Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 10 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 9 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Rafapaul

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» La mattina non ce la faccio più
Da Matusa Oggi alle 21:48

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 18:47

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 14:31

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Dom 12 Lug 2020, 07:39

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

i 5 "Salti di qualità"

Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Wacos il Lun 05 Feb 2018, 10:50

Lungo la carriera tennistica di ogni giocatore secondo me ci sono momenti particolari, oserei dire quasi magici, in cui avviene il cosiddetto "salto di qualità". Il nostro cervello finalmente elabora senza indugio quello che magari aveva fin li appreso ma non del tutto metabolizzato.

Ci si rende ad un certo punto conto di aver compiuto una tappa davvero importante, e si può guardare finalmente alla prossima. Di solito comprende un concetto, non un semplice dettaglio, ma spesso è il dettaglio che mancava a fare la differenza.

Come molti altri, man mano che imparo a giocare sono sempre più convinto che alla base di tutti i problemi che gli amatori hanno la causa principe sia sempre un problema tecnico, spesso non evidente perchè legato ad altri fattori che non tendiamo a a considerare o che diamo per assodati.


Se doveste fare una lista di 5 aspetti tra il tecnico, tattico o atletico da identificare come i più importanti salti di qualità cosa mettereste?








Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da ace59 il Lun 05 Feb 2018, 10:56

ostrega
domanda difficile

se metti i tuoi magari capisco meglio che cosa intendi
ace59
ace59

Messaggi : 2200
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da correnelvento il Lun 05 Feb 2018, 11:07

Post molto interessante...

Personalmente, tra i vari "STEP" che rappresentano di miglioramenti del giocatore amatoriale di tennis (tutti noi) metterei questi:

1) CONSAPEVOLEZZA DEL PROPRIO LIVELLO TENNISTICO
Il 90% dei giocatori  da circolo non riesce a"collocarsi" in un livello di tennis realistico: in pratica si sopravvaluta.
Questo è, a parer mio, un enorme ostacolo al proprio miglioramento.
Prendere consapevolezza del proprio livello permette di lavorare efficacemente sulle (molte) lacune del proprio gioco.


2) FOOTWORK
Allenare il gioco di piedi ed imparare a CERCARE la palla e non aspettarla


3) IMPARARE A GIOCARE (soprattutto il dritto) IN TOPSPIN
Questo permette di sbracciare a tutta senza timore di andare lunghi, evitando il deleterio "braccino"


4) SECONDA PALLA IN KICK
Come sopra, riguardo il secondo servizio.


5) GESTIONE DEI PUNTI

Non tutti i punti sono uguali, nel tennis.
Imparare a gestirli è fondamentale.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16811
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da correnelvento il Lun 05 Feb 2018, 11:17

Ma, alla fine, il modo migliore per sapere se si è fatto "un salto di qualità" sono i risultati in campo.

Perchè il campo non mente mai.

Al nostro livello di tennisti di quarta, un'ottima prova di aver fatto un salto di qualità è quella di riuscire a battere, in partita completa (2 set su tre) un quarta forte e solido abituato a partite di torneo (insomma uno che gioca più o meno come me).

Ecco: se siete un quarta categoria medio... saprete di aver fatto un salto di qualità quando batterete un giocatore del genere.

E questo si può traslare a qualsiasi livello.

Battere un giocatore BRILLANTE, ma che alterna grandi vittorie a sconfitte inaspettate, non sarà mai un test affidabile, pioche non saprete se sia merito vostro o demerito suo.

Vincere un "cagnaccio" sarà SICURAMENTE un vostro merito.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16811
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da ace59 il Lun 05 Feb 2018, 11:21

gia detto in altro post

punto 3 e 4 mai raggiunti

punto , ci sono ok

punto 2 , una volta .........

punto 5 , quale estimatore della saggezza tattica della Giorgi , non pervenuto

ergo secondo la classifica di Corre sono da macero !

i miei 5 punti

1) quando capisci che sai tenere uno scambio con più di 5 colpi

2) quando la palla va dove vuoi farla andare

3) quando inizi a vincere partite di torneo

4) quando colpisci la palla senza stare a pensare di come colpirla

e il più importante

5 ) quando riesci a giocare una seconda palla consistente che non sia la solita rimessa in gioco
ace59
ace59

Messaggi : 2200
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da correnelvento il Lun 05 Feb 2018, 11:27

ace59 ha scritto:


4) quando colpisci la palla senza stare a pensare di come  colpirla


Quoto!
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16811
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Wacos il Lun 05 Feb 2018, 11:41

Metto i miei:

1) Riconoscere un errore gratuito da un errore provocato. E' prerequisito per capire il proprio livello di gioco. Senza questo non si può distinguere quando è merito dell'avversario e quando è demerito nostro e quindi non puoi sapere dove devi lavorare.

2) assimilare pienamente il concetto della parola consistenza.
   Non parlo solo di "buttare sempre la palla di la", ma di capire quando la
   palla va buttata di la e quando si può aggredirla.

3) imparare la distinzione tra il saper spingere la palla e colpire la palla. Questo è per me il primo grande scalino per distinguersi. E' lo step che determina la fine dell'era del "odio il pallettaro". Tutti sanno appoggiarsi ma pochi sanno spingere, motivo per cui si gioca meglio con chi tira che con chi palletta. Molto complicato capire le vere ragioni che ci impediscono di progredire. Qui siamo già in quarta alta.

4) Footwork e posizione in campo. Sapere usare i passi corretti per muoversi e saper dove posizionarsi in campo sono fondamentali quando si gioca ad un livello più alto e la palla viaggia. Essere messi male in campo può significare perdere in partenza al di la della qualità del proprio tennis, perchè non si arriverà mai bene sulla palla.

5) Avere una strategia e diverse tattiche. Spesso gli amatori giocano di istinto. Non hanno un idea di cosa stanno facendo e delle opportunità che stanno creando per cui quando si presentano non sono pronti a coglierle.

edit: ne avevo messi 6 e invertito i primi due. corretto


Ultima modifica di Wacos il Lun 05 Feb 2018, 11:50, modificato 1 volta
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da ace59 il Lun 05 Feb 2018, 11:43

non vale ne hai messo 6 Very Happy
ace59
ace59

Messaggi : 2200
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Wacos il Lun 05 Feb 2018, 11:50

ace59 ha scritto:non vale ne hai messo 6 Very Happy

7) rileggere il post prima di premere "invia" Very Happy
Wacos
Wacos

Messaggi : 1317
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 42
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 05 Feb 2018, 12:44

Mai fatti...ma ho fatto spesso i 4 salti in padella...

Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1435
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Attila17 il Lun 05 Feb 2018, 12:56

ace59 ha scritto:gia detto in altro post

punto 3 e 4 mai raggiunti

punto , ci sono ok

punto 2 , una volta .........

punto 5 , quale estimatore della saggezza tattica della Giorgi , non pervenuto

ergo secondo la classifica di Corre sono da macero !

i miei 5  punti

1) quando capisci che sai tenere uno scambio con più di 5 colpi

2) quando la palla va dove vuoi farla andare

3) quando inizi a vincere partite di torneo

4) quando colpisci la palla senza stare a pensare di come  colpirla

e il più importante

5 ) quando riesci a giocare una seconda palla consistente che non sia la solita rimessa in gioco


Sono molto più in linea con i pt di Ace, i tuoi Giovanni sono già troppo difficli.
Sui tuoi , diciamo punto 1 ok , tranquillo
pt 2/3 li ritengo quasi impossibili per me, per carenza di ginocchia e perchè il top nn so manco cosa sia.....
4 ci sto lavorando
5 quello direi che ci sono quantomento in consapevolezza su un punto rispetto ad un altro.

Dico simili ad Ace perchè li ritengo più raggiungibili per le mie corde.
Sul pt 5 aggiungo anche una prima palla "lavorata" che dia fastidio o al corpo o che schizzi via.

Unico punto che aggiungerei diciamo pt 6 per me , le risposta al servizio sulle seconde dovrebbe portare tanti punti.
Ciao
Attila17
Attila17

Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 50
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da max1970 il Lun 05 Feb 2018, 14:37

Faccio fatica ad indicare 5 punti, credo dipenda molto anche dai vari livelli. Insomma ci sono salti di qualità che si richiedono per un determinato livello ed altri per livelli più alti. Quelli finora indicati mi sembrano tutti veritieri. Direi che a tutti i livelli è importante avere consapevolezza del proprio valore e di quello degli avversari ed è altrettanto importante avere a disposizioni determinate armi tecniche e atletiche per raggiungere l'obiettivo fissato.
max1970
max1970

Messaggi : 1304
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 49
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Tempesta il Lun 05 Feb 2018, 20:02

correnelvento ha scritto:Post molto interessante...

Personalmente, tra i vari "STEP" che rappresentano di miglioramenti del giocatore amatoriale di tennis (tutti noi) metterei questi:

1) CONSAPEVOLEZZA DEL PROPRIO LIVELLO TENNISTICO
Il 90% dei giocatori  da circolo non riesce a"collocarsi" in un livello di tennis realistico: in pratica si sopravvaluta.
Questo è, a parer mio, un enorme ostacolo al proprio miglioramento.
Prendere consapevolezza del proprio livello permette di lavorare efficacemente sulle (molte) lacune del proprio gioco.


2) FOOTWORK
Allenare il gioco di piedi ed imparare a CERCARE la palla e non aspettarla


3) IMPARARE A GIOCARE (soprattutto il dritto) IN TOPSPIN
Questo permette di sbracciare a tutta senza timore di andare lunghi, evitando il deleterio "braccino"


4) SECONDA PALLA IN KICK
Come sopra, riguardo il secondo servizio.


5) GESTIONE DEI PUNTI

Non tutti i punti sono uguali, nel tennis.
Imparare a gestirli è fondamentale.

Quoto Giovanni.
Dopo oltre 6 anni inizio adesso ad approcciare il punto 5......( e con questo non dico che gli altri 4 li ho assolutamente acquisiti forse solo 1,3 e 4, sul 2 si deve sempre sempre lavorare)


Tempesta
Tempesta

Messaggi : 2513
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 49
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Tempesta il Lun 05 Feb 2018, 20:05

Wacos ha scritto:Metto i miei:

1) Riconoscere un errore gratuito da un errore provocato. E' prerequisito per capire il proprio livello di gioco. Senza questo non si può distinguere quando è merito dell'avversario e quando è demerito nostro e quindi non puoi sapere dove devi lavorare.

2) assimilare pienamente il concetto della parola consistenza.
   Non parlo solo di "buttare sempre la palla di la", ma di capire quando la
   palla va buttata di la e quando si può aggredirla.

3) imparare la distinzione tra il saper spingere la palla e colpire la palla. Questo è per me il primo grande scalino per distinguersi. E' lo step che determina la fine dell'era del "odio il pallettaro". Tutti sanno appoggiarsi ma pochi sanno spingere, motivo per cui si gioca meglio con chi tira che con chi palletta. Molto complicato capire le vere ragioni che ci impediscono di progredire. Qui siamo già in quarta alta.

4) Footwork e posizione in campo. Sapere usare i passi corretti per muoversi e saper dove posizionarsi in campo sono fondamentali quando si gioca ad un livello più alto e la palla viaggia. Essere messi male in campo può significare perdere in partenza al di la della qualità del proprio tennis, perchè non si arriverà mai bene sulla palla.

5) Avere una strategia e diverse tattiche. Spesso gli amatori giocano di istinto. Non hanno un idea di cosa stanno facendo e delle opportunità che stanno creando per cui quando si presentano non sono pronti a coglierle.

edit: ne avevo messi 6 e invertito i primi due. corretto

Belli anche questi che sono simili a quelli di Giovanni in modo più articolato.

Bravo wacos
Tempesta
Tempesta

Messaggi : 2513
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 49
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da wetton76 il Lun 05 Feb 2018, 20:41

Anche io alla fine vedo i risultati in campo... annoto su un excel tutte le volte che gioco ed il risultato in caso di partita (uso anche una colorazione apposita, tipo sfondo verde vittoria, giallo pareggio, senza colore in caso di sconfitta!!! e poi uno sfondo viola solo per le partite, rare, di doppio). In questo modo scorrendo il file mi balzano subito i periodi "buoni", con maggior numero di vittorie. Ogni tanto qualche verde spunta....
wetton76
wetton76

Messaggi : 519
Data d'iscrizione : 14.07.10
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Ospite il Mar 06 Feb 2018, 15:05

1) Tenuta Mentale:  il tennis sia uno sport ad elevato contenuto non solo tecnico e fisico, ma anche tattico e psicologico.

2) Tattica.

3) Senso del campo.

4) Regolarità.

5) Avere consapevolezza dei tuoi punti forti e dei tuoi punti deboli e saperli riconoscere nel tuo avversario.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da gilgamesh il Mar 06 Feb 2018, 16:00

secondo me se avessimo anche solo tre dei cinque punti elencati saremmo delle ottime quarte. io ho lacune in ognuno dei punti..e non è falsa modestia. l'unico punto dove forse sono a buon livello è gioco di gambe/velocità.
gilgamesh
gilgamesh

Messaggi : 185
Data d'iscrizione : 01.05.12
Località : firenze

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Ospite il Mar 06 Feb 2018, 16:03

Wacos ha scritto:Metto i miei:

1) Riconoscere un errore gratuito da un errore provocato. E' prerequisito per capire il proprio livello di gioco. Senza questo non si può distinguere quando è merito dell'avversario e quando è demerito nostro e quindi non puoi sapere dove devi lavorare.

2) assimilare pienamente il concetto della parola consistenza.
   Non parlo solo di "buttare sempre la palla di la", ma di capire quando la
   palla va buttata di la e quando si può aggredirla.

3) imparare la distinzione tra il saper spingere la palla e colpire la palla. Questo è per me il primo grande scalino per distinguersi. E' lo step che determina la fine dell'era del "odio il pallettaro". Tutti sanno appoggiarsi ma pochi sanno spingere, motivo per cui si gioca meglio con chi tira che con chi palletta. Molto complicato capire le vere ragioni che ci impediscono di progredire. Qui siamo già in quarta alta.

4) Footwork e posizione in campo. Sapere usare i passi corretti per muoversi e saper dove posizionarsi in campo sono fondamentali quando si gioca ad un livello più alto e la palla viaggia. Essere messi male in campo può significare perdere in partenza al di la della qualità del proprio tennis, perchè non si arriverà mai bene sulla palla.

5) Avere una strategia e diverse tattiche. Spesso gli amatori giocano di istinto. Non hanno un idea di cosa stanno facendo e delle opportunità che stanno creando per cui quando si presentano non sono pronti a coglierle.

edit: ne avevo messi 6 e invertito i primi due. corretto

E comunque condivido i tuoi...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da aless il Mar 06 Feb 2018, 16:33

1 quando si riesce a terminare una partita di due ore senza essere troppo affaticato

2 quando si padroneggiano diverse soluzioni tattiche a secondo di chi abbiamo di fronte (ovvero non giocare allo stesso modo con tutti)

3 quando si riesce a tenere con facilità il proprio servizio nei game che contano (il che vuol dire anche che si ha un'ottima percentuale nella seconda di servizio)

4 quando non ti senti appagato dei tuoi miglioramenti e hai stimoli voglia e desiderio di migliorarti ancora

5 quando impari da ogni sconfitta senza cercare alibi o scuse
aless
aless

Messaggi : 1561
Data d'iscrizione : 01.02.10
Età : 49
Località : ..

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Riki66 il Mar 06 Feb 2018, 21:32

1 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
2 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
3 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
4 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
5 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me

Da li è partito tutto il resto (poco)
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Simba il Mar 06 Feb 2018, 21:49

Riki66 ha scritto:1 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
2 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
3 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
4 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me
5 quando ho capito che la gente che mi batteva era più forte di me

Da li è partito tutto il resto (poco)

Beh, almeno hai fatto il copia/incolla? Razz
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Riki66 il Mar 06 Feb 2018, 21:52

Non avrebbe reso bene l' idea Razz
Riki66
Riki66

Messaggi : 3263
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Simba il Mar 06 Feb 2018, 22:30

Riki66 ha scritto:Non avrebbe reso bene l' idea Razz

Very Happy
Simba
Simba

Messaggi : 3959
Data d'iscrizione : 29.04.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da superpipp(a) il Mer 07 Feb 2018, 18:01

1) Quando ho capito che la gentenche mi batteva era più forte di me
2) Non potevo dare sempre la stessa scusa
3) Ho dovuto fare un elenco delle scuse da dire ed aggiornarlo continuamente
4) Ricordare ultima scusa utlilizzata per ogni giocatore che mi batte
5) Diversificare da ultime 6/7 utilizzate

Ciao
SP
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3821
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 64
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Incompetennis il Mer 07 Feb 2018, 19:26

I miei salti di qualità e di autostima li ho fatti quando ho capito contro chi giocare e specificatamente:
1) Un distinto signore affetto da cecità assoluta. Purtroppo il cane guida ogni tanto da fastidio perché si ferma nei paletti della rete per necessità fisiologiche.
2) Un atletico giovane che ha giocato la prima volta nella sua vita contro di me ed anche la seconda e la terza. Dobbiamo incontrarci per la sua quarta partita della sua vita ma lo batto facilmente.
3) Un anziano ex seconda categoria. Credo che abbia vinto anche i campionati regionali. Con costui è dura ma fortunatamente è limitato negli spostamenti a causa della sedia a rotelle non di ultima generazione.
4) Un ragazzo di circa 22 anni veramente bravo e veloce. Vince quasi con tutti tranne con me ed infatti quando ci vediamo in ufficio gli chiedo spiegazioni e lui dice che soffre in modo particolare il mio gioco. Alcune volte mi chiedo se il fatto che sia un mio dipendente a tempo determinato (dipende solo da me rinnovargli contratto) possa incidere .... Ma non credo proprio....
5) Il più duro è comunque è il mio vicino di casa. Si impegna, è bravo ed a prima vista dovrebbe far di me un sol boccone eppure perde sempre ed a fine partita è distrutto e piange come un bambino col culetto arrossato. ... Mi spiace così tanto che non ho mai il coraggio di chiedergli di restituirmi quei 10.000 € che gli imprestai 3 anni addietro. Certo che è strano che fino a 3 anni fa vinceva sempre lui ... Mah, sarò ovviamente migliorato io ..

p.s. tratto da un vecchio post dal titolo "Con chi giocate di solito" .
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 2924
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

i 5 "Salti di qualità" Empty Re: i 5 "Salti di qualità"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum