Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Analisi di una (rara) vittoria.
Da veterano Oggi alle 00:08

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da veterano Ieri alle 23:52

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 23:20

» Jannik Sinner
Da nw-t Ieri alle 22:27

» Montecarlo master 1000
Da spalama Ieri alle 17:22

» Lorenzo Musetti
Da max1970 Ieri alle 17:18

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da paoletto Dom 11 Apr 2021, 19:03

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 11 Apr 2021, 10:52

» Palle (da tennis)
Da squalo714 Ven 09 Apr 2021, 20:27

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Ven 09 Apr 2021, 13:54

» anabolizzanti in Italia
Da Riki66 Gio 08 Apr 2021, 21:46

» Con che racchetta state giocando?
Da giascuccio Gio 08 Apr 2021, 21:26


resa budello a tensioni basse

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Ven 27 Set 2019, 17:28

Ciao a tutti,
mi chiamo francesco, ho 50 anni e gioco a tennis da circa 35 anni, attualmente livello medio da circolo, non sono tesserato fit, me la gioco con classificati di categoria 4.1.
Ciò premesso, mi rivolgo a chi si intende di corde per chiedere un consiglio, tenendo presente il mio livello di gioco, in particolare il consiglio è relativo all’utilità dell’utilizzo delle corde in budello a bassa tensione.
Mi spiego meglio, da circa due mesi uso come racchetta una zus piatto 100 - reticolo 18x20 – rigidità 70, inizialmente incordata in full budello vs 1.30 kg 22-21, all’inizio ho avuto problemi alla spalla, poi ho provato a scendere di tensione a kg 20-19 e piano piano i dolori sono diminuiti, al momento a seguito di due ore di tennis giocate mediamente 3 volte a settimana accuso un indolenzimento alla spalla a fine allenamento del tutto sopportabile.
La zus nonostante non abbia una inerzia altissima (326 incordata) è una racchetta molto stabile, mi permette di avere un ottima velocità e precisione di palla, in sintesi il telaio mi piace molto e non voglio sostituirlo.
A vostro parere è consigliabile continuare ad usare il budello a così bassa tensione oppure sarebbe più redditizio orientarsi su un multifilo o monofilamento, in quanto mi hanno riferito che il budello “lavora” meglio a tensioni alte.

Grazie in anticipo a chi vorrà intervenire,


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da Ospite Ven 27 Set 2019, 17:44

Ciao Francesco!

Credo che Marco sia la persona giusta per dirimere il tuo dubbio

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Ven 27 Set 2019, 17:58

correnelvento ha scritto:Ciao Francesco!

Credo che Marco sia la persona giusta per dirimere il tuo dubbio

Grazie mille aspetto un suo parere


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Ven 27 Set 2019, 20:14

Ciao Francesco, andiamo per gradi: il dolore alla spalla non è sicuramente dovuto al budello. Piuttosto, le Zus non spingono granchè e questo richiede uno sforzo supplementare al nostro braccio per ottenere potenza. Il reticolo 18x20 non aiuta, sul peso non posso dire nulla perchè non sappiamo come è customizzato l'esemplare in tuo possesso ma anche quello potrebbe influire.
Budello a tensioni basse: incordato ad alte tensioni ha una reattività che le altre corde non hanno e questo permette di avere potenza e controllo allo stesso tempo. A tensioni basse perde queste caratteristiche, si comporta un po' come un multifilo ed ottenere controllo diventa complicato.
In parole povere, spendere diverse decine di euro per montare un armeggio e mortificarne le caratteristiche è un po' uno spreco.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Ven 27 Set 2019, 21:04

Ciao Marco,
ti ringrazio della risposta, vorrei precisare che la zus in mio possesso ha le seguenti specifiche con le corde montate:
Peso: 337
Bilanciamento: 32.4
Flex: 67
Inerzia: 326
A mio parere la racchetta spinge molto, almeno rispetto ai piatti 95 delle Prestige/Prince a cui ero abituato, il problema è che con il budello tirato così basso non ho dolori alla spalla, purtroppo se salgo di tensione sento la racchetta molto più rigida/secca e la spalla mi duole.
Sono indeciso se alla rottura della corda montare un multifilo oppure continuare con il budello perché con il vs ho la certezza di non avere problemi.
Il vs mi dura anche 35-40 ore, gioco piatto, quindi economicamente cambiando corda non dovrei risparmiare moltissimo, più che altro mi interessava la differenza nella resa.
Mi permetto un ultima domanda, ho letto che il valore medio della rigidità di una corda naturale è 90, mentre i multifili si attestano sui 140.
Tali differenze sono trascurabili oppure potrebbero incidere su eventuali infiammazioni ai tendini
Grazie in anticipo


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Ven 27 Set 2019, 21:17

Alle tensioni cui fai riferimento tu nessun multi o budello può dare problemi.
Se vuoi attestarti sui 20 kg. il budello è una vera fionda mentre un multi può essere più facilmente gestibile. Prova però se ti capita a giocare con un telaio che non superi i 320 grammi totali e vedi se la spalla migliora.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Ven 27 Set 2019, 21:21

@marco61 ha scritto:Alle tensioni cui fai riferimento tu nessun multi o budello può dare problemi.
Se vuoi attestarti sui 20 kg. il budello è una vera fionda mentre un multi può essere più facilmente gestibile. Prova però se ti capita a giocare con un telaio che non superi i 320 grammi totali e vedi se la spalla migliora.

Grazie per il prezioso consiglio, proverò


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Dom 29 Set 2019, 09:09

Ciao a tutti, effettuata prova con una racchetta più leggera, classica profilata 300-100, in particolare pure drive ultimo modello prestatami, incordata con un monofilo color giallo marca yonex, credo Poly Tour Pro.
Le sensazioni non sono state positive, paradossalmente avevo più controllo direzionale con la mia zus, inoltre all’impatto la testa della babolat mi è parsa vuota e meno stabile.
Credo che per come sono abituato la zus vince su tutta la linea, probabilmente non sono capace ad utilizzare le profilate.
Per quanto riguarda la spalla ho usato talmente per poco tempo la babolat da non riscontrare alcuna differenza a livello di affaticamento anche se non mi è sembrata particolarmente più maneggevole della zus.
Penso che rimarrò con zus, se riesco mi faccio mandare la flex 63 in prova per vedere se un telaio più morbido mi da meno noia alla spalla.
Come corda per adesso terrò il budello (ho qualche matassina da smaltire).
Grazie a tutti per i gentili consigli


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Dom 29 Set 2019, 13:54

Il mio dubbio riguarda più che altro il peso. Anch'io ho sempre amato giocare con telai pesantucci, ma dopo i 45 anni i primi dolorini alla spalla mi hanno consigliato di abbassare un po' le pretese.
Considera che nel tennis 15/20 grammi di differenza possono essere un mare di roba.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Dom 29 Set 2019, 14:43

@marco61 ha scritto:Il mio dubbio riguarda più che altro il peso. Anch'io ho sempre amato giocare con telai pesantucci, ma dopo i 45 anni i primi dolorini alla spalla mi hanno consigliato di abbassare un po' le pretese.
Considera che nel tennis 15/20 grammi di differenza possono essere un mare di roba.


Grazie mille, farò qualche prova con telai boxati, con i quali ho sicuramente più confidenza rispetto alle profilate


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da Wacos Lun 30 Set 2019, 09:23

C'è anche un altra questione che esula dai materiali. Il servizio. Spesso il dolore alla spalla è frutto di errati movimenti nel servizio.e dai oggi e dai domani, la spalla ne risente. Servi con l'impugnatura continental?


Nano da Battaglia
Wacos
Wacos
Staff
Staff

Messaggi : 1412
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Lun 30 Set 2019, 10:06

@Wacos ha scritto:C'è anche un altra questione che esula dai materiali. Il servizio. Spesso il dolore alla spalla è frutto di errati movimenti nel servizio.e dai oggi e dai domani, la spalla ne risente. Servi  con l'impugnatura continental?


Ciao servo con impugnatura a martello, non penso che possa influire il servizio, grazie del consiglio


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da Wacos Lun 30 Set 2019, 12:40

@franzx ha scritto:
@Wacos ha scritto:C'è anche un altra questione che esula dai materiali. Il servizio. Spesso il dolore alla spalla è frutto di errati movimenti nel servizio.e dai oggi e dai domani, la spalla ne risente. Servi  con l'impugnatura continental?


Ciao servo con impugnatura a martello, non penso che possa influire il servizio, grazie del consiglio

Chi serve con l'impugnatura più verso il dritto ha spesso dolori alla spalla perchè non fa pronazione e tende a non avere le spalle in linea.Era una domanda per levare problemi a monte prima ancora di racchette/corde.


Nano da Battaglia
Wacos
Wacos
Staff
Staff

Messaggi : 1412
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Lun 30 Set 2019, 13:25

@Wacos ha scritto:
@franzx ha scritto:
@Wacos ha scritto:C'è anche un altra questione che esula dai materiali. Il servizio. Spesso il dolore alla spalla è frutto di errati movimenti nel servizio.e dai oggi e dai domani, la spalla ne risente. Servi  con l'impugnatura continental?


Ciao servo con impugnatura a martello, non penso che possa influire il servizio, grazie del consiglio

Chi serve con l'impugnatura più verso il dritto ha spesso dolori alla spalla perchè non fa pronazione e tende a non avere le spalle in linea.Era una domanda per levare problemi a monte prima ancora di racchette/corde.

Grazie mille per il tuo intervento, oggi ho rigiocato 1 ora e mezza con un ragazzo over 50 classifica 3.4 con la solita zus incordata 20-19 vs 1.30 (ci ho già fatto 6 ore), solito lieve indolenzimento alla spalla a fine allenamento, sono sempre
più convinto che per non rischiare di avere problemi continuerò con zus e vs a kg 20-19, prese le misure all’effetto fionda mi ci sto’ abituando resa budello a tensioni basse 776930 resa budello a tensioni basse 776930 resa budello a tensioni basse 776930


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da paoletto Lun 07 Ott 2019, 21:51

fossi in te, da quello che scrivi, proverei un tough gut 1.20 (si, li fanno. no, non so quanto durino).
Primo perche il tough gut, non ostante non sia molto rigido, rende meglio a basse tensioni.
Secondo perche il budello aumenta il peso del piatto e quindi lo SW, e, almeno io lo sento tantissimo (ne ho dovuti tagliare perche, montati su racchette bilanciate da "sintetico", non riuscivo piu a temporizzare gli impatti). 1.20 dovebbe pesare meno degli altri. I problemi al braccio io di solito li ho quando colpisco in ritardo.
E terzo perche un budello sottile in teoria dovrebbe essere ancora meno rigido e piu prestazionale, sebbene la durata dovrebbe risentirne.

paoletto

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 17.03.16
Località : FM

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Lun 07 Ott 2019, 22:57

@paoletto ha scritto:fossi in te, da quello che scrivi, proverei un tough gut 1.20 (si, li fanno. no, non so quanto durino).
Primo perche il tough gut, non ostante non sia molto rigido, rende meglio a basse tensioni.
Secondo perche il budello aumenta il peso del piatto e quindi lo SW, e, almeno io lo sento tantissimo (ne ho dovuti tagliare perche, montati su racchette bilanciate da "sintetico", non riuscivo piu a temporizzare gli impatti).  1.20 dovebbe pesare meno degli altri. I problemi al braccio io di solito li ho quando colpisco in ritardo.
E terzo perche un budello sottile in teoria dovrebbe essere ancora meno rigido e piu prestazionale, sebbene la durata dovrebbe risentirne.
Intanto mi piacerebbe sapere da cosa deriva la tua convinzione che ho grassettato.
Per quanto riguarda il peso del budello, io non mi permetterei MAI di consigliarlo in calibro 1.20 senza conoscere la tipologia di gioco del'utilizzatore. Rischierebbe di dover fare un mutuo per permettersi di sostituirlo. Per guadagnare poi 3/4 grammi distribuiti su tutto il piatto corde. Sappi poi che budello e corde in nylon, contrariamente al poliestere, sono più confortevoli quanto più sono spesse.
Tra l'altro, ammesso che si esista calibro 1.20, hai suggerito una corda che non la trova certo nel negozio sotto casa.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Lun 07 Ott 2019, 23:40

@paoletto: ciao ti ringrazio per il suggerimento, per quanto riguarda il confort sono d’accordo con quanto scritto da marco61, personalmente ho trovato più morbido il budello calibro 1.30 rispetto al calibro 1.25, quello più sottile che abbia mai provato.
Il mio incordatore mi ha detto che a breve sarà disponibile il budello luxilon calibro 1.20, probabilmente avrà una sensibilità eccellente ma nutro qualche perplessità sulla durata, in particolare su un piatto 100, ancorché 18x20, su un 95 non mi dispiacerebbe provarlo.
I telai zus che sto’ utilizzando mi piacciono moltissimo, per adesso continuerò ad usare il vs 1.30 a kg 20-19, ha una buona durata, ottimo confort e soprattutto a questa tensione non mi da alcun problema alla spalla.
Buon tennis


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Mar 08 Ott 2019, 07:03

Ho montato il budello Luxilon sui telai di Coric non troppo tempo fa, calibro 1.30.
Visivamente non sembra nemmeno un budello, è quasi trasparente. Nella composizione è stato dato ampio spazio al rivestimento esterno, non mi ha fatto una grande impressione.

resa budello a tensioni basse 4ad19010


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Mar 08 Ott 2019, 07:11

In questo video si vede piuttosto bene:



Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Mar 08 Ott 2019, 10:52

@marco61 ha scritto:Ho montato il budello Luxilon sui telai di Coric non troppo tempo fa, calibro 1.30.
Visivamente non sembra nemmeno un budello, è quasi trasparente. Nella composizione è stato dato ampio spazio al rivestimento esterno, non mi ha fatto una grande impressione.

resa budello a tensioni basse 4ad19010


ciao, per quel che può valere la mia opinione, ho provato il luxilon 1,25 su pt57a, che ho utilizzato per qualche mese, rispetto al vs mi è sembrato più secco, ad ogni modo corda di ottima qualità


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Mar 08 Ott 2019, 21:05

E' più secco, oserei dire che in quella composizione di budello ce n'è pochino.
Mi ricorda il Titan che avevo provato tanti anni fa, praticamente trasparente.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da paoletto Mer 09 Ott 2019, 14:11

@marco61 ha scritto:
@paoletto ha scritto:fossi in te, da quello che scrivi, proverei un tough gut 1.20 (si, li fanno. no, non so quanto durino).
Primo perche il tough gut, non ostante non sia molto rigido, rende meglio a basse tensioni.
Secondo perche il budello aumenta il peso del piatto e quindi lo SW, e, almeno io lo sento tantissimo (ne ho dovuti tagliare perche, montati su racchette bilanciate da "sintetico", non riuscivo piu a temporizzare gli impatti).  1.20 dovebbe pesare meno degli altri. I problemi al braccio io di solito li ho quando colpisco in ritardo.
E terzo perche un budello sottile in teoria dovrebbe essere ancora meno rigido e piu prestazionale, sebbene la durata dovrebbe risentirne.
Intanto mi piacerebbe sapere da cosa deriva la tua convinzione che ho grassettato.
Per quanto riguarda il peso del budello, io non mi permetterei MAI di consigliarlo in calibro 1.20 senza conoscere la tipologia di gioco del'utilizzatore. Rischierebbe di dover fare un mutuo per permettersi di sostituirlo. Per guadagnare poi 3/4 grammi distribuiti su tutto il piatto corde. Sappi poi che budello e corde in nylon, contrariamente al poliestere, sono più confortevoli quanto più sono spesse.
Tra l'altro, ammesso che si esista calibro 1.20, hai suggerito una corda che non la trova certo nel negozio sotto casa.

Per le basse tensioni ricordo di averlo letto in qualche post di Mario. Al tatto per altro e' decisamente meno flessibile, sembra quasi un mono, sebbene i dati dicano che stia sotto ai 100 di rigidita. Personalmente l'ho montato a 23-22 su una prestige ed era decisamente troppo per me. Credo che rispetto ai budelli piu morbidi renda meglio se teso basso.

paoletto

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 17.03.16
Località : FM

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da marco61 Mer 09 Ott 2019, 19:42

@paoletto ha scritto:
@marco61 ha scritto:
@paoletto ha scritto:fossi in te, da quello che scrivi, proverei un tough gut 1.20 (si, li fanno. no, non so quanto durino).
Primo perche il tough gut, non ostante non sia molto rigido, rende meglio a basse tensioni.
Secondo perche il budello aumenta il peso del piatto e quindi lo SW, e, almeno io lo sento tantissimo (ne ho dovuti tagliare perche, montati su racchette bilanciate da "sintetico", non riuscivo piu a temporizzare gli impatti).  1.20 dovebbe pesare meno degli altri. I problemi al braccio io di solito li ho quando colpisco in ritardo.
E terzo perche un budello sottile in teoria dovrebbe essere ancora meno rigido e piu prestazionale, sebbene la durata dovrebbe risentirne.
Intanto mi piacerebbe sapere da cosa deriva la tua convinzione che ho grassettato.
Per quanto riguarda il peso del budello, io non mi permetterei MAI di consigliarlo in calibro 1.20 senza conoscere la tipologia di gioco del'utilizzatore. Rischierebbe di dover fare un mutuo per permettersi di sostituirlo. Per guadagnare poi 3/4 grammi distribuiti su tutto il piatto corde. Sappi poi che budello e corde in nylon, contrariamente al poliestere, sono più confortevoli quanto più sono spesse.
Tra l'altro, ammesso che si esista calibro 1.20, hai suggerito una corda che non la trova certo nel negozio sotto casa.

Per le basse tensioni ricordo di averlo letto in qualche post di Mario. Al tatto per altro e' decisamente meno flessibile, sembra quasi un mono, sebbene i dati dicano che stia sotto ai 100 di rigidita. Personalmente l'ho montato a 23-22 su una prestige ed era decisamente troppo per me. Credo che rispetto ai budelli piu morbidi renda meglio se teso basso.
Guarda, al massimo Mario può aver scritto che è uno dei budelli più indicati per chi è abituato a giocare con basse tensioni, proprio perchè è meno morbido di tanti altri. Non credo proprio però che possa aver scritto che RENDE MEGLIO in assoluto a basse tensioni. Tutti i budelli raggiungono il miglior compromesso a tensioni piuttosto elevate, e per compromesso intendo capacità di spinta e buon controllo allo stesso tempo. Abbassando la tensione perdono in reattività e si comportano come una corda in nylon, per cui spendere 40/50 euro in un'incordatura diventa un contro senso.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da franzx Ven 11 Ott 2019, 11:28

ciao a tutti,
questa settimana ho giocato tutti i giorni, due ore al giorno, compresa stamane 8.30-10.30, purtroppo mi sono dovuto arrendere e abbandonare la zus,, probabilmente il problema non sono le corde, come affermava marco, ma credo, il telaio troppo rigido (flex 67 incordata), nonostante la tensione molto bassa, ieri sera la spalla mi faceva molto male, stamane ho ripreso le mie vecchie tgt 260.4 (flex 61 incordata) e le cose sembrano andare un poco meglio, ieri però ho preso un antinfiammatorio, valuterò meglio quando passerà l'effetto del brufen. Di una cosa sono certo, l'impatto con la head è molto più morbido, come se il basso flex del telaio fosse parecchio meno "traumatico" per la spalla. Adesso causa lavoro starò fermo una settimana, spero che nel frattempo il dolore passi. Mi dispiace molto non poter usare le zus, ma sacrifico volentieri la maggiore prestazione con l'integrità della spalla.
Buon tennis a tutti


francesco
franzx
franzx

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 30.12.11
Età : 52
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da Ospite Ven 11 Ott 2019, 13:48

La rigidità c'entra quasi nulla con la spalla.

L'inerzia ed il peso, contano.

Il fatto che tu abbia giocato molto ha sicuramente infiammato la cuffia dei rotatori.

Riposa il giusto: non è colpa della racchetta.

Giocare 14 ore in una settimana, over 50, vuol dire "andarsela a cercare"...

Se proprio devi giocare tutti i giorni, MASSIMO un'ora.

Due ore le puoi giocare MASSIMO 3 volte a settimana.

A meno tu abbia dei deltoidi da 30 enne forte ed allenato.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

resa budello a tensioni basse Empty Re: resa budello a tensioni basse

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.