chat
Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Valutazione fondamentali in palleggio (3.4 fit)
Da miguel Oggi alle 09:57

» Reunion tennistica TT
Da muster Oggi alle 08:58

» HEAD MXG 3
Da correnelvento Ieri alle 18:22

» Il mito della profondità
Da correnelvento Ieri alle 18:16

» Nadal è al capolinea?
Da Iron Mer 26 Apr 2017, 20:10

» Curiosità racchette in legno
Da seneca85 Mer 26 Apr 2017, 12:22

» La grande domanda
Da Riki66 Mer 26 Apr 2017, 12:17

» Ultra Cable
Da Chiros Mer 26 Apr 2017, 09:36

» ISOSPEED V18 1,12 & PRINCE TEXTREME TOUR 100P
Da Doc68 Mar 25 Apr 2017, 18:38

» Pure Aero Team
Da Riki66 Lun 24 Apr 2017, 12:03

» PT57/TGK.... ne vale la pena?!?
Da spalama Lun 24 Apr 2017, 11:40

» Tennis noioso
Da spalama Lun 24 Apr 2017, 11:27

» Blade 104 Serenona Williams autograph
Da marco61 Dom 23 Apr 2017, 15:22

» Prince fan club
Da Doc68 Sab 22 Apr 2017, 17:52

» LA NUOVA PURE DRIVE: La verità qual'è?
Da Doc68 Sab 22 Apr 2017, 17:49

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Mar 25 Ott 2016, 15:36

Vediamo di costruire insieme una discussione che eviti, una volta per tutte, di saltare di forum in frasca uscendone con le idee ancora più confuse, tralasciando i vari metodi usati per produrre corde da tennis (avvolgimento, doppio avvolgimento...) e i materiali impiegati. Facciamola facile.

Monofilamento

Corde destinate al giocatore agonista. Elevata rigidità, elevata perdita di tensione, alto shock da impatto, basso comfort, corde che permettono buon controllo e capacità di produrre spin.

Synthetic gut

Letteralmente budello sintetico, col quale hanno poco da spartire. Riservate a chi, per motivi diversi, non potrebbe giocare con monofilo senza rischiare danni alla salute. Rigidità medio/bassa, alta perdita di tensione, basso shock da impatto, discreto controllo, discreta propensione allo spin.

Multifilamento

Destinate a chi cerca comfort, facilità di spinta, ma anche al ragazzino che dovrà saperlo domare. Rigidità bassa, buona tenuta di tensione, bassissimo shock da impatto, poco propenso verso controllo e spin.

Budello

La corda nata col tennis, destinata a pochi eletti. Elevata elasticità, elevata tenuta di tensione, shock da impatto quasi inesistente a parità di tensione con qualsiasi altra corda, buon controllo in virtù dell'elevata capacità della corda di tornare in posizione dopo l'impatto, a saperlo usare può anche generare spin ma chi lo sceglie cerca altro.

Ibrido

In breve, due corde diverse per corde verticali e orizzontali. Solitamente più morbida l'orizzontale e più rigida la verticale. Viceversa si parla di ibrido reverse. Destinata all'AGONISTA, va montato da incordatori che sanno cosa stanno facendo. Va tagliato dopo POCHE ORE. Chi lo monta è alla ricerca dei pregi della corda elastica e di quelli della corda rigida, ma il rischio di accusarne solo i difetti è molto elevato. Impossibile determinare a priori il livello di rigidità, comfort, tenuta di tensione... L'ibrido può funzionare solo se l'incordatore ha saputo scegliere il giusto mix tra diametri e diversità di tensione tra le due corde.
Un po' come montare il motore di una Ferrari sulla Panda. Andate comunque piano e ricordatevi di cambiare anche il serbatoio.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Wacos il Mar 25 Ott 2016, 15:49

Non sono d'accordo sulla perdita di tensione dei synt. Sono tra le corde che perdono meno tensione in assoluto da quel che mi risulta.
avatar
Wacos

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da miguel il Mar 25 Ott 2016, 16:37

Wacos ha scritto:Non sono d'accordo sulla perdita di tensione dei synt. Sono tra le corde che perdono meno tensione in assoluto da quel che mi risulta.

quoto wacos, io uso syngut e lo porto a rottura diciamo tra le 10 e le 20 ore di gioco, dopo il calo iniziale la perdita di tensione sicuramente c'è ma è molto progressiva quindi si avverte poco. e quando si rompono i capi si allungano ancora segno che una certa elesticità era ancora presente
avatar
miguel

Messaggi : 4755
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Mer 26 Ott 2016, 00:29

Il discorso va chiarito. Ho fatto presente che avrei espresso dei concetti di base, in modo da semplificare al massimo la comprensione degli argomenti.
Mediamente, i syn gut presentano una rigidità superiore ai multi, ma a parità di rigidità, di norma, un syn gut perde più velocemente tensione rispetto ad un multi.
Questo è quanto volevo esprimere, d'altronde la discussione è stata avviata proprio per poterla approfondire.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Wacos il Mer 26 Ott 2016, 11:18

Sto guardano tw university, e sto confrontando synt e multi 1.30 sul dato "tension loss%".
A me pare che i synt abbiano sempre un valore più basso di 20 mentre i multi più alto salvo rari casi.
avatar
Wacos

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Mer 26 Ott 2016, 13:10

Wacos, devi partire dal discorso relativo alla rigidità.
Di norma, i multi sono più elastici rispetto ai syn gut, ma a parità di rigidità, sempre secondo la norma, un syn gut cede più di un multi. Parliamo ovviamente di corde qualitativamente confrontabili.
Prendi ad esempio le X-One, per molti il miglior multi al mondo. Confronta calibro e rigidità e dimmi quanti syn trovi che perdano meno tensione.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Wacos il Mer 26 Ott 2016, 14:10

marco61 ha scritto:Wacos, devi partire dal discorso relativo alla rigidità.
Di norma, i multi sono più elastici rispetto ai syn gut, ma a parità di rigidità, sempre secondo la norma, un syn gut cede più di un multi. Parliamo ovviamente di corde qualitativamente confrontabili.
Prendi ad esempio le X-One, per molti il miglior multi al mondo. Confronta calibro e rigidità e dimmi quanti syn trovi che perdano meno tensione.

A parte che mi hai scelto appunto uno se non il miglior multi in circolazione, ma comunque presto detto: dunlop-sgut, stiffnes 158 contro i 163 del x-one, tension loss 16% contro i 18% dei multi. Ma anche il gosen l'ak pro CX, e il tourna quasi gut.

E forse ce ne sono altri. E comunque non appena selezioni un multi diverso dal x-one il divario aumenta.

Non so mica se il tuo assunto sia corretto.
avatar
Wacos

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Mer 26 Ott 2016, 15:37

Wacos, ma tu hai provato le corde che nomini? Il Tourna è un multi, il Dunlop (calibro reale) è 1,35 e secondo string selector ha una perdita di tensione superiore del 50% rispetto all'X-One, e il Gosen (comunque più rigido e più spesso) si avvicina ma ha una struttura complessa che lo fa assimilare, come costo, ad un buon multi, guarda caso su TWH Usa ha lo stesso prezzo proprio del Tourna Quasi Gut.

Ma lasciamo da parte i dati. In vita mia ho provato migliaia di corde, ho fatto test di ogni tipo e ti posso assicurare che se scelgo un syn gut rispetto ad un multi, lo faccio con un solo scopo: spendere meno.
Discorso economico a parte, un syn gut non arriverà mai a garantire le stesse prestazioni di un multi quanto a comfort, reattività e tenuta di tensione.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Wacos il Mer 26 Ott 2016, 15:44

marco61 ha scritto:Wacos, ma tu hai provato le corde che nomini? Il Tourna è un multi, il Dunlop (calibro reale) è 1,35 e secondo string selector ha una perdita di tensione superiore del 50% rispetto all'X-One, e il Gosen (comunque più rigido e più spesso) si avvicina ma ha una struttura complessa che lo fa assimilare, come costo, ad un buon multi, guarda caso su TWH Usa ha lo stesso prezzo proprio del Tourna Quasi Gut.

Ma lasciamo da parte i dati. In vita mia ho provato migliaia di corde, ho fatto test di ogni tipo e ti posso assicurare che se scelgo un syn gut rispetto ad un multi, lo faccio con un solo scopo: spendere meno.
Discorso economico a parte, un syn gut non arriverà mai a garantire le stesse prestazioni di un multi quanto a comfort, reattività e tenuta di tensione.

Come detto prima, ho fatto riferimento ai dati di tw university. Per cui vai a lamentarti con loro se non corrispondono alla realtà.
avatar
Wacos

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Mer 26 Ott 2016, 22:07

Wacos ha scritto:Non sono d'accordo sulla perdita di tensione dei synt. Sono tra le corde che perdono meno tensione in assoluto da quel che mi risulta.
Rispondo quotando la tua frase e chiudo qui: MEDIAMENTE, dopo i monofilamenti in poliestere, i classici syn gut in nylon sono le corde che perdono maggiormente tensione.
Wacos, una cosa per cortesia: quando inizio una discussione so esattamente cosa sto scrivendo. Se scrivo che l'inerzia è un dato secondario in un post dove do consigli sulla scelta del telaio, lo faccio perchè un giocatore alle prime armi non può andare a cercare un telaio chiedendo che inerzia abbia, semplicemente perchè lui stesso non sa quale inerzia possa sopportare.
Se invece pensi che colui che ha avviato il forum sul tennis più frequentato in Italia (e ne sta faticosamente tenendo in vita un altro dove la prima regola è scrivere la VERITA', a costo di perdere potenziali utenti), sia un povero rincoglionito incompetente, allora mi chiedo cosa mi leggi a fare.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 27 Ott 2016, 08:42

TWU è un buon insieme di tool ma ha sotto certi aspetti un grave difetto...è legato ad un brand del settore. Ed ha di quando in quando dati del tutto errati.

Se devo far fede ad un database, mi appoggio a quelli dell'USRSA, a quelli del buon Gabriele (Pro-t-One) od ai miei personali... Wink
avatar
Eiffel59

Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : Brescia/Parigi

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Wacos il Gio 27 Ott 2016, 10:20

marco61 ha scritto:
Wacos ha scritto:Non sono d'accordo sulla perdita di tensione dei synt. Sono tra le corde che perdono meno tensione in assoluto da quel che mi risulta.
Rispondo quotando la tua frase e chiudo qui: MEDIAMENTE, dopo i monofilamenti in poliestere, i classici syn gut in nylon sono le corde che perdono maggiormente tensione.
Wacos, una cosa per cortesia: quando inizio una discussione so esattamente cosa sto scrivendo. Se scrivo che l'inerzia è un dato secondario in un post dove do consigli sulla scelta del telaio, lo faccio perchè un giocatore alle prime armi non può andare a cercare un telaio chiedendo che inerzia abbia, semplicemente perchè lui stesso non sa quale inerzia possa sopportare.
Se invece pensi che colui che ha avviato il forum sul tennis più frequentato in Italia (e ne sta faticosamente tenendo in vita un altro dove la prima regola è scrivere la VERITA', a costo di perdere potenziali utenti), sia un povero rincoglionito incompetente, allora mi chiedo cosa mi leggi a fare.

Se sai esattamente cosa stati dicendo che inizi una discussione a fare? mettilo come stick e bella che finita.
Detto questo, io riportavo i dati presi da un sito autorevole ,che poi magari non saranno nemmeno i più corretti per carità, ma di certo non ti puoi permettere di criticarmi se io riporto dati da una fonte, al massimo puoi criticare la fonte, sai il discorso dell'ambasciator non porta pena.

Dopodiché se pensi di aver ragione a priori e non accetti la critica o il dialogo partiamo molto ma molto male.

Quindi tieniti pure le tue verità, consiglia pure ad un principiante una bella blade oro, tanto pesa intorno i 300 grammi e il bilanciamento avanti aiuta chi non sa spingere (e chissenefrega se ha 340 di inerzia) e a posto così.

Hai perso un utente

avatar
Wacos

Messaggi : 848
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Gio 27 Ott 2016, 13:39

Wacos, sinceramente di utenti come te ne ho persi parecchi e spesso non vedo l'ora.
Hai visto qualche banner in giro che mi porti quattrini?
Io scrivo perchè ho passione, tu scrivi perchè sei un presuntuoso.
Ciao ciao.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Gio 27 Ott 2016, 13:59

Eiffel59 ha scritto:TWU è un buon insieme di tool ma ha sotto certi aspetti un grave difetto...è legato ad un brand del settore. Ed ha di quando in quando dati del tutto errati.

Se devo far fede ad un database, mi appoggio a quelli dell'USRSA, a quelli del buon Gabriele (Pro-t-One) od ai miei personali... Wink
Grazie Mario, con l'occasione racconto un aneddoto di cui forse nemmeno tu ti ricordi.
Quando hai iniziato la tua avventura con Starburn, Marco (magazzie) mi ha inviato una decina di matassine da far testare a mio figlio (seconda categoria) allo scopo di legarlo ad un contratto col vostro marchio.
Bene, tra tutte abbiamo scelto le Vortex Turbo 6, e mi pare di aver letto da qualche parte che è tuttora uno dei vostri modelli più richiesti.
La cosa che non sai è che sono stato io a testare le corde, non lui.
E non ho fatto riferimento a nessun dato che non fosse generato direttamente dal mio braccio.
Chissà, forse ora wacos capisce cosa si è perso.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da muster il Gio 27 Ott 2016, 23:36

io uso due racchette identiche ,una con monofilo e l'altra ibrido con budello sulle orizzontali, quella con l'ibrido la uso quando inizio ad essere stanco e giocare corto perchè mi da una mano a spingere di più
avatar
muster

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 53
Località : bergamasco adottivo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da patillo il Ven 28 Ott 2016, 13:32

...ma dopo tutti questi post a cosa siamo arrivati?...
avatar
patillo

Messaggi : 1175
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 44
Località : Besate - MI

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da aless il Sab 29 Ott 2016, 14:37

@mario
Quale sarebbe il marchio a cui è legato TW?
Wilson?
avatar
aless

Messaggi : 872
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 46

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 30 Ott 2016, 16:23

TW stessa è un marchio...e di quando in quando ha strani "interessi".

Ma quel che è più grave, una volta inseriti i dati in TWU di rado li corregge anche quando vistosamente errati.
avatar
Eiffel59

Messaggi : 2087
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : Brescia/Parigi

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Riki66 il Ven 04 Nov 2016, 22:32

Mi spiace siano nate queste incomprensioni..
Come mia personalissima esperienza ho giocato un inverno con un syngut mantis sulla yonex si100. Lo provai perche i mono sottili che uso di solito, su quella racchetta morivano  in un amen..
Devo dire che li ho portati a rottura con perdita di tensione minima, la minore mai provata , avevano un buon tocco e ottima spinta, migliore dei mono, ma eran meno cattivi dunque son tornato al mono alla ripresa dei tornei  estivi
La caratteristica peculiare dei syngut è tuttavia un' estrema sensibilità alla tensione di incordatura, il piatto corde cambia molto la sua rigidità al variare della tensione..
Questa penso  sia la  prima  cosa da tener presente in caso si volesse provarne uno, variando la tensione si possono ottenere piatti corde molto ma molto differenti e se si sale oltre i 24 anche molto ma molto  rigidi
avatar
Riki66

Messaggi : 968
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Simba il Sab 05 Nov 2016, 18:44

Prima che vi prendiate a "tastierate" sappiate che avete toccato un tasto (Smile) molto delicato senza accorgervene perchè tanto il super tester Marco quanto il dottor Wacos non hanno capito o non sanno che il termine "syngut" è troppo generico per poter fare certi confronti, per cui vi porto a conoscenza che esistono diversi tipi di syngut con strutture (intrecci in uno o due sensi dei microfilamenti) più o meno complesse che possono perdere  meno tensione di un maggior quotato multifilamento seppur, anche in questo caso, con strutture più o meno complesse che possono perdere più o meno tensione rispetto ad un syngut. Poi i confronti vanno fatti a parità anche di costo ad esempio.
In ogni caso ciò che nasce da queste inutili diatribe è l'eterna domanda che non si pone praticamente nessuno: ma io che cosa desidero veramente quando gioco? Quale telaio e quale corda dovrò abbinare per riuscire nel mio intento?
L'esatto contrario di quello che si è soliti leggere l'ha evidenziato Riki con la sua esperienza diretta e se riuscirà a capire che non sono i mono ad essere "cattivi" ma la loro "ignoranza" a costringere lui stesso a diventarlo per poter far "camminare" la palla come con  il syngut, allora avrà fatto bingo come si suol dire, anzi, saprà destreggiarsi molto meglio nella scelta delle corde. Devo anche dire che essendo una persona molto intelligente non tarderà a trarre le proprie conclusioni.
Come sempre auguro un buon tennis a tutti!
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedere il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Chiros il Sab 05 Nov 2016, 19:01

Ottimo intervento Simba.
Peccato non averlo scritto prima.
avatar
Chiros

Messaggi : 3320
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da marco61 il Sab 05 Nov 2016, 19:35

Simba, ho idea che tu abbia letto molto velocemente. Io ho VOLUTAMENTE semplificato il discorso, chiedendo proprio di tralasciare il metodo di costruzione di una corda per concentrarci su concetti generici.
Se penso ad un buon multi, so che dovrò mettere in preventivo una certa spesa, con un syn gut potrò spendere meno ma, MEDIAMENTE, avrò minor elasticità oppure, a pari elasticità, devo prevedere un maggior calo di tensione.
E questo è un discorso volutamente tralasciato per dimostrare che ne sai più di me. Sicuramente è così, però gradirei commenti più coerenti con la discussione, quanto al super tester credo saprai che ho provato e fatto provare centinaia di corde e dopo 40 anni sui campi qualcosina l'ho capita anch'io.
E francamente, visto lo splendido rapporto che ci lega, a volte ho come l'impressione che tu mi stia troppo addosso o parta prevenuto nei miei confronti. Ma probabilmente è solo una mia impressione, tu sei burbero di tuo anche se con altri lo sei molto meno. Wink

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 8984
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Riki66 il Dom 06 Nov 2016, 08:12

Simba ha scritto:Prima che vi prendiate a "tastierate" sappiate che avete toccato un tasto (Smile) molto delicato senza accorgervene perchè tanto il super tester Marco quanto il dottor Wacos non hanno capito o non sanno che il termine "syngut" è troppo generico per poter fare certi confronti, per cui vi porto a conoscenza che esistono diversi tipi di syngut con strutture (intrecci in uno o due sensi dei microfilamenti) più o meno complesse che possono perdere  meno tensione di un maggior quotato multifilamento seppur, anche in questo caso, con strutture più o meno complesse che possono perdere più o meno tensione rispetto ad un syngut. Poi i confronti vanno fatti a parità anche di costo ad esempio.
In ogni caso ciò che nasce da queste inutili diatribe è l'eterna domanda che non si pone praticamente nessuno: ma io che cosa desidero veramente quando gioco? Quale telaio e quale corda dovrò abbinare per riuscire nel mio intento?
L'esatto contrario di quello che si è soliti leggere l'ha evidenziato Riki con la sua esperienza diretta e se riuscirà a capire che non sono i mono ad essere "cattivi" ma la loro "ignoranza" a costringere lui stesso a diventarlo per poter far "camminare" la palla come con  il syngut, allora avrà fatto bingo come si suol dire, anzi, saprà destreggiarsi molto meglio nella scelta delle corde. Devo anche dire che essendo una persona molto intelligente non tarderà a trarre le proprie conclusioni.
Come sempre auguro un buon tennis a tutti!

Ahah simba proprio ieri pensavo in macchina  di spiegarmi meglio e mi era venuto proprio in mente il termine ignorante Very Happy Very Happy
Il mono permette di essere cattivi perche puoi darci dentro e se scentri la butti di la lo stesso magari insieme ad un pezzetto del tuo legamento..inoltre la cattiveria è riferita alla capacità di dare rotazioni e quindi di tenerla dentro, pesante e complessa
Per giunta il syngut spinge molto di più,, a patto di centrarla bene.. può essere un' ottima scuola per perfezionare la tecnica..però è piu indicato per un gioco un pò più classico


Ultima modifica di Riki66 il Dom 06 Nov 2016, 08:16, modificato 1 volta
avatar
Riki66

Messaggi : 968
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da aless il Dom 06 Nov 2016, 08:14

Dico la mia dal basso della mia ignoranza.
Ho usato tanti syngut e sulla base dell'esperienza posso confermare che sono corde diverse tra loro sebbene generalmente denominati tutti syngut.
Nella categoria syngut si possono trovare corde mediocri (non indico i modelli) e corde migliori che, soprattutto per il loro rapporto qualità prezzo, farebbero impallidire corde ben più costose. Bellissime corde il Volkl syngut Classic, al Dunlop S-Gut, al Prince Syngut duraflex.
Insomma a mio parere sono ottime corde a patto di mettere in conto che danno il meglio di sé per le prime 4-5 ore (su una racchetta di un umile giocatore di club).
Grande giocabilità, discreta potenza, grande controllo e sensibilità.
Il tutto al costo medio di 6 massimo 8 euro a set.
In mano a un giocatore di livello medio basso, sempre a mio pipposo parere, hanno più senso di un monofilamento spaccabraccio.
saluti


Ultima modifica di aless il Dom 06 Nov 2016, 08:18, modificato 1 volta
avatar
aless

Messaggi : 872
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 46

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Riki66 il Dom 06 Nov 2016, 08:18

Se le pulisci col calzanetto giochi bene fino a rottura Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
Riki66

Messaggi : 968
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mono, multi, syn gut, budello, ibrido.....

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum