chat
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Preparazione del diritto
Da Doc68 Ieri alle 22:56

» Mono di più lunga durata
Da Doc68 Ieri alle 21:39

» Pronti per due risate?
Da Matador66 Ieri alle 21:19

» La Big Bubba è sempre la Big Bubba!!!!
Da correnelvento Ieri alle 19:27

» Influenza
Da Doc68 Ieri alle 18:53

» L'assioma di Corre
Da Attila17 Ieri alle 12:17

» I punti importanti
Da max1970 Ieri alle 11:46

» Il Tennis di una volta
Da Riki66 Ieri alle 06:55

» Rabbia e Calma in partita
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:14

» Prince fan club
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:12

» Ibridi "pronti" e via!
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:11

» Dichiarazione solenne.
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 13:58

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 09:10

» Maddai.....Froome dopato??
Da Mauro 66 Gio 14 Dic 2017, 08:29

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da marco61 Mer 13 Dic 2017, 18:33

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

racchette flex basso e controllo

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da marco61 il Mar 19 Set 2017, 23:39

L'inerzia non si può ridurre se non siamo disposti ad usare trapano e sverniciante.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Doc68 il Mar 19 Set 2017, 23:43

marco61 ha scritto:L'inerzia non si può ridurre se non siamo disposti ad usare trapano e sverniciante.

quindi arretro bilanciamento ma non riduco inerzia...
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Kingkongy il Mer 20 Set 2017, 01:10

L'inerzia la puoi solo aumentare. Visto che aggiungi peso e non lo sottrai. All'estremo ma proprio per essere precisini... il momento d'inerzia aumenta anche se metti peso al tacco. Questo perché la massa aggiunta non potrà mai essere puntiforme... ovvero la dimensione della massa aggiunta (essendo distante anche solo un millimetro dal centro di rotazione), fa aumentare l'inerzia dello 0,000...Etc Etc...1.
Fa ridere ma è così.
Ovviamente il buon senso ti fa dire "se il peso è al manico il momento d'inerzia non aumenta". Un fisico, invece, dice "aumenta in maniera non significativa".

Kingkongy

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Doc68 il Mer 20 Set 2017, 09:27

Però mi ritrovo a giocare meglio così è non di poco. Ormai sono 10 mesi che non cambio e non sento il bisogno di farlo. Il swing è più lineare, sento di più la pallina, spalla e polso solo un lontano ricordo del problema, se tutto va bene a gennaio D4.
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Wacos il Mer 20 Set 2017, 09:47

Per come la vedo io le racchette a basso flex hanno l'enorme vantaggio di poter montarvicisi (!!!) corde superagonistiche senza patirne gli infausti effetti.

Non mi spiegherei perchè altrimenti moltissimi pro usano mold che sono nella maggiornaza medio rigidi o poco rigidi.

Io ho una racchetta flex 58 da 295 grammi, non spara nel parcheggio e non spinge una fava, epperò ci posso montare la yeti 1.26 che ve la auguro,anzi no,  su qualsiasi profilata rigida.

E a quel punto diventa un Battipanni, volutamente con la "B" maiuscola.
La pallina la sculacci.

Le racchette rigide fanno lavorare troppo le corde, e se ci monti roba morbidosa, secondo me ci perdi in precisione a causa dell'angolo di uscita a casaccio che il troppo affondo della palla nel piatto corde produce, l'effetto trampolino per capirsi.

Con il flex basso lavora sia la corda che il telaio, e la catapulta la puoi rimettere in garage.
avatar
Wacos

Messaggi : 1065
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Chiros il Mer 20 Set 2017, 11:11

Wacos ha scritto:Per come la vedo io le racchette a basso flex hanno l'enorme vantaggio di poter montarvicisi (!!!) corde superagonistiche senza patirne gli infausti effetti.

Non mi spiegherei perchè altrimenti moltissimi pro usano mold che sono nella maggiornaza medio rigidi o poco rigidi.

Io ho una racchetta flex 58 da 295 grammi, non spara nel parcheggio e non spinge una fava, epperò ci posso montare la yeti 1.26 che ve la auguro,anzi no,  su qualsiasi profilata rigida.

E a quel punto diventa un Battipanni, volutamente con la "B" maiuscola.
La pallina la sculacci.

Le racchette rigide fanno lavorare troppo le corde, e se ci monti roba morbidosa, secondo me ci perdi in precisione a causa dell'angolo di uscita a casaccio che il troppo affondo della palla nel piatto corde produce, l'effetto trampolino per capirsi.

Con il flex basso lavora sia la corda che il telaio, e la catapulta la puoi rimettere in garage.

Troppa potenza da gestire?
avatar
Chiros

Messaggi : 3596
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Doc68 il Mer 20 Set 2017, 12:39

Infatti o sua maestà il budello ma 24/23 su 18x20 o turbo 6 1.14 o V18 1.12. Il primo 23/22 il secondo 22/21.
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da max1970 il Mer 20 Set 2017, 13:32

Wacos ha scritto:Per come la vedo io le racchette a basso flex hanno l'enorme vantaggio di poter montarvicisi (!!!) corde superagonistiche senza patirne gli infausti effetti.

Non mi spiegherei perchè altrimenti moltissimi pro usano mold che sono nella maggiornaza medio rigidi o poco rigidi.

Io ho una racchetta flex 58 da 295 grammi, non spara nel parcheggio e non spinge una fava, epperò ci posso montare la yeti 1.26 che ve la auguro,anzi no,  su qualsiasi profilata rigida.

E a quel punto diventa un Battipanni, volutamente con la "B" maiuscola.
La pallina la sculacci.

Le racchette rigide fanno lavorare troppo le corde, e se ci monti roba morbidosa, secondo me ci perdi in precisione a causa dell'angolo di uscita a casaccio che il troppo affondo della palla nel piatto corde produce, l'effetto trampolino per capirsi.

Con il flex basso lavora sia la corda che il telaio, e la catapulta la puoi rimettere in garage.

Disamina interessante. Quindi prendi una buona racchetta con flex basso ci monti una corda tipo Hyper G ed ottieni un cocktail micidiale?
avatar
max1970

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Kingkongy il Mer 20 Set 2017, 15:38

Vediamo di non "esagerare"...
I pro hanno sì RA bassi (sempre meno!!!) ma hanno per compensare masse e inerzie importanti! Per gestire momenti d'inerzia così alti servono fisico e swing. Ovvio.
Per le corde è un'altra favola... su una PT 57 montare il budello o ibridi in budello è la normalità e, mai nessuno, si è lamentato degli angoli d'uscita.

Kingkongy

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Kingkongy il Mer 20 Set 2017, 15:50

Con stiffness basso (non flex, altrimenti si tratta della posizione del flex point) l'effetto catapulta non esiste. Non esiste manco con l'alto (RA sopra il 65).
L'unico effetto che esiste - eccome! - è che il telaio si mangia una quantità industriale di energia. E l'energia la ruba alla palla (e allo swing).

Kingkongy

Messaggi : 588
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Wacos il Gio 21 Set 2017, 10:23

Kingkongy ha scritto:Vediamo di non "esagerare"...
I pro hanno sì RA bassi (sempre meno!!!) ma hanno per compensare masse e inerzie importanti! Per gestire momenti d'inerzia così alti servono fisico e swing. Ovvio.
Per le corde è un'altra favola... su una PT 57 montare il budello o ibridi in budello è la normalità e, mai nessuno, si è lamentato degli angoli d'uscita.

Si sta parlando di monofili, non di altre corde.

Il budello è una signora corda non paragonabile al monofilo e comunque viene montato dai pro a tensioni  alte in full e a tensioni medie in ibrido, e guarda caso il mono con cui è ibridato è quasi sempre o il 4g o l'alu power, due tra i monofili più rigidi e meno elastici in commercio, proprio per contenere l'elasticità del budello e guadagnare in controllo.

Si stava invece parlando di monofili da amatori , le classiche corde poco consistenti, tipo lynx.

Montare una mono troppo morbida e poco consistente su di una racchetta molto rigida è la morte della precisione a meno di non alzare la tensione e potrebbe non bastare.

Io preferisco giocare con una corda più compatta e più rigida ma a bassa tensione, che una corda morbida tirata a 26kg, tranne alcuni casi.
avatar
Wacos

Messaggi : 1065
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Wacos il Gio 21 Set 2017, 10:31

Kingkongy ha scritto:Con stiffness basso (non flex, altrimenti si tratta della posizione del flex point) l'effetto catapulta non esiste. Non esiste manco con l'alto (RA sopra il 65).
L'unico effetto che esiste - eccome! - è che il telaio si mangia una quantità industriale di energia. E l'energia la ruba alla palla (e allo swing).

Infatti ho scritto che l'effetto catapulta è generato dal piatto corde, non dalla racchetta.
Ma è ovvio che se ho una racchetta rigida e molto stabile torsionalmente , a parità di tutto la palla entrerà maggiormente nel piatto corde.

Se il piatto corde non è consistente e flette troppo, l'angolo di uscita diventa erratico.

E' il problema della racchette spin, che infatti nessun , o quasi, pro usa, che a causa delle poche orizzontali restituiscono un angolo di uscita troppo alto e "innaturale".
avatar
Wacos

Messaggi : 1065
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Wacos il Gio 21 Set 2017, 10:52

max1970 ha scritto:
Wacos ha scritto:Per come la vedo io le racchette a basso flex hanno l'enorme vantaggio di poter montarvicisi (!!!) corde superagonistiche senza patirne gli infausti effetti.

Non mi spiegherei perchè altrimenti moltissimi pro usano mold che sono nella maggiornaza medio rigidi o poco rigidi.

Io ho una racchetta flex 58 da 295 grammi, non spara nel parcheggio e non spinge una fava, epperò ci posso montare la yeti 1.26 che ve la auguro,anzi no,  su qualsiasi profilata rigida.

E a quel punto diventa un Battipanni, volutamente con la "B" maiuscola.
La pallina la sculacci.

Le racchette rigide fanno lavorare troppo le corde, e se ci monti roba morbidosa, secondo me ci perdi in precisione a causa dell'angolo di uscita a casaccio che il troppo affondo della palla nel piatto corde produce, l'effetto trampolino per capirsi.

Con il flex basso lavora sia la corda che il telaio, e la catapulta la puoi rimettere in garage.

Disamina interessante. Quindi prendi una buona racchetta con flex basso ci monti una corda tipo Hyper G ed ottieni un cocktail micidiale?

Non è questa la questione: con le racchette a basso rigidità puoi montarci fondamentalmente tutto quello che ti pare alla tensione che ti piace senza farti male, dipende solo dalle preferenze e ovviamente dalla resa finale che cerchi.
Non ci sono diciamo controindicazioni.

Con le racchette troppo rigide e profilate , invece bisogna avere delle accortezze.
E per una questione di salvaguardia dei legamenti, e per una questione di controllo.









avatar
Wacos

Messaggi : 1065
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Chiros il Gio 21 Set 2017, 11:06

Per la mia piccola esperienza, con racchette morbide ho bisogno di una certa tensione delle corde. Se scende troppo la tensione, faccio pena. Con le racchette rigide sento questo problema molto molto meno.
D'altra parte mi sembra di tirare molto più forte con le morbide ma con percentuali troppo basse. Per cui gioco con racchette comunque rigide.
avatar
Chiros

Messaggi : 3596
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Doc68 il Gio 21 Set 2017, 11:45

Ho provato tutto di rigido dalla pure drive alle zus ma la palla mi scappa e sono costretto a tensioni alte con le dovute ricadute negative sulle articolazioni (visto che sono da rottamare). Con flex basso no spinge ma un pelino di peso in più e tensioni più basse posso anche usare il mono senza alcun fastidio con la giusta inerzia e maggiore manovrabilità... poi per lo spin meglio flex basso, riesco ad imprimere maggior rotazione ma con un dwell time più alto.
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da max1970 il Gio 21 Set 2017, 15:32

Io con racchette con basso flex faccio fatica a spingere (e per me già sui 66 è basso....), con racchette rigide da 69 a 71 e mono tipo hiper g a 20kg. riesco ad avere un bel ritmo e profondità.
avatar
max1970

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.02.17
Località : massa

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Doc68 il Gio 21 Set 2017, 23:22

Meglio flex basso, mono sottile a tensioni basse... tanto divertimento in sicurezza e si sbraccia in sicurezza.
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchette flex basso e controllo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum