Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da max1970 il Gio 16 Mar 2017, 17:43

Dopo essere stato fermo 3 mesi e giocando poco per altrettanti mesi ho messo su 5 kg che ancora non sono riuscito a smaltire. Essendo magro di costituzione quei 5 kg in campo mi pesano come un macigno ed in effetti nelle partite amichevoli disputate in questo periodo le ho prese anche da gente con la quale magari vincevo 62 62. La scorsa settimana è accaduta una cosa strana, dall'inizio dopo alcuni scatti ho sentito una fatica fisica impressionante ed il cuore battere fortissimo (la visita medica agonistica che sono prossimo a fare capita ad hoc....). MI son detto, vabbè cerca di rilassarti e gioca su pochi colpi, ho giocato in maniera impressionante servendo da paura, tirando vincenti e andando a rete ogni volta che potevo. Ho vinto 63 62 con un avversario, più debole di me, ma che nelle ultime settimane mi aveva sempre battuto rifilandomi anche delle batoste. Ma avversario a parte quel modo di giocare mi ha aperto un mondo, tanta rilassatezza ed al tempo stesso concentrazione su ogni colpo cercando rischi per abbreviare lo scambio. Mi sono divertito tantissimo e ho replicato la stessa prestazione in un doppio venerdì ed in un singolo oggi, tanto che mi è tornata la voglia di rimettermi in forma fisicamente e riprovarci anche con i tornei da fine aprile. Vi è mai capitato in una situazione di emergenza di canalizzare tutte le energie e di sorprendervi a giocare meglio del solito?
max1970
max1970

Messaggi : 1304
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Mar 2017, 17:52

Diciamo che alle volte le sensazioni ingannano.

Le mie partite migliori le ho giocate quando mi sentivo stanco, e pensavo di giocare male...

Forse la stanchezza ti fa giocare meno contratto e con maggiore tranquillità e fluidità.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da marco61 il Gio 16 Mar 2017, 18:37

E' un concetto sul quale torno volentieri da diverso tempo, perchè dopo tanti anni di tornei una cosa l'ho capita: nel momento in cui realizziamo che le nostre partite, vinte o perse che siano, non ci faranno mai entrare nella storia del tennis, solo allora riusciremo a giocare al meglio e a divertirci davvero.
Poi non sempre ci si riesce, a volte è sufficiente entrare in campo con qualche pensiero in testa che dovremmo lasciare fuori.
Impariamo però a dare la giusta importanza alle nostre partite: stiamo giocando, stiamo correndo e stiamo vivendo la nostra passione.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da max1970 il Gio 16 Mar 2017, 18:38

correnelvento ha scritto:Diciamo che alle volte le sensazioni ingannano.

Le mie partite migliori le ho giocate quando mi sentivo stanco, e pensavo di giocare male...

Forse la stanchezza ti fa giocare meno contratto e con maggiore tranquillità e fluidità.

Si, una sorta di istinto di sopravvivenza probabilmente!
max1970
max1970

Messaggi : 1304
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da max1970 il Gio 16 Mar 2017, 18:41

marco61 ha scritto:E' un concetto sul quale torno volentieri da diverso tempo, perchè dopo tanti anni di tornei una cosa l'ho capita: nel momento in cui realizziamo che le nostre partite, vinte o perse che siano, non ci faranno mai entrare nella storia del tennis, solo allora riusciremo a giocare al meglio e a divertirci davvero.
Poi non sempre ci si riesce, a volte è sufficiente entrare in campo con qualche pensiero in testa che dovremmo lasciare fuori.
Impariamo però a dare la giusta importanza alle nostre partite: stiamo giocando, stiamo correndo e stiamo vivendo la nostra passione.

E' vero, mi ricordo una volta nel 2009 in un torneo ero andato completamente in bambola al terzo con un ragazzino, perdevo 3 a 1 con il morale sotto i tacchi, pensavo di essere spacciato. Un amico da fuori mi fa: stai tranquillo, sei a giocare a tennis, divertiti. Non ho più perso un game! a volte si finisce per dimenticare che siamo in campo per divertirci il resto vien da se e soprattutto vinca il migliore.
max1970
max1970

Messaggi : 1304
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da seneca85 il Gio 16 Mar 2017, 22:07

Si consideri anche un fatto: sentirsi rilassati in capo fa apparire rilassati e il nostro linguaggio del corpo lo percepisce anche l'avversario. Può sembrar strano ma ciò più o meno inconsciamente mette sotto pressione l'avversario. Certo alla rilassatezza deve accompagnarsi anche una pur che minima abilità tennistica oltre che fisica poiché con la sola rilassatezza non si suppliscono di punto in bianco lacune tecniche o fisiche.
Ma in generale avere un approccio positivo in campo e mantenerlo aiuta molto.
Più che altro penso che per capire se veramente si sa avere e tenere un approccio positivo e rilassato bisogna verificarlo in partite contro avversari un poco più forti di noi o dello stesso livello ed in cui si tiene molto a far bella figura magari testandoci nel lungo periodo per vedere come ci si comporta sotto l'effetto di situazioni altamente stressanti.

seneca85

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 26.09.10

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da max1970 il Gio 16 Mar 2017, 22:16

seneca85 ha scritto:
Si consideri anche un fatto: sentirsi rilassati in capo fa apparire rilassati e il nostro linguaggio del corpo lo percepisce anche l'avversario. Può sembrar strano ma ciò più o meno inconsciamente mette sotto pressione l'avversario. Certo alla rilassatezza deve accompagnarsi anche una pur che minima abilità tennistica oltre che fisica poiché con la sola rilassatezza non si suppliscono di punto in bianco lacune tecniche o fisiche.
Ma in generale avere un approccio positivo in campo e mantenerlo aiuta molto.
Più che altro penso che per capire se veramente si sa avere e tenere un approccio positivo e rilassato bisogna verificarlo in partite contro avversari un poco più forti di noi o dello stesso livello ed in cui si tiene molto a far bella figura magari testandoci nel lungo periodo per vedere come ci si comporta sotto l'effetto di situazioni altamente stressanti.

certo sono d'accordo, nel mio caso si trattava comunque di avversari più deboli, se non smaltisco la panza rilassato o meno partite serie non ne vinco Smile
max1970
max1970

Messaggi : 1304
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

Giocare rilassato e con poco dispendio energetico. Empty Re: Giocare rilassato e con poco dispendio energetico.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum