Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 12 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 11 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

correnelvento

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Oggi alle 16:32

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da franzx Oggi alle 16:28

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

la partita........non è per me

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 14:57

LaRana ha scritto:
wetton76 ha scritto:Il segreto è proprio questo: avere la mente completamente sgombra!!!


Oggi la mia mente era sgombrissima, ma sono stato sovrastato tecnicamente dal mio avversario con un bel 61 62. test contro il n1 del circolo miseramente fallito :-)

Pure io, quando vengo preso a pallate dal giaguaro... ho la mente sgombra... la partita........non è per me - Pagina 2 961853

Ma se uno è più forte... tocca solo stringergli la mano.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da wetton76 il Gio 16 Set 2010, 15:05

LaRana ha scritto:
wetton76 ha scritto:Il segreto è proprio questo: avere la mente completamente sgombra!!!


Oggi la mia mente era sgombrissima, ma sono stato sovrastato tecnicamente dal mio avversario con un bel 61 62. test contro il n1 del circolo miseramente fallito :-)

Eh! eh! ma infatti ho precisato che bisogna considerare anche l'aspetto tecnico ... penso che se faccio un game con Panatta (attuale) la pallina nemmeno la vedo!
Cmq non demordere!!! La prossima volta andrà meglio!
wetton76
wetton76

Messaggi : 519
Data d'iscrizione : 14.07.10
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da oedem il Gio 16 Set 2010, 15:26

Io non concordo perché un paragone tra nadal e seppi non regge, uno che ha vinto tutti gli slam ed un modesto 50 al mondo....c'è una differenza tecnica alla base

e poi, come i miei sommi maestri a distanza mi hanno insegnato e per cui li ringrazierò sempre avendomi inculcato concetti fondamentali, alla base di tutto c'è la tecnica
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 15:36

oedem ha scritto:Io non concordo perché un paragone tra nadal e seppi non regge, uno che ha vinto tutti gli slam ed un modesto 50 al mondo....c'è una differenza tecnica alla base

e poi, come i miei sommi maestri a distanza mi hanno insegnato e per cui li ringrazierò sempre avendomi inculcato concetti fondamentali, alla base di tutto c'è la tecnica

E allora paragoniamo SEPPI a FERRER.

Il primo ha più tecnica... ma dimmi:

Chi gioca meglio i punti importanti?

Chiunque abbia girato per Tornei di Seconda, ti può dire che ci sono TANTISSIMI giocatori dotati di tecnica SOPRAFFINA... che nei momenti cruciali TREMANO e si bloccano, perdendo partite vinte.

Mi viene in mente Arnaud Boetch, giocatore francese SUBLIME... che non ha mai vinto nulla di grande, anche se aveva tecnica eccezioinale.

Al contrario, Brad Gilbert... che giocava DA CANI (al suo livello)... è arrivato tra i TOP 10.

Amedeo... ci sono doti (credo lo abbia scritto pure Satrapo) che ti porti dentro dalla nascita.

LOS COJONES è una di quelle.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da wetton76 il Gio 16 Set 2010, 15:53

correnelvento ha scritto:
oedem ha scritto:Io non concordo perché un paragone tra nadal e seppi non regge, uno che ha vinto tutti gli slam ed un modesto 50 al mondo....c'è una differenza tecnica alla base

e poi, come i miei sommi maestri a distanza mi hanno insegnato e per cui li ringrazierò sempre avendomi inculcato concetti fondamentali, alla base di tutto c'è la tecnica

...

Amedeo... ci sono doti (credo lo abbia scritto pure Satrapo) che ti porti dentro dalla nascita.

LOS COJONES è una di quelle.

Indubbiamente l'aspetto caratteriale è importante ... discorso valido anche nel mondo del lavoro!!! Con una buona testa si riescono a evitare parecchie ROGNE!!!
wetton76
wetton76

Messaggi : 519
Data d'iscrizione : 14.07.10
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da veterano il Gio 16 Set 2010, 16:04

Ma non credo che ci sia una differenza tecnica abissale tra Nadal e Seppi (servizio a parte),la differenza sta nel fatto che oltre ad avere una buona tecnica Nadal e fisicamente ad un altro livello se poi aggiungi la mentalita' da guerriero- vincitore vedi dove sta la differenza.
Anche nel caso di Ferrer,che non e' che sia poi cosi dotato fisicamente,sicuramente non e' ai livelli di Nadal,ma corre come un pazzo per tutta la partita e si muove molto meglio di Seppi,per non parlare che non molla mai.
Il gioco di Ferrer non e' niente di particolare,fa le cose abbastanza semplici ma le fa bene,e uno che sa sfruttare al massimo quello che madre natura le ha dato.
Comunque speciamente nel tennis moderno la componente fisica e la piu importante per reggere a quei livelli, e non solo,se non hai il fisico giusto, che si ,si puo allenare ma se madre natura e stata un po scarsina nel regalarti un fisico da atleta,dimenticati di poter primeggiare.
Anche se non hai una tecnica perfetta,ma solida,ma sei ben messo fisicamente puoi ottenere dei buoni risultati.La vedo un po piu' difficile all inverso.Poi la cigliegina sulla torta e avere quella mentalita-e capacita' di essere sempre presenti con la testa nel modo corretto.

veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 16:10

In questo caso, probabilmente, si sta andando fuori tema.

Il discorso verte sul fatto di giocare BENE i punti importanti.

Se SEPPI ha perso quasi tutte le partite tirate che ha giocato, c'è qualcosa di più che il fisico....

...c'è l'ATTITUDINE a voler vincere, il KILLER INSTICT.

Che lui, a mio avviso (ai suoi livelli) non ha.

Barazzutti, che fisicamente non era certo un mostro (anzi, una mezza sega)
aveva LOS COJONES... non perdeva (quasi mai) da giocatori scarsi.

Mi spiego meglio: Se Bolelli o Fognini avessero LOS COJONES del Barazza... starebbero stabilmente tra i primi 20-30 del mondo.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da Ospite il Gio 16 Set 2010, 16:22

Quoto corre la partita........non è per me - Pagina 2 768460

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da SuperMc il Gio 16 Set 2010, 16:26

Boys,

quello che ha scritto nel post GP riportando le parole di "un certo" Rod Laver=scusate se è poco. sembra dire proprio il contrario:
I’ve heard it said that you’re either born with the killer instinct or you’re not. I don’t agree with that
che per chi non è pratico della lingua si traduce:
Ho sentito dire che o nasci col killer instinct o non c'è niente da fare. Non sono d'accordo e come Rod la penso anche io per qualcuno può essere istintivo (quindi faticherà di meno ad essere efficace in partita) per altri è una dote che va allenata e che necessita delle opportune (quali che siano) motivazioni.
L'emozione poi in alcuni momenti ci fotte, ma se riesci (e non sempre ci riesci ahime) a calmare il turbinio in testa ritorni a fare quello che sai fare.

Tutti ricorderete dello schiaffo di mia mogie agli eighteen games in una partita che alla fine ho vinto al tie break e nella quale sono stato però (bloccato psicologicamente) capace di far recuperare 7 o 8 (non ricordo) games agli avversari.

JPM la partita........non è per me - Pagina 2 50797
SuperMc
SuperMc

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 55
Località : Latina

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da veterano il Gio 16 Set 2010, 16:26

Credo che sia un po difficile fare un paragone con Barazzuti,perche' i livelli tecnici erano differenti,ai suoi tempi c'era una quantita limitata di buoni giocatori,ma tolti quelli gli altri erano veramente scarsi.parliamo sempre di alto livello per l'epoca.Al giorno d'oggi il livello tecnico e piu' elevato e si puo rischiare di perdere anche con un giocatore sulla carta piu scarso.Il livello dei primi duecento del mondo e piu alto di quello di una volta e c'e meno differenza tra i giocatori.Onestamente non lo so se Bolelli o Fognini potrebbero avere una classifica piu alta di quella che hanno solo con un po piu di cojones,oppure questo e il loro massimo livello,bisognerebbe chiederlo a chi li segue e conosce bene.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da Ospite il Gio 16 Set 2010, 16:30

Guido...tu sei un caso a parte...sei SUPERMC Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 16:32

SuperMc ha scritto:Boys,

quello che ha scritto nel post GP riportando le parole di "un certo" Rod Laver=scusate se è poco. sembra dire proprio il contrario:
I’ve heard it said that you’re either born with the killer instinct or you’re not. I don’t agree with that
che per chi non è pratico della lingua si traduce:
Ho sentito dire che o nasci col killer instinct o non c'è niente da fare. Non sono d'accordo e come Rod la penso anche io per qualcuno può essere istintivo (quindi faticherà di meno ad essere efficace in partita) per altri è una dote che va allenata e che necessita delle opportune (quali che siano) motivazioni.
L'emozione poi in alcuni momenti ci fotte, ma se riesci (e non sempre ci riesci ahime) a calmare il turbinio in testa ritorni a fare quello che sai fare.

Tutti ricorderete dello schiaffo di mia mogie agli eighteen games in una partita che alla fine ho vinto al tie break e nella quale sono stato però (bloccato psicologicamente) capace di far recuperare 7 o 8 (non ricordo) games agli avversari.


JPM la partita........non è per me - Pagina 2 50797

SE TI AVESSE DATO UN PUGNO... AVRESTI VINTO IL TORNEO! Very Happy
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da SuperMc il Gio 16 Set 2010, 16:42

Può essere. Very Happy

Il nanetto (aneddoto di san Gesualdi per chi ricorda) era solo per dare l'esempio.

Ti posso dire anche che da ragazzo ho sempre perso con un caro amico che sopperiva alla mia superiorità tecnica con delle gambe eccezionali (giocava a calcio nel Giugliano) sempre, sempre, sempre, fino al giorno in cui negli spogliatoi mi ha "ferito nell'orgoglio" ora non ricordo più nemmeno come.

Sapendo del suo attaccamento al denaro gli dissi giochiamoci una pizza che perdi oggi e lui ovviamente accettò.

Beh, se lo ricorda ancora e non ha più scommesso sulla partita di tennis.

E' singolare dire adesso che abbiamo giocato poi altre partite che ha vinto sempre lui, solo che quel giorno della pizza non avevo di fronte il mio migliore amico ma, per fare un paragone che renda, la ragazza che ti ha appena tradito. Evil or Very Mad

JPM
SuperMc
SuperMc

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 55
Località : Latina

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 16:45

SuperMc ha scritto:Può essere. Very Happy

Il nanetto (aneddoto di san Gesualdi per chi ricorda) era solo per dare l'esempio.

Ti posso dire anche che da ragazzo ho sempre perso con un caro amico che sopperiva alla mia superiorità tecnica con delle gambe eccezionali (giocava a calcio nel Giugliano) sempre, sempre, sempre, fino al giorno in cui negli spogliatoi mi ha "ferito nell'orgoglio" ora non ricordo più nemmeno come.

Sapendo del suo attaccamento al denaro gli dissi giochiamoci una pizza che perdi oggi e lui ovviamente accettò.

Beh, se lo ricorda ancora e non ha più scommesso sulla partita di tennis.

E' singolare dire adesso che abbiamo giocato poi altre partite che ha vinto sempre lui, solo che quel giorno della pizza non avevo di fronte il mio migliore amico ma, per fare un paragone che renda, la ragazza che ti ha appena tradito. Evil or Very Mad

JPM

Allora doveva essere veramente un disastro! Very Happy
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da vale il Gio 16 Set 2010, 16:56

il tennis mette a nudo le qualità e difetti caratteriali , come o più che in altri sport.....

ad es. nel mio circolo ci sono dei bravissimi palleggiatori con tecnica da teza cat. che non hanno mai vinto una partita in torneo....

al contrario, giorni fa parlavo con un veterano di 50 anni , sui campi da 30 , il quale mi diceva che in partita il suo rendimento cresce di molto ... ed infatti ho notato che gli stessi che al circolo lo battono poi ci perdono quando lo incontrano torneo ....

l'età e l'esperienza possono sopperire alla predisposizione caratteriale...





vale
vale

Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 15.12.09
Età : 48

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da SuperMc il Gio 16 Set 2010, 17:14

correnelvento ha scritto:
SuperMc ha scritto:Può essere. Very Happy

Il nanetto (aneddoto di san Gesualdi per chi ricorda) era solo per dare l'esempio.

Ti posso dire anche che da ragazzo ho sempre perso con un caro amico che sopperiva alla mia superiorità tecnica con delle gambe eccezionali (giocava a calcio nel Giugliano) sempre, sempre, sempre, fino al giorno in cui negli spogliatoi mi ha "ferito nell'orgoglio" ora non ricordo più nemmeno come.

Sapendo del suo attaccamento al denaro gli dissi giochiamoci una pizza che perdi oggi e lui ovviamente accettò.

Beh, se lo ricorda ancora e non ha più scommesso sulla partita di tennis.

E' singolare dire adesso che abbiamo giocato poi altre partite che ha vinto sempre lui, solo che quel giorno della pizza non avevo di fronte il mio migliore amico ma, per fare un paragone che renda, la ragazza che ti ha appena tradito. Evil or Very Mad

JPM

Allora doveva essere veramente un disastro! Very Happy


Tecnicamente era un po meglio di te, hai ragione un vero disastro Very Happy
SuperMc
SuperMc

Messaggi : 857
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 55
Località : Latina

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da veterano il Gio 16 Set 2010, 17:25

Sicuramene ci si puo allenare a gestire la concentrazione nel modo giusto,e ci sono delle tecniche per migliorare la prorpia capacita' di concentrazione e di rendimento .Il discorso che fai dei pallegiatori e molto comune,ci sono dei giocatori che a vederli in palleggio sembrano dei mostri poi quando comincia la partita il mostro si trasforma in calimero.........questo puo derivare da differenti motivi,ma in genere sono persone che non hanno ancora capito come si gioca a tennis.....e forse non lo capiranno mai........in certi casi la testa puo essere importante(parlo di questo tipo di giocatori) ma per la maggior parte il discorso e da vedere in un altra ottica.
Anche per me il discorso era inverso,ossia partita amichevole ,potevo peredere da chiunque in base a quanta voglia avavo di giocare.Partita di torneo,mi dovevi sparare per fare un punto,e solo quando c'era qualcosa da vincere davo il meglio.
veterano
veterano

Messaggi : 913
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da cristiano75 il Gio 16 Set 2010, 18:49

Trovo errato parlare di "cojones"... ovvero, sicuramente c'è chi ha un carattere più calmo e tranquillo e chi più agitato e nervoso.
Ovvio che il secondo , nervoso ed agitato nn darà il massimo nel momento di maggiore stress... e concentrazione...

Questo nn vuol dire avere più "cojones" o essere più duri o più cattivi etc etc... ma semplicemente avere un carattere più adeguato, per gestire certe situazioni.

Il tutto, chiaramente può essere limato e migliorato, ma è chiaro che ognuno nasce con delle qualità, e la calma e concentrazione potrebbe essere una di queste!
cristiano75
cristiano75

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da cristiano75 il Gio 16 Set 2010, 18:52

wetton76 ha scritto:
correnelvento ha scritto:
oedem ha scritto:Io non concordo perché un paragone tra nadal e seppi non regge, uno che ha vinto tutti gli slam ed un modesto 50 al mondo....c'è una differenza tecnica alla base

e poi, come i miei sommi maestri a distanza mi hanno insegnato e per cui li ringrazierò sempre avendomi inculcato concetti fondamentali, alla base di tutto c'è la tecnica

...

Amedeo... ci sono doti (credo lo abbia scritto pure Satrapo) che ti porti dentro dalla nascita.

LOS COJONES è una di quelle.

Indubbiamente l'aspetto caratteriale è importante ... discorso valido anche nel mondo del lavoro!!! Con una buona testa si riescono a evitare parecchie ROGNE!!!

Siceramente, ho notato che è ancora più utile, utilizzare altra cosa... sul lavoro... la lingua!!! 🤡
cristiano75
cristiano75

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da marco61 il Gio 16 Set 2010, 22:17

Il topic, dall'impostazione iniziale data da Superteo, dove dice di mancare di aggressività, si è andato via via spostando verso i traguardi che ognuno di noi può raggiungere col sacrificio e la dedizione.
Per rientrare nel topic, posso dire che l'allenamento e la costanza sono la base della propria crescita, su questo non ci piove. Ma la cattiveria, la rabbia agonistica, la voglia di vincere, di lottare, di stare ore sul campo pur di portare a casa il match...
Tutte queste cose, se non le possiedi caratterialmente, difficile poterle costruire.
Si è parlato di Seppi. Quante volte lo abbiamo visto sbagliare una palla importante, quante volte, a un passo dalla vittoria, si è squagliato come neve al sole. Lo stesso Sartori, suo coach, dice che questo è il suo più grande difetto. Ma perchè lo stesso dritto che un secondo prima ha fatto male, nel momento decisivo non gli sta in campo? Succede davvero troppo spesso. Perchè? Probabilmente perchè non ha dentro di sè quella rabbia e convinzione che gli permetterebbe, in quel momento, di tener dentro quella palla.
Ricordate Djokovic come ha annullato i due match points a Federer nei recenti US Open?
Avete mai visto Seppi fare la stessa cosa?
Vi dirò di più, senza scomodare mondi per noi inarrivabili. Da diversi anni seguo da vicino la scuola del nostro circolo. Tutti i migliori ragazzi, nel corso degli anni, sono miei compagni di squadra nel momento in cui diventano dei forti quarta categoria. Parlo di ragazzini dai 12 ai 15 anni. Prima di giungere a livelli superiori al mio, un annetto con me se lo passano tutti.
Da anni sono anche il loro capitano quindi posso seguirli molto da vicino.
Ne ho conosciuti parecchi, ed una cosa posso dire con assoluta certezza: la loro crescita tecnica dipende esclusivamente dalla loro dedizione al lavoro. Ho visto ragazzi apparentemente "scarsetti" raggiungere livelli impensabili, ne ho visti altri molto dotati smettere di giocare a 16 anni.
Ma la voglia di lottare, di combattere, di vincere, se c'è lo vedi subito. Sotto questo punto di vista non ho mai visto grandi trasformazioni.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Gio 16 Set 2010, 22:39

Io e Marco la pensiamo allo stesso modo...

Sarà perchè è un FOTTUTISSIMO cagnaccio da combattimento?
la partita........non è per me - Pagina 2 786556
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da albesca il Ven 17 Set 2010, 00:11

Preparazione atletica si chiama, non "spirito guerriero", footwork studiato nei minimi dettagli, non "voglia di vincere"...

La voglia di vincere non puo' farmi arrivare su una palla difficile, uno split step in tempo e dei muscoli esplosivi si .... nessuno regala i quindici per svogliatezza.

Le insicurezze che ognuno di noi mostra in campo su certe palle non sono dovute alla mancanza di voglia di vincere, ma piuttosto alla mancanza di voglia di allenarsi in maniera specifica o a limitazioni fisiche oggettive.

Nadal non ha certamente un carattere piu' guerriero del mio amministratore di condominio ( ma l'avete sentito come urla quando fa un punto ?? ). Nadal ha un fisico da guerriero, ha un footwork da guerriero ... tutta roba che ha allenato e che sommata a madre natura ha prodotto il risultato che tutti ammiriamo.

I deboli di testa sono spesso i piu' talentuosi perchè probabilmente riescono a completare gli esercizi con la minima concentrazione e questa, nonostante sia abilita' mentale, si allena mediante ripetizioni fino alla nausea del gesto tecnico: questo puo' fare la differenza, questo puo' consentirci caro Teo di palleggiare bene e giocare meglio ... e non il guardare allo specchio le dimensioni dei propri attributi.

Non credo neanche lontanamente che le vittorie che abbiamo fin ora ottenuto in campo siano state merito del nostro "carattere da combattente" ... credo invece fermamente che alcuni possono vincere su altri perchè coprono meglio il campo grazie a doti fisiche di livello superiore.

Che avremmo di guerriero ? Perchè il nostro avversario ha tirato il vincente e si è voltato dall'altra parte mentre noi ci siamo ammazzati per recuperare palla e siamo riusciti a fare il punto col bordo del telaio ?? Questo farebbe di noi dei guerrieri .... oppure farebbe piu' semplicemente del nostro avversario un pirla ?? Certo è suggestivo credere di poter vincere alcune partite perchè siamo "dei duri"...

Buon tennis a tutti ....e che vinca il migliore ! Smile


Ultima modifica di albesca il Ven 17 Set 2010, 08:05, modificato 1 volta
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da correnelvento il Ven 17 Set 2010, 05:42

Albesca... è incredibile quanto io e te la pensiamo DIVERSAMENTE sulle dinamiche del tennis giocato.

Praticamente è come se stessero parlando un Ebreo Ortodosso con un Musulmano Integralista.

IMPOSSIBILE trovare un punto di accordo....

Ma questo è il bello della vita.


Avere idee diverse!
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da marco61 il Ven 17 Set 2010, 06:31

Mettiamola in questo modo: abbiamo di fronte due giocatori tecnicamente identici. Stesso braccio, stesse gambe, stesso fisico, stessi colpi.
Uno è un mollaccione, essere in campo a combattere è per lui una frustrazione, vorrebbe vincere facile ma l'altro gioca esattamente come lui, quindi non gli sarà possibile.
Al contrario, l'altro vuole assolutamente vincere, facile o difficile che possa essere. A vederli da fuori sembrano un cucciolo impaurito contro una jena.
Chi dei due vincerà l'incontro?

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da albesca il Ven 17 Set 2010, 07:55

correnelvento ha scritto:IMPOSSIBILE trovare un punto di accordo....Ma questo è il bello della vita. Avere idee diverse!
E' il bello di tennisteam.

marco61 ha scritto: Mettiamola in questo modo: abbiamo di fronte due giocatori tecnicamente identici. Stesso braccio, stesse gambe, stesso fisico, stessi colpi.
Uno è un mollaccione, essere in campo a combattere è per lui una frustrazione, vorrebbe vincere facile ma l'altro gioca esattamente come lui, quindi non gli sarà possibile.
Al contrario, l'altro vuole assolutamente vincere, facile o difficile che possa essere. A vederli da fuori sembrano un cucciolo impaurito contro una jena.
..... Chi dei due vincerà l'incontro?

Il migliore. Smile
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

la partita........non è per me - Pagina 2 Empty Re: la partita........non è per me

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum