Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 8 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 8 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» I tennisti "poveri"
Da Chiros Oggi alle 12:29

» Flood control
Da Riki66 Oggi alle 11:59

» Montecarlo master 1000
Da paoletto Oggi alle 10:08

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Oggi alle 10:03

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 17:27

» Tensione corde
Da paoletto Ieri alle 17:15

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Ieri alle 14:21

» Consiglio per un miglioramento del mio tennis
Da Incompetennis Ieri alle 13:55

» Addio profilate
Da Giulio81 Gio 15 Apr 2021, 15:00

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da Giovanni62 Gio 15 Apr 2021, 14:37

» Stefanos Tsitsipas
Da Giovanni62 Mer 14 Apr 2021, 18:23

» Jannik Sinner
Da max1970 Mer 14 Apr 2021, 18:15


Un paese in decadenza

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Mar 31 Dic 2019, 10:42

Promemoria primo messaggio :

Chiudo questo ultimo giorno dell'anno, con una nota di tristezza, delusione e pessimismo.

Siamo un Paese in decadenza.

Il livello della nostra scuola (mi riferisco a quella pubblica) è in continua discesa: i ragazzi che si diplomano oggi sanno MOLTO di meno di quelli che si sono diplomati alla mia epoca.
Nei test di ammissione universitari, molti candidati commettono gravi errori di ortografia.
Molti ragazzi escono dalle superiori senza saper scrivere in italiano corretto, e faticano ad elaborare un testo complesso.
Alcuni ragazzini finiscono le elementari, e a stento sanno scrivere.

I nostri governi stanziano sempre meno risorse per scuola ed Università: ovvero i pilastri del nostro futuro.

I media, la TV in testa trasmette una tale quantità di programmi spazzatura, da inquinare le menti dei telespettatori, condizionandone (negativamente) i comportamenti.

Butto lì qualche programma a caso:

Barbara D'urso
Balivo
Grandi Fratelli vari
Isole dei famosi
Programmi di cuochi (che credono di essere artisti) che insultano i concorrenti
Pupi e secchione
Bonolis che fa programmi penosi
Talk politici (che durano ore) dove le stesse facce si insultano ed urlano
Zoccole scosciate e rifatte da tutte le parti

La cosa TERRIBILE è che le persone (e purtroppo molti giovani) seguono questo schifo... che poi traslano nella loro vita di tutti i giorni.

Maleducazione, ostentazione, bullismo, alcool, droghe, sesso precoce (a 25 anni si sono già stufati di scopare), ricerca dello sballo facile... social media che condizionano i loro comportamenti.

Famiglie nei ristoranti attaccate ai cellulari, ragazzi che vivono vite virtuali.

30 enni che si comportano come ragazzini, insicuri... figli di "genitori spazzaneve" o "genitori amici" che non hanno saputo ottenere il loro rispetto con l'autorevolezza che il ruolo di genitore impone, senza riuscire a stabilire regole e senza riuscire a dire dei NO ai propri figli... creando dei "mostri".

Ma dove cazzo siamo finiti?

Ovviamente non tutti i giovani (ed adulti) sono così... ma, ditemi: anche voi avvertite questa realtà? O sono io troppo pessimista ed incazzato, per questa situazione?

Vi prego: datemi torto, così mi sentirò meglio.

Buon anno a tutti. muro

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso


Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da fabione65 Gio 02 Gen 2020, 13:34

correnelvento ha scritto:
@marco61 ha scritto:Giovanni, commento solo la parte relativa al comportamento di un "buon" genitore. Esserlo, oggi, è paradossalmente molto più complicato di quanto non lo sia stato per la generazione che ci ha preceduto.

Per il genitore di oggi non è più sufficiente inculcare sani valori nei propri figli. Perchè purtroppo è diventato praticamente impossibile averne un controllo totale. Il genitore di oggi deve anche essere una sorta di filtro, questo significa cercare di stabilire con i propri figli un rapporto diverso che non si basi soltanto su principi di rispetto.
Dobbiamo anche essere in grado di entrare nel loro mondo, per questo (e qui Giovanni mi riallaccio al tuo discorso) purtroppo spesso siamo costretti ad instaurare una sorta di rapporto di amicizia che, è vero, potrebbe anche in qualche modo nuocere sulla loro educazione, ma dal quale, oggi, non possiamo prescindere.

Vedi, Marco: io non mi trovo comunque d'accordo con il tuo discorso.

A mio avviso il genitore NON PUO' e soprattutto NON DEVE instaurare un "rapporto di amicizia" con il proprio figlio: io ritengo ciò sempre e comunque MOLTO dannoso per il figlio stesso.

Questo non significa, ovviamente, che tale tipo di rapporto sia destinato al fallimento (ci sono molte eccezioni), ma generalmente lo ritengo deleterio.

Personalmente, i miei figli non mi hanno mai visto come un "amico" e neanche mi vedranno mai come tale.

Allo stesso modo in cui non ho mai visto i miei genitore come "amici": non è quello il ruolo (a mio avviso) di un genitore: il genitore deve essere GUIDA, SOSTEGNO e soprattutto ESEMPIO, non un amico.

Il NON essere una sorta di amico non impedisce, chiaramente di avere un dialogo franco e aperto con i propri figli... ma tale dialogo MAI e POI MAI dovrà essere un dialogo come tra due amici.

Il tutto, ribadisco, sempre a mia personalissima opinione.
Da genitore di due maschi condivido in pieno il pensiero di Giovanni...in effetti gli amici dei miei figli sono molto diversi da me...ed e' giusto cosi' Un paese in decadenza - Pagina 2 768460
Fabio.

fabione65

Messaggi : 1334
Data d'iscrizione : 15.02.17

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da marco61 Gio 02 Gen 2020, 14:55

Il senso del mio post verteva sul fatto che oggi, essere un buon genitore, è molto più complicato di quanto potesse essere in passato.
Un tempo ad un adolescente davi in mano un pallone e lo facevi contento. Al massimo tornava a casa con le ginocchia sbucciate.
Oggi gli metti in mano uno smartphone ed un secondo dopo è soggetto ad attacchi che potrebbero rovinargli la vita.
Occorre quindi in qualche modo che il genitore sappia porsi sullo stesso piano in modo che il figlio sia chiamato a condividere (per un certo periodo) i propri interessi.
Mio papà mi procurava il pallone, ed io giocavo con i miei coetanei.
Oggi, purtroppo, le cose sono drasticamente cambiate e siamo costretti a proteggere i nostri figli pur sapendo che saranno più insicuri di noi.
Ma, per il loro stesso bene, non possiamo evitare di farlo.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Gio 02 Gen 2020, 15:16

@marco61 ha scritto:Il senso del mio post verteva sul fatto che oggi, essere un buon genitore, è molto più complicato di quanto potesse essere in passato.
Un tempo ad un adolescente davi in mano un pallone e lo facevi contento. Al massimo tornava a casa con le ginocchia sbucciate.
Oggi gli metti in mano uno smartphone ed un secondo dopo è soggetto ad attacchi che potrebbero rovinargli la vita.
Occorre quindi in qualche modo che il genitore sappia porsi sullo stesso piano in modo che il figlio sia chiamato a condividere (per un certo periodo) i propri interessi.
Mio papà mi procurava il pallone, ed io giocavo con i miei coetanei.
Oggi, purtroppo, le cose sono drasticamente cambiate e siamo costretti a proteggere i nostri figli pur sapendo che saranno più insicuri di noi.
Ma, per il loro stesso bene, non possiamo evitare di farlo.

Mi spiace, ma continuo a non essere d'accordo con te.

In particolare non concordo con quanto grassettato.

Alla base ti quello che dici, penso ci sia innanzi tutto l'insicurezza dei genitori (non mi riferisco a te, parlo in generale)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da ace Gio 02 Gen 2020, 18:31

La discussione è molto interessante.
Anche io però sono dell'opinione di Giovanni
Sarà che ho avuto mio figlio da molto vecchio (46 anni) ma non mi sognerei mai di riuscire a condividere interessi con lui . Primo perché troppo lontani da me e secondo ( più importante) perché credo che i padri devono fare i padri e non gli amici .
ace
ace

Messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da pasticcio76 Gio 02 Gen 2020, 20:06

@Riki66 ha scritto:No raga siete voi che siete invecchiati e vedete tutto nero!!!
Vi garantisco che il mondo é una figata:
a 32 anni, senza nessuna laurea, esperienza internazionale, conoscenza delle lingue.. Puoi diventare ministro degli Esteri!!!


Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
pasticcio76
pasticcio76

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 03.12.18
Età : 44
Località : Treviso

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 08:12

ace59 ha scritto:
Sarà che ho avuto mio figlio da molto vecchio (46 anni)

Molto vecchio? Shocked

ESAGERATO!

Questa affermazione sarebbe stata valida se tu lo avessi fatto a 60 anni, non certo a 46! Rolling Eyes

Al più si potrebbe accettare che hai avuto il figliolo non da giovane... ma "molto vecchio" non si può leggere! Un paese in decadenza - Pagina 2 106988

(Detto tra noi, penso che un figlio fatto in età matura te lo godi di più...)

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Lupin207 Ven 03 Gen 2020, 08:40

Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

Lupin207

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.06.19
Località : Moncalvo

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Lupin207 Ven 03 Gen 2020, 08:42

P.S. scusate dopo il terzo commento ho smesso di leggere... Un paese in decadenza - Pagina 2 420441 Un paese in decadenza - Pagina 2 420441

Lupin207

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 20.06.19
Località : Moncalvo

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Elric Ven 03 Gen 2020, 08:51

Paese in decadenza? Leggo oggi che un prefetto, dico prefetto non l’ultimo impiegato del catasto, viene beccato con una mazzetta da 700 euro. Forse guadagna troppo poco........tra qualche mese, passato il clamore mediatico verrà trasferito e purtroppo sarà promosso ad un livello superiore con un po’ di ritardo


mano di travertino
Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
Elric
Elric

Messaggi : 442
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 55
Località : Bergamo

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 08:53

@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

Lupin, considerato che questo è il tuo primo intervento sul questo Forum, ed intervieni "tacciando" qualcuno di "ignoranza grammaticale"... mi vedo costretto, seppure a malincuore, a redarguirti riguardo la tua educazione (o forse sarebbe meglio redarguire i tuoi genitori per non avertela insegnata a sufficienza, visto che siamo in tema).

Quando si entra in un Forum (azione che può essere assimilata ad entrare -in qualità di ospite- in casa altrui) sarebbe buona norma presentarsi e salutare.

In pratica, Lupin, è come se tu fossi entrato in casa altrui non solo senza salutare e presentarti... ma senza neppure pulirti educatamente i piedi sprchi di fango sullo zerbino (poichè, e mi ripeto, non solo non ti sei presentato, ma hai pure avuto un atteggiamento insultante nei confronti di qualche utente).

In ogni caso, benvenuto in TT.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 10:07

@Lupin207 ha scritto:Buongiorno. Parole sacrosante! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia... fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione: che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati, o altro. Meditate gente, meditate.

Tra le altre cose, come se non bastasse quello che ho scritto sopra, devi lavorare sul corretto uso della punteggiatura, in cui risulti palesemente deficitario (oltre alla sopra citata buona educazione).
In rosso, potrai trovare il corretto uso della punteggiatura mancante.

Oltre a questo, vi è una palese contraddizione tra i due verbi che ho segnato in blu.
Vogliano (lor Signori) sarebbe corretto se seguito da sono (lor Signori).
in alternativa
Vogliate (voi) seguito da siete (voi)

Post Scriptum:
Il triplo punto esclamativo non esiste nella corretta scrittura.
Dopo i tre punti, che ho segnato in rosso, OCCORRE una spaziatura.

Insomma: tutto questo per dirti che non solo sei un arrogante (ineducato dai tuoi genitori), ma anche un presuntuoso ignorante. (Da notare l'uso mutuato dal latino del "non solum - sed etiam"

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Giampi83 Ven 03 Gen 2020, 12:02

Praticamente 6-0/6-0!


Tira sul dritto del tuo avversario, potrebbe essere peggio del rovescio!
Giampi83
Giampi83

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 08.05.18
Età : 38
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Matusa Ven 03 Gen 2020, 12:38

Propongo qualche elemento di ottimismo. Continuo a pensare che siamo un paese in evoluzione, ma non in declino. Faccio un confronto con gli anni 70. Anni di piombo, per chi non lo ricordasse.

È finito il regime senza alternativa, in cui la DC era perennemente al governo e il PCI all'opposizione. Il fatto che l'elettorato sposti la maggioranza da uno schieramento a quello opposto è un bene.

Non c'è più terrorismo.

Non ci sono più rapimenti a scopo di riscatto.

Per gli omicidi, da https://it.wikipedia.org/wiki/Criminalità_in_Italia:

Secondo il Rapporto sulla Criminalità,[8] redatto dal Ministero dell'Interno, gli omicidi consumati e tentati presentano un andamento così caratterizzato: picchi negli anni sessanta e all'inizio degli anni novanta del XX secolo. Nel 1991, punto di massimo, comincia un andamento in decrescita, che sarà particolarmente sensibile nel caso degli omicidi consumati in relazione all'attività del crimine organizzato. In quell'anno le statistiche delle Forze dell'ordine attribuivano alla criminalità organizzata oltre 700 dei 1.901 omicidi avvenuti in quell'anno. Il forte calo è legato alla crisi della mafia dopo i colpi subiti durante la stagione delle inchieste di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e grazie alla riorganizzazione delle Forze dell'ordine italiane dopo la strage di Capaci e quella di via D'Amelio, con la creazione della Direzione investigativa antimafia (DIA) e della Direzione nazionale antimafia (DNA), e il potenziamento della legislazione sui collaboratori di giustizia[9]

I morti per incidenti stradali sono passati da 11 025 nel 1970  a 3428 nel 2015, fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Incidenti_stradali_in_Europa.

C'è un'attenzione per l'ambiente che negli anni 70 non esisteva. Abbiamo una normativa molto più moderna e procedure di smaltimento rifiuti che permettono di riciclarne buona parte.  

Molte più donne lavorano,e  quelle che lavorano hanno maggiori prospettive di carriera.

Non si fuma più nei locali pubblici.

C'è una maggiore sicurezza diffusa per l'introduzione di controlli prima inesistenti o minimali. Sulle auto, sugli impianti di riscaldamento, sugli alimenti.
Matusa
Matusa

Messaggi : 1242
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 12:44

Matusa: tutto vero quello che giustamente illustri.

Ma, negli anni '70, noi giovani avevamo un futuro, davanti a noi.

Chi studiava, aveva la (quasi) certezza di trovare il lavoro per il quale aveva studiato.

Oggi non è più così, purtroppo.

Vogliamo parlare dei giovani sfruttati,  che hanno la fortuna di  trovare un lavoro mal pagato, e praticamente non percepiranno pensione?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Giampi83 Ven 03 Gen 2020, 13:04

Togli il quasi. Io pago la pensione a mia suocera ( uso questa espressione in tono scherzoso, ma è così).

Nonostante abbia un buon lavoro in un'azienda che fino a qualche anno fa era considerata tra le migliori d'italia, ho un costante senso di ansia riguardo al futuro e alla stabilità della mia famiglia. Se non lavorassimo in due, sarebbe impossibile quadrare il bilancio di famiglia in attivo, seppur di poco.

Negli anni 80-90 era diverso. Non aggiungo altro per non generare polemiche, ma pensate al tenore di vita, pensione, possibilità di carriera, ecc..


Tira sul dritto del tuo avversario, potrebbe essere peggio del rovescio!
Giampi83
Giampi83

Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 08.05.18
Età : 38
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 13:07

Be': i giovani hanno molte ragioni ad essere incazzati con le generazioni precedenti...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da fabione65 Ven 03 Gen 2020, 13:34

Negli anni 70/80 quasi nessuno aveva i genitori che lavoravano entrambi...e si arrivava lo stesso a fine mese.....
Fabio.
fabione65
fabione65

Messaggi : 1334
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Paolo_69 Ven 03 Gen 2020, 14:03

Ciao a tutti, personalmente quello che percepisco come il maggiore indice di decadenza dell'Italia è il rapporto tra emigranti/immigrati in base al tasso di scolarizzazione. Sempre più giovani (spesso brillantemente) laureati sono costretti ad emigrare: un capitale umano sul quale lo Stato, in termini di famiglia, scuola, università, ha investito in modo consistente, andrà a dare i suoi frutti in altri Paesi. Di contro la forza lavoro che importiamo è in grossa percentuale a basso livello di scolarizzazione; per carità, ben vengano, visto che vengono a fare lavori che nessuno è più disposto a fare, ma intanto cala drasticamente il valore aggiunto del lavoro prodotto nel Paese
Finché non si inverte questa tendenza, e non saprei assolutamente come, senza una classe politica dotata della necessaria lungimiranza, la vedo dura

Paolo_69

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 15.02.17
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da doctor_tennis Ven 03 Gen 2020, 15:00

correnelvento ha scritto:Matusa: tutto vero quello che giustamente illustri.

Ma, negli anni '70, noi giovani avevamo un futuro, davanti a noi.

Chi studiava, aveva la (quasi) certezza di trovare il lavoro per il quale aveva studiato.

Oggi non è più così, purtroppo.

Vogliamo parlare dei giovani sfruttati,  che hanno la fortuna di  trovare un lavoro mal pagato, e praticamente non percepiranno pensione?

Perchè negli anni 70 alle superiori ci andavano in pochi e all'università ancora meno. Studiava (quasi) esclusivamente chi era veramente portato, e il livello delle lezioni poteva essere elevato. I diplomati e i laureati erano pochi e preparati, per cui trovavano lavoro.

Poi si decise, con qualche ragione, che la scolarizzazione andava aumentata, e che tutti dovevano andare alle superiori, anche quelli meno portati. E vorrai mica bocciarli questi poverini... per cui il diploma non si nega più a nessuno, svuotando il titolo di studio di ogni valore.

@Paolo_69 ha scritto:Ciao a tutti, personalmente quello che percepisco come il maggiore indice di decadenza dell'Italia è il rapporto tra emigranti/immigrati in base al tasso di scolarizzazione. Sempre più giovani (spesso brillantemente) laureati sono costretti ad emigrare: un capitale umano sul quale lo Stato, in termini di famiglia, scuola, università, ha investito in modo consistente, andrà a dare i suoi frutti in altri Paesi. Di contro la forza lavoro che importiamo è in grossa percentuale a basso livello di scolarizzazione; per carità, ben vengano, visto che vengono a fare lavori che nessuno è più disposto a fare, ma intanto cala drasticamente il valore aggiunto del lavoro prodotto nel Paese
Finché non si inverte questa tendenza, e non saprei assolutamente come, senza una classe politica dotata della necessaria lungimiranza, la vedo dura

Perchè gli italiani hanno deciso che la tecnologia e il terziario avanzato, che per inciso sono i settori ad alta produttività, non fanno per noi. Che lo facciano gli amerikani, i crucchi, la perfida albione o addirittura i cinesi.
Noi abbiamo il sole, il mare e il buon cibo. Il nostro petrolio sono il turismo e l'agroalimentare.
Basta accendere la TV, è tutto un campionario di programmi di cucina e di agriaturismi. E si celebra il giovincello che ha appeso la laurea in ingegneria al muro e si è messo a coltivare l'orto del nonno come se fosse una cosa positiva.
Prova a spiegare all'italiano medio che questa è la strada per diventare un paese del terzo mondo...
doctor_tennis
doctor_tennis

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 20.02.17
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 15:55

@Paolo_69 ha scritto:




Di contro la forza lavoro che importiamo è in grossa percentuale a basso livello di scolarizzazione; per carità, ben vengano, visto che vengono a fare lavori che nessuno è più disposto a fare,


Qui, non sono del tutto d'accordo.

Se il lavoro venisse pagato IL GIUSTO, e non ci fosse la mano d'opera straniera che lavora in pratica gratis...

Eccome se gli italiani farebbero il loro lavoro.

Faccio un esempio: se raccogliere pomodori 10 ore al giorno fruttasse, come sarebbe giusto, 1500/1700 euro al mese, secondo voi gli Italiani non lo farebbero?

È ovvio che per 400 euro al mese non si fanno schiavizzare.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da ace Ven 03 Gen 2020, 20:15

@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

spero di scriverlo con la giusta sintassi
ma vaffanculo lupin207!
ace
ace

Messaggi : 2440
Data d'iscrizione : 26.02.14
Località : treviso

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Ospite Ven 03 Gen 2020, 21:01

ace59 ha scritto:
@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

spero di scriverlo con la giusta sintassi
ma vaffanculo lupin207!

Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da superpipp(a) Ven 03 Gen 2020, 21:55

ace59 ha scritto:
@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

spero di scriverlo con la giusta sintassi
ma vaffanculo lupin207!
Un paese in decadenza - Pagina 2 786556 Un paese in decadenza - Pagina 2 786556 Un paese in decadenza - Pagina 2 786556


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3869
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Incompetennis Ven 03 Gen 2020, 23:46

ace59 ha scritto:
@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate

spero di scriverlo con la giusta sintassi
ma vaffanculo lupin207!
cheers Come al solito, il tuo aplomb tipicamente inglese, in un attimo individua e risolve la questione . Very Happy


Il vantaggio di essere scarsi è che non devi dimostrarlo a nessuno.
Incompetennis
Incompetennis

Messaggi : 3027
Data d'iscrizione : 26.04.13
Località : ETNA

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Riki66 Sab 04 Gen 2020, 06:18

@Incompetennis ha scritto:
ace59 ha scritto:
@Lupin207 ha scritto:Buongiorno parole sacrosante!!!! Però, non me ne vogliano, commentare facendo dei grossolani errori di grammatica ed ortografia...fa perdere d'importanza la vostra "adesione" alla discussione. Attenzione che non siete più  Un paese in decadenza - Pagina 2 49721 neodiplomati o altro. Meditate gente meditate
Un paese in decadenza - Pagina 2 3728290596

spero di scriverlo con la giusta sintassi
ma vaffanculo lupin207!
cheers Come al solito, il tuo aplomb tipicamente inglese, in un attimo individua e risolve la questione . Very Happy
preferisco il dono della sintesi a quello della sintassi! Very Happy Very Happy


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3574
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Matusa Sab 04 Gen 2020, 08:04

Nooooooo, battuta epica, le devo riciclare nel contesto giusto. Un paese in decadenza - Pagina 2 925962
Matusa
Matusa

Messaggi : 1242
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

Un paese in decadenza - Pagina 2 Empty Re: Un paese in decadenza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.