Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da fabione65 il Mer 22 Nov 2017, 17:47

Wacos ha scritto:
max1970 ha scritto:Fabio su quello che dici sul servizio nessuno sano di mente potrebbe obiettare alcunché....evidentemente
ti riferisci a federer/nadal sulla concordanza con wacos, giusto?

Sono in molti per la verità a ritenere che la chiave di svolta sia il rinnovato rovescio di federer...
Dove una volta giocava solo in back e subiva in continuazione, ora lo anticipa e lo gioca in top/piatto, come ha sempre fatto Wawrinka che infatti non ha mai sofferto troppo Nadal proprio per la sua capacità di tenere da quel lato
Pero' anche qui concordo con Wacos....indipendentemente dal diritto di Nadal che ha perso efficacia la chiave della rinascita di Roger e' descritta bene da Wacos.
Fabio.
avatar
fabione65

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da max1970 il Mer 22 Nov 2017, 18:03

Wacos ha scritto:
max1970 ha scritto:Fabio su quello che dici sul servizio nessuno sano di mente potrebbe obiettare alcunché....evidentemente
ti riferisci a federer/nadal sulla concordanza con wacos, giusto?

Sono in molti per la verità a ritenere che la chiave di svolta sia il rinnovato rovescio di federer...
Dove una volta giocava solo in back e subiva in continuazione, ora lo anticipa e lo gioca in top/piatto, come ha sempre fatto Wawrinka che infatti non ha mai sofferto troppo Nadal proprio per la sua capacità di tenere da quel lato

Si lo so che è la tesi preponderante, ma sono veramente fermamente convinto che non sia così. Federer ha giocato anche in passato partite contro Nadal usando solo il rovescio coperto e le ha buscate lo stesso. Ho rivisto su supertennis il quinto set della finale di Roma 2006 e ti assicuro che Roger non ha giocato neanche un back di rovescio e se non sbaglio fece altrettanto nella finale del 2009 a Melbourne. Nadal di 4, 5 anni fa aveva una fisicità che quello attuale se la sogna, tirava dei topponi che non hanno niente a che vedere con quelli di ora. E' numero 1 perché non ci sono avversari (per carità merito suo comunque) non perché lui sia tornato al suo livello, Djokovic di 2 anni fa se lo mangerebbe vivo secondo me.
p.s. Wawrinka ha una forza con il rovescio che Roger non ha e cmq Nadal conduce i testa a testa con Wawrinka 16 a 3....
avatar
max1970

Messaggi : 1102
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da correnelvento il Mer 22 Nov 2017, 18:07

Quoto max
avatar
correnelvento

Messaggi : 13632
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da max1970 il Mer 22 Nov 2017, 18:08

fabione65 ha scritto:
Wacos ha scritto:
max1970 ha scritto:Fabio su quello che dici sul servizio nessuno sano di mente potrebbe obiettare alcunché....evidentemente
ti riferisci a federer/nadal sulla concordanza con wacos, giusto?

Sono in molti per la verità a ritenere che la chiave di svolta sia il rinnovato rovescio di federer...
Dove una volta giocava solo in back e subiva in continuazione, ora lo anticipa e lo gioca in top/piatto, come ha sempre fatto Wawrinka che infatti non ha mai sofferto troppo Nadal proprio per la sua capacità di tenere da quel lato
Pero' anche qui concordo con Wacos....indipendentemente dal diritto di Nadal che ha perso efficacia la chiave della rinascita di Roger e' descritta bene da Wacos.
Fabio.

Fabio, Federer ha disputato nel 2014 e nel 2015 due stagioni straordinarie. Penso che la semifinale di Wimbledon dove ha umiliato un Murray che era al 100% rimane la sua vetta tennistica. Il suo problema era che in quei due anni c'era un giocatore imbattibile.
avatar
max1970

Messaggi : 1102
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da fabione65 il Mer 22 Nov 2017, 18:19

max1970 ha scritto:
Wacos ha scritto:
max1970 ha scritto:Fabio su quello che dici sul servizio nessuno sano di mente potrebbe obiettare alcunché....evidentemente
ti riferisci a federer/nadal sulla concordanza con wacos, giusto?

Sono in molti per la verità a ritenere che la chiave di svolta sia il rinnovato rovescio di federer...
Dove una volta giocava solo in back e subiva in continuazione, ora lo anticipa e lo gioca in top/piatto, come ha sempre fatto Wawrinka che infatti non ha mai sofferto troppo Nadal proprio per la sua capacità di tenere da quel lato

Si lo so che è la tesi preponderante, ma sono veramente fermamente convinto che non sia così. Federer ha giocato anche in passato partite contro Nadal usando solo il rovescio coperto e le ha buscate lo stesso. Ho rivisto su supertennis il quinto set della finale di Roma 2006 e ti assicuro che Roger non ha giocato neanche un back di rovescio e se non sbaglio fece altrettanto nella finale del 2009 a Melbourne. Nadal di 4, 5 anni fa aveva una fisicità che quello attuale se la sogna, tirava dei topponi che non hanno niente a che vedere con quelli di ora. E' numero 1 perché non ci sono avversari (per carità merito suo comunque) non perché lui sia tornato al suo livello, Djokovic di 2 anni fa se lo mangerebbe vivo secondo me.
p.s. Wawrinka ha una forza con il rovescio che Roger non ha e cmq Nadal conduce i testa a testa con Wawrinka 16 a 3....
Max tutto giusto, ma Wacos faceva preciso riferimento all'ultima rinascita tennistica di Roger dove effettivamente si e' visto un cambiamento notevole nel suo gioco di rovescio.
Indubbiamente i 2 anni fatti da Djoko a quei livelli li e' stata una furia.....pero' abbiamo visto gli effetti sul giocatore.
Fabio.
avatar
fabione65

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da max1970 il Mer 22 Nov 2017, 18:28

Per carità io sono pro Federer tutta la vita, ma non credo nei miracoli, insomma non penso che pur con tutto il talento di cui è dotato a 37 anni abbia improvvisamente imparato a colpire di rovescio. Prima faceva servizio e dritto e finiva il punto...piuttosto penso i cronisti sportivi e gli appassionati spesso pecchino di memoria, ho sentito anche commentatori importanti dire che Nadal è più forte ora che mai. Penso che si tratti di una bestemmia tennistica come poche, comunque la finale di Roma 2006 la danno spesso su Supertennis vi invito a guardarla, quei due sembravano in un videogames per come andavano altro che le sfide di quest'anno.
avatar
max1970

Messaggi : 1102
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da correnelvento il Mer 22 Nov 2017, 18:41

Max ha ragione:
Guardate la finale AO 2009.
E poi ditemi se Federer non giocava rovesci coperti...

https://youtu.be/KkI4FpZDQcc
avatar
correnelvento

Messaggi : 13632
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da max1970 il Mer 22 Nov 2017, 18:46

correnelvento ha scritto:Max ha ragione:
Guardate la finale AO 2009.
E poi ditemi se Federer non giocava rovesci coperti...

https://youtu.be/KkI4FpZDQcc

Ecco!!! e comunque penso che ne uscirebbe male l'intelligenza di Federer se fosse vero il fatto che soltanto ora si è accorto che deve giocare così con Nadal!
avatar
max1970

Messaggi : 1102
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da fabione65 il Mer 22 Nov 2017, 18:48

max1970 ha scritto:Per carità io sono pro Federer tutta la vita, ma non credo nei miracoli, insomma non penso che pur con tutto il talento di cui è dotato a 37 anni abbia improvvisamente imparato a colpire di rovescio. Prima faceva servizio e dritto e finiva il punto...piuttosto penso i cronisti sportivi e gli appassionati spesso pecchino di memoria, ho sentito anche commentatori importanti dire che Nadal è più forte ora che mai. Penso che si tratti di una bestemmia tennistica come poche,  comunque la finale di Roma 2006 la danno spesso su Supertennis vi invito a guardarla, quei due sembravano in un videogames per come andavano altro che le sfide di quest'anno.
Ah. si sicuramente!!!
Fabio.
avatar
fabione65

Messaggi : 875
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da gabr179 il Mer 22 Nov 2017, 19:05

comunque a Roma 2006 Federer avrebbe pure potuto vincere se avesse fatto un paio di cappellate in meno nel tie break del secondo set! Partita fantastica comunque.
avatar
gabr179

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 39
Località : Tra Como e la Brianza

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Quale approccio ha usati il vostro maestro?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum