Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 9 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Incompetennis, Matteo1970, Riki66

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Ospite il Ven 08 Dic 2017, 12:30

All'età di 50 anni ho rimesso in gioco diverse cose dal punto di vista tecnico e dal punto di vista mentale.
Dal punto di vista tecnico/fisico ho introdotto il crossfit per il tennis, ho modificato la mia "neutral stance" per una più consona semi open stance, sto adottando alternativamente impugnatura di diritto tra eastern e semi western e varie vie di mezzo, mentre per il rovescio ho lasciato tutto com'era ossia close stance e impugnatura semi western.
col diritto riesco ad avere di nuovo più peso, mentre prima ero sempre in ritardo, adesso essendo semi aperto riesco ad anticipare meglio il colpo. il rovescio, dopo il "blocco" iniziale, sono riuscito a rispolverare i miei vecchi automatismi: è sempre stato il mio colpo migliore anche d'istinto. Ma sono d'accordo con Corre, sono cambiamenti non eccessivi e del tutto marginali, noi amatori siamo dei buoni quarta categoria o al massimo dei terza bassa molto in bilico (tra quel che stan sospesi). L'unica cosa che può realmente fare la differenza è la tattica, la strategia e lo studio dell'avversario, pensando meno a parlar da soli e di più a stare concentrati sul gioco in campo.... ma questo forse è un altro tread.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Ven 08 Dic 2017, 16:12

Doc68 ha scritto:

Ma sono d'accordo con Corre, sono cambiamenti non eccessivi e del tutto marginali
L'unica cosa che può realmente fare la differenza è la tattica, la strategia e lo studio dell'avversario, pensando meno a parlar da soli e di più a stare concentrati sul gioco in campo.... ma questo forse è un altro tread.

Questo è il succo
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Ven 08 Dic 2017, 17:15

correnelvento ha scritto:Nonostante tutto continuo a sentire queste solite frasi INUTILI:

"Gioco da 5 anni a batto quelli che giocano da 30 anni"

Ma non vuol dire un CAZZO di niente!

Siete due amatori con le stesse possibilità di vittoria.

Sei un cazzo di giocatore da circolo con esperienza quinquennale?
Bene: prova a giocare con un 22 enne con 10 anni di agonismo fatto bene alle spalle, e vedi quante palle vai raccogliere dal tuo lato di campo!

Qui si che non ci sono condizioni di parità.

Ma, vi prego, basta con questa CAZZATA del "gioco da 5 anni".
Io gioco da 35 anni... e vi assicuro che che il 99,9% dei giocatori pluriennali resta sempre uguale dopo il primo lustro di gioco.

Anche perché, quel (poco) che si guadagna il tecnica/tattica si perde inesorabilmente con l'età che avanza!

Sia chiaro che sto parlando di NOI adulti over 40 (anche 50) e NON di ragazzi di 20 anni...
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da ace59 il Ven 08 Dic 2017, 18:44

Tra un ventenne/trentenne e un over 50 passa un oceano di differenza .
Sempre tennis si tratta ma reattività velocità e intensità di palla fanno sì che sembri un altro sport.
Per cui vale il postulato di Corre , dopo i primi 5 anni , se siete Over 40 non sprecate soldi dal maestro ..... piuttosto magnateveli
Ahahaha
avatar
ace59

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Maio77 il Ven 08 Dic 2017, 18:58

Concordo anche io.
Certo si guadagna in esperienza che però non ti fa correre più veloce o tirare più forte... "L'esperienza è un gran vantaggio. Il problema è che, quando hai l'esperienza, sei maledettamente troppo vecchio per farci qualcosa." Connors
avatar
Maio77

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 05.11.17
Località : Roma

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Ven 08 Dic 2017, 19:41

ace59 ha scritto:
Per cui vale il postulato di Corre , dopo i primi 5 anni , se siete Over 40 non sprecate soldi dal maestro ..... piuttosto magnateveli
Ahahaha

Sai, Ace: io sento spesso over 40/45 che giocano con continuità da 5-6 anni, che parlano di maestri, impostazioni, cambiamenti di gioco...

Tutte cose che mi lasciano interdetto.

Giocate 3-4 volte a settimana?
Da 5 anni?
Siete over 40?
Bene: avete raggiunto il vostro limite.

Vostro obiettivo?
Rallentare, per quanto possibile, il vostro peggioramento dovuto all'invecchiamento.


Ultima modifica di correnelvento il Ven 08 Dic 2017, 19:44, modificato 1 volta
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Ven 08 Dic 2017, 19:43

Maio77 ha scritto:Concordo anche io.
Certo si guadagna in esperienza che però non ti fa correre più veloce o tirare più forte... "L'esperienza è un gran vantaggio. Il problema è che, quando hai l'esperienza, sei maledettamente troppo vecchio per farci qualcosa." Connors

Mitico Jimbo.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da ace59 il Ven 08 Dic 2017, 20:14

Giovanni
Ci sono cascato anche io lo ammetto .
Mai fatto maestro ma 7/8 anni fa volendo migliorare la seconda di servizio (maledetto Kick ) e il dritto ho iniziato a fare una ora alla settimana .
Miglioramento 0 ma grossa crescita della autostima .
Infatti da ragazzo non avendo soldi si giocava punto e basta .
Dopo con la crisi di mezza età pensi che i soldi ti facciano migliorare e allora....
Vai di maestro di tennis  , ti prendi la Porche ma alla fine sei sempre il solito mona
avatar
ace59

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Sab 09 Dic 2017, 17:42

ace59 ha scritto:
, ti prendi la Porche ma alla fine sei sempre il solito mona

Meglio un Mona sulla Porche, piuttosto che un Mona su di una Panda...
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 07:45

correnelvento ha scritto:
ace59 ha scritto:
Per cui vale il postulato di Corre , dopo i primi 5 anni , se siete Over 40 non sprecate soldi dal maestro ..... piuttosto magnateveli
Ahahaha

Sai, Ace: io sento spesso over 40/45 che giocano con continuità da 5-6 anni, che parlano di maestri, impostazioni, cambiamenti di gioco...

Tutte cose che mi lasciano interdetto.

Giocate 3-4 volte a settimana?
Da 5 anni?
Siete over 40?
Bene: avete raggiunto il vostro limite.

Vostro obiettivo?
Rallentare, per quanto possibile, il vostro peggioramento dovuto all'invecchiamento.

Riprendo questo vecchio argomento: perché continuo a sentire gente over 40 che gioca da un botto di anni, convinta di essersi trasformata in un ALTRO giocatore.

Signori: non è così: potete aver limato qualche PICCOLO dettaglio...
Ma state ben tranquilli: siete lo stesso giocatore!

In questo NoN aiuta il sistema di classifica FIT che, premiando vieppiù chi fa tornei, crea l'illusione di diventare più forti, prendendo punti fittizi.

Conosco diversi 4.1 (da 20 tornei l'anno) che sono rimasti praticamente uguali a quando erano 4.3
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 07:52

Ma capisco sia umano...

Anche io penso di essere migliorato: ma quando guardo il video di 5 anni fa contro Marco mi rendo conto che non è così.

Rafapaul, dice di essere migliorato, ma è lo stesso con cui giocai 4 anni fa.

Tempesta: lo stesso con cui ho giocato la prima volta 2 anni fa.

O meglio: magari ci può essere qualche miglioramento: ma PICCOLE cose.

Ricordate che siete over 40.

È, dopo i 40, 3 anni in più fanno tutta la differenza del mondo.

Quindi:

Tempesta
Rafapaul
Vicio
Corre
Spalama

E tutti gli over di TT che giocano da oltre 5 anni: cercate di RALLENTARE il vostro inevitabile calo tennistico dovuto all'età.

Come: migliorando qualche piccolo tassello tecnico, sperando che questo basti a compensare il declino fisico.

Dura da digerire, ma reale.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 07:57

Spesso succede che noi over vinciamo con altri over con cui, magari prima lottavamo...

E attribuiamo SEMPRE questo ad un NOSTRO MIGLIORAMENTO, senza considerare che èolto più verosimile che sia PEGGIORATO il nostro avversario.

D'altronde, anche per lui è molto più semplice dire che siamo migliorati, piuttosto che ammettere a lui stesso di essere peggiorato.

Pensateci.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Philo Vance il Lun 08 Gen 2018, 08:36

Corre " purtroppo " quello che dici è ineccepibile.

Ho giocato la mattina della Befana con un amico 4.2 che fa 5-6 tornei all'anno.
Ho vinto 6-2 6-4 in un ora e pochi minuti.
Ieri lui doveva giocare con un altro che però ha disdetto e mi ha chiesto di giocare...io essendo affamato di tennis e anche per smaltire un po di peso preso nella feste ho accettato.
Vinco il primo 6-3 molto tirato...poi mi sciolgo e perdo 6-2 6-1.

Oggi a 41 anni,non essendo allenato,ho bisogno di uno-due giorni per recuperare al meglio.

Fino a una decina di anni fa,facevo i tornei di calcetto,mi è capitato parecchie volte di giocare la mattina a calcetto e la sera andare a fare 2 ore di tennis...e il giorno dopo avrei potuto rigiocare e sicuramente lo avrò anche fatto.

Questi ritmi non potrò mai più tenerli,ma il mio proposito è cercare di migliorare fisicamente cercando di dedicare ogni giorno tempo a questo.
avatar
Philo Vance

Messaggi : 595
Data d'iscrizione : 25.06.17
Località : Dove posso tennistare

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da max1970 il Lun 08 Gen 2018, 08:55

correnelvento ha scritto:Ma capisco sia umano...

Anche io penso di essere migliorato: ma quando guardo il video di 5 anni fa contro Marco mi rendo conto che non è così.

Dura da digerire, ma reale.

Hai detto bene è umano, anche io qualsiasi cosa faccia nel presente, a prescindere dal tennis, ho l'impressione di farla meglio che nel passato. Sarà un meccanismo del cervello per farci sentire sempre all'altezza boh!
avatar
max1970

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da max1970 il Lun 08 Gen 2018, 08:58

Philo Vance ha scritto:Corre " purtroppo " quello che dici è ineccepibile.
Ho giocato la mattina della Befana con un amico 4.2 che fa 5-6 tornei all'anno.
Ho vinto 6-2 6-4 in un ora e pochi minuti.
Ieri lui doveva giocare con un altro che però ha disdetto e mi ha chiesto di giocare...io essendo affamato di tennis e anche per smaltire un po di peso preso nella feste ho accettato.
Vinco il primo 6-3 molto tirato...poi mi sciolgo e perdo 6-2 6-1.
Naturalmente lui sarà convinto che i primi tre set con te li ha persi perché non era in forma ed il vero livello tra voi due sia stato espresso dal 62 61 che ti ha dato quando eri stanco Very Happy tennisti strana gente!!!
avatar
max1970

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da ace59 il Lun 08 Gen 2018, 09:04

correnelvento ha scritto:Ma capisco sia umano...

Anche io penso di essere migliorato: ma quando guardo il video di 5 anni fa contro Marco mi rendo conto che non è così.

Rafapaul, dice di essere migliorato, ma è lo stesso con cui giocai 4 anni fa.

Tempesta: lo stesso con cui ho giocato la prima volta 2 anni fa.

O meglio: magari ci può essere qualche miglioramento: ma PICCOLE cose.

Ricordate che siete over 40.

È, dopo i 40, 3 anni in più fanno tutta la differenza del mondo.

Quindi:

Tempesta
Rafapaul
Vicio
Corre
Spalama

E tutti gli over di TT che giocano da oltre 5 anni: cercate di RALLENTARE il vostro inevitabile calo tennistico dovuto all'età.

Come: migliorando qualche piccolo tassello tecnico, sperando che questo basti a compensare il declino fisico.

Dura da digerire, ma reale.

dopo i 55 prendete quanto detto da Giovanni e moltiplicate per 5

alla mia età , ne farò 59 quest'anno , il miglioramento è il non peggioramento dovuto al decadimento fisico
ragion per cui ci si impegna per non tornare indietro
avatar
ace59

Messaggi : 743
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da max1970 il Lun 08 Gen 2018, 09:12

correnelvento ha scritto:
Spalama

A proposito di Spalama, non c'è possibilità di vederlo al raduno a Bologna?
avatar
max1970

Messaggi : 1012
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 09:18

max1970 ha scritto:
correnelvento ha scritto:
Spalama

A proposito di Spalama, non c'è possibilità di vederlo al raduno a Bologna?

Se non si è segnato, non credo
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Ospite il Lun 08 Gen 2018, 09:24

Credo che la soluzione sia, quando possibile, attività fisica prima di tutto seguendo le direttive di Corre che sono logiche ed efficaci aggiungendo solo la corda piuttosto che il footing e mantenendo i pesi costanti o al massimo con aumenti minimi. Resistenza ed elasticità, questo è importante per giocare senza infortuni.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da miguel il Lun 08 Gen 2018, 10:42

correnelvento ha scritto:
max1970 ha scritto:
correnelvento ha scritto:
Spalama

A proposito di Spalama, non c'è possibilità di vederlo al raduno a Bologna?

Se non si è segnato, non credo

mancan 2 mesi c'è tutto il tempo per aggiungersi
avatar
miguel

Messaggi : 5126
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 10:50

miguel ha scritto:
correnelvento ha scritto:
max1970 ha scritto:
correnelvento ha scritto:
Spalama

A proposito di Spalama, non c'è possibilità di vederlo al raduno a Bologna?

Se non si è segnato, non credo

mancan 2 mesi c'è tutto il tempo per aggiungersi

Certo: ci si può aggiungere anche il giorno stesso!
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Tempesta il Lun 08 Gen 2018, 11:33

correnelvento ha scritto:Ma capisco sia umano...

Anche io penso di essere migliorato: ma quando guardo il video di 5 anni fa contro Marco mi rendo conto che non è così.

Rafapaul, dice di essere migliorato, ma è lo stesso con cui giocai 4 anni fa.

Tempesta: lo stesso con cui ho giocato la prima volta 2 anni fa.

O meglio: magari ci può essere qualche miglioramento: ma PICCOLE cose.

Ricordate che siete over 40.

È, dopo i 40, 3 anni in più fanno tutta la differenza del mondo.

Quindi:

Tempesta
Rafapaul
Vicio
Corre
Spalama

E tutti gli over di TT che giocano da oltre 5 anni: cercate di RALLENTARE il vostro inevitabile calo tennistico dovuto all'età.

Come: migliorando qualche piccolo tassello tecnico, sperando che questo basti a compensare il declino fisico.

Dura da digerire, ma reale.

Giovanni,
a parte che giudicare dopo un tie break è difficile e quindi ti capisco.
Stessa cosa se si fosse dovuto valutare te a settembre che non eri in condizione. Non saresti stato valutato per il tuo effettivo potenziale.

Ho iniziato a giocarte a 39 anni e non la tiravo di la.
Ora batto i 3,5 i 4,1 i 4,2. Non avrei mai pensato di arrivare a qst risultati ma con l'impegno e la costanza eccome se ci si può arrivare.
Basta accettare per dei periodi di prendere legnate per poter fare quello che ti insegnano.Altrimenti nada de nada non si migliora.

Due anni fa (2015) ,quando ci siamo incontrati la prima volta (con la febbre a 38...purtroppo) valevo 60% di adesso.

A livello generale non tecnicamente (che è una parte del giocatore che invece si basa sulla continuità,forma fisica,mentale etc etc)

Tecnicamente come giocatore sono al mio limite dopo aver sistemato per benino il dritto (sul quale ho lavorato dallo scorso anno per tutto il 2017 fino a luglio quando mi sono rotto la costola).

Sono 7 anni che gioco e forse solo da quest'anno posso dire che posso abbandonare la lezione col maestro perchè tecnicamente potrei migliorare ulteriormente solo con altri anni e anni di lavoro e non vale la pena.



Io mi valuto obiettivamente da anni (col famoso file) e vedo risultati molto diversi.


Però accetto la tua valutazione e come sempre lascio la parola al campo.
avatar
Tempesta

Messaggi : 928
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 47
Località : Prato

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 11:49

Massi: il mio ragionamento è in generale, e non in particolare.

Nel tuo caso, a mio parere, quando ho giocato con te, ho trovato sempre lo stesso giocatore...
Chiaramente parlo di miglioramenti EVIDENTI.
Piccoli tasselli si possono (e devono) aggiungere sempre.
Ma PICCOLISSIMI TASSELLI!
Aggiungo che, la prima volta che abbiamo giocato, SERVIVI MEGLIO che nelle ultime due volte che ti ho visto... ora fai qualche gratuito (ma non molti) di meno...

Tra l'altro considera una cosa: supponi (SUPPONI) che dovessimo giocare una partita, e tu mi mettessi in difficoltà, migliorando il numero di giochi precedenti.

La prima volta che abbiamo giocato avevo 53 anni, la prossima ne avrò 56.

Secondo te, in questi 3 anni non ci sta un calo fisico? Io non sono e non sarò più il 53enne di 3 anni fa.

O se, magari, semplicemente, gioco una partita di merda?

Memorizzare tutti i risultati (A MIO PARERE) non serve ad un belino di niente per sapere se sei migliorato: troppe sono le variabili.

Cmq: non pretendo certo di essere tenutario della verità: la mia è una valutazione riferita a CENTINAIA di casi con cui ho avuto a che fare.

Purtroppo, neppure le classifiche possono essere considerate: in quanto uno che gioca al tuo livello, ora è tranquillamente un 4.2 (e facendo un botto di tornei, anche 4.1)...

Ma 5-6 anni fa non si sarebbe schiodato mai, e ribadisco MAI, dalla classifica di 4.3.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Rafapaul il Lun 08 Gen 2018, 12:47

Tatticamente io sono migliorato molto da un paio di anni a questa parte, e questo nel mio caso spesso ha fatto la differenza.

avatar
Rafapaul

Messaggi : 80
Data d'iscrizione : 18.12.14
Età : 47
Località : lombardia

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da correnelvento il Lun 08 Gen 2018, 12:50

Rafapaul ha scritto:Tatticamente io sono migliorato molto da un paio di anni a questa parte, e questo nel mio caso spesso ha fatto la differenza.


Ottima osservazione del Rafa.

La tattica è quel tassello che si può migliorare sempre.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum