chat
Chi è in linea
In totale ci sono 13 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 12 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

spalama

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» A futura memoria: il post migliore della storia
Da Laker Oggi alle 22:04

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da Chiros Oggi alle 18:09

» Full Kevlar
Da Chiros Oggi alle 17:57

» che classe raga eh?
Da Riki66 Oggi alle 16:49

» Prince tour Pro 98
Da fabione65 Oggi alle 16:48

» A proposito di dwell time
Da Riki66 Oggi alle 09:53

» Starburn, Weisscannon, Signum Pro, String Kong....
Da Doc68 Oggi alle 09:34

» Pure Strike 16*19 (modello vecchio rosso-nero)
Da felixx Oggi alle 08:11

» domande wise
Da adip89 Ieri alle 20:15

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da Mauro 66 Ieri alle 19:45

» Pure drive vs Pure strike
Da Doc68 Ieri alle 09:26

» Telaio Ufficiale di Frank
Da veterano Lun 24 Lug 2017, 18:49

» Rublev
Da Incompetennis Lun 24 Lug 2017, 15:28

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 21:44

» io vi ringrazio
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 13:11

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

Rublev  


Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Giu 2012, 13:08

con questa trafila il tuo obiettivo si allontana, quell'impostazione va bene se hai intenzione di essere competitivo tra i veterani ........ si scherza naturalmente
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Nostradamis il Lun 18 Giu 2012, 13:22

Concordo, ho fatto anch'io quest'anno lezione in quattro e arrivavo a fine ora che non mi ero neanche sfogato... meglio farne di meno ma da soli, o in due al massimo. E per il resto giocare con gente diversa.
avatar
Nostradamis

Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 15.10.11
Età : 33
Località : Padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Antaniserse il Lun 18 Giu 2012, 14:18

stewee ha scritto:Sai quale è la mia idea?
mi iscrivo ad un corso collettivo di max 5 persone lo frequento e intanto miglioro le basi poi conosco i frequentatori piano piano e inizio col giocare con loro tanto il campo di solito è gratis per gli iscritti o almeno in passato è sempre stato cosi. Dopo di che passo a lezioni individuali cercando di mantenere un minimo quelle di gruppo magari passando da 3 lezioni settimanali a 2..e poi speriamo di fare sti benedetti tornei man mano piu belli e importanti lol!
il tutto sempre con un occhio al portafoglio
Questo al massimo può essere un ritmo accettabile se vuoi essere competitivo nei tornei di quarta in un paio d'anni... come dice miguel, volendo fare le cose sul serio, per un "crash course" dovresti quantomeno invertire l'approccio:

Prima le lezioni singole, possibilmente da 1,5/2 ore per volta, da un maestro preparato che segua anche gruppi di ragazzi agonisti, poi se hai "i numeri" ti inserisci (anzi lo farà lui in quel caso) nel gruppo suddetto continuando magari a essere seguito individualmente...

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
avatar
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1050
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 44
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Stefano il Lun 18 Giu 2012, 14:20

Stewee, su "Il Tennis Italiano" del dicembre 2011 (se non ricordo male) c'era un bellissimo articolo che parlava proprio di cosa si deve fare per avere la speranza (non la certezza!) di trasformare un ragazzino di belle speranze in un pro.

L'articolo sostiene (e io condivido in pieno!) che un ragazzino tra i 15 e 18 anni debba giocare qualcosa come 20-25 tornei all'anno (futures e challenger, non il torneo di quarta categoria). Costo stimato (tra voli e spostamenti vari, hotel, coach, corde, iscrizioni ai tornei, fisioterapista, preparatore atletico eccetera): 150 mila euro all'anno!

Ora, il signor Robin Soderling, all'eta' di 15 anni, ha messo il sedere su un aereo, e' volato da Stoccolma a Melbourne ed ha partecipato alle qualificazioni agli Australian Open Junior. Ha perso subito ed e' andato al torneo challenger di Burnie (Tasmania). Ha preso una scoppola clamorosa al primo turno ed e' tornato a casa. Quello scherzetto gli e' costato come minimo 15mila euro. Piu' quanto ha speso per chi lo accompagnava (mamma, papa' o chi per loro). Fallo 4 o 5 volte all'anno e ti si rizzano i capelli!

Bernard Tomic a 13 anni prendeva gia' 30mila dollari l'anno dalla Head. Ma ha la tua eta' ed e' n. 27 ATP!

Per riuscire a farcela, non basta cominciare da piccoli. Ci vuole talento innato, tanta voglia di lavorare e un portafogli spesso come un materasso.

Tu dici di voler avere un occhio di riguardo per il portafogli, ma non puoi. Per allenarti a certi livelli, devi incordare TUTTI I GIORNI! Facciamo due righe di conti della serva? 20 euro al giorno per 365 giorni = 7300 euro. All'anno. Di sole corde!
Se sei uno di quelli che rompe molto (alcuni pro, miei clienti, fanno fatica a giocare 15 minuti poi rompono), devi avere 3-4 racchette incordate fresche al giorno. Poi le racchiette vanno customizzate per bene da un professionista, e anche quello costa. Ti costa meno comprarti un bell'appartamento!

Spero di non avere distrutto i tuoi sogni (ma lo hanno gia' fatto altri prima di me heheh). Wink
avatar
Stefano

Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 54
Località : Melbourne-Australia

Vedi il profilo dell'utente http://servingaces.com.au

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da janko60 il Lun 18 Giu 2012, 14:28

Stefano ha scritto:
Spero di non avere distrutto i tuoi sogni (ma lo hanno gia' fatto altri prima di me heheh). Wink

Ecco

ci mancavi solo tu ............ lol!

senza cuore ............ I love you

non avevamo gia' infierito abbastanza ?? .............. asd

Lui voleva solo 1 misero punto ATP , mica la Luna

Gli basta molto meno del 27 ° posto ATP nei Top

P.S: adesso aspettiamo Satrapo e poi abbiamo definitivamente infranto i suoi sogni


just kidding clown

J
avatar
janko60

Messaggi : 2710
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Giu 2012, 14:32

1 punto atp si puo' anche comprare.... 1500€ al circolo per una WC in un futures, altrettanti (che poi é la somma che prende chi vince il torneo) all'avversario di primo turno ed il gioco é fatto, per un anno sei nella classifica ATP..... altro che lezioni e noie simili
non é fantascienza ma cronaca vera.....
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da dropshot II il Lun 18 Giu 2012, 14:35

ma infatti, c'è quasi da sperare che un figlio o una figlia sia capacina ma non forte da giovine. capacina = si diverte, si allena ma se non lo fa non si stracciano le vesti in 20, gira con la squadra ecc
forte: so' dolori! se non si diverte e non vuole farlo non è un problema e si torna al punto precedente. ma se vuole, che fai? seghi le alucce o ti indebiti per quattro generazioni a valle e li tieni in piena età dello sviluppo 8 ore al giorno tra campo/preparazione/tattica ecc ecc.

il professionismo a 8 anni è qualcosa che fa spavento, per impegno richiesto ai figli, che si trovano sul gobbo praticamente un lavoro a tempo pieno imposto nella maggior parte dei casi da terzi ad un'età in cui non hanno gli strumenti per gestirlo e per i genitori che tormentati dal dubbio di stare facendo il meglio per il bimbo prodigio affrontano investimenti da palazzinaro.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Stefano il Lun 18 Giu 2012, 14:37

Gianca, avere UN PUNTO ATP (uno solo!) e' il mio sogno segreto (ma poi neanche tanto. Ne ho parlato con amici pro hehehe).

Non ricordo esattamente come funziona, ma bisogna essere accettati alle qualificazioni di un futures (e per riuscirci, bisogna andare in Uganda, Senegal e posti del genere!).

Alle qualificazioni non si becca nulla, neanche un punto. Si prendono nel tabellone principale. Ma per ottenere 1 punto bisogna giocare almeno 3 tornei.

Ora, considerando che per partecipare a 3 tornei (tabellone principale) bisogna passare 6 turni complessivi di qualificazioni piu' almeno 3 vittorie nel tabellone principale, significa essere in grado di vincere 9 partite contro gente che e' gia' almeno un top 1000.

Essere un top 1000 non e' nulla, vero. Ma significa essere almeno 2.3-2.4 in Italia.

Non ce ne sono moltissimi...
avatar
Stefano

Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 54
Località : Melbourne-Australia

Vedi il profilo dell'utente http://servingaces.com.au

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Stefano il Lun 18 Giu 2012, 14:39

Aggiungo una cosa di cui mi ero dimenticato...

I signori Hewitt, per finanziare il figlio, hanno venduto la casa!

Ma Lleyton a 17 anni ha preso a pallate un certo Andre Agassi ad Adelaide! Sapevano che avrebbero ripreso i loro soldi.

Ma se mio figlio, a 17 anni, fosse un 3.5 e mi chiedesse di vendere la casa, lo prenderei a scarpate! Very Happy
avatar
Stefano

Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 54
Località : Melbourne-Australia

Vedi il profilo dell'utente http://servingaces.com.au

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da janko60 il Lun 18 Giu 2012, 14:46

Stefano ha scritto:
Ma se mio figlio, a 17 anni, fosse un 3.5 e mi chiedesse di vendere la casa, lo prenderei a scarpate! Very Happy

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

J
avatar
janko60

Messaggi : 2710
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da gianlugi1978 il Lun 18 Giu 2012, 14:49

Stefano ha scritto:Aggiungo una cosa di cui mi ero dimenticato...

I signori Hewitt, per finanziare il figlio, hanno venduto la casa!

Ma Lleyton a 17 anni ha preso a pallate un certo Andre Agassi ad Adelaide! Sapevano che avrebbero ripreso i loro soldi.

Ma se mio figlio, a 17 anni, fosse un 3.5 e mi chiedesse di vendere la casa, lo prenderei a scarpate! Very Happy
Altro che 3.5 a 17 anni!?!?! A quanto ho capito, l'amico Stewee ha 19 anni e deve prendere lezioni collettive per imparare a giocare, quindi non gli basterebbe vendere la casa, ma sperare in una bella vincita al superenalotto! (occhio, peró, che il jackpot sia bello alto Very Happy
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 489
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 39
Località : Palagiano (Ta)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Monte il Lun 18 Giu 2012, 14:54

Vorrei fare un esempio anchio, per accentuare la difficoltà dell'impresa..

Sono 11 anni che gioco a tennis, ormai, ora ne ho 17 e sono 2.8, con ancora molti margini di miglioramento.

Per coltivare questa mia PASSIONE, mi trasferirò a firenze, all'incirca a 400 km da casa, solo, per allenarmi in un bel circolo 2/3 ore al giorno.
Ed io non sono niente, basti pensare che l'anno prossimo sarò intorno alla 60esima posizione giovanile in Italia, ben lontana dal professionismo.

Per arrivare al sodo, vedo MOLTO difficile l'ipotesi di guadagnarmi un punto atp, perchè la strada da percorrere è ancora molto lunga, e siamo davvero in tanti a provarci.

Quello che faccio io è provare a migliorare SEMPRE, continuando a divertirmi ogni volta che gioco.. Se poi arrivano i risultati bene, altrimenti sarò pur sempre un buon giocatore di circolo.

Secondo me dovresti iniziare a darci dentro, per davvero, e magari dopo qualche anno sarai un buon giocatore competitivo, senza però farti illusioni: se 1800 giocatori circa hanno un punto ATP vuol dire che almeno altri 10000 lo stanno ricercando..

avatar
Monte

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 11.08.11
Località : Chiavenna (So)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da janko60 il Lun 18 Giu 2012, 14:54

Siete Tutti

degli Insensibili Brutaloni monkey

Io faccio il Tifo per Lui

stewee

magari tra 20 anni ( meglio prima, che qui l'eta' avanza...), ma quando prenderai il tuo Punto ATP,

a questi miscredenti gli fai un bel post Gigantesco qui sul Forum


P.S: Se soltanto uno dei nostri ragazzi al circolo, avesse per lo meno la sua ambizione

le racchette fino al suo punto ATP, gliele incorderei gratis ( non Luxilon s'intende Wink )


Vae Victis

J


Ultima modifica di janko60 il Lun 18 Giu 2012, 15:03, modificato 1 volta
avatar
janko60

Messaggi : 2710
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Giu 2012, 15:00

john mc edberg ha scritto:stewee, non è che di cognome fai Negrelli?

no dai quello era fulminato, a 40 anni si voleva qualificare per roma. alla fine ha fatto il torneo di pre-prequali nella sua regione, ha perso al primo turno con un nc ed é sparito... una vera meteora del firmamento tennistico
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da LaRana il Lun 18 Giu 2012, 15:07

miguel ha scritto:no dai quello era fulminato, a 40 anni si voleva qualificare per roma. alla fine ha fatto il torneo di pre-prequali nella sua regione, ha perso al primo turno con un nc ed é sparito... una vera meteora del firmamento tennistico

Oibò mi ero perso questo triste finale della vicenda Negrelli Smile
avatar
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 46
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente http://www.andrearanalli.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da gp il Lun 18 Giu 2012, 15:08

io me la sono persa tutta... un breve resoconto?
avatar
gp

Messaggi : 1925
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 56
Località : roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da gianlugi1978 il Lun 18 Giu 2012, 15:13

Negrelli for president!!
avatar
gianlugi1978

Messaggi : 489
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 39
Località : Palagiano (Ta)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Giu 2012, 15:14

gp ha scritto:io me la sono persa tutta... un breve resoconto?

il resoconto é presto fatto; tipo sui 40 senza alcun passato tennistico che ha aperto un post su PT dicendosi convinto che con un serio allenamento si sarebbe qualificato per roma.
nonostante la maggior parte gli abbia fatto presente che era una mission più che impossible il tipo ha continuato a scrivere per pagine e pagine sino alla mesta e prevedibile fine.
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Satrapo il Lun 18 Giu 2012, 15:14

Cerchiamo di fugare i tuoi dubbi in maniera realistica cercando anche di preservare il tuo entusiasmo.

Diciamo che a 19 anni se non si è già in seconda categoria pensare di racimolare sul campo anche un solo punto ATP nella vita è praticamente impossibile. Ma non perchè manchi il tempo per migliorare etc. etc. il tempo ci sarebbe anche perchè come ha detto Miguel impegnandosi a pieno in 6-7 anni in seconda categoria ci si può arrivare, il problema è averne le capacità.

In sostanza anche un singolo punto ATP non si conquista solo allenandosi da matti, bisogna farlo ed avere un talento tennistico tale da poter battere almeno 2-3 giocatori a ridosso dei primi 500 del mondo.

Quindi la domanda non è tanto sulla reale possibilità o meno che qualcuno possa riuscirci, ma dobbiamo capire se TU potresti essere quella singola probabilità su un miliardo che questo "miracolo" si concretizzi. Ora un ragazzo di 19 anni che ha in se' una predisposizione per il tennis tale da poterlo portare partendo da zero in qualche anno a conquistare anche un solo punto ATP, già da autodidatta totale dovrebbe fare strage di innocenti in quarta categoria. Se questo non accade già dovremmo forse domandarci il perchè.

Ti è mai capitato di misurarti con persone che come te non hanno ancora seguito una preparazione specifica? In caso questo fosse accaduto avremmo già qualche indicazione precisa: un tennista che un giorno saprà conquistarsi anche un solo punto ATP in carriera deve necessariamente mostrare da subito di appartenere ad un'altro universo tennistico, a parità di pratica.

Per questo ti consiglio di iniziare con un corso collettivo e valutare realisticamente se dopo un paio di mesi ti ritrovi già nettamente più avanti dei tuoi compagni di corso.

Inoltre in questo forum troverai tante persone appassionate e gentili, Tennisti con la T maiuscola a prescindere da classifiche e risultati, che sicuramente saranno disposte a passare un'ora in campo con te facendoti da subito toccare con mano i tuoi eventuali limiti e le tue qualità.

Quando c'è in ballo qualche raduno o qualche sfida unisciti al gruppo e portati le racchette, vedrai che anche se sei agli inizi nessuno qui ti negherà qualche scambio.

Dico questo soprattutto per evitarti brutte avventure specialmente dal punto di vista economico (dato che un Maestro poco professionale potrebbe approfittare economicamente del tuo entusiasmo promettendoti traguardi che non sono alla tua portata)

Una volta toccata con mano la tua reale capacità di migliorare molto più rapidamente di chi riceve le tue stesse istruzioni tecniche, il passo successivo sarà quello di richiedere al circolo la tessera agonistica e, dopo essersi affidato a qualche lezione individuale, iniziare a giocare i primi tornei di quarta categoria.

A questo punto i tuoi dubbi saranno fugati in maniera decisiva e inconfutabile: se dopo i primi passi comprensibilmente incerti inizierai a vincere partite su partite in quarta categoria arrivando a fine anno ad avere almento una classifica da 4.1 - 3.5, allora forse avrebbe senso iniziare a lavorare in maniera intensiva.

Ma a questo punto dovresti essere disposto a investire tutto il tuo tempo e molto denaro in una preparazione completa e professionale (tecnica e fisica) che ti possa consentire di colmare il gap enorme che ti separa da chi ha iniziato in età infantile.

Ovvero per parlare ancora più chiaro ammesso che esista una possibilità su un miliardo che tu partendo da zero (a 19 anni) possa arrivare a conquistare anche un solo punto ATP (cosa che da tecnico ritengo davvero molto prossima all'essere assolutamente impossibile), prima di investire molto tempo e moltissimo denaro in questa impresa dovresti misurare le tue REALI possibilità.

E un modo per farlo senza rischiare di incorrere in brutte sorprese è seguire l'iter che ti ho suggerito, ovviamente impegnandoti seriamente e a fondo.

Ma se dopo un corso collettivo e qualche mese di lezioni individuali non sei in grado di fare strage di quarta categoria davvero ti consiglio di abbandonare il sogno del punto ATP e dedicarti comunque con passione a questo sport che ti darà in ogni caso tante soddisfazioni.

E ricorda che fatte le dovute proporzioni tecniche e a livello di talento (perchè tutti noi nasciamo con una classifica massima stampata nei DNA oltre la quale non si va!) se un giorno riuscirai a vincere un torneo di quarta categoria (o anche di terza categoria perchè no!) proverai le stesse soddisfazioni che provò un giovane topten conquistando il suo primo punto ATP.

Impegno sempre al massimo, passione tanta e grandi sogni ma tenendo sempre d'occhio la realtà dei fatti, perchè poi alla fine possiamo realizzarci e divertirci al meglio solo accettando la realtà.

E buon tennis!
avatar
Satrapo
Moderatore

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 02.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da miguel il Lun 18 Giu 2012, 15:16

Stefano ha scritto:Gianca, avere UN PUNTO ATP (uno solo!) e' il mio sogno segreto (ma poi neanche tanto. Ne ho parlato con amici pro hehehe).

un po' come gene gnocchi che voleva giocare almeno un minuto in serie A.
mi sembra che il parma lo avesse tesserato ma non so se poi lo ha fatto effettivamente scendere in campo
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da stewee il Lun 18 Giu 2012, 16:01

vabbè vi siete divertiti a distruggere i miei sogni
avatar
stewee

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 26.05.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da janko60 il Lun 18 Giu 2012, 16:13

stewee ha scritto:vabbè vi siete divertiti a distruggere i miei sogni

No dài,

divertiti No sob

forse un po' rudi , crudi e realisti

Ma e' meglio cosi' credici

piuttosto che le "sviolinate" di qualche "approfittatore" , come ti ha giustamente messo in guardia Satrapo , che ti illudesse spillando soldi e te e ai tuoi cari

Sai quanti genitori si sono sacrificati e svenati perche' nessuno ha avuto il coraggio e l'onesta' di disilluderli in tempo ?

Almeno adesso sai come e cosa devi fare , o non fare.

Divertiti a giocare

J
avatar
janko60

Messaggi : 2710
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : Di là da l'aghe

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da wetton76 il Lun 18 Giu 2012, 16:29

stewee ha scritto:vabbè vi siete divertiti a distruggere i miei sogni

Un mio consiglio spassionato: dedicati allo studio all'università e prendilo come un lavoro (il tennis invece come un hobby) e cerca di uscirne fuori il prima possibile, conta più il tempo trascorso all'università che il voto finale.
Tieni anche conto che oggi, pure chi ha una laurea in ingegneria può essere disoccupato in determinati periodi, a meno di non trovare lavoro tramite raccomandazioni o segnalazioni.
C'moooonnnnnn
avatar
wetton76

Messaggi : 248
Data d'iscrizione : 14.07.10
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da cobrama il Lun 18 Giu 2012, 16:42

wetton76 ha scritto:
stewee ha scritto:vabbè vi siete divertiti a distruggere i miei sogni

Un mio consiglio spassionato: dedicati allo studio all'università e prendilo come un lavoro (il tennis invece come un hobby) e cerca di uscirne fuori il prima possibile, conta più il tempo trascorso all'università che il voto finale.
Tieni anche conto che oggi, pure chi ha una laurea in ingegneria può essere disoccupato in determinati periodi, a meno di non trovare lavoro tramite raccomandazioni o segnalazioni.
C'moooonnnnnn

forse allora meglio si dedichi al tennis, niente per niente, almeno si diverte.
avatar
cobrama

Messaggi : 2257
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 50
Località : toscana

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da squalo714 il Lun 18 Giu 2012, 16:45

Ho giocato con un tipo qualche mese fa (classifica 2.Cool che mi dicono sia un Pro sul serio.
Indago ed effettivamente lo trovo nel sito dell'ATP con tanto di risultati sia in singolo che in doppio, peccato che la media game in singolo sia di 1 e in doppio qualcosa di piu' (e mi sorprendo che i doppi li abbia fatti col nr 5 italiano senza far nomi...amicizia?).
Poi seguo le sue ultime performance : quali a vari challenger, Ecuador, Bolivia e la settimana dopo in tabellone a un 50.000 in Cina...

Per la cronaca io ci ho vinto 63 62 e ho capito che avere il materasso pieno anche nel tennis evidentemente serve... king



















avatar
squalo714

Messaggi : 1531
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Voglio diventare un pro, si ma dove andare a Roma?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum