Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 15 utenti online: 4 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Attila17, Chiros, Matador66, Riki66

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» CLASH!
Da Attila17 Oggi alle 17:12

» Dolore all'anca !
Da Riki66 Oggi alle 17:08

» incordare un ibrido
Da marco61 Oggi alle 16:43

» Un buon torneo
Da correnelvento Oggi alle 15:01

» Chiros VS Correnelvento
Da Matador66 Oggi alle 13:50

» la reunion del Lesso a verona
Da Riki66 Oggi alle 06:38

» Rossi o Marquez ?
Da Matador66 Ieri alle 17:26

» corde per racchetta vintage Fox Bosworth
Da wetton76 Ieri alle 13:12

» Murray
Da wetton76 Ieri alle 10:01

» F 35 - Soldi sprecati?
Da Incompetennis Dom 20 Ott 2019, 20:20

» IL MIGLIOR ALLENATORE DI CALCIO DEGLI ULTIMI 30 ANNI
Da Incompetennis Dom 20 Ott 2019, 19:01

» Affiliazione al C.d.P. : requisiti .
Da Incompetennis Dom 20 Ott 2019, 18:56

» Giovani italiani fanno ben sperare.
Da Tempesta Dom 20 Ott 2019, 17:31

» Nadal è al capolinea?
Da Riki66 Dom 20 Ott 2019, 11:18

» corde per blade 104 v7
Da Attila17 Sab 19 Ott 2019, 12:56

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

il giusto atteggiamento mentale

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da gp il Gio 23 Giu 2011, 07:39

Antaniserse ha scritto:Ultimamente noto che, se l'unica cosa che posso vedere è la classifica, non ci bado più di tanto, ma se ho modo di guardare sul sito FIT anche la fascia di età, allora trovo che l'insieme delle due mi da una misura abbastanza indicativa di che avversario mi troverò di fronte (non di quanto sia bravo o meno, ma di come giocherà)
capita anche a me di fare qualche ricerca su internet per cercare di "carpire" qualche notiziola "spia". però piùpassa il tempo e più mi rendo conto che nelle nostre categorie di agonisti amatoriali la proprietà transitiva conta ancora meno di quello che può contare tra professionisti. ritengo infatti che, siccome il nostro tennis deve trovare spazio tra mille impegni giornalieri, le prestazioni sul campo sono più condizionate rispetto a quelle di un professionista o semi-pro che non deve pensare ad altro che ad allenarsi: da ciò deriva che i risultati ottenuti da noi sono estremamente variabili e ci sono persone che vincono incontri per 6/0 6/0 con buoni giocatori e poi due giorni dopo perdono malamente con giocatori che sarebbero alla sua portata. Non riesco, in sostanza, a fare a meno di cercare info, ma sempre di più do alle info raccolte un valore vicino allo 0...
gp
gp

Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da gp il Gio 23 Giu 2011, 07:41

miguel ha scritto:... anzi visto che hai detto che con quelli di classifica superiore giochi meglio considera tutti i tuoi avversari in questo modo cosi' vai sul velluto Laughing
magari riuscissi a farlo...
gp
gp

Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da dropshot II il Gio 23 Giu 2011, 09:37

provo a rispondere più seriamente.

all'università e in generale sul lavoro, più si avvicina il periodo della prova e più rendo. se studiavo per 60, sulla sedia dell'esame vendevo 80.

il tennis è sempre stata una cosa diversa, non so se giustamente o meno, ma io l'ho sempre collocata nella parte ludica. e quindi quella tensione positiva presente in altri campi non ha mai trovato piena applicazione nel tennis.

però sono competitivo. il che significa che in amichevole tiro (tiravo, per la verità, perchè sono cambiate un po' di cose) per il colpo in sè, praticando un tennis molto meno efficace di quello che serve per vincere. in partita ufficiale magari inizio (iniziavo) allo stesso modo. poi sarà che quando sei in gara a squadre giochi per i compagni, sarà che andare sotto con uno che non tira tre rovesci di fila, insomma scatta qualcosa (cioè non mi piace perdere) e comincio a fare qualcosa che assomiglia a giocare a tennis.

tu e Marco (il secondo lo so per certo, e per quello che riguarda te mi è sembrato di capirlo leggendoti) siete molto competitivi ed avete obiettivi ben definiti e quindi applicate un livello di concentrazione e tensione piuttosto alto. insomma arrivate a preparare la partita.
l'importante è non sovra-caricare il match o la preparazione. alla fine l'attenzione e la concentrazione hanno una durata limitata e prima ti scarichi più il passaggio a vuoto è probabile.
Il rischio di sovra-caricarsi è tanto più ridotto tanto più si è self-confident e lontani dal proprio livello massimo. se ho giocato tante partite, se conosco molti dei miei avversari, se so che nella categoria in cui sto posso competere senza andare troppo fuori giri, allora so di avere dei margini in cui mettermi comodo comodo aspettando l'evolversi della partita senza dover pensare ad ogni singolo colpo.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da gp il Gio 23 Giu 2011, 10:54

dropshot II ha scritto: l'importante è non sovra-caricare il match
aggiungo : solo dal punto di vista mentale, perchè nel mio caso la preparazione fisica è svolta in maniera più o meno corretta, senza particolari sovraccarichi) .
dropshot II ha scritto: alla fine l'attenzione e la concentrazione hanno una durata limitata e prima ti scarichi più il passaggio a vuoto è probabile.

questo è più o meno il nocciolo della questione. il problema sai qual'è? è che, almeno per quanto mi riguarda, la cosa avviene contro la mia volontà
dropshot II ha scritto:Il rischio di sovra-caricarsi è tanto più ridotto tanto più si è self-confident e lontani dal proprio livello massimo.
qui non ti capisco o forse ti sei espresso male: volevi dire forse che tanto più sei consapevole del tuo livello di gioco e quanto più sei distante dal tipo di competizioni che ti aspetteresti di giocare dato il tuo livello di gioco potenziale, tanto più sei vittima di percorsi mentali che ti portano a vivere male il pre-partita?
dropshot II ha scritto:se ho giocato tante partite, se conosco molti dei miei avversari, se so che nella categoria in cui sto posso competere senza andare troppo fuori giri, allora so di avere dei margini in cui mettermi comodo comodo aspettando l'evolversi della partita senza dover pensare ad ogni singolo colpo.
qui però rientramo quasi nella casistica delle partite amichevoli: spesso quando ci si allena si incontrano compagni di gioco di cui si conosce tutto, livello, simpatia, tipo di gioco, ecc.
gp
gp

Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da miguel il Gio 23 Giu 2011, 11:01

satrapo ha toccato un tasto dolente quando ha accennato alla simpatia dell'avversario.
io ho una personale lista nera dove ci sono 5/6 persone che se so che devo giocare in torneo contro di loro faccio che non presentarmi perché so già che si finirà a litigare o perlomeno non ci sarà il minimo divertimento.
miguel
miguel

Messaggi : 5435
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da oedem il Gio 23 Giu 2011, 11:09

gp ha scritto:
dropshot II ha scritto:Il rischio di sovra-caricarsi è tanto più ridotto tanto più si è self-confident e lontani dal proprio livello massimo.
qui non ti capisco o forse ti sei espresso male: volevi dire forse che tanto più sei consapevole del tuo livello di gioco e quanto più sei distante dal tipo di competizioni che ti aspetteresti di giocare dato il tuo livello di gioco potenziale, tanto più sei vittima di percorsi mentali che ti portano a vivere male il pre-partita?
credo intenda che, certi dei propri mezzi e proprio valore, ho un basso rischio di sovraccaricarmi mentalmente nel caso in cui non sto spingendo al 100% ma sto disputando il match a ritmo blando (alias gioco con uno scarso e posso permettermi di giocare in scioltezza al 60%)
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da dropshot II il Gio 23 Giu 2011, 11:31

gp ha scritto:
dropshot II ha scritto:Il rischio di sovra-caricarsi è tanto più ridotto tanto più si è self-confident e lontani dal proprio livello massimo.
qui non ti capisco o forse ti sei espresso male: volevi dire forse che tanto più sei consapevole del tuo livello di gioco e quanto più sei distante dal tipo di competizioni che ti aspetteresti di giocare dato il tuo livello di gioco potenziale, tanto più sei vittima di percorsi mentali che ti portano a vivere male il pre-partita? .

se sei in un periodo in cui giochi bene e stai più o meno vincendo, hai fiducia in te stesso e corri meno rischi di avvilupparti in tortuosi percorsi mentali. in fondo stai giocando bene, che necessità hai di fossilizzarti sull'avversario, puoi occuparti di mantenere la concentrazione sapendo che se fai il tuo fino a quel momento tutto è andato bene.
allo stesso modo se "sai" di valere qualcosa in più e di reggere ritmi più alti, quando giochi con il quarta più bassino puoi anche evitare di preoccuparti. reggi il tuo ritmo e aspetta che l'avversario vada fuori giri da solo.

ci sono situazioni in cui pensare all'avversario è solo che dannoso. diventa utile quando, lo conosco e so che può mettermi in difficoltà con uno o più colpi/tattiche, o quando penso che sia più forte.

però, per come la vedo io, dal basso, e fino a livelli non professionistici, il tennis è qualcosa di semplice. avere una buona preparazione fisica e fare cose semplici in campo fino ad un certo livello è praticamente garanzia di vittoria. il complicato è appunto farle le cose semplici e non farsi prendere da tortuori pensieri.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da gp il Gio 23 Giu 2011, 11:42

si, sono d'accodo con te.
gp
gp

Messaggi : 1952
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da Chiros il Gio 23 Giu 2011, 13:57

gp ha scritto:
Chiros ha scritto: Spero non mi prenda mai questa dissipazione di energie mentali. Shocked
come te la cavavi con il tempo che precedeva gli esami all'università?

Studiavo tutto il possibile e l'immaginabile. Psicologicamente sempre molto calmo, rendendo al 100% fino a quando ho iniziato ad andare male anche per colpa delle "cattive amicizie" di cui parlano i genitori Embarassed . Da quel momento ho iniziato a essere tesissimo ma mi sono ripreso senza stare a dissipare energie mentali inutilmente. Ho ripreso a studiare tanto, convinto che fosse il modo migliore per superare gli esami (in realtà poi ho scoperto che esistevano altri modi ma lasciamo stare) e cercavo di capire gli argomenti preferiti del professore. In un certo senso studiavo l'avversario:)
Sicuramente quando ero teso rendevo molto molto meno. Pensa che ho superato l'esame che mi bloccava solamente infilandomi tra gli esaminandi all'ultimo momento, senza essere prenotato e senza aver ripassato. Smile Capisci comunque che mi giocavo qualcosa di più importante di una partitella.
Tornando al tennis, il problema ora non mi si pone. Quando cerco di pensare ad una tattica pre-partita spesso finisco per concludere che per me le cose più importanti sono colpire bene la pallina, muovere bene le gambe e fare pochissimi gratuiti Smile . Sapendo che il mio rendimento dipende in gran parte da me, gioco molto concentrato.
Chiros
Chiros

Messaggi : 4606
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 44
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da oldblack il Gio 23 Giu 2011, 15:26

Credo che buona parte dei problemi derivi dallo stato mentale del momento o del periodo.
Io, da sempre, guardo sul sito FIT la classifica del mio avversario, la classifica dello scorso anno e la fascia di età per farmi un'idea di che tipo di giocatore potrei trovare.
Ma mi sono reso conto del diverso livello di stress che provavo lo scorso anno quando ho vinto in tutto 2 match e sono retrocesso, rispetto a quello che succede ora che le cose stanno girando molto bene.
Comunque sia, ho preso l'abitudine di ragionare così:
- se l'avversario ha una classifica inferiore alla mia cerco di capire i suoi punti deboli dal riscaldamento e di imporre subito il mio gioco senza adattarmi pericolosamente al suo ritmo
- se l'avversario è pari classifica o più alto cerco di concentrarmi su ciò che so fare meglio e metterlo in difficoltà coi miei colpi migliori.
Anche la superficie fa la sua parte perchè sul sintetico credo di valere almeno 1 classifica in più e quindi mi sento ancora più tranquillo.
Ogni anno comunque, la storia cambia, dipende dall'obiettivo che ti sei prefissato. Da 4.1 ero ansioso di confermare almeno la classifica e sono retrocesso, da 4.2 volevo solo tornare 4.1 e mi ritrovo (se la FIT confermerà) 3.5 a metà stagione.
Un mio amico sostiene che il tennis è lo sport del diavolo....probabilmente ha ragione !! lol!

Bella discussione ragazzi !!! sparapalle
oldblack
oldblack

Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 56
Località : Vercelli

Torna in alto Andare in basso

il giusto atteggiamento mentale - Pagina 2 Empty Re: il giusto atteggiamento mentale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum