chat
Chi è in linea
In totale ci sono 16 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Riki66

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da doppiofallo il Dom 06 Ago 2017, 21:04

Ciao ragazzi. Ben ritrovati.
Ho notato che i Pro customizzano i loro telai per il 90% dei casi mettendo piombo sotto il bumper
... praticamente ad ore 12.. insomma sulla testa del telaio
Noi invece per il 90% delle volte evitiamo quel posizionamento...arrivando massimo ad ore 10-14 .
Ora ... se è vero come risaputo che i pro non hanno bisogno di potenza perché ce la mettono loro,
Tirandosi tra di loro delle vangate assurde uno pensa che avrebbero bisogno loro di stabilità torsionale rispetto a noi quarta categoria...invece per contro...tranne Djokovic e Querry...(a parte Sampras tanti anni fa )...praticamente NESSUNO usa rinforzare i lati del telaio.
Secondo voi c'è un motivo particolare? Lo stesso maestro dello spin Rafa ...usa piombo sotto il bumper ...ma mai ai lati.
Considerando che oggi nelle schede di molti telai...leggiamo : " profilo 23/26/24... ", sta ad indicarci che il nostro telaio ha GIA le masse ai lati (zona 26mm).
Quindi secondo voi , quando abbiamo un telaio del genere e vogliamo migliorarne le prestazioni intrinseche, non varrebbe la pena di provare con molti meno grammi MA... piazzati dove diventano piu cattivi ?
Poi ovvio chi ha un telaio old style a profilo 19 mm mi risponderà picche...
Però ci tenevo a sapere la vostra opinione...perché praticamente quasi tutti i pro considerano come custom solo Cuoio/silicone ...e piombo sotto il bumper.. altrove (steli compresi ) non se ne parla proprio.
Un saluto.

avatar
doppiofallo

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 01.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da gabr179 il Dom 06 Ago 2017, 21:19

Io ho sempre preferito telai bilanciati al manico e con inerzia piuttosto elevata oltre che pesanti. Da quando ho invece preso le Volkl Super G 8 315, ho sentito la necessità di mettere un paio di grammi ad ore 12 per non andare fuori giri.
Secondo me la risposta alla tua domanda, con le dovute ECCEZIONI, è che il braccio di un amatore non riesce a gestire per un'intera partita inerzie elevate, quello di un pro é tutt'altra cosa.
Comunque il piombo ad ore 3/9 o 10/2 o ad ore 12 hanno effetti diversi sul comportamento di un telaio quindi non bisogna aggiungere peso a caso ma con un obiettivo preciso.

gabr179

Messaggi : 97
Data d'iscrizione : 06.06.17
Località : Tra Como e la Brianza

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da doppiofallo il Dom 06 Ago 2017, 21:32

Sono d'accordo...anzi d'accordissimo...pero non è che di piombo sotto il bumper se ne debba mettere 20 grammi.. parlo sempre di inezie gestibili
Quello che mi da da pensare è che i pro fondamentalmente cercano potenza e spin pur non avendo bisogno della prima
La stessa cosa che molte volte cerchiamo noi quando usiamo un po di piombo sull'ovale, quello sotto il manico è per altra cosa.
Ma la stabilità torsionale tanto decantata dai pesi ad ore tre e nove secondo me è da ricercare per i colpi piatti..., ma lo swing che porta a generare lo spin ...è diverso.
Non si impatta frontalmente... non so ...
avatar
doppiofallo

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 01.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da felixx il Lun 07 Ago 2017, 09:14

post molto molto interessante...
è la stessa domanda che si sono posto anche io molte volte...

felixx

Messaggi : 1733
Data d'iscrizione : 30.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da correnelvento il Lun 07 Ago 2017, 10:22

doppiofallo ha scritto:
Tirandosi  tra di loro delle vangate assurde uno pensa che avrebbero bisogno loro di stabilità torsionale rispetto a noi quarta categoria...invece per contro...tranne Djokovic e Querry...(a parte Sampras tanti anni fa )...praticamente NESSUNO usa rinforzare i lati del telaio.

Nessuno?

Non direi.

Oltre ai due da te citati:

Wawrinka
Del Potro
Zverev
Philippussis
Hewitt
Verdasco
Tipsarevich
Berdich............ e tantissimi altri

Più una infinità di donne...

da notare che sono tutti giocatori che non usano profilate, notoriamente PIU' STABILI TORSIONALMENTE, quindi non necessitanti di piombo ai lati
avatar
correnelvento

Messaggi : 11138
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da seneca85 il Lun 07 Ago 2017, 11:11

doppiofallo ha scritto:
Considerando che oggi nelle schede di molti telai...leggiamo : " profilo 23/26/24... ", sta ad indicarci che il nostro telaio ha GIA le masse ai lati (zona 26mm).


A me non risulta che nelle racchette con profilo alto e variabile automaticamente la massa sta nella parte più spessa.
Poi nelle racchette moderne (quelle vendute in negozio), per la maggior parte tubolari e abbastanza leggere, parlare di massa in senso tecnico è un po' un ossimoro dato che manca la materia prima che conferisce appunto la massa.
Le case produttrici affermano che nonostante i pesi ridotti la spinta e stabilità viene ricercata con l'aggiunta alla graphite (imho di scarsa qualità) di altre leghe/materiali.
Per tornare ai pro ce ne sono  molti che mettono piombi a bassa densità ad ore 3 e 9. Spesso Wawrinka e Berdych lo mettono pure sul telaio senza andarlo a mettere sotto il bumper e sono visibili in TV ad occhio nudo. Dipende contro chi giocano, velocità campo e condizioni atmosferiche. Ma come già scritto da Giovanni non sono gli unici quindi non è vero che i pro mettono il piombo solo ad ore 12.
In realtà i pro hanno racchette riempite di schiuma dentro tutto il telaio non solo al manico e cioè rende le loro racchette piene di vera massa impattante oltre che capaci di assorbire gli shock da impatto con la palla.
I pro di alto livello partono dal telaio grezzo (c.d. hairpin) molto leggero (appena 250 gr) e con bilanciamento in testa altissimo (abbondantemente sopra i 36 punti fino ad arrivare a 38) e poi lo vanno a riempire con schiuma o silicone dentro tutto il telaio, con contrappeso al manico (dentro il manico o con placche di metallo inchiodare sotto la schiuma poliuteranica) e se c'è bisogno aggiungono poi sotto il bumper o sul telaio strisce di piombo a bassa densità.
Il tutto fatto da tecnici specializzati e con precisione assoluta

seneca85

Messaggi : 364
Data d'iscrizione : 26.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da doppiofallo il Mar 08 Ago 2017, 20:07

Si in effetti alcuni mi erano sfuggiti..credo siano comunque in minoranza rispetto a chi piomba a ore 12 ..ma tant'è
Sul profilo variabile...seneca io credo che per maggiore massa nella dicitura di un profilo variabile tipo 23/26/24...il 26 stia ad indicare proprio quello, cioè che a parità di spessore interno ,il profilo maggiore aumenta la rigidità in quel punto specifico data la maggiore altezza e quindi contribuisce ad una maggiore stabilità torsionale.... tant'è vero che la stragrande maggioranza dei telai , alla seconda chiamata ha quasi sempre un numero maggiore degli altri due... Salvo eccezioni.
Parlando con un amico ventennale e mio incordatore...mi diceva che in realta la storia di profile nati negli anni ottanta/novanta... è nata per soppiantare strada facendo i classici oversize...che offrrivano una stabilità torsionale mostruosa...e potenza a iosa...
I progetti tecnici rivolti in quel senso furono incentrati a creare un telaio che visto lo spessore complessivo e la massa ai lati,offrivano potenza,spin (vista la mirata stabilità torsionale ai lati) MA ... con un controllo migliore vista la diminuzione del piatto corde.
Tutte cose che i pro di quel tempo non ne avevano bisogno, poi arrivò la Seles... ma ancor di piu Moya...che veniva deriso dai colleghi perché usava una racchetta da "donne" ...a detta loro...
Finché non diventa numero uno...e nessuno lo prese più in giro.
Questo apri una finestra sullo studio di quella racchetta e interessandosene si scopri che era leggerissima ma bilanciata a ben 36/37 cm.. in tal senso pur non essendo un amante di quel genere di telai, ammetto che comunque da un punto di vista ingegneristico ,il lavoro per cui sono state inventate...lo fanno bene ecco...
Scusate l' O.T ...e questa piccola parentesi vintage
avatar
doppiofallo

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 01.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da Kingkongy il Mer 09 Ago 2017, 12:28

Doppio...calma calma....
Federer ha letteralmente trifolato gli zebedei per oltre due anni a tutto lo staff di progettazione e customizzazione (non il Silver Label) per avere uno degli ovali più stabili in assoluto.
Poi, oltre ai dati inerziali, legati alle pure masse, gli ovali hanno delle caratteristiche meccaniche peculiari che mischiano un bel po' le carte.
Inoltre, il punto d'impatto dei pro è leggermente più alto rispetto a un Quarta categoria.
Infine, la velocità di swing e nuovi movimenti suggeriscono set up differenti, più polarizzati.

Kingkongy

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da adip89 il Mer 09 Ago 2017, 12:59

Secondo me la customizzazione è un argomento che non va preso troppo alla leggera.
Troppo spesso sento dire che quella è una racchetta "che si può facilmente customizzare" solamente perché è leggera ed aggiungere del peso sembra quasi scontato: NON è così.
I pro, o chi per loro, applicano piombo cioè peso alle racchette per un motivo molto semplice: aumentare l'inerzia, che è in assoluto il dato più importante in una racchetta.
Discorso diverso per il grip che va scelto in base al feel che si vuole dall'impugnatura. Il fatto che il grip in cuoio aggiunga peso al manico e arretri il bilanciamento non c'entra niente e non è quello il motivo per cui va montato. Se piace l'impugnatura più morbida di un grip sintetico e si vuole aggiungere peso al manico si applica del piombo nel pallet o iniettando silicone all'interno.
avatar
adip89

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 12.06.12
Età : 28
Località : Urbino (PU)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da doppiofallo il Gio 10 Ago 2017, 00:29

King ciao...mi fa piacere leggerti...
Si diciamo che il telaio di federer è stabile visto il peso elevatissimo...gia di suo...ma molto interessante l'argomento che hai tirato in ballo sui differenti punti d'impatto tra i loro swing ed i nostri
Molto giusto quello che dici
Adip nel loro caso visto la leggerezza di partenza dei loro telai rispetto al peso finale , ha come base di partenza la ricerca dell'inerzia, ma non solo
Come scritto da corre nei post precedenti la stabilità a certe velocità diventa quasi una conditio sine qua non
avatar
doppiofallo

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 01.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: piombo sotto il bumper ...prerogativa dei PRO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum