Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

cignoblu, correnelvento, Tempesta

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

fortuna, quanto conta?

Andare in basso

fortuna, quanto conta?

Messaggio Da gp il Lun 12 Mag 2014, 08:58

quando il livello è paragonabile, intendo tecnicamente e fisicamente, poco o nulla: entrambi i contendenti sanno che stanno producendo il loro massimo sforzo e 2/3 palle fortunate non possono cambiare l'esito di un incontro.
quando invece anche a livelli comparabili, i due contendenti producono sforzi fisici diversi per cui l'uno riesce a giocare con minore sforzo poichè trova confacente al proprio gioco quello dell'avversario, mentre l'altro fatica di più per trovare soluzioni di gioco vincenti, anche 2/3 palle possono far pendere inesorabilmente l'ago della bilancia dell'incontro verso il giocatore che si trova più a proprio agio. La fatica mentale per i due giocatori sarà diversa, infatti e se su due o tre occasioni decisive la fortuna pende dalla parte di colui che fatica meno, l'altro vivrà anche la frustrazione di essere stato penalizzato ingiustamente...
mi è capitato ieri in d1: gioco contro un 3.3 esperto, giocatore completo e capace di variare a suo piacimento ritmo di gioco. uno di quei giocatori che, tuttavia, non ti prendono a pallate, ma anzi, fanno della palla "sapiente", quella senza peso e profonda, quella in back sporco a mezzo campo alternate a giocate brillanti sotto rete e smorzate le loro armi migliori. fatico come una bestia per stargli sul collo, per inventare gioco, per metterlo in difficoltà, per spingere le sue palle senza peso e nel momento in cui stavo prendendo il sopravvento, sul 4-4 15/40 per me, un suo colpo maldestro prende il net e si deposita nel mio campo, facendomi perdere la brocca... non me lo meritavo. mi distraggo e perdo il set. la cosa si ripete sul secondo set quando ho la palla per andare sul 3 a 1. e ancora dopo quando due o tre palle si depositano lemmi lemmi sulla riga di fondocampo, mentre io le avevo pre-giudicate fuori e quindi ero andato ad intercettarle senza convinzione.
spero mi serva per il futuro...
avatar
gp

Messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 57
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da giannigas il Lun 12 Mag 2014, 09:20

Ieri In Coppa Italia è successo una cosa analoga ad un mio compagno, ma la palla è stata una sola.
Il mio compagno aveva vinto il 1° per 6/4
Aveva perso il 2° per 6/3
Il 3° set erano 4/4 e vantaggio suo. Palla per andare 5/4.
Tira una gran bordata sul suo rovescio (tra l'altro il mio compagno è mancino, quindi il suo diritto incrociato è anche ad uscire) e segue l'attacco a rete.
L'avversario ci arriva come può, la stecca , la mette sul nasto e si deposita nel campo del mio compagno, che anche se era a rete non può far nulla su quella palla che si arrampica sul nastro per vomitarsi oltre la rete.
Gran culata, discussioni, si mandano un po' a quel paese e si ritrovano sul vantaggio pari. Perde i 2 successivi punti e va 4/5 per l'avversario.
Il game dopo lo perde a 0. Ormai l'onta di quella "palla rubata dal destino" l'aveva completamente ucciso.
avatar
giannigas

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 31.03.14
Età : 49

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da miguel il Lun 12 Mag 2014, 09:39

purtroppo nel tennis ci sta..... capisco molto gp. a volte troviamo avversari contro i quali il nostro gioco si "incastra" male ed ogni 15 vinto é una gran fatica perché dobbiamo farlo giocando un tennis che non é il nostro abituale. in questi casi se a questa frustazione si aggiunge qualche palla fortunata dell'avversario la voglia di mollare tutto e tirare quattro pallate é molto forte. i giocatori bravi lavorano molto sulla memoria breve cercando di cancellare immediatamente quello che é avvenuto 5 secondi prima. la giorgi é molto brava in questo... fognini no  Very Happy Very Happy Very Happy
capisco meno il compagno di gianni, la palla fortunata ci sta, per prendere righe e nastri biosgna comunque tirarci vicino, sicuramente subire un punto del genere non fa piacere ma farne una discussione non mi sembra molto sportivo anche perché il tipo sicuramente non l'ha fatto apposta 
avatar
miguel

Messaggi : 5174
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da Maurizio il Lun 12 Mag 2014, 12:03

eh sì, nel tennis ci sta e bisognerebbe avere la forza di registrarlo mentalmente come un punto concluso indentico agli altri e ricominciare a giocare, solo che quando si sta a sudare col coltello tra i denti sul filo del rasoio non è sempre facile;
immaginate come si deve essere sentito Lendl dopo il famoso nastro sul match point di Becker ...
avatar
Maurizio

Messaggi : 1639
Data d'iscrizione : 18.01.11
Età : 57
Località : Roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da gp il Lun 12 Mag 2014, 12:28

Maurizio ha scritto:eh sì, nel tennis ci sta e bisognerebbe avere la forza di registrarlo mentalmente come un punto concluso indentico agli altri e ricominciare a giocare...

alla fine torna sempre fuori il discorso sulla forza mentale. bisognerebbe riuscire a crearsi una specie di "mantra" che si autoavvia quando accadono determinati episodi facendoteli catalogare come qualsiasi altro episodio che si considera normale. proverocci!  Wink 
avatar
gp

Messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 57
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da Antaniserse il Lun 12 Mag 2014, 12:41

gp ha scritto:alla fine torna sempre fuori il discorso sulla forza mentale. bisognerebbe riuscire a crearsi una specie di "mantra" che si autoavvia quando accadono determinati episodi facendoteli catalogare come qualsiasi altro episodio che si considera normale. proverocci!  Wink 
La testa fa brutti scherzi, ed in particolare è molto "selettiva" nel mettere in evidenza episodi particolari, a discapito di altri magari analoghi ma meno eclattanti.

Chissà quanti altri momenti di fortuna/sfortuna ci sono stati senza che nessuno se ne sia reso conto: quel servizio passato magari a 2mm dalla rete, poteva essere un 'let', è diventato un vincente, o quella palla che ha preso una mezza buchetta, non così evidente da rendersene conto e dire "che caxxo!" ma abbastanza da impattarla fuori centro, quel punto in cui ti è scivolata un po' la scarpa e sei arrivato mezzo passo in ritardo o quell'altro in cui la corda ti ha fatto un rumore strano e pensando di aver rotto hai perso per un attimo il focus sulla palla successiva.. ne succedono a iosa di queste piccolezze che si traducono inconsciamente in un "15", a volte anche decisivo.

Chiaro che un nastro così è un evento catalizzante, quindi è sempre difficile, con la tensione della gara, non accusare il colpo, ma bisognerebbe effettivamente provare ad archiviarlo con "evento random n. 37 della partita"  Wink

_________________
"I am not perfect and neither was my career. In the end tennis is like life, messy."
Marat Safin
avatar
Antaniserse
Admin

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 09.12.09
Età : 45
Località : Genova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da gp il Lun 12 Mag 2014, 13:03

Antaniserse ha scritto:  "evento random n. 37 della partita"  Wink

non so se sia corretto utilizzare il termine "evento random n.###", perchè in questo modo già lo identifichi come un evento particolare, casuale, a cui attribuisci anche un numero di classifica, rendendolo "mentalmente visibile"... Suspect  Wink  invece, secondo me, è più corretto considerare che qualsiasi cosa accada in campo, ci può stare ed ogni evento ha lo stesso valore dell'altro, si possono confondere e, di conseguenza, dimenticare in fretta.
daje che j'a famo a trovà 'na soluzione!! 
avatar
gp

Messaggi : 1923
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 57
Località : roma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da giannigas il Lun 12 Mag 2014, 13:12

Non ho detto che il mio compagno abbia ragione. Ho detto che per 1 sola palla si sia annullato quell'equilibrio che durava da più di 2 ora. Vuoi per la fatica, vuoi per la tensione, una sola palla ha decretato il vincitore
avatar
giannigas

Messaggi : 189
Data d'iscrizione : 31.03.14
Età : 49

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da marco61 il Lun 12 Mag 2014, 21:10

Secondo me, se il match è tirato, la fortuna in certi casi può anche arrivare a decretare il vincitore, soprattutto per il fatto che di fronte alla malasorte perdiamo facilmente il controllo.
Esempio: qualche giorno fa mi trovavo al terzo set sotto 3/1, servizio dell'avversario. Sul 30/40 attacco profondo sul suo rovescio, lui rimette di qua una palla qualunque alta sopra la rete che aspettava solo di essere chiusa. Mentre mi appresto a fare la volèe, dal campo a fianco un altro giocatore tira un urlo madornale che arriva quasi a spaventarmi. Mi irrigidisco e metto la volèe fuori di un metro.
Mi incazzo come un serpente, in un attimo il mio avversario si trova col vantaggio a favore e chiude il game con una palla che muore sul nastro.
Sia l'urlo avvenuto nel momento esatto in cui sto per colpire che il nastro sono eventi fortunati nei quali le capacità del mio avversario non hanno avuto nessun peso, ma dal trovarsi sul 2/3 all'1/4 con una buona dose di incazzatura addosso è stato l'evento che ha decretato la vittoria del mio avversario.
Non dico che avrei sicuramente vinto io, dico solo che il risultato finale è stato fortemente influenzato.
Avrei dovuto cercare di restare calmo per tentare di raddrizzare il match, ma dopo due ore di lotta non è così semplice rimanere lucidi e concentrati.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da Roger66 il Mar 20 Gen 2015, 15:26

giannigas ha scritto:Ieri In Coppa Italia è successo una cosa analoga ad un mio compagno, ma la palla è stata una sola.
Il mio compagno aveva vinto il 1° per 6/4
Aveva perso il 2° per 6/3
Il 3° set erano 4/4 e vantaggio suo. Palla per andare 5/4.
Tira una gran bordata sul suo rovescio (tra l'altro il mio compagno è mancino, quindi il suo diritto incrociato è anche ad uscire) e segue l'attacco a rete.
L'avversario ci arriva come può, la stecca , la mette sul nasto e si deposita nel campo del mio compagno, che anche se era a rete non può far nulla su quella palla che si arrampica sul nastro per vomitarsi oltre la rete.
Gran culata, discussioni, si mandano un po' a quel paese e si ritrovano sul vantaggio pari. Perde i 2 successivi punti e va 4/5 per l'avversario.
Il game dopo lo perde a 0. Ormai l'onta di quella "palla rubata dal destino" l'aveva completamente ucciso.

Gas sei tu???? Shocked Laughing


il suo compagno mancino ero io............

Very Happy
avatar
Roger66

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 15.01.15
Età : 51

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da miguel il Mar 20 Gen 2015, 15:31

il mondo é piccolo
avatar
miguel

Messaggi : 5174
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 51
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da Roger66 il Mar 20 Gen 2015, 15:34

miguel ha scritto:il mondo é piccolo

Gas è un pazzo scatenato...vive in un eremo Very Happy

giocatore stranissimo con cui giocarci,io purtroppo lo metto sempre in palla.(anche se non ha visto i miei miglioramenti degli ultimi 6 mesi) Very Happy
avatar
Roger66

Messaggi : 47
Data d'iscrizione : 15.01.15
Età : 51

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: fortuna, quanto conta?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum