Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta più facile
Da tartaruga Oggi alle 00:57

» Slam vinti a 24 anni
Da john mc edberg Ieri alle 21:17

» la reunion del Lesso a verona
Da Riki66 Ieri alle 21:01

» Rafa vs Corre: partita intera
Da Attila17 Ieri alle 17:04

» Problema con Android auto
Da patillo Ieri alle 08:36

» Consiglio racchetta
Da Tempesta Dom 15 Set 2019, 11:16

» CLASH!
Da Matador66 Sab 14 Set 2019, 18:17

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Tempesta Sab 14 Set 2019, 17:04

» Bianca Andreescu
Da correnelvento Ven 13 Set 2019, 20:35

» Aggiornamento sul ginocchio......
Da Matador66 Ven 13 Set 2019, 13:11

» Giù il ... Berrettini.
Da Chiros Ven 13 Set 2019, 09:40

» Federer vs Nadal capitolo 40.
Da squalo714 Gio 12 Set 2019, 21:41

» certo che la Errani
Da squalo714 Gio 12 Set 2019, 21:29

» consiglio per batteria moto
Da Matteo1970 Gio 12 Set 2019, 17:37

» Consiglio su corde per pure aero
Da Tempesta Gio 12 Set 2019, 17:15

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Cosa succede al tennis in Italia?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 09:34

Come mai abbiamo gente come Claudio Pistolesi chiamata ad allenare un top5 come Soderling e i nostri cosiddetti "tennisti" fanno piangere? La Svezia ha molti meno abitanti dell'Italia, ma un campione esce sempre (Borg, Edberg, Norman, Soderling...). E gli italiani?

Come mai non c'e' piu' un negozio di tennis decente in Italia?

Come mai qui in Australia ci sono solo 20 milioni di abitanti e moltissimi di questi giocano a tennis, mentre in Italia ci sono 65 milioni di italiani piu' gli immigrati e pochi giocano? E' un fatto culturale o c'e' dell'altro?

E' un problema di prezzi? Cosa si potrebbe fare per ridurre questi prezzi - se di questo si tratta - e per spingere i ragazzini a prendere in mano un racchetta?

Cosa fanno i tennis club e i maestri per invogliare i ragazzini?
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Ospite il Gio 09 Dic 2010, 09:46

guarda Stefano
i problemi originari sono due a cui se ne dipanano a ventaglio tutta una serie

mancanza di cultura sportiva
snobismo degli Italiani verso lo sport appena costa un po' di fatica

vengono da lontano, da scelte fatte nel dopoguerra e per risolverli occorrerebbero almeno 30 anni con una seria classe politica, la onde per cui possiamo anche scriverci la parola mai più...


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da miguel il Gio 09 Dic 2010, 09:53

penso che si potrebbe fare un forum solo su questo argomento.
un po' di considerazioni buttate a caso.
un coach che voglia darsi una dimensione internazionale cerca di allenare il giocatore più forte che gli viene proposto e non guarda certo alla nazionalità dello stesso e quindi sucedde che pistolesi alleni soderling, piatti ljubicic etc etc....
in italia il tennis funziona poco (nonostante le cifre sbandierate dalla federazione) perché non abbiamo il campione che fa da traino e perché per molto tempo , pay tv a parte, é sparito dagli schermi telesivi.
i nostri giocatori sono scarsi perché intanto spesso sono gli "scarti" degli altri sport, inoltre vengono spesso da ambienti agiati e manca quindi il fattore "fame" (non parlo solo di soldi) e sacrificio che ad alti livelli ha una incidenza notevole.
oltretutto a parità di livello i nostri tennisti guadagnano più degli altri é questo é un altro fattore che porta a sacrificarsi di meno.
c'é praticamente un future la settimana in italia e quindi i nostri giocatori non sono invogliati a viaggiare.
l'impostazione é tipicamente da terra e quindi anacronistica rispetto al tennis che si gioca oggi.
la fit é una macchina mangia soldi pronta solo a chiedere soldi su soldi agli appassionati e non fa nulla per incrementare la base.
idem i circoli che (giustamente) guardano al loro bilancio.
non esistono strutture pubbliche decenti ed in italia c'é una scarsissima cultura sportiva.
viste tutte queste cose credo sia addirittura un miracolo che ci sia gente che continua a giocare
miguel
miguel

Messaggi : 5422
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 10:54

BRAVI!

Ho avuto una bella chiacchierata in privato con l'amico Janko60 su questo argomento e Janko ha detto "Bisognerebbe aprire un thread su questo". Detto e fatto!

Credo che Miguel abbia detto tutto in poche parole.

I futures e i challenger...l'Italia e' il paese al mondo con il piu' alto numero di challenger! Giocane 20 all'anno, magari qualcuno lo vinci e diventi n.27 al mondo come Seppi o n.36 al mondo come Bolelli. E poi?

Guardavo i risultati di Bolelli. Nel 2007 ha giocato i futures di Como e di Recanati e i challenger di Bergamo e di Tunisi. Un turno a qui tornei li' lo passo anch'io! Se poi mi va di culo e un giocatore con buon ranking contro cui dovrei giocare si ritira per problemi fisici, entro nei primi 100 del mondo! lol!

Ma alle qualificazioni (nota bene, QUALIFICAZIONI!) agli Australian Open ha perso al secondo turno!

Non ho nulla contro Bolelli, per la carita'. Era seduto davanti a me agli A.O. 2008 (proprio nella poltroncina davanti alla mia), tutto bello allegro e sorridente. Poi e' entrato in campo contro Djokovic che lo ha asfaltato 6-1 6-2 6-2 giocando con la mano sinistra! Penoso!

E non si tratta di colpi, si tratta di cranio! Bolelli potrebbe stare nei top 20 in pianta stabile, ma sposa la modella! Federer ha sposato quel "carciofo" ma dopo aver vinto tutto!

Miguel, Piatti allena Ljubicic, ma allenava anche Bolelli. Perche' Ljubicic e' diventato un top 10 e Bolelli non lo diventera' mai?
Credo che si chiami "voglia di sacrificarsi", che noi italiani (io per primo!) non abbiamo.

Qui tra poco inizia il grande tennis. Hopman Cup, Brisbane International, Medibank International Sydney, Kooyong Classic, Australian Open. Tutto in diretta TV!
C'e' da farsi venire la nausea da tennis! Ma i ragazzini lo guardano e poi rompono le scatole ai genitori, che li iscrivono a un club, li mandano a lezione e comprano loro la Babolat di Nadal!

Io ricordo che passavo ore a guardare Roma, Montecarlo, Parigi, Wimbledon. Connors, Borg, McEnroe, Panatta...Ma se mi chiedete di Marcelo Rios, non l'ho mai visto!

Per cui, quante possibilita' ci sono di rivedere il tennis a buon livello, con qualche buon giocatore, nella nostra povera penisola? Cosa succede al tennis in Italia? 50797
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da miguel il Gio 09 Dic 2010, 11:22

mi spiace contraddirti stefano ma bolelli é sopravvalutato, é uno che gioca a tennis con bello stile ma efficacia poca e poi fisicamente é un disastro.
il problema é che con la fame di campioni che abbiamo in italia non appena qualcuno fa qualche risultato lo si ricopre di attenzioni ed aspettative con l'unico risultato di bruciarlo.
anche le nostre ultime speranze in ordine di tempo vedi fabbiano, trevisan e miccini stanno facendo quella fine.. lieto di essere smentito ma non credo.
certo poi che sinché la federazione, in cambio di qualche euro, li obbliga a giocare tornei junior sino a 18 anni per poterrsi fregiare di un titolo che non significa nulla non si va da nessuna parte
miguel
miguel

Messaggi : 5422
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Feliciano il Gio 09 Dic 2010, 11:27

Quoto Miguel.
Nel circuito professionistico ci sono almeno altri 50 giocatori di talento pari o superiore a Bolelli.
Nella mediocrità generale del movimento italiano l'unico che, a mio avviso, può ambire a raggiungere una posizione tra i 20 e i 30 ATP è Fognini.
Poi magari Bolelli mi smentisce vincendo uno Slam, ed allora festeggerò come se fosse la vittoria dei mondiali di calcio.Smile


Ultima modifica di Albytao il Gio 09 Dic 2010, 11:32, modificato 1 volta
Feliciano
Feliciano

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 38

Visualizza il profilo http://www.albertoponturo.it

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 11:28

Si miguel e Alby, non credo che abbiate torto...

C'e' il mio concittadino vercellese Erik Crepaldi (che ho visto nascere, suo padre e' un mio amico e sua madre era la mia commercialista) che prometteva bene.

Ma adesso ha gia' 18 anni ed e' solo n.680 ATP. Non credo ne verra' fuori nulla di che...

C'e' un ragazzino che si chiama Quinzi che pare sia un fenomeno! Ha 14 anni e' sta vincendo futures a man bassa.

Speriamo bene...
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da miguel il Gio 09 Dic 2010, 11:32

conosco entrambi i fratelli crepaldi, erik gioca benissimo ma é piccolino e quindi non puo' competere ad altissimi livelli.
purtroppo il tennis é uno sport che si gioca in tutto il mondo e solo i primi 100 se la godono veramente e percio' la competizione é feroce.
essere tra i primi in italia quindi conta veramente poco
miguel
miguel

Messaggi : 5422
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da veterano il Gio 09 Dic 2010, 15:54

In generale 'e proprio il movimento tennis che non funziona,uno in tv si vede solo calcio il tennis si paga,due non c'e promozione da parte della federazione.
In Spagna il tennis in tv si vede gratis e riesco a vedere quasi tutti i tornei importanti,wimbledon a parte che vedo gratis sulla tv inglese.Comunque a parte questo il tennis qua si muove,addirittura i vari comuni organizzano corsi a prezzi veramente accessibili a tutti,ossia 20 euro al mese per due ore alla settimana di lezione,per bambini e adulti.Quando cominciai a dare lezioni sono capitato in una scuola comunale ,bene in due maestri su due campi avevamo 240 alunni..................per la magior parte bambini ma anche con un buon seguimento degli adulti,e questo succede in tutti i comuni di Spagna,chi piu' chi meno.Bene conoscendo la realta' tennistica in italia sono rimasto sconvolto e credo di non aver mai visto una sat con tutti sti partecipanti neanche a Roma.Chiaro i prezzi sono piu che abbordabili e le lezioni a volte sono da gruppi di 10 e si impara quello che si puo',ma almeno il movimento c'e ,e addiritura nelle scuole private (non di Tennis) ci sono campi con maestri che vanno ad insegnare con gruppi di trenta bambini.
Poi se si vuole fare piu' seriamente ci sono i circoli e le accademie a prezzi sicuramente meno accessibili.Tutto questo e' dovuto in parte al successo che ha in questi ultimi anni il tennis spagnolo ,ma comunque sono convinto che senza la Tv che fa la sua parte e le varie opportunita per poter affacciarsi a questo sport tutto il quanto si ridurrebbe al livello Italia.
La scusa calcio non mi convince perche' in Spagna la gente e' piu malata di noi di Calcio e i bambini ci giocano eccome ,e' proprio tutto il sistema che non funziona a partire dalla federazione che no riesce a tirarne fuori uno buono e a seguire da tutto il movimento sportivo,televisivo, italiano che non funziona come si deve............
veterano
veterano

Messaggi : 877
Data d'iscrizione : 09.01.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Smanetto il Gio 09 Dic 2010, 21:01

Guarda a Milano in inverno per fare un ora al coperto con riscaldamento (quando funziona) si va da 13 a 28 euro, poi per frequentare alcuni circoli più attrezzati si devono fare tessere o abbonamenti annuali che superano i 1500 euro. I maestri vanno da almeno 30€ l'ora per la singola lezione. Le lezioni sui campi comunali (un po meno cari) lasciano molto a desiderare. Allora succede che molti si danno ad altri sport meno cari e quelli che restano a giocare solo i figli di papà che non hanno voglia di sacrificarsi.
Smanetto
Smanetto

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 11.12.09
Località : Lissone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Abracadabra78 il Gio 09 Dic 2010, 22:37

Stefano ha scritto:E non si tratta di colpi, si tratta di cranio! Bolelli potrebbe stare nei top 20 in pianta stabile, ma sposa la modella! Federer ha sposato quel "carciofo" ma dopo aver vinto tutto!

questa?.... e chiamalo fess!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Cosa succede al tennis in Italia? Piccio13

Abracadabra78

Messaggi : 727
Data d'iscrizione : 12.07.10
Età : 41
Località : milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 22:45

hahahahahahahahahahah ma la sposerei anch'io! Very Happy

Ma e' difficile giocare bene a tennis con una donna del genere che ti succhia il sangue! Wink
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da smokingbs il Gio 09 Dic 2010, 22:50

Stefano ha scritto:BRAVI!

Ho avuto una bella chiacchierata in privato con l'amico Janko60 su questo argomento e Janko ha detto "Bisognerebbe aprire un thread su questo". Detto e fatto!

Credo che Miguel abbia detto tutto in poche parole.

I futures e i challenger...l'Italia e' il paese al mondo con il piu' alto numero di challenger! Giocane 20 all'anno, magari qualcuno lo vinci e diventi n.27 al mondo come Seppi o n.36 al mondo come Bolelli. E poi?

Guardavo i risultati di Bolelli. Nel 2007 ha giocato i futures di Como e di Recanati e i challenger di Bergamo e di Tunisi. Un turno a qui tornei li' lo passo anch'io! Se poi mi va di culo e un giocatore con buon ranking contro cui dovrei giocare si ritira per problemi fisici, entro nei primi 100 del mondo! lol!

Ma alle qualificazioni (nota bene, QUALIFICAZIONI!) agli Australian Open ha perso al secondo turno!

Non ho nulla contro Bolelli, per la carita'. Era seduto davanti a me agli A.O. 2008 (proprio nella poltroncina davanti alla mia), tutto bello allegro e sorridente. Poi e' entrato in campo contro Djokovic che lo ha asfaltato 6-1 6-2 6-2 giocando con la mano sinistra! Penoso!

E non si tratta di colpi, si tratta di cranio! Bolelli potrebbe stare nei top 20 in pianta stabile, ma sposa la modella! Federer ha sposato quel "carciofo" ma dopo aver vinto tutto!
Miguel, Piatti allena Ljubicic, ma allenava anche Bolelli. Perche' Ljubicic e' diventato un top 10 e Bolelli non lo diventera' mai?
Credo che si chiami "voglia di sacrificarsi", che noi italiani (io per primo!) non abbiamo.

Qui tra poco inizia il grande tennis. Hopman Cup, Brisbane International, Medibank International Sydney, Kooyong Classic, Australian Open. Tutto in diretta TV!
C'e' da farsi venire la nausea da tennis! Ma i ragazzini lo guardano e poi rompono le scatole ai genitori, che li iscrivono a un club, li mandano a lezione e comprano loro la Babolat di Nadal!

Io ricordo che passavo ore a guardare Roma, Montecarlo, Parigi, Wimbledon. Connors, Borg, McEnroe, Panatta...Ma se mi chiedete di Marcelo Rios, non l'ho mai visto!

Per cui, quante possibilita' ci sono di rivedere il tennis a buon livello, con qualche buon giocatore, nella nostra povera penisola? Cosa succede al tennis in Italia? 50797

Mi hai fatto morire dal ridere... il carciofo è anche un ottimo registratore di cassa
smokingbs
smokingbs

Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 34
Località : brescia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 22:51

Capisco perfettamente cosa dice Veterano riguardo alla Spagna perche' qui in Australia funziona allo stesso modo.

Piccolissimi tennis club con 3-4 campi e 250 bambini!

Ci sono i cosiddetti "terms" che durano 3 mesi, durante i quali i bambini giocano 1 ora la settimana con un maestro (lezione di gruppo, 6 bambini al massimo) per la cifra di $100 per "term".

Significa 6 euro a lezione! Fattibile, vero?

I coach preparano dei volantini che distribuiscono nelle scuole e molti bambini aderiscono. Vengono divisi per gruppi di eta' ed avviati al tennis.

Come mai in Italia a nessun maestro viene in mente una cosa del genere? Ingordigia?
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da smokingbs il Gio 09 Dic 2010, 22:53

qui sotto i 30 euro te li sogni!!!
smokingbs
smokingbs

Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 34
Località : brescia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 22:53

smokingbs ha scritto:
Mi hai fatto morire dal ridere... il carciofo è anche un ottimo registratore di cassa

Bravo! Lui fa i soldi e lei li gestisce!

La moglie di Bolelli ha poco da gestire, povera ragazza. Magari si compra un gelato alla settimana... lol!
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Stefano il Gio 09 Dic 2010, 22:56

smokingbs ha scritto:qui sotto i 30 euro te li sogni!!!

Per lezioni private, qui si va dai 50 ai 65 dollari l'ora.

Addirittura nel mio club si fa "social tennis" per adulti il lunedi sera dalle 7 alle 8.30. 45 minuti di lezione (ovvio, non si impara molto, ma meglio di niente) e 45 minuti di gioco. Di solito si gioca doppio con altri tennisti di pari livello. La maggior parte sono principianti.

Quindi, 1 ora e mezza di tennis per $15. Inutile dire che sono sempre pieni.
Stefano
Stefano

Messaggi : 4598
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 56
Località : Melbourne-Australia

Visualizza il profilo http://servingaces.com.au

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da smokingbs il Gio 09 Dic 2010, 23:03

In realtà a voler ben vedere al tennis italiano professionistico manca l'abnegazione dei giocatori, insomma giocare a tennis non nascondiamoci è faticoso... rincorrere le palle è complesso ed esistono milioni di variabili e variazioni che devono essere provate e riprovate... e un italiano nn ha voglia di mettersi li otto ore a sudare in campo quando si uò divertire in altro modo... per il resto per il mondo amatori, è sbagliato secondo me il livello generale.. in francia un nostro terza cat è un quarta e via dicendo.. gli amatori italiani a mio modo di vedere sbagliano nell'approcciarsi al tennis è inutile tirare cannonate..(e io sono il primo affetto da sta malattia) ma bisogna cercare di correggersi un errore alla volta... ma la condizio sine qua non è ributtare sempre di là la pallina... senza errori.. non mollare mai... e sudare sudare sudare..
smokingbs
smokingbs

Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 34
Località : brescia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Abracadabra78 il Ven 10 Dic 2010, 03:43

Stefano ha scritto:hahahahahahahahahahah ma la sposerei anch'io! Very Happy

Ma e' difficile giocare bene a tennis con una donna del genere che ti succhia il sangue! Wink
niente di piu' vero!!!ma che bello rimanere senza sangue mmmmmm.....ops tornando nell'argomento per bolelli sara' pure un caso che da quando si e' sposato riesce a perdere pure nei challenger?mmmmmm....(ancora h...OT)e' troopo caliente Ximena...dobbiamo assolutamente aiutare il ragazzo a nn stancarsi troppo.....dunque dargli il cambio gia' al secondo round,poi ci facciamo mettere ko al posto suo.........ehhhhh....che spirito di sacrificio.... Very Happy

Abracadabra78

Messaggi : 727
Data d'iscrizione : 12.07.10
Età : 41
Località : milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Dic 2010, 06:59

smokingbs ha scritto:In realtà a voler ben vedere al tennis italiano professionistico manca l'abnegazione dei giocatori, insomma giocare a tennis non nascondiamoci è faticoso... rincorrere le palle è complesso ed esistono milioni di variabili e variazioni che devono essere provate e riprovate... e un italiano nn ha voglia di mettersi li otto ore a sudare in campo quando si uò divertire in altro modo... per il resto per il mondo amatori, è sbagliato secondo me il livello generale.. in francia un nostro terza cat è un quarta e via dicendo.. gli amatori italiani a mio modo di vedere sbagliano nell'approcciarsi al tennis è inutile tirare cannonate..(e io sono il primo affetto da sta malattia) ma bisogna cercare di correggersi un errore alla volta... ma la condizio sine qua non è ributtare sempre di là la pallina... senza errori.. non mollare mai... e sudare sudare sudare..

Smoking.... CONDICIO, non condizio.

Lo so bene perchè ci ho vinto una cena... pirat
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 15944
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da miguel il Ven 10 Dic 2010, 09:20

correnelvento ha scritto:
smokingbs ha scritto:In realtà a voler ben vedere al tennis italiano professionistico manca l'abnegazione dei giocatori, insomma giocare a tennis non nascondiamoci è faticoso... rincorrere le palle è complesso ed esistono milioni di variabili e variazioni che devono essere provate e riprovate... e un italiano nn ha voglia di mettersi li otto ore a sudare in campo quando si uò divertire in altro modo... per il resto per il mondo amatori, è sbagliato secondo me il livello generale.. in francia un nostro terza cat è un quarta e via dicendo.. gli amatori italiani a mio modo di vedere sbagliano nell'approcciarsi al tennis è inutile tirare cannonate..(e io sono il primo affetto da sta malattia) ma bisogna cercare di correggersi un errore alla volta... ma la condizio sine qua non è ributtare sempre di là la pallina... senza errori.. non mollare mai... e sudare sudare sudare..

Smoking.... CONDICIO, non condizio.

Lo so bene perchè ci ho vinto una cena... pirat

mi spiace contraddirti corre ma la versione corretta é conditio (gli studi classici a volte servono a qualcosa).... devi restituire la cena.
non sono d'accordo neanche con smoking per quanto riguarda il livello generale. in questi ultimi anni, causa bambini, sono andato spesso in vacanza in villaggio ed ho sempre cercato qualcosa non frequentatato da italiani. naturalmente il villaggio doveva avere un po' di campi da tennis e devo dire che le persone che ho incontrato (soprattutto francesi, tedeschi e inglesi) in media giocano peggio degli italiani a parità di classifica.
se invece parliamo di ragazzini che seguono un percorso per diventare potenzialmente dei giocatori gli italiani non giocano peggio ma facendolo prevalentemente sulla terra sviluppano un atteggiamento in campo meno aggressivo dei loro coetanei stranieri e questo alla lunga li porta a vincere molto meno
miguel
miguel

Messaggi : 5422
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da zaphod il Ven 10 Dic 2010, 09:32

Secondo me c'è davvero una congiuntura di fattori che in Italia minano la diffusione del tennis:

1 - Mancanza di esposizione mediatica: questo oltretutto è il problema principale di tutto lo sport italiano che non sia il calcio. Ed è il fattore da cui, a cascata si generano tutte le altre disfunzioni. In questo non è soddisfacente nemmeno la Tv satellitare (sky) che offre una copertura degli eventi discreta ma pochissimo approfondimento (=cultura) preferendo imbottire sky sport con calciocalciocalcio - nonostante l'esistenza di un pacchetto dedicato - e wrestring dando vita la notiziario sportivo più terrificante della storia - SKYSPORT 24)
2 - Un paese così ottusamente calciofilo ha ovviamente una cultura sportiva ridotta ai minimi termini esattamente come quella della stragrande maggioranza dei giornalisti sportifi italiani che questa cultura dovrebbero plasmarla.
3 - Questa assenza di cultura sportiva indotta si riflette nella mentalità completamente inadatta al sacrificio ad uno sport durissimo fin dalla tenerà età come il tennis. E' uno sport spietato che richiede maturità, sacrificio, pianificazione, organizzazione. Inadatto all'Italia.
3- I prezzi sono alti. Passi per noi sfigati 30-40-50enni che per soddisfare la nostra passione dobbiamo pagare un prezzo alto. In fondo non creiamo certo noi il futuro del tennis italiano.
Ma i costi sono esorbitaneti anche per i ragazzini che iniziano e ancor di più per quelli che ci provano durante l'adolescenza.
Sempre parlando di base/avvicinamento al gioco/reclutamento non vi è alternativa ai costosi circoli privati (non ci sono campi gratuiti pubblici per intenderci). Questo è un fattore secondo me determinante.
Tiro fuori un'altra volta la pallacanestro: ho giocato 15 anni senza sganciare un quattrino pur non essendo un fenomeno e allo stesso tempo ogni estate, ogni singolo giorno ho avuto l'opportunità di giocare/progredire individualmete su qualche playground di periferia (ovviemente sempre gratutitamente per quante ore desideravo). Quest'ultimo in particolare può sembrare un aspetto marginale (o quasi ludico) ma non lo è nel modo più assoluto perchè permette alla passione di fiorire in modo naturale al Federer nascosto di turno di avere l'OCCASIONE per avvicinarsi a questo sport, per innamorarsene.


Ultima modifica di zaphod280380 il Ven 10 Dic 2010, 10:22, modificato 1 volta
zaphod
zaphod

Messaggi : 1066
Data d'iscrizione : 08.10.10
Età : 39
Località : Italia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Dic 2010, 09:36

miguel ha scritto:
correnelvento ha scritto:
smokingbs ha scritto:In realtà a voler ben vedere al tennis italiano professionistico manca l'abnegazione dei giocatori, insomma giocare a tennis non nascondiamoci è faticoso... rincorrere le palle è complesso ed esistono milioni di variabili e variazioni che devono essere provate e riprovate... e un italiano nn ha voglia di mettersi li otto ore a sudare in campo quando si uò divertire in altro modo... per il resto per il mondo amatori, è sbagliato secondo me il livello generale.. in francia un nostro terza cat è un quarta e via dicendo.. gli amatori italiani a mio modo di vedere sbagliano nell'approcciarsi al tennis è inutile tirare cannonate..(e io sono il primo affetto da sta malattia) ma bisogna cercare di correggersi un errore alla volta... ma la condizio sine qua non è ributtare sempre di là la pallina... senza errori.. non mollare mai... e sudare sudare sudare..

Smoking.... CONDICIO, non condizio.

Lo so bene perchè ci ho vinto una cena... pirat

mi spiace contraddirti corre ma la versione corretta é conditio (gli studi classici a volte servono a qualcosa).... devi restituire la cena.

Amico Miguel, stavolta perdi la cena.

Conditio è latino arcaico e, come SANCITO dal Castiglioni Mariotti (Il padre di tutti i Vocabolari Latini), il termine latino Classico è CONDICIO. pirat

http://it.wikipedia.org/wiki/Condicio_sine_qua_non

Ovviamente si trova spesso anche il termine "conditio"...

D'altronde, ti dice qualcosa il termine:"par condicio"?



Ultima modifica di correnelvento il Ven 10 Dic 2010, 09:45, modificato 1 volta
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 15944
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da miguel il Ven 10 Dic 2010, 09:45

cavolo... ora faccio causa al mio professore di latino...
miguel
miguel

Messaggi : 5422
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da correnelvento il Ven 10 Dic 2010, 09:46

Condicio sine qua non è una frase latina, dal significato letterale: "condizione senza la quale non [si può verificare un evento]".

La frase è generalmente usata per indicare un vincolo considerato irrinunciabile: ad esempio, "Condicio sine qua non perché io accetti la presidenza è che gli attuali candidati si ritirino".

Si usa spesso anche la versione, errata dal punto di vista linguistico, conditio sine qua non: nel latino classico, infatti, "conditio,-onis" (con la prima "i" corta, perché derivante dal verbo "condo", cioè fondare, istituire) significa appunto "fondazione", "creazione" (come nella locuzione latina ab Urbe condita, vale a dire dalla fondazione di Roma), oppure (con la prima "i" lunga perché derivante da "condio", ovvero condire, mettere in salamoia, rendere gustoso) "conservazione" (di frutti) e "preparazione" (di cibi), mentre "condicio,-onis" significa "accordo", "patto" o appunto "situazione", "qualità", "condizione" (poiché deriva dal verbo "condico", il quale significa appunto accordarsi, stabilire insieme). La grafia conditio è attestata[1] a partire dal medioevo e ricorre in diverse opere letterarie successive.


Ultima modifica di correnelvento il Ven 10 Dic 2010, 09:49, modificato 2 volte
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 15944
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Cosa succede al tennis in Italia? Empty Re: Cosa succede al tennis in Italia?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum