chat
Chi è in linea
In totale ci sono 6 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Che livello siamo ?
Da Tempesta Oggi alle 00:18

» Vi piace il doppio?
Da Tempesta Oggi alle 00:00

» Che succede al tennis femminile?
Da Maio77 Ieri alle 23:51

» Preparazione del diritto
Da Riki66 Ieri alle 20:10

» auguri chiros
Da Attila17 Ieri alle 17:57

» Mercatino racchette PATETICO di Passione Tennis
Da Incompetennis Ieri alle 15:04

» HEAD RIP CONTROL
Da Doc68 Ieri alle 14:48

» Pure Drive 2018
Da correnelvento Ieri alle 13:24

» Pallonetto/Lob il colpo del vile?
Da Riki66 Ieri alle 13:00

» Quanto incide la tensione sulla rigidità?
Da pasky76 Ieri alle 11:44

» Finalmente si cambia!!
Da gabr179 Ieri alle 11:15

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da gianlugi1978 Mer 22 Nov 2017, 22:18

» basta prove racchette per me
Da doppiofallo Mer 22 Nov 2017, 21:52

» Quale approccio ha usati il vostro maestro?
Da gabr179 Mer 22 Nov 2017, 19:05

» Jana Novotna
Da marco61 Mer 22 Nov 2017, 13:27

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

I MAGHI NEL TENNIS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I MAGHI NEL TENNIS

Messaggio Da Incompetennis il Mer 25 Set 2013, 17:01

Stamattina al torneo sociale ho giocato contro un mago. Pure un bravo mago, pensate che è riuscito a chiamarmi una palla fuori ancora prima che toccasse terra (sulla riga). Del resto per uno che prevede il futuro sapere dove andrà a cadere una semplice palletta è proprio una cavolata. Il tizio è ben conosciuto nel club per le sue arti divinatorie ed infatti mi ha tranquillamente "grattato" almeno 5 o 6 palle probabilmente buone nei 3 set giocati, senza contare di una palla che ha preteso per buona nel mio campo e da me chiamata out . Ho vinto lo stesso anche perché , sentendomi superiore, non mi sono innervosito. La mia vendetta è stata nel fare 245 palle corte e sfiancarlo (a rischio defribrillatore) anche se così facendo abbiamo pagato per 1 ora e 30 ma abbiamo giocato per metà tempo (ad ogni cambio campo stava seduto 5 minuti buoni per non parlare del fatto che raccattava anche palle distanti che non davano alcun fastidio). Ad un certo punto mi è anche venuta voglia di rubacchiare anch'io ma alla prima palla dubbia che però aveva pizzicato la linea del mio campo non ce l'ho fatta e suonò alto il mio grido: "Buona" !!! Anche volendo non riesco a rubacchiare un misero 15 e probabilmente ne ho regalati tanti. Certo io gioco solo nel club e non sono un agonista ma, vi assicuro, ci son soci per i quali vincere anche le partitelle tra obesi e ciechi è vitale . Sarà psicologia spicciola da due soldi ma una persona che ruba qualcosa nello sport anche nella vita non varrà molto. In presenza di un ladruncolo DOC qual'è il vostro comportamento specialmente nei campi in duro dove è dura confutare la bontà di una palla. Cercate di non perdere la concentrazione e mollate o aprite un can can più da calcetto che da tennis?
Vi è capitato qualcosa di estremo in tal senso?
P.S. Avevo dimenticato che aveva anche cercato di rubacchiarmi un game, insistendo che eravamo pari mentre lo avevo già vinto. Ho dovuto ricordargli uno per uno i punti !!!muro 
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1837
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I MAGHI NEL TENNIS

Messaggio Da dropshot II il Mer 25 Set 2013, 17:53

è capitato e capiterà (sempre che riesca a giocare visto che non tocco racchetta da 2 mesi) e sempre in partita di torneo o coppetta, praticamente mai in amichevole. D'altro canto se trovo uno così stonato da grattarmi punti in amichevole lo lascio lì in 5 minuti e non ci giocherò più.

in partita ufficiale stranamente sono affetti da disturbi della vista più che altro gente del mio livello o più scarsa. uno forte che gratta esiste sicuramente ma non ho ancora avuto il piacere di trovarmelo davanti.

le mie reazioni sono dipese esclusivamente da quanto avevo "voglia" di stare in campo e da quanto ero nervoso di mio.
a un torneo a casa del diavolo alle 21 dopo una giornata di lavoro, alla quarta palla grattata verificata dopo il terzo cambio di campo, l'ho lasciato lì e me ne sono andato.
altre volte invece ho cominciato a giocare molto in sicurezza con maggiore o minore vena polemica virando con un paio verso il fastidioso :d e l'ho portata a casa. l'ultima volta l'avversario a fine partita ha sfasciato prima un vetro di una finestra sparando una pallina e per poi frantumare la prestige contro il muretto.
in coppa invece, alla terza pallina a mio parere dubbia chiedo sempre l'arbitro.

c'è anche da dire che io sono parecchio miope, non riesco più a mettere le lenti a contatto e con gli occhiali vedo proprio male. per cui dalla mia parte il campo, specie sul servizio è più lungo e largo di 20 cm buoni e prima di pensare che l'avversario stia grattando devo fare 3/4 verifiche al cambio di campo. però certi avversari ti aiutano subito con l'atteggiamento, per cui quello che ci prova tendi a vederlo.

dropshot II

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 21.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I MAGHI NEL TENNIS

Messaggio Da squalo714 il Mer 25 Set 2013, 19:00

Di personaggi cosi' purtroppo ne sono pieni i circoli, ci sono e ci saranno sempre, tra l'altro tutti li conoscono perche' riescono a farsi una discreta fama.
Il problema e' che se per caso in una partita decidono di essere corretti chiunque dubita lo stesso di loro...gran pena davvero.

Conoscevo uno, noto per le sue ruberie, che quando faceva il capitano nei campionati a squadre e girava male ai suoi compagni dava sempre lo stesso consiglio : "rubagli un paio di palle e vedrai come gira la partita.."

Grandissima pena.. tongue 
avatar
squalo714

Messaggi : 1572
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I MAGHI NEL TENNIS

Messaggio Da Maurizio il Gio 26 Set 2013, 12:27

Io sono uno, chi gioca con me lo sa, che ruba a tutti, me compreso, perché mi dimentico spesso del punteggio e altrettanto spesso valuto male le palle...e non sempre a mio favore ...

I landruncoli sono sempre esistiti. Ma mi ricordo in particolare di ambienti davvero pesanti in alcuni incontri di Coppa Facchinetti (per i più giovani: era il campionato a squadre dei terza categoria, sostituito poi dalla serie C) fatti in circoli particolarmente "caldi" dove eri costretto a incassare alcune chiamate clamorose a tuo sfavore (specie sul cemento) quando sul seggiolone sedeva il compagno di squadra del tuo avversario (ci si alternava), seguite dalle ingiurie del pubblico che frenavano preventivamente ogni tua possibilità di contestare il punto, e dai complimenti che il tuo avversario riceveva come se fosse stato suo merito...
avatar
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 57
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I MAGHI NEL TENNIS

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum