chat
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» racchette flex basso e controllo
Da Doc68 Ieri alle 23:22

» Nuovo Utente
Da Tempesta Ieri alle 22:55

» Reunion tennistica TT
Da Tempesta Ieri alle 22:52

» OLD vs NEW
Da squalo714 Ieri alle 20:36

» Esempio di Correttezza Sportiva
Da Riki66 Mer 20 Set 2017, 18:55

» (MI) Compagno/a di allenamento
Da LucALn668 Mer 20 Set 2017, 10:25

» Spin da snap-back vs spin da attrito.
Da Doc68 Mer 20 Set 2017, 00:50

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:41

» Inerzia e peso adatti ad un Quarta categoria
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:25

» blocco Braccio Tyger Profi-52: help!!
Da andreaA Sab 16 Set 2017, 12:48

» Spray sulle corde per aumentare spin
Da Doc68 Ven 15 Set 2017, 22:48

» Racchetta di Kevin Anderson
Da doppiofallo Ven 15 Set 2017, 20:56

» Racchetta per allenare lo swing
Da Kingkongy Ven 15 Set 2017, 11:13

» Federer Practice
Da correnelvento Gio 14 Set 2017, 15:19

» Prince fan club
Da Doc68 Gio 14 Set 2017, 15:08

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

volk  Yonex  


Pesante è bello

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da giascuccio il Lun 26 Giu 2017, 14:15

allora, io è una vita che gioco con 300x100, e insisto su questi pesi perché Corre vedendomi giocare mi disse che era il miglior compromesso per me.

MA ogni 2 mesi e a volte anche prima, vuoi x racchettite, vuoi per insoddisfazione, cambio attrezzo,

pochi giorni fa trovo ad un prezzo ridicolo una prokennex type c piatto 98, pari al nuovo, non conoscendo le caratteristiche ma immaginando fosse almeno 315 nuda la prendo.

Vado a casa, la metto sulla bilancia e wazappo la foto a Corre.

358 grammi, senza overgrip e vibra, solo con corde (babolat addiction 1.30)

Per non portarla per le lunghe c'ho fatto 2 singoli e un doppio.
Mi sono divertito come non mai, in gioco non sembra pesare cosi', tiro certe sassate di dritto (io gioco piatto, spin leggerissimo) e non ho fastidi articolari (sono reduce da quasi 2 mesi di stop per infiammazione sovraspinoso), shock da impatto quasi nullo.

LE mie performance non sono assolutamente diminuite, ma non vorrei essere cosi' presuntuoso da affermare che ci gioco meglio, ma a me sembra realmente cosi'
avatar
giascuccio

Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Riki66 il Lun 26 Giu 2017, 14:22

Giascuccio e scusami la racchetta che ti sei accattato!! Buongustaio!

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da correnelvento il Lun 26 Giu 2017, 14:36

Giascuccio...
Ormai è acclamato: hai la Frankite.
Giocare con la Seppi, avendo (da una vita) problemi ad una spalla, è la CAZZATA più grande che tu possa fare.

Continuando ad usarla, il sovraspinoso te lo fotti proprio.

Te lo dico, e te lo ripeto: stai giocando col fuoco.
avatar
correnelvento

Messaggi : 10716
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da giascuccio il Lun 26 Giu 2017, 14:37

Riki66 ha scritto:Giascuccio e scusami la racchetta che ti sei accattato!! Buongustaio!

infatti se parliamo di lei, ti dico che stecco meno della pd che uso abitualmente, non mi sembra di avere uno ss piu' piccolo, anzi, tiro molto piu' forte col dritto, back fantastico, servizio mi sembra uguale.

MA ripeto e sottolineo, io gioco piatto, minimo spin per tenere la palla in campo, presa eastern
avatar
giascuccio

Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da giascuccio il Lun 26 Giu 2017, 14:38

correnelvento ha scritto:Giascuccio...
Ormai è acclamato: hai la Frankite.
Giocare con la Seppi, avendo (da una vita) problemi ad una spalla, è la CAZZATA più grande che tu possa fare.

Continuando ad usarla, il sovraspinoso te lo fotti proprio.

Te lo dico, e te lo ripeto: stai giocando col fuoco.

infatti avendo paura, anche se sta cazzo di seppi sembra un burro quando impatto, ritorno ai pesi molto piu' umani della mia PDR
avatar
giascuccio

Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Mirage il Lun 26 Giu 2017, 14:42

“Mirage: vedo che sei permaloso, tennistiche te...
….Fermi tutti!!!! Se mai avessi dato adito a pensare che ci sia dell’astio in cio che dico chiedo umilmente scusa, NON e’ assolutamente mia intenzione…..la mia risposta era in tono scherzoso, anche se, e’ risaputo, il tono di una frase scritta nessuno e’ in grado di percepirlo precisamente.……

“Cmq, per mia esperienza, il livello del giocatore di circolo (a cui tutti noi apparteniamo) è INVERSAMENTE PROPORZIONALE alla quantità di video che si "studiano" e si "postano".”

utilizzo i video perche seeing is believing…e aiutano a far comprendere il concetto, spero non dia fastidio…..

“Chi, come fai tu, prende esempio dai top level mondiale, è lontano, a parer mio, ANNI LUCE da quello che bisogna fare per imparare a giocare in maniera accettabile.”
….vorresti dire che non gioco in modo accettabile? Come lo sai?

“In parole semplici e dirette: fatti meno seghe mental-tennistiche!
Io ho una lunga storia di forums vari, sono stato anche moderatore in un paio di questi e, siamo sinceri, le seghe mentali sono la linfa vitale dei forums…..Si va sui forum x cazzeggiare quando si vuole un attimo di svago….
X doctor-tennis….perdonami, hai ragione, ma ho scelto questo video perche spiega molto bene la dinamica……comunque, come dicevo, basta inserire “lag and snap” in youtube che si evidenziano un sacco di filmati sull’argomento…..


X KK: “Su un altro forum, circa 4 anni fa, il sottoscritto e l'amico Veterano hanno discusso per una settimana e una cinquantina di post
…Avevo cercato anche sull’altro forum ma non avevo trovato nulla, forse non ho cercato bene….
 Che sia passivo lo dice anche l’americano tra gli ultimi che ho postato….Sinceramente con il diritto non ho alcun problema, ma nel rovescio ad una mano proprio non ci riesco: la pallina va dove vuole lei…..con la spinta del polso riesco a dare molto piu controllo….
 
X doc…….Crtl alt canc……ho detto bene?
 
X ace " ma chi tutto ma proprio tutto della fisica applicata alle corde e racchette , ha visto i milioni di video su youtube , in campo poi come gioca ? " 

Male….so what?

Mirage

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 31.05.17
Località : Prussia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Riki66 il Lun 26 Giu 2017, 14:46

marco61 ha scritto:Secondo me sarebbe più corretto asserire che bisognerebbe giocare con l'inerzia più elevata che il nostro braccio riesce a gestire, piuttosto che parlare di peso.

Ai fini di generare una palla pesante senza dubbio, ai fini della protezione del braccio un pò meno.
Personalmente la regolo in maniera che che mi riesca ancora il back teso, il pallonetto in top, ed il servizio non vada lungo a fine partita o la spalla ne soffra

Poi, se vogliamo parlare di come giocherà una racchetta, a mio avviso il più importante è il bilanciamento, e come si incrocia con peso ed inerzia (o meglio distribuzione delle masse)
Ci son 285 gr che giocano benissimo, non fanno male al braccio, e nessuno dei miei compagni di gioco me le ha ancora strappate di mano col servizio..


Ultima modifica di Riki66 il Lun 26 Giu 2017, 14:56, modificato 1 volta

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da ace59 il Lun 26 Giu 2017, 14:55

Mirage ha scritto:“Mirage: vedo che sei permaloso, tennistiche te...
….Fermi tutti!!!! Se mai avessi dato adito a pensare che ci sia dell’astio in cio che dico chiedo umilmente scusa, NON e’ assolutamente mia intenzione…..la mia risposta era in tono scherzoso, anche se, e’ risaputo, il tono di una frase scritta nessuno e’ in grado di percepirlo precisamente.……

“Cmq, per mia esperienza, il livello del giocatore di circolo (a cui tutti noi apparteniamo) è INVERSAMENTE PROPORZIONALE alla quantità di video che si "studiano" e si "postano".”

utilizzo i video perche seeing is believing…e aiutano a far comprendere il concetto, spero non dia fastidio…..

“Chi, come fai tu, prende esempio dai top level mondiale, è lontano, a parer mio, ANNI LUCE da quello che bisogna fare per imparare a giocare in maniera accettabile.”
….vorresti dire che non gioco in modo accettabile? Come lo sai?

“In parole semplici e dirette: fatti meno seghe mental-tennistiche!
Io ho una lunga storia di forums vari, sono stato anche moderatore in un paio di questi e, siamo sinceri, le seghe mentali sono la linfa vitale dei forums…..Si va sui forum x cazzeggiare quando si vuole un attimo di svago….
X doctor-tennis….perdonami, hai ragione, ma ho scelto questo video perche spiega molto bene la dinamica……comunque, come dicevo, basta inserire “lag and snap” in youtube che si evidenziano un sacco di filmati sull’argomento…..


X KK: “Su un altro forum, circa 4 anni fa, il sottoscritto e l'amico Veterano hanno discusso per una settimana e una cinquantina di post
…Avevo cercato anche sull’altro forum ma non avevo trovato nulla, forse non ho cercato bene….
 Che sia passivo lo dice anche l’americano tra gli ultimi che ho postato….Sinceramente con il diritto non ho alcun problema, ma nel rovescio ad una mano proprio non ci riesco: la pallina va dove vuole lei…..con la spinta del polso riesco a dare molto piu controllo….
 
X doc…….Crtl alt canc……ho detto bene?
 
X ace " ma chi tutto ma proprio tutto della fisica applicata alle corde e racchette , ha visto i milioni di video su youtube , in campo poi come gioca ? " 

Male….so what?


hai ragione non c'entra !
a parte che non mi riferivo specificatamente a te , è pur vero che ci dovrebbe , a mio parere di scarso tennista, un equilibrio tra la teoria e lo studio dei materiali e i risultati in campo
ma forse sbaglio ..... perché è noto che io davvero non capisco nulla di fisica applicata al tennis
se però mi si dice che siete in grado di percepire se la racchetta pesa 10gr in più o meno allora sto zitto .....
avatar
ace59

Messaggi : 156
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Kingkongy il Lun 26 Giu 2017, 15:26

X KK: “Su un altro forum, circa 4 anni fa, il sottoscritto e l'amico Veterano hanno discusso per una settimana e una cinquantina di post
…Avevo cercato anche sull’altro forum ma non avevo trovato nulla, forse non ho cercato bene….
 Che sia passivo lo dice anche l’americano tra gli ultimi che ho postato….Sinceramente con il diritto non ho alcun problema, ma nel rovescio ad una mano proprio non ci riesco: la pallina va dove vuole lei…..con la spinta del polso riesco a dare molto piu controllo….

Sul rovescio conta molto la preparazione, l'apertura. Ti consiglio di verticalizzare lo swing e di percepire forte questa sensazione. In apertura, chi viene dallo swing classico, tende a tenere molto inclinata la racchetta, tenuta dalla mano sinistra. Questo "atteggiamento" aiuta a tenere dietro la spalla destra (e magari abbassarla), mostrando la scapola alla rete. Ok, la torsione c'è, ma così facendo la molla è carica ma...perfettamente piatta.
A noi, invece, serve il lift....!
La questione si risolve (si fa per dire...) sfruttando la forza di gravità e piegando ben-bene il polso: riecco il nostro protagonista! Se in apertura tieni la racchetta in verticale, formerà con l'avambraccio un bell'angolo, anche di 90°. Per favorire la flessione, avrai la sensazione che il polso acceleri sull'impugnatura diventata la "manetta del gas di un motorino".
Ok, ci siamo? Se vedi le pieghe della pelle sul polso vuol dire che ci sei.
Ora qual è la maniera migliore per fare poca fatica? Far fare il lavoro agli altri! Pertanto fallo fare alla gravità! La racchetta cade...ma tu mantieni il polso piegato! Opplà: racchetta parallela al terreno e tacco che guarda la palla. Molla tutto e pensa solo al finish. Il rovescio risulta molto più coperto e con un bel 90° di angolo in più che, essendo una leva al fulcro...aumenta enormemente la velocità d'impatto.

ci siamo?

Kingkongy

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Dagoberto il Lun 26 Giu 2017, 15:32

Il mio di percorso che mi ha riportato all'uso di racchette più pesantucce passa dal ritorno al legno.
In realtà, in una prima fase, non mi importava, non ero ancora sufficientemente consapevole dell'utilità di usare un telaio con una massa più importante, ma mi ero accorto, casualmente e dopo tanti anni di impiego della graphite come tutti i comuni tennisti, solo dei vantaggi che un telaio in legno rappresentava, almeno per il mio gioco.
La maggiore elasticità del materiale abbinato ad una sezione della cornice del piatto corde non alare che agevolava una rispettiva flessione del piatto corde all'impatto con la palla, coincideva con un dwell time superiore ai telai più moderni con i quali la palla, invece, schizza via molto più velocemente.
Questa maggiore permanenza della palla sul piatto corde aumentava sensibilmente la capacità di gestione della palla in molte circostanze, su tutte, nei cambi di direzione, ma anche nei colpi bloccati, come ad esempio in risposta al servizio, offrendo anche un pizzico in più di timing nell'esecuzione del colpo.
Da questa casuale percezione, incominciai ad impiegare qualche racchetta degli anni '70, accorgendomi, solo allora, dell'enorme differenza di peso rispetto alle ultra leggere di ultimissima produzione.
All'inizio, considerai questo aspetto una sorta di pegno da pagare, un danno collaterale da conciliare per poter sfruttare le migliori opportunità di gestione della palla che il legno garantiva; cercando disperatamente ed inutilmente il modello più leggero possibile.
Con il tempo, un po' per stemperare ciò che consideravo ancora un menus, un po' perchè incominciavo a percepire anche altri aspetti, non ancora chiari, che rendevano questo attrezzo interessante sotto il profilo delle performance, incominciai a documentarmi ed approfondire il tema, capendo, piano, piano, che anzichè un menus poteva rappresentare un plus avere un po' più di massa nel ribattere la palla.
L'associazione più banale, ma intuitiva, alla quale si può pensare riguarda chi possa avere la peggio in un impatto virtuale tra una cinquecento ed una berlina mercedes; analogamente si può immaginare cosa accada se si colpisca una pallina da  tennis di poco più di 50 gr. con un telaio 5 volte più pesante o 6/7 volte più pesante.
Una cosa non va mai dimenticata pensando ad una racchetta da tennis; non è attrezzo da lanciare, come un giavellotto, ma attrezzo per colpire!
Alcune credenze da sfatare.
- Un telaio di maggior peso si sposterà con maggior fatica; forse ci vorrà maggiore spunto iniziale - anche se va detto che la catena cinetica passa da un movimento all'indietro con continuità dello stesso nel cambiare direzione in avanti raggiunto l'apice, quindi non c'è quasi mai un momento di reale stop del telaio - ma una volta messo in movimento un telaio con maggiore massa rappresenterà un volano naturale che ci aiuterà nel completare il movimento, in particolare quello di chiusura.
- Un telaio più pesante richiede maggiore tecnica; forse si, forse no. Se si stecca o si scentra una palla con una racchettina di piuma, sarà molto difficile  che si salvi il colpo, con una racchetta di maggior peso, la sua massa ci aiuterà incredibilmente a spingere come non immagineremmo mai.
- Un telaio troppo pesante è ingestibile e portatore di stress muscolo tendinei; personalmente, ho riscontrato che il solo peso non è l'unico aspetto da tenere sotto controllo. Gioco ormai da qualche anno con una 65 inch in legno da 380 gr che non mi ha mai procurato alcun fastidio, mentre un annetto fa ho cominciato ad accusare qualche problema con altra racchetta in legno da 380 gr, ma con piatto corde da 100 inch. Quindi, semmai, è il peso abbinato a piatti corde troppo ampi che in particolari movimenti (servizio, smash e volè alte) sollecita troppo alcune fasce muscolari più complicate da tenere allenate. Quindi, passi anche qualche grammo di troppo, ma abbinato a piatti corde non troppo ampi (da più di 6 mesi io uso un midsize da 365 gr scarsi senza problemi; incrociando le dita Laughing ).
- Non si può giocare con una racchetta così pesante; intanto una volta ci giocavano e si era atleticamente meno educati, inoltre il peso è (e deve essere; verificare sempre, anche se sarebbe strano il contrario) sempre bilanciato al manico, quindi la parte più esterna, periferica della racchetta nel movimento che si effettua per colpire la palla è la più leggera e meglio evitare di sostituire l'abituale grip in cuoio con un più leggero grip sintetico senza apportare le opportune correzioni per mantenere tale bilanciamento (un grip in cuoio può pesare anche 15 gr.).
avatar
Dagoberto

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 01.06.17
Età : 56
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Attila17 il Lun 26 Giu 2017, 15:36

Gran bei discorsi, tutti...... ma io nn ci sto capendo una mazza..... vebbè che sono pippa e instintivo ma veramente 3/4 delle cose che avete scritto sono Swaili per me......
E io che pensavo solo di giocare a tennis.....Very Happy
Vabbè dopo tutti sti discorsi una cosa l ho capita faccio bene a tenere in borsa la Radical Zebra Os.
Ciao
avatar
Attila17

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 48
Località : Albissola Marina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Doc68 il Lun 26 Giu 2017, 15:59

Attila17 ha scritto:Vabbè dopo tutti sti discorsi una cosa l ho capita faccio bene a tenere in borsa la Radical Zebra Os.
Ciao
Fai bene come io c'ho la radical 630.... ma alla fine conta solo una cosa: divertirsi!
Play Tennis With Passion
avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Mirage il Mar 27 Giu 2017, 10:14

X ace:....in genere hai ragione, se vengono piazzati al cuore o nel tappo non me ne accorgerei, ma se ne metto anche solo 5gr a ore 12 me ne accorgo immediatamente…….


X KK…
Sul rovescio conta molto la preparazione, l'apertura. Ti consiglio di verticalizzare lo swing e di percepire forte questa sensazione. In apertura, chi viene dallo swing classico, tende a tenere molto inclinata la racchetta, tenuta dalla mano sinistra. Questo "atteggiamento" aiuta a tenere “dietro la spalla destra (e magari abbassarla), mostrando la scapola alla rete. Ok, la torsione c'è, ma così facendo la molla è carica ma...perfettamente piatta. 
A noi, invece, serve il lift....!
La questione si risolve (si fa per dire...) sfruttando la 
forza di gravità e piegando ben-bene il polso: riecco il nostro protagonista! Se in apertura tieni la racchetta in verticale, formerà con l'avambraccio un bell'angolo, anche di 90°. Per favorire la flessione, avrai la sensazione che il polso acceleri sull'impugnatura diventata la "manetta del gas di un motorino".
Ok, ci siamo? Se vedi le pieghe della pelle sul polso vuol dire che ci sei.
Ora qual è la maniera migliore per fare poca fatica? Far fare il lavoro agli altri! Pertanto fallo fare alla gravità! La racchetta cade...ma tu mantieni il polso piegato! Opplà: racchetta parallela al terreno e tacco che guarda la palla.”

…..Fino qua tutto OK….
“Molla tutto e pensa solo al finish. Il rovescio risulta molto più coperto e con un bel 90° di angolo in più che, essendo una leva al fulcro...aumenta enormemente la velocità d'impatto.
…da qui in poi mi parte un missile con un Top Spin pari a 0.0000001 e faccio il punto sul campo di fronte, …..sono costretto ad incentivare la risalita e la rotazione della racchetta con la forza del polso per potergli dare in TS decente..…..questo problema parte dal fatto che per 5/6 games piego le gambe come si deve…..dopo……gnafoppiu soprattutto quando fa caldo come adesso……
X Dagoberto….scusa, quindi tu stai utilizzando racchette in legno?

X Attila “vebbè che sono pippa”   you are not alone!

Mirage

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 31.05.17
Località : Prussia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Riki66 il Mar 27 Giu 2017, 10:26

Un caro amico scrisse: 
Io delle volte non li seguo, troppo tecnici. Guardo la palla e cerco di metterla lunga, cisa faccio col polso o col braccio non mi interessa più di tanto. Sempre SP rimango  
Magari dicono un mucchio di cazzate Shocked

Il saggio rispose:
Si però ci tengono! Very Happy


Ultima modifica di Riki66 il Mar 27 Giu 2017, 10:33, modificato 3 volte

Riki66

Messaggi : 1255
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : ???????

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Dagoberto il Mar 27 Giu 2017, 10:27

[quote="Mirage"]
[size=13]X Dagoberto….scusa, quindi tu stai utilizzando racchette in legno?


Si uso una coppia di Pro Kennex Blue Ace con piatto corde midsize dei primi anni '80, esattamente questa

Mi trovo molto bene.
avatar
Dagoberto

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 01.06.17
Età : 56
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Doc68 il Mar 27 Giu 2017, 10:38

Dagoberto ha scritto:
Mirage ha scritto:
X Dagoberto….scusa, quindi tu stai utilizzando racchette in legno?

Si uso una coppia di Pro Kennex Blue Ace con piatto corde midsize dei primi anni '80, esattamente questa

Mi trovo molto bene.


avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Attila17 il Mar 27 Giu 2017, 11:14

La racca di Vilas?
Che figata, ne avevo una simile ma con i profilini nn mi ricordo se verdini o oro , la forma era identica.
avatar
Attila17

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 48
Località : Albissola Marina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Mirage il Mar 27 Giu 2017, 11:36

Riki66 ha scritto:Un caro amico scrisse: 
Io delle volte non li seguo, troppo tecnici. Guardo la palla e cerco di metterla lunga, cisa faccio col polso o col braccio non mi interessa più di tanto. Sempre SP rimango  
Magari dicono un mucchio di cazzate Shocked

Il saggio rispose:
Si però ci tengono! Very Happy
....esatto,  e' solo per darci un tono.....

x Dagoberto....e' bellissima....la rigidita' nelle racchette in legno com'e'?

Mirage

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 31.05.17
Località : Prussia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 27 Giu 2017, 12:11

Io non lo so.... ho ripreso 14 mesi fa con le mie PK destiny ceramic, 355 g da incordare.

Ho voluto comprare racche nuove, e ne ho provate.. ma se scendo troppo non le sento in mano, e più ch eracchette le uso tipo acchiappamosche. Il polso impazzisce, le palle partono per la stratosfera, non ho sensibilità.

Quindi mi sono ermato su una 330g. nuda

avatar
Matteo1970

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Doc68 il Mar 27 Giu 2017, 14:19

Attila17 ha scritto:La racca di Vilas?
Che figata, ne avevo una simile ma con i profilini nn mi ricordo se verdini o oro , la forma era identica.
affraid affraid affraid affraid affraid affraid

Questa è la racchetta di Vilas!!!!!!!


avatar
Doc68

Messaggi : 1196
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da fabione65 il Mar 27 Giu 2017, 15:16

Infatti Doc...Vilas e' sempra stato con Head ( se non ricordo male)
Fabio.
avatar
fabione65

Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Attila17 il Mar 27 Giu 2017, 15:33

Azz Doc hai ragione, mi sono confuso , però sono simili marca a parte
Ma c'era qlc che usava la PK? Inizio ad invecchiare ..... Very Happy
avatar
Attila17

Messaggi : 187
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 48
Località : Albissola Marina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Dagoberto il Mar 27 Giu 2017, 16:08

Attila17 ha scritto:La racca di Vilas?
Che figata, ne avevo una simile ma con i profilini nn mi ricordo se verdini o oro , la forma era identica.
Non mi risulta sia mai stata usata dal campione argentino. La cugina o sorella maggiore, la Pro Kennex Golden Ace (legno addizionato con del boron che, ai tempi,  la rendeva particolarmente rigida) fu usata dal campione sempre argentino Clerc, grande rivale di Vilas.

In realtà, il trittico Pro kenex di racchette midsize a cuore aperto Golden Ace, Graphite Ace e Blue Ace furono usate per pochi anni, 2/3 (?), il tempo che intercorse dall'introduzione generalizzata del Carbonio, prima, e della gaphite, poi (inizi anni '80) e la loro definitiva consacrazione ('83/'84), eccezioni a parte, come il giocatore cecoslovacco Mecir che continuo a dipingere per mimetizzare il materiale dei propri telai in legno fino al suo ritiro anticipato (fine anni '80) per non far pubblicità negativa al proprio sponsor che, come tutti, investi milionate di denari nei nuovi materiali.

La Blue Ace, forse la meno blasonate delle tre, è un tealio in legno addizionato con una sottile lastra in carbonio sulle facce esterne (la parte nera che si nota sulle facce del telaio) nel tipico format a sandwich usato a quei tempi.
Rispetto ad una più classica racchetta da 65/70 inch cmpletamente in legno, risulta un po' più rigida, ma rispetto alla rigidità delle racchette contemporanee, completamente in graphite e con profilo alare della sezione del piatto corde non c'è confronto.
Si tratta di un telaio estremamente duttile che permette grande gestione della palla che si accoccola sul piatto corde molto più tempo di qualsiasi telaio in graphite.
La chiusura delle facce esterne del telaio con fogli di carbonio offrono, comunque, una consistenza importante delll'attrezzo per nulla a soggezione con la potenza dei telai più moderni, ovviamente la superficie midsize aiuta rispetto ai più obsoleti 65 inch.
Rod laver in una intervista di quei tempi, dopo che si erà già ritirato dalla carriera PRO da qualche tempo e che si può ancora trovare in rete con un po' di fatica, affermò che con una di queste racchette della Pro Kennex avrebbe anche potuto pensare di riprendere le competizioni.
Il peso della racchetta nuda è intorno ai 345/350 gr.; i telai in legno non sono mai completamente uguali, altro aspetto che esalto il loro fascino. Sono unici!
Bilanciamento al manico 31/32 su 69 circa.
Per aumentare un po' il sweetspot ci si può aiutare con dei pawer pad in cuoio che io monto alla base delle 10 corde verticali aumentando la loro lunghezza complessiva di circa 3 cm; in termini percentuali l'area di impatto ideale aumenta del 2-3 %, ottenedo anche un migliore dwell time di per se già superiore a qualsiasi telaio in graphite.
Per concludere, posso sintetizzare che è possibile giocare ancora oggi con il legno a patto che:
- non ci si senta un riesumato dal museo delle cere quando si entra in campo, perchè qualcuno, tra il serio ed il faceto, tenterà a farti sentire un po' così; male che vada gli si può chiedere il pagamento del biglietto, come nei migliori musei internazionali Very Happy ;
- non si pensi di giocare con una western estrema toppando tutte le palle come neanche Nadal riesce a fare, unica eccezione chiamarsi Vilas o avere indossato la sua maschera Very Happy ;
- si sia dei maniaci delle diagonali; una delle peculiarità delle racchette in legno è la maggiore facilità nei cambi di direzione e/o di ritmo, se si punta sulla potenza fine a se stesso meglio un'ottima graphite, magari vintage, ma meglio lasciare perdere il legno.
- si trovi un buon telaio dopo più di 35 anni, meglio se mai incordato; i teali lasciati incordati per molti anni sono propensi a curvarsi, anche se l'impiego del carbonio sulle facce esterne (in alcuni casi anche all'interno) del telaio, prassi comune un po' a tutte le racchette in legno a cuore aperto dei primi anni '80, le può avere maggiormente salvaguardate rispetto alle sorelle minori da 65 inch. di piatto corde e tutte in legno. Tra l'altro il loro presumibile modesto impiego, considerata l'esuberante repentina presa di mercato dei telai in carbonio/graphite, ha lasciato molti fondi di magazzino e trovare racchette intonse di quel periodo non è poroprio impossibile.
- non si sia abituati a usare tensioni delle corde importanti; a parte gli anni che questi telai hanno sulle loro spalle che potrebbero fare brutti scherzi facendo letteralmente collassare i telai durante l'incordatura, ma sono attrezzi ideali ad un tennis, per quanto energico, caraterizzato da una gestibilità della palla superiore al gioco a cui siamo abituati ai giorni nostri dove il denominatore comune è reggere le diagonali nel dimostrare chi sia più bravo a braccio di ferro; sarebbero sprecate
- si sia disposti a perdere qualche punto quando vi arriva una palla molto bassa; raspare sul pavimento il telaio in legno di un sopravissuto di 35 e più anni è sacrilegio .
Se qualcuno fosse interessato ad avvicinarsi all'idea posso fornire dritte o consigli sulla base dei tanti errori fatti sulla mia pelle
avatar
Dagoberto

Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 01.06.17
Età : 56
Località : Milano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Mirage il Mar 27 Giu 2017, 18:00

....grande Dagoberto, 
....L'anno scorso un amico che gestiva un circolo tennis mi costrinse a partecipare ad un torneo giocato con racchette in legno, non era sicuro di raggiungere il numero minimo di partecipanti....accettai anche perche si distribuivano salamelle e pizza.....me ne fu imprestata una (non ricordo la marca) che aveva un ovale particolarmente piccolo, anche piu piccolo delle normali racchette in legno (bastardi).Le corde mi sembravano di nylon ed avevano una tensione bassissima, Il peso era esagerato, insomma, se durante il servizio colpivi la palla in centro all'ovale, cosa che mi succedeva raramente, partivano botte spaziali da buchi nel terreno....lasciamo perdere come fini il torneo....mi consolai con la pizza e le salamelle....

Mirage

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 31.05.17
Località : Prussia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Kingkongy il Mar 27 Giu 2017, 18:32

Ragazzi...giocare con legno e budello è un piacere impagabile... Il profumo delle corde, l'impugnatura in cuoio, il suono dell'impatto, la pallina che ti entra in mano e la senti rotolare su ogni corda, una per una... Meraviglia.

Kingkongy

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pesante è bello

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum