Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 16 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

correnelvento

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Wimbledon 2018
Da Eiffel59 Oggi alle 09:28

» Genitori di tennisti
Da lob4thewin Oggi alle 08:59

» è iniziata la d/4d/3 ecc. parliamone per chi la gioca
Da muster Ieri alle 22:51

» Le chicche di wetton...
Da wetton76 Ieri alle 21:26

» Djkovic è al capolinea ?
Da Attila17 Ieri alle 21:17

» Artech Artengo CUSTOM recensione
Da Tempesta Ieri alle 21:04

» Ultra si Ultra no
Da Raffus Ieri alle 20:16

» Basse tensioni e vibrazioni racchetta
Da doppiofallo Ieri alle 16:35

» Prince Woodie
Da jimmyita Sab 14 Lug 2018, 18:07

» La situazione dei fantastici 3.
Da ace59 Sab 14 Lug 2018, 15:01

» Ciao a tutti sono Raffus!
Da ace59 Sab 14 Lug 2018, 14:58

» Fabione65 Vs Simba 5 Giugno a Vicenza
Da Riki66 Sab 14 Lug 2018, 13:34

» Partitella di rientro post infortunio
Da Matteo1970 Sab 14 Lug 2018, 09:40

» Giovani italiani fanno ben sperare ( lontani dalla federazione) crescono Musetti e Nardi
Da Tempesta Sab 14 Lug 2018, 01:19

» Polystar energy
Da gilgamesh Ven 13 Lug 2018, 10:43

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Kingkongy il Dom 20 Ago 2017, 13:09

correnelvento ha scritto:Enrico...
Resto della mia idea, chiaramente rispettando le valide argomentazioni che metti sul piatto...
Ricambio con simpatia!

Kingkongy

Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 07.02.13

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Philo Vance il Dom 20 Ago 2017, 13:33

Secondo me,aldilà della grandezza del piatto corde,per contrastare i colpi carichi di topspin,è importante l' incordatura...
In questo i mono moderni aiutano tantissimo,sia a generare topspin che a contrastarlo.

Ormai full multi o full budello tra i pro,sono più rari dei piatti under 95"
avatar
Philo Vance

Messaggi : 688
Data d'iscrizione : 25.06.17
Località : Dove posso tennistare

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da max1970 il Dom 20 Ago 2017, 18:05

Sinceramente non saprei dire se il piatto più grande dia degli effettivi vantaggi, sarei propenso a credere di si. E' vero che Federer con il dritto ora tira meno forte, una volta faceva molti più vincenti però è anche vero che fa delle traiettorie e variazioni in top spin che con il dritto primo non faceva. Sul fatto che i giocatori preferiscano giocare con gli attrezzi che hanno maneggiato da ragazzi, penso che sia un fatto difficilmente smentibile è così i professionisti non vorrebbero mai cambiare racchetta, soprattutto quelli vincenti.
avatar
max1970

Messaggi : 1079
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Dom 20 Ago 2017, 18:23

Il piatto più grande da effettivi vantaggi sui colpi decentrati.

Ma quando un campione centra la palla, il piatto contenuto da una precisione è una potenza insuperabile.

Il discorso di Federer vale fino ad un certo punto: ha cambiato racchetta per motivi ANAGRAFICI.

Ripeto: da piu giovane ha provato decine di telai, ed è rimasto fedele al 90.

Perché? Ci giocava meglio.

O pensare che a 25 anni avrebbe giocato meglio con il 97?

Non scherziamo, per favore!
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Dom 20 Ago 2017, 18:25

Ha perso reattività di gambe, ed è passato a racchetta più generosa.

Esattamente come fanno gli over del circolo, che passano al padellone.
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Ospite il Dom 20 Ago 2017, 22:14

un piatto più piccolo con steli più stretti è aerodinamicamente più veloce, ovviamente serve tecnica sennò non è la saga dello stocco ma la saga della stecca... ma un piatto 90 incordato budello oggi non sanno neanche cos'è...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Lun 21 Ago 2017, 07:28

CASUALMENTE, Dimitrov, che non aveva mai vinto nulla di importante usando un piatto 97...

Passando al 93, si è aggiudicato il primo master 1000 della carriera.

Anche questo, è un fatto inconfutabile.
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da spalama il Lun 21 Ago 2017, 09:44

E' solo una questione di abitudine, oramai fin da piccoli giocano con racchette da 100", difficile poi tornare indietro.

Comunque tutti quelli che giocano PT57 o Prestige in vari paintjob, e sono tantissimi, giocano con piatto 95" reale, qundi i piatti abbastanza piccoli ci sono ancora, poi un 95" 18x20 è abbastanza vicino, come difficoltà ad un 85"-90" 16x19.

Il piatto piccolo garantisce una enorme dose di controllo ma richiede un peso importante per poter spingere la pallina ed un flex basso.

Ci si può giocare ancora?

Al nostro livello assolutamente si, si può giocare con tutto.

I PRO non fanno classifica, potrebbero giocare serenamente con piatti anche piccoli, Federer è invece fuori classifica, probabilmente avrebbe vinto 10 slam anche con una racchetta di legno.
avatar
spalama

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 50
Località : ROMA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Wacos il Lun 21 Ago 2017, 09:59

Innanzitutto vorrei sfatare , per aggiungere carne al fuoco, la stessa definizione di "piatto piccolo".
Ho giocato con tutte le misure: dal legno 65 della slazanger di mio suocero al 115 babolat Y di mio padre e posso affermare che:

Dai 90 ai 98, è praticamente, la stessa cosa. Lo so che adesso vi sto dando una notizia incredibile, ma quanti di voi hanno sovrapposto due racche per vedere con i loro occhi la differenza?

Recentemente ho comprato una pro staff 90 2014 nuova, per sfizio.
Appena scartata la prima cosa che ho notato, e che ha anche notato un mio collega neofita, è che sto fantomatico piatto 90 ,a occhio, non sembrava davvero niente di così trascendentale.

Così l'ho sovrapposto al piatto della mia vecchia pro staff 100L, sempre modello 2014, e con mio grande stupore mi sono accorto che la differenza è veramente ridicola.

Praticamente è la stesso ovale , solo leggermente più stretta a ore 3 e 9, ma veramente poca roba, tipo 1cm  o poco più per parte.

Quindi a meno che non giochiate colpendo di telaio, bisogna prenderla sempre in centro, che sia un 90 che sia un 100.

Il 65 pollici è piccolo, e comunque ci si gioca bene lo stesso.

Ma tutto quello che va dai 90 ai 98 e anche alcuni 100 molto ovali... ragazzi è solo paranoia.

Il problema vero della pro staff 90 e simili non è la misura del piatto, ma il fatto che tutta la parte alta dell'ovale è irresponsiva, perchè lo sweetspot è molto basso; stesso "problema" che ho avuto con la 6.1 95 e la yonex 95d.

In soldoni: la difficolta di quei piatti non sta tanto vituperata nella misura del piatto ma nel fatto che sono racchette pesanti, con inerzie elevate e con sweetspot molto posizionali.

Sono però racchette che fendono l'aria come delle spade, che generano pesantezza di palla che mai nessuna 100 potrà dare, se non con kili di piombo addosso.
avatar
Wacos

Messaggi : 1117
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 40
Località : Mira

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da ace59 il Lun 21 Ago 2017, 13:57

Per il poco che conta io ho giocato il mio miglior tennis con un pt57 18x20 .
Ci ho giocato fino a due anni fa poi ,Non capendo nulla di attrezzi, mi sono fatto convincere dai vari forum che non era una racchetta giocabile per in anziano fuori forma e ho cominciato a cambiare....
Ma forse ,leggendo questo 3d , ho fatto una cazzata
avatar
ace59

Messaggi : 928
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Ospite il Lun 21 Ago 2017, 14:01

Al nostro livello il piatto corde è solo un fatto mentale, anzi forse col piatto più piccolo sbaglieremmo molto di meno perchè saremmo costretti a non sparare a casaccio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Ospite il Lun 21 Ago 2017, 14:02

ace59 ha scritto:Per il poco che conta io ho giocato il mio miglior tennis con un pt57 18x20 .

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Lun 21 Ago 2017, 14:06

Doc68 ha scritto:Al nostro livello il piatto corde è solo un fatto mentale, anzi forse col piatto più piccolo sbaglieremmo molto di meno perchè saremmo costretti a non sparare a casaccio.

Mah, Doc...
al nostro (infimo) livello il piatto piccolo non ci agevola di sicuro!
Il mio post è riferito a gente che sa giocare a tennis...
In questo caso, un piatto piccolo non lo vedo SEMPRE uno svantaggio.

A livello quarta categoria, un piatto da 90 (o meno) sarà SEMPRE E COMUNQUE uno svantaggio per chi lo usa.

Un discorso diverso è se lo si usasse (come spesso faccio io) per pura gioia di colpire con un piatto piccolo, per le sensazioni ottime che trasmette.
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Ospite il Lun 21 Ago 2017, 14:12

correnelvento ha scritto: Un discorso diverso è se lo si usasse (come spesso faccio io) per pura gioia di colpire con un piatto piccolo, per le sensazioni ottime che trasmette.
E ti sembra poco! E' estratto di Paradiso!!! Goduria al 100%!!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Tempesta il Lun 21 Ago 2017, 14:53

Doc68 ha scritto:
correnelvento ha scritto: Un discorso diverso è se lo si usasse (come spesso faccio io) per pura gioia di colpire con un piatto piccolo, per le sensazioni ottime che trasmette.
E ti sembra poco! E' estratto di Paradiso!!! Goduria al 100%!!!!

Nei tornei delle sensazioni te ne fai un baffo......

E il livello reale si misura nei tornei fatti in passato o adesso. E giocando partite vere non palleggio.
Se poi uno gioca tanto per fare o per divertirsi allora è diverso.
Come dice Giovanni il piatto 90 in quarta sai quante steccate regalerebbe, senza pensare che il 90% dei giocatori che spingano non riuscirebbero proprio a giocarci.
Giovanni spianava anche con un piatto 65"!!!
Personalmente ho trovato racchette fantastiche con piatti 95,97",100" e non altrettanto buone con piatti più piccoli.
Il feeling è una cosa a se stante rispetto alle dimensioni del piatto corde.

La resa in partita altra cosa ancora
avatar
Tempesta

Messaggi : 1271
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 47
Località : Prato

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da spalama il Lun 21 Ago 2017, 15:10

Mah...con un minimo di capacità tecnica e di abitudine, in quarta puoi giocare anche con una 90", la velocità è bassa, certo se parliamo di pippe stratosferiche direi di no.

Quando parlo di quarta, parlo sempre di gente che fa tornei, non di amatori che giocano per divertimento.

Gli amatori possono giocare con qualsiasi cosa.

Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

Col mio feeling non si vincono le partite, si vincono togliendo il feeling all'avversario, fate sempre giudicare la resa del vostro attrezzo al vostro avversario e non al vostro cervello.

Sai quanti ne ho impallinati in torneo che si presentavano con prestige 600, pro staff 90 o 95, o Prestige MP, in quarta categoria?

Una caterva.

Però che feeling che avevano quando colpivano la pallina, ecco, quando la colpivano, una ogni dieci colpi.
avatar
spalama

Messaggi : 745
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 50
Località : ROMA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Riki66 il Lun 21 Ago 2017, 15:12

Uno dovrebbe giocare col piatto più piccolo che riesce a gestire.
Per me è il 100 yonex o 102 volkl Very Happy
avatar
Riki66

Messaggi : 2213
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Tempesta il Lun 21 Ago 2017, 17:29

spalama ha scritto:Mah...con un minimo di capacità tecnica e di abitudine, in quarta puoi giocare anche con una 90", la velocità è bassa, certo se parliamo di pippe stratosferiche direi di no.

Quando parlo di quarta, parlo sempre di gente che fa tornei, non di amatori che giocano per divertimento.

Gli amatori possono giocare con qualsiasi cosa.

Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

Col mio feeling non si vincono le partite, si vincono togliendo il feeling all'avversario, fate sempre giudicare la resa del vostro attrezzo al vostro avversario e non al vostro cervello.

Sai quanti ne ho impallinati in torneo che si presentavano con prestige 600, pro staff 90 o 95, o Prestige MP, in quarta categoria?

Una caterva.

Però che feeling che avevano quando colpivano la pallina, ecco, quando la colpivano, una ogni dieci colpi.

avatar
Tempesta

Messaggi : 1271
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 47
Località : Prato

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Ospite il Lun 21 Ago 2017, 22:51

spalama ha scritto:Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

ma la precisione di un piatto piccolo non te la da nessun padellone!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Mar 22 Ago 2017, 07:13

Doc68 ha scritto:
spalama ha scritto:Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

ma la precisione di un piatto piccolo non te la da nessun padellone!

Simo: con la PS85, come con la PA, perderesti con i più forti, e vinceresti con quelli più scarsi...

Ovvero i tuoi risultati resterebbero invariati.

Diverso sarebbe se tu fossi una pippa scatenata pallettara...

In quel caso la PA farebbe la differenza.
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da correnelvento il Mar 22 Ago 2017, 09:12

correnelvento ha scritto:CASUALMENTE, Dimitrov, che non aveva mai vinto nulla di importante usando un piatto 97...

Passando al 93, si è aggiudicato il primo master 1000 della carriera.

Anche questo, è un fatto inconfutabile.

Nessun commento, per questo down-grade?

Molti commenti su come Federer sia migliorato, passando ad un piatto più ampio...

Ma nessuno che parli del fatto che Dimitrov sia (nettamente) migliorato "scendendo" ad un piatto 93... fiufiu
avatar
correnelvento

Messaggi : 13475
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Wacos il Mar 22 Ago 2017, 09:28

spalama ha scritto:Mah...con un minimo di capacità tecnica e di abitudine, in quarta puoi giocare anche con una 90", la velocità è bassa, certo se parliamo di pippe stratosferiche direi di no.

Quando parlo di quarta, parlo sempre di gente che fa tornei, non di amatori che giocano per divertimento.

Gli amatori possono giocare con qualsiasi cosa.

Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

Col mio feeling non si vincono le partite, si vincono togliendo il feeling all'avversario, fate sempre giudicare la resa del vostro attrezzo al vostro avversario e non al vostro cervello.

Sai quanti ne ho impallinati in torneo che si presentavano con prestige 600, pro staff 90 o 95, o Prestige MP, in quarta categoria?

Una caterva.

Però che feeling che avevano quando colpivano la pallina, ecco, quando la colpivano, una ogni dieci colpi.

Ma non è colpa del piatto piccolo.

Se avessero giocato con una racchetta piatto 100 ma con le stesse specifiche di peso e bilanciamento, avrebbero ottenuto lo stesso risultato se non peggio.





avatar
Wacos

Messaggi : 1117
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 40
Località : Mira

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Wacos il Mar 22 Ago 2017, 09:32

correnelvento ha scritto:
correnelvento ha scritto:CASUALMENTE, Dimitrov, che non aveva mai vinto nulla di importante usando un piatto 97...

Passando al 93, si è aggiudicato il primo master 1000 della carriera.

Anche questo, è un fatto inconfutabile.

Nessun commento, per questo down-grade?

Molti commenti su come Federer sia migliorato, passando ad un piatto più ampio...

Ma nessuno che parli del fatto che Dimitrov sia (nettamente) migliorato "scendendo" ad un piatto 93... fiufiu

Per un rovescio monomane qualsiasi piatto sopra i 95 è solo un ostacolo nell'esecuzione del rovescio, ci credo che si trova più a suo agio con un 93 che un 97.



avatar
Wacos

Messaggi : 1117
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 40
Località : Mira

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Riki66 il Mar 22 Ago 2017, 09:36

Doc68 ha scritto:
spalama ha scritto:Ripeto sempre che se dovessi tornare a fare tornei prenderei di nuovo le Pure Aero e non la Pro Staff 85.

ma la precisione di un piatto piccolo non te la da nessun padellone!
Dipende, personalmente son più preciso con piatti dal 100 in su.
Solo nelle giornate di grande forma fisica con un 97..
Ovvero il mio margine di imprecisione se uso un 90 supera abbondantemente quello che mi viene concesso dalla racchetta, per cui tiro corto, tiro in rete, tiro sui teloni


Ultima modifica di Riki66 il Mar 22 Ago 2017, 09:43, modificato 1 volta
avatar
Riki66

Messaggi : 2213
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Riki66 il Mar 22 Ago 2017, 09:40

Wacos ha scritto:
correnelvento ha scritto:
correnelvento ha scritto:CASUALMENTE, Dimitrov, che non aveva mai vinto nulla di importante usando un piatto 97...

Passando al 93, si è aggiudicato il primo master 1000 della carriera.

Anche questo, è un fatto inconfutabile.

Nessun commento, per questo down-grade?

Molti commenti su come Federer sia migliorato, passando ad un piatto più ampio...

Ma nessuno che parli del fatto che Dimitrov sia (nettamente) migliorato "scendendo" ad un piatto 93... fiufiu

Per un rovescio monomane qualsiasi piatto sopra i 95 è solo un ostacolo nell'esecuzione del rovescio, ci credo che si trova più a suo agio con un 93 che un 97.



Ho recentemente giocato con una blade team (104) portata a 315gr nuda 336 finita
Ti assicuro che non son mai stato cosi solido col rovescio monomane in top
A mio avviso conta più il bilanciamento per il rovescio monomane.
A meno che tu stia parlando solo di top player
avatar
Riki66

Messaggi : 2213
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Piatti piccoli: uno spunto di riflessione.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum