loro molta potenza hanno bisogno di allungare il percorso della racchetta per ricavare spinta. Ovviamento fanno ciò con la massima fluidità e senza dispersione di energia durante il movimento.
A entrambi piace giocare di ritmo appoggiandosi sulla palla dell'avversario, giocano con poco top spin (soprattutto Simon che gioca più piatto) e i loro punti forti sono la rapidità dei movimenti e la capacità di stare sulla palla con il timing giusto.
Qui di seguito si vede abbastanza bene il dritto di Simon:



Spiegazione molto plausibile, grazie cheers
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Chiros il Lun 26 Set 2016, 15:19



ho trovato questo filmato sull'orientamento del piatto corde durante l'apertura.
avatar
Chiros

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da marco61 il Mar 27 Set 2016, 01:31

Seneca mi è sempre piaciuto molto.
Grazie Bertu per averlo stimolato a tornare con noi.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Wacos il Mer 28 Set 2016, 11:45

Anche nadal dei primi tempi (quando giocava con la "giallona") caricava il dritto con il polso in linea con l'avambraccio, e ce ne sono altri che tutt'ora lo fanno, come berloq.
Non credo quindi sia legato al tipo di spin(loro spinanno di brutto); si tratta proprio di un tipo di swing dove si valorizza molto l'utilizzo del polso per caricare energia.

Se si riesce a trovare il timing è una goduria ( ci ho provato a giocare così) ma è tosta.

Secondo me poi è una scelta anche legata al telaio, nel senso che se la racchetta ha molta inerzia con questo swing si limita il contraccolpo che avresti spezzando il polso in fase di caricamento.


avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da seneca85 il Mer 28 Set 2016, 13:22

[justify]Ripeto quanto scritto sopra: nel dritto di Simon il polso viene usato poco nella maggior parte dell'esecuzione di tutto il colpo. Lo "mette in azione" solo subito dopo l'impatto per dare la parabola sufficiente e necessaria alla palla per giocare sopra la rete. Infatti sia nella fase iniziale di caricamento/apertura in cui porta la racchetta (o meglio la testa della racchetta) in alto sopra la linea delle spalle, poi nella fase di caduta della stessa testa della racchetta sotto il piano della palla e poi ancora nella fase di accelerazione a colpire Simon utilizza un polso abbastanza se non del tutto molto bloccato e ciò è provato dal fatto che il piatto corde durante la caduta della testa della racchetta rimane chiuso rispetto al terreno cioè il piatto corde non guarda il terreno stesso.
Risultato: Simon produce una palla con molti meno giri (alias RPM) rispetto ad altri. Ovvio non gioca del tutto piatto perché la palla totalmente piatta non esiste (altrimenti si tira o in mezzo alla rete o costantemente lungo fuori dal campo avversario) ma evita ciò scendendo comunque con la testa della racchetta sotto il piano della palla e impartendo proprio al momento e subito dopo l'impatto un po' di movimento di polso per far salire la testa della racchetta (il polso non lavora da solo ma in sinergia con l'avambraccio e la spalla).
Goffin si situa in una via di mezzo perché a differenza del francese subito dopo la caduta della testa della racchetta tende a far guardare al piatto corde un po' di terreno senza aprirlo eccessivamente.
Poi se per caricare il polso in fase di apertura intendete che il polso tende a flettersi (in termine tecnico si chiama deviazione/flessione ulnare) cioè per intenderci il dorso della mano si flette verso l'avambraccio ciò è dovuto primariamente dal fatto che è il braccio sinistro (per un destrorso) che fa scattare il primo movimento di tutta la preparazione. Ovvero è il braccio/mano sinistra in fase di preparazione rimanendo sul cuore della racchetta inizia a far girare le spalle e nella maggior parte dei pro in questa fase la testa della racchetta rimane alta e nei più forti (Federer, Djokovic, Nadal) tende anche a guardare un po' verso il campo avversario per consentire un miglior caricamento del busto. Bene in questa prima fase è abbastanza naturale che il polso si fletta (nei termini come scritto sopra) ma ciò è dovuto primariamente se non essenzialmente al lavoro del braccio/mano non dominante che è il vero protagonista del primo movimento di preparazione. In questa primissima fase il polso del braccio racchetta rimane per lo più in posizione neutra o leggermente flesso (flessione ulnare come si diceva sopra) ma l'attenzione non va focalizzata su cosa fa questo polso ma su cosa dovrebbe fare il braccio non dominante.
Il ruolo decisivo il polso del braccio racchetta lo gioca durante e subito dopo la caduta della testa della racchetta, caduta che avviene come detto immeditamente dopo che la testa della racchetta ha raggiunto il suo massimo punto di altezza (che varia da giocatore a giocatore).
Se dopo la caduta il polso rimane bloccato (come ad esempio nel dritto di Simon) il polso svolge in fase di accelerazione un ruolo poco incisivo.
Se invece il polso durante e subito dopo la caduta della testa della racchetta viene lasciato libero di muoversi in modo naturale esso tenderà inizialmente a far guardare al terreno il piatto corde per poi in fase di accelerazione (in cui gli arti inferiori restituiscono l'energia presa dal terreno e il busto effettua il movimento di contro rotazione) nel portare il piatto corde ad impattare la palla (sempre passando sotto il suo piano) farà sì che questa ulteriore libertà di movimento darà alla palla ancora più energia e soprattutto giri alla sfera gialla.
Per rendere l'idea in questo modo il polso e tutto il braccio racchetta viene utilizzato come un frusta. Provate a far scattare una frusta nella aria e vedrete che la punta non rimane bloccata durante il movimento ma si muove in modo fluido e assecondando l'energia accumulata durante tutto il movimento.
Questo secondo modo di utilizzare il polso è comune ed evidente nei dritti di chi impartisce alla palla più giri (Nadal, Federer ecc.). Questo secondo modo è più difficile da padroneggiare perché necessita di saper controllare questa maggiore libertà che ha il polso e una sequenza coordinata e fluida di tutti i movimenti dal primo all'ultimo. Per chi è abituato a giocare con il polso più bloccato passare all'altro modo può essere un disastro perché è probabile perdere il colpo, sicurezza e solidità oltre che i punti di riferimento e ovviamente fiducia. Insomma se uno ormai ha metabolizzato un modo sarebbe meglio non stravolgerlo a meno che proprio non vuole farlo a tutti i costi.
Si gioca bene in entrambi i modi solo che giocando con un polso più bloccato si dà meno giri e traiettorie insidiose alla palle e ciò a dire il vero è evidente nel gioco di Simon che fa bene tutto ma gli manca quella capacità di mixare la traiettoria della palla. Lui grazie alle sue doti fisiche ha supplito a questa "lacuna" ed è entrato nei primi 10 ma non tutti hanno il timing sulla palle del francese (che è il vero suo punto forte).
Goffin è un ibrido perché la palla la sporca un po' di più e anche e non solo per questo a me sembra che ha più varietà rispetto a Simon.

seneca85

Messaggi : 377
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Bertu il Mer 28 Set 2016, 18:09

Grazie a Seneca e Wacos per le spiegazioni !!!!   cheers  cheers
Finalmente qualcuno che di tennis ne capisce ha dato risposte degne di un forum serio.

Ne deduco quindi che questo tipo di diritto é agli antipodi rispetto al famoso "diritto a cucchiaio" o diritto "del pollivendolo"  Very Happy Very Happy
avatar
Bertu

Messaggi : 3131
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 28 Set 2016, 23:08

Bertu ha scritto:Grazie a Seneca e Wacos per le spiegazioni !!!!   cheers  cheers
Finalmente qualcuno che di tennis ne capisce ha dato risposte degne di un forum serio.

Ne deduco quindi che questo tipo di diritto é agli antipodi rispetto al famoso "diritto a cucchiaio" o diritto "del pollivendolo"  Very Happy Very Happy
Diritto a cucchiaio..... Diritto del pollivendolo Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
ban ban ban
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Doc68 il Gio 09 Nov 2017, 18:14

Credo di essere strano, ho problemi col diritto e non col rovescio che è il mio colpo naturale.
Nella preparazione sia del diritto che del rovescio diciamo che disegno una "C" per andare a prendere la pallina proprio sotto, sempre tra ginocchio e fianco ma piegato abbastanza da spazzolarla però col rovescio spazzola via sia lungolinea che incrociato e sto bello profondo a ridosso della linea di fondocampo, col diritto ne va uno lungo ed uno corto come se dopo il primo, più o meno decente, il secondo sembra una vera schifezza. Se esagero pensando a questo movimento o a quell'altro passo, m'incarto ancora di più.... e non riesco a capire....
avatar
Doc68

Messaggi : 1579
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da marco61 il Ven 10 Nov 2017, 00:09

A dire il vero mi sa che siamo tutti un po' strani.
Io ho un buon servizio, un buon gioco di volo ed un ottimo rovescio in back. Il dritto fa cagare, ma devo dire che da quando me ne preoccupo meno, non giocando più tornei, l'ho migliorato sensibilmente.
Meglio giocare di più e pensare di meno.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Kingkongy il Ven 10 Nov 2017, 01:20

Personalmente, a parte le spiegazioni di Seneca che entra nel dettaglio di alcuni passaggi, penso che le sostanziali differenze siano nell'inclinazione della racchetta in apertura.
Ultimamente si privilegia un'apertura diciamo "a ferro di cavallo", con la faccia della racchetta che guarda il terreno, parallela al braccio sinistro disteso in avanti. Il vantaggio, nel partire "piatti", è avere una conduzione forse più semplice del tacco della racchetta.
Se parti con la testa orizzontale è più facile tenere uno swing "davanti" al corpo e con un piano (dal basso all'alto) più verticale, ovvero con più spin.
Nel superslow di Goffin, si noterà, infatti, che ogni tanto la testa della racchetta passa "dietro" la linea delle spalle. Non dico sia un dritto WTA, ma è solo un pelino più complicato come traiettoria.
Visto i risultati: grasso che cola...
A livello di scuola, una testa che guarda in alto, in genere, si tende a correggerla, proprio per evitare giri strani e recuperi del polso "aperto".

Kingkongy

Messaggi : 586
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da max1970 il Ven 10 Nov 2017, 08:47

marco61 ha scritto:A dire il vero mi sa che siamo tutti un po' strani.
Io ho un buon servizio, un buon gioco di volo ed un ottimo rovescio in back. Il dritto fa cagare, ma devo dire che da quando me ne preoccupo meno, non giocando più tornei, l'ho migliorato sensibilmente.
Meglio giocare di più e pensare di meno.

Io rimango del mio parere: il dritto è si più naturale del rovescio, ma è tecnicamente più difficile.
avatar
max1970

Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Wacos il Ven 10 Nov 2017, 09:29

Visto che siamo in periodo next gen. Guardate kachanov. Quasi tutti i nuovi giocatori in realtà. Ora aprono di gomito. Piatto corde che guarda sempre il terreno più o meno. Aprire di gomito crea lo spazio per accelerare. Provateci. Funziona.
avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da max1970 il Ven 10 Nov 2017, 10:07

Wacos ha scritto:Visto che siamo in periodo next gen. Guardate kachanov. Quasi tutti i nuovi giocatori in realtà. Ora aprono di gomito. Piatto corde che guarda sempre il terreno più o meno. Aprire di gomito crea lo spazio per accelerare. Provateci. Funziona.

l'apertura di gomito mi pare si usasse molto negli anni '90, poi mi pare di avere letto che non fosse più considerata la migliore soluzione, ora torna....spesso si tratta di corsi e ricorsi!
avatar
max1970

Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Nov 2017, 10:11

Ora vi dirò qualcosa che non farà piacere  (ma il mio intento non è certo rompere le palle a qualcuno):

Secondo me, fare delle SUPERCAZZOLE-SEGHE MENTALI con queste disquisizioni iper-tecniche... è solo deleterio.

Al nostro misero, infimo, ridicolo livello di quarta categoria, tutti questi sofismi non servono ad un cazzo di nulla, anzi: confondono ancora maggiormente le idee!

Con il risultato che si pone un'enfasi esagerata su piccolissimi ed insignifanti dettagli tecnici, tralasciando cose importantissime, come il movimento dei piedi (per fare un esempio).

Non a caso, in tanti anni di battaglie tennistiche di quarta, TUTTI, e ripeto TUTTI gli avversari che ho affrontato, fissati nello sviscerare la tecnica in modo esasperato, erano veramente scarsi, anche a livello di quarta.

E se, sempre a mio parere, avessero canalizzato diversamente la loro attenzione, avrebbero ottenuto sicuramente risultati migliori.

Proprio come me, che ho commesso lo stesso errore con le racchette.
Fissato maniacalmente con l'attrezzatura e le customizzazioni e cambiatore di telai compulsivo... ho peggiorato il mio tennis.

Avessi preso una normalissima simil PD, e avessi giocato solo con quella, OGGI sarei un giocatore migliore.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11354
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Wacos il Ven 10 Nov 2017, 10:48

correnelvento ha scritto:Ora vi dirò qualcosa che non farà piacere  (ma il mio intento non è certo rompere le palle a qualcuno):

Secondo me, fare delle SUPERCAZZOLE-SEGHE MENTALI con queste disquisizioni iper-tecniche... è solo deleterio.

Al nostro misero, infimo, ridicolo livello di quarta categoria, tutti questi sofismi non servono ad un cazzo di nulla, anzi: confondono ancora maggiormente le idee!

Con il risultato che si pone un'enfasi esagerata su piccolissimi ed insignifanti dettagli tecnici, tralasciando cose importantissime, come il movimento dei piedi (per fare un esempio).

Non a caso, in tanti anni di battaglie tennistiche di quarta, TUTTI, e ripeto TUTTI gli avversari che ho affrontato, fissati nello sviscerare la tecnica in modo esasperato, erano veramente scarsi, anche a livello di quarta.

E se, sempre a mio parere, avessero canalizzato diversamente la loro attenzione, avrebbero ottenuto sicuramente risultati migliori.

Proprio come me, che ho commesso lo stesso errore con le racchette.
Fissato maniacalmente con l'attrezzatura e le customizzazioni e cambiatore di telai compulsivo... ho peggiorato il mio tennis.

Avessi preso una normalissima simil PD, e avessi giocato solo con quella, OGGI sarei un giocatore migliore.

Non è questione di fissazione: se il colpo funziona bene, ma se invece non gira,o ci si arrende e ci si accontenta, oppure qualcosa bisognerà pur fare.

A volte la soluzione è relativamente banale: può essere come si apre, l'impugnatura, spesso come si mettono i piedi o come si cerca la palla.

Sono dettagli, ma che fanno tutta la differenza del mondo tra un fondamentale solido o meno.







avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione del diritto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum