chat
Chi è in linea
In totale ci sono 9 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

gabr179

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Pure Drive 2018
Da Wacos Oggi alle 15:56

» Scelta definitiva
Da Attila17 Oggi alle 15:06

» Diritto top spin
Da Doc68 Oggi alle 15:01

» Ma quanto arrotava Vilas nonostante il legno?
Da correnelvento Oggi alle 12:13

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da Wacos Oggi alle 09:49

» E basta con il politically correct!!!!!
Da Doc68 Oggi alle 00:16

» toppare con il multi
Da Doc68 Oggi alle 00:07

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da Doc68 Ieri alle 21:15

» wilson pro staff 97 versione 2016
Da max1970 Ieri alle 18:24

» Incordare a tensioni basse.
Da Doc68 Ieri alle 15:37

» e dopo 60 anni stiamo a casa con merito
Da Incompetennis Ieri alle 12:08

» margine di "crescita" fisica
Da correnelvento Ieri alle 08:55

» Wilson Sting OS
Da correnelvento Sab 18 Nov 2017, 17:21

» rivalita'
Da Maio77 Ven 17 Nov 2017, 18:56

» progressi tecnici adulti
Da Chiros Ven 17 Nov 2017, 17:08

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Parlando seriamente.....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Parlando seriamente.....

Messaggio Da Bertu il Sab 08 Giu 2013, 08:38

Come vi comportate/reste o reagite/reste se nella vostra vita le cose andassero tutte storte?
Quando ogni notizia che ricevete é una brutta notizia?

(a solo titolo di esempio: problemi sul lavoro, grosse spese inaspettate, incidenti, infortuni, malattia, problemi sentimentali, lutti etc etc. e comunque principalmente non dovuti al vostro comportamento quanto piuttosto a cause esterne)

E come interpretate questa sequela di eventi negativi dal punto di vista filosofico?

È chiaro che l'importanza o il peso di un evento sono molto soggettivi, ma in generale il discorso potrebbe essere contestualizzato ed adattato ad ognuno di noi, anche se in modo diverso.


avatar
Bertu

Messaggi : 3107
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parlando seriamente.....

Messaggio Da marco61 il Sab 08 Giu 2013, 13:54

Fino a qualche anno fa ero meno sensibile agli eventi infausti, e non mi lasciavo mai abbattere dalle brutte notizie.
Col passare degli anni il mio carattere si è, come dire, indebolito. Ed ora, di fronte a problemi difficilmente sormontabili, l'ansia ha spesso il sopravvento.
Non saprei dire quale sia il motivo. In fondo non ho nulla di cui potermi lamentare, eppure mi trovo a reagire negativamente quando invece ci sarebbe solo bisogno di rimboccarsi le maniche.
Credo che il motivo sia da ricercare nel fatto che tutto, intorno a noi, sta inesorabilmente invecchiando.
Ho la fortuna di avere ancora entrambi i genitori, ma non passa giorno che io non pensi che da un giorno all'altro potrei perderli. Mio figlio ha ormai 22 anni e si trova a dover affrontare la vita "vera", quella che ci si trova davanti una volta terminati gli studi. E per quanto sia un problema principalmente suo, è inevitabile che un genitore ne rimanga coinvolto. Lo stesso Ronnie, il mio cane, va per i 12 anni pur essendo ancora un "ragazzino". E chissà per quanto tempo ancora potremo nuotare al fiume insieme.
Tutto questo mi toglie serenità e mi intristisce, e finisce per indebolirmi.


Ultima modifica di marco61 il Sab 08 Giu 2013, 19:01, modificato 1 volta

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9302
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parlando seriamente.....

Messaggio Da Maurizio il Sab 08 Giu 2013, 15:13

In alcuni momenti della vita ci sono serie di eventi, a volta positivi a volta negativi, che per pura coincidenza si affollano.
Talvolta però si forma un circolo vizioso che tende a farci considerare evidenti solo i lati negativi, tralasciando ciò che di positivo si potrebbe trovare.
Personalmente, con il maturare dell'età, tendo a essere più pessimista, anche se in alcuni casi non dovrei e mi costringo a forzarmi per uscirne. Da giovane in certi circoli viziosi neppure vi entravo.
avatar
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 57
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parlando seriamente.....

Messaggio Da Bertu il Sab 08 Giu 2013, 18:39

marco61 ha scritto:Fino a qualche anno fa ero meno sensibile agli eventi infausti, e non mi lasciavo mai abbattere dalle brutte notizie.
Col passare degli anni il mio carattere si è, come dire, indebolito. Ed ora, di fronte a problemi difficilmente sormontabili, l'ansia ha spesso il sopravvento.
Non saprei dire quale sia il motivo. In fondo non ho nulla di cui potermi lamentare, eppure mi trovo a reagire negativamente quando invece ci sarebbe solo bisogno di rimborsarsi le maniche.
Credo che il motivo sia da ricercare nel fatto che tutto, intorno a noi, sta inesorabilmente invecchiando.
Ho la fortuna di avere ancora entrambi i genitori, ma non passa giorno che io non pensi che da un giorno all'altro potrei perderli. Mio figlio ha ormai 22 anni e si trova a dover affrontare la vita "vera", quella che ci si trova davanti una volta terminati gli studi. E per quanto sia un problema principalmente suo, è inevitabile che un genitore ne rimanga coinvolto. Lo stesso Ronnie, il mio cane, va per i 12 anni pur essendo ancora un "ragazzino". E chissà per quanto tempo ancora potremo nuotare al fiume insieme.
Tutto questo mi toglie serenità e mi intristisce, e finisce per indebolirmi.

Io invece col passare degli anni io faccio piú fatica ad accettare le cose negative, che una volta mi rimbalzavano molto di piú mentre adesso fatico ad andare oltre.
Forse dipende anche dall'aumentare delle responsabilitá e dal fatto che alla nostra etá si iniziano a fare i conti con la vita; cosa abbiamo fatto e cosa dobbiamo ancora fare ed il fardello di cavoli nostri, che portiamo sulle spalle, diventa sempre piú pesante.
Alle cose brutte poi, reagisco sempre nello stesso modo. Non pensare, pancia a terra e lavorare sodo, cosí da avere la sensazione di essere focalizzati solo sul futuro e non sul passato. È un modo "gentile" di mentire a se stessi.
Se peró le cose brutte si susseguono, mi sento come un pugile colpito mentre cerca di rialzarsi.

avatar
Bertu

Messaggi : 3107
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parlando seriamente.....

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum