Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Attila17, gabr179

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» reunion Verona 26 gennaio
Da Attila17 Oggi alle 22:00

» E se....volessi provare una racchetta nuova????Casting per la nuova arma possibile
Da Riki66 Oggi alle 21:54

» Palle (da tennis)
Da Simba Oggi alle 21:33

» Illuminazione del campo
Da ektor1 Oggi alle 19:53

» LIVELLO ITR : Guide (semiserie) aggiornate.
Da st13 Oggi alle 12:35

» Pietrangeli vs Panatta
Da Matusa Ieri alle 18:14

» preparazione invernale (scheda)
Da gabr179 Sab 08 Dic 2018, 20:51

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Incompetennis Sab 08 Dic 2018, 20:44

» questo lo avete visto?
Da paoletto Ven 07 Dic 2018, 15:46

» Automobile, quale alimentazione?
Da st13 Mer 05 Dic 2018, 20:02

» Basse tensioni e vibrazioni racchetta
Da marco61 Mar 04 Dic 2018, 19:54

» Fabione/ace VS Simba/Riki
Da Simba Mar 04 Dic 2018, 17:21

» Help Head Extreme mpa 2016 "grommets"
Da nw-t Mar 04 Dic 2018, 15:23

» Il mio forum.....è differente
Da st13 Lun 03 Dic 2018, 14:13

» M il figlio del secolo
Da Matusa Dom 02 Dic 2018, 14:42

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Andare in basso

Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da PallettaroDoc il Sab 05 Apr 2014, 23:20

Quando un collega mi ha proposto di partecipare al sociale del suo circolo sono rimasto a lungo nel dubbio se accettare la sfida.
La superficie di quei campi (erba sintetica) non l'avevo mai calpestata e questo mi rendeva molto insicuro, tuttavia la possibilità di cimentarmi contro nuovi avversari, di affinare i miei colpi e di migliorare ha prevalso su tutto il resto.
Il topic sul pallettaro che ho contribuito ad animare mi ha spronato a misurarmi sempre più frequentemente anche perchè sono convinto che l'evoluzione positiva del mio gioco non può che trarre giovamento da esperienze con giocatori e su superfici diverse.

Ma veniamo al torneo.
Il primo turno lo disputo oggi, il mio avversario è un N.C come me e non lo conosco.
Sono abbastanza teso e la prova sono quei grovigli nello stomaco che mi ricordano le interrogazioni a scuola.
La superficie in erba sintetica non aiuta, tutti mi hanno detto che non devo preoccuparmi perchè sono abituato a giocare sul veloce, ma io mi fido solo della mie sensazioni, forse per questo ho scelto uno sport indivuale come il tennis.
Sotto il telone c'è un caldo infernale. Cerco distrazioni e penso alla banana lasciata in borsa che sta maturando alla velocità della luce. Cominciamo a palleggiare. Non sono un tipo che ama i riscaldamenti prolungati ma giocoforza mi convinco che qualche palleggio in più mi aiuterà a prendere più confidenza con la superficie aliena.
La palla è più lenta e questo è un bene. Comincio il match molto prudente, il mio avversario è discretamente tecnico ma fisicamente non regge scambi lunghi e capisco subito che il passaggio del turno è alla mia portata. Il mio gioco mi porta raramente a cercare il vincente ma oggi non è così necessario, è sufficiente portare lo scambio avanti per un po' perchè il mio avversario commetta un errore.
E' un bene perchè domani ho la Marathon a Milano e non volevo stancarmi troppo. Chiudo il primo set 6-0, il secondo 6.1, portando a casa una vittoria agevole.

A fine gara incontro il maestro del circolo e dopo qualche battuta di circostanza mi lascia con una frase che forse aggiunge qualcosa al topic del pallettaro. "Il tuo gioco è rispettabile, ma è vecchio."
Amo queste chicche, sono chiavi che aprono porte nuove.
L'altro giorno stavo guardando su you tube la famossima partita tra Lendl e Chang al Roland Garros dell'89 (quella del famoso servizio di Chang) e mi dicevo..."ma quanto sono lenti?".
Il tennis di oggi è veloce e aggressivo. La questione non è allora legittimare o meno il gioco del pallettaro, ma piuttosto riconoscerlo per quello che è: un poco antiquato.

Il secondo turno è alle porte e non sarà affatto facile. Mi aspetta un 4.4. Non conosco nemmeno lui, ma mi sono informato. E' molto alto, gioca d'attacco, è un tennista moderno.
Io l'ho già soprannominato "Pennellone". Purtroppo è il prototipo del giocatore che soffro, ma darò tutto come sempre e laddove sarà possibile cercherò di rendere il mio gioco un poco meno vecchio.

Che dire...per chi fosse interessato, nei prossimi giorni o settimane (il calendario è molto fitto)...l'esito del secondo turno.

PallettaroDoc

PallettaroDoc

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da MSport il Dom 06 Apr 2014, 06:22

bel racconto, bravo.

per quanto riguarda il gioco, come ho già scritto nel topic apposito, è oltremodo dura cambiar pelle, soprattutto "alla bisogna".
Anzi, proprio "alla bisogna" il pallettaro vero ritira fuori i remi che aveva cercato di riporre con tanti buoni propositi....
perchè quando uno sceglie la rispettabile via del "meglio vincere che giocare "bene" (nelle sue varie personali declinazioni, ovvero bei colpi, attaccare, essere proattivi e propositivi etc etc), dura tornare sui propri passi, soprattutto mentalmente

p.s. se chang - lendl ti sembra lento, prova a cercarti un vilas-borg, poi mi sai dire...
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 47
Località : Trezzano S/N (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da Incompetennis il Dom 06 Apr 2014, 12:41

Credo che per i livelli giocati dalla maggior parte di noi, il gioco del pallettaro non sia vecchio bensì ragionevolmente giustificato. Non è tanto una questione de " il fine giustifica i mezzi " ma di consapevolezza dei propri limiti.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 2285
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da miguel il Dom 06 Apr 2014, 13:20

A qualsiasi livello quando ti metti in gioco partecipando ad un torneo l'importante è vincere e se per farlo devi giocare da pallettaro , fallo. Quando quel tipo di gioco non sarà più sufficiente a portare a casa la partita dovrai cominciare a trovare nuove soluzioni tecnico/ tattiche.
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da isomax89 il Dom 06 Apr 2014, 13:52

Se sei NC, è un complimento. Sai che hai dei limiti e fai la partita sugli errori dell'avversario. Come tutti gli NC dovrebbero fare o come minimo non prendersi dei rischi eccessivi.
Io ho capito che è la strada migliore poi è chiaro, se mi capita una palla comoda che so spingere lo faccio senza pensarci due volte ma altrimenti evito di stra fare!




isomax89

Messaggi : 412
Data d'iscrizione : 22.08.13
Località : Udine

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da oedem il Dom 06 Apr 2014, 14:46

a parte i complimenti per la vittoria e l'attesa per il secondo turno, ho un altro quesito: come è andata la maratona?
l'hai fatta tutta o una frazione della staffetta? tempo?

p.s.: corricchio anche io Wink
avatar
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da PallettaroDoc il Dom 06 Apr 2014, 21:24

oedem ha scritto:a parte i complimenti per la vittoria e l'attesa per il secondo turno, ho un altro quesito: come è andata la maratona?
l'hai fatta tutta o una frazione della staffetta? tempo?

p.s.: corricchio anche io Wink

Ho fatto la staffetta. Nella mia frazione sono giunto 330esimo su 2147 runner: sono stra-soddisfatto.
Considera che corro con una media di circa 5 min al km.
Atmosfera magica oggi a Milano, e dire che ero scettico visto che da campagnalo doc amo molto di più le tapasciate che queste stra cittadine.


PallettaroDoc

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da PallettaroDoc il Dom 06 Apr 2014, 21:38

miguel ha scritto:A qualsiasi livello quando ti metti in gioco partecipando ad un torneo l'importante è vincere e se per farlo devi giocare da pallettaro , fallo. Quando quel tipo di gioco non sarà più sufficiente a portare a casa la partita dovrai cominciare a trovare nuove soluzioni tecnico/ tattiche.

Sono d'accordo al 99% Miguel con quanto dici, anche se la partecipazione a un torneo la vedo, almeno per il mio livello attuale, più formativa che altro.
Se miglioro anche se manco la vittoria...mi sento comunque vincitore e soddisfatto.
Potrò apparire idealista...ma sono convinto di questo perché me lo sento sulla pelle.
A questo punto attendo curioso il match con il "pennellone"...staremo a vedere.

PallettaroDoc

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da oedem il Lun 07 Apr 2014, 10:04

PallettaroDoc ha scritto:Ho fatto la staffetta. Nella mia frazione sono giunto 330esimo su 2147 runner: sono stra-soddisfatto.
Considera che corro con una media di circa 5 min al km.
Atmosfera magica oggi a Milano, e dire che ero scettico visto che da campagnalo doc amo molto di più le tapasciate che queste stra cittadine.
Ottimo!
buon passo i 5'/km Wink

In bocca al lupo per lo scontro col "pennellone" Wink
avatar
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da PallettaroDoc il Ven 11 Apr 2014, 13:15

Quando ho visto arrivare il Pennellone mi sono reso conto di averlo sottovalutato.
Alto quasi due metri ma piazzato, praticamente un armadio a quattro ante.
Incontrarlo di notte non lo auguro a nessuno ma trovarselo di fronte in un campo da tennis ti oscura tutta la visuale e ti rendi conto di quanto potrà essere complicato trovare gli angoli migliori.
Giochiamo di notte, praticamente alle 22.30, un'orario che non mi è congeniale perchè di solito alle 21.30 mi sto mettendo il pigiama, ma dopo aver provato l'erba sintetica sono pronto a tutto.
Iniziamo a palleggiare. Le sue palle sono pesanti ma non mi pare sia particolarmente veloce, nè agile e questo un poco mi rincuora.
La partita comincia. Sono solito dare il massimo nei primi games perchè sono convinto che un buon inizio può darmi un vantaggio mentale nei confronti del mio avversario, ma le parole sono una cosa, la realtà un'altra.
Mi ritrovo a Pearl Harbour sotto il bombardamento giapponese. Il Pennellone colpisce con una facilità irrirosia e con quelle lunghe braccia, a rete risulta insuperabile. Eppure tengo botta. Con un po' di fortuna lo ammetto.
Arriviamo sul 3-2 per me, e nel sesto games conduco 40-15. Mi accingo a servire e so che questo punto è fondamentale perchè mi permetterebbe il primo vero distacco, ma fallisco. Fallisco così rapidamente, quel punto e quelli seguenti che ancora adesso mi prudono le mani al solo pensiero.
Il Pennellone impatta sul 3-3 ed io mi sciolgo come neve al sole, regalandogli un 6-3 che sa di condanna.
Mentalmente non ho retto. E dire che avevo puntato quasi tutto su questo punto, perchè tecnicamente sapevo di essere inferiore. Mi rammarico di non aver saputo reagire, questa è una grave mancanza, perchè sono caduto nell'errore di giocare di fretta e di tentare colpi oltremodo rischiosi servendogli su un piatto d'argento il set.

Cerco di riprendere il controllo della situazione e mi affido al pezzo di banana che mi ero portato: un banana alle 23? E se poi mi resta sullo stomaco? Quanti inutili pensieri: non sono concentrato come dovrei.
Il secondo set parte bene, ma è solo uno specchio per le allodole. Il Pennellone sta giocando meglio, serve molto bene ed io arranco, attacca e scende a rete, io non riesco a imbastire il mio gioco da pallettaro e gli scambi risultano maledettamente brevi. Le tento tutte, chiedo aiuto ai miei cari pallonetti ma ho troppo fretta di uscire da questa palude che finisco per sprodondarci sempre più. Arriviamo sul 5-1, e sento le campane suonare.
Mi viene in mente il libro di Hemingway: "Per chi suona la campana"
E mi chiedo se quelle suonano per me.
Ho un sussulto, porto a casa due games, ma sono un animale ferito che non può andare troppo lontano.
Serve il Pennellone. Siamo ben oltre la mezzanotte quando alzo bandiera bianca.

Esco sconfitto 6-3 6-3.
Non sono riuscito a modificare il mio gioco come avrei voluto.
Non ho giocato alla mia maniera come ho fatto in altre occasioni.
Sono ceduto mentalmente e a tratti ho giocato di fretta.
Al di là del punteggio tuttosommato decoroso non posso essere soddisfatto, ma accetto sereno la sconfitta cercando di lasciarmi la delusione alle spalle.

PallettaroDoc


PallettaroDoc

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da giannigas il Ven 11 Apr 2014, 14:54

Cacchio Pallettaro, complimenti al tuo modo di scrivere. Giuro che ho letto il racconto immergendomi nelle tue vicende. Me le hai fatte vivere in prima persona!
avatar
giannigas

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 31.03.14
Età : 49

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da miguel il Ven 11 Apr 2014, 14:59

l'attaccante che sa giocare a rete é il nemico n°1 del pallettaro, l'antidoto é giocare quanto più possibile con gente cosi' (magari non sull'erba sintetica) per riuscire a prendere contromisure efficaci
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da Chiros il Ven 11 Apr 2014, 18:13

Fare i pallonetti a un pennellone è difficilotto.
avatar
Chiros

Messaggi : 4036
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 44
Località : Mai una stabile.

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da correnelvento il Ven 11 Apr 2014, 22:32

Ciao, Pallettaro.
Intanto complimenti per come scrivi...
Come hai potuto leggere, condivido la tua idea della lotta e l'approccio alla partita.
Ma, come tu sai, sono "costruttivamente" polemico... per cui devo contestare una tua passata affermazione.
Presentandoti, avevi detto che lotti alla pari con i 4.2, e spesso ci vinci.
Ma, in torneo, vieni "asfaltato" da un 4.4 in due set.
Ora: ricorda che il valore di un giocatore è quello che dimostra in torneo...
E non si vince un 4.2 (vero) giocando da pochi mesi a tennis.
Come non si batte un pallettaro con un pugno di lezioni di tennis.
Questo per dire che il tuo approccio alla partita e all'agonismo è eccellente...
Ma non commettere l'errore di sopravvalutare il tuo reale livello.
Altrimenti commetteresti lo stesdo errore di Wacos.
In amicizia.
Nonno Corre.
avatar
correnelvento

Messaggi : 14169
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : nn

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da PallettaroDoc il Ven 11 Apr 2014, 23:04

correnelvento ha scritto:Ciao, Pallettaro.
Intanto complimenti per come scrivi...
Come hai potuto leggere, condivido la tua idea della lotta e l'approccio alla partita.
Ma, come tu sai, sono "costruttivamente" polemico... per cui devo contestare una tua passata affermazione.
Presentandoti, avevi detto che lotti alla pari con i 4.2, e spesso ci vinci.
Ma, in torneo, vieni "asfaltato" da un 4.4 in due set.
Ora: ricorda che il valore di un giocatore è quello che dimostra in torneo...
E non si vince un 4.2 (vero) giocando da pochi mesi a tennis.
Come non si batte un pallettaro con un pugno di lezioni di tennis.
Questo per dire che il tuo approccio alla partita e all'agonismo è eccellente...
Ma non commettere l'errore di sopravvalutare il tuo reale livello.
Altrimenti commetteresti lo stesdo errore di Wacos.
In amicizia.
Nonno Corre.



Ciao Correnelvento. Sono d'accordo con te quando dici che il valore vero di un giocatore è quello del torneo. Ogni giocatore è fatto di tante cose: tecnica, agonismo, velocità, resistenza, convinzione ed emozioni. Può darsi che nei tornei per mille motivi, emotivi soprattutto, renda meno che nelle partite "amichevoli". E' un ipotesi che ci sta, del resto il campo raramente è bugiardo. Ma ti riconfermo le mie prestazioni con alcuni 4.2. Non ho mai detto che vinco facile ma piuttosto che me la gioco e qualche volta l'ho spuntata. Nel tennis, più che in altri sport, vince chi è più forte, ma questa rigida suddivisione che mi pare di intuire dalle tue parole (dimmi se sbaglio) è troppo categorica. Un 4.2 non perderà mai da un N.C? Dipende. Anche qua ci sono mille fattori. A me è capitato, vuoi per fortuna, vuoi perchè sulla mia amata superficie veloce rendo di più che su quell'erbaccia sintetica, vuoi perchè ho sentito meno la pressione di un torneo. Con questo non voglio innalzarmi a un livello che non possiedo, credimi sono fatalmente umile, talvolta troppo, sto semplicemente riportando le mie esperienze. Se vogliamo per forza di cose dare un'etichetta, posso spingermi a definirmi un ottimo N.C...ma non di più.   

Tornando ai vostri commenti, vi ringrazio tutti per i complimenti: non nascondo che amo romanzare un po' i racconti. C'è la partita e le sensazioni che ci regala e mi viene naturale per non dire spontaneo vestirla di paragoni e situazioni simpatiche. Credo di "vivere" molto la partita e sono contento che questo traspare dalle mie parole.
Ringrazio anche Miguel per il suo consiglio. Vedrò di prendere sempre più spesso questa medicina contro i giocatori da rete: prima o poi mi farò gli anticorpi!

PallettaroDoc


PallettaroDoc

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 09.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da correnelvento il Sab 12 Apr 2014, 07:49

Le classifiche sono "bugiarde" perché spesso influenzate da troppo fattori.
Quando parlo di 4.2, parlo di un 4.2 reale, non di un "collezionista di tornei" chevha vinto partite contro under 12 che hanno classifiche artificiali.
Ovvero, un 4.2 che ha ottenuto tale classifica giocando tornei VERI (non rodeo)... ed in numero limitato.
Quello che ti posso dire, avendo 6 lustri di tennis alle spalle, che un neofita NC non vincerà mai contro un 4.2 "vero".
Tra un 4.2 vero ed un 4.4 vero... passa UN ABISSO per quanto riguarda tecnica e gestione della partita.
In ogni caso, il tuo approccio alla partita ed al tennis è assolutamente positivo.
Avrai sicuramente soddisfazioni.
Buon tennis.
avatar
correnelvento

Messaggi : 14169
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : nn

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da MSport il Sab 12 Apr 2014, 07:56

Ciao pallettaro, ancora complimenti per la tua capacità di scrivere.
Per quanto riguarda il torneo, hai semplicemente sperimentato l'insieme di fattori che impediscono di fatto, il giocare in allenamento come in partita.

Secondariamente hai anche vissuto le debolezze del pallettaro, spesso incapace di un piano b quando non riesce a tessere la sua tela oppure incontra giocatore con caratteristiche fastidiose (alto e quindi ti disinnesca il pallonetto, ti attacca, copre bene la rete etc)

Terzo: ho un po' l'impressione che un po' troppe remore hanno affollato la tua mente, tanto che sei stato a lungo in dubbio.
Indubbiamente hai incamerato molte preziose informazioni
A mio modo di vedere, il pallettaro vero (quello forte) , non si lascia influenzare ne dall'avversario, n'è dal campo , dalla luce etc etc
E qui entriamo nel campo del giocatore regolarista.......

Chiudo lasciandoti dubbio amletico: ti conviene pensare di evolvere diversamente il tuo gioco, quando forse devi ancora ottimizzare il tuo gioco "naturale"?

Buone riflessioni Wink 




avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 47
Località : Trezzano S/N (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un N.C by PallettaroDoc

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum