chat
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

max1970

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Mar 2017, 10:32

Sto giocando, con enorme soddisfazione, con una vecchia ALTO CLUB.

Club (amatoriale) è dato dal fatto che, negli anni 80, le Profilate erano considerate racchette amatoriali (senza i mono non si controllava).

Bene... tale Racchetta è una profilata da 25 mm costanti, pesante 340 grammi nuda, piatto 98, bilanciata nuda a 30 cm, ma soprattutto MOLTO FLESSIBILE.

Ho trovato un piacere di colpire la palla che non trovavo da ANNI.

Mi domando: perché le ditte non costruiscono più tali tipologie di telai?

Perché non esistono Profilate pesanti e flessibili?

È un vero peccato... e anche una cazzata di marketing, perché sono sicuro che troverebbero molti estimatori.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da spalama il Ven 10 Mar 2017, 11:34

La Alto di Beinasco è nata dalla passione per il tennis dell’ing. Massimo Altissimo, industriale torinese che per anni è stato uno dei maggiori specialisti mondiali nella lavorazione dei profilati per auto. Sulla base della grande esperienza maturata e in seguito alla comparsa sui campi da gioco delle prime racchette di metallo, Altissimo creò all’inizio degli anni ’70 presso la tenuta di famiglia a Villafranca d’Asti, la Sportalma, un centro studi approntato per analizzare sotto ogni sfumatura i problemi relativi alla struttura, alla dinamica e al rendimento, in termini agonistici, delle racchette da tennis. L’intento era quello di cercare di capire i fenomeni fisici che intervengono durante il gioco del tennis misurandoli con strumenti innovativi di assoluta precisione al fine di ottenere risultati obiettivi che costituissero la base per un miglioramento tecnico dell’attrezzo.
In breve tempo l’elegante residenza di campagna venne trasformata in un vero e proprio laboratorio scientifico, dotato di sofisticati e sensibilissimi strumenti di misurazione (come il tunnel tachimetrico, il dispositivo per rilievi statici e le riprese cinematografiche superveloci da 3000 fotogrammi al secondo), nonché di simulatori di gioco tra i più perfezionati, fra i quali il famoso “Robot Player”, una macchina in grado di manovrare la racchetta esattamente come un tennista sul rettangolo di gara.
La diffusione degli studi effettuati dalla Sportalma, portò a conclusioni rivoluzionarie nel campo delle racchette da tennis, che smentirono le teorie sulle quali si erano basate fino a quel momento le più famose case costruttrici mondiali. Venne ad esempio verificato che la flessione del telaio della racchetta non avviene al momento dell’impatto della palla, ma in istanti successivi, sfatando la teoria secondo cui la racchetta sarebbe l’agente principale dell’ “effetto fionda” che rimanda la pallina. Sono invece le corde a dare slancio alla palla, mentre il ritorno del telaio è successivo al rilancio della pallina.
Inoltre si scoprì che a parità di peso, di corde e di bilanciamento una racchetta “flessibile” imprime alla palla una velocità minore rispetto ad una “rigida”, così come si ottiene più potenza con una racchetta “pesante in testa”, mentre applicando masse addizionali ai lati dell’ovale (allargando il piatto e creando il cosiddetto “racchettone”) si hanno velocità e controllo di palla maggiori.
Grazie all’inconfutabilità delle prove effettuate nel laboratorio di Villafranca d’Asti, la commissione federale decretò “fuorilegge” la famosa incordatura della racchetta “spaghetti”, così come fece più tardi con la racchetta americana “Blackburne” a doppia incordatura. Confortato dal gran numero di dati raccolti in una decina d’anni di studi, l’ingegnere Altissimo decise di mettere a frutto la propria esperienza entrando nel campo della produzione. Nei primi anni ’80 fondò la Alto che divenne la prima casa italiana di racchette da tennis in metallo e in grafite con telai dall’ovale maggiorato.
Grazie ad una continua evoluzione tecnica e ad una cura assoluta della qualità del prodotto (ad esempio l’impugnatura brevettata “Alto-Soft”, che ammortizza le vibrazioni riducendo il rischio del cosiddetto “gomito del tennista”), la Alto si inserì in breve tempo nel mercato del tennis italiano e internazionale, raggiungendo l’apice con la serie Turbo. In campo sportivo la Alto ha avuto come testimonial giocatori quali Victor Pecci, il francese Gil Moretton, Diego Nargiso e il team della Alto Monviso formato da Maurizio Bonaiti, Alejandro Pierola e Franco Merlone, che nel 1980 ha conquistato il titolo di Campione d’Italia a Squadre.
Alla fine degli anni ’80 cessa in pratica la produzione delle racchette e quello che rimane della ditta Alto passa in mano ai figli del fondatore, Antonella e Luca Altissimo, i quali dedicano le proprie energie alla distribuzione in Italia dei prodotti del gigante giapponese Mizuno.

da AscoTennis (n.d.r.)
avatar
spalama

Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da spalama il Ven 10 Mar 2017, 11:36

Ecco perchè non le fanno più.
avatar
spalama

Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Mar 2017, 12:47

Ottima informazione, Simo.

Fermo restando la qualità dei prodotti Alto, mi chiedevo solo perché i brand famosi non propongano una profilata pesante e flessibile.

Costruttivamente non vedo molti problemi, sia per il Flex basso (basta usare fibra di vetro, tra l'altro economica), sia per il peso (basta aumentare le masse).
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Mar 2017, 12:51

Ci erano andati vicino con la Wilson Kobra Tour.

Ma era troppo leggera, 310 nuda.

L'avessero fatta da 335 grammi, avrebbe sbancato.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da patillo il Ven 10 Mar 2017, 15:02

...la juice da 96''....mai provata ma se non ricordo male era pesantina e profilata...di certo non morbida però...
avatar
patillo

Messaggi : 1199
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 44
Località : Besate - MI

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Mar 2017, 16:21

Infatti
Era 325, ma rigida più di 65
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da doctor_tennis il Ven 10 Mar 2017, 16:57

Il motivo potrebbe essere che il tennis moderno, fatto di movimenti brevi e compatti, richiede caricamento minimo e quindi racchette potenti, che dissipino poca energia, perciò più rigide.
Inoltre non vorrei sbagliare ma una racchetta rigida aiuta sui colpi decentrati, ed è quindi buona per gli amatori.

A costo di spaccare gomiti e articolazioni varie...

doctor_tennis

Messaggi : 67
Data d'iscrizione : 20.02.17
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Mar 2017, 17:08

Direi che, più che compatti, i movimenti oggi sono veloci.

La STRAGRANDE maggioranza dei giocatori amatoriali non ha questo tipo di swing "strappato", per cui una Racchette pesante e flessibile potrebbe aiutare.
Certo, fosse flessibile e sottile, non spingerebbe certo molto, ma il profilo largo compenserebbe il fattore potenza.
Senza danno alle articolazioni e con maggior feeling.

Tanto per dire ieri, alla fine dell'ora, ho scambiato la mia ALTO con il mio avversario, che aveva una tanto "osannata per feeling" Blade 18-20.

Ebbene: la Blade 98 mi sembrava un vibratore sgradevole!
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da scimi65 il Ven 10 Mar 2017, 22:33

correnelvento ha scritto:Direi che, più che compatti, i movimenti oggi sono veloci.

La STRAGRANDE maggioranza dei giocatori amatoriali non ha questo tipo di swing "strappato", per cui una Racchette pesante e flessibile potrebbe aiutare.
Certo, fosse  flessibile e sottile, non spingerebbe certo molto, ma il profilo largo compenserebbe il fattore potenza.
Senza danno alle articolazioni e con maggior feeling.

Tanto per dire ieri, alla fine dell'ora, ho scambiato la mia ALTO con il mio avversario, che aveva una tanto "osannata per feeling" Blade 18-20.

Ebbene: la Blade 98 mi sembrava un vibratore sgradevole!
Ok, il tuo giudizio sulla Blade rientra nella casistica mi piace la Blade non mi piace la Blade, il tuo avversario invece si è espresso sulla Alto?

scimi65

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 02.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Sab 11 Mar 2017, 07:29

Ha detto che era spettacolare, ma troppo pesante per lui.

PS: a me la Blade 18*20 piace
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Sab 11 Mar 2017, 13:34

Misurato Flex è SW oggi al diagnostic:

Flex: 55
SW: 339

Ho dovuto applicare 3 grammi di piombo in testa a quella più leggera, per portarla a valori uguali alla più pesante (che avevo usato).
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da max1970 il Sab 11 Mar 2017, 16:45

Giova flex 55 e 339 sw vuol dire che il 99% degli amatori non sarebbe in grado di far andare la pallina oltre la linea del servizio...mi sa che è quello il motivo per cui non le fanno così!!!
avatar
max1970

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Sab 11 Mar 2017, 16:50

max1970 ha scritto:Giova flex 55 e 339 sw vuol dire che il 99% degli amatori non sarebbe in grado di far andare la pallina oltre la linea del servizio...mi sa che è quello il motivo per cui non le fanno così!!!

Forse hai ragione.... Rolling Eyes
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da max1970 il Sab 11 Mar 2017, 22:41

Portale al raduno così ci togliamo tutti i dubbi Smile. Comunque a parte il peso e l'inerzia tutta la mia ammirazione per chi riesce a spingere con un flex così basso, per me già 65 RA sono pochi!
avatar
max1970

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Dom 12 Mar 2017, 08:05

Le porterò sicuramente
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da rafa il Dom 12 Mar 2017, 10:02

Giova, dovresti provare la mia wilson javelin What a Face
389 gr
66 ra
384 s.w.
io sono riuscito a giocarci per 4,5 minuti e l'ho trovata fantastica!!!!!
Purtroppo faccio parte di quel 99% . non so postare le foto della racca e diagnostic....te le mando wz...postale tu se ti va.
riflessione ...ma in quegli anni oltre ad essere più giovani,la tipologia dell'essere umano era dissimile da ora???? come c...azz..facevamo ad usare clave del genere??? ..un po come per i l'estinzione dei dinosauri...
in grado di usarla oltre 15 min, penso sia rimasto solo tu !!! Suspect
avatar
rafa

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 19.02.17
Località : vista mare :)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Dom 12 Mar 2017, 10:40

Raf: le foto non le so postare neppure io.

La risposta alla tua domanda è che ci siamo fatti suggestionare dal marketing: ci dicono che le racchette pesanti non di possono usare, e alla fine ci crediamo.

All'epoca non lo sapevamo, e ci giocavamo tranquillamente...

La Javelin: che Racchetta fantastica!

cheers
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da rafa il Dom 12 Mar 2017, 23:56

da quando ho ripreso(3 anni fa ) con una juice wilson ...ogni pochi mesi i telai che ho cambiato ,hanno diminuito per profilo,rigidità e aumentato leggermente di peso.
ora mi trovo bene con una prostaf s dimitrov , i telai precedenti li trovo decisamente meno solidi, con meno controllo e molto più ballerini....a patto di non essere mai in ritardo nella preparazione......
intravedo un leggero ritorno al passato... Wink
p.s. ma Spalama era il braccio destro dell'ing. Altissimo??????!!!?? quanto ne sa???!!!??? Shocked
avatar
rafa

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 19.02.17
Località : vista mare :)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Lun 13 Mar 2017, 07:00

Simone ha semplicemente copincollato un interessante articolo del web...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Mar 21 Mar 2017, 19:28

Allora: intanto ho scoperto che la mia ALTO non è un 98, ma un 95.

Il piatto è IDENTICO alla Wilson 6.1 95, come pure il pattern 16*18.

Alla fine ho fatto un custom "minimale" (per i miei standard): manico cuoio, compensato da 4 grammi di piombo in testa.

Chiavi in mano 373 grammi, 31,8 balance, 345 di SW, 55 di Flex.

Mi piacciono moltissimo: fanno tutto bene: piatto, back, top e serve...

Probabilmente mi presenterò con queste, al raduno...

Ma non ci scommetterei...

tongue
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da spalama il Mer 22 Mar 2017, 10:12

E non la fanno più perchè bisogna bisogna saper giocare bene per saperla sfruttare.

Parli praticamente di una PT57 profilata da Giocatore ATP con quei valori di peso e SW.

Qui nel settore amatori pare che siamo diventati tutti delle bambine delicate di 4 anni, che se la racchetta non pesa 285 grammi oramai non è più possibile giocare a tennis.

Sappiate che la finta Istinct di Berdych (ne ho una leggermente incrinata nell'armadio) ha esattamente le specifiche della Alto di Giovanni, e come lui sono in molti a giocare con quei livelli di peso e sw.
avatar
spalama

Messaggi : 723
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Mer 22 Mar 2017, 10:42

Ovviamente, Simo, io tecnicamente sono molto più forte di Berdych...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da max1970 il Mer 22 Mar 2017, 10:45

spalama ha scritto:E non la fanno più perchè bisogna bisogna saper giocare bene per saperla sfruttare.

Parli praticamente di una PT57 profilata da Giocatore ATP con quei valori di peso e SW.

Qui nel settore amatori pare che siamo diventati tutti delle bambine delicate di 4 anni, che se la racchetta non pesa 285 grammi oramai non è più possibile giocare a tennis.

Sappiate che la finta Istinct di Berdych (ne ho una leggermente incrinata nell'armadio) ha esattamente le specifiche della Alto di Giovanni, e come lui sono in molti a giocare con quei livelli di peso e sw.

Io credo che sia una questione di abitudine. Una volta i professionisti giocavano a tennis con scarpe che adesso usiamo per passeggiare, se lo facessero oggi, dopo essersi abituati a scarpe ipercomode, dovrebbero smettere di giocare dopo qualche game per il dolore!
avatar
max1970

Messaggi : 423
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da correnelvento il Mer 22 Mar 2017, 10:48

Resta il fatto che la gran parte dei pro usa una racchetta di 25 anni fa (PT57) bella appesantita...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11206
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perché non fanno più questa tipologia di racchetta?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum