Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Oggi alle 23:20

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da Wacos Oggi alle 22:46

» Jannik Sinner
Da nw-t Oggi alle 22:27

» Montecarlo master 1000
Da spalama Oggi alle 17:22

» Lorenzo Musetti
Da max1970 Oggi alle 17:18

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da Chiros Ieri alle 20:42

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da paoletto Dom 11 Apr 2021, 19:03

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 11 Apr 2021, 10:52

» Palle (da tennis)
Da squalo714 Ven 09 Apr 2021, 20:27

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Ven 09 Apr 2021, 13:54

» anabolizzanti in Italia
Da Riki66 Gio 08 Apr 2021, 21:46

» Con che racchetta state giocando?
Da giascuccio Gio 08 Apr 2021, 21:26


I miei momenti di Sport

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty I miei momenti di Sport

Messaggio Da Maio77 Lun 19 Feb 2018, 00:21

Sicuramente ce ne sono tanti altri ma questi sono  i primi che mi sono venuti in mente:

Il primo ricordo di un evento sportivo: finale di Coppa Campioni Roma – Liverpool avevo sei anni e mezzo e televisore ancora in bianco nero. Della partita ricordo solo le scenate del portiere Grobbelaar e il rigore di Graziani… è ancora mi domando: Falcao perché sei uscito????!!!!! Sarà per questo che poi ho preferito il tennis?

https://m.youtube.com/watch?v=qMUZxYayjhE

La sconfitta più dolorosa: la sconfitta dell’Italia ai mondiali 90 contro l’Argentina. La Nazionale che ho più amato!! Zenga ma che ca@@o di uscita Hai fatto!!!

https://m.youtube.com/watch?v=u5d_jmv04k4

La partita che mi ha avvicinato al tennis: una finale tra Becker ed Edberg dominata dal tedesco penso fosse Parigi Bercy del 1989 o Stoccolma 1990 ricordo solo che si giocava indoor e Edberg precedeva Becker in classifica tipo 2 e 3.

https://m.youtube.com/watch?v=qtkzuspXKiI

Il momento più basso dello sport
: finale maschile  dei 100 mt a Seul 1988. Una delle più veloci della storia ma anche quella con il maggior numero di atleti che prima  o dopo sono risultati positivi all’antidoping, praticamente tutti tranne il brasiliano Robson da Silva e lo Statunitense Calvin Smith. Lewis stesso risultò positivo ai trials di qualificazione.

https://m.youtube.com/watch?v=8sKB8955n4U

La sfida più bella : finale di salto in lungo ai campionati del modo di Tokyo 1991 tra Lewis e Powell. Lewis è capace di saltare 8.68, 8.83, 8.91, 8.87 e 8.84 ed ha anche il vento gli da una mano ma non c’è niente da fare Mike Powel riscrive la storia con uno straordinario 8.91.

https://m.youtube.com/watch?v=A6zM-_0QOtQ

La vittoria più bella: lo scudetto della Roma del 2000/2001. Una squadra veramente forte… addirittura Montella in panchina!

https://m.youtube.com/watch?v=DhFYsPXyMa0

Il campione che più mi ha impressionato: fino a qualche anno fa avrei detto Michael Jordan ora non ho più dubbi Roger Federer!

https://m.youtube.com/watch?v=V-0ddSa5v3A

Il campione che più mi manca: Marco Pantani

https://m.youtube.com/watch?v=2F-9AYF5zyo


„La cosa migliore del tennis è che non puoi giocare con l'orologio. Non puoi andare in vantaggio e rallentare il gioco. Devi trovare un modo per concludere.“

Andre Agassi
Maio77
Maio77

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 05.11.17
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Maio77 Lun 19 Feb 2018, 01:09

@Maio77 ha scritto:Sicuramente ce ne sono tanti altri ma questi sono  i primi che mi sono venuti in mente:

Il primo ricordo di un evento sportivo: finale di Coppa Campioni Roma – Liverpool avevo sei anni e mezzo e televisore ancora in bianco nero. Della partita ricordo solo le scenate del portiere Grobbelaar e il rigore di Graziani… è ancora mi domando: Falcao perché sei uscito????!!!!! Sarà per questo che poi ho preferito il tennis?

https://m.youtube.com/watch?v=qMUZxYayjhE

La sconfitta più dolorosa: la sconfitta dell’Italia ai mondiali 90 contro l’Argentina. La Nazionale che ho più amato!! Zenga ma che ca@@o di uscita Hai fatto!!!

https://m.youtube.com/watch?v=u5d_jmv04k4

La partita che mi ha avvicinato al tennis: una finale tra Becker ed Edberg dominata dal tedesco penso fosse Parigi Bercy del 1989 o Stoccolma 1990 ricordo solo che si giocava indoor e Edberg precedeva Becker in classifica tipo 2 e 3.

https://m.youtube.com/watch?v=qtkzuspXKiI

Il momento più basso dello sport
: finale maschile  dei 100 mt a Seul 1988. Una delle più veloci della storia ma anche quella con il maggior numero di atleti che prima  o dopo sono risultati positivi all’antidoping, praticamente tutti tranne il brasiliano Robson da Silva e lo Statunitense Calvin Smith. Lewis stesso risultò positivo ai trials di qualificazione.

https://m.youtube.com/watch?v=8sKB8955n4U

La sfida più bella : finale di salto in lungo ai campionati del modo di Tokyo 1991 tra Lewis e Powell. Lewis è capace di saltare 8.68, 8.83, 8.91, 8.87 e 8.84 ed ha anche il vento che gli da una mano ma non c’è niente da fare Mike Powel riscrive la storia con uno straordinario 8.95.

https://m.youtube.com/watch?v=A6zM-_0QOtQ

La vittoria più bella: lo scudetto della Roma del 2000/2001. Una squadra veramente forte… addirittura Montella in panchina!

https://m.youtube.com/watch?v=DhFYsPXyMa0

Il campione che più mi ha impressionato: fino a qualche anno fa avrei detto Michael Jordan ora non ho più dubbi Roger Federer!

https://m.youtube.com/watch?v=V-0ddSa5v3A

Il campione che più mi manca: Marco Pantani

https://m.youtube.com/watch?v=2F-9AYF5zyo


„La cosa migliore del tennis è che non puoi giocare con l'orologio. Non puoi andare in vantaggio e rallentare il gioco. Devi trovare un modo per concludere.“

Andre Agassi
Maio77
Maio77

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 05.11.17
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da marco61 Lun 19 Feb 2018, 05:24

1) partita di Coppa Campioni tra Inter e Celtic (1969). Ero in collegio, è stato un avvenimento perchè non ci era permesso vedere la tv dopo cena. Fu un'eccezione, in quel momento sono diventato interista.

2) Lazio/Inter, 2002. Abbiamo buttato via uno scudetto già vinto. Ho seguito l'incontro con Ronnie (vedi avatar) in braccio. Aveva 6 mesi e vestiva anche lui la maglietta nerazzurra. Al quarto goal laziale ha iniziato a mordicchiarla, come non potesse più sopportarla.

3) Finale RG 1976, vittoria di Adriano Panatta.

4) L'intervento di Iuliano su Ronaldo, famosissimo. Qui si riassume tutto lo "strapotere" di Moggi. Per chi non l'avesse mai visto:



5) Il famoso tiebreak a Wimbledon tra Borg e McEnroe.

6) Italia Germania 4 a 3. Non si discute.

7) Assolutamente Federer.

8 ) Anche se è ancora in vita, Roberto Boninsegna. Mi ha accompagnato per tutta la mia infanzia, sognavo di diventare come lui. Ho avuto il piacere di conoscerlo a Mantova, quando ho incordato ai campionati italiani under 16. Gli ho fatto due racchette e lui mi ha regalato due teli da bagno autografati, per me e mio figlio.
Tra i campioni scomparsi, forse Pietro Mennea.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Philo Vance Lun 19 Feb 2018, 07:45

Sul 4° punto Marco purtroppo ti sbagli e di grosso.

Non è Moggi che aveva potere è la società Juve.
Moggi è stato un capro espiatorio.

L'anno in b lo stanno risarcendo dandogli gli stessi vantaggi avuti in passato con anche qualche interesse I miei momenti di Sport 125685


Il tennis è questione di gradi di aggressività.
Devi essere abbastanza aggressivo da controllare il punto,ma non così aggressivo da sacrificare il controllo e correre rischi inutili.

(André Agassi)
Philo Vance
Philo Vance

Messaggi : 1228
Data d'iscrizione : 25.06.17
Località : Dove posso tennistare

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Maio77 Lun 26 Feb 2018, 21:57

@Maio77 ha scritto:

Il momento più basso dello sport
: finale maschile  dei 100 mt a Seul 1988. Una delle più veloci della storia ma anche quella con il maggior numero di atleti che prima  o dopo sono risultati positivi all’antidoping, praticamente tutti tranne il brasiliano Robson da Silva e lo Statunitense Calvin Smith. Lewis stesso risultò positivo ai trials di qualificazione

Noooooo mi sono dimenticato il gol di Turone I miei momenti di Sport 106988  I miei momenti di Sport 106988


„La cosa migliore del tennis è che non puoi giocare con l'orologio. Non puoi andare in vantaggio e rallentare il gioco. Devi trovare un modo per concludere.“

Andre Agassi
Maio77
Maio77

Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 05.11.17
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Incompetennis Mar 27 Feb 2018, 08:22

Ci sono stati tanti momenti belli nello sport e probabilmente ci saranno ancora ma il mondiale di calcio del 1982 resterà al 1° posto perché nessuno (manco io)  credeva alla forza dell'Italia ed un risultato quando è assolutamente  inatteso ma meritato ti impressiona ancora di più.  
Non mi piace vedere  immagini come quelle pubblicate . Ricordate che nel mondo del calcio professionistico il più pulito ha la rogna. Potremmo parlare per ore delle cose pochissimo chiare che sono accadute, non solo in campo, ma, e specialmente, fuori. Persone che accusavano il ladro di rubare solo perché rubava meglio di loro . I vari Moggi ( spregevole) non sono molto diversi da Moratti (salvato per le stesse accuse dalla prescrizione che NON rifiutò mentre si beccò lo scudetto ridicolo del 2005/6 ) da Sensi che regalava Rolex agli arbitri o presentava fideiussioni false (accusando un misero broker di averlo fregato e lui era innocente e puro come l'acqua dl baccalà). Storicamente si è sempre notato che la squadra che ha goduto di più "sviste arbitrali" è sempre stata la squadra al momento più forte . la classe arbitrale avrà favorito a turno la Juve , l'Inter , il Milan a seconda di chi era più forte in quel momento . Non credete che sia il discorso di uno Juventino; io tifo per la squadra della mia città ed ero allo stadio a gridare "ladri" alla Juve quando fregò la partita evitanto un "clamoroso al Cibali" made in Sandro Ciotti. Quando si parla di torti , ricordate che alla fine non sono certo i potenti a doversi lamentare.  Quelli che del tifo fanno una fede mettendo da parte quella che si chiama "sportività" o "obiettività" non fanno bene al calcio perché esasperano sempre e comunque gli animi.
Per finire ricordo agli interisti di rivedere tutta la champion vinta attraverso questo filmato dal quale mi dissocio per i contenuti scritti ma le immagini sono storia.


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Attila17 Mar 27 Feb 2018, 08:41

Ciao Inco, purtroppo sono interista, e sono fiero di esserlo, dico purtroppo perché rinascessi forse nn tiferei più per il calcio perché ritengo uno sport che solo nelle leghe dei dilettanti ha un valore. Nel mondo professionistico tutto è uno show ,e cosi è giusto che sia, ma mentre in altri  paesi, vedi USA o GB, lo sport visto così ha un senso in Italia no. Sono un ex Ultras, oltre 10 anni di curva nord, nn rinnego nulla, ma siamo l unico paese che tifa contro l avversario mai a favore della propria squadra.
Poi ci meravigliamo quando come nazione siamo ridicoli e nn andiamo ai mondiali.
Non mi va di commentare il video che hai postato , che tra l altro manco ho guardato. Io da tifoso ho goduto immensamente per quella coppa ( tra l altro senza cose brutte....x chi vuol capire) ho visto tutte le partite dal vivo, sia a sain siro che in trasferta a parte quella in Russia. Mi sono fatto 20 ore di coda per prendere il biglietto per la finale. Mi è costato soldi e fatica ma lo rifarei 1000 volte. Ci sono stati episodi a favore? Certo, come sempre quando si vince bisogna essere fortunati e un po aiutati ( pensa al grande Milan , che ho visto dal vivo e ammirato, che senza la nebbia di Belgrado magari nn sarebbe mai esistito, e invece ha fatto la storia) . Nessuno però parla degli 80 min in 10 per un espulsione finta contro quella che forse è stata una delle 3/4 squadre più forti della storia. Cmq detto ciò ognuno la pensa come vuole, secondo me il problema sono gli italiani che invece che godere per una vittoria di una squadra del proprio paese tifano contro. Quanto a me quando mi dicono che abbiamo rubato quella Champions , sorrido e gli faccio vedere il mio polpaccio sx, dove c è tatuata la Champions con scritto Madrid 2010, le parole passano i titoli restano.
Spero nn sia stato polemico il mio messaggio , xe nn voleva esserlo ma solo una mia opinione
Un abbraccio amico mio, ti posso solo augurare di provare le stesse emozioni che ho provato io a Madrid perché erano bellissime, e forse è per quello che per 30 anni ho sofferto guardando partite. Ne valeva la pena
Ciao ciao


"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Ospite Mar 27 Feb 2018, 08:49

@Attila17 ha scritto:

Ciao Inco, purtroppo sono interista, e sono fiero di esserlo, dico purtroppo perché rinascessi forse nn tiferei più per il calcio perché ritengo uno sport che solo nelle leghe dei dilettanti ha un valore.

Nel mondo professionistico tutto è uno show ,e cosi è giusto che sia, ma mentre in altri  paesi, vedi USA o GB, lo sport visto così ha un senso in Italia no.

Siamo l unico paese che tifa contro l avversario mai a favore della propria squadra.

Poi ci meravigliamo quando come nazione siamo ridicoli e nn andiamo ai mondiali.   AGGIUNGO CHE SIAMO RIDICOLI NON SOLO PERCHE' NON ANDIAMO AI MONDIALI

   

Quoto parola per parola... e ho fatto piccola aggiunta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da max1970 Mar 27 Feb 2018, 09:24

@Maio77 ha scritto:Sicuramente ce ne sono tanti altri ma questi sono  i primi che mi sono venuti in mente:
Gran bel post Maio

1) L'anno 1978 è quello a cui risalgono molti dei miei primi ricordi sportivi, avevo 8 anni: la mia prima volta allo stadio con mio padre, serie A Foggia-Lazio 3-1 ci rimasi malissimo perché ero convinto che anche allo stadio ci fosse il telecronista;

2) La sconfitta più dolorosa anche se non era una finale, la ricordo perché mi fece piangere, una partita di coppa uefa a Madrid nei primi anni 80 che l'Inter perse 2-1 contro il Real/ molto dolorosa fu anche la finale del RG 1989 in cui Edberg fu sconfitto da Chang;

3) La finale di Wimbledon 1980 Borg-McEnroe;

4) momento più basso la finale CDC juve Liverpool con tutti quei morti, anche li piansi molto;

5)la sfida più bella: il duello Borg McEnroe a Wimbledon 80 e 81;

6) la vittoria più bella: l'Italia campione del 1982, partite indimenticabili con Argentina, Brasile, Polonia e Germania, una felicità incontenibile, Pablito nel cuore per sempre (anche se era un gobbo...);

7) il campione: Federer;

Cool quello che mi manca di più: McEnroe e Gilles Villeneuve.

max1970
max1970

Messaggi : 1618
Data d'iscrizione : 16.02.17
Età : 50
Località : massa

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Incompetennis Mar 27 Feb 2018, 09:45

Il mondo degli Ultras, di qualsiasi colore siano, non rientra nel mio modo di vedere lo sport, specialmente proprio per quello che tu dici: tifare contro con cori spesso estremamente offensivi e disgustosi e , se capita, razzisti. Però nel tuo discorso qualcosa non m trova d'accordo:
1) quando si vince bisogna essere fortunati ed aiutati: assolutamente no; va bene il culo, la dea bendata ma un aiuto proprio no. La sportività sta nel vincere perché si è più forti (ed anche più fortunati) e BASTA. Questo è sport, non quello che se rubano gli altri devo rubare anche io oppure un aiuto ci sta perché la volta scorsa ho subito un torto.
Le parole passano i titoli restano ... Non direi proprio .... i titoli restano e le parole anche ... vedete sopra sul gol di Turone e l'intervento su Ronaldo. Noi i torti o presunti tali li ricordiamo sempre, tendiamo a dimenticare quello che ci agevola e che viene declassato ad errore puro e semplice, senza complotti o favoritismi.
Ho sentito presidenti avere rigori inesistenti a grappoli per poi lanciare anatemi contro il "sistema" al primo contro. Per la serie "nessuna dignità".
Si vede, si ricorda e si dimentica solo ciò che conviene vedere, ricordare e dimenticare . Alla voce "E' una vergogna" si sono combinate le vergognosità ( si può dire ?)più vergognose.
Non parlate di dilettanti come essenza dello sport. Se la serie A è sporca i dilettanti puzzano come un formaggio stagionato. Le partite aggiustate, vendute e comprate sono tante, specialmente a fine torneo non esiste un risultato limpido e, del resto, chi dovrebbe controllare ? Gli organi regionali ? Ma non fatemi ridere, sono al corrente di tutto ma il sistema funziona e quindi zitti e mosca.
Lo sport pulito non so dove esista, come avete ben detto gli interessi se lo son mangiato, lasciando a noi tifosi/sportivi l'illusione che vinca sempre il più meritevole ed agli ultras la forza di poter decidere se rinviare o meno le partite (Roma - Lazio 2013) o lanciare scooter dagli spalti (Inter Atalanta 2001) e potrei andare avanti per pagine intere .
Non amo i tatuaggi e meno che mai me ne farei uno per un avvenimento sportivo che per bello che possa essere è sempre, solo ed unicamente una minchiata nella storia mia vita.
Certo se il Catania vincesse il pentaplete .......


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da superpipp(a) Mar 27 Feb 2018, 10:12

@Incompetennis ha scritto:Il mondo degli Ultras, di qualsiasi colore siano, non rientra nel mio modo di vedere lo sport, specialmente proprio per quello che tu dici: tifare contro con cori spesso estremamente offensivi e disgustosi e , se capita, razzisti. Però nel tuo discorso qualcosa non m trova d'accordo:
1) quando si vince bisogna essere fortunati ed aiutati: assolutamente no; va bene il culo, la dea bendata ma un aiuto proprio no. La sportività sta nel vincere perché si è più forti (ed anche più fortunati) e BASTA. Questo è sport, non quello che se rubano gli altri devo rubare anche io oppure un aiuto ci sta perché la volta scorsa ho subito un torto.  
Le parole passano i titoli restano ... Non direi proprio .... i titoli restano e le parole anche ... vedete sopra  sul gol di Turone e l'intervento su Ronaldo. Noi i torti o presunti tali li ricordiamo sempre, tendiamo a dimenticare quello che ci agevola e che viene declassato ad errore puro e semplice, senza complotti o favoritismi.
Ho sentito presidenti avere rigori inesistenti a grappoli per poi lanciare anatemi contro il "sistema" al primo contro. Per la serie "nessuna dignità".
Si vede, si ricorda e si dimentica  solo ciò che conviene vedere, ricordare e dimenticare . Alla voce "E' una vergogna" si sono combinate le vergognosità ( si può dire ?)più vergognose.
Non parlate di dilettanti come essenza dello sport. Se la serie A è sporca i dilettanti puzzano come un formaggio stagionato. Le partite aggiustate, vendute e comprate sono tante, specialmente a fine torneo non esiste un risultato limpido e, del resto, chi dovrebbe controllare ? Gli organi regionali ? Ma non fatemi ridere, sono al corrente di tutto ma il sistema funziona e quindi zitti e mosca.
Lo sport pulito non so dove esista, come avete ben detto gli interessi se lo son mangiato, lasciando a noi tifosi/sportivi l'illusione che vinca sempre il più meritevole ed agli ultras la forza di poter decidere se rinviare o meno le partite (Roma - Lazio 2013) o lanciare scooter dagli spalti (Inter Atalanta 2001) e potrei andare avanti per pagine intere .
Non amo i tatuaggi e meno che mai me ne farei uno per un avvenimento sportivo che per bello che possa essere è sempre, solo ed unicamente una minchiata nella storia  mia vita.
Certo se  il Catania vincesse il pentaplete  .......
Quoto in tutto Incompe, senza offesa per nessuno ma il mondo ultras non lo capiro' mai, e' fuori dal mio DNA.
Fino ai 17 anni ho tifato Internazionale ma poi ho capito e lo sport ho cominciato a farlo non a vederlo e a litigarci sopra. Cmq ho un fratello che e' andato anche al san Siro a vedere l'Inter ma fortunatamente non e' un ultras I miei momenti di Sport 768460

Ciao
SP


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3868
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Ospite Mar 27 Feb 2018, 10:54

Io sarò una specie di "autistico-anaffettivo", ma non sono mai riuscito a tifare per niente e nessuno.

Amo fare sport, ed amo guardarlo, soprattutto negli eventi olimpici.

Mi godo la competizione fine a sè stessa, il gesto sportivo.

Tendo a simpatizzare per l'"under-dog", il perdente.

Se Federer perde, me ne fotto... Se l'Italia non si qualifica ai mondiali... pure

Non ho mai pianto, o provato dolore per uno sportivo (di solito multi-milionario) che perde una partita.

Il calcio professionistico (in Italia) lo abolirei per decreto legge: per tutto il marcio, le esagerazioni ed i costi sociali (forze dell'ordine) che comporta.
Oltre ad esser un potente "narcotico" teso ad annebbiare le coscienze del popolo.



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da superpipp(a) Mar 27 Feb 2018, 11:04

correnelvento ha scritto:Io sarò una specie di "autistico-anaffettivo", ma non sono mai riuscito a tifare per niente e nessuno.

Amo fare sport, ed amo guardarlo, soprattutto negli eventi olimpici.

Mi godo la competizione fine a sè stessa, il gesto sportivo.

Tendo a simpatizzare per l'"under-dog", il perdente.

Se Federer perde, me ne fotto... Se l'Italia non si qualifica ai mondiali... pure

Non ho mai pianto, o provato dolore per uno sportivo (di solito multi-milionario) che perde una partita.

Il calcio professionistico (in Italia) lo abolirei per decreto legge: per tutto il marcio, le esagerazioni ed i costi sociali (forze dell'ordine) che comporta.
Oltre ad esser un potente "narcotico" teso ad annebbiare le coscienze del popolo.



QUOTOOOOO

Ciao
SP


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3868
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Attila17 Mar 27 Feb 2018, 11:08

Ovviamente rispetto tutte le opinioni ci mancherebbe.
Capisco benissimo quello che dite sul mondo Ultras, però forse per capirlo bene bisongerebbe averlo vissuto , poi eventualmente condannarlo.
Ci sono cose stupide fatte in nome del tifo, con addirittura morti e trovo assurdo che si possa morire per una partita di calcio.
Però ha anche delle positività che è veremente difficile da spiegare per chi nn ci è entrato.
Io ne sono uscito da ormai 20 anni ma i miei amici che rano con me li sono gli stessi che vedo sempre allo stadio ( nn ho smesso di frequentarlo) e ci vediamo sempre, ci siamo conosciuti li condividiamo una passione siamo amici da 25 anni , nessuno più in quel mondo ovviamente.
Il probelma dell italia sulle parole è la gente, chi parla di calcio per 7 giorni, i gionaliai ( perchè chiamarlo giornalisti è un offesa per chi ha studiato) ex calciatori che pensano che quel che dicono sia IL Verbo.
In Inghileterra che è il campionato più bello a livello di spettacolo nn si parla di moviola , nn c è, ma semplicemente xè li evitano di buttarsi come fossero fucilati, tifano per la loro squadra , finita la partita si bevono litri di birra e festeggiano sia che abbiano vinto sia che abbiano perso. Però la domenica sera è finito tutto fino alla prox partita nn hanno dementi che urlano in trasmissioni pseudo televisive...... quella è la vera violenza, dove si istiga a tifare contro , l odio verso l avversario....... questo c 'è in Italia.
Anche in paesi dove si menano come fabbri tipo la Russia finisce tutto li a livello Ultras , noi siamo molto peggio, a livello televisivo e di giornalisti.
Poi ovviamente tu rimmarrai della tua e io delle mia, ci mancherebbe.
Ecco sul discorso della minchiata sul tatuaggio avrei evitato, perchè non sia ovviamente cosa ci può essere dietro.
Un abbraccio, e se il Catania dovesse vincere la Champions verrei anche io a vederlo in finale .



"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da gabr179 Mar 27 Feb 2018, 11:09

Alcuni dei miei momenti di Sport preferiti:



gabr179
gabr179

Messaggi : 1085
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 41
Località : Tra Como e la Brianza

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da marco61 Mar 27 Feb 2018, 11:15

Non ho assolutamente intenzione di entrare in polemica.
Mi limito quindi a chiedere di non confondere le sviste arbitrali con la malafede, chiaramente dimostrata nei confronti della dirigenza juventina anche da questa intervista rilasciata dal loro avvocato difensore:

"Qualcuno forse non ha capito la situazione in cui ci siamo trovati - ha detto -. Abbiamo dovuto leggere in 5 giorni un dossier di 7.500 pagine, con una serie di atti contro due dirigenti (Moggi e Giraudo, ndr) che rappresentavano la società. Invito tutti a leggere queste pagine, soprattutto le persone che santificano Moggi e Giraudo. Vi faccio presente che questi atti parlavano di cose irrispettose per quanto riguarda le regole del calcio e soprattutto parlavano di 4 episodi di illecito sportivo riguardanti 4 gare".
"Quindi la situazione era a dir poco drammatica - continua Zaccone - e, siccome il comportamento dei dirigenti ricade inevitabilmente sulla società, non c'era molto da fare. Noi avevamo addirittura due dirigenti colpevoli e quindi che cosa dovevamo fare secondo voi? O difendevamo i dirigenti oppure prendevamo le distanze da loro per cercare di far sopravvivere la Juve. Noi volevamo una giustizia equa, però, ve lo ripeto - rivolgendosi agli azionisti - i dati di fatto nei nostri confronti erano drammatici. Erano da serie C. Ci siamo permessi di chiedere una B senza penalizzazione perchè con i dati di fatto che avevamo sarebbe andata bene".

Quanto alla vittoria in Champions dell'Inter, è sufficiente ricordare l'espulsione assurda di Thiago Motta dopo 10 minuti e il fuorigioco inesistente fischiato a Milito nella gara d'andata, quando si è trovato solo davanti al portiere.
Non aggiungo altro.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da gabr179 Mar 27 Feb 2018, 11:44

A me del calcio professionistico non è mai fregato proprio nulla, anzi, ne sono stato abbastanza disgustato da sempre. Proprio per il tifo smodato e l'odio tra squadre. Non parliamo delle liti nelle trasmissioni televisive sul calcio che sono al pari livello di quelle tra politici di fazioni opposte.
Il bello è che a me come sport piace anche, mi son sempre divertito a giocare da bambino ma non mi sono mai avvicinato ad una squadra perchè non sopportavo quello che succedeva ad ogni partita, a qualsiasi livello con insulti ed istigazioni alla violenza da parte dei genitori.
Ma non credo sia colpa dello sport del calcio ma quanto della gente che lo segue e più persone lo fanno e più è alta la probabilità di trovarci il deficiente.
gabr179
gabr179

Messaggi : 1085
Data d'iscrizione : 06.06.17
Età : 41
Località : Tra Como e la Brianza

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Incompetennis Mar 27 Feb 2018, 12:07

Attila ( mi spiace non conosco il tuo nome) disquisire con te mi fa piacere perché i toni restano entro i giusti limiti e che poi ognuno resti delle propri idee rispettando le altrui potrebbe essere come l'agognato desiderio che i tifosi tifino per le proprie squadre ed applaudano i campioni delle altre.
La minchiata è riferita al fatto che per me un avvenimento sportivo non avrà mai un importanza tale da essere ricordato in altro modo che non sano e bel ricordo. Ognuno è libero di ricordarlo in altro modo senza che io dissenta in alcuna maniera, figurati.
Marco, con tutto il rispetto tu ragioni da tifoso .
P.S. Anche io ho fatto parte degli ULTRAS e vi dico che in mezzo a tanti veri tifosi "matti di amore" si insinua gente che poco ha a che fare con lo sport e che ci lucra pure.
E per me l'argomento è chiuso anche perché sto portando il topic al di là dell'intento per cui era stato creato.


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3018
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da ace Mar 27 Feb 2018, 12:22

@Attila17 ha scritto:Ovviamente rispetto tutte le opinioni ci mancherebbe.
Capisco benissimo quello che dite sul mondo Ultras, però forse per capirlo bene bisongerebbe averlo vissuto , poi eventualmente condannarlo.
Ci sono cose stupide fatte in nome del tifo, con addirittura morti e trovo assurdo che si possa morire per una partita di calcio.
Però ha anche delle positività che è veremente difficile da spiegare per chi nn ci è entrato.
Io ne sono uscito da ormai 20 anni ma i miei amici che rano con me li sono gli stessi che vedo sempre allo stadio ( nn ho smesso di frequentarlo) e ci vediamo sempre, ci siamo conosciuti li condividiamo una passione siamo amici da 25 anni , nessuno più in quel mondo ovviamente.
Il probelma dell italia sulle parole è la gente, chi parla di calcio per 7 giorni, i gionaliai ( perchè chiamarlo giornalisti è un offesa per chi ha studiato) ex calciatori che pensano che quel che dicono sia IL Verbo.
In Inghileterra che è il campionato più bello a livello di spettacolo nn si parla di moviola , nn c è, ma semplicemente xè li evitano di buttarsi come fossero fucilati, tifano per la loro squadra , finita la partita si bevono litri di birra e festeggiano sia che abbiano vinto sia che abbiano perso. Però la domenica sera è finito tutto fino alla prox partita nn hanno dementi che urlano in trasmissioni pseudo televisive...... quella è la vera violenza, dove si istiga a tifare contro , l odio verso l avversario....... questo c 'è in Italia.
Anche in paesi dove si menano come fabbri tipo la Russia finisce tutto li a livello Ultras , noi siamo molto peggio, a livello televisivo e di giornalisti.
Poi ovviamente tu rimmarrai della tua e io delle mia, ci mancherebbe.
Ecco sul discorso della minchiata sul tatuaggio avrei evitato, perchè non sia ovviamente cosa ci può essere dietro.
Un abbraccio, e se il Catania dovesse vincere la Champions verrei anche io a vederlo in finale .


mah
forse che gli hooligans li abbiamo inventati noi ?

gli inglesi non sono migliori di noi , anzi
il fatto è chi in Inghilterra a un certo punto hanno capito che o cambiavano o avrebbero perso la possibilità di giocare all'estero , hanno fatto delle regole ( dure ) e le hanno fatte rispettare
più semplice di cosi

mio momento di sport in assoluto

quando mio figlio ha ricevuto la sua cintura gialla di Karate o quando ha fatto il primo gol

il resto non conta

TVF
ace
ace

Messaggi : 2433
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Riki66 Mar 27 Feb 2018, 12:23

@Incompetennis ha scritto:Il mondo degli Ultras, di qualsiasi colore siano, non rientra nel mio modo di vedere lo sport, specialmente proprio per quello che tu dici: tifare contro con cori spesso estremamente offensivi e disgustosi e , se capita, razzisti. Però nel tuo discorso qualcosa non m trova d'accordo:
1) quando si vince bisogna essere fortunati ed aiutati: assolutamente no; va bene il culo, la dea bendata ma un aiuto proprio no. La sportività sta nel vincere perché si è più forti (ed anche più fortunati) e BASTA. Questo è sport, non quello che se rubano gli altri devo rubare anche io oppure un aiuto ci sta perché la volta scorsa ho subito un torto.  
Le parole passano i titoli restano ... Non direi proprio .... i titoli restano e le parole anche ... vedete sopra  sul gol di Turone e l'intervento su Ronaldo. Noi i torti o presunti tali li ricordiamo sempre, tendiamo a dimenticare quello che ci agevola e che viene declassato ad errore puro e semplice, senza complotti o favoritismi.
Ho sentito presidenti avere rigori inesistenti a grappoli per poi lanciare anatemi contro il "sistema" al primo contro. Per la serie "nessuna dignità".
Si vede, si ricorda e si dimentica  solo ciò che conviene vedere, ricordare e dimenticare . Alla voce "E' una vergogna" si sono combinate le vergognosità ( si può dire ?)più vergognose.
Non parlate di dilettanti come essenza dello sport. Se la serie A è sporca i dilettanti puzzano come un formaggio stagionato. Le partite aggiustate, vendute e comprate sono tante, specialmente a fine torneo non esiste un risultato limpido e, del resto, chi dovrebbe controllare ? Gli organi regionali ? Ma non fatemi ridere, sono al corrente di tutto ma il sistema funziona e quindi zitti e mosca.
Lo sport pulito non so dove esista, come avete ben detto gli interessi se lo son mangiato, lasciando a noi tifosi/sportivi l'illusione che vinca sempre il più meritevole ed agli ultras la forza di poter decidere se rinviare o meno le partite (Roma - Lazio 2013) o lanciare scooter dagli spalti (Inter Atalanta 2001) e potrei andare avanti per pagine intere .
Non amo i tatuaggi e meno che mai me ne farei uno per un avvenimento sportivo che per bello che possa essere è sempre, solo ed unicamente una minchiata nella storia  mia vita.
Certo se  il Catania vincesse il pentaplete  .......
DAGOBERTO ESCI DA QUESTO CORPO!

sintetizzando, la juve sta al calcio come lupin alle gioiellerie Razz


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Attila17 Mar 27 Feb 2018, 12:29

[quote="ace59"]
@Attila17 ha scritto:Ovviamente rispetto tutte le opinioni ci mancherebbe.
Capisco benissimo quello che dite sul mondo Ultras, però forse per capirlo bene bisongerebbe averlo vissuto , poi eventualmente condannarlo.
Ci sono cose stupide fatte in nome del tifo, con addirittura morti e trovo assurdo che si possa morire per una partita di calcio.
Però ha anche delle positività che è veremente difficile da spiegare per chi nn ci è entrato.
Io ne sono uscito da ormai 20 anni ma i miei amici che rano con me li sono gli stessi che vedo sempre allo stadio ( nn ho smesso di frequentarlo) e ci vediamo sempre, ci siamo conosciuti li condividiamo una passione siamo amici da 25 anni , nessuno più in quel mondo ovviamente.
Il probelma dell italia sulle parole è la gente, chi parla di calcio per 7 giorni, i gionaliai ( perchè chiamarlo giornalisti è un offesa per chi ha studiato) ex calciatori che pensano che quel che dicono sia IL Verbo.
In Inghileterra che è il campionato più bello a livello di spettacolo nn si parla di moviola , nn c è, ma semplicemente xè li evitano di buttarsi come fossero fucilati, tifano per la loro squadra , finita la partita si bevono litri di birra e festeggiano sia che abbiano vinto sia che abbiano perso. Però la domenica sera è finito tutto fino alla prox partita nn hanno dementi che urlano in trasmissioni pseudo televisive...... quella è la vera violenza, dove si istiga a tifare contro , l odio verso l avversario....... questo c 'è in Italia.
Anche in paesi dove si menano come fabbri tipo la Russia finisce tutto li a livello Ultras , noi siamo molto peggio, a livello televisivo e di giornalisti.
Poi ovviamente tu rimmarrai della tua e io delle mia, ci mancherebbe.
Ecco sul discorso della minchiata sul tatuaggio avrei evitato, perchè non sia ovviamente cosa ci può essere dietro.
Un abbraccio, e se il Catania dovesse vincere la Champions verrei anche io a vederlo in finale .


mah
forse che gli hooligans li abbiamo inventati noi ?

gli inglesi non sono migliori di noi , anzi
il fatto è chi in Inghilterra a un certo punto hanno capito che o cambiavano o avrebbero perso la possibilità di giocare all'estero , hanno fatto delle regole ( dure ) e le hanno fatte rispettare
più semplice di cosi


mio momento di sport in assoluto

quando mio figlio ha ricevuto la sua cintura gialla di Karate o quando ha fatto il primo gol

il resto non conta

TVF

Quoto tutto, se pensi che in Inghileterra è vietato fumare allo stadio...... non sono meglio di noi però a differenza nostra rispettano le regole..... noi diciamo facciamo fatica.

Belli i tuoi momenti di Sport

Azz mi sono dimenticato uno, il mio il preferito
Quando Fabio nell addì 10 del terzo mese dell anno 18 post 2000 ha sollevato la coppa destinata al vincitore della prima reunion Bolognese di Tennis Team diventando IL CAMPIONE , con tutti noi che intonavamo You're the champion!!!!!
Che momenti.....



"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Ospite Mar 27 Feb 2018, 12:36

@Attila17 ha scritto:
Quando Fabio nell addì 10 del terzo mese dell anno 18 post 2000 ha sollevato la coppa destinata al vincitore della prima reunion Bolognese di Tennis Team diventando IL CAMPIONE , con tutti noi che intonavamo You're the champion!!!!!
Che momenti.....


Finalmente una cosa seria! cheers

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da marco61 Mar 27 Feb 2018, 12:49

@Incompetennis ha scritto:
Marco, con tutto il rispetto tu ragioni da tifoso.
Assolutamente no, però non posso tollerare l'affermazione per cui l'Inter avrebbe vinto quella champions grazie a favori arbitrali. Ci sono state sviste a favore e contro, quel fallo di mano alcuni arbitri lo avrebbe fischiato altri no. Però ripeto: è lo stesso arbitro che ha espulso ingiustamente Thiago Motta. Di quali favori stiamo parlando?
Ora chiudo anch'io e invito tutti a ritornare in topic. E' una discussione molto stimolante, bravo Maio per averla proposta.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Tempesta Mar 27 Feb 2018, 14:41

@Maio77 ha scritto:Sicuramente ce ne sono tanti altri ma questi sono  i primi che mi sono venuti in mente:

Il primo ricordo di un evento sportivo: finale di Coppa Campioni Roma – Liverpool avevo sei anni e mezzo e televisore ancora in bianco nero. Della partita ricordo solo le scenate del portiere Grobbelaar e il rigore di Graziani… è ancora mi domando: Falcao perché sei uscito????!!!!! Sarà per questo che poi ho preferito il tennis?

https://m.youtube.com/watch?v=qMUZxYayjhE

La sconfitta più dolorosa: la sconfitta dell’Italia ai mondiali 90 contro l’Argentina. La Nazionale che ho più amato!! Zenga ma che ca@@o di uscita Hai fatto!!!

https://m.youtube.com/watch?v=u5d_jmv04k4

La partita che mi ha avvicinato al tennis: una finale tra Becker ed Edberg dominata dal tedesco penso fosse Parigi Bercy del 1989 o Stoccolma 1990 ricordo solo che si giocava indoor e Edberg precedeva Becker in classifica tipo 2 e 3.

https://m.youtube.com/watch?v=qtkzuspXKiI

Il momento più basso dello sport
: finale maschile  dei 100 mt a Seul 1988. Una delle più veloci della storia ma anche quella con il maggior numero di atleti che prima  o dopo sono risultati positivi all’antidoping, praticamente tutti tranne il brasiliano Robson da Silva e lo Statunitense Calvin Smith. Lewis stesso risultò positivo ai trials di qualificazione.

https://m.youtube.com/watch?v=8sKB8955n4U

La sfida più bella : finale di salto in lungo ai campionati del modo di Tokyo 1991 tra Lewis e Powell. Lewis è capace di saltare 8.68, 8.83, 8.91, 8.87 e 8.84 ed ha anche il vento gli da una mano ma non c’è niente da fare Mike Powel riscrive la storia con uno straordinario 8.91.

https://m.youtube.com/watch?v=A6zM-_0QOtQ

La vittoria più bella: lo scudetto della Roma del 2000/2001. Una squadra veramente forte… addirittura Montella in panchina!

https://m.youtube.com/watch?v=DhFYsPXyMa0

Il campione che più mi ha impressionato: fino a qualche anno fa avrei detto Michael Jordan ora non ho più dubbi Roger Federer!

https://m.youtube.com/watch?v=V-0ddSa5v3A

Il campione che più mi manca: Marco Pantani

https://m.youtube.com/watch?v=2F-9AYF5zyo

Il primo evento sportivo che ho seguito veramente erano i mondiali del 78 in Argentina.
A 7 anni mi svegliavo la notte per vedere l’italia Battere l’argentina Che poi vinse il mundial, dopo averla vista battere la Francia e l’ungheria.

Ricordo i gol presi da 40mt da Zoff contro l’olanda e quello di esterno contro il Brasile entrambe le volte dopo essere passati in vantaggio


La sconfitta più dolorosa:
A Imola 82 quando Pironi supero Gilles. Un tradimento dopo che nel 79 lui si era comportato da gentleman con Jody scheckter.

Calcisticamente penso a pari merito la sconfitta della Juve ad Atene contro l’Amburgo di Magath e quella dell’Italia contro l’Argentina


La partita che m ha fatto “conoscere il tennis” è la finale a Roma quando Borg batte Panatta che aveva vinto il 1 set e Borg fu punto da una vespa.
Poi tutte le sfide McEnroe Lendl nell3 quali,stranamente per i miei gusti attuali, tifavo x Lendl


Il momento più basso dello sport:
Ogni volta che un campione che ha vinto vedo che viene smascherato perché dopato. Molti nel ciclismo,altri nell’atletica e in tanti altri sport.
Oppure con le scommesse nel calcio. Che schifo.

La sfida più bella:
Tante mi hanno appassionato.
Forse ne cuore rimane DIGIONE 78 perché la vidi in diretta e GILLES era il mio IDOLO ASSOLUTO.
Poi Ali vs Foreman col documentario when we sere kings, la vittoria del titolo di Schumacher dopo oltre 20 anni di astinenza


La vittoria dell’Italia col Brasile nel 1982 è invece la vittoria più bella è quella che più mi ha emozionato.


Il campione che più mi ha impressionato:
Nonostante Federer sia X me il GOAT nel tennis l’uomo più dominante e determinante nello sport è stato Michael Jeffrey Jordan senza dubbio.
Lui con gli altri a Barcellona 92 mi hanno fatto pensare che tanto talento insieme in 100mq di parquet non si sarebbe mai più rivisto al mondo

Il campione per cui ho pianto e che più mi manca e che ammetto,fosse andato via dalla Ferrari avrei seguito come tifo è Gilles Villeneuve.

I miei campioni calcistici Platini,Paolo Rossi, Glen Hoddle, Lajos Detari, Dragan “pixie” Stojkovic, Paulo Sousa, Fernando Redondo, El trinche Carlovich.....
Nessuno Top assoluto ( forse Platini) ma tutti avevano quel qualcosa che mi ha fatto battere il cuore e vedere le loro partite non era come vedere partite normali....





"Chi dice che vincere e perdere non conta,probabilmente ha perso" Martina Navratilova


"E che serva di lezione a tutti. Nessuno batte Vitas Gerulaitis 17 volte di fila"
Vitas Gerulaitis , dopo aver finalmente battuto Jimmy Connors dopo 16 sconfitte di fila
Tempesta
Tempesta

Messaggi : 2673
Data d'iscrizione : 19.12.14
Età : 50
Località : Prato

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da fabione65 Mar 27 Feb 2018, 14:44

Le palpitazioni piu' forti le ho sempre avute prima e durante le gare di ALBERTO TOMBA, forse l'unico sportivo che mi ha veramente emozionato nel bene e nel male.
Fabio.
fabione65
fabione65

Messaggi : 1333
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

I miei momenti di Sport Empty Re: I miei momenti di Sport

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.