chat
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» racchette flex basso e controllo
Da Doc68 Ieri alle 23:22

» Nuovo Utente
Da Tempesta Ieri alle 22:55

» Reunion tennistica TT
Da Tempesta Ieri alle 22:52

» OLD vs NEW
Da squalo714 Ieri alle 20:36

» Esempio di Correttezza Sportiva
Da Riki66 Mer 20 Set 2017, 18:55

» (MI) Compagno/a di allenamento
Da LucALn668 Mer 20 Set 2017, 10:25

» Spin da snap-back vs spin da attrito.
Da Doc68 Mer 20 Set 2017, 00:50

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:41

» Inerzia e peso adatti ad un Quarta categoria
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:25

» blocco Braccio Tyger Profi-52: help!!
Da andreaA Sab 16 Set 2017, 12:48

» Spray sulle corde per aumentare spin
Da Doc68 Ven 15 Set 2017, 22:48

» Racchetta di Kevin Anderson
Da doppiofallo Ven 15 Set 2017, 20:56

» Racchetta per allenare lo swing
Da Kingkongy Ven 15 Set 2017, 11:13

» Federer Practice
Da correnelvento Gio 14 Set 2017, 15:19

» Prince fan club
Da Doc68 Gio 14 Set 2017, 15:08

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

volk  Yonex  


Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da seneca85 il Gio 23 Feb 2017, 18:30

patillo ha scritto:Appunto! Ho risposto 110 dopo pranzo! Ho vinto qualche cosa???????

Una Wilson Six One Tour da 90"....... tutta stabilità e sweetspot gneroso

seneca85

Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Doc68 il Gio 23 Feb 2017, 20:16

avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Doc68 il Gio 23 Feb 2017, 20:18

oppure...
Eiffel59 "Questa si che è una bella domanda...tecnica, anzi MOLTO tecnica, ed in quanto tale richiede una risposta altrettanto "tecnica" e...lunga.
Per SW si intende, empiricamente, la propensione alla spinta di un telaio, espressa in kg per cmq, ma è in realtà un dato molto più complicato, frutto del peso, della lunghezza, della bilanciatura, della flessione ma pure del pattern e delle corde montate (variando schema di incordatura ma pure tipo -e di conseguenza peso e caratteristiche MECCANICHE della corda- vengono a variare, a parità di tutti i parametri, i risultati di SW, talora anche in modo significativo).
Lo Sw è il dato relativo alla resistenza all'avanzamento rispetto ad un punto focale (per le racchette, un punto a circa 7 cm. dal fondo). Applicando pari forza, un telaio con SW più basso si muoverà più velocemente e con meno fatica, uno identico ma con SW più alto l'inverso; quindi, SW basso=+ manovrabilità, alto=-manovrabilità.
Ma l'impatto con la palla applica una forza inversa, quindi, applicando le stesse leggi fisiche, interrompe il movimento del telaio. Un telaio con SW alto farà quindi più "muro", mentre uno con SW basso fletterà maggiormente. La risultanza sarà una maggiore/più facile accelerazione ed una velocità di impatto più alta con SW basso (ma anche maggior shock a causa della maggiore decelerazione e della più alta forza di impatto dovuta alla più elevata velocità) e l'inverso con SW alto...con uno SW basso, la potenza sarà generata dalla velocità di swing; con uno alto, la maggior parte della potenza sarà generata dal telaio stesso.
Ovviamente a parità di parametri lo SW (e come vedremo il TW) può essere influenzato da appesantimenti mirati...
Il TW (o inerzia trasversale) è il dato relativo alla resistenza del telaio alla deformazione torsionale lungo il suo asse longitudinale: in parole povere, quanto il telaio rimane "dritto"-non si torce cioè in maniera elicoidale-quando impattato in un punto non perfettamente sull'asse centrale, vuoi per errore di centraggio o per un movimento volutamente esasperato, come per esempio un topspin estremo.
Più alto il TW, più il telaio resterà stabile sulle palle prese fuori centro. Inoltre, visto che una parte di energia viene dispersa dal movimento torsionale, la palla sarà meno veloce e pesante dopo il rimbalzo con un telaio avente TW basso. La potenza del telaio degraderà in maniera tanto più marcata quanto più la palla sarà presa fuori centro ed il TW sarà più basso. Questo potrebbe far pensare che un telaio con TW alto sia SEMPRE meglio, ma non è così, visto che per compromesso si viene a perdere in manovrabilità.
Quindi, un giocatore con impatti prevalentemente piatti o con un'ottima coordinazione (che difficilmente scentra la palla) si orienterà su telai con TW più basso, uno meno preciso o con uso esasperato di rotazioni, su modelli con TW alto.
Misurare lo TW non è altrettanto facile che calcolare lo SW (ma avendo un macchinario RDC è possibile calcolarlo con buona approssimazione).
Il TW può essere influenzato a parità di parametri da aggiunte di peso ad ore 3&9 (in modo maggiore) oppure ad ore 10&2 (minore) ma non da aggiunte ad ore 12&6 o verso il/nel manico.
Alcuni telai (Wilson col PWS, Prince col Triple Threat, Head col Liquidmetal...) hanno sistemi integrati di resistenza torsionale, che limitano però le prestazioni rispetto a pari telai che ne sono sprovvisti..."
avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Doc68 il Gio 23 Feb 2017, 20:19

e poi...
Inerzia (swingweight): indice che misura la pesantezza di una racchetta quando viene fatta oscillare, vale a dire la manovrabilità. Conosciuta anche come Momento di Inerzia o Secondo Momento, l’inerzia dipende da diversi fattori come il peso della racchetta, la lunghezza, il bilanciamento e l’ovale. A parità di condizioni, una racchetta con un’inerzia elevata è molto più potente ma sicuramente anche meno maneggevole rispetto ad una racchetta con una bassa inerzia. Inoltre, una racchetta con inerzia elevata può avere un peso complessivo relativamente leggero distribuendo nell’ovale la maggior parte del peso. Una tendenza iniziata da Wilson con la serie Hammer è quella che si pone come obiettivo di mantenere una buona manovrabilità senza sacrificare la potenza distribuendo la maggior parte del peso nella parte alta dell'ovale dove avviene il contatto con la palla. L'inerzia può essere aumentata aggiungendo peso all'altezza del fulcro (il punto dove la mano impugna la racchetta) o incrementando la lunghezza. L'inerzia (come il peso totale) non può essere ridotta se non rimuovendo le protezioni dei passacorde o diminuendo la lunghezza della racchetta. Nella scelta della racchetta è consigliabile optare per un telaio leggero ed aggiungere eventualmente del peso.
Torsione: la rotazione di una racchetta intorno al proprio asse durante i colpi decentrati. Vedi anche Momento d’inerzia polare.
avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da scimi65 il Gio 23 Feb 2017, 20:24

correnelvento ha scritto:A parità di tipo di telaio, quello più grande avrà OVVIAMENTE una stabilità torsionale maggiore
Ok, pur avendo letto tutto il 3d faccio la mia figura di asino, a parità di tutti gli altri parametri non è il contrario come credo e cioè più stabile il telaio più piccolo?

scimi65

Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 02.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da marco61 il Gio 23 Feb 2017, 20:35

Fermi tutti.
So benissimo che i miei interlocutori abituali sono molto preparati, così come so che la maggior parte dei giocatori di club è convinta che piatto grande significhi automaticamente poca stabilità.
E lo sono anche molti maestri.
La discussione è rivolta soprattutto a queste persone.
Come sia finito in questa sezione non me lo spiego nemmeno io.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9201
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da correnelvento il Gio 23 Feb 2017, 20:35

scimi65 ha scritto:
correnelvento ha scritto:A parità di tipo di telaio, quello più grande avrà OVVIAMENTE una stabilità torsionale maggiore
 Ok, pur avendo letto tutto il 3d faccio la mia figura di asino, a parità di tutti gli altri parametri non è il contrario come credo e cioè più stabile il telaio più piccolo?

"Pompati" questo link

http://tuttoracchette.altervista.org
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Doc68 il Gio 23 Feb 2017, 21:41

correnelvento ha scritto:
scimi65 ha scritto:
correnelvento ha scritto:A parità di tipo di telaio, quello più grande avrà OVVIAMENTE una stabilità torsionale maggiore
 Ok, pur avendo letto tutto il 3d faccio la mia figura di asino, a parità di tutti gli altri parametri non è il contrario come credo e cioè più stabile il telaio più piccolo?

"Pompati" questo link

http://tuttoracchette.altervista.org

yesssssssssssssss
avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Riki66 il Ven 24 Feb 2017, 05:47

marco61 ha scritto:Fermi tutti.
So benissimo che i miei interlocutori abituali sono molto preparati, così come so che la maggior parte dei giocatori di club è convinta che piatto grande significhi automaticamente poca stabilità.
E lo sono anche molti maestri.
La discussione è rivolta soprattutto a queste persone.
Come sia finito in questa sezione non me lo spiego nemmeno io.

Pensiamo un pò dove nasce questo inghippo... in effetti ci sono state molte racchette che a fronte di un ovale grande o comunque "a goccia", cioè largo tra ore3 e 9, certo non brillavano in stabilità torsionale
Vedi la prima speed biancona, la exo3 tout, anche le prime blade team 104..
A meno che non parliamo di oversize pesanti e quindi molto poco maneggevoli
Infatti nell' andazzo del contenimento del peso, e prima dell' avvento del graphene o simili, o anche dopo l' avvento del graphene qualora esso sia uno specchietto per le allodole usato in quantità omeopatica.... fare un ovale grande, e nel contempo non troppo pesante, non permetteva di polarizzare le masse a ore 3 e 9 per incrementare la stabilità torsionale. Di qui l' effetto tavola che ti gira il braccio quando stecchi.
In più, se abbiamo un ovale largo 30 cm invece di 25, se colpisco su entrambi telai a 5 cm dal centro avrò più stabilità in quello più grande... ma se colpisco il legno, per me che le corde sono un optional, nell' ovale grande ho un braccio di leva più lungo che può farsi sentire tanto più se stiamo giocando contro forti colpitori e la palla in arrivo è pesante. E qui il tw si incrocia con lo sw e con quanto abbiamo accellerato le masse della racchetta con lo swing conferendo energia cinetica all' ovale.. domanda? le prove di twarehouse vengon fatte a racchetta bloccata sparando palle decentrate? Se è così.. dati da orendere ancor più con le pinze..
Sul fatto di buttare la palla due volte di là sono s' accordissimo.. c' è chi gli riesce facile e bene, ed è un buon giocatore di tennis....
C' è chi gli riesce facile capire la fisica della racchetta e probabilmente sarà un buon tecnico della racchetta!!!

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da scimi65 il Ven 24 Feb 2017, 07:17



http://tuttoracchette.altervista.org[/quote] Non pompato tutto ma qb grazie, tra l'altro mi fuorviava il discorso che fa Riki circa la maggior leva, punto di impatto-asse longitudinale, che si può avere decentrando con un os.

scimi65

Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 02.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Riki66 il Ven 24 Feb 2017, 08:23

parlavo di asse trasversale, e di cio che puo trarre in inganno il giocatore
Ovvero se stecchi molto largo, su un oversize leggero, il braccio di leva maggiorato produce un momento torcente maggiore, che può vincere una stabilità torsionale del telaio di suo discreta

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Chiros il Ven 24 Feb 2017, 09:05

Riki66 ha scritto:parlavo di asse trasversale, e di cio che puo trarre in inganno il giocatore
Ovvero se stecchi molto largo, su un oversize leggero, il braccio di leva maggiorato produce un momento torcente maggiore, che può vincere una stabilità torsionale del telaio di suo discreta


Concludendo in modo più semplice possibile: un ovale grande è più stabile torsionalmente, SE colpisco la palla sempre nello stesso punto, vicino al centro, indipendentemente dalla dimensione del piatto corde.

Se però colpisco la palla lontano dal centro anche con un piatto corde grande, al limite anche una steccata, avrò un momento torcente provocato dalla palla che sarà maggiorato a causa della distanza della palla dal centro del piatto e quindi la maggiore stabilità torsionale della racchetta va a farsi benedire.
avatar
Chiros

Messaggi : 3454
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Wacos il Ven 24 Feb 2017, 10:07

... Quella col manico più grande!!!

(Questa la può capire solo marco61)
avatar
Wacos

Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Riki66 il Ven 24 Feb 2017, 10:17

Chiros in realtà era solo per spiegare dove nascono le sensazioni sbagliate dei giocatori.. anche dei maestri... in realtà se stecchi stecchi e punto Very Happy
Altro luogo comune... la racchetta che non spinge è "troppo rigida".. che noi sappiamo benissimo essere l' esatto contrario..

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da patillo il Ven 24 Feb 2017, 10:18

seneca85 ha scritto:
patillo ha scritto:Appunto! Ho risposto 110 dopo pranzo! Ho vinto qualche cosa???????

Una Wilson Six One Tour da 90"....... tutta stabilità e sweetspot gneroso

Allora ho vinto!!!! grazie Seneca!...ti mando il mio indirizzo!!!
avatar
patillo

Messaggi : 1191
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 44
Località : Besate - MI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Wacos il Ven 24 Feb 2017, 10:32

Comunque spesso la torsione del telaio non dipende dal telaio stesso ma dalla rigidità del piatto corde, ovvero dal DT.

Se il piatto corde è molto rigido, la palla che viene colpita fuori dallo sweetspot non affonda bene nelle corde, e tutto lo sforzo viene sostenuto dal telaio che si torce. Se invece il piatto corde è come il burro, la palla entra dentro le corde che  assorbono la maggior parte dell'impatto e il telaio non deve lavorare un granchè.

Per esempio le vecchie O3 di prince, quelle coi buconi grandi per capirsi, sono estremamente permissive pur non avendo massa ai lati.

Quando avevo 17 anni ho cominciato a giocare con una Donnay ghost: una iperprofilata (sezione da 33 mm, una roba enorme) piatto 95 con reticolo 14x16 con le maglie così larghe che tra un pò di passava tutta la palla.

Non ho mai saputo cosa fosse una stecca, cioè la prendevo di telaio un sacco di volte tanto era ingombrante ,ma la racchetta non mi si è mai girata in mano.
avatar
Wacos

Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da correnelvento il Ven 24 Feb 2017, 13:00

Wacos ha scritto:


Per esempio le vecchie O3 di prince, quelle coi buconi grandi per capirsi, sono estremamente permissive pur non avendo massa ai lati.

Comunque spesso la torsione del telaio non dipende dal telaio stesso ma dalla rigidità del piatto corde, ovvero dal DT.


L'esempio non è troppo calzante, in quanto la O3 aveva un ottimo valore di twist weight...

Ritengo inoltre che il DT delle corde non abbia alcuna influenza con il twist weight della racchetta.
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da seneca85 il Ven 24 Feb 2017, 13:03

Che ne dite di fare un elenco delle racchette con ottima stabilità torsionale che ciascuno ha provato?

seneca85

Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da correnelvento il Ven 24 Feb 2017, 13:14

seneca85 ha scritto:Che ne dite di fare un elenco delle racchette con ottima stabilità torsionale che ciascuno ha provato?

Se vai su TW university puoi trovare tutti i dati...
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da seneca85 il Ven 24 Feb 2017, 13:15

Lo so Giovà intendevo racchette veramente utilizzate

seneca85

Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da correnelvento il Ven 24 Feb 2017, 13:20

seneca85 ha scritto:Lo so Giovà intendevo racchette veramente utilizzate

Pure Aero
Kennex Ki 15 PSE
Radical Pro FXP
POG (quello vero)
Volkl C 10 pro
Head Pro Tour

Quelle che mi sono venute in mente ora, ma ce ne saranno tante altre
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da seneca85 il Ven 24 Feb 2017, 13:28

Tra le 98" e poco profilate:
Slazenger V98 Tour
Head IG Radical Pro

Tra le 100" e profilate:
Head IG Extreme Pro 2.0

Tra le Mid:
Prince Graphite Classic 93" (non la riedizione)

seneca85

Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Wacos il Ven 24 Feb 2017, 14:05

correnelvento ha scritto:
Wacos ha scritto:


Per esempio le vecchie O3 di prince, quelle coi buconi grandi per capirsi, sono estremamente permissive pur non avendo massa ai lati.

Comunque spesso la torsione del telaio non dipende dal telaio stesso ma dalla rigidità del piatto corde, ovvero dal DT.


L'esempio non è troppo calzante, in quanto la O3 aveva un ottimo valore di twist weight...

Ritengo inoltre che il DT delle corde non abbia alcuna influenza con il twist weight della racchetta.


Certo che il TW non è influenzato dal DT, sono valori assoluti.
Ma se tu prendi due racchette identiche e una la incordi a 35 kg e l'altra a 15, sarà molto più facile che con una steccata a ore 3/9 ti si giri in mano la prima rispetto alla seconda.


avatar
Wacos

Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da correnelvento il Ven 24 Feb 2017, 14:09

Sicuramente, Wacos, ma non per una questione di TW
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Wacos il Ven 24 Feb 2017, 14:22

correnelvento ha scritto:Sicuramente, Wacos, ma non per una questione di TW
No ovvio.
Quello che volevo sottolineare è che un conto è il valore rilevato da laboratorio, un conto è il comportamento in campo che è il risultato di molte altre variabili, mentre spesso si Valutano il numero in maniera asettica.

Siccome in campo ci con la racchetta incordata, fidarsi del tw nudo del telaio senza considerare pattern e DT lo trovo limitante.

Poi ovvio che se è per fare un semplice confronto tra due telai o per avere una buona base di partenza ci può stare.
avatar
Wacos

Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Stabilità torsionale, altri miti da sfatare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum