Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Attila17, gabr179

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Palle (da tennis)
Da Attila17 Oggi alle 22:03

» reunion Verona 26 gennaio
Da Attila17 Oggi alle 22:00

» E se....volessi provare una racchetta nuova????Casting per la nuova arma possibile
Da Riki66 Oggi alle 21:54

» Illuminazione del campo
Da ektor1 Oggi alle 19:53

» LIVELLO ITR : Guide (semiserie) aggiornate.
Da st13 Oggi alle 12:35

» Pietrangeli vs Panatta
Da Matusa Ieri alle 18:14

» preparazione invernale (scheda)
Da gabr179 Sab 08 Dic 2018, 20:51

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Incompetennis Sab 08 Dic 2018, 20:44

» questo lo avete visto?
Da paoletto Ven 07 Dic 2018, 15:46

» Automobile, quale alimentazione?
Da st13 Mer 05 Dic 2018, 20:02

» Basse tensioni e vibrazioni racchetta
Da marco61 Mar 04 Dic 2018, 19:54

» Fabione/ace VS Simba/Riki
Da Simba Mar 04 Dic 2018, 17:21

» Help Head Extreme mpa 2016 "grommets"
Da nw-t Mar 04 Dic 2018, 15:23

» Il mio forum.....è differente
Da st13 Lun 03 Dic 2018, 14:13

» M il figlio del secolo
Da Matusa Dom 02 Dic 2018, 14:42

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
chat

Stupido io o furbo lui?

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da Incompetennis il Mar 08 Lug 2014, 08:58

QUESTA lascia il segno: indelebile !!!!!


Scusate l'O.T. .....
avatar
Incompetennis

Messaggi : 2285
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da MSport il Mar 08 Lug 2014, 10:01

patillo ha scritto:...se è fuori 10 cm o siete entreambi in malafede reciproca o come cavolo fate a contestarvi una palla del genere?...ma poi perchè tanti casini? se giocassi abitualmente su altro ma non terra rossa avresti tutti questi problemi? non credo! quindi applica "le altre superfici" alla terra rossa e rimani lì di testa!....

Pat

è vero, però serve come monito all'avversario di non credere di poter chiamare, anche sulla terra, come cavolo gli fa comodo.
gli fai sentire il fiato sul collo
poi se la malafede diventa evidente scatta codice hammurabi
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 47
Località : Trezzano S/N (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da patillo il Mar 08 Lug 2014, 10:20

a me scatterebbe di chiamarlo a rete sempre e sparargli al corpo un dritto soft soft da fargli cambiare idea subito....peròooooo....
avatar
patillo

Messaggi : 1240
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 45
Località : Besate - MI

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da sixers85 il Mar 08 Lug 2014, 10:29

io la vedo così
la terra lascia un segno evidente: si
puo capitare che non lasci segno o questo sia indecifrabile: si
è casistica fit: si
è casistica altamente vulnerabile: si

dopodichè, ditemi voi quali sono le probabilità che succeda questa casistica in un torneo, siccome abbiam visto che puo succedere, le cose son 3: o accetti la buonafede del tuo avversario e amen, o accetti la buonafede ed al cambio di campo vedi se è in buonafede o meno, o si chiama il GA e decide lui il da farsi e tutti contenti....no mi sembra tanto complicata la cosa in caso di evenienza, sopratutto perchè sulla terra la malafede è abbastanza riconoscibile.

se no, come dice corretamente msport, vi è sempre l'appendice al regolamento hammurabi che offre una casistica piu completa ed esauriente.
avatar
sixers85

Messaggi : 448
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 33
Località : sardinia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 10:40

sixers85 ha scritto: si chiama il GA e decide lui il da farsi e tutti contenti....no mi sembra tanto

ecco tu come GA non presente durante lo scambio spiegami come e su che base decidi in questo caso, tenendo presente che giocatore A chiama palla out ma non fa vedere un segno mentre giocatore B dice che é buona e indica un segno ben visibile e congruo con quanto successo in campo.
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da sixers85 il Mar 08 Lug 2014, 11:01

miguel ha scritto:
sixers85 ha scritto: si chiama il GA e decide lui il da farsi e tutti contenti....no mi sembra tanto

ecco tu come GA non presente durante lo scambio spiegami come e su che base decidi in questo caso, tenendo presente che giocatore A chiama palla out ma non fa vedere un segno mentre giocatore B dice che é buona e indica un segno ben visibile e congruo con quanto successo in campo.

si presume che un GA sappia il regolamento, se non sa cosa fare nel caso consulta la casistica. sembra che mi stai etichettando come quello che dice che ognuno puo fare quel che gli pare,basta non mostrare il segno. io sto analizzando ed interpretando quel che dice il regolamento in una determinata situazione punto e basta. non sono un GA e non so come un GA si comporti in casi del genere per i motivi gia spiegati precedentemente.
come hai detto te, il GA vuole vedere il segno, ciò significa che la prassi datagli dal comitato ufficiali gara è quella per cui se giocatore A non mostri segno che avvale la sua chiamata la palla è da considerarsi buona secondo il segno indicato dal giocatore B e credo pure che ammonirà il giocatore A per comportamento scorretto...il che mi sembra tutto in linea col regolamento,non vedo cosa ci sia di anormale.

il caso su cui stiamo dibattendo da 2 giorni mi sembra piuttosto questo:

ti rigiro la domanda:tu come GA non presente durante lo scambio spiegami come e su che base decidi in questo caso, tenendo presente che giocatore A chiama palla out ma non trova un segno richiesto dal giocatore B che non indica un segno ben visibile e congruo con quanto da lui richiesto.
avatar
sixers85

Messaggi : 448
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 33
Località : sardinia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 11:23

marco61 ha scritto:Ieri ho giocato contro un avversario che ho sempre battuto nei 4 precedenti incontri, dei quali 2 al terzo set.
Partita molto combattuta. Lui gran corridore, il tipico giocatore con cui mi misuro volentieri perchè gioca tutto di rimessa e per batterlo sono costretto ad andare spesso a rete, cosa che mi diverte molto.
Sul 6/5 a suo favore, punto del set, gioco un rovescio lungolinea che tocca nettamente la riga.
La partita fino a quel momento è stata correttissima, lui cerca un segno che non trova ma mi dice che la palla non ha lasciato segni evidenti ma che l'ha vista fuori. Io ribadisco che nel suo campo deve decidere lui e che per chiamare l'out deve essere certo che lo sia davvero. Alla sua conferma, non posso far altro che accettare il verdetto.
Sul momento provo a convincermi di non pensarci più e di concentrarmi sul gioco, ma durante il riposo tra i due set vado sul posto ed individuo il segno in questione, che ha evidentemente toccato

scusa sixers ma non c'é nulla di personale in quello che ho scritto e se cosi sembra me ne scuso. la fattispecie su cui stiamo discutendo pero' non é come dici tu. riporto sopra quanto ha scritto marco.
se marco, non al cambio campo ma appena concluso il punto, avesse chiesto l'intervento del GA lui di fronte a quella situazione non avrebbe potuto far altro che dare il 15 a Marco.
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da marco61 il Mar 08 Lug 2014, 11:32

Msport ha scritto:serve come monito all'avversario di non credere di poter chiamare, anche sulla terra, come cavolo gli fa comodo.
Nel mio esempio, leggasi palla "fuori di 10 cm" come palla "che son sicuro sia fuori".
Una palla veloce, se è fuori 10 cm. molto probabilmente la vede anche colui che ha effettuato il colpo.
Togliamo allora i cm. e parliamo di una palla fuori ma non così tanto da convincere entrambi i giocatori, e ripeto la domanda: io so benissimo che è fuori ma, essendoci in zona più di un segno, indico quello sbagliato. Devo concedere il punto all'avversario?
La mia risposta è: non indico nessun segno facendo presente che non sono certo di quale sia quello giusto, ma mi tengo il punto perchè sono certo fosse fuori. Se indicassi un segno a caso tanto per accontentare l'avversario, terrei un comportamento scorretto e rischierei di innescare un'assurda polemica.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 10054
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 57
Località : sanremo

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da napalm_it il Mar 08 Lug 2014, 11:39

beh Marco, anche se chiami fuori la palla ma rispondi "sono sicuro che sia fuori ma ci sono tanti segni e non so di preciso quel'è" non è che eviti la polemica anzi...

Personalmente preferisco che uno mi indichi subito un segno non vero ( tenendo presente che io nn ho visto dove ha realmente toccato terra ) e si prenda il punto che non mi indichi nessun segno ma si prenda il punto lo stesso
avatar
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 39
Località : Prov nord Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 11:41

marco61 ha scritto:
Msport ha scritto:serve come monito all'avversario di non credere di poter chiamare, anche sulla terra, come cavolo gli fa comodo.
Nel mio esempio, leggasi palla "fuori di 10 cm" come palla "che son sicuro sia fuori".
Una palla veloce, se è fuori 10 cm. molto probabilmente la vede anche colui che ha effettuato il colpo.
Togliamo allora i cm. e parliamo di una palla fuori ma non così tanto da convincere entrambi i giocatori, e ripeto la domanda: io so benissimo che è fuori ma, essendoci in zona più di un segno, indico quello sbagliato. Devo concedere il punto all'avversario?
La mia risposta è: non indico nessun segno facendo presente che non sono certo di quale sia quello giusto, ma mi tengo il punto perchè sono certo fosse fuori. Se indicassi un segno a caso tanto per accontentare l'avversario, terrei un comportamento scorretto e rischierei di innescare un'assurda polemica.

sbagliato, se sei sicuro che é fuori e ci sono due segni vicini ne mostri uno anche se non sei sicuro al 100% che sia quello giusto. se il tuo avversario ne indica un altro dentro probabilmente vuol fregarti il punto perché la palla fuori l'ha vista anche lui. a parità di prove portate (1 segno per 1) il punto é tuo perché nella tua parte di campo arbitri tu (hai chiamato la palla out, hai fatto vedere un segno cosa vuole di più il tuo avversario ?). non puoi mostrarti titubante sul segno ed allo stesso tempo affermare che la palla é al 100% fuori perché sono due comportamenti che si contraddicono ed il tuo avversario farà leva su questo per prendersi il punto
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da righeEnastro il Mar 08 Lug 2014, 11:50

miguel ha scritto:
marco61 ha scritto:Ieri ho giocato contro un avversario che ho sempre battuto nei 4 precedenti incontri, dei quali 2 al terzo set.
Partita molto combattuta. Lui gran corridore, il tipico giocatore con cui mi misuro volentieri perchè gioca tutto di rimessa e per batterlo sono costretto ad andare spesso a rete, cosa che mi diverte molto.
Sul 6/5 a suo favore, punto del set, gioco un rovescio lungolinea che tocca nettamente la riga.
La partita fino a quel momento è stata correttissima, lui cerca un segno che non trova ma mi dice che la palla non ha lasciato segni evidenti ma che l'ha vista fuori. Io ribadisco che nel suo campo deve decidere lui e che per chiamare l'out deve essere certo che lo sia davvero. Alla sua conferma, non posso far altro che accettare il verdetto.
Sul momento provo a convincermi di non pensarci più e di concentrarmi sul gioco, ma durante il riposo tra i due set vado sul posto ed individuo il segno in questione, che ha evidentemente toccato

scusa sixers ma non c'é nulla di personale in quello che ho scritto e se cosi sembra me ne scuso. la fattispecie su cui stiamo discutendo pero' non é come dici tu. riporto sopra quanto ha scritto marco.
se marco, non al cambio campo ma appena concluso il punto, avesse chiesto l'intervento del GA lui di fronte a quella situazione non avrebbe potuto far altro che dare il 15 a Marco.

E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono (non era nella sua metà campo) e su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.
avatar
righeEnastro

Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 16.09.13
Età : 54
Località : Varese

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 12:00

righeEnastro ha scritto: E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono perchè su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.

finalmente trovo uno più drastico di me  Very Happy ... io normalmente contesto il punto quando sono sicuro di poterlo fare vale a dire se sono certo di poter mostrare il segno nel campo avverso se non ho quella sicurezza accetto la decisione del mio avversario anche se non ne sono convinto
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da sixers85 il Mar 08 Lug 2014, 12:24

miguel ha scritto:
Sul momento provo a convincermi di non pensarci più e di concentrarmi sul gioco, ma durante il riposo tra i due set vado sul posto ed individuo il segno in questione, che ha evidentemente toccato

scusa sixers ma non c'é nulla di personale in quello che ho scritto e se cosi sembra me ne scuso. la fattispecie su cui stiamo discutendo pero' non é come dici tu. riporto sopra quanto ha scritto marco.
se marco, non al cambio campo ma appena concluso il punto, avesse chiesto l'intervento del GA lui di fronte a quella situazione non avrebbe potuto far altro che dare il 15 a Marco.

beh si che è questo il caso, perchè marco ha visionato la buonafede successivamente ed è del tutto ininfluente ;in questo caso marco è stato fregato per il semplice fatto che il segno vi era...e tu hai risposto alla mia domanda dicendo che il GA in quella circostanza ( mancanza di segno su richiesta di verifica)da prassi converte la chiamata.
personalmente, interpretando quanto mi dice il regolamento nel caso di mancanza di segno, resto dell'opinione che se il richiedente verifica non domostra quale è il segno su cui richiede verifica, la chiamata dovrebbe rimanere tale; così come quando l'arbitro,chiamato a verificare la sua chiamata, non trovando corrispondenza, non puo far altro che confermare la sua decisione.
avatar
sixers85

Messaggi : 448
Data d'iscrizione : 05.04.13
Età : 33
Località : sardinia

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da righeEnastro il Mar 08 Lug 2014, 12:32

miguel ha scritto:
righeEnastro ha scritto: E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono perchè su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.

finalmente trovo uno più drastico di me   Very Happy ... io normalmente contesto il punto quando sono sicuro di poterlo fare vale a dire se sono certo di poter mostrare il segno nel campo avverso se non ho quella sicurezza accetto la decisione del mio avversario anche se non ne sono convinto

No dai, spesso ci metto un pò di flessibilità Wink però ad esempio su un set-point..... tolleranza zero  Evil or Very Mad  
I punti non sono tutti uguali.

Comunque solitamente su terra se sollevi un dubbio è l'avversario stesso che segna immediatamente senza che sia tu a chiederlo. Altri segnano tutto ciò che ronza intorno alle righe prima ancora che sia tu a sollevare il dubbio, gente più sgamata (soprattutto finti bassa quarta).

Devo dire però che, per quella che è la mia limitata esperienza su terra, i casini maggiori avvengono sulle altre superfici.

Su terra ci sono semmai più pause per eventuali analisi del segno.
avatar
righeEnastro

Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 16.09.13
Età : 54
Località : Varese

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 12:33

ti do ragione ed infatti ho scritto più volte sin dall'inizio che marco doveva chiedere di verificare il punto subito e se lo avesse fatto il GA gli dato il punto sicuramente.
farlo al cambio campo gli ha dato solo la consapevolezza di essere stato fregato e lo ha fatto uscire dalla partita
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 12:36

righeEnastro ha scritto:
miguel ha scritto:
righeEnastro ha scritto: E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono perchè su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.

finalmente trovo uno più drastico di me   Very Happy ... io normalmente contesto il punto quando sono sicuro di poterlo fare vale a dire se sono certo di poter mostrare il segno nel campo avverso se non ho quella sicurezza accetto la decisione del mio avversario anche se non ne sono convinto

No dai, spesso ci metto un pò di flessibilità Wink però ad esempio su un set-point..... tolleranza zero  Evil or Very Mad  
I punti non sono tutti uguali.

Comunque solitamente su terra se sollevi un dubbio è l'avversario stesso che segna immediatamente senza che sia tu a chiederlo. Altri segnano tutto ciò che ronza intorno alle righe prima ancora che sia tu a sollevare il dubbio, gente più sgamata (soprattutto finti bassa quarta).

Devo dire però che, per quella che è la mia limitata esperienza su terra, i casini maggiori avvengono sulle altre superfici.

Su terra ci sono semmai più pause per eventuali analisi del segno.

esatto io non so voi ma quando gioco (anche in allenamento) ho l'abitudine di segnare le palle che chiamo out e che rimbalzano vicino alle righe. tutti i furbacchioni che bazzicano nei tornei segnano sempre la palla che chiamano, peccato che lo facciano col segno sbagliato   
sul veloce c'é poco da fare, si accetta la chiamata dell'avversario e se ci si rende conto che sta rubando si chiede un arbitro... altro non si puo' fare
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 08 Lug 2014, 12:37

miguel ha scritto:
righeEnastro ha scritto: E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono perchè su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.

finalmente trovo uno più drastico di me   Very Happy ... io normalmente contesto il punto quando sono sicuro di poterlo fare vale a dire se sono certo di poter mostrare il segno nel campo avverso se non ho quella sicurezza accetto la decisione del mio avversario anche se non ne sono convinto
Questo e' anche il mio comportamento purtroppo la mia statura ("bassura"  Very Happy ) di solito mi permette di avere la sicurezza solo quando la palla spazzola le righe per le palle profonde o quando sono in lungolinea sulla quale c'e' una buona visuale, negli altri casi sto a quello che decide l'avversario, sperando che sia abbastanza corretto.
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 3077
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 63
Località : Vesuvio

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da righeEnastro il Mar 08 Lug 2014, 12:53

miguel ha scritto:
righeEnastro ha scritto:
miguel ha scritto:
righeEnastro ha scritto: E' proprio così e aggiungo che marco non era neanche tenuto a indicare il segno buono perchè su terra (da regolamento) poteva anche solo limitarsi a pretendere di indicare il segno della chiamata avversa.

finalmente trovo uno più drastico di me   Very Happy ... io normalmente contesto il punto quando sono sicuro di poterlo fare vale a dire se sono certo di poter mostrare il segno nel campo avverso se non ho quella sicurezza accetto la decisione del mio avversario anche se non ne sono convinto

No dai, spesso ci metto un pò di flessibilità Wink però ad esempio su un set-point..... tolleranza zero  Evil or Very Mad  
I punti non sono tutti uguali.

Comunque solitamente su terra se sollevi un dubbio è l'avversario stesso che segna immediatamente senza che sia tu a chiederlo. Altri segnano tutto ciò che ronza intorno alle righe prima ancora che sia tu a sollevare il dubbio, gente più sgamata (soprattutto finti bassa quarta).

Devo dire però che, per quella che è la mia limitata esperienza su terra, i casini maggiori avvengono sulle altre superfici.

Su terra ci sono semmai più pause per eventuali analisi del segno.

esatto io non so voi ma quando gioco (anche in allenamento) ho l'abitudine di segnare le palle che chiamo out e che rimbalzano vicino alle righe. tutti i furbacchioni che bazzicano nei tornei segnano sempre la palla che chiamano, peccato che lo facciano col segno sbagliato   
sul veloce c'é poco da fare, si accetta la chiamata dell'avversario e se ci si rende conto che sta rubando si chiede un arbitro... altro non si puo' fare

Vero, l'istruttore di mio figlio lo pretende quando giocano punti in allenamento

Con i furbacchioni è inutile discutere. Per fargliela capire basta cercare di rendere immediatamente pan per focaccia 
avatar
righeEnastro

Messaggi : 223
Data d'iscrizione : 16.09.13
Età : 54
Località : Varese

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da marco61 il Mar 08 Lug 2014, 13:39

Miguel, tu ti comporti come farebbero tutti i giocatori corretti, ed anch'io quando il segno è vicino alla riga mi premuro subito di segnarlo.
Mettiamo ipotesi di giocare contro. Tu giochi un dritto che atterra vicino alla linea di fondo. Io parto dall'altro lato del campo, arrivo sopra la palla e vedo con certezza che è fuori, ma termino la mia corsa 3 metri più in là.
Tu rimani fermo sul colpo e tieni d'occhio il punto dove è caduta la pallina.
Io mi giro, vado sul posto e vedo che ci sono 3 segni molto vicini, due fuori e uno che tocca. Io, essendo certo della mia chiamata, ti indico un segno fuori ma scelgo quello sbagliato. Tu ovviamente non sei convinto perchè il segno che indico io non è nella zona dove si dovrebbe trovare, ma supponiamo 20 cm. più in là. Tu vieni nel mio campo, trovi il segno giusto ma proprio accanto c'è quello che tocca, quindi asserisci che se ho sbagliato segno non posso esser certo fosse fuori e pretendi il punto.
Come la mettiamo? Se io insisto, perchè so che la palla è fuori, tu ti senti giustamente derubato (ho indicato un segno sbagliato). Dal mio canto però, convinto che il punto è mio com'è giusto che sia, non sono disposto a concedertelo. E qui scoppia la rissa.
Non sarebbe meglio se io, correttamente, ti dicessi che non so qual è il segno e tu, correttamente, accettassi la mia chiamata?
Se, come dici tu, sulla terra il giocatore che chiama l'out deve essere in grado di mostrare qual è il segno, nel caso in questione il punto andrebbe a te.
Ed avremmo stravolto la realtà, perchè il punto era mio.
Se poi questo dovesse succedere sul tiebreak del terzo, 6 pari e tre ore di gioco a 35 gradi, rischieremmo di mettere in gioco la nostra amicizia per un punto che tutti i regolamenti del mondo assegnerebbero a me.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 10054
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 57
Località : sanremo

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 13:52

se io sono cosi' occhio di falco da vedere che il punto che mi segni é di qualche cm diverso probabilmente ho visto anche che la mia palla era comunque fuori quindi ti voglio rubare il punto attaccandomi al fatto che in zona c'é un segno buono. se non mi fai vedere un segno io che voglio il punto ti indichero' quello buono anche se so che la palla era fuori.visto che voglio il punto ti contesterei il fatto anche se mi indicassi il segno giusto quindi da questa situazione non se ne esce. pero' visto che nella tua parte di campo decido tu, una volta che mi chiami la palla out e mi fai vedere un segno é punto tuo. se invece tu non mi fai vedere il segno mi fai venire ancora di più il dubbio che tu non l'abbia vista bene o che mi vuoi fregare ed allora insistero' ancora di più per aver ragione.
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da napalm_it il Mar 08 Lug 2014, 13:56

Marco come fai a dire che il segno è sbagliato se non sai esattamente qual'è?
A quel punto o rimani fermamente convinto di quello che hai visto e indichi il segno che tu reputi "più giusto" anche se Michele te ne indica un'altro oppure gli lasci il punto perché neanche tu in realtà non sai qual'è ( oppure chiedi di rigiocare il punto ) e sei tu che hai chiamato quella palla.

Ora ( ultima tua frase), se siamo amici e tu mi dici "guarda è fuori però ci sono vari segni e nn sò esattamente qual'è" io mi fido di te e ritorno indietro accettando la tua decisione perché appunto se ci lega amicizia ci lega anche la fiducia reciproca... però se si tratta di uno sconosciuto non sò se sarei così tranquillo della decisione
avatar
napalm_it

Messaggi : 1418
Data d'iscrizione : 17.02.11
Età : 39
Località : Prov nord Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da Ospite il Mar 08 Lug 2014, 19:04

marco61 ha scritto:Ieri ho giocato contro un avversario che ho sempre battuto nei 4 precedenti incontri, dei quali 2 al terzo set.
Partita molto combattuta. Lui gran corridore, il tipico giocatore con cui mi misuro volentieri perchè gioca tutto di rimessa e per batterlo sono costretto ad andare spesso a rete, cosa che mi diverte molto.
Sul 6/5 a suo favore, punto del set, gioco un rovescio lungolinea che tocca nettamente la riga.
La partita fino a quel momento è stata correttissima, lui cerca un segno che non trova ma mi dice che la palla non ha lasciato segni evidenti ma che l'ha vista fuori. Io ribadisco che nel suo campo deve decidere lui e che per chiamare l'out deve essere certo che lo sia davvero. Alla sua conferma, non posso far altro che accettare il verdetto.
Sul momento provo a convincermi di non pensarci più e di concentrarmi sul gioco, ma durante il riposo tra i due set vado sul posto ed individuo il segno in questione, che ha evidentemente toccato. Glielo faccio presente ma lui continua ad insistere che il segno non può essere quello perchè lui è certo al 100% che fosse fuori.
Regolamento alla mano, decido di non fare questioni e mi rimetto a giocare. Non posso però fare a meno di continuare a pensare a quella palla ed esco completamente dal match, fino a ritirarmi sul 4/1 sotto.
Oggi, a mente fredda, continuo a pensare che avrei dovuto essere più deciso nel chiedere di verificare meglio il segno. Penso però che non sarebbe cambiato nulla perchè lui ha subito detto che il segno non era evidente.
Avrei dovuto davvero dimenticare l'episodio e continuare a giocare, ma quando si è in campo non sempre si trova la freddezza necessaria e questa volta è toccato a me.

purtroppo secondo me tocca mettere in preventivo che durante un match 3-4 punti saranno ciulati/malvisti/sbagliati etc. e comportarsi in quei momenti con la pazienza del Buddha e dello Jedi insieme....  Laughing 
anch'io mi sono ritirato una volta perché ho trovato un caporale che mi ciulava i punti.. ebbene ho deciso che non mi sarei più ritirato per questi motivi..
se si vuole vincere occorre tenere profilo basso anche di fronte a questi episodi, fare scivolare perché tanto se si incancrenisce è solo peggio...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da MSport il Mar 08 Lug 2014, 20:08

L'ho già detto, col fregarolo una sola regola: modalità hammurabi.......
Ne resterà solo uno......
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 47
Località : Trezzano S/N (MI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da Ospite il Mar 08 Lug 2014, 20:11

Msport ha scritto:L'ho già detto, col fregarolo una sola regola: modalità hammurabi.......
Ne resterà solo uno......

qual'è la modalità hammurabi? Laughing 

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da miguel il Mar 08 Lug 2014, 20:14

Tutto giusto felixx ma tu che di tornei ne hai fatti cosa pensi del caso di Marco? Parlo della questione segno.
avatar
miguel

Messaggi : 5241
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 52
Località : torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Stupido io o furbo lui?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum