chat
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Preparazione del diritto
Da Kingkongy Oggi alle 01:37

» Pallonetto/Lob il colpo del vile?
Da picchiatore_scarso Ieri alle 23:36

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da gianlugi1978 Ieri alle 22:18

» basta prove racchette per me
Da doppiofallo Ieri alle 21:52

» HEAD RIP CONTROL
Da Doc68 Ieri alle 20:37

» Quale approccio ha usati il vostro maestro?
Da gabr179 Ieri alle 19:05

» Che livello siamo ?
Da gianlugi1978 Ieri alle 18:42

» Finalmente si cambia!!
Da correnelvento Ieri alle 18:28

» Jana Novotna
Da marco61 Ieri alle 13:27

» Diokovic
Da Philo Vance Ieri alle 13:26

» Offerta prova Isospeed Axon Mono
Da marco61 Ieri alle 00:28

» Ma voi quando vi allenate col maestro vi divertite?
Da marco61 Mar 21 Nov 2017, 20:02

» Borg Mcenroe
Da superpipp(a) Mar 21 Nov 2017, 16:29

» Scelta definitiva
Da gabr179 Mar 21 Nov 2017, 14:26

» e dopo 60 anni stiamo a casa con merito
Da superpipp(a) Mar 21 Nov 2017, 14:18

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Tornare al legno.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tornare al legno.

Messaggio Da max1970 il Mer 08 Mar 2017, 10:14

Visto che Giovanni ha tirato fuori l'argomento legno, ho fatto una riflessione su cosa significherebbe per il tennis un ritorno alle racchette di una volta. Realisticamente credo non sia fattibile, ma sono convinto che potrebbe essere un elemento di interesse sia per lo spettacolo in campo (consentirebbe un tennis più umano e con più varietà), sia dal punto di vista mediatico. Naturalmente ci sono troppi interessi in gioco affinché si possa realizzare, d'altronde non si può impedire il progresso tecnologico per cui andrebbe trovata una via di mezzo. La mia soluzione è che potrebbero essere introdotti pochi tornei in determinate parti della stagione dove si gioca con racchette di legno. Magari un torneo preparativo ad ogni tappa dello slam, dal momento che il legno va con la tradizione, un torneo all'inizio dell'anno in Australia, uno a Montecarlo nella data tradizionale, uno al Queen's prima di Wimbledon ed uno nel vecchio impianto di Forest Hills. I montepremi dovrebbero essere a livello dei master 1000 ed i punti validi per la classifica ATP, così la presenza dei giocatori forti sarebbe assicurata. Penso che la cosa farebbe piacere pure ai produttori di racchette che di colpo vedrebbero nascere un nuovo filone da sfruttare (sicuramente ci sarebbero ripercussioni anche sugli appassionati....chi non si comprerebbe anche una racchetta in legno accanto a quella moderna in grafite?) il ritorno dei media sarebbe sicuramente grandioso. Che ne dite?
avatar
max1970

Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da miguel il Mer 08 Mar 2017, 10:50

la doppia opzione (qualche torneo legno gli altri grafite) la vedo impossibile, cosi' come far giocare i pro con delle racchette e gli amatori con altre.
oltretutto in passato sono state fatte delle prove ed i migliori server anche col legno stavano sopra i 200 km orari, dobbiamo tenere in mente che oramai i tennisti sono dei super atleti, nulla di paragonabile rispetto ai tennisti anni 70
un ritorno al legno lo vedo difficile, il rischio è avere delle racchette di scarsa qualità in quanto credo sia impensabile riuscire a mantenere gli standard produttivi di 40 anni fa ( quello era qualcosa che si avvicinava all'artigianato).
Le aziende pero' avrebbero solo da guadagnarci in quanto si sarebbe tutti costretti a cambiare racchette sicuramente i costi aumenterebbero.
soluzione più facile per rendere il tennis a livello pro più vario e divertente: limitare dimensioni ovale e bandire i mono... si tornerebbe di fatto agli anni 90 che credo sia stato un buon compromesso tra tennis classico e moderno anche se non sapremo mai se questo è stato dovuto solo agli attrezzi o anche e soprattutto al fatto che in quella decade han giocato fior di campioni dallo stile e dal caratttere completamente differenti uno dall'altro
avatar
miguel

Messaggi : 4824
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da max1970 il Mer 08 Mar 2017, 11:07

miguel ha scritto:la doppia opzione (qualche torneo legno gli altri grafite) la vedo impossibile, cosi' come far giocare i pro con delle racchette e gli amatori con altre.
oltretutto in passato sono state fatte delle prove ed i migliori server anche col legno stavano sopra i 200 km orari, dobbiamo tenere in mente che oramai i tennisti sono dei super atleti, nulla di paragonabile rispetto ai tennisti anni 70
un ritorno al legno lo vedo difficile, il rischio è avere delle racchette di scarsa qualità in quanto credo sia impensabile riuscire a mantenere gli standard produttivi di 40 anni fa ( quello era qualcosa che si avvicinava all'artigianato).
Le aziende pero' avrebbero solo da guadagnarci in quanto si sarebbe tutti costretti a cambiare racchette sicuramente i costi aumenterebbero.
soluzione più facile per rendere il tennis a livello pro più vario e divertente: limitare dimensioni ovale e bandire i mono... si tornerebbe di fatto agli anni 90 che credo sia stato un buon compromesso tra tennis classico e moderno anche se non sapremo mai se questo è stato dovuto solo agli attrezzi o anche e soprattutto al fatto che in quella decade han giocato fior di campioni dallo stile e dal caratttere completamente differenti uno dall'altro

Secondo me dal punto di vista spettacolare (per quello che ho visto) e della varietà di gioco il tennis più bello è stato quello degli anni 80. C'erano regolaristi come Wilander, attaccanti da fondo come Lendl, attaccanti puri come McEnroe, Edberg e Becker outsider di lusso come Mecir e Leconte. Effettivamente non c'era il monofilo....che sia quella la soluzione???
avatar
max1970

Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da miguel il Mer 08 Mar 2017, 11:10

parliamo dello stesso periodo, seconda metà ottanta anni 90
intendiamoci anche allora esistevano i bombardieri e chi tirava i frulloni ma lo facevano mettendoci molto del loro e senza l'aiuto determinante delle corde
avatar
miguel

Messaggi : 4824
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da correnelvento il Mer 08 Mar 2017, 11:37

Quoto tutto
Via il mono
avatar
correnelvento

Messaggi : 11197
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da Doc68 il Mer 08 Mar 2017, 11:45

nylon forever
avatar
Doc68

Messaggi : 1415
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da marco61 il Mer 08 Mar 2017, 17:48

Il peso potrebbe essere un problema. Difficile tirar fuori un telaio degno di questo nome, con sufficiente tenuta strutturale, con solo legno e pesi adeguati al tennis attuale.
Per le spalle potrebbe essere un brutto periodo.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9312
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da correnelvento il Mer 08 Mar 2017, 18:04

Le lesioni alla spalla sono drasticamente aumentate con le racchette moderne, per la velocità del movimento.

Non a caso, i lanciatori di baseball hanno le spalle martoriate, lanciando una pallettaro leggera.

Così come i giocatori di pallavolo.

Ai tempi del legno, le lesioni alla erano molto meno frequenti.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11197
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da marco61 il Mer 08 Mar 2017, 18:30

Vero, ma oserei dire che anche lo swing era un tantinello più lento di adesso.
Nel gioco moderno, la velocità di braccio è fondamentale e diventa complicato tornare indietro.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9312
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da correnelvento il Mer 08 Mar 2017, 18:33

La velocità lenta era correlata ai 400 grammi del legno.
Quindi nessun atleta, oggi, potrebbe swingare alle velocità cui sono abituati.
È diminuirebbero i problemi alla cuffia dei rotatori.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11197
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da max1970 il Mer 08 Mar 2017, 20:16

marco61 ha scritto:Vero, ma oserei dire che anche lo swing era un tantinello più lento di adesso.
Nel gioco moderno, la velocità di braccio è fondamentale e diventa complicato tornare indietro.

ma lo scopo sarebbe proprio quello, vedere un tennis più umano!
avatar
max1970

Messaggi : 414
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da veterano il Gio 09 Mar 2017, 13:45

A livello professionistico ci sarebbe anche un altro problema, visto che l e prestazioni degli atleti a livello fisico col passare degli anni sono migliorate parecchio,potremmo trovarci di fronte a dei match infiniti,e al posto di finire una partita in due o tre ore,i match con il legno si potrebbero prolungare a cinque o sei.....
avatar
veterano

Messaggi : 859
Data d'iscrizione : 09.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da Riki66 il Gio 09 Mar 2017, 14:11

Già ... che palle...meglio il bazooka!

Riki66

Messaggi : 1355
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tornare al legno.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum