chat
Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Prince Textreme Tour 95
Da Doc68 Ieri alle 23:04

» Nuovo Utente
Da LucALn668 Ieri alle 08:31

» racchette flex basso e controllo
Da Doc68 Gio 21 Set 2017, 23:22

» Reunion tennistica TT
Da Tempesta Gio 21 Set 2017, 22:52

» OLD vs NEW
Da squalo714 Gio 21 Set 2017, 20:36

» Esempio di Correttezza Sportiva
Da Riki66 Mer 20 Set 2017, 18:55

» (MI) Compagno/a di allenamento
Da LucALn668 Mer 20 Set 2017, 10:25

» Spin da snap-back vs spin da attrito.
Da Doc68 Mer 20 Set 2017, 00:50

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:41

» Inerzia e peso adatti ad un Quarta categoria
Da Doc68 Mar 19 Set 2017, 22:25

» blocco Braccio Tyger Profi-52: help!!
Da andreaA Sab 16 Set 2017, 12:48

» Spray sulle corde per aumentare spin
Da Doc68 Ven 15 Set 2017, 22:48

» Racchetta di Kevin Anderson
Da doppiofallo Ven 15 Set 2017, 20:56

» Racchetta per allenare lo swing
Da Kingkongy Ven 15 Set 2017, 11:13

» Federer Practice
Da correnelvento Gio 14 Set 2017, 15:19

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

Yonex  volk  


Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Giando1975 il Mer 22 Ott 2014, 09:32

Qualche mese fa ho montato le corde MSV HEPTA-TWIST 1.25 22kg sulla mia PD+ e sono rimasto impressionato per le accelerazioni e la velocità di palla che riuscivo ad ottenere, ora dopo qualche mese e altre corde provate, ho montato su sempre le MSV HEPTA-TWIST, ma calibro 1.20 e a 21kg. La racchetta sembra che "spinga" di meno, come è possibile? Non doveva essere il contrario con un calibro più sottile ed un kilo in meno? Grazie

Giando1975

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 03.09.11
Località : CASERTA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Simba il Mer 22 Ott 2014, 09:43

Provi questa sensazione perché ti eri abituato ad una corda che tecnicamente si definisce "morta", quindi con un grande effetto fionda. Per evitare questi " sbalzi" e soprattutto per preservare le articolazioni ti suggerisco di sostituirle più spesso.
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da aless il Mer 22 Ott 2014, 11:22

Simba ha scritto:Provi questa sensazione perché ti eri abituato ad una corda che tecnicamente si definisce "morta", quindi con un grande effetto fionda. Per evitare questi " sbalzi" e soprattutto per preservare le articolazioni ti suggerisco di sostituirle più spesso.

premetto che non ho mai usato corde in poliestere nè lo farò Smile
quindi una corda in poli "morta" ha effetto fionda e spinge di più?
avatar
aless

Messaggi : 894
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 47

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Simba il Mer 22 Ott 2014, 14:03

aless ha scritto:
Simba ha scritto:Provi questa sensazione perché ti eri abituato ad una corda che tecnicamente si definisce "morta", quindi con un grande effetto fionda. Per evitare questi " sbalzi" e soprattutto per preservare le articolazioni ti suggerisco di sostituirle più spesso.

premetto che non ho mai usato corde in poliestere nè lo farò Smile
quindi una corda in poli "morta" ha effetto fionda e spinge di più?
Sì Aless, l'unico inconveniente è il controllo Crying or Very sad
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Mer 22 Ott 2014, 15:50

Giando1975 ha scritto:Qualche mese fa ho montato le corde MSV HEPTA-TWIST 1.25 22kg sulla mia PD+ e sono rimasto impressionato per le accelerazioni e la velocità di palla che riuscivo ad ottenere, ora dopo qualche mese e altre corde provate, ho montato su sempre le MSV HEPTA-TWIST, ma calibro 1.20 e a 21kg. La racchetta sembra che "spinga" di meno, come è possibile? Non doveva essere il contrario con un calibro più sottile ed un kilo in meno? Grazie

l
in linea generale, la tua sensazione potrebbe essere supportata dal fatto che con la corda in calibro 1,20 tensionata ad 1 kg in meno il dwell time subisce una variazione in aumento, cio corrisponde ad una riduzione della velocità d'uscita della palla dal piatto corde.
Detto questo, sarebbe invece importante sapere se la tensione a 21 kg è reale.
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Mer 22 Ott 2014, 16:05

Simba ha scritto:
aless ha scritto:
Simba ha scritto:Provi questa sensazione perché ti eri abituato ad una corda che tecnicamente si definisce "morta", quindi con un grande effetto fionda. Per evitare questi " sbalzi" e soprattutto per preservare le articolazioni ti suggerisco di sostituirle più spesso.

premetto che non ho mai usato corde in poliestere nè lo farò Smile
quindi una corda in poli "morta" ha effetto fionda e spinge di più?
Sì Aless, l'unico inconveniente è il controllo Crying or Very sad

Generalmente, anche se non definibile in modo chiaro ed univoco, il concetto di morte della corda si ha quando la corda, plasticizzandosi si allunga, perde tensione ed allo stesso tempo diventa più rigida di quanto fosse inizialmente (anche 2.5-3 volte).
Non esiste una formula.... una regola.... una definizione univoca ma una corda viva per me può essere morta e sepolta per te.

Ad un calo sensibile di tensione si accompagna progressivamente colpo dopo colpo, un progressivo ed inevitabile irrigidimento della stringa, ma attenzione! NON SI HA PERDITA DI RESILIENZA! LA POTENZA C'E' ANCORA SOLO CHE BISOGNA CERCARLA SPINGENDO DI PIU'!
Detto questo, come oramai sanno tutti o quasi un mono ha vita breve, quantificabile circa in 10 ore per una corda onesta e molto molto meno per corde agonistiche di tipo spinto tipo, senza fare nomi e cognomi Luxilon.
Perchè? Semplice corde di questo tipo controllano perchè plasticizzano, ma plasticizzano in fretta.
Spingono perchè non troppo rigide inizialmente, ma si irrigidiscono in fretta.
Dunque..... cosa cerchiamo?
Dipende dalle esigenze e dal giocatore.... gomme da pista per chi corre, ma gomme da strada oer chi si vuole divertire più a lungo!

avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Mer 22 Ott 2014, 16:34

...... genericamente si puo' cominciare a pensare alla necessità rifare l'incordatura quando il DT del piatto corde ha un calo di circa 20% del valore iniziale.
Per far questo pero' è necessario dotarsi di un ERT 300 oppure di un chromatic string tuner che è anche piu' preciso.
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da MSport il Sab 25 Ott 2014, 08:35

pro-t-one ha scritto:
Simba ha scritto:
aless ha scritto:
Simba ha scritto:Provi questa sensazione perché ti eri abituato ad una corda che tecnicamente si definisce "morta", quindi con un grande effetto fionda. Per evitare questi " sbalzi" e soprattutto per preservare le articolazioni ti suggerisco di sostituirle più spesso.

premetto che non ho mai usato corde in poliestere nè lo farò Smile
quindi una corda in poli "morta" ha effetto fionda e spinge di più?
Sì Aless, l'unico inconveniente è il controllo Crying or Very sad

Generalmente, anche se non definibile in modo chiaro ed univoco, il concetto di morte della corda si ha quando la corda, plasticizzandosi si allunga, perde tensione ed allo stesso tempo diventa più rigida di quanto fosse inizialmente (anche 2.5-3 volte).
Non esiste una formula.... una regola.... una definizione univoca ma una corda viva per me può essere morta e sepolta per te.

Ad un calo sensibile di tensione si accompagna progressivamente colpo dopo colpo,  un progressivo ed inevitabile irrigidimento della stringa, ma attenzione! NON SI HA PERDITA DI RESILIENZA! LA POTENZA C'E' ANCORA SOLO CHE BISOGNA CERCARLA SPINGENDO DI PIU'!
Detto questo, come oramai sanno tutti o quasi un mono ha vita breve, quantificabile circa in 10 ore per una corda onesta e molto molto meno per corde agonistiche di tipo spinto tipo, senza fare nomi e cognomi Luxilon.
Perchè? Semplice corde di questo tipo controllano perchè plasticizzano, ma plasticizzano in fretta.
Spingono perchè non troppo rigide inizialmente, ma si irrigidiscono in fretta.
Dunque..... cosa cerchiamo?
Dipende dalle esigenze e dal giocatore.... gomme da pista per chi corre, ma gomme da strada oer chi si vuole divertire più a lungo!


Not so easy.....

Ti racconto il mio dilemma.....
Nell'uso dei mono ti faccio due esempi:( stessa racchetta e stessa tensione):
Luxilon ti.mo monti e vai, le prime due ore fai fatica a sbagliare e a cacciar fuori la palla ma dalla 6a ora in poi finita la festa
tf Razor code, come timo ma necessita di presti raggio , poi monti e subito vai
Quasi tutte le altre corde da me provate, quasi tutti mono, col piffero che monti e vai... A mia sensazione, devo aspettare 3/4 ore, poi allora non sento più la palla scappare via....
Incluso il nuovo head lynx che sto montando adesso
È coi multi ( tirati mediamente almeno un kg in più) la stessa cosa, solo che aumenta ancora di più il tempo di assestamento....
Solo il doppio avvolgimento (tipo powergy) limita il fenomeno a livello di un mono
Che succede?


avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Simba il Sab 25 Ott 2014, 10:10

Succede che con ogni probabilità il montaggio non è fatto granchè bene. Non esiste che si debba aspettare assestamenti od ore di gioco per poter finalmente raggiungere la "quota" preferita anche perchè perdi le migliori caratteristiche dei mono proprio nelle prime 4-5 ore di gioco.
Inoltre se prestiri il mono è vero che ottieni una maggior stabilità, è altrettanto vero che riduci inevitabilmente la vita stessa della corda: la coperta non si può allungare, quella è!
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Sab 25 Ott 2014, 10:20

Piccola premessa....
Le regole fisiche che regolano il comportamento delle corde sono complesse ma una volta fatte proprie non ci sono grossi segreti e a tal riguardo conosco un libro che ti potrebbe dare una bella mano (www.pro-t-one.it)
Tutte le corde possiedono caratteristiche che le rendono proprie ed in un certo senso uniche, (tranne nei numerosi casi di ri-brandizzazione di un'unica corda ovviamente....) ed allo stesso modo però queste caratteristiche variano con il passare delle ore di gioco e con le azioni che si applicano in fase di incordatura....
A tal riguardo mi interessa sottolineare che il pre-strech (che io personalmente uso in modo diffuso per giocatori "normali"), SEMPRE STABILIZZA MA IRRIGIDISCE LA CORDA RENDENDONE PERO' LE CARATTERISTICHE UGUALI PER UN TEMPO PIU' LUNGO MA TOGLIENDO LO "SPUNTO" E LA DINAMICITA' DELLA PRIMA MEZZ'ORA; si può usare su tutte come pure no .... non lo prescrive il medico.... basta conoscerne i pregi ed i difetti, tanto più che alcune sono prestirate i fase di produzione.
Tornando a noi.... quello che interessa maggiormente è il modulo elastico della corda e come questo varia con il passare delle ore di gioco.
Il modulo di una corda appena montata è più basso (corda più elastica) e tende a variare sensibilmente con le ore di gioco crescendo sino a 2-3 volte rispetto al valore iniziale e lo si percepisce maggiormente per corde elastiche!
Al crescere della rigidità della corda però avviene un calo di tensione che per corde di buona qualità si attesta intorno ai 2-3-4kg nelle prime ore di gioco per poi assestarsi e rallentare in modo "asintotico".
La tua descrizione è perfetta!
Ti trovi bene sino a che la combinazione rigidità e tensione rimangono entro un certo "range" che ti permette di sentire la palla sul piatto dopodiché la rigidità sale ulteriormente accompagnata da un calo di tensione che ti fa perdere quella sensazione di controllo e spinta per passare ad una sensazione di secchezza e potenza "agli alti regimi" che però si fa fatica sfruttare per via della diminuzione di tensione.
Perchè ti trovi bene con gli avvolgimenti?
Semplice.... perchè il nylon.... poliammide è un materiale straordinario dal punto di vista ingegneristico.... ha una resisteza a fatica incredibile e superiore al poliestere (bella forza!) e d al poliuretano!
E' il materiale che varia meno le proprie caratteristiche sottoposto a cicli di fatica e rimae elastico più a lungo ma OCCHIO perchè tende ad aumentare il proprio modulo elastico con il crescere della tensione pertanto fondamentale trovare il proprio set up ideale altrimenti si rischia di avere una racchetta o troppo elastica o troppo rigida.

..... ho esagerato? affraid
p.s. questa roba è tutta nel mio libro fiufiu



avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Sab 25 Ott 2014, 11:07

Gabry, però non capisco, salvo casi particolari, il perché della necessità di ricorrete al prestrech quando i produttori di corde cercano soprattutto per l utilizzo destinato ai "normali" di andare in direzione opposta renderendo gli armeggi meno rigidi.
Il prestrech snatura la corda, aumenta di circa il 30% la rigidità togliendogli morbidezza e reattivita, i vantaggi?una minor perdita di tensione, corda un po piu costante nel rendimento riducendo un po la sensazione di cambiamento.
Il tuo libro ( eccezzionale) spiega in maniera chiara e semplice pro e contro di questa operazione, ma chi secondo te avrebbe veramente la necessità di ricorrere a tale accorgimento?
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Sab 25 Ott 2014, 11:11

.... Non avevo terminato,
questa è una discussione piuttosto frequente con le persone alle quali preparo le racchette.
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Sab 25 Ott 2014, 14:16

milt one ha scritto:Gabry, però non capisco, salvo casi particolari, il perché della necessità  di ricorrete al prestrech quando i produttori di corde cercano soprattutto per l utilizzo destinato ai "normali" di andare in direzione opposta renderendo gli armeggi meno rigidi.
Il prestrech snatura la corda, aumenta di circa il 30% la rigidità togliendogli morbidezza e reattivita, i vantaggi?una minor perdita di tensione, corda un po piu costante nel rendimento riducendo un po  la sensazione di cambiamento.
Il tuo libro ( eccezzionale) spiega in maniera chiara e semplice pro e contro di questa operazione, ma chi secondo te avrebbe veramente  la necessità di ricorrere a tale accorgimento?
Come detto, non esistono assiomi, regole generali o misteri da risolvere.
La regola è semplice e ognuno di noi, in base alla propria sensibilità, testa e scelta personale può scegliere cosa fare.... io ti dico la mia personale visione.
Il pre-strech regola, stabilizza e rende più costante il comportamento nel tempo di una corda.
Allora....
caso A --> monto una luxilon o una corda iper tecnica ed agonistica.
Non la prestreccio perché so che ha il suo range di massimo utilizzo nelle prime tre-quattro ore al massimo (un giocatore pro ci gioca mezz'ora-tre quarti) dopodiché la puoi buttare nel bidone
caso B --> monto una corda ad un giocatore medio, le tiene fino a rottura anche più di 10-12-15 ore.... anche se non dovrebbe
Beh... preferisco stabilizzare e togliere lo spint iniziale ma favorire e garantire un comportamento più omogeneo e durevole nel tempo
caso C --> monto una corda che perde a bestia anche dalle prime ore.... non ho alternative... prestrech e via (pur sapendo che monto una corda che già in partenza presenta un handiucap)
caso D --> uso il prestrech per stabilizzare ed assestare le orizzontali (cosa che a me piace perché mi garantisce una maggiore uniformità di tensione)
In questo caso si procede ad una stabilizzazione meccanico-geometrica non tanto sulle caratteristiche della corda.

Ultima nota, dato che le orizzontali sono soggette ad attriti alti, l'azione di pre-strech sulle orizzontali dovrebbe essere "amplificato" di un +5% rispetto a quanto percentualmente si fa sulle verticali per sortire il medesimo effetto.
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Sab 25 Ott 2014, 15:00

Capito, grazie ..... number 1
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da odradek il Sab 25 Ott 2014, 16:10

pro-t-one ha scritto:Piccola premessa....
Perchè ti trovi bene con gli avvolgimenti?
Semplice.... perchè il nylon.... poliammide è un materiale straordinario dal punto di vista ingegneristico.... ha una resisteza a fatica incredibile e superiore al poliestere (bella forza!) e d al poliuretano!
E' il materiale che varia meno le proprie caratteristiche sottoposto a cicli di fatica e rimae elastico più a lungo ma OCCHIO perchè tende ad aumentare il proprio modulo elastico con il crescere della tensione pertanto fondamentale trovare il proprio set up ideale altrimenti si rischia di avere una racchetta o troppo elastica o troppo rigida.

..... ho esagerato? affraid
p.s. questa roba è tutta nel mio libro fiufiu

Non so se ho capito bene, ma l'aumento del modulo elastico equivale alla necessità di impiegare una forza maggiore per produrre la medesima deformazione del piatto corde? Per fare un esempio (anche se so che a certe domande è difficile dare risposte precise per cui c'è sempre il rischio di approssimare tralasciando una serie di variabili), secondo la tua esperienza personale quali sono state delle combinazioni adeguate tra corde in poliammide, tipologia di telaio e tensione delle corde?
Grazie.

odradek

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 21.11.10
Località : Mondo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da MSport il Sab 25 Ott 2014, 17:49

pro-t-one ha scritto:
milt one ha scritto:Gabry, però non capisco, salvo casi particolari, il perché della necessità  di ricorrete al prestrech quando i produttori di corde cercano soprattutto per l utilizzo destinato ai "normali" di andare in direzione opposta renderendo gli armeggi meno rigidi.
Il prestrech snatura la corda, aumenta di circa il 30% la rigidità togliendogli morbidezza e reattivita, i vantaggi?una minor perdita di tensione, corda un po piu costante nel rendimento riducendo un po  la sensazione di cambiamento.
Il tuo libro ( eccezzionale) spiega in maniera chiara e semplice pro e contro di questa operazione, ma chi secondo te avrebbe veramente  la necessità di ricorrere a tale accorgimento?
Come detto, non esistono assiomi, regole generali o misteri da risolvere.
La regola è semplice e ognuno di noi, in base alla propria sensibilità, testa e scelta personale può scegliere cosa fare.... io ti dico la mia personale visione.
Il pre-strech regola, stabilizza e rende più costante il comportamento nel tempo di una corda.
Allora....
caso A --> monto una luxilon o una corda iper tecnica ed agonistica.
Non la prestreccio perché so che ha il suo range di massimo utilizzo nelle prime tre-quattro ore al massimo (un giocatore pro ci gioca mezz'ora-tre quarti) dopodiché la puoi buttare nel bidone
caso B --> monto una corda ad un giocatore medio, le tiene fino a rottura anche più di 10-12-15 ore.... anche se non dovrebbe
Beh... preferisco stabilizzare e togliere lo spint iniziale ma favorire e garantire un comportamento più omogeneo e durevole nel tempo
caso C --> monto una corda che perde a bestia anche dalle prime ore.... non ho alternative... prestrech e via (pur sapendo che monto una corda che già in partenza presenta un handiucap)
caso D --> uso il prestrech per stabilizzare ed assestare le orizzontali (cosa che a me piace perché mi garantisce una maggiore uniformità di tensione)
In questo caso si procede ad una stabilizzazione meccanico-geometrica non tanto sulle caratteristiche della corda.

Ultima nota, dato che le orizzontali sono soggette ad attriti alti, l'azione di pre-strech sulle orizzontali dovrebbe essere "amplificato" di un +5% rispetto a quanto percentualmente si fa sulle verticali per sortire il medesimo effetto.

Gabriele grazie della risposta e mi ricollego a questo tuo Intervento per riprendere il tema.
Il tuo libro ho iniziato a leggerlo per quanto disponibile sul sito e sinceramente nonostante tutti pregevoli sforzi , credo che esuberi le mie capacità in quanto non sono ingegnere .
Quindi non mi addentrerei in disquisizioni sul modulo elastico o plastico.
Mi chiedo se tutto questo sia misurabile ma soprattutto fruibile in maniera abbastanza immediata oppure se il "tennista della strada" non possa che rimanere schiavo dell'empirismo.
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da MSport il Sab 25 Ott 2014, 18:03


Riprendo perché anch'io non avevo finito....
Io uso pre stretch , da quel che ho capito per stabilizzare la corda Razor code ( più elastica rispetto al luxilon timo, credo per il trattamento termico) e quindi forse altero manualmente l'elasticità per beneficiarne finché non subentra la parte plastica in maniera troppo rilevante .
Il doppio avvolgimento invece, forse ( e sottolineo forse) per sua struttura limita la parte elastica e per natura del materiale non subisce in maniera decisa il fenomeno plastico, arrivando di fatto a rottura prima che " plastificato"
Mi chiedo se tutto questo sia misurabile ma soprattutto fruibile in maniera abbastanza immediata oppure se il "tennista della strada" non possa che rimanere schiavo dell'empirismo.
Per capirci, l'ert 3000 non mi sembra sia utile in tal senso.
Rimarrebbe solo una tabella in cui la parte elastica e plastica di una corda, identifichino un range (specifico per ogni giocatore) di utilizzo ottimale .
Ovvero tutto è misurabile, ma come lo si può organizzare per una migliore fruibilità

Scusate se ho scritto cose in maniera poco precisa e per l'uso improprio di terminologie a me desuete.
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Sab 25 Ott 2014, 18:10

La lettura e la comprensione di molti concetti sono assolutamente fondamentali ma semplici e alla portata di tutti.
Il mio obiettivo è quello di rendere concetti complessi semplici e consentire una comprensione approfondita del comportamento di corde e telai.
Ovvio che un minimo impegno è necessario per affrancarsi dall'empirismo........ ma lo sforzo ripaga..... fidati
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Sab 25 Ott 2014, 18:18

Scusa ma l'ert 300 per questo è nato..... per dare misura del range ottimale di utilizzo di una corda......
Occhio che la misura del dt in realtà in termini di rigidezza è fuoriviante in quanto non misura la rigidezza quanto una capacità elastico resiliente potenziale altrimenti il budello non avrebbe dt piu alti del poly!
Per rispondere a quanto chiesto del doppio avvolgimento mi piace sottolineare che gli avvolgimenti babolat sono come tu hai 'intuito' molto molto molto resilienti e mantengono le loro caratteristiche sino alla rottura..... la qualità in questo caso è indiscussa.
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Simba il Sab 25 Ott 2014, 18:22

Nominerei un ulteriore caso "F" riconducibile all'"A" dell'ingegnere, il mio: non prestiro il mono per il fatto che mi viene a mancare la sensazione che mi trasmette la sua "memoria" o elasticità.
Mi viene in mente una Solinco TB Soft 1,20 che perde parecchia tensione e con il prs risulta molto stabile: ok, a chi piace come l'ingegnere sta bene, a me invece non è piaciuta per niente perchè tesata a 15 kg. prestrecciata invece di 20 senza, preferisco cambiare corda più spesso ma che mi dia una certa resa quando ci gioco.
Quindi alla fine ti posso dire che una corda ha un certo comportamento meccanico inglobando resilienza, elasticità, modulo elastico, rigidità, livello di plasticità, ma non potrò mai dirti come si comporterà sulla tua racchetta perchè ci giochi tu, non io.
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Sab 25 Ott 2014, 18:33

odradek ha scritto:
pro-t-one ha scritto:Piccola premessa....
Perchè ti trovi bene con gli avvolgimenti?
Semplice.... perchè il nylon.... poliammide è un materiale straordinario dal punto di vista ingegneristico.... ha una resisteza a fatica incredibile e superiore al poliestere (bella forza!) e d al poliuretano!
E' il materiale che varia meno le proprie caratteristiche sottoposto a cicli di fatica e rimae elastico più a lungo ma OCCHIO perchè tende ad aumentare il proprio modulo elastico con il crescere della tensione pertanto fondamentale trovare il proprio set up ideale altrimenti si rischia di avere una racchetta o troppo elastica o troppo rigida.

..... ho esagerato? affraid
p.s. questa roba è tutta nel mio libro fiufiu

Non so se ho capito bene, ma l'aumento del modulo elastico equivale alla necessità di impiegare una forza maggiore per produrre la medesima deformazione del piatto corde? Per fare un esempio (anche se so che a certe domande è difficile dare risposte precise per cui c'è sempre il rischio di approssimare tralasciando una serie di variabili), secondo la tua esperienza personale quali sono state delle combinazioni adeguate tra corde in poliammide, tipologia di telaio e tensione delle corde?
Grazie.

il valore del modulo elastico ci dice quanto una corda si deforma (si allunga si capisce meglio) quando è soggetta ad un carico, nel nostro caso la pallina che arriva ad una determinata velocità, quindi piu' alto è il modulo elastico e meno la corda si deforma.
riguardo alle combinazioni lascio a Pro T One qualche consiglio in quanto ha migliaia di dati a disposizione.
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da pro-t-one il Sab 25 Ott 2014, 19:28

Come ha detto il buon Simba.... (poi mi spiegherai il significato del soprannome ti sei trovato)... le combinazioni sono infinite
Bisogna mettere in sequenza:
- rigidezza della racchetta
- rigidezza del piatto corde
- rigidezza della pallina
Su casi reali e concreti forse qualche considerazione è possibile ma in generale.... altro che libro!


Giusto quanto detto comunque:
- maggiore rigidezza --> minore deformazione
- minore rigidezza --> maggiore deformazione

Pensa agli effetti in termini di allungamento fra una corda in poly ed un multi o avolgimento di pari diametro.
chi si allungherà di più?
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da MSport il Dom 26 Ott 2014, 06:27

pro-t-one ha scritto:Scusa ma l'ert 300 per questo è nato..... per dare misura del range ottimale di utilizzo di una corda......
Occhio che la misura del dt in realtà in termini di rigidezza è fuoriviante in quanto non misura la rigidezza quanto una capacità elastico resiliente potenziale altrimenti il budello non avrebbe dt piu alti del poly!.
Ok grazie
Puoi spiegarmi meglio questo punto.? Io, non possedendo direttamente ert, lo uso estemporaneamente
Io intuisco cosa intendi per fuorviante ma non ho dati o test specifici e formazione tecnica.
Riconduco al mio esempio per praticità :
Io ho il dubbio che se ert mi da un valore su corda mono ( tirata 21 kg) appena montata di 31 , dopo le quattro ore siamo scesi diciamo a 27 se non. 25, che ipotizziamo sia il mio range ideale.
La conseguenza logica sarebbe allora di tirare la corda ad un livello che mi dia già un dt di 27 ( quindi diciamo un 18 kg)
Io però ho il sospetto , che pur con questo accorgimento, la corda incorpori ( senza aver subito pre stretch) quella iniziale resilienza che mi " fa scappare la palla"
Forse l' assestamento ai miei gusti, sarà più breve ma non immediato come vorrei.
O all'opposto, la corda subisce in montaggio meno allungamento e quindi " l'assestamento" sara più lungo?



avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da MSport il Dom 26 Ott 2014, 06:38

Simba ha scritto:Nominerei un ulteriore caso "F" riconducibile all'"A" dell'ingegnere, il mio: non prestiro il mono per il fatto che mi viene a mancare la sensazione che mi trasmette la sua "memoria" o elasticità.
Mi viene in mente una Solinco TB Soft 1,20 che perde parecchia tensione e con il prs risulta molto stabile: ok, a chi piace come l'ingegnere sta bene, a me invece non è piaciuta per niente perchè tesata a 15 kg. prestrecciata invece di 20 senza, preferisco cambiare corda più spesso ma che mi dia una certa resa quando ci gioco.
Quindi alla fine ti posso dire che una corda ha un certo comportamento meccanico inglobando resilienza, elasticità, modulo elastico, rigidità, livello di plasticità, ma non potrò mai dirti come si comporterà sulla tua racchetta perchè ci giochi tu, non io.

Hai perfettamente ragione
Lo potresti capire solo vedendomi giocare
Ma allora il quesito si fa ancora più evidente
Cosa servono allora , tutti gli strumenti a disposizione , in primis ert?
Come fare per identificare o iniziare a circoscrivere il range di utilizzo ottimale da poi consigliare al singolo tennista ?
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da swing il Dom 26 Ott 2014, 08:03

In parole povere, tutto va eseguito per tentativi, gli strumenti, a partire dallo stringlab, servono in primis a selezionare una certa tipologia di corde con determinate caratteristiche, altri come il CROMATIC, o l ert, restituiscono alcuni dati che indicano il tipo di lavoro e' stato eseguito sulla racchetta e di cui si servirà il professionista nel caso il setup sia di gradimento del giocatore.
Il massimo è riscontrare una corrispondenza tra quello che dice lo strumento diagnostico e le sensazioni del giocatore ( che comunque resta di gran lunga il parametro più importante)
avatar
swing

Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 25.05.12
Località : Leonessa d' Italia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Corda MSV HEPTA-TWIST su Babolat Pure drive plus

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum