Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» I tennisti "poveri"
Da Chiros Oggi alle 12:29

» Flood control
Da Riki66 Oggi alle 11:59

» Montecarlo master 1000
Da paoletto Oggi alle 10:08

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Oggi alle 10:03

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 17:27

» Tensione corde
Da paoletto Ieri alle 17:15

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ieri alle 14:21

» Consiglio per un miglioramento del mio tennis
Da Incompetennis Ieri alle 13:55

» Addio profilate
Da Giulio81 Gio 15 Apr 2021, 15:00

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da Giovanni62 Gio 15 Apr 2021, 14:37

» Stefanos Tsitsipas
Da Giovanni62 Mer 14 Apr 2021, 18:23

» Jannik Sinner
Da max1970 Mer 14 Apr 2021, 18:15


La "testa" nel tennis di quarta.

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Mer 02 Ott 2019, 10:25

Promemoria primo messaggio :

Molto, ma molto spesso, nel tennis da “pippe da circolo” (ovvero il nostro) sento parlare di TESTA.

Io, in tempi non sospetti, ho usato per primo la metafora che un tennista è come uno sgabello a tre gambe, ognuna delle quali rappresenta la testa, il fisico e la tecnica: senza una di queste, lo sgabello non sta in piedi.

Ne sono assolutamente convinto, ma questo vale solo per i tennisti veri, ossia dai seconda a salire.
Quando sento una pippa come noi che parla di testa, mi viene da sorridere, perché a livello di quarta, a mio avviso, la testa non c’entra un emerito cazzo.

Il motivo è semplice:

SONO TALMENTE ENORMI LE CARENZE TECNICHE, TATTICHE  E FISICHE… CHE PARLARE DI TESTA è RIDICOLO!

Sarebbe come avere un tumore maligno alla gola, ed attribuire ad un dente cariato il malessere fisico (scusate il paragone forte).

Questi giocatori di quarta che attribuiscono colpe alla “testa” di solito sono convinti di giocare bene in allenamento e male in torneo (ovviamente per colpa della testa).

CAZZATA!

Intanto in allenamento si gioca con avversari che si conoscono bene, e spesso si scelgono avversari che giocano una palla che “ci piace”… mentre in torneo abbiamo, oltre ad una certa tensione, un avversario c he cercherà in ogni modo di farci giocare male (giustamente).

Poi, un colpo è davvero SOLIDO quando lo si riesce a giocare sotto tensione… altrimenti, molto semplicemente, quel colpo che CREDETE solido (perché lo giocate decentemente in allenamento) in realtà NON E’ SOLIDO PER UN CAZZO DI NIENTE!

Ergo, e non se ne dispiaccia nessuno, capisco che sia meglio attribuire i propri insuccessi alla “testa” piuttosto che ad una tecnica schifosa… ma la dura realtà è questa.

Vic Braden, uno dei migliori allenatori al mondo dice: “Il colpo sicuro è quello che riuscireste a giocare anche con la febbre a 40°, sotto la pioggia”.

Ed ovviamente, ha ragione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso


La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Riki66 Sab 21 Mar 2020, 11:00

I problemi ci sono eccome, gente che ha rischiato di perdere da un riki al 40% e da un Superpippa al 60% solo per la testa...
E nel momento dei mp i problemi sono venuti a noi..

Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Bertu Sab 21 Mar 2020, 11:08

Secondo me c'é un fraintendimento quando si parla di testa.

Testa vuol dire dare un valore aggiunto alla prestazione ma anche rendere la prestazione inferiore alle nostre potenzialitá.

Mi spiego meglio.

Immaginiamo di essere 2 giocatori di pari abilitá tecnica e fisica, di qualunque livello. Una partita tra di noi finirebbe sempre sul filo di lana peró:

1) se gioco con la giusta tattica ed il mio avversario non lo fa, acquisisco quel minimo vantaggio che mi permette di vincere. (La testa mi aiuta a vincere)
2) se sono molto emotivo, mi viene il braccino e sbaglio i colpi importanti ed il mio avversario mi asfalta (La testa mi fa perdere)
3) Se mentre gioco, a causa delle mie insicurezze penso a come eseguire i colpi, finisce che perdo il senso del gioco stesso e perdo (La testa, pensando troppo mi fa perdere)
4) Se rimango sempre concentrato ad ogni punto, senza distrarmi, pensando solo alla palla e lottando senza arrendendermi mai su ogni punto (stile Nadal) mi avvantaggio e posso vincere (La testa, ovvero la concentrazione e la tenacia mi aiutano)
5) Sono in vantaggio e la paura di vincere mi sovrasta, finisco per essere rimontato e magari perdo (La testa, ovvero la paura di raggiungere il traguardo,  mi ha fregato e magari ho perso, o almeno ho rischiato di perdere pur in vantaggio)

Questi esempi vogliono solo dire che la testa va interpretata in due modi opposti.
Puó svantaggiarci molto o puó avvantaggiarci leggermente quindi, secondo me, la testa conta, sempre e comunque, anche quando giochiamo a bocce alla bocciofila.
L'emotivitá, l'irascibilitá, la capacitá di rimanere concentrati a lungo, la determinazione ed il non arrendersi mai contano, eccome se contano, a qualunque livello ovviamente con le dovute proporzioni.

Quanto sopra non é valido per tutti perché ognuno di noi ha caratteristiche emotive ed intellettuali (ed anche intelligenza) differente ed affronta le situazioni in modo differente dagli altri, nel bene e nel male. Per qualcuno la testa ha un'influenza maggiore che per altri, sempre nel bene o nel male

Tutto ovviamente IMHO


Odio gli sprechi perché quando compro qualche cosa, non la compro con i soldi ma con il tempo della mia vita che é servito  per guadagnarli (José Mujica)
Non si smette di giocare perché si diventa vecchi ma si diventa vecchi perché si smette di giocare!
Anyone who stops learning is old, whether at twenty or eighty. Anyone who keeps learning stays young.  (Henry Ford)
Bertu
Bertu

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 56
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Riki66 Sab 21 Mar 2020, 11:10

Diciamo uno arriva a giocare a tennis, con una testa già abbastanza formata, o che comunque risentirà molto della situazione familiare, con una preparazione fisica piu o meno valida, e con 0 tecnica. Certo la cosa su cui lavorare sarà piu facile e redditizia sarà tecnica e fisico, ma quante persone senza nessun tipo di tecnica vincono per la testa? Questo si vede ancor più nel tennis femminile, anche a bassissimo livello..
Ricordo una vinse il torneo sociale solo perché conscia dei propri limiti si limitava a ributtare la palla in qualche modo al centro del campo, mirava all' incrocio  dell' area del servizio, per sua ammissione...... la palla magari finiva a mezzo metro dall' out.
Questa Non é testa a basso livello?


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:11

@Riki66 ha scritto:Diciamo uno arriva a giocare a tennis, con una testa già abbastanza formata, o che comunque risentirà molto della situazione familiare, con una preparazione fisica piu o meno valida, e con 0 tecnica. Certo la cosa su cui lavorare sarà piu facile e redditizia sarà tecnica e fisico, ma quante persone senza nessun tipo di tecnica vincono per la testa? Questo si vede ancor più nel tennis femminile, anche a bassissimo livello..
Ricordo una vinse il torneo sociale solo perché conscia dei propri limiti si limitava a ributtare la palla in qualche modo al centro del campo, mirava all' incrocio  dell' area del servizio, per sua ammissione...... la palla magari finiva a mezzo metro dall' out.
Questa Non é testa a basso livello?

No
È pochezza tecnica delle avversarie, Riki

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Riki66 Sab 21 Mar 2020, 11:13

Punti di vista


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Riki66 Sab 21 Mar 2020, 11:16

@Bertu ha scritto:Secondo me c'é un fraintendimento quando si parla di testa.

Testa vuol dire dare un valore aggiunto alla prestazione ma anche rendere la prestazione inferiore alle nostre potenzialitá.

Mi spiego meglio.

Immaginiamo di essere 2 giocatori di pari abilitá tecnica e fisica, di qualunque livello. Una partita tra di noi finirebbe sempre sul filo di lana peró:

1) se gioco con la giusta tattica ed il mio avversario non lo fa, acquisisco quel minimo vantaggio che mi permette di vincere. (La testa mi aiuta a vincere)
2) se sono molto emotivo, mi viene il braccino e sbaglio i colpi importanti ed il mio avversario mi asfalta (La testa mi fa perdere)
3) Se mentre gioco, a causa delle mie insicurezze penso a come eseguire i colpi, finisce che perdo il senso del gioco stesso e perdo (La testa, pensando troppo mi fa perdere)
4) Se rimango sempre concentrato ad ogni punto, senza distrarmi, pensando solo alla palla e lottando senza arrendendermi mai su ogni punto (stile Nadal) mi avvantaggio e posso vincere (La testa, ovvero la concentrazione e la tenacia mi aiutano)
5) Sono in vantaggio e la paura di vincere mi sovrasta, finisco per essere rimontato e magari perdo (La testa, ovvero la paura di raggiungere il traguardo,  mi ha fregato e magari ho perso, o almeno ho rischiato di perdere pur in vantaggio)

Questi esempi vogliono solo dire che la testa va interpretata in due modi opposti.
Puó svantaggiarci molto o puó avvantaggiarci leggermente quindi, secondo me, la testa conta, sempre e comunque, anche quando giochiamo a bocce alla bocciofila.
L'emotivitá, l'irascibilitá, la capacitá di rimanere concentrati a lungo, la determinazione ed il non arrendersi mai contano, eccome se contano, a qualunque livello ovviamente con le dovute proporzioni.

Quanto sopra non é valido per tutti perché ognuno di noi ha caratteristiche emotive ed intellettuali (ed anche intelligenza) differente ed affronta le situazioni in modo differente dagli altri, nel bene e nel male. Per qualcuno la testa ha un'influenza maggiore che per altri, sempre nel bene o nel male

Tutto ovviamente IMHO
Come spesso, mi trovo d' accordo con Bertu.

Ricordo un buon 2.1 mi disse "per giocare a tennis devi essere ignorante come l' acqua"
Nessun pensiero, la testa razionale deve tacere ed essere completamente ficalizzato sulla pallina.


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:17

Cmq, abbiamo scritto 9 pagine, ed è un serpente che si morde la coda!
La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 150354

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:21

Bertu ha detto quello CHE TUTTI DICIAMO:

Due giocatori di PARI tecnica e fisico.

E' OVVIO che la testa è importante, anzi determinante.

Ma se Bertu avesse la più grande testa del mondo, e giocasse contro Vicio o Fabione che hanno appena perso la casa a Poker, perderebbe SEMPRE facendo al massimo 2 giochi.

Quindi?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:32

@Riki66 ha scritto:Punti di vista

Sempre, comunque e su tutto... ovviamente.

Non ci sta una verità dimostrabile (tranne per fisica e matematica)...

Solo opinioni.


Ultima modifica di correnelvento il Sab 21 Mar 2020, 11:33 - modificato 1 volta.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da miguel Sab 21 Mar 2020, 11:33

La testa da torneo non è una cosa con cui nasci, io nei miei anni di tennis quando ho trovato giocatori vincenti con scarsa tecnica erano quasi sempre agonisti provenienti da altri sport (es. calciatori) che avevano sviluppato questa dote nella loro precedente carriera. A questo spesso si aggiunge una preparazione fisica sopra la media e questo spiega il perché spesso riescano a vincere con gente tecnicamente più dotata di loro
miguel
miguel

Messaggi : 5642
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 54
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:36

@miguel ha scritto:La testa da torneo non è una cosa con cui nasci, io nei miei anni di tennis quando ho trovato giocatori vincenti con scarsa tecnica erano quasi sempre agonisti provenienti da altri sport (es. calciatori) che avevano sviluppato questa dote nella loro precedente carriera. A questo spesso si aggiunge una preparazione fisica sopra la media e questo spiega il perché spesso riescano a vincere con gente tecnicamente più dotata

Certo

I calciatori che conosco e giocano (bene) a tennis, non vincono con la testa.

Ma con la preparazione fisica superiore e con la coordinazione occhio-palla sviluppata con il calcio.

E con la posizione in campo rispetto alla palla stessa.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:40

Poi, è ovvio che vi siano persone che, per non perdere, sono disposte a soffrire ed altre no.

Ma io posso essere uno che muore in campo... ma arriva Squalo, ed in scioltezza mi fa il mazzo a strisce in campo.

Perché?

Perché il tennis è uno sport a gradini: se tu sei più scarso tecnicamente, fisicamente o entrambi PERDI.

Pur con la miglior testa del mondo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:43

Poi, mi ripeto:

Tra due tennisti di livello SIMILE la testa è FONDAMENTALE!

Ma questo è così ovvio da non doverlo neppure dire.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 11:55

Vi offro un altro spunto di ragionamento, visto che sono obbligato in casa a non fare un cazzo...

Prendete, ai vari livelli, diciamo fino ai buoni terza, tutti quelli che vincono partite con "poca tecnica e tanta testa"

Li avete messi a fuoco? Bene!

ALLORA È TUTTA GENTE CHE CORRE COME DELLE LEPRI, E RESISTENTE COME DEGLI YAK!

Questi vincono perché corrono di più, si stancano di meno, sono più atleti!

Trovatemi uno "forte di testa e scarso di tecnica" che riesca a vincere senza avere delle grandi gambe!

Semplice: è come il Mostro di Loch Ness... NON ESISTE!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da miguel Sab 21 Mar 2020, 12:31

Corre ha ragione, se sei preparato fisicamente metà del gioco è fatto anche senza essere fenomeni tecnicamente. Io una delle stagioni migliori è stata durante il servizio militare. Giocavo massimo due volte la settimana ma in campo volavo, eri nei bersaglieri e per un anno ho corso tutti i giorni con addosso almeno 10 kg di roba, quando ero sul campo senza quella roba arrivavo sulla palla benissimo
miguel
miguel

Messaggi : 5642
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 54
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Matador66 Sab 21 Mar 2020, 12:32

D'accordo.
Nel panorama dei tornei, soprattutto di quarta alta, qui a Roma spadroneggiano molti ex buoni calciatori che hanno una tecnica "fai da te" ma che corrono il triplo degli altri e sono abituati alla "partita"
Matador66
Matador66

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 12.10.12

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da ace Sab 21 Mar 2020, 12:39

sono da sempre un sostenitore che ai nostri livelli la testa non c'entra nulla o poco.
di solito è la scusa che ci diciamo quando si perde
però occhio a giudicare un ex calciatore solo uno che ha gambe , se è stato un atketa ha anche maturato una dose di agonismo che di solito non ha un dilettante qualsiasi
è testa ? no è un atteghiamento al sacrificio
ace
ace

Messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da miguel Sab 21 Mar 2020, 12:49

Per me testa è quella, non tremare nei momenti topici di una partita e non sbagliare colpi che sono nel nostro bagaglio tecnico. Tutto la parte tattica se non c'è dietro dei solidi mezzi tecnici serve a poco. Quando gioco so sempre cosa dovrei fare per mettere in difficoltà il mio avversario, ma se non lo so mettere in pratica a che mi serve ?
miguel
miguel

Messaggi : 5642
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 54
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Matador66 Sab 21 Mar 2020, 13:01

ace59 ha scritto:sono da sempre un sostenitore che ai nostri livelli la testa non c'entra nulla o poco.
di solito è  la scusa che ci diciamo quando si perde
però  occhio a giudicare un ex calciatore solo uno che ha gambe , se è stato un atketa ha anche maturato una dose di agonismo che di solito non ha un dilettante qualsiasi
è testa ? no è un atteghiamento al sacrificio
esatto, per questo ho detto abituato alla "partita"
Matador66
Matador66

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 12.10.12

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 13:05

Come ho già detto, l'ex calciatore non solo ha una preparazione fisica e atletismo superiori...

Ha anche l'occhio sulla distanza dalla palla: sa come andarle incontro e posizionarsi correttamente.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Incompetennis Sab 21 Mar 2020, 13:30

correnelvento ha scritto:Cmq, abbiamo scritto 9 pagine, ed è un serpente che si morde la coda!
La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 150354

Dissento con forza da quanto tu hai affermato : storicamente è il "cane che si morde la coda" ; al limite si può accettare il gatto ma non il serpente !!!


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Ospite Sab 21 Mar 2020, 16:00

@Incompetennis ha scritto:
correnelvento ha scritto:Cmq, abbiamo scritto 9 pagine, ed è un serpente che si morde la coda!
La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 150354

Dissento con forza da quanto tu hai affermato : storicamente è il "cane che si morde la coda" ; al limite si può accettare il gatto ma non il serpente !!!

Ma visivamente il 🐍 è più suggestivo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Riki66 Sab 21 Mar 2020, 16:05

@Riki66 ha scritto:
@Bertu ha scritto:Secondo me c'é un fraintendimento quando si parla di testa.

Testa vuol dire dare un valore aggiunto alla prestazione ma anche rendere la prestazione inferiore alle nostre potenzialitá.

Mi spiego meglio.

Immaginiamo di essere 2 giocatori di pari abilitá tecnica e fisica, di qualunque livello. Una partita tra di noi finirebbe sempre sul filo di lana peró:

1) se gioco con la giusta tattica ed il mio avversario non lo fa, acquisisco quel minimo vantaggio che mi permette di vincere. (La testa mi aiuta a vincere)
2) se sono molto emotivo, mi viene il braccino e sbaglio i colpi importanti ed il mio avversario mi asfalta (La testa mi fa perdere)
3) Se mentre gioco, a causa delle mie insicurezze penso a come eseguire i colpi, finisce che perdo il senso del gioco stesso e perdo (La testa, pensando troppo mi fa perdere)
4) Se rimango sempre concentrato ad ogni punto, senza distrarmi, pensando solo alla palla e lottando senza arrendendermi mai su ogni punto (stile Nadal) mi avvantaggio e posso vincere (La testa, ovvero la concentrazione e la tenacia mi aiutano)
5) Sono in vantaggio e la paura di vincere mi sovrasta, finisco per essere rimontato e magari perdo (La testa, ovvero la paura di raggiungere il traguardo,  mi ha fregato e magari ho perso, o almeno ho rischiato di perdere pur in vantaggio)

Questi esempi vogliono solo dire che la testa va interpretata in due modi opposti.
Puó svantaggiarci molto o puó avvantaggiarci leggermente quindi, secondo me, la testa conta, sempre e comunque, anche quando giochiamo a bocce alla bocciofila.
L'emotivitá, l'irascibilitá, la capacitá di rimanere concentrati a lungo, la determinazione ed il non arrendersi mai contano, eccome se contano, a qualunque livello ovviamente con le dovute proporzioni.

Quanto sopra non é valido per tutti perché ognuno di noi ha caratteristiche emotive ed intellettuali (ed anche intelligenza) differente ed affronta le situazioni in modo differente dagli altri, nel bene e nel male. Per qualcuno la testa ha un'influenza maggiore che per altri, sempre nel bene o nel male

Tutto ovviamente IMHO
Come spesso, mi trovo d' accordo con Bertu.

Ricordo un buon 2.1 mi disse "per giocare a tennis devi essere ignorante come l' acqua"
Nessun pensiero, la testa razionale deve tacere ed essere completamente ficalizzato sulla pallina.
Tutti a difendere le proprie idee ma in questo lapsus
Freudiano sta insita una veritá, che smonterá tutte le strampalate teorie di chi sostiene che la testa a basso livello non conta.
La testa conta eccome, la dimostrazione è che Attila ed io, tennisti di basso livello,  perdiamo solo perchè non si può giocare a tennis e pensare ad un altra "cosa" Very Happy Very Happy La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 150354


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Attila17 Sab 21 Mar 2020, 16:27

@Riki66 ha scritto:
@Riki66 ha scritto:
@Bertu ha scritto:Secondo me c'é un fraintendimento quando si parla di testa.

Testa vuol dire dare un valore aggiunto alla prestazione ma anche rendere la prestazione inferiore alle nostre potenzialitá.

Mi spiego meglio.

Immaginiamo di essere 2 giocatori di pari abilitá tecnica e fisica, di qualunque livello. Una partita tra di noi finirebbe sempre sul filo di lana peró:

1) se gioco con la giusta tattica ed il mio avversario non lo fa, acquisisco quel minimo vantaggio che mi permette di vincere. (La testa mi aiuta a vincere)
2) se sono molto emotivo, mi viene il braccino e sbaglio i colpi importanti ed il mio avversario mi asfalta (La testa mi fa perdere)
3) Se mentre gioco, a causa delle mie insicurezze penso a come eseguire i colpi, finisce che perdo il senso del gioco stesso e perdo (La testa, pensando troppo mi fa perdere)
4) Se rimango sempre concentrato ad ogni punto, senza distrarmi, pensando solo alla palla e lottando senza arrendendermi mai su ogni punto (stile Nadal) mi avvantaggio e posso vincere (La testa, ovvero la concentrazione e la tenacia mi aiutano)
5) Sono in vantaggio e la paura di vincere mi sovrasta, finisco per essere rimontato e magari perdo (La testa, ovvero la paura di raggiungere il traguardo,  mi ha fregato e magari ho perso, o almeno ho rischiato di perdere pur in vantaggio)

Questi esempi vogliono solo dire che la testa va interpretata in due modi opposti.
Puó svantaggiarci molto o puó avvantaggiarci leggermente quindi, secondo me, la testa conta, sempre e comunque, anche quando giochiamo a bocce alla bocciofila.
L'emotivitá, l'irascibilitá, la capacitá di rimanere concentrati a lungo, la determinazione ed il non arrendersi mai contano, eccome se contano, a qualunque livello ovviamente con le dovute proporzioni.

Quanto sopra non é valido per tutti perché ognuno di noi ha caratteristiche emotive ed intellettuali (ed anche intelligenza) differente ed affronta le situazioni in modo differente dagli altri, nel bene e nel male. Per qualcuno la testa ha un'influenza maggiore che per altri, sempre nel bene o nel male

Tutto ovviamente IMHO
Come spesso, mi trovo d' accordo con Bertu.

Ricordo un buon 2.1 mi disse "per giocare a tennis devi essere ignorante come l' acqua"
Nessun pensiero, la testa razionale deve tacere ed essere completamente ficalizzato sulla pallina.
Tutti a difendere le proprie idee ma in questo lapsus
Freudiano sta insita una veritá, che smonterá tutte le strampalate teorie di chi sostiene che la testa a basso livello non conta.
La testa conta eccome, la dimostrazione è che Attila ed io, tennisti di basso livello,  perdiamo solo perchè non si può giocare a tennis e pensare ad un altra "cosa" Very Happy Very Happy La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 150354
Very Happy Very Happy Very Happy
Grande Riki


"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2969
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da marco61 Sab 21 Mar 2020, 17:21

ace59 ha scritto:sono da sempre un sostenitore che ai nostri livelli la testa non c'entra nulla o poco.
di solito è  la scusa che ci diciamo quando si perde
però  occhio a giudicare un ex calciatore solo uno che ha gambe , se è stato un atketa ha anche maturato una dose di agonismo che di solito non ha un dilettante qualsiasi
è testa ? no è un atteghiamento al sacrificio
Infatti in questo mi ritrovo in pieno. Ho iniziato col calcio, e quello avrei voluto fare nella vita.
Il mio unico vero idolo è stato Boninsegna, volevo diventare come lui.
Passando dal calcio al tennis, tutto il mio agonismo si è basato sulla corsa e quel poco di tecnica sul rovescio che madre natura mi ha permesso di avere.
Quando le gambe mi hanno mollato, ho smesso di fare tornei.
Ace, mi hai descritto in pieno.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da marco61 Sab 21 Mar 2020, 19:50

correnelvento ha scritto:Come ho già detto, l'ex calciatore non solo ha una preparazione fisica e atletismo superiori...

Ha anche l'occhio sulla distanza dalla palla: sa come andarle incontro e posizionarsi correttamente.

Non sono totalmente d'accordo. Il mio dritto è stato penalizzato dal fatto che, giocando a calcio, mi sono abituato a cercare la palla di fronte piuttosto che di lato.
Considerando anche che sono mancino di gamba ma destrorso di braccio, sono convintissimo che questo mi abbia aiutato molto sul rovescio ma fortemente penalizzato sul dritto, poichè il calciatore si posiziona rispetto alla palla in base alla sua gamba più forte.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

La "testa" nel tennis di quarta. - Pagina 9 Empty Re: La "testa" nel tennis di quarta.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.