Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Analisi di una (rara) vittoria.
Da veterano Oggi alle 00:08

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da veterano Ieri alle 23:52

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 23:20

» Jannik Sinner
Da nw-t Ieri alle 22:27

» Montecarlo master 1000
Da spalama Ieri alle 17:22

» Lorenzo Musetti
Da max1970 Ieri alle 17:18

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da paoletto Dom 11 Apr 2021, 19:03

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 11 Apr 2021, 10:52

» Palle (da tennis)
Da squalo714 Ven 09 Apr 2021, 20:27

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da spalama Ven 09 Apr 2021, 13:54

» anabolizzanti in Italia
Da Riki66 Gio 08 Apr 2021, 21:46

» Con che racchetta state giocando?
Da giascuccio Gio 08 Apr 2021, 21:26


Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Dom 13 Dic 2020, 17:00

Nel "mare magnum" di minkiate che mi capita di leggere sulle incordature, spesso ricorre una leggenda metropolitana pari -se non superiore- a quella dello Yeti o Big Foot...

"I NODI CHE SMOLLANO"

Ora: avendo da ragazzo fatto il marinaio, un poco di esperienza di nodi la ho.

Se un nodo di una incordatura smollasse, semplicemente l'incordatura stessa si scioglierebbe, come se uno tagliasse la corda a livello del nodo.

Quindi il nodo NON smolla!

Certo, un nodo può essere fatto bene o male in una incordatura, se fatto male può rovinare un grommet, o addirittura il telaio.

Ma, per favore, che non si dica che un nodo fatto male "smolla"...

In 40 anni di tennis, non ho mai visto una incordatura sciolta da un nodo che ha "smollato".

Per cortesia...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da squalo714 Dom 13 Dic 2020, 17:54

Quello no, ma io ho visto di peggio.
Giocai con un mio compagno che ruppe, le corde dopo mezz'ora di palleggio, giustamente inviperito per la cosa torna dal tipo che gliel'aveva fatta a protestare alche' questo (pure titolare di negozio) il giorno dopo gliela rifa'...la guardo e..vedo 6 nodi...praticamente gli ha cambiato solo la corda rotta..correttissimo no?


..e riconobbi il tuo sguardo in quello di un passante. (cit. Tiziano Ferro)
squalo714
squalo714

Messaggi : 2580
Data d'iscrizione : 21.09.11
Località : trento

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Dom 13 Dic 2020, 18:12

@squalo714 ha scritto:Quello no, ma io ho visto di peggio.
Giocai con un mio compagno che ruppe,  le corde dopo mezz'ora di palleggio, giustamente inviperito per la cosa torna dal tipo che gliel'aveva fatta a protestare alche' questo (pure titolare di negozio) il giorno dopo gliela rifa'...la guardo e..vedo 6 nodi...praticamente gli ha cambiato solo la corda rotta..correttissimo no?

Figlio di buona donna...

Quando eravamo ragazzi era quasi normale cambiare 2-3 corde alla volta! Very Happy

E noi giocavano ugualmente!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da scimi65 Dom 13 Dic 2020, 20:13

@squalo714 ha scritto:Quello no, ma io ho visto di peggio.
Giocai con un mio compagno che ruppe,  le corde dopo mezz'ora di palleggio, giustamente inviperito per la cosa torna dal tipo che gliel'aveva fatta a protestare alche' questo (pure titolare di negozio) il giorno dopo gliela rifa'...la guardo e..vedo 6 nodi...praticamente gli ha cambiato solo la corda rotta..correttissimo no?
Secondo me la fai troppo facile, per ritrazionare ed annodare è probabile che abbia "sfilato" un totale di tre passaggi. Se così è stato questo lo ha costretto a reinfilare altri tre passaggi, in ultimo il telaio si poteva incordare a 2 nodi? Perchè se in totale ne hai contati 6, probabilmente era incordato a 2nd. Very Happy

scimi65

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 02.04.14

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Giampi83 Lun 14 Dic 2020, 07:58

Un paio di volte, mi è capitato di percepire all'improvviso un'estrema vibrazione di tutto il piatto corde, nata dal nulla. Cambiando le corde, il problema è sparito. Pensavo fosse dovuto all'allentamento di un nodo...


Tira sul dritto del tuo avversario, potrebbe essere peggio del rovescio!
Giampi83
Giampi83

Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 08.05.18
Età : 38
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da patillo Lun 14 Dic 2020, 08:00

Beh Corre posso concordare con te solo in parte...purtroppo mi capitano spesso racchette incordate non con nodi di chiusura ma con schifezze...la più frequente è chiudere con un half hitch e spesso per questioni di poca corda per il nodo...ora questo accrocchio se ti va bene non si scioglie ma dipende dal "baffo" di corda che hai lasciato post taglio...se molto poco appena rilasci la pinza di tenuta sulla corda questa tende ad assestare il nodo e il baffetto può anche portare il nodo a cedere (oltre nodo di merda e rientra nel passacorde e te lo rovina etc etc)...poi di base hai anche ragione....un nodo se ben fatto da solo non si scioglie, ma consentimi ci sono nodi e nodi...un half hitch lascia il tempo che trova....ah mi è anche capitato di trovare half hitch (non double half eh!!!) fissati con super attack...non si sa mai!!!
patillo
patillo

Messaggi : 1348
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 48
Località : Besate - MI

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Giampi83 Lun 14 Dic 2020, 08:01

@scimi65 ha scritto:
@squalo714 ha scritto:Quello no, ma io ho visto di peggio.
Giocai con un mio compagno che ruppe,  le corde dopo mezz'ora di palleggio, giustamente inviperito per la cosa torna dal tipo che gliel'aveva fatta a protestare alche' questo (pure titolare di negozio) il giorno dopo gliela rifa'...la guardo e..vedo 6 nodi...praticamente gli ha cambiato solo la corda rotta..correttissimo no?
Secondo me la fai troppo facile, per ritrazionare ed annodare è probabile che abbia "sfilato" un totale di tre passaggi. Se così è stato questo lo ha costretto a reinfilare altri tre passaggi, in ultimo il telaio si poteva incordare a 2 nodi? Perchè se in totale ne hai contati 6, probabilmente era incordato a 2nd. Very Happy

Che dilettanti che siete! Non riconoscete la professionalità di un incordatore quando la vedete! Lui voleva semplicemente accontentare un cliente indeciso sulla scelta delle corde e gliele ha montate tutte insieme! 
Very Happy Very Happy Very Happy


Ultima modifica di Giampi83 il Lun 14 Dic 2020, 08:02, modificato 1 volta


Tira sul dritto del tuo avversario, potrebbe essere peggio del rovescio!
Giampi83
Giampi83

Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 08.05.18
Età : 38
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Lun 14 Dic 2020, 08:02

@Giampi83 ha scritto:Un paio di volte, mi è capitato di percepire all'improvviso un'estrema vibrazione di tutto il piatto corde, nata dal nulla. Cambiando le corde, il problema è sparito. Pensavo fosse dovuto all'allentamento di un nodo...

Se un nodo si allentasse, considerato che la corda rimanente è pochi millimetri, semplicemente si scioglierebbe slegando l'incordatura.

Le vibrazioni improvvise saranno state causate verosimimilmente ad una incordatura montata male.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Giampi83 Lun 14 Dic 2020, 08:03

Ok...non lo sapevo.


Tira sul dritto del tuo avversario, potrebbe essere peggio del rovescio!
Giampi83
Giampi83

Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 08.05.18
Età : 38
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da marco61 Lun 14 Dic 2020, 08:05

Generalmente un nodo che può “smollare”, nel gergo degli incordatori, è un semplice nodo singolo oppure doppio ma serrato male e che presenta luce.
Insomma, è un nodo che può far perdere tensione alla corda, ma nemmeno io ho mai visto nodi che si siano sciolti completamente.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Lun 14 Dic 2020, 08:38

@marco61 ha scritto:Generalmente un nodo che può “smollare”, nel gergo degli incordatori, è un semplice nodo singolo oppure doppio ma serrato male e che presenta luce.
Insomma, è un nodo che può far perdere tensione alla corda, ma nemmeno io ho mai visto nodi che si siano sciolti completamente.

Un nodo serrato male (che presenta un pochino di luce), è vero che potrebbe leggermente cedere della tensione -stringendosi- : ma tale calo è talmente MINIMIMO da non poter essere percepito neppure dal più sensibile dei giocatori.

A mio avviso.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Chiros Lun 14 Dic 2020, 10:51

correnelvento ha scritto:
@marco61 ha scritto:Generalmente un nodo che può “smollare”, nel gergo degli incordatori, è un semplice nodo singolo oppure doppio ma serrato male e che presenta luce.
Insomma, è un nodo che può far perdere tensione alla corda, ma nemmeno io ho mai visto nodi che si siano sciolti completamente.

Un nodo serrato male (che presenta un pochino di luce), è vero che potrebbe leggermente cedere della tensione -stringendosi- : ma tale calo è talmente MINIMIMO da non poter essere percepito neppure dal più sensibile dei giocatori.

A mio avviso.
Anche perchè la perdita di tensione avverrebbe con la prima o la seconda pallata. Poi basta.

Cmq sì, altro mito che hai fatto bene a sfatare.
Chiros
Chiros

Messaggi : 5152
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Lun 14 Dic 2020, 17:52

@patillo ha scritto:Beh Corre posso concordare con te solo in parte...purtroppo mi capitano spesso racchette incordate non con nodi di chiusura ma con schifezze...la più frequente è chiudere con un half hitch e spesso per questioni di poca corda per il nodo...ora questo accrocchio se ti va bene non si scioglie ma dipende dal "baffo" di corda che hai lasciato post taglio...se molto poco appena rilasci la pinza di tenuta sulla corda questa tende ad assestare il nodo e  il baffetto può anche portare il nodo a cedere (oltre nodo di merda e rientra nel passacorde e te lo rovina etc etc)...poi di base hai anche ragione....un nodo se ben fatto da solo non si scioglie, ma consentimi ci sono nodi e nodi...un half hitch lascia il tempo che trova....ah mi è anche capitato di trovare half hitch (non double half eh!!!) fissati con super attack...non si sa mai!!!

Attenzione: io non metto in dubbio che ci siano nodi fatti bene, ed altri male.

Il mio discorso è diverso: I NODI NON MOLLANO... MAI.

Posso fare un quadruplo nodo ORRIBILE, grosso come una nocciola, e quello non molla.

Posso fare un nodo singolo semplice, ben serrato, e non molla lo stesso: poi sputtano il grommet (ovviamente), ma questo è altro discorso.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Lun 14 Dic 2020, 18:00

Una volta incordai una Racca a 4 nodi.

Mi accorsi alla fine che i buchi erano troppo piccoli per chiudere il nodo: la corda nn entrava...

Allora non feci altro che girare la corda attorno al fusto e chiudere annodandola... Una cosa orribile!

Risultato: giocava allo stesso modo di quella incordata come si deve.

Giusto per dire...

Sia chiaro che è SEMPRE E COMUNQUE rivolgersi ad un professionista come Marco o Simba, in quanto sono in grado di fare un lavoro perfetto.

Il mio discorso serve a smontare le leggende metropolitane, come quella in titolo...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Mar 15 Dic 2020, 10:21

Un nodo è sempre un nodo...ci sono nodi bellissimi da vedere e nodi orribili che hanno in comune la stessa identica cosa...sono nodi.
Trovatemi cortesemente una sola pubblicazione scientifica che un nodo (qualsiasi e fatto bene ovviamente) possa far perdere tensione tanto da pregiudicare il lavoro di un filo di poliestere su una racchetta da tennis.
PS...spiegatemi una volta chiuso un nodo come possa smollare,anche con un filo di luce sul secondo passaggio che in genere serve tanto per sicurezza e spesso per non affogare il nodo nel grommet totalmente.
Più che leggende urbane si vuole per forza far passare il concetto che incordare una racchetta,tolte le quattro semplici regole,sia la stessa cosa di mandare lo Shuttle in orbita.
Non è scienza...è semplice operazione artigianale, diversamente un sarto o un ricamatore (con tutto l'enorme rispetto) sarebbero scienziati.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da scimi65 Mar 15 Dic 2020, 19:53

Per nodo che smolla ho sempre inteso un nodo mal eseguito (seppur serrato) tale da provocare perdita di tensione all'apertura della pinza, nella maggioranza dei casi perchè non trazionata adeguatamente la restante corda esterna al telaio. Se ad un incordatore o "montatore" si scioglie un nodo mi fa pensare che non abbia mai calzato scarpe con stringhe, neanche da tennis Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature 786556

scimi65

Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 02.04.14

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da marco61 Mar 15 Dic 2020, 21:14

@Cialisforever ha scritto:Un nodo è sempre un nodo...ci sono nodi bellissimi da vedere e nodi orribili che hanno in comune la stessa identica cosa...sono nodi.
Trovatemi cortesemente una sola pubblicazione scientifica che un nodo (qualsiasi e fatto bene ovviamente) possa far perdere tensione tanto da pregiudicare il lavoro di un filo di poliestere su una racchetta da tennis.
PS...spiegatemi una volta chiuso un nodo come possa smollare,anche con un filo di luce sul secondo passaggio che in genere  serve tanto per sicurezza e spesso per non affogare il nodo nel grommet totalmente.
Più che leggende urbane si vuole per forza far passare il concetto che incordare una racchetta,tolte le quattro semplici regole,sia la stessa cosa di mandare lo Shuttle in orbita.
Non è scienza...è semplice operazione artigianale, diversamente un sarto o un ricamatore  (con tutto l'enorme rispetto) sarebbero scienziati.
Un momento. Io dico sempre che il nodo rappresenta la firma dell'incordatore. Se vedo un half hitch (nodo semplice) o un doppio half hitch capisco subito che l'incordatore in questione ha imparato senza metterci un minimo di passione. Sono i nodi più semplici da eseguire, il primo però non garantisce che il nodo non si sfili (soprattutto con nylon o budello), il secondo rovina il grommet.
Se incordi non solo per arrotondare ma con la pretesa di eseguire un buon lavoro, eseguire un nodo ad hoc è la prima cosa che occorre imparare.
Io ho iniziato ad incordare a 40 anni, quando mio figlio ha iniziato a giocare a tennis. Nessuno tranne me ha incordato una sua racchetta, e non credo sia un caso se è arrivato ad essere seconda categoria senza mai accusare il minimo problema a polsi, gomiti o spalle. E prima di chiedere un euro a qualcuno, ho completato il mio percorso frequentando un corso Irsa che mi ha permesso di conoscere e confrontarmi con Liam Nolan (per chi non lo conoscesse è stato capo incordatori a Wimbledon per svariati anni).
Tanto per fare un esempio, la foto qui sotto rappresenta il sunto di tutto il mio discorso. Questa è una racchetta di Dalla Valle, attualmente 442 ATP. Mi è stata consegnata oggi, riporta due nodi semplici fatti sullo stesso grommet ed un salto di corda proprio sopra. Insomma, se non sai annodare non sai nemmeno incordare:

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Img_5612


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Mer 16 Dic 2020, 07:10

Marco, quello che dici è giustissimo.

Ma stai "spostando" l'argomento: infatti è indiscutibile (l'ho detto subito) che un nodo ben fatto garantisce la protezione del grommet e pure del telaio stesso.

Qui si parla del fatto che ci sia qualcuno che continui imperterrito a sostenere la teoria (del cazzo) del "nodo che smolla".

Il nodo dell'incordatura, anche fatto a cazzo, non smolla.

Punto.

Solo questo volevo dire.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da marco61 Mer 16 Dic 2020, 08:02

Non ho “spostato” io l’argomento, ho fatto riferimento a cialis che sostiene che incordare sia un’operazione piuttosto banale.
Attenzione, un nodo mal fatto rivela comunque un lavoro piuttosto approssimativo che spesso porta ad infortuni di cui leggiamo ogni giorno. Il lavoro dell’incordatore non va mai sottovalutato e quando vedo certi nodi consiglio comunque di stare alla larga.
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Mer 16 Dic 2020, 08:21

@marco61 ha scritto:Non ho “spostato” io l’argomento, ho fatto riferimento a cialis che sostiene che incordare sia un’operazione piuttosto banale.
Attenzione, un nodo mal fatto rivela comunque un lavoro piuttosto approssimativo che spesso porta ad infortuni di cui leggiamo ogni giorno. Il lavoro dell’incordatore non va mai sottovalutato e quando vedo certi nodi consiglio comunque di stare alla larga.

Non avevo fatto attenzione.

E ti do ragione: incordare è semplice, INCORDARE A REGOLA D'ARTE, no.

Richiede esperienza e conoscenza.

Sul fatto degli infortuni, mi restano parecchi dubbi.

Infortunio avviene (a mio parere) se incordi troppo teso.

Se, semplicemente, incordi a cazzo (senza esagerare con le tensioni) avrai semplicemente delle prestazioni/durata/feeling minore dell'incordatura.
Ma non infortuni.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Mer 16 Dic 2020, 08:48

@marco61 ha scritto:
@Cialisforever ha scritto:Un nodo è sempre un nodo...ci sono nodi bellissimi da vedere e nodi orribili che hanno in comune la stessa identica cosa...sono nodi.
Trovatemi cortesemente una sola pubblicazione scientifica che un nodo (qualsiasi e fatto bene ovviamente) possa far perdere tensione tanto da pregiudicare il lavoro di un filo di poliestere su una racchetta da tennis.
PS...spiegatemi una volta chiuso un nodo come possa smollare,anche con un filo di luce sul secondo passaggio che in genere  serve tanto per sicurezza e spesso per non affogare il nodo nel grommet totalmente.
Più che leggende urbane si vuole per forza far passare il concetto che incordare una racchetta,tolte le quattro semplici regole,sia la stessa cosa di mandare lo Shuttle in orbita.
Non è scienza...è semplice operazione artigianale, diversamente un sarto o un ricamatore  (con tutto l'enorme rispetto) sarebbero scienziati.
Un momento. Io dico sempre che il nodo rappresenta la firma dell'incordatore. Se vedo un half hitch (nodo semplice) o un doppio half hitch capisco subito che l'incordatore in questione ha imparato senza metterci un minimo di passione. Sono i nodi più semplici da eseguire, il primo però non garantisce che il nodo non si sfili (soprattutto con nylon o budello), il secondo rovina il grommet.
Se incordi non solo per arrotondare ma con la pretesa di eseguire un buon lavoro, eseguire un nodo ad hoc è la prima cosa che occorre imparare.
Io ho iniziato ad incordare a 40 anni, quando mio figlio ha iniziato a giocare a tennis. Nessuno tranne me ha incordato una sua racchetta, e non credo sia un caso se è arrivato ad essere seconda categoria senza mai accusare il minimo problema a polsi, gomiti o spalle. E prima di chiedere un euro a qualcuno, ho completato il mio percorso frequentando un corso Irsa che mi ha permesso di conoscere e confrontarmi con Liam Nolan (per chi non lo conoscesse è stato capo incordatori a Wimbledon per svariati anni).
Tanto per fare un esempio, la foto qui sotto rappresenta il sunto di tutto il mio discorso. Questa è una racchetta di Dalla Valle, attualmente 442 ATP. Mi è stata consegnata oggi, riporta due nodi semplici fatti sullo stesso grommet ed un salto di corda proprio sopra. Insomma, se non sai annodare non sai nemmeno incordare:

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Img_5612
Marco...forse non mi sono spiegato bene.Io incordo tanto per farti capire solo ed esclusivamente le mie racchette e lo faccio da autodidatta in modo maniacale,tanto da perderci su una racchetta quel quarto d'ora in più proprio perché tutti i particolari me li controllo e ricontrollo.È chiaro che l'artigiano che incorda 10 racchette al giorno abbia più manualità,ma non deve passare il concetto che questo lavoro sia suffragato da chissà quali basi scientifiche che non sono scritte e riportate da nessun libro scientifico o chissà quale studio.Mia moglie che è una bravissima sarta mi farà una piega ai miei pantaloni in modo perfetto,perfetti,dritti,con taglio preciso ed un altro me lo faccio io in cui andrò probabilmente storto,si vedrà qualche punticino,ma che all'atto pratico fondamentalmente raggiungerà lo stesso scopo.È chiaro che se vado a cucire e appiccico le gambe dei pantaloni è un lavoro fatto male.Incordare una racchetta oltre che rispettare i fori,i salti,non affogare un nodo nel grommet ,non saltare un passaggio delle corde e non incordare una racchetta a 30 kg,mi spieghi cosa ci sia di così scientifico?
Io unica cosa che trovo profondamente ingiusta nei confronti di "chi ci campa" (non si offenda nessuno è un discorso generale) è il fatto che tanta gente nel garage di casa o nei circoli incorda e non rilascia mezza ricevuta fiscale a fronte di chi paga le tasse,ha decine e decine di matasse per la scelta al cliente,garantisce un servizio anche professionale come giusto che sia e deve combattere contro questa gente.Detto questo rispettando l'opinione di tutti rimango dell'idea che alimentando tante leggende urbane si vogliano giustificare tante situazioni che servono solo ad alimentare il proprio business... però la Fontana di Trevi solo Totò è riuscita a venderla.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Matusa Mer 16 Dic 2020, 16:51

@Cialisforever ha scritto:però la Fontana di Trevi solo Totò è riuscita a venderla.

Chissà... Wink
Matusa
Matusa

Messaggi : 1237
Data d'iscrizione : 17.02.17
Località : Nord-est

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da marco61 Mer 16 Dic 2020, 23:25

Vi voglio raccontare una cosa che mi è successa non più di un mese fa.
Tra i miei clienti ho la fortuna di avere la numero 1 d'Italia under 11.
Ha 3 telai e gioca con multi a 17 kg. Quest'estate è stata circa un mese in Sardegna, ed ha fatto incordare uno dei 3 telai sul posto.
Una volta rientrata, mi dava come di consueto 2 telai alla volta da reincordare prima ancora di portarli a rottura.
Dovendo partire per un torneo, la mamma un giorno mi consegna tutte e 3 le racchette chiedendomi come mai una delle 3 facesse una strana vibrazione. La guardo e, dopo una rapida occhiata ai nodi, mi accorgo che quella era ancora la racchetta fatta incordare in Sardegna. La ragazzina non ci si era trovata e senza dir nulla evitava di usarla e continuava con le altre due.
Questo per dire che, anche con multi a tensioni basse, un'incordatura mal eseguita può causare vibrazioni che gioco forza si ripercuotono sulle articolazioni.
Cialis, io ammiro chi come me ha iniziato ad incordare i propri telai con passione e devozione, e tu saprai sicuramente come eseguire i passaggi corretti.
Purtroppo però siamo costretti a lottare con pseudo incordatori che si studiano le più strane scappatoie per incordare un telaio non bene, ma nel minor tempo possibile. Io ho visto con i miei occhi un tipo trazionare 4 corde alla volta!! Un altro errore che viene fatto spesso è rilasciare la pinza prima che il motore abbia finito di trazionare.
Ho visto una racchetta con i segni delle pinze solo al centro della racchetta, questo praticamente pinzava solo al centro e spostava le pinze solo orizzontalmente.
Mi ricorderò sempre la frase che mi ha detto Goffin i primi tempi che ho iniziato a lavorare con lui. Alla mia domanda se fosse soddisfatto del lavoro la sua risposta è stata "beaucoup mieux que ici". E ci trovavamo al Country Club di Montecarlo.
marco61
marco61

Messaggi : 11239
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Riki66 Gio 17 Dic 2020, 00:16

non mi é mai capitato di trovare una racchetta con nodi obbrobriosi, con una tensione anche lontanamente paragonabile alla nominale iniziale, sia immediatamente, che, ancor di piu, dopo poche ore. Probabilmente perché anche altre cose saran state fatte al pari dei nodi.
Divertendomi poi a misurare la tensione delle singole corde in diversi punti del piatto, se ne vedono di ogni.
certo, le incordature non si sciolgono, ma perdite di tensione importanti, ma ancor di piu squilibri del piatto corde con vibrazioni fastidiose ne ho trovate parecchie.
col mono perdere un mm di corda vuol dire rilevante caduta di tensione, col multi meno, ma in compenso é piu a rischio di rientro nel grommet.
In ogni caso, starei alla larga da uno scarparo che  non sappia/voglia fare dei nodi decenti


Se la rete fosse più vicina... ci andrei più spesso! drunken
Riki66
Riki66
Staff
Staff

Messaggi : 3569
Data d'iscrizione : 26.11.11
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Ospite Gio 17 Dic 2020, 07:17

Quoto in toto Riki e Marco.

Indubbiamente un'incordatura fatta ad cazzum avrà prestazioni peggiori.

Ma su questo chi non potrebbe essere d'accordo?

Ma, a costo di ripetermi, dico che nn è questo "core" del post...  pirat

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature Empty Re: Leggende metropolitane: i nodi che "smollano" nelle incordature

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.