Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 16 utenti online: 1 Registrato, 1 Nascosto e 14 Ospiti :: 3 Motori di ricerca

Rafapaul

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 320 il Dom 25 Lug 2021, 13:48
Ultimi argomenti attivi
» Olimpiadi
Da Chiros Oggi alle 10:26

» A distanza di un anno alla fine come è la Babolat Pure Strike 305 gr 16x19?
Da gabr179 Oggi alle 09:59

» Custom Prince Phantom 100P
Da yatahaze Oggi alle 08:59

» Consiglio racchetta
Da superpipp(a) Oggi alle 08:55

» È arrivato il vax day!
Da DrDivago Oggi alle 07:49

» COVID, notizie NO-MAINSTREAM
Da DrDivago Ieri alle 21:20

» Addio profilate
Da superpipp(a) Ieri alle 10:16

» Spalle instabili...."lasse"
Da Chiros Ieri alle 08:48

» Alcaraz
Da Tempesta Dom 01 Ago 2021, 22:53

» Reunion Settembre 2021
Da Tempesta Dom 01 Ago 2021, 22:49

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 01 Ago 2021, 12:01

» Djkovic è al capolinea ?
Da Matusa Dom 01 Ago 2021, 11:59


palleggio e partita , cosi diverso ?

+10
gabr179
spalama
Wacos
squalo714
Rafapaul
Iron
Attila17
Matteo1970
Matusa
Chiros
14 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Mer 29 Lug 2020, 11:53

apro questo nuovo thread per evitare di inquinare quello su " che racchetta usate?" dove era emerso il discorso , ricorrente in realtà , che si gioco meglio in palleggio che in partita .

mi vengono quindi due domande

1) quanto palleggiate nel corso della classica oretta con l'amico ?
2) è vero che giocate meglio in palleggio ?


io non sono mai stato un palleggiatore , credo in vita mia di non aver mai fatto una ora di solo palleggi tranne le pochissime volte che ho giocato con un maestro .
la mia classica ora , ma vedo che è lo stesso con le persone con cui gioco , è fare max 10 minuti di palleggio e poi via con il set

di conseguenza è logico per me giocare molto meglio in partita che in palleggio , gioco più sciolto e provo i colpi che mi piacciono


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Chiros Mer 29 Lug 2020, 12:21

Per me è molto diverso.
In partita vengono fuori tiri più angolati e arrotati che mi mettono più in difficoltà.
Palleggio poco per questo.

Quando giochi col maestro, ti senti un mezzo maestro Smile . Poi in partita vengono fuori le magagne, anche delle racchette!
Chiros
Chiros

Messaggi : 5260
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Matusa Mer 29 Lug 2020, 12:33

Max un quarto d'ora di palleggio, poi partita. Il palleggio è il riscaldamento.
Può capitare di fare qualche bel colpo in palleggio, ma raramente lo si cerca, anche per cortesia nei confronti dell'altro. Il meglio si vede in partita se le gambe girano, altrimenti è notte fonda.
Matusa
Matusa

Messaggi : 1306
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Mer 29 Lug 2020, 12:53

ace59 ha scritto:apro questo nuovo thread per evitare di inquinare quello su " che racchetta usate?" dove era emerso il discorso , ricorrente in realtà , che si gioco meglio in palleggio che in partita .

mi vengono quindi due domande

1) quanto palleggiate nel corso della classica oretta con l'amico ?
2) è vero che giocate meglio in palleggio ?

1) Tra i 5 e i 10 minuti
2) Non è paragonabile: il palleggio pre partita è riscaldamento, e non si forza e/o angola.
Diverso se decido di fare un'ora di palleggio "spinto" (raramente, lo faccio): in quel caso i colpi vengono meglio.

Fondamentalmente il tennis secondo me si divide in 3 "sport diversi":

a) Palleggio
b) Partita di allenamento
c) Partita di torneo

Messi in questo caso in ordine crescente di difficoltà

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Matteo1970 Mer 29 Lug 2020, 14:34

Domanda strana ...

sono cose diverse. io palleggio se posso 30 minuti, ma dopo i primi 10 di puro riscaldamento piede/mano, si inizia il riscaldamento a ritmo, quindi palleggio per cercare grande ritmo e per spezzare il fiato... insomma gran legnate sulle diagonali cercando di evitare l'errore. Poi partitella incentrata sulle scelte tattiche.

La partita di torneo è tutt'altro approccio, tutt'altra tensione, direi più complessa , meno difficoltà fisiche e tecniche, ma più difficoltà di altro tipo (non lo dico altrimenti si torna in discorsi triti e ritriti)

Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1892
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Mer 29 Lug 2020, 14:34

@Matusa ha scritto:Max un quarto d'ora di palleggio, poi partita. Il palleggio è il riscaldamento.
Può capitare di fare qualche bel colpo in palleggio, ma raramente lo si cerca, anche per cortesia nei confronti dell'altro. Il meglio si vede in partita se le gambe girano, altrimenti è notte fonda.

mi sono espresso male

non chiedevo se si gioca meglio nei pochi minuti di palleggio pre partita , ma se dovendo fare una ora di palleggio al posto della partita giocate meglio
il confronto una ora di palleggio contro una ora di partita ( tra amici o di torneo è uguale )

mi sembra che i più dicono che facendo palleggi e non partita giocano meglio


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Mer 29 Lug 2020, 14:39

@Matteo1970 ha scritto:Domanda strana ...

sono cose diverse. io palleggio se posso 30 minuti, ma dopo i primi 10 di puro riscaldamento piede/mano, si inizia il riscaldamento a ritmo, quindi palleggio per cercare grande ritmo e per spezzare il fiato... insomma gran legnate sulle diagonali cercando di evitare l'errore. Poi partitella incentrata sulle scelte tattiche.

La partita di torneo è tutt'altro approccio, tutt'altra tensione, direi più complessa , meno difficoltà fisiche e tecniche, ma più difficoltà di altro tipo (non lo dico altrimenti si torna in discorsi triti e ritriti)


perché ?
è pieno il forum di post con affermazioni " gioco meglio in palleggio che in partita perché …..." enumerando tutta una serie di motivi per sostenere la tesi , meno stress , il braccio viaggia , la tensione , sono più sciolto e via con cazzi e mazzi …..

io l'ho solo chiesto

poi intendersi sul concetto di meglio aprirebbe probabilmente un mondo , ma era una domanda semplice che prevedeva una risposta semplice

boh !


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Attila17 Mer 29 Lug 2020, 15:12

Allora,
io palleggio lo faccio quasi esclusivamente con un mio amico che si presta gentilmente ad " allenarmi" anche se fa ridere dirlo pensando a me......
Ovviamente quando faccio con lui è solo palleggio, chiaramente è più facile che in partita, primo perchè lui gioca benissimo, secondo perche mi mette sempre la stessa palla alla stessa velocità, quindi più facile.
Poi sapendo anche dove va la palla , es se giochi solo lungolinea o incrociato io con il mio poco movimento sono avvantaggiato.
Poi con lui faccio anche , o almeno provo a fare qlc schema e partitella di qlc games senza servizi alla fine. di solito dura 2 ore il tutto.
Se gioco con altri amici, sempre 1,5 o 2 ore ci sono amleno 20/30 min di palleggio poi partita.
Sinceramente a me il palleggio soprattutto con quelli più bravi di me mi piace parecchio , perchè riesco a migliorare, mi da soddisfazione tenere tanti scambi di fila.  La partita è diversa, poi io gioco per divertirmi.
Concordo che invece il torneo è più difficile ma nn fisicamente ma per altro , però è quello che mi diverte di meno, a parte il fatto di giocare con altre persone che invece mi piace.
Ciao


"Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire.
Pertanto, dobbiamo fare : dell interruzione  un nuovo cammino ; della caduta  un passo di danza; della paura una scala; del sogno un ponte e del bisogno un incontro."
Fernando Pessoa.
Attila17
Attila17

Messaggi : 2995
Data d'iscrizione : 14.02.17
Età : 51
Località : Albissola Marina

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Iron Mer 29 Lug 2020, 16:18

In palleggio si gioca meglio principalmente perché,se tiriamo un colpo che non è granché ci torna comunque una palla giocabile e non un colpo tirato volutamente per metterci in difficoltà come in partita
Altro punto se sbagliamo in palleggio, tiriamo fuori una pallina dalla tasca e tempo due secondi stiamo colpendo ancora,mentre in partita ci sono lunghe pause tra un errore e l'inizio del punto successivo

Questi due elementi permettono avere molto più ritmo in palleggio che in partita be di conseguenza sentirci più comodi
Iron
Iron

Messaggi : 356
Data d'iscrizione : 29.06.13
Località : Spagna

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Matusa Mer 29 Lug 2020, 16:24

e faticare di più, in senso positivo
Matusa
Matusa

Messaggi : 1306
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Rafapaul Mer 29 Lug 2020, 17:34

@Matteo1970 ha scritto:Domanda strana ...

sono cose diverse. io palleggio se posso 30 minuti, ma dopo i primi 10 di puro riscaldamento piede/mano, si inizia il riscaldamento a ritmo, quindi palleggio per cercare grande ritmo e per spezzare il fiato... insomma gran legnate sulle diagonali cercando di evitare l'errore. Poi partitella incentrata sulle scelte tattiche.

La partita di torneo è tutt'altro approccio, tutt'altra tensione, direi più complessa , meno difficoltà fisiche e tecniche, ma più difficoltà di altro tipo (non lo dico altrimenti si torna in discorsi triti e ritriti)

Meno difficoltà tecniche e fisiche ??????
Puoi motivarlo? In torneo tutto è più difficile , fisicamente per la tensione e per la durata , tecnicamente perché l’obbiettivo dell’avversario sarà giocare sui tuoi punti deboli .
Rafapaul
Rafapaul

Messaggi : 647
Data d'iscrizione : 18.12.14
Età : 50
Località : lombardia

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Matteo1970 Mer 29 Lug 2020, 18:08

@Rafapaul ha scritto:
@Matteo1970 ha scritto:Domanda strana ...

sono cose diverse. io palleggio se posso 30 minuti, ma dopo i primi 10 di puro riscaldamento piede/mano, si inizia il riscaldamento a ritmo, quindi palleggio per cercare grande ritmo e per spezzare il fiato... insomma gran legnate sulle diagonali cercando di evitare l'errore. Poi partitella incentrata sulle scelte tattiche.

La partita di torneo è tutt'altro approccio, tutt'altra tensione, direi più complessa , meno difficoltà fisiche e tecniche, ma più difficoltà di altro tipo (non lo dico altrimenti si torna in discorsi triti e ritriti)

Meno difficoltà tecniche e fisiche ??????
Puoi motivarlo?  In torneo tutto è più difficile , fisicamente per la tensione e per la durata , tecnicamente perché l’obbiettivo dell’avversario sarà giocare sui tuoi punti deboli .

Beh, Rafa, per me la tensione non incide sul fisico ma sulla componente emotiva ( e solo di conseguenza si ripercuote sul fisico..), quindi la testa. Poi in partita hai molte più pause , gli scambi sono più corti (ma questo non vale per tutti, per me di certo si) . Per come faccio le ore di allenamento, 2 ore di partita non mi segnano quanto 1 ora di allenamento in palleggio.
Tecnicamente è meno difficoltosa secondo me perchè la palla solitamente per quanto complessa viaggia sempre molto meno di quando mi alleno, ed il mio più grosso problema tecnico è il timing di apertura.

Sono aspetti ovviamente oggettivi.
Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1892
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da squalo714 Mer 29 Lug 2020, 21:38

Personalmente, quando prenoto un' ora ( due ore solo in doppio) faccio sempre partita, palleggio al max 10 minuti.
Solo con un mio amico over 70 e con mia moglie faccio solo palleggio ( se facessi partita rischio di andare a letto senza cena.. palleggio e partita , cosi diverso ? 786556 )
Se alla fine dell'ora la partita o il set non è finito o si sfora di 15 minuti o si smette.
Partita di allenamento o torneo sono totalmente diverse, ho perso in allenamento con gente con cui ho sempre vinto in torneo e vinto in allenamento con altri che mi asfaltavano in torneo. Per me è un altro sport.
Il valore del tennista comunque lo vedi in partita vera, il resto è pura estetica.


..e riconobbi il tuo sguardo in quello di un passante. (cit. Tiziano Ferro)
squalo714
squalo714

Messaggi : 2654
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 08:13

Per quanto riguarda la mia quarantennale esperienza di tennis giocato (male) io non ho mai visto NESSUN giocatore DA CIRCOLO giocare meglio in partita tirata di torneo piuttosto che in palleggio sostenuto in allenamento.

Chiaramente esisteranno le eccezioni, che confermano cmq la regola.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 08:30

@squalo714 ha scritto:

Il valore del tennista comunque lo vedi in partita vera, il resto è pura estetica.

Assolutamente d'accordo.

Aggiungo che lo vedi NON con giocatore più forte, dove gioca de-responsabilizzati, ma con giocatore dello stesso livello, pallettaro corridore che non molla una palla.

Ecco: qui vedi di che pasta è fatto il giocatore.

Ne sento troppi che dicono la frase "io gioco bene con chi tira forte"

GRAZIE AL CAZZO!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 08:36

Poi quando sento quelli (tantissimi) che dicono: "tirava piano, mi ha mandato fuori palla, non avevo voglia, mi sono scazzato"...

Mi viene proprio l'orticaria.

Uno dei più grandi allenatori di tennis, Vic Braden soleva dire:

"Per vincere non bisogna divertirsi"

Aveva perfettamente ragione.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 10:19

giovanni fai riferimento ai professionisti

ovvio che essendo il loro lavoro , ci guadagnano soldi ,  carriere e fama , devono puntare a vincere anche , come dici , non divertendosi

a noi sfigati che paghiamo per giocare e passiamo una ora in campo anche per toglierci dalle rotture di palle di tutti i gironi vincere senza divertimento forse a molti , tra cui io , non interessa

sono approcci al tennis molto diversi , questo non significa che io non sia competitivo ,anzi gioco sempre per vincere , ma non al punto di sacrificare il divertimento per una vittoria al torneo del condominio

sul fatto delle scuse che citi " tirava pallette, mi ha fatto andare fuori palla " scuse che tutti abbiamo detto e sentito , è anche vero ,unendo il discorso di prima, che se vado in campo per divertirmi e mi devo sobbarcare una ora di pallonetti e pallette del cazzo io non solo non mi diverto anche se dovessi vincere ma lascio il campo prima della fine della ora.
e non è per la questione " se non vinci con un pallettaro significa che sei più scarso di lui " e che di vincere con un pallettare non mi interessa al punto di sprecare una mia ora di divertimento a star li a palleggiare senza soddisfazione .
o meglio al soddisfazione della vittoria non compenserebbe la rottura di coglioni di aver giocato in quel modo


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 10:29

ace59 ha scritto:giovanni fai riferimento ai professionisti

ovvio che essendo il loro lavoro , ci guadagnano soldi ,  carriere e fama , devono puntare a vincere anche , come dici , non divertendosi

a noi sfigati che paghiamo per giocare e passiamo una ora in campo anche per toglierci dalle rotture di palle di tutti i gironi vincere senza divertimento forse a molti , tra cui io , non interessa

sono approcci al tennis molto diversi , questo non significa che io non sia competitivo ,anzi gioco sempre per vincere , ma non al punto di sacrificare il divertimento per una vittoria al torneo del condominio

Non sono d'accordo.

E probabilmente non mi sono spiegato bene.

Il tennis è uno sport in cui IN PARTITA lo scopo è vincere.

Se uno si vuol divertire tirando pallate sui teloni, o fare 5 palle corte a game, è ASSOLUTAMENTE libero di farlo, ma A MIO AVVISO, non è tennis.

In una partita di tennis occorre mettere in campo quello che si ha nel migliore dei modi, cercando di vincere nel rispetto delle regole.

Ognuno, poi, ha una concezione personale del divertimento: per me la lotta stessa è soddisfazione, ed il cercare di risolvere i problemi che la partita ti da.

E' come una partita a scacchi: la giochi per vincere, e le mosse le devi fare in funzione di quello che fa l'avversario.

Non puoi fare MOSSE A CAZZO, per il puro gusto di divertirti, a mio parere.

Cmq è un discorso vastissimo, e ne potremmo parlare per giorni.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 10:31

ace59 ha scritto:

sul fatto delle scuse che citi " tirava pallette, mi ha fatto andare fuori palla "  scuse che tutti abbiamo detto e sentito , è anche vero ,unendo il discorso di prima, che se vado in campo per divertirmi e mi devo sobbarcare una ora di pallonetti e pallette del cazzo io non solo non mi diverto anche se dovessi  vincere ma lascio il campo prima  della fine della ora.
e non è per la questione " se non vinci con un pallettaro significa che sei più scarso di lui " e che di vincere con un pallettare non mi interessa al punto di sprecare una mia ora di divertimento a star li a palleggiare senza soddisfazione .
o meglio al soddisfazione della vittoria non compenserebbe la rottura di coglioni di aver giocato in quel modo


Tutto corretto!

Ed è proprio per questo che, nelle partite di allenamento L'AVVERSARIO TE LO SCEGLI TU, evitando quelli che hanno un gioco (o un carattere) che ti rompe i coglioni!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Wacos Gio 30 Lug 2020, 10:32

Se vedeste come tiro a lezione.. sembro un terza, tiro il doppio di quello che tiro in partita normale, in torneo non ne parliamo (con alcune eccezioni legate al gioco dell'avversario)

E' proprio diverso l'approcio mentale: in palleggio / esercizio l'unica cosa che a me interessa è l'esecuzione corretta del colpo: la palla deve andare li con tot spin e tot velocità.
Di fondamentale importanza è che queste 3 cose riguardano solo me e la pallina, quindi zero tensione muscolare, tutta esplosività.

Manca completamente la parte tattica e la cosa più importante in partita che per me è la copertura campo.

Esempio pratico: ieri ho fatto un ora e mezza di lezione con il gruppetto solito (un 3.5, una 3.1 , una 4.1) incentrata tutta a cercare angoli stretti per poi imbastire il punto.

Solo che in allenamento quello che sta di la doveva rimandartela incrociata finché non riuscivi a prendere una piccola zona (un triangolo di un metro dalla linea del servizio e il corridoio) e poi il punto partiva.

Prova in partita a stringere così tanto l'angolo con uno che in posizione... te lo fa lui lo strettino, o se ha mano ti smorza dietro la rete.
Inapplicabile in partita con le suddette premesse, serve prima muovere l'avversario.

E quando in torneo ci si mette la copertura campo e l'avversario che cerca di romperti le balle, almeno per me, il rendimento cala almeno del 50%.

Quando finisco un turno di torneo sono talmente stanco che cambierei volentieri con 4 ore di allenamento.. e forse non basterebbero a sfinirmi in equal misura.


Nano da Battaglia
Wacos
Wacos

Messaggi : 1426
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 10:42

@Wacos ha scritto:Se vedeste come tiro a lezione.. sembro un terza, tiro il doppio di quello che tiro in partita normale, in torneo non ne parliamo (con alcune eccezioni legate al gioco dell'avversario)

E' proprio diverso l'approcio mentale: in palleggio / esercizio l'unica cosa che a me interessa è l'esecuzione corretta del colpo: la palla deve andare li con tot spin e tot velocità.
Di fondamentale importanza è che queste  3 cose riguardano solo me e la pallina, quindi zero tensione muscolare, tutta esplosività.

Manca completamente la parte tattica e la cosa più importante in partita che per me è la copertura campo.

Esempio pratico: ieri ho fatto un ora e mezza di lezione con il gruppetto solito (un 3.5, una 3.1 , una 4.1) incentrata tutta a  cercare angoli stretti per poi imbastire il punto.

Solo che in allenamento quello che sta di la doveva rimandartela incrociata finché non riuscivi a prendere una piccola zona (un triangolo di un metro dalla linea del servizio e il corridoio) e poi il punto partiva.

Prova in partita a stringere così tanto l'angolo con uno che in posizione... te lo fa lui lo strettino, o se ha mano ti smorza dietro la rete.
Inapplicabile in partita con le suddette premesse, serve prima muovere l'avversario.

E quando in torneo ci si mette la copertura campo e l'avversario che cerca di romperti le balle, almeno per me, il rendimento cala almeno del 50%.

Quando finisco un turno di torneo sono talmente stanco che cambierei volentieri con 4 ore di allenamento.. e forse non basterebbero a sfinirmi in equal misura.

Concordo al 101% con Wacos, e mi complimento con lui pubblicamente perchè  ogni argomento che tratta trasuda passione e CONOSCENZA del gioco.

Sia quando parla di tattica, sia di racchette, sia di corde.

BRAVO! palleggio e partita , cosi diverso ? 619881

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Wacos Gio 30 Lug 2020, 11:08

Comunque la tensione da torneo è un mio grandissimo limite.
Ciò che più mi "preoccupa" , al di la dello schifo di certe giocate , sia sul piano della selezione dei colpi che dell'esecuzione, è proprio la tensione muscolare nelle gambe.

C'ho due pali da laguna al posto degli arti inferiori che in confronto Fognini si piega di più...

Sicuramente mi manca la preparazione atletica: anche se gioco tanto in settimana non è minimamente sufficiente per entrare in campo carico come sarebbe opportuno.

E poi purtroppo c'è la parte mentale, che è poi la maggior responsabile della tensione muscolare e del fatto che respiro poco e male, e ogni movimento costa il triplo di fatica del necessario.

Invidio Ace e tutti quelli che entrano in campo e giocano il loro gioco senza tante paranoie. Sicuramente se la godono di più.


Nano da Battaglia
Wacos
Wacos

Messaggi : 1426
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 11:23

Fermo restando che ci sono persone più predisposte a rendere in torneo, è pur vero che la tensione da torneo può essere "allenata" giocando molti tornei.

Personalmente in torneo non gioco molto peggio che in allenamento (ma comunque un certo calo ci sta)... ma sono sempre in uno stato mentale che mi impedisce di divertirmi, cerco di stare focalizzato sulla palla e sulla partita.

E questo fa si che non riesca a "divertirmi"... se non DOPO, a partita finita (meglio se con risultato positivo, anche se mi basta aver dato quello che avevo).

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Wacos Gio 30 Lug 2020, 11:42

@correnelvento ha scritto:Fermo restando che ci sono persone più predisposte a rendere in torneo, è pur vero che la tensione da torneo può essere "allenata" giocando molti tornei.

Personalmente in torneo non gioco molto peggio che in allenamento (ma comunque un certo calo ci sta)... ma sono sempre in uno stato mentale che mi impedisce di divertirmi, cerco di stare focalizzato sulla palla e sulla partita.

E questo fa si che non riesca a "divertirmi"... se non DOPO, a partita finita (meglio se con risultato positivo, anche se mi basta aver dato quello che avevo).

Io di tornei ne ho fatti a pacchi, ma non mi allenano in alcun modo da questo punto di vista.
Per me è' tutta una questione di aspettativa: gioco molto meglio con quelli più scarsi che con quelli più forti, dove non mi deresponsabilizzo proprio per il ca@@o, anzi.

Dipende tutto da con che atteggiamento entro in campo: di solito meno me ne frega e meglio gioco, solo che è difficile iscriversi ad un torneo e prendersi per il culo convincendosi di "chi se ne frega del risultato".

Quello che mi rompe più i maroni è che quando facevo gare di judo avevo superato la tensione da gara e avevo un atteggiamento molto più incazzoso e determinato dove davo il massimo: con il tennis non riesco a tenere quell'atteggiamento per tutto il match... e rosico.



Nano da Battaglia
Wacos
Wacos

Messaggi : 1426
Data d'iscrizione : 06.02.13
Età : 43
Località : Mira

Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Ospite Gio 30 Lug 2020, 12:14

@Wacos ha scritto:


Quello che mi rompe più i maroni è che quando facevo gare di judo avevo superato la tensione da gara e avevo un atteggiamento molto più incazzoso e determinato dove davo il massimo: con il tennis non riesco a tenere quell'atteggiamento per tutto il match... e rosico.


La differenza con il Judo (che ho praticato a livello infimo) è che il combattimento sul tatami è molto più breve di una partita a tennis, anche se ovviamente più duro...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

palleggio e partita , cosi diverso ? Empty Re: palleggio e partita , cosi diverso ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.