Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

"Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

"Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da correnelvento il Gio 28 Dic 2017, 09:35

Nella marea di minkiate che leggo nei Forum di tennis, ce ne sta una che mi fa letteralmente impazzire:

Ovvero, la "pippa media di quarta", apre l'argomento dicendo:

"Mi sono stancato della PD (o simili) che fa tutto da sola: voglio una Blade (o simile) che mi permetta di capire dove sbaglio e mi faccia migliorare tecnicamente..."



Ma che CAZZO DICI, pippone di quarta?

Pensi davvero che una PD faccia tutto da sola?

Pensi che usandoo una PD tu non possa migliorare?

Pensi che per migliorare devi usare una Prestige?

Le racchette, cara pippa da circolo, sono coperte corte: ti danno da un lato e ti levano dall'altro!

La PD può aiutarti in difesa, ma se non arrivi bene di gambe e tecnica, in partita, LA BUTTI SUI TELONI!

Mentre con una Blade se hai il braccino giochi corto, con una profilata uccidi i piccioni!

Parli di profilate, mio pippone di quarta, come giocattoli, dimenticando che una quantità di PRO le usa con profitto...

O pensi che loro giocherebbero con giocattoli?

Allora, pippone di quarta, prima di dire che le profilate sono giocattoli, e vuoi una Blade per "migliorare", vedi di imparare a buttare 4 (quattro) palle di fila dall'altra parte della rete, possibilmente dentro le linee del campo.

PS:,io non amo le profilate, perché faccio fatica a controllare, non certo perché sono giocattoli...
avatar
correnelvento

Messaggi : 13640
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da max1970 il Gio 28 Dic 2017, 10:08

Devo ammettere che in questa sciocchezza penso di essere incappato anche io ed effettivamente è una minkiata come ha spiegato bene Giovanni. La tecnica si può imparare altrettanto bene con una prestige e con una pure drive. Forse quello che è vero è che per imparare a spingere una racchetta tipo prestige può essere più propedeutica.
avatar
max1970

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da correnelvento il Gio 28 Dic 2017, 10:11

Guarda, Max: per imparare a spingere bisogna allenarsi, e tanto.
Secondo me, la tipologia di racchetta conta quasi niente...
avatar
correnelvento

Messaggi : 13640
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da correnelvento il Gio 28 Dic 2017, 10:14

Che nessuno si senta "preso in causa"!

Il mio è un discorso in generale, senza alcuna allusione o volontà "rompicazzistica"

pirat
avatar
correnelvento

Messaggi : 13640
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (rassegnato alla Ciociaria)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da max1970 il Gio 28 Dic 2017, 10:15

correnelvento ha scritto:Guarda, Max: per imparare a spingere bisogna allenarsi, e tanto.
Secondo me, la tipologia di racchetta conta quasi niente...

Certo Giova, diciamo che con una prestige si capisce meglio se uno è capace di spingere o meno, altrettanto vero che con una profilata emergono meglio i problemi di controllo insomma come dici giustamente la coperta è corta...
avatar
max1970

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Ospite il Gio 28 Dic 2017, 10:21

Corre , Io grazie a te ho capito una cosa: cambiando telaio cambi la sensazione ma non il gioco. Prendi un telaio e scegli una corda alla tua solita tensione, giocaci e basta.
Come direbbero in molti non è la Racchetta che ti gioca da sola ma la TUA Tecnica. Il resto sono solo menate mentali.
Diciamo che "monogamo" è bello.
L'unica cosa che dobbiamo imitare nei campioni é che cambiano telai quasi mai. Cambia il paintjob ma sotto c'è sempre lo stesso telaio. Si migliora e si gioca bene senza cambiare.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da gianlugi1978 il Gio 28 Dic 2017, 10:24

Secondo me, si ha l'illusione oppure la convinzione che le profilate siano racchette meno tecniche, ma secondo me, anch'esse richiedono una buona base tecnica per poterne sfruttare a pieno i propri punti di forza. Infatti, essendo molto potenti, richiedono una certa padronanza delle rotazioni per controllare adeguatamente la palla e quindi parliamo già di uno stato tecnico abbastanza avanzato. Andrò controcorrente, ma secondo è più propedeutico imparare a giocare con una Pd piuttosto che con una Prestige.
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 40
Località : Palagiano (Ta)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da gianlugi1978 il Gio 28 Dic 2017, 10:32

Doc68 ha scritto:Corre , Io grazie a te ho capito una cosa: cambiando telaio cambi la sensazione ma non il gioco. Prendi un telaio e scegli una corda alla tua solita tensione, giocaci e basta.
Come direbbero in molti non è la Racchetta che ti gioca da sola ma la TUA Tecnica. Il resto sono solo menate mentali.
Diciamo che "monogamo" è bello.
L'unica cosa che dobbiamo imitare nei campioni é che cambiano telai quasi mai. Cambia il paintjob ma sotto c'è sempre lo stesso telaio. Si migliora e si gioca bene senza cambiare.
Come non quotare il Doc Wink
Personalmente, da quando ho abbandonato l'idea che potesse essere la racchetta a pregiudicare le mie prestazioni concentrandomi su altro, il mio tennis è migliorato sensibilmente!!! Da anni, ormai, mi sono imposto di non provare altri telai e neppure corde. Ormai, mi preoccupo solo di avere corde "fresche" ed overgrip in ordine!!!
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 40
Località : Palagiano (Ta)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da giascuccio il Gio 28 Dic 2017, 10:36

" ma secondo è più propedeutico imparare a giocare con una Pd piuttosto che con una Prestige."

non vai controcorrente, in tanti la pensiamo cosi'.

La Prestige necessita cmq di una tecnica di base migliore per essere usata con profitto (non per buttare la palla di là), la PD pur essendo tecnica, è cmq giocabile anche a BASSI livelli.

Poi il piatto 100 profilato versus un 95 sottile........ sai quante volte ho assaporato il dolce inganno di giocarci benissimo, ma anche con le prestige mid, col MAESTRO che ti metteva la palla nello sweetspot della racchetta....... e ti sentivi Federer, che missili tiravi con quella mid, che bello, la posso usare.......poi andavi in partita, dove NESSUNO ti mette la palla sulla racchetta ma DEVI andarla tu a CERCARE (ricerca di palla)......... e ti rendevi conto che quella mid che sembrava un fucile da cecchino metteva a nudo tutte le tue mediocrità.......... Sad
avatar
giascuccio

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 53
Località : Pontecagnano (SA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Attila17 il Gio 28 Dic 2017, 10:37

Discorso guistissimo quello di Giovanni,
allargando il discorso però dipende che tipo di tennis hai.....
Io faccio una fatica bestia a toppare quindi non mi trovo bene con una profilata, che imho aiuta un poco rispetto ad un boxed, sulla spinta e sul top ( lasciando stare le boxed "S" che nn sempre sono così da toppatori) ma perdi in controllo.
La sensazione cmq giocando ( faccio il mio esempio) è che con la PD sembra tutto più facile, probabilmente è solo una sensazione.Infatti i risultati sono identici.
Io per esempio nonostante trovi a sensazione più facile la PD mi trovo meglio a giocare con la Blade 98S anche se nn so toppare, la PD troppo potente per me.( diciamo che provo più gusto)
Cmq la base di tutto è la frase che ha detto Corre, se nn sai tenere un palleggio per almeno un po di scambi puoi giocare con qls racchetta che pippa resti.
Forse ( ma qui apriamo altro discorso) ci vorrebbero primo più maestri preparati , secondo al posto che cambiare 20 telai in un anno usare quei soldi per qlc lezione( sempre si trovi un maestro adeguato) imho.
Ciao
avatar
Attila17

Messaggi : 1407
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 49
Località : Albissola Marina

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Ospite il Gio 28 Dic 2017, 10:37

Se prendi la profilata devi avere braccio veloce per non perdere controllo, se prendi una boxed profilo slim devi spingere di più per non tirare mozzarelle : in un caso o nell'altro il comune denominatore resta sempre lo stesso = la tecnica!
Io ho trovato il compromesso Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da max1970 il Gio 28 Dic 2017, 10:42

Io credo che alla fine più che tra profilata e boxed la differenza stia nella maneggevolezza. La racchetta è più facile quanto più è maneggevole, naturalmente per salire d'inerzia ci vuole più tecnica-fisico-braccio.
avatar
max1970

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 47
Località : massa

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da gianlugi1978 il Gio 28 Dic 2017, 10:46

giascuccio ha scritto:" ma secondo è più propedeutico imparare a giocare con una Pd piuttosto che con una Prestige."

non vai controcorrente, in tanti la pensiamo cosi'.

La Prestige necessita cmq di una tecnica di base migliore per essere usata con profitto (non per buttare la palla di là), la PD pur essendo tecnica, è cmq giocabile anche a BASSI livelli.

Poi il piatto 100 profilato versus un 95 sottile........ sai quante volte ho assaporato il dolce inganno di giocarci benissimo, ma anche con le prestige mid, col MAESTRO che ti metteva la palla nello sweetspot della racchetta....... e ti sentivi Federer, che missili tiravi con quella mid, che bello, la posso usare.......poi andavi in partita, dove NESSUNO ti mette la palla sulla racchetta ma DEVI andarla tu a CERCARE (ricerca di palla)......... e ti rendevi conto che quella mid che sembrava un fucile da cecchino metteva a nudo tutte le tue mediocrità.......... Sad
Certamente, è ovvio che una Prestige sia più "selettiva" di un Pd, ma credo che il senso del 3d sia quello che molti "principianti" che non mettono 4 palle di fila in campo, credono che con una racchetta più "importante" possano migliorare il loro rendimento, sottovalutando il fatto che anche la Pd, a suo modo, è molto tecnica!!! Certo, nell'arte "dell'arrangio" aiuta sicuramente, ma, in quel senso, potrebbe bastare anche una padella antiaderente oppure un battipanni tongue
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 40
Località : Palagiano (Ta)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da doctor_tennis il Gio 28 Dic 2017, 10:46

Gioco abitualmente con la pro staff 85, ma mi capita a volte di giocare con le pure drive di mia moglie, due racchette agli antipodi.

Sorprendentemente, il mio livello di gioco è più o meno lo stesso con le due racchette (e con diversi tipi di corde). Vinco o perdo con le stesse persone e con lo stesso punteggio. Ma:

Io ho un gioco vecchio. Presa eastern, stance neutra, colpi lineari attraverso la palla, palla colpita ll'apice del rimbalzo. La ps85 è nata per questo tipo di gioco, ma la PD ci si adatta perfettamente.
Viceversa, per un gioco moderno, spazzolate con tergicristallo e colpi in anticipo, la PD drive è perfetta mentre la ps85 è proibitiva. Non a caso il piatto mid lo usa solo più Haase credo.

Anche se il mio livello gioco rimane invariato, con la PD lo raggiungo facilmente, mentre con la ps85 devo essere sempre perfetto. Devo cercare bene la palla con i piedi, aprire bene in anticipo, colpire pulito senza strappare il colpo. Con la PD posso permettermi qualche imperfezione.

Il vantaggio, se così vogliamo chiamarlo, di un telaio boxed, piatto mid, pesante e bilanciato al manico, è la risposta diretta. La racchetta fa esattamente quello che le dici di fare.
Se scentri la palla lo senti, se vai lungo o spari a rete capisci dove hai sbagliato.

Dopodiché, continuo a fare gli stessi errori, ma qualche volta ne faccio di nuovi
avatar
doctor_tennis

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 20.02.17
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da gianlugi1978 il Gio 28 Dic 2017, 10:55

doctor_tennis ha scritto:Gioco abitualmente con la pro staff 85, ma mi capita a volte di giocare con le pure drive di mia moglie, due racchette agli antipodi.

Sorprendentemente, il mio livello di gioco è più o meno lo stesso con le due racchette (e con diversi tipi di corde). Vinco o perdo con le stesse persone e con lo stesso punteggio. Ma:

Io ho un gioco vecchio. Presa eastern, stance neutra, colpi lineari attraverso la palla, palla colpita ll'apice del rimbalzo. La ps85 è nata per questo tipo di gioco, ma la PD ci si adatta perfettamente.
Viceversa, per un gioco moderno, spazzolate con tergicristallo e colpi in anticipo, la PD drive è perfetta mentre la ps85 è proibitiva. Non a caso il piatto mid lo usa solo più Haase credo.

Anche se il mio livello gioco rimane invariato, con la PD lo raggiungo facilmente, mentre con la ps85 devo essere sempre perfetto. Devo cercare bene la palla con i piedi, aprire bene in anticipo, colpire pulito senza strappare il colpo. Con la PD posso permettermi qualche imperfezione.

Il vantaggio, se così vogliamo chiamarlo, di un telaio boxed, piatto mid, pesante e bilanciato al manico, è la risposta diretta. La racchetta fa esattamente quello che le dici di fare.
Se scentri la palla lo senti, se vai lungo o spari a rete capisci dove hai sbagliato.

Dopodiché, continuo a fare gli stessi errori, ma qualche volta ne faccio di nuovi
Sacrosanta verità!!! Wink
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 544
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 40
Località : Palagiano (Ta)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Ospite il Gio 28 Dic 2017, 11:42

max1970 ha scritto:Io credo che alla fine più che tra profilata e boxed la differenza stia nella maneggevolezza. La racchetta è più facile quanto più è maneggevole, naturalmente per salire d'inerzia ci vuole più tecnica-fisico-braccio.
Infatti per questo io ho scelto queste specifiche: 305/32 senza corde  16x19 ra 66 lunghezza 690 mm inerzia 290 senza corde.
C'è massa ma maneggevole.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Chiros il Gio 28 Dic 2017, 13:16

Vengo adesso da una PD 2018 con ultra cable. Tutto benissimo, con impressione di grande facilità dei colpi e soprattuto di grande continuità. Peccato che il braccio mi abbia gridato forte di smettere, come mai successo prima e infatti il 30 la venderò.
La continuità mi sembra dovuta alla grande area di impatto utile ed alla rigidità, che dona spinta anche se hai colpito quasi senza gambe. Per carità niente missili ma se la metti comunque profonda, anche se piano, al nostro livello di pippe di quarta è importante.

Insomma mi sembra che si tiri qualche palla in più oltre la rete. Almeno per me che ho pause soprattutto mentali.

Ora sono ripassato alla mia Response. Sicuramente palla più pesante. Per la continuità di gioco, farò una ulteriore prova e tirerò le somme.


Ad alti livelli, ributtare una palletta moscia in più, ha poco senso. Almeno credo perchè non ci arriverò mai Very Happy
avatar
Chiros

Messaggi : 3931
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da gabr179 il Gio 28 Dic 2017, 13:21

Se trovassi una racchetta che facesse da sola quello che voglio io, ne comprerei una dozzina! Indipendentemente se fosse una profilata o una boxed.
A parte gli scherzi, io preferisco una boxed perché con una profilata dovrei salire troppo di tensione per avere un certo controllo. Se a lezione gioco bene con qualsiasi telaio, in partita ho bisogno di molto più controllo che potenza.
avatar
gabr179

Messaggi : 542
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 39
Località : Tra Como e la Brianza

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da giascuccio il Gio 28 Dic 2017, 13:31

Chiros ha scritto:Vengo adesso da una PD 2018 con ultra cable. Tutto benissimo, con impressione di grande facilità dei colpi e soprattuto di grande continuità. Peccato che il braccio mi abbia gridato forte di smettere, come mai successo prima e infatti il 30 la venderò.
La continuità mi sembra dovuta alla grande area di impatto utile ed alla rigidità, che dona spinta anche se hai colpito quasi senza gambe. Per carità niente missili ma se la metti comunque profonda, anche se piano, al nostro livello di pippe di quarta è importante.

Insomma mi sembra che si tiri qualche palla in più oltre la rete. Almeno per me che ho pause soprattutto mentali.

Ora sono ripassato alla mia Response. Sicuramente palla più pesante. Per la continuità di gioco, farò una ulteriore prova e tirerò le somme.


Ad alti livelli, ributtare una palletta moscia in più, ha poco senso. Almeno credo perchè non ci arriverò mai Very Happy


Prima di venderla dagli una bottarella con velocity 24-23
Potresti avere delle sorprese
avatar
giascuccio

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 28.01.11
Età : 53
Località : Pontecagnano (SA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Chiros il Gio 28 Dic 2017, 13:57

Grazie ma non ho mai giocato con un multi. Non so se mi ci troverei bene.

Ho già rigiocato con la response con la stessa corda. Zero problemi.
avatar
Chiros

Messaggi : 3931
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da marco61 il Gio 28 Dic 2017, 14:07

Chiros, ho il sospetto che il dolore al braccio possa essere dovuto più alle Ultra Cable che al telaio.
Se ci hai giocato troppo a lungo, possono diventare pericolose.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9897
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da seneca85 il Gio 28 Dic 2017, 14:07

Chiros ha scritto:
La continuità mi sembra dovuta alla grande area di impatto utile ed alla rigidità, che dona spinta anche se hai colpito quasi senza gambe. Per carità niente missili ma se la metti comunque profonda, anche se piano, al nostro livello di pippe di quarta è importante.

Insomma mi sembra che si tiri qualche palla in più oltre la rete. Almeno per me che ho pause soprattutto mentali.


E' quello che succede al 90% degli amatori: con le racchette profilate e rigide si riesce a "giocare" (con i pari o sotto livello) anche rimanendo dritti come un palo e giocando solo di braccio. Di solito infatti tra i tanti diventano bravi quelli che riescono a mettere peso e gambe dietro il colpo a prescindere dalla racchetta.

seneca85

Messaggi : 438
Data d'iscrizione : 26.09.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da marco61 il Gio 28 Dic 2017, 14:23

Tornando in tema, la scelta del telaio dipende dalle fasi del nostro apprendimento.
Il principiante farà bene a giocare con telai facili e molto maneggevoli, perchè è quello il momento in cui si sviluppa velocità di braccio, fondamentale per far crescere la nostra tecnica.
Una volta stabilizzato il nostro livello, la scelta definitiva deve essere volta alla ricerca di un telaio AMICO, che ci aiuti ad esprimerci al meglio che le nostre capacità ci possano permettere.
Giocare con telai difficili, con la presunzione che ci aiutino a migliorare, è la cazzata più grande che si possa fare.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9897
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Ospite il Gio 28 Dic 2017, 15:36

marco61 ha scritto:Tornando in tema, la scelta del telaio dipende dalle fasi del nostro apprendimento.
Il principiante farà bene a giocare con telai facili e molto maneggevoli, perchè è quello il momento in cui si sviluppa velocità di braccio, fondamentale per far crescere la nostra tecnica.
Una volta stabilizzato il nostro livello, la scelta definitiva deve essere volta alla ricerca di un telaio AMICO, che ci aiuti ad esprimerci al meglio che le nostre capacità ci possano permettere.
Giocare con telai difficili, con la presunzione che ci aiutino a migliorare, è la cazzata più grande che si possa fare.
Condivido pienamente il commento.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Chiros il Gio 28 Dic 2017, 17:37

marco61 ha scritto:Chiros, ho il sospetto che il dolore al braccio possa essere dovuto più alle Ultra Cable che al telaio.
Se ci hai giocato troppo a lungo, possono diventare pericolose.

So che restituiscono un piatto corde duro e per questo le ho sempre cambiate molto spesso e incordate a 21 kg.
Diciamo anche che mi sto divertendo a fare lavoretti a casa e avvito spesso manualmente, per cui l'avambraccio può essere affaticato di suo.
Però, giocando la partita successiva con la Response con le Ultra Cable, non ho avuto problemi.
Quindi ho capito che la colpa era dell'accoppiata PD + UC . Al mio circolo giocano in molti con questa accoppiata ma il mio braccio non la digerisce.

Non so che abbia la Response ma sicuramente non vibra e tira forte!
avatar
Chiros

Messaggi : 3931
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: "Non voglio una racchetta che faccia tutto da sola"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum