chat
Chi è in linea
In totale ci sono 14 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 13 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Incompetennis

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Pesante è bello
Da Mirage Oggi alle 22:27

» Prince fan club
Da Doc68 Oggi alle 22:25

» Passione o fissazione?
Da Doc68 Oggi alle 22:24

» alimentazione: cosa c'è che non va nel latte?
Da Doc68 Oggi alle 22:20

» Nadal è al capolinea?
Da Doc68 Oggi alle 22:10

» alimentazione
Da Doc68 Oggi alle 22:00

» PERCHE' I TENNISTI ITALIANI NON VINCONO ?
Da marco61 Oggi alle 21:50

» Murray
Da Doc68 Oggi alle 21:37

» Camila Giorgi
Da Incompetennis Ieri alle 19:34

» Tommy Haas....classe senza tempo
Da Doc68 Mer 21 Giu 2017, 23:42

» Buongiorno
Da correnelvento Mer 21 Giu 2017, 16:12

» Sei un tennista se....
Da Chiros Mer 21 Giu 2017, 10:51

» Un consiglio per un neofita
Da squalo714 Lun 19 Giu 2017, 19:24

» Ma per noi....cos'è il tennis?.... e quanto conta?
Da Submaviogadri Lun 19 Giu 2017, 17:04

» Prince Textreme Tour 100P
Da Doc68 Sab 17 Giu 2017, 23:40

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mar 13 Ott 2015, 18:19

Poi, Protone...
Perdonami: ma le parole "Simba e Modestia" non vanno d'accordo.

A mio personalissimo parere, tra tutti gli incordatori letti nei Forum, Simba è di gran lunga il più presuntuoso.
avatar
correnelvento

Messaggi : 10188
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 13 Ott 2015, 18:41

Cerco di distaccarmi e di essere oggettivo ma una volta le qualifiche non contano e la volta dopo contano?
Credetemi su questo forum sono la penultima persona degna di parlare di racchette e corde (l'ultimo è Incompetennis ) ma scusatemi in alcuni commenti noto che siate molto prevenuti.
Aprrezzo molto quelllo che ha scritto Prot-t-one su Simba forse che ci abbia voluto far capire qualcosa che alcuni si rifiutano a priori di accettare.
ciao a tutti
ww
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2458
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 61
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mar 13 Ott 2015, 18:50

Nessuno (per lo meno non io) ha mai sostenuto che le qualifiche non contano.

Soprattutto quando hai a che fare con le "ultime due" in firma di Protone.

Cmq, il bello dei Forum che ognuno si forma una propria opinione.

In positivo o in negativo.
avatar
correnelvento

Messaggi : 10188
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da aless il Mar 13 Ott 2015, 19:06

Io sono sullo stesso livello di WW ex SP ... e sino d'accordo con lui.
Non so se l'attrito tra Corre e Simba sia dipeso da qualche screzio personale che ignoro.
Io ho avuto modo di conoscere Simba e posso affermare che è una persona squisita e corretta tutt'altro che presuntuoso.
Corre, perché non vi chiarite personalmente?
avatar
aless

Messaggi : 894
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 46

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mar 13 Ott 2015, 19:19

Aless,ti ringrazio dell'intervento.
Ma non mi devo chiarire con nessuno.
Non c'è stato mai nessuno screzio in passato.
La mia impressione (che non ho la minima pretesa sia accettata o condivisa) è esattamente quella che ho scritto sopra.
D'altronde non si potrà mai avere opinioni univoche su di una persona.
Prendi me: sto simpatico a qualcuno... e pesantemente sulle palle a tanti.
La cosa non mi scalfisce: non ho mai cercato consensi o approvazione da nessuno.

avatar
correnelvento

Messaggi : 10188
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Riki66 il Mar 13 Ott 2015, 19:31

pro-t-one ha scritto:
Riki66 ha scritto:La rigidità misurata è minore
Quando la racchetta inizia a curvarsi le corde tirano all' interno della minima concavità e contribuiscono a flettere il telaio a livello del piatto

Direi proprio di no.... nel tuo ragionamento si presuppone un "imbarcamentop" della racchetta.

La spiegazione è ben più complessa e risiede nel comportamento non spazialmente uniforme delle fibre di carbonio, (tecnicamente anisotropia) e nella sollecitazione presso-flessionale e flesso-torsionale delle fibre.
Questione clamorosamente complessa dal punto di vista numerico che partorisce però un topolino.... ovvero 2-3 punti di flessione angolare RA in meno che tradotto in termini concreti significa 20-30 GRAMMI in meno di rigidezza flessionale.
Dunque dici che la zona dell' ovale durante il test non flette minimamente?

Riki66

Messaggi : 1086
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da aless il Mar 13 Ott 2015, 19:49

correnelvento ha scritto:Aless,ti ringrazio dell'intervento.
Ma non mi devo chiarire con nessuno.
Non c'è stato mai nessuno screzio in passato.
La mia impressione (che non ho la minima pretesa sia accettata o condivisa) è esattamente quella che ho scritto sopra.
D'altronde non si potrà mai avere opinioni univoche su di una persona.
Prendi me: sto simpatico a qualcuno... e pesantemente sulle palle a tanti.
La cosa non mi scalfisce: non ho mai cercato consensi o approvazione da nessuno.


Sì, ma una persona si inizia a conoscerla quando si parla e si interloquisce con lei
Io, Riki e WW abbiamo constatato che Simba è una gran bella persona oltre che essere un professionista nel suo campo.
Per questa ragione ti/vi invitavo al chiarimento.
io vedo il forum come un incontro tra amici ...
avatar
aless

Messaggi : 894
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 46

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da correnelvento il Mar 13 Ott 2015, 20:13

Io non metto in dubbio la tua opinione, Aless.

Da tanti, troppi post che ho letto io mi sono fatto la mia idea...

Anche per me il Forum è un luogo di amici...

Ma non si può andare d'accordo con tutti.
avatar
correnelvento

Messaggi : 10188
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da marco61 il Mar 13 Ott 2015, 21:50

Titanic ha scritto:
marco61 ha scritto:Nei forum, in particolare in questo, odio una cosa in particolare: i saputoni, o presunti tali, che sorgono dal nulla sputando vaghe sentenze senza motivarne il significato.
Titanic, se pensi di saperne più degli altri, dimostralo.
Ti confondi Marco, le mie non sono sentenze ma l'opposto. Io non credo a nessuno e quindi  intendila cosi' come un  'mettere in guardia'  contro dogmi sedimentati per i quali come detto giustamente da qualcun altro si scagliano ciecamente in difesa stuoli di discepoli. Discutere con questi guru inferociti non mi interessa, ridare la vista ai ciechi non è in mio potere.
Mai mi sarei aspettato di quotare parola per parola  post di let e msport ma hanno scritto il mio pensiero preciso preciso quindi che altro dovevo aggiungere ? quindi mai dire mai.
Anzi qualcosa ho aggiunto non credo che incordare dal basso sia un errore ma una scelta, che il telaio non si debba deformare dopo incordatura( si deforma oh se si deforma, sempre; dipende da quanto si deforma, dove si deforma e come si deforma, e quindi ti dico Marco: non fermiamoci al punto 1° "facciamolo deformare il meno possibile" che ha il valore del bambino che guarda il dito del saggio che indica la luna)
Guarda esimio Titanic, sei talmente chiaro ed esplicito da essere da più parti definito un provocatore, o troll che dir si voglia.
Io stesso non mi sono mai preoccupato di interpretare i tuoi messaggi fin quando non ne è stato quotato uno da Willy Wonka riguardante una presunta salutare deformazione del telaio chiedendo maggiori delucidazioni.
E visto che ti ostini a non chiarire il concetto, spieghiamo a WW che in fase di incordatura è molto importante non serrare troppo i morsetti di ancoraggio proprio per permettere un minimo di deformazione del telaio, senza il quale potrebbero verificarsi delle rotture se non addirittura un risultato finale pericoloso per l'utilizzatore, a causa delle vibrazioni che verrebbero prodotte. Dopo l'incordatura, è evidente che ogni telaio si deforma al contatto con la palla ma non credo che WW chiedesse delucidazioni su questo aspetto.
E questa l'abbiamo chiarita. Chiariamo anche però che incordare le orizzontali partendo dal basso può essere la scelta di qualche rincoglionito ma non certo di un incordatore con un minimo di preparazione.
In vita mia ho incordato per pochissimi intimi, ma molto spesso mi sono capitate tra le mani racchette incrinate all'interno del cuore puntualmente incordate a due nodi con orizzontali iniziate dal basso.
Io sono sempre stato attento a non farlo e non mi è mai successo.
Se poi ci vuoi cortesemente spiegare perchè questa pratica dovrebbe essere una scelta (corretta) te ne saremmo infinitamente grati.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9087
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da marco61 il Mar 13 Ott 2015, 22:31

Wacos ha scritto:
pro-t-one ha scritto:Guardate con estrema serenità....
Ho le qualifiche sia in IRSA che in ERSA, vedo e mi confronto con incordatori in buona parte di Italia e sono giunto ad una mia personale conclusione che in qualche modo è una filisofia di vita....

Le regole servono; servono sopratutto per dare dei limiti e segnare dei confini.
Esistono prassi buone e cattive, consolidate e acdc.
Un buon tecnico agisce però ragionando e con una sua personale soggettività e con un margine di "artistica personalizzazione" che fa si che ogni mano sia differente dall'altra ma che consenta di operare nei margini del "lavoro compiuto a perfetta regola dell'arte".

Detto questo non vale la pena fare delle polemiche sterili ed inutili ma soltanto confrontarsi entro i limiti della correttezza e della sana consapevolezza dei propri limiti.

Se poi uno vuole incordare tirando due corde per volta.... dall'alto al basso, usando le pinze da idraulico, con una macchina non tarata e con corde prese a caso..... faccia pure non morirà nessuno ma sapendo che quella non è la regola aurea ma piuttosto l'aurea mediocritas.

Poi state sereni.... si tratta pur sempre di corde, racchette e sopratutto palle......

Quoto, ma il nocciolo della questione sta proprio del determinare ciò che si può dire un "lavoro a regola d'arte".
Io ho comprato il tuo misuratore prioprio perchè più di tutto mi interessa fare un lavoro fatto bene e con lo stesso spirito sto cercando di capire quali sono le tecniche che mi permettono di raggiungere quel risultato.

Nell'esempio specifico che ho posto hai come "difetti" da un lato una presunta deformazione asimmetrica del telaio e dall'altro una doppia tensionatura delle prime due verticali, che di fatto è un prestretch non desiderato.

Ci sarà stato il modo di confrontarli scientificamente e decretare quale sia ,se non il migliore,almeno il meno peggio?

Mi andrebbe bene anche un: si fa così quando vuoi ottenere questo, e si fa colà quando vuoi ottenere quest'altro.
Wacos, so già che qualcuno balzerà sulla sedia ma io stesso, dopo aver chiesto spiegazioni sul motivo per cui le prime due verticali andrebbero tirate contemporaneamente, continuo a tirarne una alla volta come ho sempre fatto. Mi è stato risposto che serrando una corda sola, la stessa potrebbe scivolare all'interno della pinza. Può essere, ma avendo l'accortezza che la pinza sia ben stretta, a me non è mai successo.
Io serro la corda parallela a quella che mi appresto a tensionare appoggiando la pinza sulla parte interna del telaio (non uso starting clamp). Tiro due corde da un lato (una alla volta) poi tiro quella all'inizio bloccata dalla pinza e vado avanti alternando i due lati.
Mi è mai scivolata una corda nella pinza? No. Facendo "suonare" le due centrali pizzicandole con le dita emettono la stessa nota? Si. Al termine del lavoro, battendolo sul palmo della mano, il telaio ha mai emesso un suono fastidioso? No. Misurando con l'ERT, la tensione impostata corrisponde sempre? Si.
Poi per carità, non discuto minimamente su quale sarebbe la tecnica corretta, ma a risultato finito sfido chiunque a dirmi se ho tensionato le prime due verticali insieme oppure no.
Per il resto ammiro profondamente Pro-t-one per aver messo a punto dei macchinari che finalmente ci consentono di effettuare misurazioni sui telai fino a ieri sconosciute. Bell'esempio di arguzia, passione e spirito di iniziativa.
Ma il consiglio da più parti espresso è sempre quello: fai le cose semplici, ragiona, segui il tuo istinto e verifica la bontà del lavoro svolto. Mettici anche la passione che sicuramente non ti manca, e vai avanti per la tua strada. Ho sempre sentito parlare di un metodo preferibile ad un altro per incordare un determinato telaio, anche in base ai fori predisposti per serrare il nodo, ma io incordo sempre a quattro nodi partendo con le orizzontali dall'alto. Non ho mai avuto problemi e i fori me li trovo sempre dove mi aspetto di trovarli.
Forse dovessi fare decine di telai al giorno, cercherei di affinare la mia tecnica per trovare sempre la soluzione più appropriata, ma a me basta così e il risultato finale è eccellente.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9087
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 55
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da superpipp(a) il Mar 13 Ott 2015, 23:01

Marco61
Grazie per la spiegazione.
ciao
ww
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2458
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 61
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da pro-t-one il Mer 14 Ott 2015, 00:12

Marco sono il primo a fare riferimento al dogma degli incordatori denominato KISS (KEEP IT SIMPLE.... STUPID!)
Per quanto riguarda la trazione delle due centrali con utilizzo della starting clamp, ti assicuro che non è una fissa ma pratica corretta per non sollecitare la corda trazionata in modo anomalo (corda in tensione Vs corda scarica in pochi mm).... e non ditemi che così facendo non segnate la corda o non avete mai avuto scorrimento.....
Per chiarimenti ti invito alla lettura del thread 'corde double ar'
Non per essere barboso ma la tecnica è importante. ... sopratutto se la pratica è condivisa da tutti gli incordatori di livello da tutte le associazioni.
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 00:19

marco61 ha scritto:
Titanic ha scritto:
marco61 ha scritto:Nei forum, in particolare in questo, odio una cosa in particolare: i saputoni, o presunti tali, che sorgono dal nulla sputando vaghe sentenze senza motivarne il significato.
Titanic, se pensi di saperne più degli altri, dimostralo.
Ti confondi Marco, le mie non sono sentenze ma l'opposto. Io non credo a nessuno e quindi  intendila cosi' come un  'mettere in guardia'  contro dogmi sedimentati per i quali come detto giustamente da qualcun altro si scagliano ciecamente in difesa stuoli di discepoli. Discutere con questi guru inferociti non mi interessa, ridare la vista ai ciechi non è in mio potere.
Mai mi sarei aspettato di quotare parola per parola  post di let e msport ma hanno scritto il mio pensiero preciso preciso quindi che altro dovevo aggiungere ? quindi mai dire mai.
Anzi qualcosa ho aggiunto non credo che incordare dal basso sia un errore ma una scelta, che il telaio non si debba deformare dopo incordatura( si deforma oh se si deforma, sempre; dipende da quanto si deforma, dove si deforma e come si deforma, e quindi ti dico Marco: non fermiamoci al punto 1° "facciamolo deformare il meno possibile" che ha il valore del bambino che guarda il dito del saggio che indica la luna)
Guarda esimio Titanic, sei talmente chiaro ed esplicito da essere da più parti definito un provocatore, o troll che dir si voglia.
Io stesso non mi sono mai preoccupato di interpretare i tuoi messaggi fin quando non ne è stato quotato uno da Willy Wonka riguardante una presunta salutare deformazione del telaio chiedendo maggiori delucidazioni.
E visto che ti ostini a non chiarire il concetto, spieghiamo a WW che in fase di incordatura è molto importante non serrare troppo i morsetti di ancoraggio proprio per permettere un minimo di deformazione del telaio, senza il quale potrebbero verificarsi delle rotture se non addirittura un risultato finale pericoloso per l'utilizzatore, a causa delle vibrazioni che verrebbero prodotte. Dopo l'incordatura, è evidente che ogni telaio si deforma al contatto con la palla ma non credo che WW chiedesse delucidazioni su questo aspetto.
E questa l'abbiamo chiarita. Chiariamo anche però che incordare le orizzontali partendo dal basso può essere la scelta di qualche rincoglionito ma non certo di un incordatore con un minimo di preparazione.
In vita mia ho incordato per pochissimi intimi, ma molto spesso mi sono capitate tra le mani racchette incrinate all'interno del cuore puntualmente incordate a due nodi con orizzontali iniziate dal basso.
Io sono sempre stato attento a non farlo e non mi è mai successo.
Se poi ci vuoi cortesemente spiegare perchè questa pratica dovrebbe essere una scelta (corretta) te ne saremmo infinitamente grati.

Sei un capoccione Marco, riusciresti ad avere torto anche essendo dalla parte della ragione. Come nella tua spiegazione sulla partenza delle verticali. Che poi è il motivo per cui non hai mai imparato a giocare il diritto: sei un capoccione duro che quando si mette in testa una cosa non ascolta e va diritto per la sua strada tanto è convinto di aver ragione. Non che tu sia l'unico si intende. Se vuoi, e ci tieni veramente  in privato ti spieghero' i motivi delle mie opinioni su deformazione, partenza verticali, dal basso etc etc. ma con obbligo di non divulgare. Credo comunque che la tua presunzione sia tale che non accetterai.

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 00:20

ops mi hai anticipato

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da pro-t-one il Mer 14 Ott 2015, 00:34

Vedo che gli animi sono un po troppo caldi.... e oggi mi tocca fare da moderatore!
Caro Titanic.... per me la racchetta puoi anche incordarla in diagonale o all'uncinetto ma dalla mia modesta e parziale esperienza gli unici telai deformati che mi sono capitati erano incordati dal basso all'alto....
Le uniche head con i crepi al cuore erano state ripetutamente incordate from bottom to top.
Poi uehj (esclamazione romagnola), nel rispetto di tutti fate quello che volete e insultatevi pure.... ma con gentilezza però !
In fondo stiamo parlando di tennis non di cose ben più serie.

Ricordatevi KISS.... anche nella vita!
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 00:44

Protone dai su non esagerare non mi scadere in esempi che di scientifico non hanno nulla, mi ricordo una volta di un post(non tuo) di una foto di una racchetta dove c'erano una o due corde orizzontali rotte e si stavano tutti scagliando contro l'incordatore anonimo perche' il telaio era deformato e accorciato dando come spiegazione il pattern con incordatura dal basso usato. Suvvia dando per vero quello che dici sulle crepe e le incordature 'from bottom' pensi davvero che la causa sia il 'from bottom'. pensaci almeno 10 secondi e poi rispondi sinceramente

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Titanic il Mer 14 Ott 2015, 00:50

pro-t-one ha scritto:Vedo che gli animi sono un po troppo caldi.... e oggi mi tocca fare da moderatore!
Caro Titanic.... per me la racchetta puoi anche incordarla in diagonale o all'uncinetto ma dalla mia modesta e parziale esperienza gli unici telai deformati che mi sono capitati erano incordati dal basso all'alto....
Le uniche head con i crepi al cuore erano state ripetutamente incordate from bottom to top.
Poi uehj (esclamazione romagnola), nel rispetto di tutti fate quello che volete e insultatevi pure.... ma con gentilezza però !
In fondo stiamo parlando di tennis non di cose ben più serie.

Ricordatevi KISS.... anche nella vita!

Uhe guarda che a me Marco piace un casino ma mi vorresti negare che ha capoccione duro( in senso amichevole intendo è chiaro )

Titanic

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 06.04.15
Località : forte dei marmi

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Riki66 il Mer 14 Ott 2015, 13:59

Mi ricordi Cobrama Smile

Riki66

Messaggi : 1086
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Bertu il Mer 14 Ott 2015, 14:35

Riki66 ha scritto:Mi ricordi Cobrama Smile

No, impossibile

Figurati se il Cobra si ripresenta in un forum dal quale si é volutamente fatto cacciare

Sai che figura di merda sarebbe.......


Sará sicuramente il fratello gemello
avatar
Bertu

Messaggi : 3080
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 52
Località : Monaco di Baviera

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Mer 14 Ott 2015, 14:56

è sicuramente Cobrama Smile
lo stile è proprio il suo e pure io mi ricordo del post di cui scrive lui. Era su su PT e proprio mentre sembrava fosse ormai chiusa la discussione, saltò fuori Cobrama a dire la sua (non aveva tutti i torti a dire il vero).

Però Cobrama...non te regoli Very Happy
avatar
Chiros

Messaggi : 3383
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Incompetennis il Mer 14 Ott 2015, 15:29

Ok, ok ho letto tutte le 8 pagine ed ora ricomincio ...Azz prima o poi dovrò pur capire qualcosa !!!!! Appena credo di avere "intuito" .... patapam , ecco una sentenza diversa e/o contraria .... Oltre le regole del tennis non si poteva scrivere un "Vangelo" dell'incordatura ?
Ok, comunque le orizzontali non le comincio dal basso ... Va bene dal 4° piano ?
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1700
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 14 Ott 2015, 15:35

Incompetennis ha scritto:Ok, ok ho letto tutte le 8 pagine ed ora ricomincio ...Azz prima o poi dovrò pur capire qualcosa !!!!! Appena credo di avere "intuito" .... patapam , ecco una sentenza diversa e/o contraria .... Oltre le regole del tennis non si poteva scrivere un "Vangelo" dell'incordatura ?
Ok, comunque le orizzontali non le comincio dal basso ... Va bene dal 4° piano ?    
Very Happy Very Happy Very Happy
Grande Incoooo
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2458
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 61
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Mer 14 Ott 2015, 15:43

Ecco, il termine  "sentenza" dice molto. Faccio riferimento a Cobrama perchè ha l'intelligenza per capire ma qualcun altro  ha lo stesso vizietto.
Per cortesia, se c'è qualcosa da dire, ditela. Sprecatevi e spiegatela, non sentenziate e basta.

Altrimenti sembra che noialtri siamo limitati di cervello o così ignoranti da non poter capire. Addirittura certi interventi sembrano narcisistici.

Se Cobrama lo fa per stimolare la curiosità, sappia che dopo un po' il giochino stufa e quindi, almeno io, non leggo più. Tanto so che il discorso sarebbe destinato a svanire come fumo in aria.

Per evitare polemiche faccio presente che qui ci sono ottimi esperti che rispondono a dovere alle richieste, Pro-T-One per primo.

Chiudo il sermone. Magari non servirà ma mi sono sfogato Very Happy
avatar
Chiros

Messaggi : 3383
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da MSport il Mer 14 Ott 2015, 15:52

Chiros ha scritto:Ecco, il termine  "sentenza" dice molto. Faccio riferimento a Cobrama perchè ha l'intelligenza per capire ma qualcun altro  ha lo stesso vizietto.
Per cortesia, se c'è qualcosa da dire, ditela. Sprecatevi e spiegatela, non sentenziate e basta.

Altrimenti sembra che noialtri siamo limitati di cervello o così ignoranti da non poter capire. Addirittura certi interventi sembrano narcisistici.

Se Cobrama lo fa per stimolare la curiosità, sappia che dopo un po' il giochino stufa e quindi, almeno io, non leggo più. Tanto so che il discorso sarebbe destinato a svanire come fumo in aria.

Per evitare polemiche faccio presente che qui ci sono ottimi esperti che rispondono a dovere alle richieste, Pro-T-One per primo.

Chiudo il sermone. Magari non servirà ma mi sono sfogato Very Happy

Mi sembra strano , peraltro marco come sd,in dovrebbe avere gli strumenti per capire la provenienza dei messaggi pistati sul forum e quindi capire eventuali depistaggi
avatar
MSport

Messaggi : 2477
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 46
Località : Trezzano S/N (MI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Chiros il Mer 14 Ott 2015, 16:02

ma prende pure in giro Marco e lo stuzzica sul suo dritto.
mica sarà un gemello siamese
avatar
Chiros

Messaggi : 3383
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 42
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tecniche di incordatura - La scelta consapevole

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 14 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 9 ... 14  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum