Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Racchetta definitiva
Da marco61 Ieri alle 23:07

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 19:54

» Il servizio bistrattato
Da ace59 Ieri alle 10:02

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ieri alle 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Impresa impossibile
Da Riki66 Mar 30 Giu 2020, 13:46

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

» Opinioni
Da correnelvento Ven 19 Giu 2020, 14:46

» FEDERER MI COPIA!
Da Tempesta Gio 18 Giu 2020, 23:13

» Babolat Pure Aero 2019
Da Attila17 Gio 18 Giu 2020, 14:06

» Djkovic è al capolinea ?
Da correnelvento Gio 18 Giu 2020, 06:12

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Vincere é cosí importante ?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Ospite il Mar 07 Set 2010, 12:38

paxmax75 ha scritto:Corre!!! Leggo sempre con molta attenzione i tuoi post e hai il mio massimo rispetto....
quoto tutto quello che hai detto però vorrei aggiungere una piccola cosa....
credo che a questo livello (premetto che io sono il più scarso di tutti qui dentro) molto più vicino all'amatoriale che non all'agonistico il tutto vada preso anche con un pizzico di leggerezza, facendo in modo che prevalga sempre il divertimento sulla tensione... scambio

prendo spunto da questo post di parmax preso da qui
https://tennisteam.forumattivo.com/tecnica-tattica-e-mentalita-f5/la-dura-realta-t1088.htm
per aprire un nuovo topic.
C'é un concetto interessante, non siamo professionisti o baldi giovani alla ricerca di chissá quale tragurado agonistico.
E' cosí importante vincere o no per noi ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da claudioRM il Mar 07 Set 2010, 12:43

...non mi dispiace perdere purché mi diverta e giochi bene!

Se l'avversario è più forte, ma sento di essermi espresso al meglio o per lo meno non male...esco dal campo cmq soddisfatto
claudioRM
claudioRM

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 30.07.10
Età : 44
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 12:51

Wik...

Io dico che ognuno ha la sua filosofia... chi gioca per divertirsi... chi per il bel colpo... chi per vincere.

E tutte sono valide motivazioni.

Ma A ME VIENE L'ORTICARIA quando di denigra l'avversario che ti ha battuto.

Se uno (nel rispetto delle regole) ti batte, devi fare solo una cosa: stringergli la mano e fargli i complimenti.

Sono 30 anni che sento delle PIPPE INGUARDABILI che non vincono una partita... e poi criticano il gioco dell'avversario.

Questo, a mio parere, è INACCETTABILE... e pure IPOCRITA.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Ospite il Mar 07 Set 2010, 13:04

Si perché poi il concetto lo ritroviamo in tanti post scritti qua e lá per il web.
Ah ma io sono piú forte e invece.., non capisco perché perdo, solo perché.....
Alla fine a nessuno piace perdere, e se decidi di competere facendo una partita quello che dovrebbe essere importante é vincere, o no ?
Che il tennis sia nell'era moderna a tutti i livelli uno sport percentuale l'abbiamo ormai assodato e straassodato.
Ma divertirsi anziché vincere significa fare quel vincente in 10 cm di spazio di rovescio stratoppato e incrcociato preso sotto mentre sei in recupero usando il gomito all'ultimo secondo e.......mamma che palla che mi é uscita !!!!!! Peró alla fine perdo nel 90 % dei casi se faccio cosí e allora ?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da albesca il Mar 07 Set 2010, 13:24

Voler vincere è istinto ... alcuni lo controllano, altri meno vuoi per carattere, cultura o educazione ... ma non credo ci si debba sentire in difetto verso se stessi o scorretti verso gli altri nel soffrire di una sconfitta cosi' come nel gioire di una vittoria ... sono solo ancestrali innoqui rigurgiti dei tempi in cui si lottava quotidianamente per la sopravvivenza: mors tua, vita mea Smile.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 13:26

Ti quoto in toto, Wik.

Se io inizio una partita... il mio scopo è VINCERLA, nel rispetto delle regole.

E' ovvio che, se il mio avversario mi è superiore, non posso vincere....

In questo caso l'obiettivo è DARE IL MASSIMO, LOTTARE con tutte le forze.

Quando perdo una partita, e ho dato il mio massimo, esco dal campo soddisfatto.

Se uno vuole giocare per divertirsi... basta palleggiare.

Sono tutti IPOCRITI coloro i quali, per mascherare una sconfitta, dicono di giocare PER DIVERTIRSI.... anzi a mio modesto parere... sono quelli che ci rosicano maggiormente a perdere.

Vero, Orso? Very Happy
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Ospite il Mar 07 Set 2010, 13:31

Io ho una teoria, che il tennis sia spettacolarmente ingiusto, soprattutto a basso livello, anche a quello alto a volte, ma giá la cosa lí é da discutere, fare spettacolo non significa essere bravi e vincere

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da gp il Mar 07 Set 2010, 13:33

mi renderò impopolare, ma penso di rientrare nella categoria di quei giocatori che ancora non hanno ancora completamente imparato a perdere, ma anche tra coloro che sono consapevoli di questo grave difetto e che stanno tentando di fare qualcosa per correggerlo.
mi è capitato giusto qualche giorno fa, nell'ultimo incontro di torneo disputato, di perdere contro un giocatore sulla carta più forte di me (era 4.2 mentre io sono ancora 4.4), ma che durante lo svolgimento del match mi sono reso conto che potevo battere, non senza fatica, beninteso, ma battere.
Prima dell'incontro avevo il giusto rispetto per un avversario che sulla carta era più forte, poi è successo che in alcune circostanze lui ha avuto dei colpi fortunati ed io sfortunati e non ostante tutto ero in vantaggio: ho cominciato dentro di me a ritenermi nettamente più forte dell'avversario senza accorgermi che stavo, così facendo, perdendo la concentrazione, ho cominciato a prendere sottogamba l'incontro, poi a fare degli errori grossolani, poi ad inca@@armi come una biscia per averli commessi ed alla fine a perdere malamente il terzo e decisivo set, uscendo infuriato dal campo e senza interiormente aver riconosciuto la supremazia del mio avversario che, vuoi o non vuoi, si era portato a casa la partita...
gli ho stretto la mano, sì, ma senza congratularmi con lui.
poi ci siamo ritrovati negli spogliatoi ed è tornato il sorriso perchè intanto ci avevo lavorato su e l'inca@@atura era alle spalle...
gp
gp

Messaggi : 1963
Data d'iscrizione : 11.12.09
Età : 59
Località : roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Ospite il Mar 07 Set 2010, 13:33

correnelvento ha scritto:

Sono tutti IPOCRITI coloro i quali, per mascherare una sconfitta, dicono di giocare PER DIVERTIRSI.... anzi a mio modesto parere... sono quelli che ci rosicano maggiormente a perdere.

Vero, Orso? Very Happy

No dai, qui ci sono dei distinguo, c'é chi vuole mascherare la sconfitta ed é vero, c'é chi invece prende la competizione con maggiore leggerezza di altri e magari dá anche allo spettacolo la sua parte. Tutti non direi

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 13:35

Certo, perchè il tennis, a differenza dei tuffi o della ginnastica artistica, è uno sport di prestazione.

Non c'è una giuria che arbitrariamente giudica la bellezza di un gesto.

Una volèe stoppata sulla riga, vale un 15, esattamente come un pallonetto moscio e senza peso.

questo non è compreso da molti.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 13:36

wik ha scritto:
correnelvento ha scritto:

Sono tutti IPOCRITI coloro i quali, per mascherare una sconfitta, dicono di giocare PER DIVERTIRSI.... anzi a mio modesto parere... sono quelli che ci rosicano maggiormente a perdere.

Vero, Orso? Very Happy

No dai, qui ci sono dei distinguo, c'é chi vuole mascherare la sconfitta ed é vero, c'é chi invece prende la competizione con maggiore leggerezza di altri e magari dá anche allo spettacolo la sua parte. Tutti non direi

vero... tutti è eccessivo... diciamo la maggior parte!
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da m4nd il Mar 07 Set 2010, 13:37

Bella discussione!
Io forse sono un po atipico ed ho una visione troppo romantica dello sport, ma per me vincere non è così importante, è chiaro che se perdo non faccio i salti di gioia , ma il risultato della partita è un aspetto secondario , quando scendo in campo mi piace giocare e divertirmi.
Non sono mai stato granchè come agonista (non faccio tornei ne mi interessa farli ) , e preferisco mille volte perdere una partita combattuta o cmq dove sento di aver giocato bene piuttosto che vincere per demerito dell'avversario o per troppa differenza tecnica.
Chiaro che con questa mentalità difficilmente potrei far tornei , ma non è quello che mi interessa .
Vedo lo sport in generale come un'occasione per mettersi in discussione, testare le proprie capacità e i proprio limiti (siano questi il colpo di halley come lo chiama qlc od il tenere un palleggio) e dove l' 'avversario' è in realtà un amico che mi accompagna in questo cammino.
E se a fine partita sento di aver giocato male mi scuso con l'avversario perchè sento di avergli tolto qualcosa, per qualcuno poi questo potrà sembrare un cercare un alibi ma tant'è ..
E comunque non disdegno la partita perchè l'aggiunta della pressione permette di testare meglio le proprie capacità.

.. i miei two cents e mi scuso per il troppo miele What a Face
m4nd
m4nd

Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 29.01.10
Età : 44
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 13:48

m4nd ha scritto:Bella discussione!

Chiaro che con questa mentalità difficilmente potrei far tornei , ma non è quello che mi interessa .
Vedo lo sport in generale come un'occasione per mettersi in discussione, testare le proprie capacità e i proprio limiti (siano questi il colpo di halley come lo chiama qlc od il tenere un palleggio) e dove l' 'avversario' è in realtà un amico che mi accompagna in questo cammino.
E se a fine partita sento di aver giocato male mi scuso con l'avversario perchè sento di avergli tolto qualcosa, per qualcuno poi questo potrà sembrare un cercare un alibi ma tant'è ..
E comunque non disdegno la partita perchè l'aggiunta della pressione permette di testare meglio le proprie capacità.

.. i miei two cents e mi scuso per il troppo miele What a Face


Andrea... MAI scusarsi con l'avversario dopo essere stati sconfitti!

Alla fine diciamo la stessa cosa:

Se ti vuoi misurare con te stesso... DEVI competere... è ovvio che se gioco e vinco con una PIPPA non mi diverto neppure io.

A me piace semplicemente la LOTTA, sudare ogni punto, la tensione, leggere la partita.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da m4nd il Mar 07 Set 2010, 14:12

correnelvento ha scritto:
Andrea... MAI scusarsi con l'avversario dopo essere stati sconfitti!

Alla fine diciamo la stessa cosa:

Se ti vuoi misurare con te stesso... DEVI competere... è ovvio che se gioco e vinco con una PIPPA non mi diverto neppure io.

A me piace semplicemente la LOTTA, sudare ogni punto, la tensione, leggere la partita.

Vedi Giovanni su questo non siamo del tutto d'accordo , io quando gioco do sempre il massimo e mi aspetto che l'avversario faccia lo stesso, mi sentirei offeso se dall'altra parte non ci fosse il massimo impegno; e proprio per questo se per qualche motivo mi rendo conto di non essere in condizioni di dare il massimo lo faccio presente , mi sentirei di mancargli di rispetto se non lo facessi e questo a prescindere dal risultato della partita.
Tempo fa si parlava se fosse il caso ,giocando contro un avversario piu debole di lasciargli vincere volontariamente qualche punto , ecco io trovandomi nei panni del giocatore meno abile credo mi offenderei parecchio in una situazione simile, preferirei prendere un 6-0 in 10 minuti che avere dei regali, significherebbe aver soltanto aver perso del tempo.
E se sento in qlc modo di non aver offerto al mio avversario il giusto impegno me ne scuso.

Poi ovviamente se si decide ugualmente di far partita , ci metterò tutto me stesso
ed in partita darò sempre e cmq il massimo , e farò i complimenti all'avversario in caso di vittoria..
m4nd
m4nd

Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 29.01.10
Età : 44
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Filippo il Mar 07 Set 2010, 15:09

m4nd ha scritto:
correnelvento ha scritto:
Andrea... MAI scusarsi con l'avversario dopo essere stati sconfitti!

Alla fine diciamo la stessa cosa:

Se ti vuoi misurare con te stesso... DEVI competere... è ovvio che se gioco e vinco con una PIPPA non mi diverto neppure io.

A me piace semplicemente la LOTTA, sudare ogni punto, la tensione, leggere la partita.

Vedi Giovanni su questo non siamo del tutto d'accordo , io quando gioco do sempre il massimo e mi aspetto che l'avversario faccia lo stesso, mi sentirei offeso se dall'altra parte non ci fosse il massimo impegno; e proprio per questo se per qualche motivo mi rendo conto di non essere in condizioni di dare il massimo lo faccio presente , mi sentirei di mancargli di rispetto se non lo facessi e questo a prescindere dal risultato della partita.
Tempo fa si parlava se fosse il caso ,giocando contro un avversario piu debole di lasciargli vincere volontariamente qualche punto , ecco io trovandomi nei panni del giocatore meno abile credo mi offenderei parecchio in una situazione simile, preferirei prendere un 6-0 in 10 minuti che avere dei regali, significherebbe aver soltanto aver perso del tempo.
E se sento in qlc modo di non aver offerto al mio avversario il giusto impegno me ne scuso.

Poi ovviamente se si decide ugualmente di far partita , ci metterò tutto me stesso
ed in partita darò sempre e cmq il massimo , e farò i complimenti all'avversario in caso di vittoria..

Alle volte capita di "regalare" involontariamente dei games all'avversario, soprattutto quando questo è decisamente inferiore tecnicamente, perchè ci si rilassa un poco e non si esprime pienamente la cattiveria agonistica necessaria, ad esempio, in un match alla pari o con un giocatore più bravo di noi.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da m4nd il Mar 07 Set 2010, 15:14

Vero Filippo ma finchè la cosa è inconscia , non voluta , non c'è problema . Un calo di attenzione è piu che naturale quando la differenza di livello è tanta, altra cosa però è lasciar vincere volutamente dei punti o non giocare seriamente .
m4nd
m4nd

Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 29.01.10
Età : 44
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da vecchiofrak il Mar 07 Set 2010, 15:35

A me, piacerebbe vincere sempre, ma, purtroppo, non ho le caratteristiche del vincente....
Quando gioco con gli amici del circolo (sempre gli stessi 4 o 5), dei quali, ormai, conosco pregi e difetti, mi manca la cattiveria e, anzichè giocargli sul punto più debole (mi sembra di approfittarne, proprio perchè lo conosco), cerco sempre la soluzione più difficile e, oltretutto, proprio perchè trattasi di incontri "amichevoli", non bado troppo al punteggio, ma al migliorarmi continuamente, provando e riprovando tanti colpi....(questo, comunque, non vuol dire che io perda sempre, eh....anzi Laughing ....).
Mentre, quando gioco in torneo, "sento" la partita in maniera "patologica" e mi viene un braccino come quello di un canguro Vincere é cosí importante ? 961853
Nell'uno e nell'altro caso, sono senza speranza doh ....però, almeno con gli amici, mi diverto Laughing
vecchiofrak
vecchiofrak

Messaggi : 512
Data d'iscrizione : 22.01.10
Età : 57
Località : Grosseto

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Filippo il Mar 07 Set 2010, 15:49

m4nd ha scritto:Vero Filippo ma finchè la cosa è inconscia , non voluta , non c'è problema . Un calo di attenzione è piu che naturale quando la differenza di livello è tanta, altra cosa però è lasciar vincere volutamente dei punti o non giocare seriamente .

Stavo riflettendo su come mi comporterei (e su come mi sono comportato recentemente) in una situazione del genere.
Regalare volontariamente dei punti giocando male di proposito, non mi riesce nemmeno di pensarlo, non saprei come fare e sarebbe talmente evidente da mettere in imbarazzo entrambi i giocatori.
Sicuramente ho concesso un paio di game perchè, rilassato dall'andamento della partita, mi son messo a provare dei colpi particolari oppure a sostenere un palleggio più a lungo del dovuto, cercando di individuare possibili soluzioni tattiche differenti dal "chiudere il punto" immediatamente, il che mi ha portato a commettere degli errori.
Inoltre ho anche evitato di spingere troppo sul servizio per poter effettuare qualche scambio in più durante i miei turni di battuta, l'obiettivo non era quello di facilitare il compito all'avversario ma di aumentare il tempo effettivo di gioco.
Tuttavia questo è successo in un torneo sociale particolare (vince chi fa il maggior numero di game nell'arco di un'ora di gioco, senza il conteggio dei set, e ci sono i gironi per cui chi perde non esce immediatamente dal tabellone), probabilmente in un torneo normale la concentrazione mentale sarebbe stata totalmente differente ed avrei puntato al 6-0 6-0 senza ammorbidire il mio gioco o provare soluzioni particolari.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Ospite il Mar 07 Set 2010, 15:57

Quoto Filippo nell'ultimo post.....non si deve regalare mai nulla all'avversario..io un paio di volte l'ho fatto ma non è giusto.
Da quella volta massima severità con chi è più debole...poi la concentrazione puo' venire a mancare e involontariamente si regalano dei game per distrazione ma non di proposito.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 16:26

gp ha scritto:mi renderò impopolare, ma penso di rientrare nella categoria di quei giocatori che ancora non hanno ancora completamente imparato a perdere, ma anche tra coloro che sono consapevoli di questo grave difetto e che stanno tentando di fare qualcosa per correggerlo.
mi è capitato giusto qualche giorno fa, nell'ultimo incontro di torneo disputato, di perdere contro un giocatore sulla carta più forte di me (era 4.2 mentre io sono ancora 4.4), ma che durante lo svolgimento del match mi sono reso conto che potevo battere, non senza fatica, beninteso, ma battere.
Prima dell'incontro avevo il giusto rispetto per un avversario che sulla carta era più forte, poi è successo che in alcune circostanze lui ha avuto dei colpi fortunati ed io sfortunati e non ostante tutto ero in vantaggio: ho cominciato dentro di me a ritenermi nettamente più forte dell'avversario senza accorgermi che stavo, così facendo, perdendo la concentrazione, ho cominciato a prendere sottogamba l'incontro, poi a fare degli errori grossolani, poi ad inca@@armi come una biscia per averli commessi ed alla fine a perdere malamente il terzo e decisivo set, uscendo infuriato dal campo e senza interiormente aver riconosciuto la supremazia del mio avversario che, vuoi o non vuoi, si era portato a casa la partita...
gli ho stretto la mano, sì, ma senza congratularmi con lui.
poi ci siamo ritrovati negli spogliatoi ed è tornato il sorriso perchè intanto ci avevo lavorato su e l'inca@@atura era alle spalle...

Al contrario... questa tua dichiarazione testimonia che sei una persona seria, GP! cheers

E tutt'altro che ipocrita.

E il fatto che tu lo ammetta, significa senza dubbio che migliorerai questo lato caratteriale!
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 19:37

vecchiofrak ha scritto:A me, piacerebbe vincere sempre, ma, purtroppo, non ho le caratteristiche del vincente....
Quando gioco con gli amici del circolo (sempre gli stessi 4 o 5), dei quali, ormai, conosco pregi e difetti, mi manca la cattiveria e, anzichè giocargli sul punto più debole (mi sembra di approfittarne, proprio perchè lo conosco), cerco sempre la soluzione più difficile e, oltretutto, proprio perchè trattasi di incontri "amichevoli", non bado troppo al punteggio, ma al migliorarmi continuamente, provando e riprovando tanti colpi....(questo, comunque, non vuol dire che io perda sempre, eh....anzi Laughing ....).
Mentre, quando gioco in torneo, "sento" la partita in maniera "patologica" e mi viene un braccino come quello di un canguro Vincere é cosí importante ? 961853
Nell'uno e nell'altro caso, sono senza speranza doh ....però, almeno con gli amici, mi diverto Laughing

Flavio... questo è assolutamente corretto.

Giocando con avversari inferiori (o allo stesso livello) si può decidere di "provare" soluzioni. Anzi è utile!

Ma alla fine della partita ASSOLUTAMENTE NON MENZIONARE QUESTA SCELTA.

Occorre stare zitti al riguardo.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da oedem il Mar 07 Set 2010, 22:27

domanda di difficile risposta per me

io di certo non ho spirito totalmente agonistico però ho scoperto il piacere della vittoria e il dispiacere per la sconfitta in torneo.
in genere, con persone che non conosco, vado un po' in agitazione perché cerco di giocare bene per ben figurare (e non sempre ci riesco)

Con amici invece non riesco sempre a mantenere uno spitiro agonistico perché in alcuni casi si scherza durante il match, ci si prende in giro e quindi si abbassa la concentrazione.
Mi capita anche con amici di scusarmi, come fa madn4, nel caso giochi maluccio proprio perché a nessuno piace giocare contro chi non "mette in palla"

Giovanni, da quel che leggo, ha uno spirito molto agonistico che gli fa dare il 10000% in campo contro chiunque.
purtroppo io non sempre (anzi raramente) ci riesco
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Abracadabra78 il Mar 07 Set 2010, 22:47

wik ha scritto:
paxmax75 ha scritto:Corre!!! Leggo sempre con molta attenzione i tuoi post e hai il mio massimo rispetto....
quoto tutto quello che hai detto però vorrei aggiungere una piccola cosa....
credo che a questo livello (premetto che io sono il più scarso di tutti qui dentro) molto più vicino all'amatoriale che non all'agonistico il tutto vada preso anche con un pizzico di leggerezza, facendo in modo che prevalga sempre il divertimento sulla tensione... scambio

prendo spunto da questo post di parmax preso da qui
https://tennisteam.forumattivo.com/tecnica-tattica-e-mentalita-f5/la-dura-realta-t1088.htm
per aprire un nuovo topic.
C'é un concetto interessante, non siamo professionisti o baldi giovani alla ricerca di chissá quale tragurado agonistico.
E' cosí importante vincere o no per noi ?
personalmente,sia che vinca o che perda,se nn mi sono divertito(perche' e' pure questo lo scopo al nostro livello no?) e' sempre una sconfitta,sai che bella roba giocare male e vincere,soddisfazione uguale a ZERO......poi quoto cio' che ha detto filippo,che a volte capita di rilassarsi involontariamente con uno che e' nettamente piu' scarso(e' uno sbaglio ovviamente)....infine per CORRE...il fatto di divertirsi al nostro livello dovrebbe essere la cosa primaria,ma che giochiamo a fare?per dire ho battuto questo ho battuto quell'altro....???direi di no,ma per divertirsi e imparare a giocare meglio ogni volta,dunque divertendosi sempre di piu',poi nn sono molto d'accordo sul fatto che un 15 e' uguale all'altro,o meglio,dipende dai punti di vista...a me alzare sempre sempre pallonetti mosci a costo di fare un punto nn mi piace proprio,e su questo argomento faccio una domanda,vi piace piu' vedere karlovic o federer?............invece son d'accordo di nn sottovalutare l'avversario e di nn sopravvalutarsi MAI

Abracadabra78

Messaggi : 727
Data d'iscrizione : 12.07.10
Età : 42
Località : milano

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 23:07

Abra________

Vic Braden.... un vero Guru del tennis diceva:

Per vincere non bisogna divertirsi, ma bisogna giocare il solito, noioso colpo vincente.

La tua filosofia è assolutamente rispettabile... ma la sento spesso recitare da chi non è capace di vincere le partite... Rolling Eyes

Che significa continuare a migliorare se non si è in grado (non mi riferisco a te, ovviamente) di vincere partite, con avversari di pari livello?

correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da correnelvento il Mar 07 Set 2010, 23:13

Rinforzo il concetto:

A mio parere, chi dice di giocare per divertirsi...

...è alla stessa stregua di quello che dice, parlando di soldi: "non è per questione di soldi, ma per principio!"

Quando dicono cos' state tranquilli che è proprio per i soldi.

In pratica, ritengo il gioco per il divertimento o la prova di colpi uno "stratagemma mentale" per giustificare il fatto di non vincere partite.

Nel momento stesso che inizia una partita, lo scopo è provare a vincerla... altrimenti cosa serve contare i punti?

Non ho mai conosciuto un vincente (al suo livello) dire di giocare per i bei colpi o per divertirsi.... di perdenti ne ho conosciuti a carrettate...

correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16780
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Vincere é cosí importante ? Empty Re: Vincere é cosí importante ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum