Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 11 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 116 il Mar 29 Dic 2020, 06:45
Ultimi argomenti attivi
» Scarpe da padel e scarpe da tennis
Da marco61 Oggi alle 17:51

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Matusa Oggi alle 17:49

» Lorenzo Musetti
Da Giovanni62 Oggi alle 17:45

» il denaro
Da Matteo1970 Oggi alle 17:25

» I tennisti "poveri"
Da Incompetennis Oggi alle 00:36

» DUNLOP CX200LS
Da st13 Ieri alle 21:31

» Montecarlo master 1000
Da Giovanni62 Ieri alle 16:07

» Gambe nel rovescio a due mani
Da Giovanni62 Ieri alle 08:28

» Perchè Nole è più forte di Roger
Da squalo714 Dom 18 Apr 2021, 10:59

» Spalama e Giovanni: allenamento con 2.1
Da doppiofallo Sab 17 Apr 2021, 19:54

» Flood control
Da Giovanni62 Sab 17 Apr 2021, 13:26

» Tensione corde
Da paoletto Ven 16 Apr 2021, 17:15


A proposito delle famose mascherine

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da marco61 Mer 17 Feb 2021, 06:52

Promemoria primo messaggio :

Torno su questo argomento aprendo un topic dedicato perchè è una vicenda che non riesco a digerire. Riporto i fatti:
lo scorso anno Arcuri ha incaricato l'illustrissimo e amico Mario Benotti di procurare qualcosa come 800 milioni di mascherine. Ecco come è andata:

I beneficiari delle enormi intermediazioni per l’acquisto delle mascherine da parte della protezione civile di Arcuri sono un imprenditore milanese, Andrea Vincenzo Tommasi, della Sunsky srl, azienda che normalmente opera nel settore aero-spaziale, che avrebbe ricevuto 60 milioni di intermediazioni, e Mario Benotti, della Microproducts srl di Roma, questi beneficiato con 12 milioni di commissioni-.

Il primo è finito sotto l’occhio della gestione del Risk Management della propria banca , e quindi segnalato all’antiriciclaggio, perchè, mentre normalmente incassava al massimo un milione di intermediazioni su materiale di carattere aerospaziale e legato alla difesa, improvvisamente ha ricevuto un singolo bonifico da 24 milioni di euro su un contratto da 60 milioni di euro che, fra l’altro non aveva niente da fare con la sua attività tipica d’impresa. In questo caso, avendo afferrato il possibile business, avrebbe attivato i propri contatti, anche attraverso collegamenti con Israele, per fornire le famose mascherina FFP3, così ricercate da Arcuri e dal suo vice Fabbrocini.  Tommasi poi ha utilizzato una parte di questi soldi, attraverso una NewCo francese, per ordinare uno yacht in Francia (quelli italiani non gli piacevano?).

Molto interessante anche la posizione del secondo intermediario, il romano Mario Benotti, che ha incassato 12 milioni, e che è stato anche capo della segreteria particolare di Sandro Gozi, nonchè consigliere giuridico di Graziano Delrio e consulente del sindaco di Firenze Dario Nardella. insomma è proprio il puro apparatchik del PD prodiano. Ancora più interessanti i rapporti fra Tommasi e Benotti, ripresi direttamente dalle parole dell’imprenditore milanese, secondo cui Tommasi avrebbe semplicemente offerto a Benotti un “Passaggio” per le sue mascherine , anch’esse di produzione cinese.

Tommasi spiega che, con i suoi contatti nel settore aeronautico, aveva anche collegamenti con società che producevano mascherine per cui, quando gli hanno segnalato la necessità di questi prodotti per la protezione civile, ha fatto da intermediario fra i suoi contatti ed i cinesi, permettendo la conclusione di lauti contratti. La sua intermediazione ha fatto giungere in Italia 110 milioni di Ffp3, massima sicurezza, 5 milioni di KN95 (considerate equivalenti alle Ffp2) e 450 milioni di chirurgiche. Importante anche il suo ruolo nell’organizzazione del trasporto: Alitalia chiedeva 750 mila dollari a volo per il trasporti delle mascherine ed allora ha organizzato, tramite i suoi contatti in Israele, con ElAl a 375 mila dollari. Solo per questo il commissario Alitalia meriterebbe il licenziamento in tronco. Qui entra in gioco Benotti che era rimasto a piedi con le sue mascherine e che ha approfittato di un passaggio sugli aerei intermediati da Tommasi.


Ed ecco come è andata a finire:

(ANSA) - TRIESTE, 12 FEB - Le autorità sanitarie del Fvg hanno ritirato "in via prudenziale" le mascherine in giacenza che fanno parte della fornitura di dispositivi individuali oggetto di un procedimento della magistratura su maxicommesse da 72 milioni di euro per l'acquisto di 801 milioni di mascherine dalla Cina durante la prima ondata della pandemia Covid. Lo riporta il sito TriestePrima precisando che lo stock giunto in regione ammontava a 60mila mascherine, come confermato dalle stesse autorità sanitarie.
Dopo l'avvio di una inchiesta giudiziaria principale, la vicenda viene seguita dalle procure di Trieste, Gorizia e Udine, che hanno aperto relativi fascicoli.
Non è ancora chiara la quantità di mascherine ritirate e che sarebbero state distribuite fino allo scorso mese di agosto.
Sarebbe quindi probabile che i dispositivi non vengano utilizzati da tempo. (ANSA).


Perchè è scattata l'inchiesta? Molto semplice: la trasmissione "Fuori dal coro" ha mandato in onda un servizio dove viene dimostrato che due mascherine, scelte a campione tra quelle acquistate dalla Cina, non hanno superato i test di idoneità e sono ben lontane dai parametri richiesti dalla legge:

Annalisa Grandi, che ha condotto l'inchiesta, ha portato due mascherine a campione di quella commessa in un laboratorio d'analisi per effettuare la verifica della funzionalità. Non è stato scelto un laboratorio qualsiasi ma la Fonderia Mestieri SRL di Torino. Questo è l’unico laboratorio italiano qualificato da Eurofins, ossia l'ente accreditato dal ministero della Salute per svolgere questo tipo di analisi. I test effettuati dai tecnici sono stati trasmessi nel corso della puntata di Fuoro dal coro e i risultati ottenuti sono stati più che deludenti. È emerso che quei dispositivi di sicurezza individuali non possono essere certificati secondo l'attuale norma di legge. A fronte di una capacità di penetrazione massima del 6% prevista della normativa attuale, le due mascherine a campione analizzate a Torino hanno evidenziato una capacità di penetrazione delle particelle tra il 50 e il 70%.

Quelle mascherine sono state da tempo distribuite negli ospedali ed utilizzate da medici e infermieri per "proteggere" sè stessi e i propri pazienti dal contagio da covid 19.

Questo è quanto, ognuno tragga le proprie conclusioni.


Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11241
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 59
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso


A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da paoletto Mar 02 Mar 2021, 00:18

@marco61 ha scritto:Diciamo che, mascherine a parte, Arcuri ne ha fatte di cotte e di crude. Dai banchi con le rotelle, alle siringhe costate molto più care rispetto a quelle effettivamente necessarie, per arrivare alle famose primule. Tutti soldi pubblici buttati nel cesso. Spero almeno che venga giudicato per questo.

La sensazione, nel clima attuale, e' che potrebbe non succedere..
Draghi se lo e' tolto, e' vero. Pero' il rischio concreto e' che ora che e' stato fatto fuori, i soldi intascati dai suoi "collaboratori" (e, presumbilmente, pure da lui, direttamente o indirettamente) diventino "acqua passata". Dopo aver letto "Gotha" alcuni equilibri di potere mi stupiscono molto poco..

paoletto

Messaggi : 149
Data d'iscrizione : 17.03.16

Torna in alto Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da Bertu Mar 02 Mar 2021, 07:45

For info

Qui in Baviera le FFP2 sono obbligatorie per tutti o quasi.
Si trovano sia quelle professionali (es. 3M) che quelle da supermercato ad 1€

È vero che il virus é piú piccolo delle maglie di una FFP2 ma viene attratto e bloccato elettrostaticamente.

Tanto é che in Baviera, grazie anche al lockdown i numeri sono scesi vertiginosamente......peró siamo ancora in lockdown


Odio gli sprechi perché quando compro qualche cosa, non la compro con i soldi ma con il tempo della mia vita che é servito  per guadagnarli (José Mujica)
Non si smette di giocare perché si diventa vecchi ma si diventa vecchi perché si smette di giocare!
Anyone who stops learning is old, whether at twenty or eighty. Anyone who keeps learning stays young.  (Henry Ford)
Bertu
Bertu

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 56
Località : Monaco di Baviera

Torna in alto Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da Bertu Mar 02 Mar 2021, 07:52

Quello che vedo in Italia é che ogni volta che c'é un'emergenza, qualcuno stappa lo champagne.

Probabilmente nessuno ha commesso degli illeciti ma come al solito, gli italiani si trovano a pagare il doppio per un prodotto che vale la metá.

Fintanto che gli arroganti ed incompetenti occuperanno posizioni importanti, le cose non cambieranno.


Odio gli sprechi perché quando compro qualche cosa, non la compro con i soldi ma con il tempo della mia vita che é servito  per guadagnarli (José Mujica)
Non si smette di giocare perché si diventa vecchi ma si diventa vecchi perché si smette di giocare!
Anyone who stops learning is old, whether at twenty or eighty. Anyone who keeps learning stays young.  (Henry Ford)
Bertu
Bertu

Messaggi : 3434
Data d'iscrizione : 06.07.11
Età : 56
Località : Monaco di Baviera

A superpipp(a) e paoletto piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da Chiros Mar 02 Mar 2021, 11:59

Molto contento per non vedere più Arcuri.

Anche le mascherine FFP1 hanno azione elettrostatica. Quello che conta è l'efficienza di filtrazione finale.
Purtroppo però tante mascherine FFP2 non funzionano bene. La certificazione non è veritiera.
Chiros
Chiros

Messaggi : 5172
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 46
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da superpipp(a) Mar 02 Mar 2021, 12:09

@Bertu ha scritto:Quello che vedo in Italia é che ogni volta che c'é un'emergenza, qualcuno stappa lo champagne.

Probabilmente nessuno ha commesso degli illeciti ma come al solito, gli italiani si trovano a pagare il doppio per un prodotto che vale la metá.

Fintanto che gli arroganti ed incompetenti occuperanno posizioni importanti, le cose non cambieranno.
QUOTONE


"Dove batte quando batto?" perche' non so dove la metto!!
superpipp(a)
superpipp(a)

Messaggi : 3869
Data d'iscrizione : 27.08.12
Età : 65
Località : Vesuvio

Torna in alto Andare in basso

A proposito delle famose mascherine - Pagina 2 Empty Re: A proposito delle famose mascherine

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.