chat
Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Nuovo Utente
Da Doc68 Oggi alle 12:40

» racchette flex basso e controllo
Da Doc68 Oggi alle 12:39

» (MI) Compagno/a di allenamento
Da LucALn668 Oggi alle 10:25

» Esempio di Correttezza Sportiva
Da Matteo1970 Oggi alle 09:32

» Spin da snap-back vs spin da attrito.
Da Doc68 Oggi alle 00:50

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Ieri alle 22:41

» Inerzia e peso adatti ad un Quarta categoria
Da Doc68 Ieri alle 22:25

» Reunion tennistica TT
Da correnelvento Lun 18 Set 2017, 10:56

» blocco Braccio Tyger Profi-52: help!!
Da andreaA Sab 16 Set 2017, 12:48

» Spray sulle corde per aumentare spin
Da Doc68 Ven 15 Set 2017, 22:48

» Racchetta di Kevin Anderson
Da doppiofallo Ven 15 Set 2017, 20:56

» Racchetta per allenare lo swing
Da Kingkongy Ven 15 Set 2017, 11:13

» Federer Practice
Da correnelvento Gio 14 Set 2017, 15:19

» Prince fan club
Da Doc68 Gio 14 Set 2017, 15:08

» Quanti dei primi 50 giocano con la pure drive?
Da Doc68 Mer 13 Set 2017, 22:28

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     
Parole chiave

volk  Yonex  


Malattia (semiseria) moderna ......

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Incompetennis il Gio 26 Feb 2015, 22:06

Credo di essere malato.
Una malattia terribile perché estremamente rara e, come tale, poco conosciuta e ancor meno affrontata. Mi procura imbarazzo perché i sintomi sono percepibili da chiunque, anche estranei che mi vedono per la prima volta. Purtroppo ho maturato l'idea che sia una malattia incurabile anche se ti permette di vivere tranquillamente, incidendo esclusivamente sulla qualità della vita. Vedo nello sguardo della gente l'equivalente di una cura compassionevole, nella mia mente la certezza di un futuro uguale al presente .
Gli amici mi dicono che è tutta una questione di carattere, con uno sforzo di volontà potrei guarire e tornare “normale”; sarà ma è dura, troppo!
La cosa più stressante sono i sintomi che mi accompagnano per tutto il giorno, dal momento di salire in auto fino a quando rientro a casa, stanco, la sera.
Come si dice, se hai un problema fallo conoscere a tutti, magari qualcuno c'è capitato e può aiutarti.
La mia malattia non mi fa posteggiare in doppia fila, non mi fa passare con il rosso, eppoi cedo il posto agli anziani nell'autobus, non salto la fila alla posta, lavoro seriamente e non mi assento mai, pago le tasse ed anche (oddio) il canone tv, faccio la raccolta differenziata, raccolgo la pupù del mio cane, dico sempre grazie e saluto con garbo; potrei ancora elencare decime di sintomi che mi perseguitano giorno per giorno , ma credo abbiate capito. Voglio parlare del mio problema e dei sintomi allegati senza alcuna remora anche rischiando di essere falsamente compreso con quel sorrisetto di compatimento che tutto vuol dire tranne “ti sono vicino”.
Ogni momento mi allontano sempre di più dalla vita reale e malgrado mi sforzi di copiare gli atteggiamenti e il modo di fare della gente “normale” non ci riesco. Mi sforzo di posteggiare nei posti riservati ai diversamente abili ma è come se andassi in blocco tipo Robby, il robot de “Il pianeta proibito” quando il dottor Morbius gli ordinò di sparare al capitano Adams (interpretato da un giovanissimo Leslie Nielsen). Quando poi, un attimo dopo, il “normale di turno” piazza la sua auto in quel posto “proibito, mi arrabbio e quasi piango pensando che potrei essere come lui. Mi sento il peso della Costituzione addosso, non è facile gestirlo ma poi, perché dovrei farlo? Ti guardi intorno e vedi solo gente che pensa solo a “fottere” il prossimo ed, ancora peggio, ad illudere il prossimo spendendo parole e ricavando profitti e magari ruba pure i punti a tennis !!!
Ingaggiamo guerre tra poveri per la fortuna dei ricchi che ci controllano dandoci l'illusione di una libertà che non abbiamo e che comunque baratteremmo volentieri per un posto al comune .

Azz, scusate ma devo scappare, quello scassa... del vicino deve uscire e poi se trova la mia auto davanti alla scivola del suo garage si incavola pure …... Che stronzo dissociato !!!!!

P.S. Sono accettati anche gli O.T.
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1780
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da scimi65 il Ven 27 Feb 2015, 07:27

Mi duole per te, ma Bertu in altro 3d ha già brevettato la scoperta dall'acqua calda, per quanto mi riguarda tendenzialmente son come te ma ogni tanto sgarro.

scimi65

Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 02.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Bertu il Ven 27 Feb 2015, 08:30

Incompetennis ha scritto:Credo di essere malato.
Una malattia terribile perché estremamente rara e, come tale, poco conosciuta e ancor meno affrontata. Mi procura imbarazzo perché i sintomi sono percepibili da chiunque, anche estranei che mi vedono per la prima volta. Purtroppo ho maturato l'idea che sia una malattia incurabile anche se ti permette di vivere tranquillamente, incidendo esclusivamente sulla qualità della vita. Vedo nello sguardo della gente l'equivalente di una cura compassionevole, nella mia mente la certezza di un futuro uguale al presente .
Gli amici mi dicono che è tutta una questione di carattere, con uno sforzo di volontà potrei guarire e tornare “normale”; sarà ma è dura, troppo!
La cosa più stressante sono i sintomi che mi accompagnano per tutto il giorno, dal momento di salire in auto fino a quando rientro a casa, stanco, la sera.
Come si dice, se hai un problema fallo conoscere a tutti, magari qualcuno c'è capitato e può aiutarti.
La mia malattia non mi fa posteggiare in doppia fila, non mi fa passare con il rosso, eppoi cedo il posto agli anziani nell'autobus, non salto la fila alla posta, lavoro seriamente e non mi assento mai, pago le tasse ed anche (oddio) il canone tv, faccio la raccolta differenziata, raccolgo la pupù del mio cane, dico sempre grazie e saluto con garbo; potrei ancora elencare decime di sintomi che mi perseguitano giorno per giorno , ma credo abbiate capito. Voglio parlare del mio problema e dei sintomi allegati senza alcuna remora anche rischiando di essere falsamente compreso con quel sorrisetto di compatimento che tutto vuol dire tranne “ti sono vicino”.
Ogni momento mi allontano sempre di più dalla vita reale e malgrado mi sforzi di copiare gli atteggiamenti e il modo di fare della gente “normale” non ci riesco. Mi sforzo di posteggiare nei posti riservati ai diversamente abili ma è come se andassi in blocco tipo Robby, il robot de “Il pianeta proibito” quando il dottor Morbius gli ordinò di sparare al capitano Adams (interpretato da un giovanissimo Leslie Nielsen). Quando poi, un attimo dopo, il “normale di turno” piazza la sua auto in quel posto “proibito, mi arrabbio e quasi piango pensando che potrei essere come lui. Mi sento il peso della Costituzione addosso, non è facile gestirlo ma poi, perché dovrei farlo? Ti guardi intorno e vedi solo gente che pensa solo a “fottere” il prossimo ed, ancora peggio, ad illudere il prossimo spendendo parole e ricavando profitti e magari ruba pure i punti a tennis !!!
Ingaggiamo guerre tra poveri per la fortuna dei ricchi che ci controllano dandoci l'illusione di una libertà che non abbiamo e che comunque baratteremmo volentieri per un posto al comune .

Azz, scusate ma devo scappare, quello scassa... del vicino deve uscire e poi se trova la mia auto davanti alla scivola del suo garage si incavola pure …... Che stronzo dissociato !!!!!

P.S. Sono accettati anche gli O.T.

Senza tanti giri di parole direi che sei pronto per trasferirti nella ridente Baviera. Prepara i bagagli che ti aspettiamo Laughing
Sono sicuro che qui troveresti conforto nello scoprire che tante persone soffrono del tuo stesso problema.
Figurati che qui persino gli autisti dei bus sono malati al punto che ti salutano quando sali e quando scendi; credo si tratti di una epidemia
avatar
Bertu

Messaggi : 3092
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Incompetennis il Ven 27 Feb 2015, 10:35

E trovi anche un nuovo compagno di gioco che non ti chiederà mai " e tirala qua, e tirala là, e tira alto e tira basso, non giocare in back e smettila col top ....." Al limite posso chiederti di pagare campo e coca a prescindere .... Wink
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1780
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da miguel il Ven 27 Feb 2015, 11:36

Inco non sei il solo, purtroppo non é un problema di educazione ma di assenza dello stato molto bravo a prendersela con chi si comporta decentemente e pronto a voltarsi dall'altra parte quando c'é da confrontarsi con certe categorie di persone.
@bertu: tutto il mondo é paese, ho una moglie svizzera, lavoro con 80% di colleghi stranieri provenienti da ogni paese d'europa (tedeschi compresi) e devo dirti che molti di loro, una volta capito (molto velocemente) il clima di impunità che regna da queste parti, fanno le peggio cose.... cose che naturalmente mai si sognerebbero di fare da loro non per questione di educazione ma solo ^perché verrebbero "bastonati" all'istante
avatar
miguel

Messaggi : 4792
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 50
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da superpipp(a) il Ven 27 Feb 2015, 13:20

miguel ha scritto:Inco non sei il solo, purtroppo non é un problema di educazione ma di assenza dello stato molto bravo a prendersela con chi si comporta decentemente e pronto a voltarsi dall'altra parte quando c'é da confrontarsi con certe categorie di persone.
@bertu: tutto il mondo é paese, ho una moglie svizzera, lavoro con 80% di colleghi stranieri provenienti da ogni paese d'europa (tedeschi compresi) e devo dirti che molti di loro, una volta capito (molto velocemente) il clima di impunità che regna da queste parti, fanno le peggio cose.... cose che naturalmente mai si sognerebbero di fare da loro non per questione di educazione ma solo ^perché verrebbero "bastonati" all'istante
Per esempio: l'altro giorno mio figlio di 23 anni (ma se lo guardi non gli dati piu' di 16) e' stato fermato ad un controllore di biglietti al metro', gli fa vedere il biglietto e questi lo voleva verbalizzare perche' secondo lui il biglietto non era valido per il tragitto che stava facendo (vedo tutti igg gente poco raccomandabile che scavalca i varchi senza biglietto e nessuno gli dice una benedetta mazza); questo emerito imbecille voleva multarlo e mio figlio che gli chiedeva semplicemente di leggere il biglietto per capire che non era in difetto, nulla da fare; nella concitazione della discussione si avvicina un ulteriore controllore e mio figlio dice anche a lui di leggere le indicazioni del biglietto ma nulla anche lui diceva che dovevano elevargli verbale; tutto questo con toni di minaccia e di prevaricazione (non voglio vantarmi ma il ragazzo ha un viso da bravo ragazzo e lo e') al che mio figlio ha chiesto di vedere il tesserino del primo, comunicandogli che avrebbe fatto ricorso al verbale (gia' scritto nel frattempo) e che avrebbe fatto causa a lui come persona per i modi barbari che aveva sfoggiato; ma non era finita , attratto sempre dalla concitazione della discussione si avvicina un terzo controllore che finalmente guarda il biglietto e chiede a mio figlio di parlare da solo ai colleghi, mio figlio si allontana e dopo un po' gli comunicano che il verbale era stato annullato; mio figlio ha comunque chiesto di vedere il tesserino dei primi due per citarli ma poi ha lasciato perdere deridendoli solamente ....... con questo dico che in questo schifo di paese c'e' molta gente che e' forte con i deboli (o quelli che lo sembrano) e debole con i forti (gente di malaffare) ....
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2521
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Chiros il Ven 27 Feb 2015, 13:41

Superpipp(a) ha scritto:
miguel ha scritto:Inco non sei il solo, purtroppo non é un problema di educazione ma di assenza dello stato molto bravo a prendersela con chi si comporta decentemente e pronto a voltarsi dall'altra parte quando c'é da confrontarsi con certe categorie di persone.
@bertu: tutto il mondo é paese, ho una moglie svizzera, lavoro con 80% di colleghi stranieri provenienti da ogni paese d'europa (tedeschi compresi) e devo dirti che molti di loro, una volta capito (molto velocemente) il clima di impunità che regna da queste parti, fanno le peggio cose.... cose che naturalmente mai si sognerebbero di fare da loro non per questione di educazione ma solo ^perché verrebbero "bastonati" all'istante
Per esempio: l'altro giorno mio figlio di 23 anni (ma se lo guardi non gli dati piu' di 16) e' stato fermato ad un controllore di biglietti al metro', gli fa vedere il biglietto e questi lo voleva verbalizzare perche' secondo lui il biglietto non era valido per il tragitto che stava facendo (vedo tutti igg gente poco raccomandabile che scavalca i varchi senza biglietto e nessuno gli dice una benedetta mazza); questo emerito imbecille voleva multarlo e mio figlio che gli chiedeva semplicemente di leggere il biglietto per capire che non era in difetto, nulla da fare; nella concitazione della discussione si avvicina un ulteriore controllore e mio figlio dice anche a lui di leggere le indicazioni del biglietto ma nulla anche lui diceva che dovevano elevargli verbale; tutto questo con toni di minaccia e di prevaricazione (non voglio vantarmi ma il ragazzo ha un viso da bravo ragazzo e lo e') al che mio figlio ha chiesto di vedere il tesserino del primo, comunicandogli che avrebbe fatto ricorso al verbale (gia' scritto nel frattempo) e che avrebbe fatto causa a lui come persona per i modi barbari che aveva sfoggiato; ma non era finita , attratto sempre dalla concitazione della discussione si avvicina un terzo controllore che finalmente guarda il biglietto e chiede a mio figlio di parlare da solo ai colleghi, mio figlio si allontana e dopo un po' gli comunicano che il verbale era stato annullato; mio figlio ha comunque chiesto di vedere il tesserino dei primi due per citarli ma poi ha lasciato perdere deridendoli solamente ....... con questo dico che in questo schifo di paese c'e' molta gente che e' forte con i deboli (o quelli che lo sembrano) e debole con i forti (gente di malaffare) ....

è pieno zeppo!
avatar
Chiros

Messaggi : 3453
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Bertu il Ven 27 Feb 2015, 14:51

@Miguel: i tedeschi dicono: quando vai a Roma comportati come i romani.
Non sono "educati dentro" ma si comportano in modo consono al luogo.
Qui in Germania la gente si comporta bene perché tutti si comportano bene (o quasi) e la mosca bianca si nota subito, non certo perché ritengono che fare determinate cose sia giusto.
È il sistema che lo impone e loro si adeguano.

Il risultato comunque é che si vive decisamente meglio
avatar
Bertu

Messaggi : 3092
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Incompetennis il Ven 27 Feb 2015, 15:16

Esempio recente l'orda dei tifosi olandesi del Feyonoord ...... Come al solito siamo impreparati a fronteggiare situazioni di ordine pubblico e come al solito c'è il solito palleggio di responsabilità senza che Questore o Prefetto si dimettano .
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1780
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da MSport il Ven 27 Feb 2015, 15:18

caro Inco


purtroppo non sei così moderno come pretendi di essere...
se lo fossi davvero,  non penseresti di essere malato...

ma tu sei un isolano e ti capisco
vieni nelle ridenti metropoli a vedere come si comportano quotidianamente le persone e magari i figli di queste persone, veri moderni....
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Malattia (semiseria) moderna ......

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum