chat
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

emish89, seneca85

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» A futura memoria: il post migliore della storia
Da Laker Oggi alle 22:04

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da Chiros Oggi alle 18:09

» Full Kevlar
Da Chiros Oggi alle 17:57

» che classe raga eh?
Da Riki66 Oggi alle 16:49

» Prince tour Pro 98
Da fabione65 Oggi alle 16:48

» A proposito di dwell time
Da Riki66 Oggi alle 09:53

» Starburn, Weisscannon, Signum Pro, String Kong....
Da Doc68 Oggi alle 09:34

» Pure Strike 16*19 (modello vecchio rosso-nero)
Da felixx Oggi alle 08:11

» domande wise
Da adip89 Ieri alle 20:15

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da Mauro 66 Ieri alle 19:45

» Pure drive vs Pure strike
Da Doc68 Ieri alle 09:26

» Telaio Ufficiale di Frank
Da veterano Lun 24 Lug 2017, 18:49

» Rublev
Da Incompetennis Lun 24 Lug 2017, 15:28

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 21:44

» io vi ringrazio
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 13:11

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

Rublev  


Ingegneri, fatevi sotto!

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mer 27 Mar 2013, 06:20

Altrove nel forum si discute sul progetto di un'applicazione per smartphone che stabilisca inequivocabilmente se un segno tocca la riga oppure no. Questo mi ha riportato alla mente un mio desiderio che da tempo vorrei veder realizzato: un "sistema" che mi tolga il fastidio di dover raccogliere la pallina finita in rete dopo aver giocato il primo servizio, e prima di giocare il secondo.
Mi spiego: se una pallina vaga per il campo a punto finito, la si raccoglie e si riprende a giocare. Ma se devo giocare la seconda di servizio, non posso lasciarla lì e soprattutto quando sto giocando un punto importante, distoglie la mia attenzione e mi porta a commettere un doppio fallo, cosa che non succede praticamente mai se posso avere continuità tra la prima e la seconda, ad esempio quando la prima palla finita in rete rotola a bordo campo.
Ne ho pensate tante, ma in particolare due cose secondo me potrebbero essere realizzate:

1) costruire le reti e i nastri con un materiale che impedisca alla pallina un vero e proprio rimbalzo ma che la "trattenga" quel breve lasso di tempo per farla lentamente scivolare a terra in modo che rimanga vicino alla rete. Una pallina che rimane in quel punto non dà fastidio e si può continuare a giocare.
Mi viene in mente il "Noene". Avete mai provato a lasciar cadere a terra un grip arrotolato costruito con quel materiale? Rimbalzo zero. Ecco, ci vorrebbe un materiale simile, che smorzi il rimbalzo della palla.

2) questo è molto più "ambizioso": un robottino tipo gli aspirapolvere che girano per casa da soli e si vanno anche a riposizionare nella presa di corrente per potersi ricaricare. Praticamente un aggeggio, dotato di particolari sensori, che "individua" la pallina in mezzo al campo, la va a raccattare e si riposiziona a bordo campo. Insomma, una sorta di raccattapalle robot.
Ne parlavo tempo fa con mio fratello che è ingegnere aeronautico, e mi diceva che secondo lui la cosa sarebbe realizzabile. Ci vorrebbe un pozzo di soldi per sviluppare un prototipo e portarlo a realizzazione, ma sarebbe fattibile.
Costituiamo la TennisTeam s.r.l.?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da gp il Mer 27 Mar 2013, 07:34

a mio avviso ci vuole:
1. una rete molto morbida ed elastica che, tipo retino per le farfalle, smorzi gradualmente e decisamente la velocità della palla;
2. una connessione solidale tra il bordo inferiore della rete e la vaschetta di raccolta;
3. un contenitore a forma di "U" che, posto al di sotto della rete, sulla mediana del campo, raccolga la pallina che la rete morbidamente vi ha accompagnato all'interno; eventualmente all'interno della vaschetta può essere inserito del materiale in grado di smorzare il rimbalzo: questo materiale deve però avere caratteristiche chimico fisiche che lo rendano imputrescibile e impermeabile;
4. il contenitore deve essere realizzato "a schiena d'asino" in modo da evitare che le acque meteoriche possano rimanere al suo interno, inzuppando le palline che dovessero entrarvi.



rimangono tre elementi che potrebbero essere critici:

1. il nastro della rete deve essere per forza teso, pertanto se la palla lo colpisce e ritorna in campo non c'è nulla da fare;
2. la dimensione della vaschetta di raccolta deve essere tale da non infastidire minimamente il gioco, ossia deve consentire ai giocatori di poter effettuare palle cortissime senza il rischio di andare a colpire la vaschetta. però c'è da dire che se il sistema è omologato potrebbe rientrare a far parte dell'arredo fisso del campo di gioco, quindi...
3. se il servizio è venuto talmente male da colpire nemmeno la rete ma la sua base, che sarà in materiale plastico o metallico, la palla inevitabilmente tornerà in campo: ma questo è un falso problema, poichè se uno è in grado di servire così male ne ha ben altri di problemi rispetto a quello di provare fastidio se la palla staziona sul suo campo...


Ultima modifica di gp il Mer 27 Mar 2013, 07:38, modificato 1 volta
avatar
gp

Messaggi : 1925
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 56
Località : roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Bertu il Mer 27 Mar 2013, 07:35

Ciao genio pensatore...............

1) Avere una rete in velcro a cui la palla puó rimanere attaccata o che almeno cerchi di fermarla impedendone l'allontanamento
1) Avere una rete fatta a cucchiaio cioé con una gronda a terra che raccoglie le palle.
In alternativa alla gronda, un tappeto di velcro ai piedi della rete.

2) Fattibile ma che richiederebbe risorse e tempi non indifferenti e comunque, il tempo di esecuzione non potrebbe essere tanto rapido e quindi parte dei benefici svanirebbero.

Un'altra possibilitá potrebbe essere quella di un soffiatore ad alta pressione che individua la palla e con un getto d'aria la dirige a rete o ai bordi del campo.

P.S. Chi mette il grano? lol!


P.S. 2) e prendere lezioni di tennis per imparare a mandare il 1° servizio dall'altra parte no??? Very Happy

avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Kingkongy il Mer 27 Mar 2013, 08:01

Ma l'istituzione del :"Coca cola se mi fai da raccattapalle, piccolo fratellino/cuginetto/parente lontano/rompiballe vicino"....non è più percorribile? È contro la Convenzione di Ginevra?

Kingkongy

Messaggi : 471
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Ospite il Mer 27 Mar 2013, 09:59

Nel suo libro "Open" Agassi racconta che il padre aveva installato nel campo da tennis su cui si allenava delle macchine che con un forte getto d'aria convogliavano tutte le palline in un punto del campo, per raccoglierle facilmente e velocemente, in modo da ripartire subito con l'allenamento e non sprecare tempo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da AnonimoArrotino il Mer 27 Mar 2013, 10:21

Fare i campi a schiena d'asino? Smile
avatar
AnonimoArrotino

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 07.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da malcolmx82 il Mer 27 Mar 2013, 10:27

g867500 ha scritto:Nel suo libro "Open" Agassi racconta che il padre aveva installato nel campo da tennis su cui si allenava delle macchine che con un forte getto d'aria convogliavano tutte le palline in un punto del campo, per raccoglierle facilmente e velocemente, in modo da ripartire subito con l'allenamento e non sprecare tempo.

ottimo sul sintetico...la cosa deve essere divertentissima sui campi in terra rossa...tutti in versione gita nel deserto ventoso Very Happy
avatar
malcolmx82

Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 35
Località : Bergamo

Vedi il profilo dell'utente http://marcomarzano.tumblr.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Bertu il Mer 27 Mar 2013, 11:42

Allora facciamo getto di aria e acqua nebulizzata.....al profumo di vittoria!
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da cobrama il Mer 27 Mar 2013, 12:35

voto per lo schiavo raccattapalle
avatar
cobrama

Messaggi : 2257
Data d'iscrizione : 20.01.11
Età : 50
Località : toscana

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Monte il Mer 27 Mar 2013, 13:06

Sicuramente ci avrete già pensato, ma quanto costerebbe avere un robottino per campo?
Con quella cifra ti prendi 4 raccattapalle, 2 guardalinee e un giudice di sedia Wink
avatar
Monte

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 11.08.11
Località : Chiavenna (So)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mer 27 Mar 2013, 13:49

Qui si batte la fiacca. Io credevo di trovarmi il robottino bell'e pronto con l'immagine del pupo di TT stampata sullo chassis.
Ragazzi, ogni soluzione deve tener conto del regolamento. La pallina che rimane attaccata alla rete non va bene, rimanendo lì potrebbe deviare un'altra pallina che dovesse colpirla ed influire nella traiettoria. Voglio dire: palla che rimane attaccata alla rete nella parte alta, un'altra palla la colpisce e, mentre sarebbe destinata a rimanere di qua, rimbalza sulla pallina precedente e va di là.
Nun se po fa.
Stessa cosa vale per avvallamenti o cunette a piè di rete che possano trattenere la pallina. Non ci possono essere. La superficie del terreno dev'esser tale da garantire un rimbalzo regolare, una palla che muore sul nastro e cade nella cunetta sottostante non può avere un rimbalzo regolare. Bocciato.
KK, se me lo permettessero mi basterebbe portarmi il mio avatar in campo: non solo raccoglierebbe le palline, ma me le riporterebbe pure. E senza sbavarle perchè i Labrador non sbavano sulla "preda". Unico onere: tenere qualche crocchetta in tasca per ricompensarlo di tanto in tanto. Ronnie ama giocare, ma mica è scemo eh. Io ti porto la pallina, ma tu puoi scegliere: o me la rilanci e mi fai giocare, oppure mi dai una crocca.
L'idea del raccattapalle personale è da scartare. Che figura ci farei a portarmelo in giro dai. Bocciata anche questa.
Monte, una volta progettato il robottino mica lo uso solo io: lo rivendo. E qui sta il business vero.
Ingegneri, datevi da fare su.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Monte il Mer 27 Mar 2013, 13:54

Aaaaappunto, è qui che volevo arrivare, chi lo comprerebbe? Wink
avatar
Monte

Messaggi : 274
Data d'iscrizione : 11.08.11
Località : Chiavenna (So)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Jimbo il Mer 27 Mar 2013, 14:00

La soluzione è semplicissima, innestare delle gambe robotiche alla pallina, che una volta atterrata in posti fastidiosi si sposta da sola
avatar
Jimbo

Messaggi : 1006
Data d'iscrizione : 14.12.09
Età : 44
Località : Sardegna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Antaniserse il Mer 27 Mar 2013, 14:05

Anche il campo in GreenSet a schiena d'asino su cui ho giocato ieri sera andrebbe bene: almeno metà delle palle di servizio in rete defluivano placidamente verso il seggiolone in pochi secondi Neutral

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
avatar
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1050
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 44
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da oedem il Mer 27 Mar 2013, 14:07

basterebbe mettere nelle palle un piccolo detonatore con comando a distanza

se capitassero in un punto che da fastidio, le si farebbero esplodere

lol!
avatar
oedem

Messaggi : 6058
Data d'iscrizione : 01.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Jimbo il Mer 27 Mar 2013, 14:17

oedem ha scritto:basterebbe mettere nelle palle un piccolo detonatore con comando a distanza

se capitassero in un punto che da fastidio, le si farebbero esplodere

lol!

Buona idea, ma c'è il rischio che qualche residuo finisca addosso a qualcuno provocando fastidio, con le gambette invece è tutto più semplice Wink
avatar
Jimbo

Messaggi : 1006
Data d'iscrizione : 14.12.09
Età : 44
Località : Sardegna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 27 Mar 2013, 15:28

Non so se ci avete badato, ma la "rete" utilizzata nei tornei ATP è, da qualche tempo, realizzata appunto in un materiale gommoso ad alto potere di smorzamento, sul tipo di quella utilizzata nelle gare di sci.
Non so chi sia il fabbricante "ufficiale" e temo che il prezzo sia abbastanza elevato (gli Ziliani del lago d'Iseo, parenti di mio padre, producono tali "reti" per usi di sicurezza sul lavoro e ne hanno appunto in sviluppo una per uso sportivo, unico limite il costo....).

Bisognerebbe vedere "quanto" elevato, ma per questo posso informarmi...
avatar
Eiffel59

Messaggi : 2132
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : Brescia/Parigi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da AnonimoArrotino il Mer 27 Mar 2013, 16:22

Parlo con poca cognizione di causa, ma il robotino che fa tutto in automatico credo sia fattibile.
Dovrebbe avere un algoritmo di rinoscimento del pattern 'pallina' che credo sia molto più facile di molti altri come quelli facciali. C'è il problema che dovresti averne uno per parte e un meccanismo che all'arrivo sulla pallina la agganci con sicurezza e la spinga/trascini nella posizione di riposo.
Altra necessità è quella di non farlo muovere durante lo svolgimento del punto, quindi con un telecomando potresti inviargli il via libera per correre a raccogliere la pallina.
Ci vorrebbe tempo e forse neanche tanto denaro...
Potrei anche scommetterci che nel giro di 10-20 anni se ne cominceranno a vedere su qualche campo.
avatar
AnonimoArrotino

Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 07.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Mercuzio il Mer 27 Mar 2013, 19:51

Eiffel59 ha scritto:Non so se ci avete badato, ma la "rete" utilizzata nei tornei ATP è, da qualche tempo, realizzata appunto in un materiale gommoso ad alto potere di smorzamento, sul tipo di quella utilizzata nelle gare di sci...

Giusto per capire: quali sarebbero i vantaggi a livello di ATP visto lo schieramento di raccattapalle disponibile?
avatar
Mercuzio

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 15.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mer 27 Mar 2013, 20:26

Mah, credo che più che la rete in sè mi pare di aver notato che sia il nastro ad avere una costruzione particolare che impedisce alla palla che lo dovesse urtare di cadere mestamente dall'altra parte.
Su molti campi capita spesso di vedere la palla piegare il nastro quel tanto che basta per cadere dall'altra parte, mentre nei tornei ATP questo succede molto più raramente.
Mario, sapere quanto potrebbe costare una rete di quel tipo sarebbe interessante, sicuramente più per l'azienda che dovesse produrla che per noi, a meno che non si voglia davvero far sul serio e si pensasse a commercializzarla in proprio. Anche perchè non posso certo pensare di acquistarne una e portarmela in giro per tutti i campi della Liguria. Laughing
Finora mi sembra che più che altro ci si sia un po' scherzato sopra. Ma se a qualcuno interessasse davvero fondare la TennisTeam s.r.l., parliamone. Idea

AnonimoArrotino, il robottino che immagino io avrebbe una faccia a mezzaluna che tratterrebbe la pallina senza doverla forzatamente catturare. Il telecomando non è un'opzione da prendere in considerazione. La funzione dovrebbe essere quella di non distrarre il giocatore tra la prima e la seconda palla. Se devo preoccuparmi di premere un tasto dopo aver servito, hai voglia a rimaner concentrato.
Ci dovrebbero essere delle fotocellule/fotocamere/sensori con la funzione di rilevare il movimento di una pallina che rotola sul terreno.
A quel punto il robot dovrebbe partire, prendere la pallina e tornare alla sua base, come fanno ora i robottini aspirapolvere.

Monte, se davvero diventasse un business, i circoli si picchierebbero per comprare i robottini. Il costo? I primi aspirapolvere di questo tipo costavano uno stipendio, ora li porti via con una giornata di lavoro.
Dovessero arrivare al costo di un paio di racchette, chiunque potrebbe comprarsi il suo robottino personale.
Ma stiamo solo fantasticando.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mer 27 Mar 2013, 23:17

Alè su, rintracciate 'sto coso e perfezionatelo:


_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 28 Mar 2013, 07:05

Mercuzio ha scritto:
Eiffel59 ha scritto:Non so se ci avete badato, ma la "rete" utilizzata nei tornei ATP è, da qualche tempo, realizzata appunto in un materiale gommoso ad alto potere di smorzamento, sul tipo di quella utilizzata nelle gare di sci...

Giusto per capire: quali sarebbero i vantaggi a livello di ATP visto lo schieramento di raccattapalle disponibile?

Che non rincorrono le palle per il campo per diversi secondi...
avatar
Eiffel59

Messaggi : 2132
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 58
Località : Brescia/Parigi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Kingkongy il Gio 28 Mar 2013, 07:34

A me piaceva tanto l'idea del soffiatore! Una lama d'aria. Al Foro Italico potrebbero sperimentarlo.... Si' si'.....l'ideale!

Kingkongy

Messaggi : 471
Data d'iscrizione : 07.02.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da steno il Gio 28 Mar 2013, 09:51

E perchè non un bel tubo aspiratore sufficentemente potente?! così se si dovesse sbagliare ad indirizzare il tubo, magari puntando verso la kirilenko o un'altra bella donzella lo spettacolo ne guadagnerebbe!!

steno

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 21.09.11
Età : 30
Località : Vicenza

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da oedem il Gio 28 Mar 2013, 10:14

marco61 ha scritto:Alè su, rintracciate 'sto coso e perfezionatelo:

Time!

.....Time please!



Comunque, riguardo quanto dice Eiffel, a me sembra che la rete dei tornei atp sia in materiale plastico e non più di corda

Comunque, soffiatori e lame d'aria non vanno bene perché sui campi in terra si alzerebbero polveroni rossi.
Qualsiasi cosa di velcro nell'ultima partedi campo sotto la rete secondo me è contro regolamento perché sarebbe una discontinuità nell'uniformità della superficie.
avatar
oedem

Messaggi : 6058
Data d'iscrizione : 01.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum