Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 16 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

paoletto

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Addio profilate
Da elan Ieri alle 23:29

» Consiglio per un miglioramento del mio tennis
Da Incompetennis Ieri alle 22:16

» Stefanos Tsitsipas
Da Giovanni62 Ieri alle 18:23

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Ieri alle 18:22

» Montecarlo master 1000
Da max1970 Ieri alle 18:18

» Jannik Sinner
Da max1970 Ieri alle 18:15

» Analisi di una (rara) vittoria.
Da Matteo1970 Ieri alle 16:51

» Gambe nel rovescio a due mani
Da paoletto Ieri alle 12:23

» Giocatori di padel ne abbiamo?
Da st13 Ieri alle 11:29

» Lorenzo Musetti
Da max1970 Mar 13 Apr 2021, 17:18

» Fidarsi o non fidarsi !!!!
Da paoletto Dom 11 Apr 2021, 19:03

» Giovani stranieri
Da Matusa Dom 11 Apr 2021, 10:52


Sindacati, una delle vergogne nazionali

Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Matador66 Mar 22 Dic 2020, 15:30

Da Repubblica di oggi:
Stop allo smart working per chi lavora poco. I sindacati alla ministra: "Non può diventare un premio"

Quindi secondo i sindacati anche i nullafacenti hanno diritto ai premi e agli incentivi.
Io ho sempre lavorato e non ho dato mai un centesimo a questi parassiti difensori dei nullafacenti.
Dopo 35 anni di lavoro posso tranquillamente affermare che se sei uno che vale e fa il suo lavoro, l'azienda ha tutto il guadagno a tenerti e riconoscerti quello che ti spetta.
Poi chiaramente c'è il datore che se ne approfitta, ma in linea generale è come detto sopra.
Ho assistito a numerosi colloqui di lavoro qui nella mia azienda, vi posso assicurare che alle nuove leve di lavorare non gliene frega nulla.

Matador66
Matador66

Messaggi : 662
Data d'iscrizione : 12.10.12

Torna in alto Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Re: Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Ospite Mar 22 Dic 2020, 15:49

Se ci troviamo nella merda, in Italia, una delle molte cause (non certamente la sola, sia chiaro) sono proprio i sindacati.

Mi viene l'orticaria solo a scrivere la parola "SINDACALISTA".

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Re: Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Rafapaul Mar 22 Dic 2020, 18:09

Concordo su tutta la linea .
Andrebbero aboliti .
Rafapaul
Rafapaul

Messaggi : 584
Data d'iscrizione : 18.12.14
Età : 50
Località : lombardia

Torna in alto Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Re: Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Matteo1970 Mer 23 Dic 2020, 11:07

Beh, diciamo che l'idea sarebbe buona, ci sia qualcuno che rappresenti i lavoratori e ne tuteli i diritti.
Purtroppo però si trasforma in un sistema iper estremistico di difesa verso chi paga una quota, spesso senza la minima visione futuristica.

Di solito i dipendenti più vicini ai sindacati sono anche quelli che; Fanno più giorni di malattia, non vanno oltre al loro minimo compito assegnato, hanno meno cura delle dotazioni aziendali e dell'azienda stessa, non badano se il loro atteggiamento danneggia i loro colleghi.

Inoltre ho visto aziende chiudere per colpa dei sindacati che hanno avanzato e ostacolato l'attività aziendale o piani di risanamento con richieste non sostenibili economicamente dalle stesse aziende.

Io da dipendente, negli anni in cui lavoravo come operaio nelle linee dell'automotive ho avuto divertenti siparietti con ni sindacati .
Sono sempre stato fautore del libero sostenitore della contrattazione individuale e questo non è mai andato giù a colleghi e sindacalisti... la mia non partecipazione a scioperi, la mia non sindacalizzazione mi ha portato sempre a divertenti scontri. E' anche vero però che l'azienda appena iniziato la crisi (che poi l'ha portata al fallimento) ha dovuto fare dei tagli, ed i primi tagliati siamo stati i non sindacalizzati... Quindi anche qui, nel momento del bilancio...sei un numero.




Matteo1970
Matteo1970

Messaggi : 1755
Data d'iscrizione : 16.06.17
Località : Trofarello

Torna in alto Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Re: Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Ospite Mer 23 Dic 2020, 12:01

@Matteo1970 ha scritto:Beh, diciamo che l'idea sarebbe buona, ci sia qualcuno che rappresenti i lavoratori e ne tuteli i diritti.
Purtroppo però si trasforma in un sistema iper estremistico di difesa verso chi paga una quota, spesso senza la minima visione futuristica.

Di solito i dipendenti più vicini ai sindacati sono anche quelli che; Fanno più giorni di malattia, non vanno oltre al loro minimo compito assegnato, hanno meno cura delle dotazioni aziendali e dell'azienda stessa, non badano se il loro atteggiamento danneggia i loro colleghi.

Inoltre ho visto aziende chiudere per colpa dei sindacati che hanno avanzato e ostacolato l'attività aziendale o piani di risanamento con richieste non sostenibili economicamente dalle stesse aziende.

Io da dipendente, negli anni in cui lavoravo come operaio nelle linee dell'automotive ho avuto divertenti siparietti con ni sindacati .
Sono sempre stato fautore del libero sostenitore della contrattazione individuale e questo non è mai andato giù a colleghi e sindacalisti... la mia non partecipazione a scioperi, la mia non sindacalizzazione mi ha portato sempre a divertenti scontri. E' anche vero però che l'azienda appena iniziato la crisi (che poi l'ha portata al fallimento) ha dovuto fare dei tagli, ed i primi tagliati siamo stati i non sindacalizzati... Quindi anche qui, nel momento del bilancio...sei un numero.
 

Concordo in toto

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Sindacati, una delle vergogne nazionali Empty Re: Sindacati, una delle vergogne nazionali

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.