chat
Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mezzomozzo

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» A futura memoria: il post migliore della storia
Da Riki66 Oggi alle 16:15

» Telaio Ufficiale di Frank
Da Doc68 Oggi alle 13:15

» io vi ringrazio
Da Doc68 Oggi alle 13:11

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Oggi alle 09:58

» Telai Custom Made: quali vantaggi?
Da Doc68 Oggi alle 09:55

» Pesante è bello
Da Philo Vance Ieri alle 10:46

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da Tempesta Gio 20 Lug 2017, 22:06

» serie-speciale-rf-97-x-8-wimbledon vinti -total-white
Da Philo Vance Gio 20 Lug 2017, 19:17

» Quando Roger smettera'?
Da correnelvento Gio 20 Lug 2017, 07:49

» Challenger S. Benedetto
Da Matusa Gio 20 Lug 2017, 05:32

» I pesi "legano" e "rallentano"
Da Doc68 Mer 19 Lug 2017, 14:29

» help preparazione rovescio una mano
Da Riki66 Mar 18 Lug 2017, 23:38

» Borg Mcenroe
Da felixx Mar 18 Lug 2017, 10:06

» Prince fan club
Da Doc68 Lun 17 Lug 2017, 23:47

» oh, ma quello che l'anno intervistato al tour
Da Incompetennis Lun 17 Lug 2017, 21:06

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave


Fermi tutti: non avevamo capito niente

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Lun 24 Mar 2014, 17:13

Ormai sul forum vanno di moda gli integratori, poca carne rossa e poche proteine.

Io faccio il bastian contrario Wink

L'articolo comunque è interessante.




FERMI TUTTI! La dieta anticancro si rimangia le regole!
Oncologia medica - News generale del 23/05/2012 - 254306 visite

Le abitudini alimentari sono responsabili di una percentuale tra il 25 e il 30 per cento dei tumori, eppure nella prevenzione a tavola sbagliamo tutto.

Partecipa al sondaggio su Alimentazione e Tumore »

Il professor Veronesi infatti sostiene che non più del 4% dei tumori è dovuto a ciò che respiriamo (dunque all'inquinamento atmosferico), ma ben il 30% a ciò che mangiamo.

Ci sono molte convinzioni soprattutto tra i frequentatori della rete, prive di alcun fondamento scientifico, che stanno condizionando la dieta delle persone pur di prevenire il cancro.

Anche in questo sito ci sono molte richieste condizionate dalle informazioni, spesso errate, che circolano sulla rete. Anzi quelle false prevalgono su quelle più attendibili.

Lo scopo di questo blog è quello di fare chiarezza attingendo a diverse fonti tra le più autorevoli, tra cui il punto di vista del dottor Khayat, oncologo di fama internazionale, Presidente dell’Istituto Nazionale dei Tumori in Francia, Richard Beliveau, titolare della cattedra di Prevenzione e trattamento del Cancro presso l’Università di Medicina di Montreal e Franco Berrino noto epidemiologo dell’Istituto dei tumori di Milano.

Franco Berrino epidemiologo che dirige il Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto dei Tumori di Milano ha promosso lo sviluppo dei registri tumori in Italia. Inoltre ha promosso grandi studi per indagare il rapporto tra stile alimentare, livelli ormonali e successiva incidenza del cancro e sperimentazione sullo stile di vita per prevenire l’incidenza del cancro al seno e delle sue recidive. Ho conosciuto Franco Berrino nella mia quasi decennale frequenza all’Istituto dei Tumori di Milano, ma soprattutto perché ho collaborato con lui con il primo progetto Diana.



Alcuni esempi di regole da ridettare:
1) La carne rossa fa male?
Come pensare che la carne rossa possa provocare il cancro?

In ben 25 studi clinici sul tema non si evince una correlazione seria. Secondo alcuni esperti, il consumo di carne rossa aumenterebbe in modo rilevante il rischio di tumore al colon.

Questa affermazione è assolutamente infondata perché non c’è nessuno che abbia avuto il buon senso di analizzare la portata di queste informazioni.

Mescolando i risultati di 7 studi pubblicati tra il 1990 e il 2005, sei dei quali indicavano che non c’è alcun legame statistico serio tra il fatto di consumare carne rossa e il rischio di tumore al colon, e uno, risalente al 1994, che affermava il contrario, alcuni ricercatori sono arrivati alla conclusione che mangiare spesso carne rossa aumenterebbe del 43 per cento il rischio di tumore al colon rispetto a mangiarne raramente.
Inoltre hanno analizzato il rischio in funzione del consumo

Anche in questo caso hanno preso in considerazione tre studi, due dei quali negativi (che affermavano fosse impossibile dimostrare una correlazione tra consumo e cancro al colon) e mescolando questi studi negativi con un terzo positivo (ma solo per quanto riguarda la donna e non l’uomo) sono giunti alla conclusione, tenetevi forte, che mangiare una media di 100 g di carne rossa al giorno aumenterebbe del 29 per cento il nostro rischio di tumore del colon.

Se fosse veramente così avremmo tutti il cancro del colon.
Evidentemente non è così

Questi studi sono stati realizzati in gran parte negli Stati Uniti. Il principale studio ne raggruppava altri 19, nove dei quali americani, uno giapponese, uno australiano e anche 8 europei . Questi ultimi erano però finlandesi, norvegesi, olandesi e svedesi, che come regime alimentare non hanno assolutamente nulla in comune con italiani, francesi e spagnoli e ciò a maggior ragione quando parliamo di regime alimentare americano.

Quando noi e americani parliamo di carne , non parliamo della stessa cosa. Se prendete 100 g di filetto di manzo contengono 150 calorie se la carne proviene da Italia e Francia e 300 se è americana. La nostra bistecca contiene il 28 % di proteine, la stessa americana solo il 16%. E ovviamente il contrario si verifica per i lipidi, cioè i grassi. La nostra bistecca di manzo contiene il 4 % di lipidi (grassi), mentre quella americana il 24,9 %, sei volte tanto.
Ecco in cosa consiste la differenza

In altre parole quando mangiamo la carne non mangiamo lo stesso prodotto da una parte all’altra dell’Atlantico. Questo per quanto riguarda la quantità di lipidi che forse sono i più nocivi.

Per quanto riguarda il consumo, forse ne mangiamo la stessa quantità degli americani? Assolutamente NO!

In media ne mangiamo 50 g ogni giorno, un americano 140 g al giorno Quindi per porzione ne mangiamo un terzo ed è una carne meno calorica e grassa.

Ma non è tutto: ci sono altri fattori che non sono da considerare di secondo piano.
Abbiamo le stesse abitudini in cucina? Assolutamente NO!

Gli americani preferiscono la cottura alla griglia o il barbecue, metodi di cottura che bruciano la superficie della carne provocando la comparsa di idrocarburi policiclici, fortemente cancerogeni. Loro mangiano quasi esclusivamente carne molto cotta con le modalità di cottura descrite, noi introduciamo diverse modalità di cottura oltre alla griglia: mettiamo un pò di olio o di burro sul fondo della padella, che si frappone tra il metallo rovente e la carne, determinando una cottura più dolce, con meno carbonati carcinogeni alla superficie della carne o addirittura mangiamo la carne cruda o semicruda (tartare, carpaccio, tagliata.....).


2) La frutta e verdura va mangiata cinque volte al giorno?

La frutta e verdura hanno senz'altro un valore protettivo, ma nello stesso tempo si deve considerare che con questa raccomandazione si finisce per ingerire importanti quantità di pesticidi.

Va da sè l'importanza dell'accurato lavaggio ed in alcuni tipi di frutta (vedi approfondimento) di sbucciarla.


3) Il pesce invece della carne?

Sì, ma non salmone, tonno e halibut, che sono contaminati dai carcinogeni mercurio, piombo, arsenico e cadmio. Sgombro, acciuga, sardina, orata, sogliola, gamberi sono invece sicuri.


4) Integratori antitumorali e integratori di fitoestrogeni

Contrariamente a quanti, alcuni medici compres, credono che tutti gli integratori abbiano un effetto protettivo rispetto al cancro, questo non è affatto vero, anzi è provato con assoluta certezza che alcuni di questi possono provocare la comparsa di alcuni tumori compresi quelli spesso letali (vedi approfondimento).

Più di una volta le ricerche condotte con diversi integratori sono state sospese perchè con lo studio in corso emergeva l'evidenza che questi li provocavano i tumori piuttosto che prevenirli.

Tra questi lo studio "Beta-Carotene and Retinol Efficacy Trial" condotto negli Stati Uniti negli anni 90.

E sul Beta-carotene anche lo studio ATBC condotto su 30.000 fumatori in Finlandia.

Recentemente negli Stati Uniti è stato interrotto bruscamente uno studio denominato SELECT, condotto su 35.000 uomini con lo scopo di testare l'azione preventiva del selenio e della vitamina E. E' stato necessario interrompere lo studio a causa della incidenza elevata di tumori alla prostata negli individui che avevano ricevuto integratori a base di vitamina E.

Assolto il selenio, condannata la vitamina E, per maggiori info vedi questo articolo.

Integratori di Fitoestrogeni

In sintesi:

1. La diversa incidenza di tumori a base ormonale (seno, prostata) tra Oriente e Occidente potrebbe derivare dal consumo di prodotti a base di soia, soprattutto se questo consumo inizia in età prepuberale.

2. Le sostanze antitumorali presenti nella soia, gli isoflavoni, possiedono una struttura simile a quella degli ormoni sessuali e possono dunque interferire con lo sviluppo dei tumori su base ormonale.

3. La chiave per sfruttare gli effetti antitumorali della soia consiste nel consumare gli alimenti integrali , ovvero ad esempio fagioli al naturale o tostati, in quantità pari a 50 gr. al giorno. Gli integratori a base di isoflavoni non costituiscono una alternativa efficace agli alimenti originali e sono da evitare per diverse ragioni.

Questi prodotti suscitano una certa inquietudine, perché i preparati arricchiti di isoflavoni accelerano lo sviluppo dei tumori al seno nei topi di laboratorio con bassi livelli di estrogeni, come succede alle donne in menopausa. E come se non bastasse un altro studio ha rivelato che la somministrazione di un preparato a base di proteine di soia a donne fra i 38 e i 58 anni provoca l’aumento di molti markers associati al rischio di sviluppare il cancro al seno, come la comparse di cellule iperplastiche e l’aumento di estrogeni nel sangue.

Pillole

Ecco quindi dove sta il problema del “pericolo” dei fitoestrogeni durante la menopausa: oggi molti occidentali consumano quantità enormi di queste sostanze, che sono molto diverse da quelle fornite dalla alimentazione asiatica, dove il consumo varia da un minimo di 40-60 gr di soia al giorno. Tutti gli studi hanno quindi dimostrato che il minimo di efficacia è di 25 mg di isoflavoni al giorno, mentre molti integratori ne contengono anche 100.

Va da sé la raccomandazione che per essere efficaci gli isoflavoni presenti non devono essere inferiori a 25mg (infatti alcuni studi anche di questi giorni concludono con... l’inefficacia, ma perché di isoflavoni ne usano ben pochi: in alcuni studi appena 3 mg/die) mentre oltre 50 mg/die non siamo in grado ancora di prevedere quale possa essere la conseguenza di tali prolungate somministrazioni.

Questi prodotti purtroppo vengono venduti liberamente su Internet e talvolta vengono prescritti o consigliati addirittura da medici e/o farmacisti.

Sarebbe molto interessante fare una indagine sul reale consumo di queste sostanze nella popolazione femminile italiana e propongo un sondaggio su questo sito a scopo conoscitivo per poi poterci scrivere un articolo con dati oggettivi.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mar 25 Mar 2014, 10:32

Chiros ha scritto:Ormai sul forum vanno di moda gli integratori, poca carne rossa e poche proteine.

Io faccio il bastian contrario Wink

Non mi risulta, salvo prova contraria, che ci sia qualcuno che sostiene di assumere poche proteine.
Un conto é dire di mangiare poca carne, un conto é invece dire di assumere poche proteine; le due cose sono ben diverse.

Che tu fossi bastian contrario era comunque risaputo  lol!
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da MSport il Mar 25 Mar 2014, 11:28

thanks chiros per le info
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mar 25 Mar 2014, 11:45

Bertu ha scritto:
Chiros ha scritto:Ormai sul forum vanno di moda gli integratori, poca carne rossa e poche proteine.

Io faccio il bastian contrario Wink

Non mi risulta, salvo prova contraria, che ci sia qualcuno che sostiene di assumere poche proteine.
Un conto é dire di mangiare poca carne, un conto é invece dire di assumere poche proteine; le due cose sono ben diverse.

Che tu fossi bastian contrario era comunque risaputo  lol!

miiiiiiiiiiiii
m'è scappato un poche  
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mar 25 Mar 2014, 11:51

Msport ha scritto:thanks chiros per le info

Prego, mi diverto a smentire credenze ma ormai a 40 anni ne ho sentite talmente tante che non riesco più a dare retta a nessuno.

Questi sembrano attendibili, speriamo.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mar 25 Mar 2014, 12:49

Chiros ha scritto:
Bertu ha scritto:
Chiros ha scritto:Ormai sul forum vanno di moda gli integratori, poca carne rossa e poche proteine.

Io faccio il bastian contrario Wink

Non mi risulta, salvo prova contraria, che ci sia qualcuno che sostiene di assumere poche proteine.
Un conto é dire di mangiare poca carne, un conto é invece dire di assumere poche proteine; le due cose sono ben diverse.

Che tu fossi bastian contrario era comunque risaputo  lol!

miiiiiiiiiiiii
m'è scappato un poche  

Colto in flagrante (non fragrante)  lol!
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mar 25 Mar 2014, 13:54

Bertu, hai letto della vitamina E?
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mar 25 Mar 2014, 17:38

Chiros ha scritto:Bertu, hai letto della vitamina E?

Certo.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mar 25 Mar 2014, 18:30

Se ricordo correttamente pure Incompetennis era interessato.
Altrimenti mi corriggerete Smile
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mar 25 Mar 2014, 20:39

Se vuoi ti scorreggio io  Very Happy 

Non mi piace rispondere a vanvera. Mi sto documentando e se lo riterró opportuno ti risponderó
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 08:47

un po' pesante da leggere

Mi pare fosse Incompetennis che prendeva vitamina C insieme alla E.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Incompetennis il Mer 26 Mar 2014, 10:13

Giusto Chiros. In tutta sincerità continuerò a prenderle perché non credo molto a questi studi scientifici . Ricordiamo che l'industria farmaceutica è la più potente del mondo. La Pfizer fattura 52.516 mld di $ (fonte Wikipedia) . Se andate un pochino in giro su internet alla voce Bayer vedete che porcherie ha combinato negli anni. Hanno più forza dell'industria delle armi e potrebbero tranquillamente cambiare logiche di governo in buona parte del mondo. Gli studi che parlano male delle vitamine (e spesso degli integratori) sono foraggiati con miliardi da parte delle case farmaceutiche . Le vitamine non sono una fonte di guadagno (credo non si possano registrare) come il farmaco che devi prendere tutta la vita e spesso, non ti farà mai guarire del tutto perché un malato che resta vivo ma malato è una fonte di guadagno. Da una vita sappiamo che le vaccinazioni sono rischiose .Sempre più bambini autistici e diabetici e la O.M.S di corsa a smentire che non è vero peccato che io da solo conosca almeno 4 medici che non hanno fatto vaccinare i propri figli ... Soldi soldi e solo soldi. Ricordiamo che hanno tentato anche di denigrare la vitamina C che è anche un ottimo antitumorale.
Vi consiglio di leggere questo libro http://www.macrolibrarsi.it/libri/__the-sinatra-solution-rinforza-il-tuo-cuore-e-ringiovanisci-con-la-cardiologia-metabolica-libro.php . Più che altro parla del cuore e come curarlo bene senza assumere medicine ufficiali. Stephen Sinatra è un cardiologo di fama mondiale.
Ma sapete quanto costa allo stato un diabetico, o un dializzato ? Tanto, anzi tantissimo e PER TUTTA LA VITA. Finchè resta in vita (e malato) il paziente l'industria farmaceutica guadagna. Un paziente sano non porta dividendi ed una cura definitivamente efficace ha molte controindicazioni economiche . La posologia economica: assumere soldi da chiunque in qualsiasi momento tutti i dì .
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1717
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 10:17

Bene, ognuno ha una propria idea da rispettare.
L'ho scritto solo per portarlo come argomento di conoscenza.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Incompetennis il Mer 26 Mar 2014, 10:42

Figurati Chiros. Più cose si conoscono meglio è. Non voglio assolutamente criticare il tuo operato che anzi apprezzo .
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1717
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mer 26 Mar 2014, 13:57

Bravi Chiros ed Incompetennis avete il mio rispetto.

Al momento non aggiungo nulla perché mi sto ancora documentando.

Vorrei solo far presente che quando una ricerca dice qualche cosa, qualunque sia la fonte, la prima domanda da farsi é sempre e solo "Chi ha pagato la ricerca o gli stipendi dei ricercatori?"
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mer 26 Mar 2014, 14:12

Ho trovato il riferimento alla ricerca menzionata da Chiros. Mi voglio leggere tutto per benino perché la cosa si fa interessante.
Ci vorrá solo un  po' di tempo

http://www.cancer.gov/newscenter/qa/2008/selectqa
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 14:54

Bertu ha scritto:Bravi Chiros ed Incompetennis avete il mio rispetto.

Al momento non aggiungo nulla perché mi sto ancora documentando.

Vorrei solo far presente che quando una ricerca dice qualche cosa, qualunque sia la fonte, la prima domanda da farsi é sempre e solo "Chi ha pagato la ricerca o gli stipendi dei ricercatori?"

è sempre una domanda da farsi purtroppo, magari non la prima.

Io però mantengo una ventata di ottimismo: la vita media è aumentata grazie alla medicina tradizionale, nonostante l'inquinamento. Non credo al grande disegno semi-distruttivo o almeno il risultato è venuto a mancare.

Non credo ad una classe medica interamente venduta, credo che la maggioranza sia onesta, chi più chi meno.
Magari esiste chi ti vende un prodotto inutile ma spero e credo che siano veramente in pochi quelli che spinti dalle multinazionali provochino malattie e morte.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 14:55

Bertu ha scritto:Ho trovato il riferimento alla ricerca menzionata da Chiros. Mi voglio leggere tutto per benino perché la cosa si fa interessante.
Ci vorrá solo un  po' di tempo

http://www.cancer.gov/newscenter/qa/2008/selectqa

A me fa molto impressione il discorso sulla carne rossa, demonizzata forse inutilmente.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mer 26 Mar 2014, 15:40

Chiros ha scritto:
Bertu ha scritto:Bravi Chiros ed Incompetennis avete il mio rispetto.

Al momento non aggiungo nulla perché mi sto ancora documentando.

Vorrei solo far presente che quando una ricerca dice qualche cosa, qualunque sia la fonte, la prima domanda da farsi é sempre e solo "Chi ha pagato la ricerca o gli stipendi dei ricercatori?"

è sempre una domanda da farsi purtroppo, magari non la prima.

Io però mantengo una ventata di ottimismo: la vita media è aumentata grazie alla medicina tradizionale, nonostante l'inquinamento. Non credo al grande disegno semi-distruttivo o almeno il risultato è venuto a mancare.

Non credo ad una classe medica interamente venduta, credo che la maggioranza sia onesta, chi più chi meno.
Magari esiste chi ti vende un prodotto inutile ma spero e credo che siano veramente in pochi quelli che spinti dalle multinazionali provochino malattie e morte.


Concordo ma prendi ad esempio la vicenda "Stamina" di Vannoni e capisci come il mondo sicentifico reagisce di fronte a novitá che sconvolgono lo status quo e questo non puó che far riflettere, cosí come la vicenda dell'angioplastica venosa della giugulare per curare facilmente alcuni casi di malati di sclerosi multipla.

Il business c'é ed é anche molto ma molto importante.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 17:06

Guarda, se vuoi parliamo di Stamina ma spero senza questionare in modo acceso.

Se uno non è un ciarlatano lo deve dimostrare. Dove sono i malati guariti? Dove sono gli esami che lo testimoniano? Quale è stato il percorso terapeutico ed il protocollo sanitario? Boh

Nonostante tutto lo stato italiano ha finanziato 3 milioni di euro per la sperimentazione mentre Vannoni ha prodotto varie domande di brevetto. Ma che ci avrebbe fatto col brevetto?

Credo più ai 7-8 miracoli di Lourdes. Almeno ci sono gli esami che fanno vedere i tumori che scompaiono inspiegabilmente.

La medicina basata sul metodo riproducibile ha fatto la fortuna dell'umanità.
Certe cose, se esistono, si devono vedere.
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Chiros il Mer 26 Mar 2014, 17:10

Mio suocero si curava con l'Aloe...
e ho incontrato gente malata di tumore che diceva di stare bene con l'aloe...
peccato che non ha funzionato

e i medici (medici?) come prendevano i soldi
avatar
Chiros

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da correnelvento il Mer 26 Mar 2014, 19:55

Vi voglio porre una domanda:
Supponiamo che si scopra che con 10 aspirine si guarisca completamente dal cancro.
Secondo voi le multinazionali del farmaco (e della chemioterapia) permetterebbero che tale notizia venisse divulgata?
avatar
correnelvento

Messaggi : 10339
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da correnelvento il Mer 26 Mar 2014, 19:56

Io dico di no
avatar
correnelvento

Messaggi : 10339
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da marco61 il Mer 26 Mar 2014, 20:16

correnelvento ha scritto:Io dico di no
Purtroppo mi trovo d'accordo con te. Proprio in questi giorni due grandi aziende farmaceutiche sono state multate per aver favorito la diffusione di un farmaco piuttosto di un altro avente le stesse proprietà per il solo motivo che il primo costa se non ricordo male 10 volte di più rispetto all'altro.
Prendiamo ad esempio la leismaniosi. E' una malattia che in Italia colpisce quasi esclusivamente i cani ma nel mondo uccide migliaia di persone all'anno, soprattutto bambini. Esistono però dei farmaci, carissimi, con i quali la si può tenere sotto controllo. Questo è il motivo per cui ad oggi non esiste ancora un vaccino contro questa malattia, sarebbe economicamente svantaggioso per le aziende farmaceutiche. Molto più redditizio curarla che scongiurarla.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Bertu il Mer 26 Mar 2014, 20:48

Per le case farmaceutiche noi siamo clienti, non pazienti.

In medicina, le innovazioni scientifiche vengono introdotte molto lentamente per permettere un adeguato ritorno economico delle innovazioni precedenti prima che vengano messe al bando e se sono troppo radicali, c'é sempre qualcuno pronto a smontarle, in particolare tutte quelle innovazioni che non producono un cospicuo ritorno economico.

E cosa dire dei medicinali da banco che prima della liberalizzazione le case farmaceutiche giuravano di non poterne ridurre il costo ed un anno dopo si trovavano al 30% in meno solo perché qualcuno aveva infranto il monopolio?

E vogliamo parlare dei farmaci generici o equivalenti che costano molto ma molto meno degli originali ma che i medici sconsigliano spesso perché distribuiti da aziende farmaceutiche che non pagano loro ricchi soggiorni per i congressi in paesi tropicali da favola.
Hanno persino dovuto fare una legge per impedire al medico di indicare la casa farmaceutica nella ricetta.

@Chiros: sul metodo Vannoni le risposte alle tue domande ci sono ed evidenze scientifiche su pazienti in cura sono state avvalorate da importanti neurologi che hanno osservato gli sviluppi della malattia in alcuni pazienti.
Di contro, chi ha criticato il metodo non ha mai visto neanche uno dei pazienti curati. Se cerchi in rete trovi molte informazioni.
Le beghe legali di Vannoni si riferiscono agli anni precedenti il suo arrivo a Brescia in cui operava in modo un po' diverso.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Fermi tutti: non avevamo capito niente

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum