Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Ingegneri, fatevi sotto!

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da steno il Gio 28 Mar 2013, 10:51

oedem ha scritto:

Comunque, soffiatori e lame d'aria non vanno bene perché sui campi in terra si alzerebbero polveroni rossi.

Campi in terra rossa con quantitativi di terra via via decrescente durante il match.. campi di conseguenza più veloci.. lo spettacolo sarebbe assicurato Very Happy

steno

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 21.09.11
Età : 31
Località : Vicenza

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Gio 28 Mar 2013, 13:43

No ragazzi, siamo seri su. Un getto d'aria che dovrebbe coprire tutto il campo per spostare una sola pallina? Ce lo bocciano subito dai.
Capisco Agassi che spostava centinaia di palline alla volta, così come capirei un'attrezzatura del genere per una scuola tennis. Ma stiamo parlando di una singola misera pallina che ti torna sempre tra gli zebedei.
Concentriamoci sul robottino o sulla rete che assorbe gli urti. Non discuto che la rete nei tornei ATP possa essere di un materiale innovativo, però facevo caso questa notte che se la palla colpisce la rete torna comunque in mezzo al campo come succede con ogni altra rete, mentre è il nastro ad essere un po' più "incorruttibile".
Intanto fateci caso: non è di per sè il rimbalzo della palla contro la rete a rispedirla indietro, quanto il rigonfiamento della rete stessa che tornando in posizione spinge la pallina verso il giocatore.
Ci vorrebbe intanto un materiale piuttosto rigido che non si sposti facilmente, e soprattutto che assorba l'urto.
Ho nominato il Noene e forse non saremmo tanto lontani. Osservate questo video poi ne discutiamo:


_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9788
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da oedem il Gio 28 Mar 2013, 15:00

Marco, se la rete fosse rigida sarebbe peggio (vedi uando si gioca col muro)

La rete di per se non è elastica e restituisce solo una parte del moto della palla.

Si sono tanti materiali che assorbono l'urto (quello Noene, il d3o, etc): il problema è che si dovrebbero fare delle prove

https://www.youtube.com/watch?v=CJkDAxksVgk
avatar
oedem

Messaggi : 6058
Data d'iscrizione : 01.12.09

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Lupo65 il Gio 28 Mar 2013, 18:46

marco61 ha scritto:No ragazzi, siamo seri su. Un getto d'aria che dovrebbe coprire tutto il campo per spostare una sola pallina? Ce lo bocciano subito dai.
Capisco Agassi che spostava centinaia di palline alla volta, così come capirei un'attrezzatura del genere per una scuola tennis. Ma stiamo parlando di una singola misera pallina che ti torna sempre tra gli zebedei.
Concentriamoci sul robottino o sulla rete che assorbe gli urti. Non discuto che la rete nei tornei ATP possa essere di un materiale innovativo, però facevo caso questa notte che se la palla colpisce la rete torna comunque in mezzo al campo come succede con ogni altra rete, mentre è il nastro ad essere un po' più "incorruttibile".
Intanto fateci caso: non è di per sè il rimbalzo della palla contro la rete a rispedirla indietro, quanto il rigonfiamento della rete stessa che tornando in posizione spinge la pallina verso il giocatore.
Ci vorrebbe intanto un materiale piuttosto rigido che non si sposti facilmente, e soprattutto che assorba l'urto.
Ho nominato il Noene e forse non saremmo tanto lontani. Osservate questo video poi ne discutiamo:


Ma dici che potevo tenermi la PD e' metterci il grip noene?
avatar
Lupo65
Moderatore

Messaggi : 5096
Data d'iscrizione : 17.01.11
Età : 52
Località : Kinross-shire

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Gio 28 Mar 2013, 19:37

Mauro, non sei abbastanza attento.
Tempo fa ho scritto che ho provato contemporaneamente due BB Delta Core 1, una standard e l'altra col grip Noene, riscontrando una notevole differenza tra una e l'altra. Quel materiale funziona, non c'è ombra di dubbio.
Quando non potevo giocare causa menisco rotto e mi limitavo a qualche innocuo giretto in bici, c'è stato un momento che avevo il polso destro che mi faceva male. Montato il grip anche sulla bici, risolto anche quel problema.
Amedeo, il materiale della rete dovrebbe essere rigido nel senso che non dovrebbe svolazzare rispedendo indietro la palla tornando in posizione. Dovrebbe poi anche poter assorbire l'urto, per questo penso che qualcosa di molto vicino al Noene potrebbe andar bene.
Mo' gli scrivo una mail e vedo cosa ne pensano.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9788
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mar 29 Lug 2014, 14:26

Lo sapevo, ci siamo fatti rubare l'idea:
http://www.surveymonkey.com/s/robotdatennis   

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9788
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Bertu il Mar 29 Lug 2014, 14:45

Si tratta solo di una ricerca di marketing per valutare se un robot raccattapalle puó avere un mercato e che prezzo/caratteristiche la gente si aspetta che abbia.

Io rimango della mia idea ovvero che non é possibile fare un robot veloce ed efficiente ma soprattutto a basso costo e che lavori bene sulla terra rossa dei circoli amatoriali o nei tornei senza l'occhio di falco.

Se peró mi dai 1 milione di € te lo faccio io in 12 mesi.  lol!
avatar
Bertu

Messaggi : 3254
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 53
Località : Monaco di Baviera

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 il Mar 27 Set 2016, 01:11

Do la possibilità a Bertu di rifarsi, costruendomi il robottino a costo zero.
Tra l'altro, non mi ricordo d'avervelo detto: Noene Italia a suo tempo mi ha fatto sapere di non essere interessata al progetto.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9788
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da miguel Oggi alle 11:49

marco61 finalmente la soluzione di uno dei tuoi problemi lol! lol! lol!

http://www.tennisitaliano.it/ecco-tennibot-il-raccattapalle-robotizzato-44382
avatar
miguel

Messaggi : 5127
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da marco61 Oggi alle 18:57

In realtà non è così intelligente come lo vorrei io. Ogni volta per farlo partire occorre dargli il comando. E' più adatto ad una scuola tennis o a chi usa la lanciapalle piuttosto che all'uso durante il match.
Ma pian piano ci arriviamo.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9788
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ingegneri, fatevi sotto!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum