chat
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

emish89, seneca85

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» A futura memoria: il post migliore della storia
Da Laker Oggi alle 22:04

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da Chiros Oggi alle 18:09

» Full Kevlar
Da Chiros Oggi alle 17:57

» che classe raga eh?
Da Riki66 Oggi alle 16:49

» Prince tour Pro 98
Da fabione65 Oggi alle 16:48

» A proposito di dwell time
Da Riki66 Oggi alle 09:53

» Starburn, Weisscannon, Signum Pro, String Kong....
Da Doc68 Oggi alle 09:34

» Pure Strike 16*19 (modello vecchio rosso-nero)
Da felixx Oggi alle 08:11

» domande wise
Da adip89 Ieri alle 20:15

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da Mauro 66 Ieri alle 19:45

» Pure drive vs Pure strike
Da Doc68 Ieri alle 09:26

» Telaio Ufficiale di Frank
Da veterano Lun 24 Lug 2017, 18:49

» Rublev
Da Incompetennis Lun 24 Lug 2017, 15:28

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 21:44

» io vi ringrazio
Da Doc68 Sab 22 Lug 2017, 13:11

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

Rublev  


La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 10:29

Praticamente nella grande maggioranza di tutti gli sport ove esista una componente strumentale si tende a dare delle regole tali che le caratteristiche di materiale, di peso, di forma di tale strumento sia uguale per tutti . Nel calcio i palloni sono praticamente tutti uguali tanto sono risibili le tolleranze ammesse, così come nella pallavolo, nel basket, nel calcio a 5 e nel baseball, tanto per citare gli sport più diffusi. Nel tennis, lo strumento chiave è ovviamente la racchetta. Leggo che l'ovale può variare da 548 a 871 cmq, la lunghezza da 68,5 a 74 cm, il telaio penso possa essere costruito sia in marmo di Carrara che in cartapesta e le corde non hanno limiti (almeno credo). Tra una racchetta da 548 e una da 871 balla un 60% di differenza (giusto? Con i conti sono come nel tennis: una frana), insomma è come se fosse consentito giocare a calcio anche con palloni da spiaggia. Penso che sia esclusivamente un aspetto commerciale. Se la regola dice: le racchette devono avere tot lunghezza e tot cmq di ovale sicuramente i modelli di racchette non sarebbero più di 3, 4 per marca, però è anche vero che il numero di venduto dipende dal numero di praticanti che sarebbe sempre quello e la contrazione di vendite non sarebbe eccessiva. Certo per coloro affetti da sindrome da cambio racchetta compulsiva avere meno scelte sarebbe un problema ma col tempo sparirebbe anche questo. Tutti gli sport più popolari, col tempo sono cambiati assumendo nuove regole. Penso il calcio con le nuove norme sul fuorigioco, sul fallo da ultimo uomo ecc, il basket con i 4 periodi e i 3 punti da fuori, la pallavolo rivoluzionata da cima a fondo, la formula 1 che cambia al passo con i tempi. Il tennis è rimasto come i politici Italiani: immutabile. Le regole basilari sono sempre le stesse perlomeno a mia memoria (tranne sistemi di controllo più accurati nei grossi tornei). Solo gli strumenti sono cambiati e pure tanto. Chiaramente non si può tornare indietro e del resto se un prodotto tira non c'è motivo di modificarlo anche se a volte un po' "monocorde". La legge dello sport dovrebbe essere quella di mettere sullo stesso piano i contendenti e poi vinca il migliore.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Bertu il Mer 02 Apr 2014, 10:36

Incompetennis, hai preso un granchio (mandamelo subito perché a me i granchi piacciono molto lol! )

Ti contraddico dicendoti che nel tennis lo strumento chiave é la pallina e non la racchetta.

Le racchette possono essere invece paragonate agli scarpini dei calciatori e quindi, entro certi limiti, liberi in termini di forma, dimensione e peso.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da miguel il Mer 02 Apr 2014, 10:47

c'é da dire che una racchetta puo' essere costruita in 1000 modi diversi ed é difficile stabilire se una tipologia é meglio dell'altra. anzi vedendo i giocatori di club penso che la maggior parte di loro giochino volontariamente con modelli che non si adattano al loro gioco e quindi in qualche modo si auto-limitano. mettere tutti sullo stesso piano é percio' molto difficile se non impossibile. certo si potrebbe, soprattutto per la bellezza del gioco ad alti livelli, imporre regole più stringenti su racchette, corde ed anche superfici. l'unica regola che invece imporrei per limitare la durata delle partite e rendere più appetibile il gioco anche in tv sarebbe il punto secco sul 40 pari.
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 15:10

Bertu ha scritto:Incompetennis, hai preso un granchio (mandamelo subito perché a me i granchi piacciono molto lol! )

Ti contraddico dicendoti che nel tennis lo strumento chiave é la pallina e non la racchetta.

Le racchette possono essere invece paragonate agli scarpini dei calciatori e quindi, entro certi limiti, liberi in termini di forma, dimensione e peso.

Domenica sono stato al mare e ci stavano tanti granchietti... A saperlo !!!!!
Cosa intendi la pallina come strumento chiave...
Eppoi lo scarpino non puoi limitarlo, deve essere adatto al tuo piede anche se io lo prendo 4 misure in più per cercare di colpire con più possibilità il pallone !!!!
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da miguel il Mer 02 Apr 2014, 15:20

anche a calcio hanno modificato i palloni rendendoli più leggeri (credo) cosi' da prendere meglio gli effetti. lo stesso campo da calcio ha misure variabili e ogni tanto capita di sentire squadre messe in difficoltà perché il campo avversario risultava più piccolo della norma (ma sempre entro le misure consentite)
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 15:42

I pesi stabiliti per i palloni di calcio non sono mutati però i materiali si nel nome dello spettacolo. I palloni di oggi sono privi di cuciture, non si appesantiscono con i terreni pesanti e tendono sempre ad essere vicini come peso al limite minimo (circa 410 gr). Oggi prendono traiettorie incontrollabili ed è sempre più facile vedere portieri di ottimo livello cercare sempre le respinte piuttosto che bloccare. Prima erano pochi i calciatori che da lontano potevano ambire a tirare con successo, oggi, con questi palloncini, ci tenta chiunque.
Comunque il mio discorso verteva, non tanto sul materiale, ma sulla enorme differenza che può esserci tra gli ovali delle racchette pur rientrando nelle norme regolamentari.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da miguel il Mer 02 Apr 2014, 16:01

come dici la racchetta puo' avere differenti dimensioni ma questo quanto influisce sul gioco ? chi usa una racchetta da 120 sq é realmente avvantaggiato rispetto a chi ha un ovale da 85 ? chi usa un longbody ha dei vantaggi rispetto a chi usa una racchetta standard ? io credo di no perché é una cosa talmente soggettiva... anche perché se fosse palese che un tipo di racchetta é meglio delle altre tutti userebbero quella
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Chiros il Mer 02 Apr 2014, 16:25

Io ho sempre avuto l'impressione di non giocare ad armi pari.
Parlo sia di corde che di racchette.
avatar
Chiros

Messaggi : 3412
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da miguel il Mer 02 Apr 2014, 16:35

Chiros ha scritto:Io ho sempre avuto l'impressione di non giocare ad armi pari.
Parlo sia di corde che di racchette.

e cosa ti vieta di comprare la racchetta del tuo avversario che ti sembra cosi' migliore ? a mio parere quello che una racchetta tira fuori é al 99% farina del sacco del giocatore
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 16:44

miguel ha scritto:come dici la racchetta puo' avere differenti dimensioni ma questo quanto influisce sul gioco ? chi usa una racchetta da 120 sq é realmente avvantaggiato rispetto a chi ha un ovale da 85 ? chi usa un longbody ha dei vantaggi rispetto a chi usa una racchetta standard ? io credo di no perché é una cosa talmente soggettiva... anche perché se fosse palese che un tipo di racchetta é meglio delle altre tutti userebbero quella

Faccio un esempio (ovviamente limite) e correggetemi se sbaglio perché io sbaglio:
Partita tra 2 tennisti di livello uguale e pure gemelli monozigoti Wink : il primo ha una racchetta da 95 ed il secondo una da da 120. Leggo testuale su TW "Un telaio più grande ha uno sweetspot più grande" . Quindi giocando alla stessa maniera il primo ha più possibilità di sbagliare rispetto al secondo a causa di uno sweetspot più piccolo. Se, e sottolineo se, è giusto la differenza l'ha fatta la racchetta ...




















avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da miguel il Mer 02 Apr 2014, 16:53

ok pero' quello che usa il telaio da 120 ha più probabilità di andare lungo ed i suoi colpi saranno anche meno precisi....
e se per assurdo quella da 120 fosse meglio cosa impedirebbe a tutti i giocatori di usare quella tipologia ?
avatar
miguel

Messaggi : 4779
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 17:00

Magari non c'entra nel borsone???? Wink 
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 17:11

E' che io sono per la parità in tutto. Giocare con racchette da 100" o 95" o 105" o 198,47", basta che sia uguale per tutti. Un monovale comunitario.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Chiros il Mer 02 Apr 2014, 17:38

miguel ha scritto:
Chiros ha scritto:Io ho sempre avuto l'impressione di non giocare ad armi pari.
Parlo sia di corde che di racchette.

e cosa ti vieta di comprare la racchetta del tuo avversario che ti sembra cosi' migliore ? a mio parere quello che una racchetta tira fuori é al 99% farina del sacco del giocatore

Semplicemente non conosco le sue corde e forse nemmeno la sua racchetta. Se mi metto a comprarle tutte, sto fresco.
Però se vedi per esempio il lancio del peso, sono tutti dei macisti. A tennis, telaio e corde ti consentono di recuperare potenza.
La Errani dice che il cambio del suo tennis è dovuto alla racchetta più lunga.
Federer dice che la nuova racchetta è importante. Spero non siano solo trovate pubblicitarie, anche perchè, se magnificano una racchetta, devono per forza sminuirne un'altra.

Io credo che col legno e le corde di una volta, non potrei nemmeno pensare di calcare un campo da tennis.
Chi ha introdotto la grafite per primo avrà avuto per forza dei vantaggi.
avatar
Chiros

Messaggi : 3412
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Bertu il Mer 02 Apr 2014, 17:45

Incompetennis ha scritto:
Bertu ha scritto:Incompetennis, hai preso un granchio (mandamelo subito perché a me i granchi piacciono molto lol! )

Ti contraddico dicendoti che nel tennis lo strumento chiave é la pallina e non la racchetta.

Le racchette possono essere invece paragonate agli scarpini dei calciatori e quindi, entro certi limiti, liberi in termini di forma, dimensione e peso.

Domenica sono stato al mare e ci stavano tanti granchietti... A saperlo !!!!!
Cosa intendi la pallina come strumento chiave...
Eppoi lo scarpino non puoi limitarlo, deve essere adatto al tuo piede anche se io lo prendo 4 misure in più per cercare di colpire con più possibilità il pallone !!!!

La pallina nel tennis é lo strumento chiave perché é lei che, come nel calcio, deve andare dove vuoi tu ed é lei che é severamente regolamentata, esattamente come negli altri sport con "le palle"

La racchetta é solo l'interfaccia tra l'uomo e la palla, ed é abbastanza libera esattamente come lo sono gli scarpini nel calcio. Non come misura (anche nel tennis la misura del manico é personale) ma come forma, peso, materiale, tipo e posizione di lacci etc. solo che nel calcio l'influenza degli scarpini rispetto al gioco é minima, cosa che non avviene per il tennis dove invece é massima.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Bertu il Mer 02 Apr 2014, 17:47

miguel ha scritto:come dici la racchetta puo' avere differenti dimensioni ma questo quanto influisce sul gioco ? chi usa una racchetta da 120 sq é realmente avvantaggiato rispetto a chi ha un ovale da 85 ? chi usa un longbody ha dei vantaggi rispetto a chi usa una racchetta standard ? io credo di no perché é una cosa talmente soggettiva... anche perché se fosse palese che un tipo di racchetta é meglio delle altre tutti userebbero quella

Infatti i professionisti nel corso degli anni sono passati tutti dai circa 70" delle racchette di una volta ai 100" o dintorni delle racchette attuali.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Bertu il Mer 02 Apr 2014, 17:53

Appurato che non esiste la racchetta perfetta in grado di offrire maneggevolezza, potenza, precisione, tocco, rotazioni etc etc, la racchetta che ognuno di noi sceglie é SEMPRE il compromesso che meglio si adatta alle sue caratteristiche ed esigenze.

Usare quindi una racchetta piuttosto che un'altra significa solamente dare piú importanza a determinati aspetti piuttosto che ad altri rinunciando quindi anche a qualche cosa in favore di qualcos'altro.
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Chiros il Mer 02 Apr 2014, 17:57

Bertu ha scritto:
miguel ha scritto:come dici la racchetta puo' avere differenti dimensioni ma questo quanto influisce sul gioco ? chi usa una racchetta da 120 sq é realmente avvantaggiato rispetto a chi ha un ovale da 85 ? chi usa un longbody ha dei vantaggi rispetto a chi usa una racchetta standard ? io credo di no perché é una cosa talmente soggettiva... anche perché se fosse palese che un tipo di racchetta é meglio delle altre tutti userebbero quella

Infatti i professionisti nel corso degli anni sono passati tutti dai circa 70" delle racchette di una volta ai 100" o dintorni delle racchette attuali.

Ecco, chi l'ha fatto prima è stato avvantaggiato.
avatar
Chiros

Messaggi : 3412
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Mer 02 Apr 2014, 18:12

Bertu mi stai simpatico ma stavolta ho voglia di bisticciare !!!!  
La racchetta sarà solo l'interfaccia ma conta molto di più di una pallina che, importantissimo, è veramente l'unica cosa uguale per tutti in una partita di tennis. Possiamo giocare pure con le palline mosce del trisavolo, il problema sarà equamente distribuito mentre le racchette si differenziano eccome ..... ecchecavolo !!!!!.  
Ecco i sono sfogato   
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Bertu il Mer 02 Apr 2014, 18:30

Prova a giocare con una racchetta che pesa 1kg e con piatto 140" e vedrai che potenza che tiri fuori coi tuoi colpi. Poi peró prova a mirare l'incrocio delle righe di fondo e vediamo di quanti metri ti avvicini, oppure prova a fare del top spin per far stare la palla in campo o prova a fare qualche volee.

Come vedi, sebbene tu abbia la possibilitá di scegliere un attrezzo con tali caratteristiche non lo sceglierai mai perché il prezzo da pagare per avere molta potenza sarebbe troppo alto su altri fronti.

Si ritorna quindi a quello che dicevo ovvero che puoi giocare con qualunque racchetta tanto alla fine, la somma di tutti i benefici che ottieni sará sempre uguale, indipendentemente da come é fatta la racchetta. Sta a te stabilire in cosa preferisci che la racchetta ti aiuti ed a cosa sei disposto a rinunciare per quel beneficio.



Vuoi litigare? Se sei un uomo, vieni a Sanremo che ti faccio mangiare terra rossa  tongue
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da marco61 il Mer 02 Apr 2014, 20:45

Mah, in quasi tutti gli sport la scelta dell'attrezzo è a discrezione dell'utilizzatore.
E trovo giusto che sia così. L'abilità dello sportivo dipende anche dalla capacità di scegliere o settare un attrezzo che sia adatto alle proprie caratteristiche.
L'Errani gioca con una longbody per ovviare in parte alla sua carenza di centimetri nei confronti delle avversarie, rinunciando a qualcosa in termini di maneggevolezza. Se questo la aiuta, perchè no? L'importante è rispettare i regolamenti.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9125
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 03 Apr 2014, 08:36

Bertu ha scritto:Appurato che non esiste la racchetta perfetta in grado di offrire maneggevolezza, potenza, precisione, tocco, rotazioni etc etc, la racchetta che ognuno di noi sceglie é SEMPRE il compromesso che meglio si adatta alle sue caratteristiche ed esigenze.

Usare quindi una racchetta piuttosto che un'altra significa solamente dare piú importanza a determinati aspetti piuttosto che ad altri rinunciando quindi anche a qualche cosa in favore di qualcos'altro.
Quoto al 100%, fra le tante cose dette questa mi sembra quella che piu' si avvicina alla realta'.
Faccio il "solito" esempio personale: giocavo con una racchetta con piatto 111 inc2 bilanciata quasi a 36, buttavo di la' quasi tutto quello che potevo pero' non riuscivo a fare il rovescio in top o almeno un po' piu' pesante allora ho deciso di passare ad una 100 inc2 e bilanciata piu' al manico.
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2472
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 61
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Incompetennis il Gio 03 Apr 2014, 09:33

Tutte obiezioni giuste.
Rimango però dell'idea che regolamentare una differenza così grande tra i limiti max e min. di ovali e lunghezza delle racchette è un qualcosa di unico nel panorama degli sport dove si usano strumenti.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da giannigas il Gio 03 Apr 2014, 09:47

Incompetennis ha scritto:Tutte obiezioni giuste.
Rimango però dell'idea che regolamentare una differenza così grande tra i limiti max e min. di ovali e lunghezza delle racchette è un qualcosa di unico nel panorama degli sport dove si usano strumenti.
Io il tuo esempio lo vedo più vicino allo sci.
Anche loro usano attrezzi diversi per lunghezza, materiale, attacchi, scarponi... però penso sia anche il bello dello sport dove oltre all'atleta compete anche la ditta fornitrice di materiale.
Se no sai che palle tutti con la stessa racchetta, stesse corde, stesso abbigliamento... un tennis alla Kim Jong-un
avatar
giannigas

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 31.03.14
Età : 48

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 03 Apr 2014, 12:05

Incompetennis ha scritto:Tutte obiezioni giuste.
Rimango però dell'idea che regolamentare una differenza così grande tra i limiti max e min. di ovali e lunghezza delle racchette è un qualcosa di unico nel panorama degli sport dove si usano strumenti.
Certamente e' unico pero' il discorso che faccio io e': ognuno gioca, sempre nei limiti imposti, con la racchetta che piu' valorizza il proprio modo di giocare. Una racchetta standard forse non ci avrebbe mai regalato un giocatore come, per dirne uno a caso  : , Federer, ce lo vedi che fa un tweener (si scrive cosi'?) con una racca da 120 inc2, minimo ci lascia le p...e  Very Happy Very Happy Very Happy 
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2472
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 61
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La racchettina, la racchetta e il racchettone.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum