Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Matteo1970, Riki66

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Andare in basso

Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da seneca85 il Dom 19 Nov 2017, 21:26

Sia sul lato del dritto che sul rovescio. Di seguito una partita contro McEnroe su terra americana. Da notare che McEnoe imposta e ribatte più del solito anche lui dal fondo

https://www.youtube.com/watch?v=C63OOMGz0to&t=66s

seneca85

Messaggi : 434
Data d'iscrizione : 26.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Ospite il Lun 20 Nov 2017, 00:14

seneca85 ha scritto:Sia sul lato del dritto che sul rovescio. Di seguito una partita contro McEnroe su terra americana. Da notare che McEnoe imposta e ribatte più del solito anche lui dal fondo

https://www.youtube.com/watch?v=C63OOMGz0to&t=66s
Che dire.... spettacolare...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da correnelvento il Lun 20 Nov 2017, 07:46

Quello che io mi permetto di "contestare" è il termine "nonostante".

Come se con i piatti piccoli di legno non si potesse toppare, e tanto.

Chi lo pensa (in buona fede) NON ha mai giocato a tennis nel tempo del legno: con il legno si può toppare, e si toppa bene!

I tornei erano pieni di gente che giocava alla spagnola, soprattutto nell'era di Vilas, Clerc e Borg.

E' chiaro che serve più forza e buona tecnica... e la palla viaggia e prende più rotazione molto meno che con una PD (lapalissiano)...

Ogni tanto ancora oggi gioco con una racchetta di legno, e diciamo me me la gioco alla pari con i 4.3 scarsetti.

E gioco in rotazione allo stesso modo che con i telai moderni.

avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da correnelvento il Lun 20 Nov 2017, 09:50

correnelvento ha scritto:Quello che io mi permetto di "contestare" è il termine "nonostante".

Come se con i piatti piccoli di legno non si potesse toppare, e tanto.

Chi lo pensa (in buona fede) NON ha mai giocato a tennis nel tempo del legno: con il legno si può toppare, e si toppa bene!

I tornei erano pieni di gente che giocava alla spagnola, soprattutto nell'era di Vilas, Clerc e Borg.

E' chiaro che serve più forza e buona tecnica... e la palla viaggia e  prende più rotazione molto meno che con una PD (lapalissiano)...

Ogni tanto ancora oggi gioco con una racchetta di legno, e diciamo me me la gioco alla pari con i 4.3 scarsetti.

E gioco in rotazione allo stesso modo che con i telai moderni.


Correzione: avevo messo un "più" fuori contesto...
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da doctor_tennis il Lun 20 Nov 2017, 11:26

correnelvento ha scritto:Quello che io mi permetto di "contestare" è il termine "nonostante".

Come se con i piatti piccoli di legno non si potesse toppare, e tanto.

Chi lo pensa (in buona fede) NON ha mai giocato a tennis nel tempo del legno: con il legno si può toppare, e si toppa bene!

I tornei erano pieni di gente che giocava alla spagnola, soprattutto nell'era di Vilas, Clerc e Borg.

E' chiaro che serve più forza e buona tecnica... e la palla viaggia e  prende più rotazione molto meno che con una PD (lapalissiano)...

Ogni tanto ancora oggi gioco con una racchetta di legno, e diciamo me me la gioco alla pari con i 4.3 scarsetti.

E gioco in rotazione allo stesso modo che con i telai moderni.


Concordo in pieno.
Nella mia limitata esperienza con il legno, le due cose più difficili sono:
1) giocare in anticipo
2) spingere

Il piatto piccolo non perdona nulla, per cui o si è dotati di coordinazione superiore, oppure si deve colpire la palla all'apice della traiettoria se non addirittura mentre scende.
Il legno flette tanto e diversamente dalla grafite. Se non si è abituati quando si spinge si vede la palla uscire lateralmente di metri senza capire bene cosa si è sbagliato
avatar
doctor_tennis

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 20.02.17
Località : Torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Incompetennis il Lun 20 Nov 2017, 12:02

Ma anche Mac dà l'impressione di arrotare eccome ...
avatar
Incompetennis

Messaggi : 2054
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da correnelvento il Lun 20 Nov 2017, 12:13

Incompetennis ha scritto:Ma anche Mac dà l'impressione di arrotare eccome ...

"nonostante" la sua impugnatura continental... pirat
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da squalo714 il Lun 20 Nov 2017, 18:18

Ho cominciato a giocare con la racchetta di legno, e, visto anche che ai tempi chi dominava era Borg, si cercava di imitarlo. Giocavo diritto e rovescio a due mani in top spin con inevitabili stecche e' chiaro, soprattutto di rovescio.
Con le racchette moderne ho giocato molto piu' piatto di allora.
avatar
squalo714

Messaggi : 1613
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da seneca85 il Lun 20 Nov 2017, 19:02

Vero, mi manca il tennis sia giocato che guardato in TV dell'epoca del legno e quindi, sbagliando, pensavo che con le racchette di legno le traiettorie fossero più lineari e pulite.
Di seguito un close up sempre di Vilas. Oltre il movimento dei piedi e il dritto mi colpisce molto il suo rovescio in top carico di effetto giocato con un'impugnatura più estrema, meno classica (secondo 8 del filmato). Grande equilibrio con il busto anche in fase di passaggio del braccio racchetta.

https://www.youtube.com/watch?v=T4pPc9YesFc

Qui invece un piccolo scambio con Borg solo 86 colpi!

https://www.youtube.com/watch?v=aZZMuXBr_Hk


seneca85

Messaggi : 434
Data d'iscrizione : 26.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Ospite il Lun 20 Nov 2017, 20:30

seneca85 ha scritto:Vero, mi manca il tennis sia giocato che guardato in TV dell'epoca del legno e quindi, sbagliando, pensavo che con le racchette di legno le traiettorie fossero più lineari e pulite.
Di seguito un close up sempre di Vilas. Oltre il movimento dei piedi e il dritto mi colpisce molto il suo rovescio in top carico di effetto giocato con un'impugnatura più estrema, meno classica (secondo 8 del filmato). Grande equilibrio con il busto anche in fase di passaggio del braccio racchetta.

https://www.youtube.com/watch?v=T4pPc9YesFc

Qui invece un piccolo scambio con Borg solo 86 colpi! affraid affraid affraid affraid

https://www.youtube.com/watch?v=aZZMuXBr_Hk


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da correnelvento il Lun 20 Nov 2017, 21:13

Diciamo che all'epoca del legno, il gioco era generalmente più piatto e back.

Il top esasperato lo inizio' Vola e Borg che, dati i loro successi... ebbero molti imitatori.
avatar
correnelvento

Messaggi : 12959
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Ospite il Lun 20 Nov 2017, 23:11

Io avevo la Maxima Midaccord...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da squalo714 il Lun 20 Nov 2017, 23:16

Snauweart Gerulaitis..
avatar
squalo714

Messaggi : 1613
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Kingkongy il Mar 21 Nov 2017, 03:14

correnelvento ha scritto:Quello che io mi permetto di "contestare" è il termine "nonostante".

Come se con i piatti piccoli di legno non si potesse toppare, e tanto.

Chi lo pensa (in buona fede) NON ha mai giocato a tennis nel tempo del legno: con il legno si può toppare, e si toppa bene!

I tornei erano pieni di gente che giocava alla spagnola, soprattutto nell'era di Vilas, Clerc e Borg.

E' chiaro che serve più forza e buona tecnica... e la palla viaggia e  prende più rotazione molto meno che con una PD (lapalissiano)...

Ogni tanto ancora oggi gioco con una racchetta di legno, e diciamo me me la gioco alla pari con i 4.3 scarsetti.

E gioco in rotazione allo stesso modo che con i telai moderni.

...guarda un po' che overnet mostruoso aveva Mac con la Jack Kramer!!! Di rovescio, in controbalzo... vabbé, lasciamo stare va! Altra gente, altro tocco.
Comunque, la Kramer, anche nella versione Autograph e Autograph Graffite spinnava parecchio. Però andava incordata in budello, altrimenti vaceva veramente c...e. Con le solite Gosen o simili rendeva la metà.

Kingkongy

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 07.02.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Nov 2017, 06:59



Questa era la Maxima!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Nov 2017, 07:01

Kingkongy ha scritto:
correnelvento ha scritto:Quello che io mi permetto di "contestare" è il termine "nonostante".

Come se con i piatti piccoli di legno non si potesse toppare, e tanto.

Chi lo pensa (in buona fede) NON ha mai giocato a tennis nel tempo del legno: con il legno si può toppare, e si toppa bene!

I tornei erano pieni di gente che giocava alla spagnola, soprattutto nell'era di Vilas, Clerc e Borg.

E' chiaro che serve più forza e buona tecnica... e la palla viaggia e  prende più rotazione molto meno che con una PD (lapalissiano)...

Ogni tanto ancora oggi gioco con una racchetta di legno, e diciamo me me la gioco alla pari con i 4.3 scarsetti.

E gioco in rotazione allo stesso modo che con i telai moderni.

...guarda un po' che overnet mostruoso aveva Mac con la Jack Kramer!!! Di rovescio, in controbalzo... vabbé, lasciamo stare va! Altra gente, altro tocco.
Comunque, la Kramer, anche nella versione Autograph e Autograph Graffite spinnava parecchio. Però andava incordata in budello, altrimenti vaceva veramente c...e.  Con le solite Gosen o simili rendeva la metà.
Anche altro Tennis... Direi Il Tennis con classe. Oggi solo Federer il resto tutti forza bruta e rozza.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum