Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 14 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 13 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

superpipp(a)

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Scarpe da padel e scarpe da tennis
Da marco61 Oggi alle 17:51

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Matusa Oggi alle 17:49

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Oggi alle 17:45

» il denaro
Da Matteo1970 Oggi alle 17:25

» I tennisti "poveri"
Da Incompetennis Oggi alle 00:36

» DUNLOP CX200LS
Da st13 Ieri alle 21:31

» Montecarlo master 1000
Da Giovanni62 Ieri alle 16:07

» Gambe nel rovescio a due mani
Da Giovanni62 Ieri alle 08:28

» Perchè Nole è più forte di Roger
Da squalo714 Dom 18 Apr 2021, 10:59

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da doppiofallo Sab 17 Apr 2021, 19:54

» Flood control
Da Giovanni62 Sab 17 Apr 2021, 13:26

» Tensione corde
Da paoletto Ven 16 Apr 2021, 17:15


Poly: corde, corde e corde

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da spalama Gio 01 Ott 2020, 15:24

Promemoria primo messaggio :

Apro un thread per parlare di corde ed in particolare di poliestere.

Oggi si assiste ad una proliferazione di marchi e di proposte che sconcertano chi deve decidere cosa montare sulle sua racchetta.

Si passa dalla sezione rotonda a quella triangolare, alla quadra, alla pentagonale, alla esagonale, alla eptagonale, alla ottagonale fino alla decagonale (Signum Thunderstorm) per poi arrivare a quella ad ingranaggi (RPM).

Ognuna di queste proposte è offerta ritorta (twister).

Ognuna di queste proposte, sia tradizionali che ritorte è poi offerta in almeno 3 calibri differenti.

Ora cis ono poi le sagomate ma con gli spigoli arrotondati (si dovesse fare male la pallina, non si sa mai)

Ci sono poi i soft poly, i medium poly e gli stiff o firm poly.

E poi in ultimo, la complicazione delle complicazioni, ecco arrivare l'ibrido che raddoppia il casino esistente già colossale.

Sui materiali che compongono le corde non mi dilungo nemmeno perchè ci vuole una laurea in materie plastiche, perchè comunque di pezzi di plastica si parla.

Una volta c'erano pochi marchi specializzati sulle corde e che sapevi che facevano solo corde, oggi invece ogni casa di racchette ha la proprio gamma di corde col proprio marchio, chi faceva solo corde ora fa pure le racchette (es. Babolat, Tecnifibre ma anche Solinco), per non parlare dei "quindicimila" rimarchiatori di corde (basta vedere la lunghezza del database di stringforum dalla a alla z e non ci sono nemmeno tutte li elencate) e delle poche case che fanno solo e solamente corde (luxilon in primis, gosen, e poche altre).

Oggi ad esempio si parla molto delle Mayami, in particolare delle Big Spin, recensite come tra i migliori mono del mondo, e poi vai a scoprire che questa corda esisteva già almeno una decina di anni fa venduta dalla Xtennis di Mezzadri.

Ma è solo uno dei tantissimi esempi che si potrebbero fare.

In questo bailamme commerciale ci siamo noi che giudichiamo, dall'alto della nostra pippagine, con recensioni più o meno affidabili, ogni tipo di corda montata su ogni tipo di telaio, confondendo ancora di più le acque a chi si affida ad internet per capirci qualcosa.

Faccio un altro esempio in tal senso: se chiedete a me cosa ne penso della nuova Lynx Tour vi dirò che l'ho provata a fondo sulla gravity pro ed il mio giudizio è assolutamente negativo. Se chiedete a Giovanni, vi dirà che è meravigliosa.

Faccio un altro esempio: sui forum più specialistici si parla malissimo delle Luxilon Adrenaline. Senza entrare nel dettaglio del materiale denominato LCP che altro non è che una fibra aramidica (cioè kevlar o giù di li visto che kevlar è un marchio registrato) con cui Luxilon produce fili per la chirurgia (ricordiamo sempre che il core business di luxilon è la produzione di fili di sutura per la chirurgia), sui cui si è scritto di tutto, io invece ci ho giocato su un paio di telai che ho avuto nel passato e l'ho trovata fantastica.

Faccio un altro esempio: ho provato molte sagomate ma alla fine trovo le Black Code sempre le migliori, in calibro 1,18, di cui si parla pochissimo, addirittura fenomenali, anche perchè il calibro sottile oltre ad essere molto vivace, quando è arrivato si rompe, non si corre il rischio di giocarci quando sono morte.

Ho giocato anche con corde Pro's pro e Discho e posso affermare che danno molto di più di quello che le paghi, contrariamente a quanto si dice su internet.

Le Discho RPM ad esempio (clone delle Babolat RPM alla metà del prezzo) sulla Pure Aero vanno alla grande.

Altro capitolo deviante sono le corde Kennex IQ XT, che in genere vengono schifate in ogni dove, io le ho provate e devo dire che fanno il loro alla grande senza dare problemi al braccio.

Un mio amico (ex seconda categoria) non riesce a giocare con altra corda, da quando la usa non ha più problemi al braccio, e vi assicuro che la palla fa le fiamme e di qua arrivano dei bei comodini.

Ha provato le Babolat RPM e gli hanno fatto schifo ad esempio.

Oggi si dice che ogni corda ha la sua racchetta e viceversa, una volta ogni racchetta aveva 3 corde da montare, il budello, il multifilamento, il synthetic gut.

Ora alla fine di questo pippone che ho scritto non so più nemmeno io dove volevo arrivare, anzi no, cioè si, premesso che ogni incordatore, anche il più onesto, competente ed obiettivo, è naturale che ti proponga una soluzione che conviene anche a lui in termini di costo e guadagno, premesso che i dati di laboratorio danno indicazioni ma poi vale solo la prova sul campo, come se ne esce da questo bordello senza svenarsi in una miriade di tentativi inutili che non fanno bene ne al tennis giocato ne alle tasche????

L'ho scritto perchè parliamo di un elemento, che contrariamente a quanto accadeva nel passato, oltre ad aver cambiato questo sport radicalmente, è quello fondamentale che cambia di molto le prestazioni di una racchetta e quindi del tennis giocato (Agassi docet).

Discussione aperta
spalama
spalama

Messaggi : 1188
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 53
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso


Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Re: Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da marco61 Dom 10 Gen 2021, 22:08

@st13 ha scritto:Marco su altro forum, a domanda diretta, Mario rispose chebi grezzi erano gli stessi ma che la v18 ha un rivestimento più qualitativo l'info la avevo presa da li boh
Ha anche scritto che la Hawk Touch e la V18 nascono dallo stesso grezzo. E ti garantisco, aggiungendoci le Lynx, che stiamo parlando di 3 corde che non hanno nulla in comune se non il produttore.

marco61

Messaggi : 11241
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Re: Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da st13 Dom 10 Gen 2021, 22:44

Perfetto, grazie Wink

st13

Messaggi : 1669
Data d'iscrizione : 19.12.17
Età : 41
Località :

Torna in alto Andare in basso

Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Re: Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da nw-t Dom 10 Gen 2021, 23:50

@marco61 ha scritto:
@st13 ha scritto:Marco su altro forum, a domanda diretta, Mario rispose chebi grezzi erano gli stessi ma che la v18 ha un rivestimento più qualitativo l'info la avevo presa da li boh
Ha anche scritto che la Hawk Touch e la V18 nascono dallo stesso grezzo. E ti garantisco, aggiungendoci le Lynx, che stiamo parlando di 3 corde che non hanno nulla in comune se non il produttore.
Hawk Touch ..made in Austria....Lynx made in Taiwan
nw-t
nw-t

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Re: Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da marco61 Lun 11 Gen 2021, 00:28

@nw-t ha scritto:
@marco61 ha scritto:
@st13 ha scritto:Marco su altro forum, a domanda diretta, Mario rispose chebi grezzi erano gli stessi ma che la v18 ha un rivestimento più qualitativo l'info la avevo presa da li boh
Ha anche scritto che la Hawk Touch e la V18 nascono dallo stesso grezzo. E ti garantisco, aggiungendoci le Lynx, che stiamo parlando di 3 corde che non hanno nulla in comune se non il produttore.
Hawk Touch ..made in Austria....Lynx made in Taiwan
Vero, sono state prodotte in Austria per un po' di tempo ma ora sono prodotte a Taiwan. Ma gli assunti di Mario risalgono al 2015.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11241
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Poly: corde, corde e corde - Pagina 3 Empty Re: Poly: corde, corde e corde

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.