chat
Chi è in linea
In totale ci sono 10 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 10 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da Chiros Oggi alle 10:12

» Dichiarazione solenne.
Da correnelvento Oggi alle 10:08

» Campionati serie A
Da spalama Oggi alle 09:52

» Passione o fissazione?
Da correnelvento Ieri alle 18:23

» Dichiarazione SOLENNEX
Da marco61 Ieri alle 15:27

» basta prove racchette per me
Da max1970 Ieri alle 15:09

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da fabione65 Ieri alle 13:52

» Racchetta di Connors
Da Doc68 Ieri alle 10:59

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da correnelvento Sab 09 Dic 2017, 17:42

» Invecchiamo prima nel corpo o nella mente?
Da Riki66 Sab 09 Dic 2017, 16:49

» Percezione del proprio gioco
Da Maio77 Ven 08 Dic 2017, 17:58

» Vitamina D3
Da Tempesta Ven 08 Dic 2017, 14:07

» IL GALATEO DEL TENNISTA
Da Philo Vance Ven 08 Dic 2017, 08:43

» orologi per tennis
Da correnelvento Ven 08 Dic 2017, 08:30

» Pablo Cuevas
Da Tempesta Gio 07 Dic 2017, 23:18

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mar 28 Mar 2017, 16:47

Wacos: non prenderla sul personale, non lo è, e non vuole esserlo.

Esempio (che cito spesso)...

Aneddoto raccontato personalmente da uno Stringer professional ad un torneo Challenger.

Mario Ancic gli porta la sua Yonex da incordare, e gli dice la tensione voluta...

Lui (l'incordatore) gli chiede se a 2 o 4 nodi.

Ancic gli risponde di fare come crede, tanto non se ne accorgerebbe...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da aless il Mar 28 Mar 2017, 17:05

Corre, sei scettico eh? eppure credo che perderesti la scommessa.
Sarebbe un piacere giocare con te ...
avatar
aless

Messaggi : 896
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 47

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da spalama il Mar 28 Mar 2017, 17:05

@Wacos Puoi rivolgerti direttamente a me, visto che sono io che ho detto che sono pippe mentali.

Io non sono un'entità aliena ed anche se a volte sono netto nelle mie espressioni, ti assicuro che sono una brava persona che nno ha intenzione nè di azzittire, nè di brutalizzare nessuno.

Sono convinto che siano tutte pippe mentali perchè vanno contestualizzate al livello delle persone che pongono questi problemi, che spaccano il pelo in due in merito a kili, centimetri, grammi, e poi li vedi giocare in campo e ti prende un colpo.

Mi è capitato di passare ad un raduno forumistico come spettatore (ero infortunato) e di vedere un bel pò di gente giocare.

Quando ho accoppiato il giocatore che vedevo in campo all'alias utilizzato sul forum mi sono chiesto come caspita fosse possibile che avessi speso il mio tempo a leggere discorsi infiniti di corde, calibri, pesi, telai etc...etc... di gente che a sentirli parlare sembrano Federer e a vederli giocare sono poco presentabili anche come tennisti amatori.

Io credo che ad un certo livello di gioco, avere l'attrezzatura a posto sia una parte fondamentale del gioco, e parlo di avere in borsa almeno due telai uguali per quanto più possibile (e qui il custom è necessario), eventualmente con qualche leggera modifica per correggerne qualche difetto in relazione al proprio stile di gioco, e con corde identiche alla stessa tensione.

Ed è giusto averne coscienza e conoscenza, perchè sono opportunità che esistono e se ti fanno sentire di più in una zona di confort, vanno sfruttate.

Al livello di gioco medio che ho visto a quel raduno, più che farsi pippe mentali sull'attrezzatura, bisognerebbe porre le basi per un gioco dignitoso servendosi di un bravo maestro, e masticare tanta ma tanta terra rossa.

Perchè credimi non c'è corda o racchetta che ti salva.

E se estendo questo ragionamento al tennis di quarta categoria, e ti assicuro che ne ho visto e vissuto tanto, è la stessa cosa, si da troppo peso a tutto quello che non riguarda lo sviluppo del gioco in campo, che tecnica a parte, mediamente abbastanza approssimativa, è veramente latitante.

Poi se ci vogliamo illudere che sia la corda, la racchetta, l'incordatore etc..etc...allora facciamolo pure ma con la coscienza di chi conosce i propri limiti tecnico-tattici, che in questo sport sono penalizzanti molto ma molto di più di tutto il resto.

Ho visto troppa gente in campo sfoderare dal borsone le Prestige MP con le Alu Power e poi finito il palleggio di riscaldamento perdere 60 60 in nemmeno un'ora di gioco da un qualsiasi giocatore che sa tirare 3 palle di fila dall'altra parte.






avatar
spalama

Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Wacos il Mar 28 Mar 2017, 17:17

correnelvento ha scritto:Wacos: non prenderla sul personale, non lo è, e non vuole esserlo.

Esempio (che cito spesso)...

Aneddoto raccontato personalmente da uno Stringer professional ad un torneo Challenger.

Mario Ancic gli porta la sua Yonex da incordare, e gli dice la tensione voluta...

Lui (l'incordatore) gli chiede se a 2 o 4 nodi.

Ancic gli risponde di fare come crede, tanto non se ne accorgerebbe...

Non la prendo sul personale figurati, è una questione di rispetto che sta alla base della discussione e anche una questione di logica. A parte che nel tuo esempio tra 2 nodi e 4 cambia poco, prova a rifare l'esperimento dandogli la racca incordata 2 kg in meno e vediamo se non gli fa differenza.

Comunque: sono io il primo a dire che è tutta è una pippa mentale. Però se ti fa stare meglio, ben venga.

Ricordo con piacere un vecchio post di Spalama con la recensione della APD plus. Se vai a vedere c'è tutta una disamina tra le corde utilizzate, tensioni differenziate di mezzo kg, custom di 10 grammi qua e la.
Poi ad un certo punto il sig Spalama e la signora Raptor si incotrano ed è amore, tanto che mi ci vince il torneo.

Davvero sono tutte pippe mentali? Quella sensazione di controllo , di sentirsi a proprio agio che gli permetteva di mollare il braccio che tanto ha decantato in fiumi di elogi, per te non è reale?
Se hai la fortuna di trovare un connubio non dico perfetto ma quasi, sarebbe davvero un peccato non cercare di capirlo e misurarlo.
Così a naso, da incordatore, se Spalama venisse da me io prenderi spunto da quell'esperienza e cercherei di consigliargli una corda che possa assomigliargli: String Kong Yeti 1.26. E lo farei anche se in casa avessi solo una black code.
Però non sapendo il DT che aveva dovrei partire dalla tensione e al 100% non riuscirò a replicarlo.

Se invece avessi questa infomrazione ,conoscendo di media il valore di DT che la yeti produce, potrei probilmente riprodurre una sensazione non dico uguale ma simile.
Io credo che ne tra l'andare a caso e cercare di raggiungere un obiettivo, sia migliora la seconda opzione.

Tanto poi, e su questo non ci piove, uno va in campo e "piace" o "non piace".

E a quel punto si, se fatte a ritroso, sono tutte pippe mentali, ma se ce le si fa prima, posso fare la differenza tra un giocatore contento e uno scontento.



















avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Wacos il Mar 28 Mar 2017, 17:19

spalama ha scritto:@Wacos Puoi rivolgerti direttamente a me, visto che sono io che ho detto che sono pippe mentali.

Io non sono un'entità aliena ed anche se a volte sono netto nelle mie espressioni, ti assicuro che sono una brava persona che nno ha intenzione nè di azzittire, nè di brutalizzare nessuno.

Sono convinto che siano tutte pippe mentali perchè vanno contestualizzate al livello delle persone che pongono questi problemi, che spaccano il pelo in due in merito a kili, centimetri, grammi, e poi li vedi giocare in campo e ti prende un colpo.

Mi è capitato di passare ad un raduno forumistico come spettatore (ero infortunato) e di vedere un bel pò di gente giocare.

Quando ho accoppiato il giocatore che vedevo in campo all'alias utilizzato sul forum mi sono chiesto come caspita fosse possibile che avessi speso il mio tempo a leggere discorsi infiniti di corde, calibri, pesi, telai etc...etc... di gente che a sentirli parlare sembrano Federer e a vederli giocare sono poco presentabili anche come tennisti amatori.

Io credo che ad un certo livello di gioco, avere l'attrezzatura a posto sia una parte fondamentale del gioco, e parlo di avere in borsa almeno due telai uguali per quanto più possibile (e qui il custom è necessario), eventualmente con qualche leggera modifica per correggerne qualche difetto in relazione al proprio stile di gioco, e con corde identiche alla stessa tensione.

Ed è giusto averne coscienza e conoscenza, perchè sono opportunità che esistono e se ti fanno sentire di più in una zona di confort, vanno sfruttate.

Al livello di gioco medio che ho visto a quel raduno, più che farsi pippe mentali sull'attrezzatura, bisognerebbe porre le basi per un gioco dignitoso servendosi di un bravo maestro, e masticare tanta ma tanta terra rossa.

Perchè credimi non c'è corda o racchetta che ti salva.

E se estendo questo ragionamento al tennis di quarta categoria, e ti assicuro che ne ho visto e vissuto tanto, è la stessa cosa, si da troppo peso a tutto quello che non riguarda lo sviluppo del gioco in campo, che tecnica a parte, mediamente abbastanza approssimativa, è veramente latitante.

Poi se ci vogliamo illudere che sia la corda, la racchetta, l'incordatore etc..etc...allora facciamolo pure ma con la coscienza di chi conosce i propri limiti tecnico-tattici, che in questo sport sono penalizzanti molto ma molto di più di tutto il resto.

Ho visto troppa gente in campo sfoderare dal borsone le Prestige MP con le Alu Power e poi finito il palleggio di riscaldamento perdere 60 60 in nemmeno un'ora di gioco da un qualsiasi giocatore che sa tirare 3 palle di fila dall'altra parte.







Si hai ragione, ma scrivi sempre mentre rispondo, per cui non riesco mai a quotarti Very Happy
Spero di essermi spiegato nella risposta Corre più sopra.


avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da spalama il Mar 28 Mar 2017, 17:39

Si certo, non c'è problema.

Io la prima cosa che faccio quando prendo le racchette nuove le peso.

Cerco di renderle identiche con un pochino di piombo (solo una volta ho siliconato il manico), generalmente tolgo il grip originale e monto un manico in cuoio per arretrare un pochino il bilanciamento ed aumentare il controllo, visto che la potenza riesco comunque a generarla, ci monto le corde che ho e le provo.

Le provo, significa che ci gioco almeno un mesetto con questo set up, che poi modifico se noto alcune cose facili facili in termini di stabilità torsionale del piatto corde, di cui ho bisogno per entrare col back di rovescio e con il servizio in kick.
Cioè generalmente aggiungo un pò di piombo ad ore 3 ed ore 9.

Per quanto concerne la scelta della corda, la faccio solo dopo aver terminato questo iter di stabilizzazione del telaio.

Una cosa per volta.

A seconda di come sento il telaio reagire non sulla tecnica dei colpi ma sullo sviluppo del mio gioco con avversari conosciuti, scelgo una corda di un tipo (morbida e di potenza) oppure di un altro (rigida e di controllo).

Il resto sono sfumature che aggiungono o tolgono veramente poco al risultato di questo percorso.

Per quanto mi riguarda è un iter che generalmente dura tre mesi, e posso dire di iniziare a sfruttare l'attrezzo al 100% solo dopo altri 3 mesi di gioco con un set up stabile.

Non credere quindi che io non sia maniaco nell'attrezzatura.

Ma nei forum c'è gente che sostiene che cambiare modello di telaio tra un set ed un altro a seconda dell'avversario, della superficiie di gioco, etc....porta dei benefici?!?

No cioè rendiamoci conto.

Solo Giovanni riesce a fare una cosa simile.




avatar
spalama

Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mar 28 Mar 2017, 19:17

Ci riesco perché resto sempre una super Pippa!
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da marco61 il Mar 28 Mar 2017, 22:48

A proposito di incordatori, cercherò di scrivere qualcosa che non sia già stato espresso, per quanto possibile.
Vi riporto solo qualche esempio.
Da qualche giorno un maestro mi ha chiesto di occuparmi di un ragazzino 15enne, promettente, che lamenta dolori al polso da un paio d'anni, tant'è che ormai sta pensando di smettere.
Gioca con Radical Rev, gli è stata consigliata in quanto leggera e facilmente manovrabile. Così gli è stato detto.
Al peso è risultata 275 grammi incordata, bil. 36.3 e inerzia 330.
Non credo ci sia da aggiungere altro, il motivo del dolore al polso è dovuto sicuramente alla racchetta, ma nessuno è mai stato in grado di dirglielo prima.
Quando parlo di inerzia con i maestri mi guardano stupiti, molti di loro ritengono che la Pro Staff sia la racchetta più rigida che esista in commercio, non sanno consigliare gli allievi sulla scelta del telaio e della corda, nè tanto meno della tensione.
E' proprio questo il punto focale: è opinione diffusa che incordare sia semplice, e pochissimi maestri si preoccupano di affidare i propri allievi ad incordatori qualificati.
E gli stessi incordatori si guardano bene dall'aggiornarsi, da spendere soldi in corsi ritenuti inutili, limitandosi ad eseguire ciò che viene loro richiesto.
Perchè è molto più complicato dare consigli assumendosi le proprie responsabilità piuttosto che essere meri esecutori materiali.
Su tutto questo occorrerebbe riflettere.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Riki66 il Mar 28 Mar 2017, 23:05

Purtroppo quello che dice Marco è vero... quanti polsi di ragazzini della scuola tennis sfasciati da racchette e corde inadeguate.
E quante racchette incordate male ma male veramente, tipo da tirarci due colpi e ti viene la voglia di riporle... ma non per colpa dei due nodi e delle verticali dal basso...  a qualcuno potrebbero pure piacere di più cosi.. ai telai un pò meno... ma le vere incurie e cazzate sono altre..
Ed è anche vero che molti incordatori non si sono mai aggiornati.. dimostrando che la passione è solo un lontano ricordo..

Riki66

Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Matusa il Mer 29 Mar 2017, 05:31

spalama ha scritto:

Ma nei forum c'è gente che sostiene che cambiare modello di telaio tra un set ed un altro a seconda dell'avversario, della superficiie di gioco, etc....porta dei benefici?!?

Io sono parte di questa "gente". L'ho detto altrove, lo ripeto qui. cambiare modello di telaio tra un set ed un altro può portare benefici. Certo, come qualsiasi decisione, va fatto cum grano salis, proprio quel salis che non abbonda in tutte le zucche. Per quanto riguarda me la stanchezza è un elemento determinante: non vedo perché continuare a giocare con una racchetta più pesante - quelle che mi piacciono di più - quando non riesco più a farla girare come vorrei. Il paragone ciclistico calza benissimo: mi piacciono i rapportoni, ma se non riesco a spingere come vorrei non mi incaponisco, passo ad un rapporto più corto.

All'elenco di correnelvento aggiungo l'undicesimo punto.

11: Gli integralisti
Quelli che sono finalmente riusciti a trovare il modo giusto (per loro) per affrontare il tennis, che si tratti di preparazione fisica, atteggiamento mentale o corredo tecnico, e da quel momento in poi non esiste altro dio al di fuori di quello. Tutti devono adeguarsi, e non hanno timore di farlo sapere in giro.
Il fatto che la loro esperienza del mondo e del tennis sia necessariamente limitata non li ferma.
avatar
Matusa

Messaggi : 157
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mer 29 Mar 2017, 07:14

Marco: secondo me sei andato leggermente fuori tema, "mescolando le carte"...

Ovvero: noi stiamo parlando di incordatori, e tu poni l'esempio di un consiglio di racchetta palesemente sbagliato, dato dal maestro o dal praticone di turno.

L'incordatore NON NECESSARIAMENTE deve conoscere le tipologie di racchette adatte agli stili di gioco e ai giocatori: lui deve sapere incordare correttamente.

Ed è quello che gli è richiesto.

Ne conosco (e mi avvalgo) di alcuni che incordano bene, e non capiscono una mazza di telai, inerzie e SW.

Se poi sono esperti in entrambe le cose, ben venga...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Riki66 il Mer 29 Mar 2017, 07:18

L' incordatore .... quando gli han portato la racchetta del ragazzino ad incordare due anni da.... "doveva" metterlo in guardia... sennò meglio che vada a far il suo lavoro, che probabilmente è un altro.
Sempre questione di punti di vista....

Riki66

Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mer 29 Mar 2017, 07:30

Riki66 ha scritto:L' incordatore .... quando gli han portato la racchetta del ragazzino ad incordare due anni da.... "doveva" metterlo in guardia... sennò meglio che vada a far il suo lavoro, che probabilmente è un altro.
Sempre questione di punti di vista....

Per sentirsi dire dal genitore di farsi i cazzi suoi...
I consigli vanno dati quando richiesti...

Prova a chiedere a Marco 61 cosa gli ha detto un famoso ex Davis-man, quando Marco stesso aveva consigliato un'altra Racchetta ad una sua allieva!

Comunque qui stiamo deviando il discorso.

Stiamo parlando di noi appassionati (e INFORMATI) quando andiamo ad incordare una nostra racchetta che conosciamo, con le nostre corde, alla nostra tensione.

Sappiamo cosa vogliamo.

La domanda che pongo è:

Siamo in grado di capire le differenze se  la incorda un tecnico irsa/orsa/ersa/arsa/ursa, piuttosto che un semplice appassionato?

La mia risposta è un sonoro NO.

Ovviamente non voglio convincere nessuno di questi fatto.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da miguel il Mer 29 Mar 2017, 09:18

a me la sola cosa che importa in una incordatura una volta rispettato il pattern è la tensione, per il resto guardo nulla nodi, tensione ultima corda etc etc che anche se non fatti a regola d'arte non credo influiscano in maniera determinante sulla resa della racchetta in campo.
e nella tensione per me l'importante è che non sia palesemente troppo inferiore a quanto richiesto, se è superiore trovero' la racchetta più "dura" ma sarà comunque giocabile.
avatar
miguel

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Chiros il Mer 29 Mar 2017, 09:25

D'accordo con Miguel e Corre.
avatar
Chiros

Messaggi : 3573
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da spalama il Mer 29 Mar 2017, 09:30

Matusa ha scritto:
spalama ha scritto:

Ma nei forum c'è gente che sostiene che cambiare modello di telaio tra un set ed un altro a seconda dell'avversario, della superficiie di gioco, etc....porta dei benefici?!?

Io sono parte di questa "gente". L'ho detto altrove, lo ripeto qui. cambiare modello di telaio tra un set ed un altro può portare benefici. Certo, come qualsiasi decisione, va fatto cum grano salis, proprio quel salis che non abbonda in tutte le zucche. Per quanto riguarda me la stanchezza è un elemento determinante: non vedo perché continuare a giocare con una racchetta più pesante - quelle che mi piacciono di più - quando non riesco più a farla girare come vorrei. Il paragone ciclistico calza benissimo: mi piacciono i rapportoni, ma se non riesco a spingere come vorrei non mi incaponisco, passo ad un rapporto più corto.

All'elenco di correnelvento aggiungo l'undicesimo punto.

11: Gli integralisti
Quelli che sono finalmente riusciti a trovare il modo giusto (per loro) per affrontare il tennis, che si tratti di preparazione fisica, atteggiamento mentale o corredo tecnico, e da quel momento in poi non esiste altro dio al di fuori di quello. Tutti devono adeguarsi, e non hanno timore di farlo sapere in giro.
Il fatto che la loro esperienza del mondo e del tennis sia necessariamente limitata non li ferma.

Mi spiace Matusa, non sono un'integralista, ma nella maniera più assoluta.

Anche io ho cambiato molti telai nella mia vita e adesso sto giocando con grandissime soddisfazioni con una Prince Woodie, pensa un pò come sono integralista io!!

Il problema è un altro, premesso che in campo puoi fare quello che vuoi e quello che credi, la mia opinione è basata su quello che è il tennis "normale".

Certe scene le vedi solo tra i soci e fino alla quarta categoria, caro Matusa, ed in particolare tra nc e quarta categoria di bassa classifica.
Dai 4.2 in su forse ancora l'1% ragiona come te, appena arrivi ai 4.1-3.5 nessuno, non vedo nessuno che durante il match utilizza due telai differenti per modello.
Un motivo ci sarà.
Saranno tutti integralisti???

Quello che sto dicendo è che le eccezioni siete voi non io nel mondo del tennis, in cui per carità ci stiamo tutti, però per cortesia non andate a sbandierare cose che francamente "non esisitono" proprio come cose "normali".

Ciiò che fai tu e per cui trovi beneficio, è una tua particolarità, ma non è assolutamente un comportamento esemplare da seguire.

Non è l'opinione di spalama o meglio Simone, è una regola non scritta, perchè non c'è bisogno di farlo, in quanto il buon senso te lo consiglia, quella di avere almeno due telai identici in borsa quando si gioca un match di tennis.

Sarà forse che io sono abituato più al tennis agonisitico che a quello amatoriale, e nel tennis agonistico una cosa del genere non esisite.

avatar
spalama

Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da miguel il Mer 29 Mar 2017, 09:36

c'è da dire che le mie racchette me le incordo io quindi se qualcosa non mi soddisfa non posso fare altro che prendermela con me stesso...
avatar
miguel

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da miguel il Mer 29 Mar 2017, 09:37

doppio post
avatar
miguel

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da spalama il Mer 29 Mar 2017, 09:43

marco61 ha scritto:A proposito di incordatori, cercherò di scrivere qualcosa che non sia già stato espresso, per quanto possibile.
Vi riporto solo qualche esempio.
Da qualche giorno un maestro mi ha chiesto di occuparmi di un ragazzino 15enne, promettente, che lamenta dolori al polso da un paio d'anni, tant'è che ormai sta pensando di smettere.
Gioca con Radical Rev, gli è stata consigliata in quanto leggera e facilmente manovrabile. Così gli è stato detto.
Al peso è risultata 275 grammi incordata, bil. 36.3 e inerzia 330.
Non credo ci sia da aggiungere altro, il motivo del dolore al polso è dovuto sicuramente alla racchetta, ma nessuno è mai stato in grado di dirglielo prima.
Quando parlo di inerzia con i maestri mi guardano stupiti, molti di loro ritengono che la Pro Staff sia la racchetta più rigida che esista in commercio, non sanno consigliare gli allievi sulla scelta del telaio e della corda, nè tanto meno della tensione.
E' proprio questo il punto focale: è opinione diffusa che incordare sia semplice, e pochissimi maestri si preoccupano di affidare i propri allievi ad incordatori qualificati.
E gli stessi incordatori si guardano bene dall'aggiornarsi, da spendere soldi in corsi ritenuti inutili, limitandosi ad eseguire ciò che viene loro richiesto.
Perchè è molto più complicato dare consigli assumendosi le proprie responsabilità piuttosto che essere meri esecutori materiali.
Su tutto questo occorrerebbe riflettere.

Marco purtroppo quanto dici è vero.

Che ci sia bisogno di formazione e crescita anche sull'attrezzatura da parte dei maestri è fuori discussione, ed in questo la FIT, così come anche le vostre associazioni IRSA, ERSA, e chi più ne ha più ne metta dovrebbe fare molta formazione "disinteressata".

Anche i negozianti sono complici di tutto questo e spesso anche gli incordatori dei negozianti, oppure quelli più artigianali da circolo.

I ragazzini comprano racchette per i colori, per emulare i vari nadal, djokovic, perchè ce l'ha il loro amichetto oppure il loro papà, ma quasi mai comprano le racchette più adatte a loro.

Entriamo quindi nel problema delle case costruttrici, che per la mania di leggerezza sfornano telai orribili e bilanciati in testa, che spesso vanno nelle mani di soci over e di ragazzini, proprio allettati dal poco peso da gestire.

E' dai tempi delle Wilson Hammer che si sa che le racchette leggere e bilanciate in testa fanno male al braccio, eppure continuano imperterriti in questa folle corsa, e la gente gli va dietro.

Le basi da seguire nella scelta di un attrezzo sono semplici, ma poi il maestro si vende l'anima per un contratto e quindi gli fa prendere quelle che gli rendono qualcosa e il negoziante ha più margini su un modello e spinge più su quello.

Una volta, legno e budello, dove cascavi cascavi bene, ora se caschi male si possono fare danni.

C'è invece bisogno di consulenti professionali e disinteressati.





avatar
spalama

Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 49
Località : ROMA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da marco61 il Mer 29 Mar 2017, 09:50

Non credo di essere uscito dal tema, perchè corre scrive espressamente che chi cerca di convincerti che incordare non sia una cosa così semplice, non fa altro che metterti in testa tante complicazioni che in qualche modo possono nuocere al tuo tennis.
Da grande appassionato e conoscitore di telai quale è, vorrei fare a corre una domanda diretta: come ti comporteresti se fossi l'incordatore di una scuola tennis e ti venisse chiesto di eseguire un lavoro che tu ritieni inadeguato e potenzialmente dannoso per il ragazzo?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mer 29 Mar 2017, 10:04

Ovviamente, Marco, farei quello che hai detto tu.
Lo sconsiglierei.

Ma questo è altro argomento, secondo me.
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da max1970 il Mer 29 Mar 2017, 10:07

Io credo che in relazione all'incordatore Giovanni abbia centrato benissimo il punto fondamentale della questione: insomma è chiaro che sia meglio una incordatura fatta bene di una fatta ad minchiam, ma bisogna anche riconoscere la realtà, ossia il miglior incordatore del mondo rispetto ad un incordatore che fa mediamente bene il suo lavoro apporterà al mio tennis lo 0,5% di beneficio. Viceversa il miglior medico del mondo rispetto ad un medico che fa mediamente bene il suo lavoro apporterà alla mia salute benefici ben maggiori. Da qui la differenza tra mestiere e professione.
avatar
max1970

Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da correnelvento il Mer 29 Mar 2017, 10:14

Io parlavo di INCORDATURA, non di conoscenza e competenza di racchette...

Fino a poco tempo fa, non sapevo incordare, ma avevo una VASTISSIMA conoscenza di racchette...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11353
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Wacos il Mer 29 Mar 2017, 11:28

max1970 ha scritto:Io credo che in relazione all'incordatore Giovanni abbia centrato benissimo il punto fondamentale della questione: insomma è chiaro che sia meglio una incordatura fatta bene di una fatta ad minchiam, ma bisogna anche riconoscere la realtà, ossia il miglior incordatore del mondo rispetto ad un incordatore che fa mediamente bene il suo lavoro apporterà al mio tennis lo 0,5% di beneficio. Viceversa il miglior medico del mondo rispetto ad un medico che fa mediamente bene il suo lavoro apporterà alla mia salute benefici ben maggiori. Da qui la differenza tra mestiere e professione.

Il problema è trovare la relazione tra qualità dell'incordatura e qualità del gioco.
Per farlo bisognerebbe effetturare un test a doppio cieco e farsi dire dal tester se trova miglioramenti.

Quello che io però posso dirti è questo: il trovarsi bene o male non è direttamente proporzionale alla qualità dell'incordatura. Se io ti incordo la Luxilon 4g .130 in maniera impeccabile ma a te piacciono i mono morbidi 1.18 ti farà schifo giocarci in campo ma questo non toglie che io abbia fatto un lavoro eccellente.

Ed è per questo che per me ilmestiere dell'incordatore va oltre al semplice esecuzione materiale della richiesta ma si spinge verso un lavoro di consulenza prima di tutto, visto che la qualità dovrebbe essere data per scontata.

Ora, tralasciamo un attimo il discorso consulenza e torniamo alla questione pratica: non potendo misurare con uno strumento quanto il mio lavoro possa piacerti, non mi rimane altro da fare che misurare quanto il mio lavoro sia più vicino a ciò che mi è stato chiesto dal cliente.

Ecco quindi che: se fai incordare la tua racchetta da paperino o da un incordatore capace, la racchetta di paperino ti viene data con minimo 2 kg di differenza, restando fiduciosi.

2 kg in meno su una richiesta iniziale di 20, sono il 10%, e questo solo al momento della consegna.
Poi ci devi giocare: se paperino ha commesso altro incuranze è perdita di tensione sia molto accelerata, perchè man mano che colpisci la pallina le corde si assestano ed eventuali perdite di tensione in fase di incordatura che però sono tenute a freno dall'attrito delle corde cominciano a manifestarsi liberamente.

Considerando che comuqnue una corda ,generalmente, perde le sue caratteristiche in ogni caso, ecco che dopo un ora di gioco la racchetta di paperino ha perso mettiamo altri 2kg, l'altra solo la metà dovuti a normale assestamento.

Quindi dopo un ora di gioco la differenza è su 3 kg, che sui 20 richiesti sono il 15%.

Il lavoro di Paperino, incordatore improvvisato, è probabilmente il 15% meno efficiente, sulla carta perlomeno, del lavoro dell'incordatore capace. A me sembra ben più dello 0,5% e mi sembra una misura davvero importante, che tra l'altro può salire in un attimo, basta fare un nodo di merda.

Solo che poi entrano in gioco le sensazioni personali: c'è chi con 3kg in meno gioca comunque, chi si trova malissimo e chi si trova addirittura meglio perchè non ha mai provato la tensione reale che chiedeva.

E qui si infila la capacità dell'incordatore di intercettare il feedback e cercare di riprodurre un lavoro quanto più piacevole possibile; ma dal punto di vista tecnico c'è un ABISSO tra chi sa incordare bene e chi no.






avatar
Wacos

Messaggi : 1063
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da miguel il Mer 29 Mar 2017, 11:40

il problema nasce quando chi incorda lo fa veramente alla CdC e quindi ogni volta che gli porti la racchetta ti propina una tensione differente.
ma se fai un lavoro normale chi non incorda con tutti i crismi di solito ti farà un telaio meno teso di quanto richiesto e quindi basterà chiedergli di alzare la tensione di qualche kg per trovare la quadra.
probabilmente chi incorda con tutti i crismi e con una macchina decente ha il problema inverso, il suo cliente gli chiederà di scendere perchè pur essendo il lavoro fatto a regola d'arte lui in campo sentirà il telaio troppo duro e quindi la prossima volta chiederà di scendere di tensione.
avatar
miguel

Messaggi : 4839
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I 10 fattori/persone che peggiorano il tuo tennis

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum