chat
Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Preparazione del diritto
Da Doc68 Ieri alle 22:56

» Mono di più lunga durata
Da Doc68 Ieri alle 21:39

» Pronti per due risate?
Da Matador66 Ieri alle 21:19

» La Big Bubba è sempre la Big Bubba!!!!
Da correnelvento Ieri alle 19:27

» Influenza
Da Doc68 Ieri alle 18:53

» L'assioma di Corre
Da Attila17 Ieri alle 12:17

» I punti importanti
Da max1970 Ieri alle 11:46

» Il Tennis di una volta
Da Riki66 Ieri alle 06:55

» Rabbia e Calma in partita
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:14

» Prince fan club
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:12

» Ibridi "pronti" e via!
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 14:11

» Dichiarazione solenne.
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 13:58

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da Doc68 Gio 14 Dic 2017, 09:10

» Maddai.....Froome dopato??
Da Mauro 66 Gio 14 Dic 2017, 08:29

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da marco61 Mer 13 Dic 2017, 18:33

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da marco61 il Gio 16 Apr 2015, 21:04

Mi rivolgo in particolare a Pro-T-One, a Eiffel o a chiunque abbia esperienze in merito.
Gioco da tempo con la PK Ki 20 PSE: ovale 110, peso intorno ai 300 gr. incordata, bilanciamento 35 cm.
I telai leggeri, normalmente, hanno sempre il peso spostato verso la testa per conferire più capacità di spinta all'attrezzo.
Recentemente ho provato la PK Core 1 n° 20, più leggera con bilanciamento simile. Mi sono reso conto che nel rovescio in back la palla mi svolazza via senza peso, ma la maggior maneggevolezza dovuta al peso inferiore mi permette di chiudere meglio il dritto.
Aggiungendo piombo a ore 3 e ore 9 ho ottenuto un po' più di stabilità e pesantezza perdendo in maneggevolezza. Ora sto rigiocando con un telaio fantastico che ho in casa da tempo ma da me sottovalutato: la Kneissl All in One. Con questo telaio vengono forniti fondelli di peso diverso e bumper supplementari per poter giocare su peso e bilanciamento.
In breve, ne ho settato una portandola a 355 grammi con bilanciamento a 29,5, l'altra pesa 338 grammi con bilanciamento a 32.
Le ho prese in mano al buio muovendole nell'aria per capire quale mi sembrasse più maneggevole e la stessa cosa ho fatto fare a mio figlio. Entrambi abbiamo avuto la sensazione che la racchetta più pesante sembrasse in realtà più leggera per via del bilanciamento arretrato.
Sul campo la sensazione è confermata. Aggiungendo peso nel manico ho ottenuto maneggevolezza ma il peso totale dell'attrezzo mi consente comunque di giocare un back penetrante, e il dritto non viene penalizzato.
Domanda: qual è il punto di incontro che ci fa sembrare due telai uguali pur con peso e bilanciamento ben diversi?
Per esempio: prendiamo un telaio da 320 grammi bilanciato a 32 cm. e confrontiamolo con uno pesante 350 grammi. Quanto dovrà essere bilanciato quest'ultimo per ottenere le stesse sensazioni?
E quali vantaggi o svantaggi potrò avere giocando con un telaio piuttosto che con l'altro?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Riki66 il Dom 19 Apr 2015, 08:43

prendilo come un up, aspettando chi ne sà di più..
bisognerebbe anche sapere lo SW di entrambi i telai per iniziare a ragionarci sopra..
se però tu intendi a fine lavoro mantenere un bilanciamento diverso.. le racchette giocheranno sempre diversamente.

Riki66

Messaggi : 1404
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da marco61 il Dom 19 Apr 2015, 11:30

Probabilmente non mi sono spiegato bene.
Partiamo da due telai identici, supponiamo 300 grammi nudi, bilanciamento 33 e 300 inerzia.
Uno lo portiamo a 320 grammi bil. 32, l'altro vorremmo portarlo a 350.
A quanto dovrà essere bilanciato quest'ultimo per avere in mano le stesse sensazioni? E sul piano del gioco, cosa potrà cambiare utilizzando uno piuttosto che l'altro?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da pro-t-one il Dom 19 Apr 2015, 23:01

Devi fare ricorso a quello che si chiama "pickup weight" o "first moment"..... in pratica al MOMENTO generato dal prodotto del peso per la posizione del bilanciamento (in altre parole dove puoi considerare ipotizzata tutta la massa del telaio concentrata in un punto, il baricentro per l'appunto).
In concreto:
0.320kg x 32cm = 10.24kgcm
a ritroso -->
10.24kgcm / 0.350kg = 29.25cm

Questo ti consentirà di avere la medesima percezione di peso a racchetta ferma, in condizioni statiche ma la percezione in termini dinamici sulla facilità di movimento e pesantezza di palla sarà differente.
E qui entra in gioco il momento di inerzia (swingweight):

0.320kg x 32^2cm =327.68kgcmq (swingweight teorico) --> reale stimato 310kgcmq

0.350kg x 29.3^2cm=300.47kgcmq (swingweight teorico) --> reale stimato
283kgcmq

Quanto maggiore l'inerzia tanto maggiore la difficoltà di movimento in termini dinamici ma tanto più pesante e possente il traferimento di "peso" sulla palla.
La stessa differenza in termini macroscopici fra un pugno di un peso massimo e quello di un peso piuma.
Più lento ma possente il massimo..... più veloce ma meno incisivo il peso piuma.

In buona sostanza qui risiede la ricerca tecnologica degli ultimi 10 anni.... anche se qualcuno è fermo da un bel pezzo.
Si cerca di avere telai che pur essendo maneggevoli in termini statici abbiano pesi contenuti ed inerzie significative.

Spero sia chiaro.... nel caso siamo qua
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Titanic il Lun 20 Apr 2015, 09:32

marco61 ha scritto:Probabilmente non mi sono spiegato bene.
Partiamo da due telai identici, supponiamo 300 grammi nudi, bilanciamento 33 e 300 inerzia.
Uno lo portiamo a 320 grammi bil. 32, l'altro vorremmo portarlo a 350.
A quanto dovrà essere bilanciato quest'ultimo per avere in mano le stesse sensazioni? E sul piano del gioco, cosa potrà cambiare utilizzando uno piuttosto che l'altro?

siete fuori strada non sono solo i valori di swingweight, bilanciamento e peso ma come vibra in mano il complesso telaio-corde nell'impugnatura usata a colpire a generare il feeling con la racchetta e quindi contano di più rigidità e distribuzione ad hoc dei pesi non tanto a cercare il medesimo swingweight ma a farla vibrare in modo corretto nel punto e nel modo di impugnare  la racchetta.

Spostate l'attenzione dai valori statici non è quella (non solo quella) la strada.

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da pro-t-one il Lun 20 Apr 2015, 10:51

Titanic ha scritto:
marco61 ha scritto:Probabilmente non mi sono spiegato bene.
Partiamo da due telai identici, supponiamo 300 grammi nudi, bilanciamento 33 e 300 inerzia.
Uno lo portiamo a 320 grammi bil. 32, l'altro vorremmo portarlo a 350.
A quanto dovrà essere bilanciato quest'ultimo per avere in mano le stesse sensazioni? E sul piano del gioco, cosa potrà cambiare utilizzando uno piuttosto che l'altro?

siete fuori strada non sono solo i valori di swingweight, bilanciamento e peso ma come vibra in mano il complesso telaio-corde nell'impugnatura usata a colpire a generare il feeling con la racchetta e quindi contano di più rigidità e distribuzione ad hoc dei pesi non tanto a cercare il medesimo swingweight ma a farla vibrare in modo corretto nel punto e nel modo di impugnare  la racchetta.

Spostate l'attenzione dai valori statici non è quella (non solo quella) la strada.


Che il "feeling" della racchetta sia fondamentale è indubbio!
Che dipenda dalla rigidezza dinamica..... giusto ed indiscutibile!

Però..... occhio!

Lo swingweight non è una misura statica ma dinamica misurata con la racchetta in movimento
Che tu riesca a modificare la maniera di far vibrare il telaio in modo mirato, ovvero a modificare la rigidezza dinamica, è ancora oggetto di ricerca fantascientifica.
Possiamo sapere che aumentando la massa diminuisce la frequenza di vibrazione ma da qui al resto.... tocca andare dal mago Othelma e non dal racquet technician!
Occhio ragazzi..... concretezza!
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da marco61 il Lun 20 Apr 2015, 20:53

pro-t-one ha scritto:

0.320kg x 32^2cm =327.68kgcmq (swingweight teorico) --> reale stimato 310kgcmq

0.350kg x 29.3^2cm=300.47kgcmq (swingweight teorico) --> reale stimato
283kgcmq

Gabriele, scusa l'ignoranza ma credo si tratti di un'operazione algebrica che non riesco a decifrare.
E' una formula che si può applicare per ogni telaio? Puoi approfondire?
Grazie.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da dresi il Lun 20 Apr 2015, 21:56

ottima discussione, sono tutto ....occhi..per leggere

dresi

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 13.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da dresi il Lun 20 Apr 2015, 22:00

in pratica ...se Marco riuscisse a spostare il bilanciamento della racchetta da 350 in modo da ottenere un risultato di swingweight simile a quella più leggera...avrebbe una palla più pesante con le stesse sensazioni di una racchetta più' "leggera " ?

dresi

Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 13.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da pro-t-one il Mar 21 Apr 2015, 09:51

Quella che ho scritto è la formula per la determinazione dello SWINGWEIGHT
SW= peso x baricentro^2 (kgcmq)

Ho letto di ogni su qualche forum......
Peso in KG
Baricentro in CM

Esempio
Racchetta dal peso di 320 grammi = 0.320kg
Bilanciata a 33cm

SW = 0.320 x 33 x 33 = 348 kgcmq

Il calcolo che facciamo è sempre una stima dato che per fare un calcolo esatto servirebbero strumenti matematici più sofisticati.
Da questa formula, con tutte le approssimazioni del caso otteniamo un valore stimato per una racchetta con una polarizzazione che IO ho definito pari a 1.
SIAMO NEL CAMPO DELLA "SPERIMETAZIONE" IN QUANTO NON ESISTE UN METODO UNIVOCAMENTE DEFINITO PER IL CALCOLO DELLA POLARIZZAZIONE.
QUELLO CHE PROPONGO E' UN MODO OPERATIVO SEMPLICE E FUNZIONALE CHE DA RISULTATI CONCRETI.

Detto questo......
Le racchette stock, tranne rarissime eccezioni, hanno polarizzazione inferiore a 1, che è il massimo, dunque al caloclo dello SW teorico ho apportato un coefficiente correttivo (0.93-0.95), per stimare un valore credibile del momento di inerzia reale, CHE PERO' ANDREBBE CALCOLATO CON UNA MACCHINA APPOSITA CASO PER CASO .

Per concludere....
Il peso influisce sempre sulla maneggevolezza di un attrezzo.
Il bilanciamento determina la sensazione di peso a racchetta impugnata.
Il momento di inerzia è fondamentale per la pesantezza di palla

Cosa vogliamo ottenere?
Minore peso possibile
Minore sensazione di peso possibile
Massima inerzia possibile in rapporto a quanto riusciamo a maneggiare per il termpo di gioco


avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da marco61 il Mar 21 Apr 2015, 22:00

In effetti i miei test sono partiti alla ricerca di un telaio sufficientemente pesante per utilizzare al meglio il rovescio in back ma senza penalizzare il movimento del dritto, il mio punto debole.
E devo dire che arretrando parecchio il bilanciamento la maneggevolezza rimane molto alta, ma i 360 grammi totali dell'attrezzo si fanno sentire sulla palla pur non stancandomi il braccio anche dopo match prolungati.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da gp il Mer 22 Apr 2015, 08:37

marco quanto dici mi sembra condivisibile nel momento in cui sei tu a fare gioco, ma quando sei in difesa e devi andare a recuperare una palla per rimetterla in campo, quanto ti penalizza il peso "magnum" (se ti penalizza)?
avatar
gp

Messaggi : 1924
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 56
Località : roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da marco61 il Mer 22 Apr 2015, 19:02

Guarda, non avevo mai giocato con un telaio con bilanciamento così basso, e credimi che se non lo sapessi non direi mai che quella racchetta pesa 360 grammi.
La maneggevolezza è molto elevata e questo, insieme al piatto da 105, aiuta in ogni fase di gioco.
Ovvio che se il peso fosse più avanzato, nel servizio potrei avere più potenza, ma sarebbe l'unico vantaggio teorico ammesso che palla centri il quadrato.
Però, dal momento che quel telaio nasce con inerzia piuttosto importante, e aggiungendo peso nel manico l'inerzia non diminuisce, la spinta è già notevole ed è sufficiente a garantirmi un servizio fastidioso.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9392
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Doc68 il Sab 08 Lug 2017, 10:31

marco61 ha scritto:Guarda, non avevo mai giocato con un telaio con bilanciamento così basso, e credimi che se non lo sapessi non direi mai che quella racchetta pesa 360 grammi.
La maneggevolezza è molto elevata e questo, insieme al piatto da 105, aiuta in ogni fase di gioco.
Ovvio che se il peso fosse più avanzato, nel servizio potrei avere più potenza, ma sarebbe l'unico vantaggio teorico ammesso che palla centri il quadrato.
Però, dal momento che quel telaio nasce con inerzia piuttosto importante, e aggiungendo peso nel manico l'inerzia non diminuisce, la spinta è già notevole ed è sufficiente a garantirmi un servizio fastidioso.
Quando parlavi di arretramento Marco61 quanto intendevi "arretrato"...?
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Dagoberto il Dom 09 Lug 2017, 21:21

gp ha scritto:marco quanto dici mi sembra condivisibile nel momento in cui sei tu a fare gioco, ma quando sei in difesa e devi andare a recuperare una palla per rimetterla in campo, quanto ti penalizza il peso "magnum" (se ti penalizza)?
Il peso non deve per forza di cose essere magnun per il gusto di poter affermare di essere uno da guiness da primato, quindi andrà opzionata la racchetta più pesante della media rispetto alle proprie esigenze e capacità.
peraltro, nel movimento eseguito per colpire la palla, va debitamente considerato l'effeto volano che è direttamente proporzionale alla massa spostata.
quindi una racchetta più pesante, una volta messa in movimento, ci agevolerà anche a completare il movimento sfruttando l'inerzia prodotta proprio dal propio maggior peso.
forse potrà servire un maggior spunto per accellerare il telaio nelle fasi iniziali di stasi, ma va anche considerato che nel girovagare da dritto a rovescio e viceversa la racchetta durante uno scambio rimane molto poco ferma nello stesso punto, quindi lo spunto iniziale più impegnativo riguarderà, alla fine, pochi momenti di stasi rispetto all'economia generale del gioco. provare per credere
avatar
Dagoberto

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 01.06.17
Località : ogni dove

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da correnelvento il Lun 10 Lug 2017, 07:11

Dagoberto ha scritto:

accellerare

 

Dago: ti è scappata una "L" in più!

Accelerare, non accellerare!

http://www.treccani.it/enciclopedia/accelerare-o-accellerare_%28La-grammatica-italiana%29/
avatar
correnelvento

Messaggi : 11422
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da felixx il Lun 10 Lug 2017, 08:18

prendi quella dannata racchetta e gioca, CAZZO!!!!!

felixx

Messaggi : 1753
Data d'iscrizione : 30.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Doc68 il Lun 10 Lug 2017, 09:30

felixx ha scritto:prendi quella dannata racchetta e gioca, CAZZO!!!!!

appunto... Suspect
avatar
Doc68

Messaggi : 1614
Data d'iscrizione : 23.10.13
Località : Profondo Sud

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Peso, bilanciamento e maneggevolezza.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum