chat
Chi è in linea
In totale ci sono 9 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Ieri alle 21:39

» tatuaggi
Da superpipp(a) Ieri alle 20:53

» Classifica di Fognini: reale o no ?
Da ace59 Ieri alle 14:12

» cosa cambiereste nel vs tennis o nella vs storia di tennis
Da Matusa Ieri alle 13:58

» Lavoro e tennis
Da Matusa Ven 20 Ott 2017, 18:11

» Tennis giocato
Da fabione65 Ven 20 Ott 2017, 15:20

» Wilson Ultra CV
Da squalo714 Ven 20 Ott 2017, 12:28

» Federer, spieghiamolo !!!!
Da squalo714 Gio 19 Ott 2017, 18:23

» Nadal è al capolinea?
Da squalo714 Gio 19 Ott 2017, 18:17

» Info su Prince
Da Doc68 Mer 18 Ott 2017, 10:10

» Telaio Ufficiale di Frank
Da frank Mer 18 Ott 2017, 00:55

» A distanza di un anno alla fine come è la Babolat Pure Strike 305 gr 16x19?
Da max1970 Mar 17 Ott 2017, 21:27

» Prince fan club
Da Pantera Mar 17 Ott 2017, 16:11

» Racchette mal incordate: segnalatele qui
Da marco61 Mar 17 Ott 2017, 13:27

» Yonex Ezone 98 VS Ai98
Da Chiros Mar 17 Ott 2017, 10:48

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

custom  servizio  gioco  Yonex  textreme  grado  prince  prova  oversize  volk  kick  


Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Wacos il Mer 24 Lug 2013, 14:37

Kingkongy ha scritto:Non voglio fare l'avvocato di Corre, ma essendoci già confrontati su questo tema, evito che gli vengan messe in bocca concetti "imperfetti"...

Peso della racchetta, bilanciamento e SW si sentono sempre. Poco o tanto. Ma diventan più o meno "evidenti" in relazione al movimento che contraddistingue il nostro unico, personalissimo, inimitabile swing. Per di più, di swing, ogni giocatore, ne scodella un numero infinito per un numero infinito di "interpretazioni" del colpo.

Detto questo, un giocatore con swing stretto, percepisce e si concentra su assetti complessivi di racchetta che favoriscano lo scorrere della racchetta "alla maniera sua". E viceversa.
Mi spiego. Io ho la mano piccola, impugnatura L2, tengo la racchetta con tre dita e 3-4 etti di pressione, impugno al tacco con un fulcro a 4,5 cm per il servizio e a 5-5,5 cm per i vari colpi, rovescio a una mano e swing ampio e veloce. Per me 350 punti di SW son la normalità e me ne fantafrego della massa complessiva (mai sotto i 365 gr)....
Ma se dovessi cambiare swing e accorciarlo un pochino per favorire alcune rotazioni...o per rispondere meglio (perché ormai non son più un gatto) ...allora potrei trovare "doveroso" abbassare il momento d'inerzia a favore delle accelerazioni e delle aperture corte.

Ci stiam girando intorno...ma tutte le strade portano a Roma: ovvero allo swing.

Certo.
Il problema nasce quando si spaccia che uno sw più alto significhi, a priori, una racchetta meno manovrabile , che spesso si traduce nella leggenda di una racchetta più "faticosa".
Lo sw , in ogni caso, non indica la fatica che ci vuole ad "usare" una racchetta, perchè il fulcro dello swing non è nel tacco della racchetta, a meno che uno non sia focomelico.
avatar
Wacos

Messaggi : 936
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 39
Località : Venezia e dintorni

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Mer 24 Lug 2013, 14:46

Beh, l'altro nome di SW è "Momento d'inerzia"... se il valore è alto, non è che sia proprio facile spostarla in certi movimenti...E per "spostare" s'intende "accelerare", sia da zero, sia nelle inversioni dei piani.
E il tennis moderno è pieno di inversioni...
Waco, possiamo andare avanti per ore...hehehehhe ma rifuggo le generalizzazioni. Ma non per darti torto, al contrario.

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Mer 24 Lug 2013, 14:54

Vet, ma non dovevi andare dall'estetista anziché rompere le balotas con queste domande????
Very Happy Very Happy Very Happy 
In linea di massima, meglio due bicchieri di vino buono che uno di cattivo.
Tradotto tennisticamente: meglio una racchetta nata bene da customizzare che una sfigata da stravolgere.
Diciamo che le racchette retail son fatte per accontentare una media - la più ampia possibile - di utenti. Le fanno per essere facili e usabili.
I custom "pesanti" stravolgono sì le caratteristiche meccaniche del telaio...ma, se fatti bene, danno più vantaggi che svantaggi. Altrimenti non li si farebbero...heheheheheh
Vale la regola del compromesso: SE ne vale la pena, si fa.

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da veterano il Mer 24 Lug 2013, 15:04

Ecco il problema e' che bisogna vedere quando ne vale la pena o no.......e comunque la domanda e' nata durante una sessione dall estetista tongue tongue tongue 
avatar
veterano

Messaggi : 859
Data d'iscrizione : 09.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Mer 24 Lug 2013, 17:55

...Zitto va, che oggi ero a Napoli e mi son fatto tagliare i capelli da un vero figaro !!!! Saluto il Signor Antonio che del tennis non gliene...ma è stato un piacere chiacchierare con lui.

Messaggio sponsorizzato. Ai sensi dell'dell'art.119 del T.U. approvato con D.Lgs 18.8.2000, n.267 etc etc
Very Happy 

Circa il "ne vale la pena?"...boh? Vet, dipende sempre dal manico e dal livello di autoerotismo... hihihihihi

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Chiros il Mer 24 Lug 2013, 21:32

Wacos ha scritto:
Kingkongy ha scritto:Non voglio fare l'avvocato di Corre, ma essendoci già confrontati su questo tema, evito che gli vengan messe in bocca concetti "imperfetti"...

Peso della racchetta, bilanciamento e SW si sentono sempre. Poco o tanto. Ma diventan più o meno "evidenti" in relazione al movimento che contraddistingue il nostro unico, personalissimo, inimitabile swing. Per di più, di swing, ogni giocatore, ne scodella un numero infinito per un numero infinito di "interpretazioni" del colpo.

Detto questo, un giocatore con swing stretto, percepisce e si concentra su assetti complessivi di racchetta che favoriscano lo scorrere della racchetta "alla maniera sua". E viceversa.
Mi spiego. Io ho la mano piccola, impugnatura L2, tengo la racchetta con tre dita e 3-4 etti di pressione, impugno al tacco con un fulcro a 4,5 cm per il servizio e a 5-5,5 cm per i vari colpi, rovescio a una mano e swing ampio e veloce. Per me 350 punti di SW son la normalità e me ne fantafrego della massa complessiva (mai sotto i 365 gr)....
Ma se dovessi cambiare swing e accorciarlo un pochino per favorire alcune rotazioni...o per rispondere meglio (perché ormai non son più un gatto) ...allora potrei trovare "doveroso" abbassare il momento d'inerzia a favore delle accelerazioni e delle aperture corte.

Ci stiam girando intorno...ma tutte le strade portano a Roma: ovvero allo swing.

Certo.
Il problema nasce quando si spaccia che uno sw più alto significhi, a priori, una racchetta meno manovrabile , che spesso si traduce nella leggenda di una racchetta più "faticosa".
Lo sw , in ogni caso, non indica la fatica che ci vuole ad "usare" una racchetta, perchè il fulcro dello swing non è nel tacco della racchetta, a meno che uno non sia focomelico.
Insomma, qualcosa vorra' dire quello SW che si calcola a pochi cm dal tappo. Non si puo' negare che esistono rotazioni intorno al polso. Per esempio pensiamo al servizio. Percio' quel valore convenzionalmente usato fornisce una idea della fatica che fanno I muscoli dell'avambraccio. Sostanzialmente e' sicuramente meno manovrabile per l'avambraccio.
avatar
Chiros

Messaggi : 3479
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da oedem il Mer 24 Lug 2013, 22:08

Kingkongy ha scritto:...Zitto va, che oggi ero a Napoli e mi son fatto tagliare i capelli da un vero figaro !!!! Saluto il Signor Antonio che del tennis non gliene...ma è stato un piacere chiacchierare con lui.
.........
e che ci facevi a Napoli????
avatar
oedem

Messaggi : 6058
Data d'iscrizione : 01.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da veterano il Mer 24 Lug 2013, 23:03

Secondo me e' venuto a mangiare il casatiello Very Happy Very Happy Very Happy 
avatar
veterano

Messaggi : 859
Data d'iscrizione : 09.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Gio 25 Lug 2013, 01:01

..no, pizza fritta !!!! Spettacolo.

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Lupo65 il Gio 25 Lug 2013, 07:29

Kingkongy ha scritto:..no, pizza fritta !!!! Spettacolo.

A Port'Alba? La meglio pizza fritta e' Napule?
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 52
Località : Kinross-shire

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Gio 25 Lug 2013, 07:33

No, fuori, a Sant'Egidio Monte Albino. Mai mangiata una "roba" così: una nuvola!

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Lupo65 il Gio 25 Lug 2013, 07:35

Kingkongy ha scritto:No, fuori, a Sant'Egidio Monte Albino. Mai mangiata una "roba" così: una nuvola!

E ma allora eri in provincia di Salerno, vicino ad Angri, no?
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 52
Località : Kinross-shire

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Lupo65 il Gio 25 Lug 2013, 07:37

Ma com'era bilanciata la pizza, era HL o HH?
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5099
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 52
Località : Kinross-shire

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Gio 25 Lug 2013, 07:56

Esatto Lupo.
Bilanciata molto Light! Ripieno di ricotta e prosciutto. Sopra, pomodoro, leggera gratinatura (non dura) di formaggio e tanto basilico fresco a crudo...

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da oedem il Gio 25 Lug 2013, 08:07

Kk, mi sa che ti ci vogliono un po' di ore di tennis per smaltirle

.......ma io mi chiedo come facciano altrove a perdersi queste bontà!
avatar
oedem

Messaggi : 6058
Data d'iscrizione : 01.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da wilson68 il Gio 25 Lug 2013, 14:46

sono riuscito a pesare la rachetta pesa esattamente 367 bilanciata inizialmente 31,5 ora 30,7 testa leggerissima la devo solo provare poi vi dirò
avatar
wilson68

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.04.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da BubuBarong il Ven 26 Lug 2013, 14:00

Stefano ha scritto:Paco, sai cosa devi fare?

Spreca un set di corde. Usa cordacce da poco. Colora tutto il piatto corde di nero, con l'inchiostro che si usa per fare il logo sulle corde.

Poi giocaci. In questo modo sarai in grado di vedere dove colpisci la palla. Se colpisci sempre al centro, allo metti il piombo a ore 3 e 9. Se colpisci piu' in alto, lo mette a ore 2 e 10.

Regolati in questo modo. Wink

Io ho un dubbio: colpisco all'altezza delle ore 10 e 2 ma... spostato verso la parte alta del telaio, cioè non al centro longitudinalmente.

Per questo ho messo piombo ad ore 2 e 10 ma... posto che gioco il dritto sempre con la stessa faccia della racchetta e il rovescio sempre con l'altra, dovrei forse diversificare gli apporti di piombo? Non penso, anche perché poi ne risentirebbero i colpi sopra la testa...

E' normale non colpire nel centro da punto di vista longitudinale?

BubuBarong

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 26.07.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Ven 26 Lug 2013, 14:05

E' normale perché non sei un giocatore esperto... Perché la palla andrebbe colpita dove il piatto corde offre il miglior risultato (o uno dei migliori risultati), intesa come "area utile".
Un po' di tolleranza, comunque, ci sta!

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da BubuBarong il Ven 26 Lug 2013, 14:23

Kingkongy ha scritto:E' normale perché non sei un giocatore esperto... Perché la palla andrebbe colpita dove il piatto corde offre il miglior risultato (o uno dei migliori risultati), intesa come "area utile".
Un po' di tolleranza, comunque, ci sta!

Che cosa intendi per esperto, kingkongy? Professionista? Seconda categoria?

BubuBarong

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 26.07.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Ven 26 Lug 2013, 14:43

Nessuna categoria in particolare: uno che stecca poco e tocca nella Sweet zone.
Nessun intento denigratorio.

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da correnelvento il Ven 26 Lug 2013, 14:45

Kingkongy ha scritto:Nessuna categoria in particolare: uno che stecca poco e tocca nella Sweet zone.
Nessun intento denigratorio.

Mi sembra che abbia detto di essere un 3.4 FIT... Rolling Eyes 

E tu gli hai dato della PIPPA! Razz 

avatar
correnelvento

Messaggi : 10830
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Ven 26 Lug 2013, 15:13

Se non tocca costantemente in un'area a sua scelta e' un 3,4 con dei problemi. Non è una pippa. Avrà altre qualità.

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da BubuBarong il Ven 26 Lug 2013, 17:02

Kingkongy ha scritto:Se non tocca costantemente in un'area a sua scelta e' un 3,4 con dei problemi. Non è una pippa. Avrà altre qualità.

mi pare ci sia qualche difficoltà di lettura. Gioco con un piatto 89,5 reale da 362 g incordata e mi alleno spesso con dei 3.1... il mio livello è quello perché faccio pochissimi tornei all'anno. Ho scritto che colpisco in un punto leggermente decentrato (2 cm?) in alto in senso trasversale, non ho scritto che stecco spesso (perché non è così) né che colpisco la palla un po' qui e un po' lì (perché non è così). Con le corde colorate, ad esempio, si forma dopo qualche ora una zona chiara (dove si perde il colore) e rotonda di diametro circa 7-8 cm, il che mi pare denoti sufficiente precisione. Ora che ho precisato, qualche esperto mi sa dire se sia normale o meno? Grazie mille...

BubuBarong

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 26.07.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Kingkongy il Ven 26 Lug 2013, 17:12

Che ci sian problemi di lettura...è evidente. Ma anche di scrittura!

Che significa? "colpisco all'altezza delle ore 10 e 2 ma... spostato verso la parte alta del telaio, cioè non al centro longitudinalmente".
"Ho scritto che colpisco in un punto leggermente decentrato (2 cm?) in alto in senso longitudinale".
Si può sapere dove tocchi???? Perché tu potrai essere un Terza basso in campo ma se giochi contro Devoto Oli le prendi di brutto....
Very Happy 
Tuo scritto: "Con le corde colorate, ad esempio, si forma dopo qualche ora una zona chiara (dove si perde il colore) e rotonda di diametro circa 7-8 cm, il che mi pare denoti sufficiente precisione".
Insomma!
La metà di 8 è 4 cm. Questo vuol dire 2 corde. Se Colpisci a ore 10-2, vuol dire che tocchi 2 corde sopra un ipotetico "bumper jump". Detto in termini "normali" sei fuori sweet zone. Ovvero non stecchi ma il tuo piatto corde rende una beata.
Questa analisi, un Terza (che gioca con i 3.1) dovrebbe farsela da solo, senza che un emerito scimmione come me glielo spieghi.

Pertanto tre possibilità:
1) Non sei un Terza
2) Sei un Terza miracolato dalle leggi della fisica
3) Sei un Terza normale ma scrivi da nc...

Quarta, io sono un po' stronzetto e ho letto in maniera "cattiva" quello che hai scritto.

Comunque, chiedo scusa per la pignoleria. E prendila con un sorriso.
Per la tua domanda, il fuori asse dipende da come "spazzoli" la palla. Comunque non è un bene, perché sei già in una zona limite come rendimento. Il toccare fuori sweet zone, però, è anche una chicca per carcare rotazioni... Bisogna distinguere tra ciò che capita e ciò che si desidera.
Il set up asimmetrico è una fantacagata! Ci hanno provato in molti ma nessuno ne è venuto a capo. Per esempio, un certo Federer ci ha sbattuto le gengive...e lui altro che "sufficiente precisione"....

Kingkongy

Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da veterano il Ven 26 Lug 2013, 18:06

Condivido con King,allora parlando di colpire decentrato,ci puo essere un intenzionalita nel andare a colpire di scentrare a prorposito che come dice King e' un po una chicca per creare piu rotazioni,ed e' un azione tecnica consapevole.Magari molto semplicemente il nostro amico fa inconsapevolmente questo tipo di azione.Ora quanto e' importante colpire nella sweet zone,molto perche' se no il piatto corde non reagisce a dovere e per questo ti succede che la racchetta diventa traballante,specialmente quando i colpi non hanno molta rotazione.Per capire per bene basterebbe vedere,anche perche' ci potrebbe essere una variazione dello swing a seconda di cosa vai o cosa vuoi colpire,bueno ti consigli ti farti vedere de visu da qualche buon maestro,magari il problema si risolve facilmente,come invece puo essere che ha delle radici piu' profonde e spigoli un po piu' difficili da limare.
avatar
veterano

Messaggi : 859
Data d'iscrizione : 09.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spieghiamo il bilanciamento di una racchetta da tennis (e un po' di altre cose)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum