chat
Chi è in linea
In totale ci sono 16 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 14 Ospiti

alf, muster

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dichiarazione solenne.
Da gabr179 Oggi alle 23:33

» RACCHETTE: inesorabile cambio di rotta... dovuto all'età
Da Doc68 Oggi alle 22:32

» Rabbia e Calma in partita
Da Doc68 Oggi alle 22:14

» grande, grande Bolelli
Da seneca85 Oggi alle 20:33

» Dichiarazione SOLENNEX
Da spalama Oggi alle 18:49

» Alimentazione: tutte le cazzate che ci hanno detto fino ad oggi
Da correnelvento Oggi alle 18:27

» Percezione del proprio gioco
Da Matador66 Oggi alle 17:07

» Campionati serie A
Da fabione65 Oggi alle 15:23

» basta prove racchette per me
Da max1970 Oggi alle 15:09

» Passione o fissazione?
Da Doc68 Oggi alle 10:32

» Racchetta di Connors
Da Doc68 Ieri alle 10:59

» Quando si raggiunge il proprio potenziale tennistico
Da correnelvento Sab 09 Dic 2017, 17:42

» Invecchiamo prima nel corpo o nella mente?
Da Riki66 Sab 09 Dic 2017, 16:49

» Vitamina D3
Da Tempesta Ven 08 Dic 2017, 14:07

» IL GALATEO DEL TENNISTA
Da Philo Vance Ven 08 Dic 2017, 08:43

Classifiche FIT 2014-15
Class. iniziale Risultati:
 
Guida Salva| Carica| Reset
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

racchetta fuori norma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

racchetta fuori norma

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 14 Ott 2015, 22:14

Piccolo quesito sul regolamento:
il mio avversario si presenta in campo con la racchetta che ha l'antivibrazione all'interno del piatto corde, se me ne accorgo prima della partita bene potrei farglielo riposizionare ma se me ne accorgo alla fine, cosa dice il regolamento in proposito?
grazie
WW
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da aless il Gio 15 Ott 2015, 07:00

Tu pensa a vincere ... e fregatene della racchetta del tuo avversario :-)
avatar
aless

Messaggi : 896
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 47

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da marco61 il Gio 15 Ott 2015, 07:58

willy wonka ha scritto:Piccolo quesito sul regolamento:
il mio avversario si presenta in campo con la racchetta che ha l'antivibrazione all'interno del piatto corde, se me ne accorgo prima della partita bene potrei farglielo riposizionare ma se me ne accorgo alla fine, cosa dice il regolamento in proposito?
grazie
WW
Una volta individuata una mancanza nei confronti del regolamento, tutti i punti giocati fino a quel momento risultano acquisiti. Questo potrebbe succedere ad esempio quando ci si dimentica di togliere i paletti interni nel doppio, o quando mancano nel singolo, oppure se ha servito un giocatore quando toccava ad un altro e via dicendo. Lo stesso dicasi per l'attrezzatura. Se io mi presento in campo con una racchetta lunga un metro e larga mezzo, e nessuno mi fa obiezioni, sarebbe troppo semplice poi farmi squalificare al termine dell'incontro.
Non funziona così.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 15 Ott 2015, 08:01

aless ha scritto:Tu pensa a vincere ... e fregatene della racchetta del tuo avversario :-)
Non ci penso proprio, continuo a perdere cosi' ho la speranza che posso sempre migliorare
Ciao
WW
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 15 Ott 2015, 08:02

marco61 ha scritto:
willy wonka ha scritto:Piccolo quesito sul regolamento:
il mio avversario si presenta in campo con la racchetta che ha l'antivibrazione all'interno del piatto corde, se me ne accorgo prima della partita bene potrei farglielo riposizionare ma se me ne accorgo alla fine, cosa dice il regolamento in proposito?
grazie
WW
Una volta individuata una mancanza nei confronti del regolamento, tutti i punti giocati fino a quel momento risultano acquisiti. Questo potrebbe succedere ad esempio quando ci si dimentica di togliere i paletti interni nel doppio, o quando mancano nel singolo, oppure se ha servito un giocatore quando toccava ad un altro e via dicendo. Lo stesso dicasi per l'attrezzatura. Se io mi presento in campo con una racchetta lunga un metro e larga mezzo, e nessuno mi fa obiezioni, sarebbe troppo semplice poi farmi squalificare al termine dell'incontro.
Non funziona così.
Grazie Marco, tutto chiaro.
Ciao
WW
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Simba il Gio 15 Ott 2015, 09:38

aless ha scritto:Tu pensa a vincere ... e fregatene della racchetta del tuo avversario :-)

Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Incompetennis il Gio 15 Ott 2015, 10:37

MI è accaduto un fatto similare .
Dunque, semifinale del torneo dei venditori di caldarroste del lato destro di Corso Umberto, invero un torneo molto sentito con grande copertura mediatica data da sponsor di un certo livello. Partecipo con una wild card offertami in quanto possessore di una marroncard old, conquistata grazie a consumi notevolissimi di castagne sia arrosto che secche (le famose castagne Napoletane). Arrivo facile in semi battendo il proprietario della bancarella fissa ad angolo con via Rimembranza e quello con il carretto mobile che si sposta per tutto il corso (rigorosamente sul lato destro). La semi in questione la gioco contro contro un venditore giovinotto (non oltre 30/32 anni) che ha ricevuto in eredità dal babbo (andato in pensione e ritornato al paesino di origine) la moto Ape 50 cc color giallo senape con scritto sulla fiancata " hot caldarrost e diventi very tost". Non conosco né il tipo né le sue castagne ma, tanté, siamo qui per divertici .... Stretta di mano forte e vigorosa, sorrisi di circostanza e prima di iniziare il palleggio la richiesta innocente : " Sto aspettando una mia amica, ti spiace se segue la partita dal seggiolone dell'arbitro, sai sta imparando e avrebbe il piacere di seguirla da lì . Ovviamente si limiterà solo ad osservare e basta" . " Ma figurati, non c'é alcun problema" rispondo ingenuamente a a cuor leggero.
Si palleggia qualche minuto, servizio, pari o dispari, sorsetto d'acqua e limone (sempre quello del mio giardino senza concimi) e via. Dal palleggio sembrava una partita assolutamente alla mia portata e del resto dopo pochi minuti il punteggio a mio favore era un bel 3 - 0 e ci stava tutto. Al cambio campo il mio avversario mi dice: " ecco è arrivata Samantha (non so se sia senza h), posso farla entrare?" . " Certo che sì " rispondo tranquillo sputacchiando un semino di limone che si era incastrato tra un premolare ed un canino. A dirla tutta ero anche contento di questa nuova presenza, così avrei fatto un po' di "film" vista la mia manifesta superiorità. Con un cigolio da film di Dario Argento si apre il cancelletto di ingresso; noto due piedini affondati dentro un paio di civettuole Superga di tela rosa . Alzo incuriosito lo sguardo ed incontro due caviglie esili ma tornite ben bene appena si avviavano verso le ginocchia. Le gambe erano uno spettacolo pirotecnico da classificare nel subconscio e portare in vita nei sogni di ogni notte . Il peggio doveva ancora arrivare, anzi il peggio stava arrivando portato da quelle due gambe, peraltro abbronzate a puntino, perfettamente completate da un fondoschiena (non è questo il termine esatto che ho pensato) che spingeva, quasi a sfibrarlo, il sintetico della bianca gonnellina Nike con bordini in pendant con il rosa delle scarpette. Il ventre piatto veniva esposto alla pubblica visione da una aderente corta canotta rigorosamente figlia della gonnellina, con spalline che si incrociavano sulla schiena, finemente ricamate con fantasie floreali giallo paglierino. Chiuso il cancelletto eccola girarsi e venire verso di noi con il più cordiale dei sorrisi: "Ciao, io sono Samantha, spero di non disturbare" mi dice porgendomi la manina ben curata le cui unghia risaltavano lunghe e di un rosso scuro e lucido" . Mi asciugo in fretta la mano sulla maglietta già discretamente sudata ed il maldestro movimento fa rotolare giù dal tavolino la bottiglietta ancora aperta. Con una mano tento di acchiapparla ma la faccio rotolare ancora di più ottenendo l'effetto di schizzare tutti di acqua e limone. Balbetto parole di scusa e di dispiacere ma lei si mette a ridere facendo un gesto della mano come dire " fa niente, faccio sempre questo effetto a chiunque mi veda per la prima volta". Sono costretto a guardarla e ... avete presente "Valentina" di Guido Crepax ? 'Na fotocopia, con almeno 2 misure di seno in più, un metro e settanta e due nei sulla guancia destra che, grazie a Dio, davano un difetto affinché le donne invidiose dicano "Sì è "carina" ma quei nei sono orribili ".
Ometto la scena della salita sul seggiolone, non e consigliabile a deboli (ma anche così così) di cuore o forti di mogli presenti.
Insomma facciamola corta, la mia partita è finita in quel momento. Avevo voglia di dirmi "concentrati, guarda la palla", non riuscivo a beccarne una. Pur essendo felicemente sposato e timorato di Dio, non riuscivo a battere senza andare con lo sguardo oltre la palla, non riuscivo a palleggiare senza la voglia di venire a rete e chiederle ogni momento "Quanto stiamo" ?
Morale della favola perdo 6 - 3 6 - 2 e con esso l'opportunità di andare in finale con Flavio il castagnaio che avevo già battuto 3 volte su 3 . Maledizione ho perso il sicuro primo premio consistente in 7 cartocci di caldarroste e 3 di castagne napoletane nonché le prese in giro che avrei riservato a tutti i perdenti .....
Finita la partita Samantha scende dal seggiolone, mi saluta con un sorrisino come dire "Ci sei cascato cogl... stupidone " ma le prole che escono sono "Bravo, bella partita" e ... mi feriscono ancora di più.
La cosa strana è che mentre andava via mi è sembrato di vedere il mio avversario ridacchiare, tirare fuori qualcosa dal portafoglio, come una banconota e dargliela. Mah, sarò malpensante !!!
Amici forummari, dopo il succinto antefatto, il quesito che vi pongo è questo: SE il mio avversario si presenta in partita ed usa per tutta la partita mezzi atti a disturbare il gioco avversario ed io me ne rendo conto a pagamento effettuato, cioè alla fine , cosa dice il regolamento?
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da squalo714 il Gio 15 Ott 2015, 11:05

Very Happy Very Happy Very Happy
Incompe dicci la verità, tu scrivi i testi di qualche trasmissione tv, in caso contrario dovresti farlo.
avatar
squalo714

Messaggi : 1587
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Chiros il Gio 15 Ott 2015, 11:19

Very Happy Very Happy Very Happy

avatar
Chiros

Messaggi : 3583
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 43
Località : Mai una stabile.

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 15 Ott 2015, 11:37

Weee l'hai fatta troppo lunga, questa partita il tuo amico SP non l'avrebbe mai persa perche lui guarda sempre la palla ..... come gli hanno insegnato su TT Very Happy Very Happy
Ciao
WW
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da marco61 il Gio 15 Ott 2015, 13:17

Il giorno che ne ho voglia raccolgo un po' di post come quello sopra e li metto insieme. Ce ne sarebbe abbastanza da pubblicare un libro.
Grazie ad incompetennis e Willy Superpippa Wonka per tutto il tempo che impegnano a tenere allegra tutta la compagnia.
Vi voglio bene. Wink

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da superpipp(a) il Gio 15 Ott 2015, 13:42

Grazie a voi Marco e company per avermi accolto senza farmi mai pesare la mia pippaggine
WW
avatar
superpipp(a)

Messaggi : 2561
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 62
Località : Vesuvio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Riki66 il Gio 15 Ott 2015, 14:33

Grande Inco, il regolamento parla chiaro: se il pagamento è avvenuto, avevi il diritto alla consumazione Very Happy

Bella idea Marco, inizierei a copiare ed accantonare Wink

Riki66

Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Simba il Gio 15 Ott 2015, 21:29

Incompetennis ha scritto:MI è accaduto un fatto similare .
Dunque, semifinale del torneo dei venditori di caldarroste del lato destro di Corso Umberto, invero un torneo molto sentito con  grande copertura mediatica data da sponsor di un certo livello. Partecipo con una wild card offertami in quanto possessore di una marroncard old, conquistata grazie a consumi notevolissimi di castagne sia arrosto che secche (le famose castagne Napoletane). Arrivo facile in semi battendo il proprietario della bancarella fissa ad angolo con via Rimembranza e quello con il carretto mobile che si sposta  per tutto il corso (rigorosamente sul lato destro). La semi in questione la gioco contro contro un venditore giovinotto (non oltre 30/32 anni) che ha ricevuto in eredità dal babbo (andato in pensione e ritornato al paesino di origine) la moto Ape 50 cc color giallo senape con  scritto sulla fiancata " hot caldarrost e diventi very tost".   Non conosco né il tipo né le sue castagne ma, tanté, siamo qui per divertici .... Stretta di mano forte e vigorosa, sorrisi di circostanza e prima di iniziare il palleggio la richiesta innocente : " Sto aspettando una mia amica, ti spiace se segue la partita dal seggiolone dell'arbitro, sai sta imparando e avrebbe il piacere di seguirla da lì . Ovviamente si limiterà solo ad osservare e basta" . " Ma figurati, non c'é alcun problema" rispondo ingenuamente a a cuor leggero.
Si palleggia qualche minuto, servizio, pari o dispari, sorsetto d'acqua e limone (sempre quello del mio giardino senza  concimi) e via. Dal palleggio sembrava una partita assolutamente alla mia portata e del resto dopo pochi minuti il punteggio a mio favore era un bel 3 - 0 e ci stava tutto. Al cambio campo il mio avversario mi dice: " ecco è arrivata Samantha (non so se sia senza h), posso farla entrare?" . " Certo che sì " rispondo tranquillo sputacchiando un semino di limone che si era incastrato tra un premolare ed un canino. A dirla tutta ero anche contento di questa nuova presenza, così avrei fatto un po' di "film" vista la mia manifesta superiorità. Con un cigolio da film di Dario Argento si apre il cancelletto di ingresso; noto due piedini affondati dentro  un paio di civettuole Superga di tela rosa . Alzo incuriosito lo sguardo ed incontro due caviglie esili ma tornite ben bene appena si avviavano verso le ginocchia. Le gambe erano uno spettacolo pirotecnico da classificare nel subconscio e portare in vita nei sogni di ogni notte  .  Il peggio doveva ancora arrivare, anzi il peggio stava  arrivando portato da quelle due gambe, peraltro abbronzate a puntino,  perfettamente completate da un fondoschiena (non è questo il termine esatto che ho pensato) che spingeva, quasi a sfibrarlo, il  sintetico della bianca gonnellina Nike con bordini in pendant con il rosa delle scarpette. Il ventre piatto veniva esposto alla pubblica visione da una aderente corta canotta rigorosamente figlia della gonnellina,  con  spalline che si incrociavano sulla schiena,   finemente ricamate con fantasie floreali giallo paglierino. Chiuso il cancelletto eccola girarsi e venire verso di noi con il più cordiale dei sorrisi: "Ciao, io sono Samantha, spero di non disturbare" mi dice porgendomi la manina ben curata le cui unghia risaltavano lunghe e di un  rosso scuro e lucido" . Mi asciugo in fretta la mano sulla maglietta già discretamente sudata ed il maldestro  movimento fa rotolare giù dal tavolino la bottiglietta ancora aperta. Con una mano tento di acchiapparla ma la faccio rotolare ancora di più ottenendo l'effetto di schizzare tutti di acqua e limone. Balbetto parole di scusa e di dispiacere ma lei si mette a ridere facendo un gesto della mano come dire " fa niente, faccio sempre questo effetto a chiunque mi veda per la prima volta". Sono costretto a guardarla e ...  avete presente "Valentina" di Guido Crepax ?  'Na fotocopia, con almeno 2 misure di seno in più, un metro e settanta e due nei  sulla guancia destra che, grazie a Dio, davano un difetto affinché le donne invidiose dicano "Sì è "carina" ma quei nei sono orribili ".
Ometto la scena della salita sul seggiolone, non e consigliabile a deboli (ma anche così così) di cuore o forti di mogli presenti.
Insomma facciamola corta, la mia partita è finita in quel momento. Avevo voglia di dirmi "concentrati, guarda la palla", non riuscivo a beccarne una. Pur essendo felicemente sposato e timorato di Dio, non riuscivo a battere senza andare con  lo sguardo oltre la palla, non riuscivo a palleggiare senza la voglia di venire a rete e chiederle ogni momento "Quanto stiamo" ?
Morale della favola perdo 6 - 3  6 - 2 e con esso l'opportunità di andare in finale con Flavio il castagnaio che avevo già battuto  3 volte su 3 . Maledizione ho perso il sicuro primo premio consistente in 7 cartocci di caldarroste e 3 di castagne napoletane nonché le prese in giro che avrei riservato a tutti i perdenti .....
Finita la partita Samantha scende dal seggiolone, mi saluta con un sorrisino come dire "Ci sei cascato cogl... stupidone " ma le prole che escono sono "Bravo, bella partita" e ... mi feriscono ancora di più.
La cosa strana è che mentre andava via mi è sembrato di vedere il mio avversario ridacchiare,  tirare fuori qualcosa dal portafoglio, come una banconota  e dargliela. Mah,  sarò malpensante !!!
Amici forummari, dopo il succinto antefatto, il quesito che vi pongo è questo: SE il mio avversario si presenta in partita ed usa per tutta la partita mezzi atti a disturbare il gioco avversario ed io me ne rendo conto a pagamento effettuato, cioè alla fine , cosa dice il regolamento?

Very Happy Very Happy Very Happy
Grandissimo Incompe!

Mò te lo spiega WW asd
avatar
Simba

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Vedi il profilo dell'utente http://ski-passvr.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da giampiero73 il Ven 23 Ott 2015, 09:47

Incompetennis ha scritto:MI è accaduto un fatto similare .
Dunque, semifinale del torneo dei venditori di caldarroste del lato destro di Corso Umberto, invero un torneo molto sentito con  grande copertura mediatica data da sponsor di un certo livello. Partecipo con una wild card offertami in quanto possessore di una marroncard old, conquistata grazie a consumi notevolissimi di castagne sia arrosto che secche (le famose castagne Napoletane). Arrivo facile in semi battendo il proprietario della bancarella fissa ad angolo con via Rimembranza e quello con il carretto mobile che si sposta  per tutto il corso (rigorosamente sul lato destro). La semi in questione la gioco contro contro un venditore giovinotto (non oltre 30/32 anni) che ha ricevuto in eredità dal babbo (andato in pensione e ritornato al paesino di origine) la moto Ape 50 cc color giallo senape con  scritto sulla fiancata " hot caldarrost e diventi very tost".   Non conosco né il tipo né le sue castagne ma, tanté, siamo qui per divertici .... Stretta di mano forte e vigorosa, sorrisi di circostanza e prima di iniziare il palleggio la richiesta innocente : " Sto aspettando una mia amica, ti spiace se segue la partita dal seggiolone dell'arbitro, sai sta imparando e avrebbe il piacere di seguirla da lì . Ovviamente si limiterà solo ad osservare e basta" . " Ma figurati, non c'é alcun problema" rispondo ingenuamente a a cuor leggero.
Si palleggia qualche minuto, servizio, pari o dispari, sorsetto d'acqua e limone (sempre quello del mio giardino senza  concimi) e via. Dal palleggio sembrava una partita assolutamente alla mia portata e del resto dopo pochi minuti il punteggio a mio favore era un bel 3 - 0 e ci stava tutto. Al cambio campo il mio avversario mi dice: " ecco è arrivata Samantha (non so se sia senza h), posso farla entrare?" . " Certo che sì " rispondo tranquillo sputacchiando un semino di limone che si era incastrato tra un premolare ed un canino. A dirla tutta ero anche contento di questa nuova presenza, così avrei fatto un po' di "film" vista la mia manifesta superiorità. Con un cigolio da film di Dario Argento si apre il cancelletto di ingresso; noto due piedini affondati dentro  un paio di civettuole Superga di tela rosa . Alzo incuriosito lo sguardo ed incontro due caviglie esili ma tornite ben bene appena si avviavano verso le ginocchia. Le gambe erano uno spettacolo pirotecnico da classificare nel subconscio e portare in vita nei sogni di ogni notte  .  Il peggio doveva ancora arrivare, anzi il peggio stava  arrivando portato da quelle due gambe, peraltro abbronzate a puntino,  perfettamente completate da un fondoschiena (non è questo il termine esatto che ho pensato) che spingeva, quasi a sfibrarlo, il  sintetico della bianca gonnellina Nike con bordini in pendant con il rosa delle scarpette. Il ventre piatto veniva esposto alla pubblica visione da una aderente corta canotta rigorosamente figlia della gonnellina,  con  spalline che si incrociavano sulla schiena,   finemente ricamate con fantasie floreali giallo paglierino. Chiuso il cancelletto eccola girarsi e venire verso di noi con il più cordiale dei sorrisi: "Ciao, io sono Samantha, spero di non disturbare" mi dice porgendomi la manina ben curata le cui unghia risaltavano lunghe e di un  rosso scuro e lucido" . Mi asciugo in fretta la mano sulla maglietta già discretamente sudata ed il maldestro  movimento fa rotolare giù dal tavolino la bottiglietta ancora aperta. Con una mano tento di acchiapparla ma la faccio rotolare ancora di più ottenendo l'effetto di schizzare tutti di acqua e limone. Balbetto parole di scusa e di dispiacere ma lei si mette a ridere facendo un gesto della mano come dire " fa niente, faccio sempre questo effetto a chiunque mi veda per la prima volta". Sono costretto a guardarla e ...  avete presente "Valentina" di Guido Crepax ?  'Na fotocopia, con almeno 2 misure di seno in più, un metro e settanta e due nei  sulla guancia destra che, grazie a Dio, davano un difetto affinché le donne invidiose dicano "Sì è "carina" ma quei nei sono orribili ".
Ometto la scena della salita sul seggiolone, non e consigliabile a deboli (ma anche così così) di cuore o forti di mogli presenti.
Insomma facciamola corta, la mia partita è finita in quel momento. Avevo voglia di dirmi "concentrati, guarda la palla", non riuscivo a beccarne una. Pur essendo felicemente sposato e timorato di Dio, non riuscivo a battere senza andare con  lo sguardo oltre la palla, non riuscivo a palleggiare senza la voglia di venire a rete e chiederle ogni momento "Quanto stiamo" ?
Morale della favola perdo 6 - 3  6 - 2 e con esso l'opportunità di andare in finale con Flavio il castagnaio che avevo già battuto  3 volte su 3 . Maledizione ho perso il sicuro primo premio consistente in 7 cartocci di caldarroste e 3 di castagne napoletane nonché le prese in giro che avrei riservato a tutti i perdenti .....
Finita la partita Samantha scende dal seggiolone, mi saluta con un sorrisino come dire "Ci sei cascato cogl... stupidone " ma le prole che escono sono "Bravo, bella partita" e ... mi feriscono ancora di più.
La cosa strana è che mentre andava via mi è sembrato di vedere il mio avversario ridacchiare,  tirare fuori qualcosa dal portafoglio, come una banconota  e dargliela. Mah,  sarò malpensante !!!
Amici forummari, dopo il succinto antefatto, il quesito che vi pongo è questo: SE il mio avversario si presenta in partita ed usa per tutta la partita mezzi atti a disturbare il gioco avversario ed io me ne rendo conto a pagamento effettuato, cioè alla fine , cosa dice il regolamento?

Invece di "Valentina", dovevi pensare che sulla sedia ci stava la Mazzamauro! La colpa è solo tua!! Very Happy
avatar
giampiero73

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 22.10.15
Località : Roma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Incompetennis il Ven 23 Ott 2015, 13:40

Ho assoldato Samantha per il prossimo torneo riservato ai quarta. Ho l'impressione che tra poco alla dicitura "livello di gioco" sbatterò un bel 4.1 ....
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da sergio1467 il Dom 25 Ott 2015, 01:52

ho riso veramente di gusto a leggere la storia di Incompetennis ..... Very Happy

p.s. ma se capito dalla parti di Catania facciamo due palle ....? ma rigorosamente con Samantha in campo che tiene il punteggio Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
sergio1467
Moderatore

Messaggi : 954
Data d'iscrizione : 04.12.09
Età : 50
Località : mazara del vallo (TP)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Incompetennis il Dom 25 Ott 2015, 09:30

Sarebbe un piacere ma solo se sei scarsotto come me se no non ti diverti . Di sicuro il match lo facciamo a tavola a base di pesce e fritturine miste ....
Per Samantha no problem Very Happy ...... ormai lavora solo per me !!!!!
avatar
Incompetennis

Messaggi : 1847
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da correnelvento il Dom 25 Ott 2015, 11:21

Una domanda:

Mettere antivibrazioni in alto, nel piatto, esterni al reticolo è ammesso?

A volte ne metto una coppia, per appesantire la Racca.

Potrei essere contestato?
avatar
correnelvento

Messaggi : 11375
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da pro-t-one il Dom 25 Ott 2015, 12:16

correnelvento ha scritto:Una domanda:

Mettere antivibrazioni in alto, nel piatto, esterni al reticolo è ammesso?

A volte ne metto una coppia, per appesantire la Racca.

Potrei essere contestato?

Assolutamente no purché resti sopra l'ultima corda
avatar
pro-t-one

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 11.10.14
Età : 45
Località : Cesena (FC)

Vedi il profilo dell'utente http://www.pro-t-one.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da correnelvento il Dom 25 Ott 2015, 12:33

Grazie, Protone...

Mi hai risolto un dubbio!

Ho notato che usando i damper in luogo del piombo, si ottiene un suono più ovattato e meno vibrante delle corde.

Personalmente, lo apprezzò molto...

Anche se, esteticamente, è una soluzione poco attraente...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11375
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da marco61 il Dom 25 Ott 2015, 12:56

L'uso degli antivibranti all'esterno del reticolo può essere molto utile per testare una customizzazione.
Conoscendone il peso, possono essere piazzati in qualunque punto e senza limiti di numero, sempre all'esterno del reticolo.
Ad esempio, per dare maggior stabilità al telaio posso metterne un paio ad ore 3 e 9 su entrambi i lati per poi magari toglierli o aggiungerne altri. Molto più comodo e veloce del piombo.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller



"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
avatar
marco61
Admin

Messaggi : 9381
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 56
Località : sanremo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da correnelvento il Dom 25 Ott 2015, 13:02

L'ho sempre fatto... ma con il dubbio di essere fuori regola...
avatar
correnelvento

Messaggi : 11375
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : Ligure DOC (naturalizzato Ciociaro)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: racchetta fuori norma

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum