TENNISTEAM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Chi è online?
In totale ci sono 6 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 320 il Dom 25 Lug 2021, 13:48
Ultimi argomenti attivi
» Roger Federer e l'effetto alone
Da Chiros Oggi alle 09:42

» Djkovic è al capolinea ?
Da Riccardo C Ieri alle 18:22

» I diritti del forum
Da st13 Ieri alle 17:34

» istruttore secondo grado/prova di gioco
Da slaze Ieri alle 10:59

» Australian Open 2023
Da spalama Mar 31 Gen 2023, 21:08

» La caduta dei guru
Da spalama Mar 31 Gen 2023, 20:59

» Ricambi incordatrice scaglia stringtronic plus
Da paoletto Lun 30 Gen 2023, 17:11

» Qualche nozione sulle pale da padel.
Da johnnyyo Dom 29 Gen 2023, 10:45

» Jannik Sinner
Da spalama Mer 25 Gen 2023, 18:13

» Ben Shelton
Da Riccardo C Mer 25 Gen 2023, 18:10

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Lun 23 Gen 2023, 12:29

» SOSTITUIRE LA MIA TECNIFIBRE TFLASH 300 SPEED
Da wetton76 Dom 22 Gen 2023, 11:41

» Fabio Fognini
Da paoletto Sab 21 Gen 2023, 16:32

» Lorenzo Musetti
Da nw-t Ven 20 Gen 2023, 16:57

» tennisti e doping (ancora...)
Da Chiros Gio 19 Gen 2023, 19:25

» Corre vs Marco, la storia!
Da marco61 Sab 14 Gen 2023, 07:27

» Ma le racchette sono migliorate realmente negli ultimi anni?
Da spalama Ven 13 Gen 2023, 20:53

» Grazie di cuore Gianluca
Da Vietto Mar 10 Gen 2023, 12:04

» United Cup
Da Chiros Lun 09 Gen 2023, 06:52

» Curiosità tecnica - posizionamento al servizio
Da slaze Gio 05 Gen 2023, 12:59

» preparazione invernale (scheda)
Da st13 Gio 05 Gen 2023, 08:45

» Nadal è al capolinea?
Da spalama Mar 03 Gen 2023, 15:12

» Racchette "polarizzate"
Da paoletto Sab 31 Dic 2022, 16:10

» Corde per Head Prestige MP 2021
Da nw-t Mar 27 Dic 2022, 20:41

» Quote italiani slam 2023
Da correnelvento Mar 27 Dic 2022, 19:24

conversione misure telai
Lun. inc  cm
Peso oz  g
Ovale inc2  cm2
Bil. HL  cm
     

Tensione corde in partita

+9
paoletto
nw-t
spalama
slaze
INSIDEOUT
squalo714
correnelvento
veterano
Chiros
13 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Tensione corde in partita

Messaggio Da Chiros Mer 12 Ott 2022, 15:25

Promemoria primo messaggio :

Intervistato dal direttore Ubaldo Scanagatta al termine della sconfitta di Lorenzo Sonego, Gipo Arbino ha analizzato il risultato del suo assistito, battuto con un doppio 6-4 da Zapata Miralles nell’ATP 250 di Firenze. “Avevamo incontrato Zapata a Sofia e le condizioni erano decisamente diverse (Sonego vittorioso 6-3 6-4), campo più veloce e palline più veloci. qui il terreno e le palline sono molto lente, e un giocatore così solido e potente ci ha creato grossi problemi sulla possibilità di risolvere gli scambi con delle accelerazioni che normalmente vanno a segno a favore di Lorenzo”.

Tennisticamente parlando le pecche principali della prestazione del torinese vanno cercate nella battuta. “Sonego oggi ha servito meno bene del solito – ammette Arbino – qualche doppio fallo di troppo gli è costato il break. Però Zapata ha giocato proprio sopra le righe, rischiando molto più del solito e gli è andata tutto bene. Spingendo così tanto è normale che un giocatore [si riferisce a Lorenzo] resta dietro”.

Tra le dinamiche da tenere in considerazione, che non si possono apprendere guardando un match dalla televisione, c’è quella relativa alla tensione delle corde fonte di tanti problemi nel match del n.51 del mondo. “Essendo un primo turno, purtroppo in questi giorni c’è stata anche una ricerca delle tensioni delle corde. Eravamo un po’ indecisi se tirare o meno la racchetta rispetto al solito. La scelta è stata di tirare meno le corde che alla fine ha reso più sicuro il colpo, e di conseguenza la pallina oltre ad essere ugualmente corta – perché ti toglie il coraggio – molte volte scappava. Alla fine quando [Lorenzo] è riuscito a recuperare, ha preso la racchetta più tesa e giocava decisamente meglio“.


In linea di massima quando il campo è lento si tirano meno le corde, però se poi questo ti toglie il coraggio di spingere a quel punto è meglio giocare qualche palla più corta ma in campo, rispetto ad essere sicuri. Questa cosa la senti solamente durante il match perché in allenamento puoi giocare anche con le corde rotte e giochi tranquillo“.

Resta quindi il rammarico per questa prematura sconfitta al primo turno dell’UniCredit Firenze Open. “Dovevamo superare questo primo turno, poi le cose secondo me sarebbero andate decisamente meglio”. E ora non resta che concentrarsi sul doppio, dove Lorenzo Sonego e Andrea Vavassori hanno superato Golubic e McLachlan. I due tennisti, in esclusiva ai microfoni di Ubitennis, non nascondono il loro entusiasmo. “Hanno fatto grandi risultati” – ha detto Arbino, parlando della coppia azzurra – ma si stanno ancora consolidando. Guardiamo partita per partita e se giocheranno bene come ieri, possono andare avanti”.




Quindi se il campo è lento si tirano meno le corde. Però se viene la paura di tirare lungo, meglio corde più tese.
Chiros
Chiros

Messaggi : 5736
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 48
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso


Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da nw-t Sab 15 Ott 2022, 12:37

Io Simo sto riusando un mono in full dopo qualche anno di solo ibridi reverse budello. Ce n'è uno che mi piace adesso parecchio, provato con la tensione "base" mia x i mono 22-21. L'ho pure riprovato a 21-20 (paragone di tensione a nuovo x entrambe...) con la tensione più bassa in scambi di partita i più colpi tirati in sicurezza andavano leggermente lungo. X me è un fatto che quando si gioca sotto pressione la memoria muscolare e tecnica di swing non ce la faccia a compensare un qualcosa che realmente si comporta diversamente dal suo solito. Specie a livelli tipo ATP dove pochi punti fanno la differenza tra vincere o perdere. O davvero ti ci alleni una settimana di fila prima e ci fai la "mano" o usare un qualcosa di diverso dal tuo solito ti può effettivamente penalizzare.

nw-t

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Sab 15 Ott 2022, 16:58

Luca, il tennis è tutto "personale" anche e soprattutto nelle sensazioni di gioco in campo, per me un kg cambia davvero poco e ti assicuro che non sono uno poco sensibile quando si parla di racchette o corde. A quel livello poi, è vero che i dettagli contano, ma proprio per questo ci metti due secondi a capire se c'è qualcosa che non va ed a cambiare subito. Però, però è c'è un però.... Tu mi insegni che stessa racchetta, stesse corde stessa tensione, se cambia la mano dell'incordatore o anche la macchina, è difficile ottenere lo stesso risultato. Nei tornei atp, a meno che uno non lo chieda espressamente, le racchette non te le in corda sempre lo stesso. Oppure sei Sampras o Federer e ti porti dietro l'incordatore personale. Chiaro che se non tiri una palla dentro, prendere una racchetta più tesa quantomeno ti aiuta a tenerne in campo qualcuna in più. Diciamo che Sonego quest'anno è un po' altalenante.
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da johnnyyo Sab 15 Ott 2022, 23:11

nw-t ha scritto:
johnnyyo ha scritto:In realtà non parla di 1Kg, dice solo che le ha testate in diverse tensioni, optando per le meno tese.
Non sappiamo quantificare la cosa, ma il punto non cambia il concetto: non stavo giustificando il suo alibi, solo mi trovavo d'accordo con la riflessione generale che fa tra corde più e meno tese.
Come dice il signore intervistato, alla fine con corde più tese male che vada giochi un po' corto e magari non riesci a esprimere il tuo massimo, ma di certo non perdi fiducia nella sbracciata.
Non è un fatto di corde tese male...è proprio che se sei abituato a certe tensioni sempre giocare una volta estemporaneamente una partita è difficile avere lo stesso dominio dei tuoi normali colpi.

Credo di non essermi spiegato; non intentevo "corde tese male" ma "corde tese, male-che-vada (etc...)".
Forse ho dimenticato una virgola Wink
johnnyyo
johnnyyo

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 42
Località : Emilia Romagna

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da nw-t Dom 16 Ott 2022, 00:32

Io ti posso dire che x esperienze in questi ultimi 4 anni a livelli di 2.1-2.4 maschile e femminile 2.2-2.6 corda fresca/nuova e tensione personale la usano tutti/e anche x allenamenti tra loro.
Scendendo di livello si "adattano" un pò di più.


(detto indiano/pellerossa)...E' meglio avere poco tuono in bocca, ma più fulmine nella mano. asd
nw-t
nw-t

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Dom 16 Ott 2022, 06:46

Dico solo che, fresca o non fresca, la corda non sarà mai sempre uguale a se stessa per duemila motivi ed a tutti i livelli. Al nostro livello, che è molto lontano dalla seconda categoria, meglio sgombrare il cervello da tutte le pippe mentali sulle corde, soprattutto per quanto dichiarato dal team Sonego per giustificare una bella legnata in casa. Un kg per 3 millisecondi di contatto con il piatto corde, magari vergato con tecnica approssimativa, non influisce mai sull'esito del match. Io credo che su questo argomento, soprattutto parlando di plastica e non di budello che risente anche delle condizioni atmosferiche, si rasenti un livello da TSO. Non mi riferisco a te, Luca, ci mancherebbe, capisco il tuo punto di vista da incordatori, ma sono discorsi che per esperienza personale non riesco a seguire. Attualmente mi incorda un amico con una macchina manuale, non so di che marca né come è tarata, ne a che ora le incorda, magari mentre la moglie stira con il vapore del ferro che va sulla matassa, ma ti assicuro che vanno sempre alla grande. Prima me le incordava un negozio di sport, non so se il titolare, la moglie, i figli, insomma chi capitava, è spesso se entrava un cliente in negozio le lasciavano sulla macchina con mezza incordatura fatta per servire i clienti, e magari riprendere dopo un'ora. Mai avuto problemi. Me le ha incordate anche uno diplomato Ersa, che incorda a diversi challenger a Roma, mai sentito vantaggi rispetto al mio amico con la manuale. Per quanto mi riguarda è così. Poi ognuno ha la sua esperienza.
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da marco61 Dom 16 Ott 2022, 07:04

Una cosa credo non sia stata detta: Sonego abitualmente gioca con tensioni molto basse, normalmente sui 18 kg.
Per giocare a quei livelli con queste tensioni occorre una certa sensibilità, per cui ci può stare il fatto che non aver trovato la tensione ideale per quelle condizioni potrebbe aver influito, specialmente sul piano mentale. Entri in campo convinto di non sentire la palla, e di conseguenza giochi più contratto e il rendimento ne risente.
Aggiungo che Djokovic e Dimitrov, quando iniziano una settimana di allenamento fanno incordare 2 racchette a tot chili ed altre due con mezzo chilo di differenza. Non ho bisogno di segnare nulla sulle racchette, e dopo la prima sessione di allenamento decidono con quale set up proseguire la settimana.

Per quanto riguarda invece le incordature a livello amatoriale, un lavoro mal eseguito e ripetuto nel tempo può facilmente portare ad infortuni di ogni tipo. Un lavoro ben eseguito forse non ci farà vincere la partita, ma sicuramente ci terrà più lontani dal fisioterapista.
Nella mia zona opera un montatore di corde ormai da 40 anni, col quale sono costretto a convivere giorno dopo giorno.
I fisioterapisti di Sanremo girano col Ferrari, e a Natale gli fanno avere il panettone.
In particolare, sono a rischio infortuni le donne e chi, pur con tecnica approssimativa, cerca per quanto possibile di tirar forte. Chi gioca a ritmi blandi e si diverte a buttare la palla dall'altra parte avrà sempre meno problemi, perchè le sue articolazioni non saranno mai sollecitate oltre il limite aldilà del quale l'infortunio è all'ordine del giorno.


Tecnico dei materiali Fitp
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11547
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 61
Località : sanremo

A paoletto piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Dom 16 Ott 2022, 07:45

Sulla relazione corde ed infortuni caro Marco, è un qualcosa che nasce con il poliestere, che ricordo, appena nato veniva indicato come corda per professionisti, non per tutti, proprio per la sua pericolosità per le articolazioni. Il tutto si è accentuato con l'abbinamento di tale corda a telai tubolari semiprofilati di peso leggero. Perdonatemi ma per me che ho iniziato a giocare ad 8 anni con una Bancroft junior di legno un 300 grammi in carbonio è comunque un peso leggero. Mettici anche che non tutte le case usano grafite alto modulo giapponese... e non tutte le corde in poliestere o copoly con additivi magici sono di qualità. Poi chiaro che un incordatura fatta male peggiora le cose, ma è anche vero che se lavori con i pro, con juniores emergenti, con seconda categoria, che tecnicamente sono ottimi e fisicamente a posto, difficilmente riscontrerai molti problemi come chi, incordando ad amatori e soci da circolo, possa riscontrare.
È vero che quando si usava il synth gut poteva incordare davvero chiunque, tanto la morbidezza del nylon compensava tutto, oggi col mono è più pericoloso.
Però è anche vero che spesso, in quarta categoria, se non usi una blade 18x20 piombata sugli steli e con l'ibrido reverse champion choice non sei nessuno.
In Italia abbiamo un approccio distorto all'attrezzatura.
Gli over 40 di quarta cetegoria dovrebbero giocare tutti con oversize o pro kennex, invece li vedi menare i colpi con racchette toste.
Gli over 50 di tutte le categorie dovrebbero obbligatoriamente giocare con racchette maggiorate, invece....
Se non ci fosse il poliestere, racchette come la Pure Drive, la Pure Aero e tutti i loro cloni, non esisterebbero.
È il poliestere ad aver modificato questo sport, a tutti i livelli, infortuni compresi.
Gli incordatori poco professionali non aiutano, i professionisti aiutano ma poi alla fine incidono così tanto se la base dei materiali ha certe caratteristiche?
Esempio, vengo io da te, ti porto le mie racchette e la mia matassa di luxilon Savage, ti dico di montarle a 22 kg in full senza differenziare la tensione. Anche se tu pensi altro, io non voglio sentire ragioni, cosa fai ti rifiuti di fare il lavoro? Per questo ti dico che spesso la differenza la fa l'utente non chi monta le corde. Al mio circolo, un incordatore molto bravo, pluridiplomato, professionista, si è creato un suo marchio di corde, espone al circolo una decina di matasse di colori e sezioni diverse. L'80% del circolo monta quelle corde perché sono convenienti e perché la stragrande maggioranza dei tennisti normali non si porta la matassa da casa. Che cosa siano, dove siano fatte (saranno tedesche) che caratteristiche abbiano, nessuno lo sa. L'incordatore sarà anche bravissimo ma la corda?
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da nw-t Dom 16 Ott 2022, 10:34

spalama ha scritto:
Esempio, vengo io da te, ti porto le mie racchette e la mia matassa di luxilon Savage, ti dico di montarle a 22 kg in full senza differenziare la tensione. Anche se tu pensi altro, io non voglio sentire ragioni, cosa fai ti rifiuti di fare il lavoro? Per questo ti dico che spesso la differenza la fa l'utente non chi monta le corde.
Io l'unico consiglio che potrei darti è fare almeno mezzo kg di differenza tra V ed O
x la lunghezza diversa se la racchetta la terrai incordata x alcuni mesi. Eviteresti che il telaio si ovalizzi alla lunga con la tensione pari...chi la incorda pari...ci giocano una partita e poi tagliano (alcuni 2.1-2.2)



Al mio circolo, un incordatore molto bravo, pluridiplomato, professionista, si è creato un suo marchio di corde,
SE è Ivan l'ho conosciuto e visto pure all'opera ad incordare, bravo.
espone al circolo una decina di matasse di colori e sezioni diverse. L'80% del circolo monta quelle corde perché sono convenienti e perché la stragrande maggioranza dei tennisti normali non si porta la matassa da casa. Che cosa siano, dove siano fatte (saranno tedesche) che caratteristiche abbiano, nessuno lo sa. L'incordatore sarà anche bravissimo ma la corda?


(detto indiano/pellerossa)...E' meglio avere poco tuono in bocca, ma più fulmine nella mano. asd
nw-t
nw-t

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Dom 16 Ott 2022, 10:51

Non è Ivan.
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da marco61 Dom 16 Ott 2022, 11:39

Alla fine stiamo facendo lo stesso discorso: l’avvento del poliestere ha creato non pochi problemi, un incordatore coscienzioso deve sapere cosa ha per le mani e comportarsi di conseguenza. Purtroppo la stragrande maggioranza dei montatori di corde che ancora riempiono i circoli pensa solo a fare il proprio interesse e non ha un minimo di cultura in merito.
Tanto di cappello al tipo che incorda al tuo circolo, non a caso mi dici che è laureato ed ha seguito lo stesso percorso che avevo iniziato io qualche anno fa. Poi ho avuto l’opportunità di lavorare per Piatti e la cosa si è fermata lì. Ma non è detta l’ultima parola…


Tecnico dei materiali Fitp
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 11547
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 61
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da muster Dom 16 Ott 2022, 11:39

nw-t ha scritto:
spalama ha scritto:
Esempio, vengo io da te, ti porto le mie racchette e la mia matassa di luxilon Savage, ti dico di montarle a 22 kg in full senza differenziare la tensione. Anche se tu pensi altro, io non voglio sentire ragioni, cosa fai ti rifiuti di fare il lavoro? Per questo ti dico che spesso la differenza la fa l'utente non chi monta le corde.
Io l'unico consiglio che potrei darti è fare almeno mezzo kg di differenza tra V ed O
x la lunghezza diversa se la racchetta la terrai incordata x alcuni mesi. Eviteresti che il telaio si ovalizzi alla lunga con la tensione pari...chi la incorda pari...ci giocano una partita e poi tagliano (alcuni 2.1-2.2)



Al mio circolo, un incordatore molto bravo, pluridiplomato, professionista, si è creato un suo marchio di corde,
SE è Ivan l'ho conosciuto e visto pure all'opera ad incordare, bravo.
espone al circolo una decina di matasse di colori e sezioni diverse. L'80% del circolo monta quelle corde perché sono convenienti e perché la stragrande maggioranza dei tennisti normali non si porta la matassa da casa. Che cosa siano, dove siano fatte (saranno tedesche) che caratteristiche abbiano, nessuno lo sa. L'incordatore sarà anche bravissimo ma la corda?

io quando faccio il 2 nodi uso sempre il LIAM ATW con tensione pari e non ho mai notato ovalizzazioni , mentre se faccio 4 nodi mono su mono le orizzontali le tiro 1 kg in meno.
poi parlando per caso con il povero GIANNI TESSARI mi disse anche lui che con questo metodo migliorava il lavoro finale. lui di certo era molto più bravo di me io ho fatto solo il corso IRSA 10 anni fa e non ricordo questo particolare della tensione pari causasse ovalizzazioni .
forse marco che lo ha fatto dopo di me lo stesso corso può dire la sua.
mi era stato detto che la cosa succedeva se si partiva dal basso a fare le orizzontali.
mi viene anche un dubbio pero , io quando faccio l'ibrido con il budello o multifilo sulle orizzontali tiro sempre 1,5 o 2kg in più delle verticali , questa cosa ce l'aveva insegnata LIAM NOLAN e STEFANO PRETE al corso quindi anche in questo caso si ovalizza la racchetta???? .
preciso che nel 4 nodi le orizzontali parto sempre dall'alto
muster
muster

Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 17.01.11
Località : fra bergamo e lecco

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da paoletto Dom 16 Ott 2022, 11:40

Perdonate l'ignoranza, di nuovo.
Ma come dovrebbe ovalizzarsi un telaio incordato a tensione costante?
Perche' le main perdono piu tensione delle cross nel tempo?

paoletto

Messaggi : 503
Data d'iscrizione : 17.03.16
Località : Varie

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da veterano Dom 16 Ott 2022, 19:19

Ma dai ragazzi smettiamola con sti discorsi delle corde.
Sonego e' un professionista ed e' seguito da uno staff di professionisti e non accetto da un giocatore di questi livelli e dal suo staff il discorso sulla tensione delle corde.
L' adattarsi alla situazione,campi differenti, terra, erba, superfice piu' rapida, piu' lenta,tempo etc etc etc fanno parte del gioco e del adattamento che tutti i giocatori devono affrontare ,a seconda di dove si giochi e con che tempo etc etc etc.
Ci puo' anche stare che con un tipo di tensione o corda senta di piu' la palla, o che spinga meno o piu.
Ma lo sbaglio di tensione in partita non si puo' tirare in ballo mai e poi mai specialmente a questi livelli.
Almeno io personalmente lo trovo inaccettabile.

veterano
veterano

Messaggi : 1006
Data d'iscrizione : 09.01.10

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Lun 17 Ott 2022, 06:51

Ed infatti è quello che ho detto anche io.
E se c'è qualcosa che non va nell'atrrezzo me ne accorgo io subito che sono una sega, figuriamoci Sonego o un altro professionista. Ha preso una legnata e basta. I nostri hanno sempre una scusa pronta. Un kg in meno di tensione fa ridere, a tutti i livelli.
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da Chiros Lun 17 Ott 2022, 11:58

marco61 ha scritto:Una cosa credo non sia stata detta: Sonego abitualmente gioca con tensioni molto basse, normalmente sui 18 kg.
Per giocare a quei livelli con queste tensioni occorre una certa sensibilità, per cui ci può stare il fatto che non aver trovato la tensione ideale per quelle condizioni potrebbe aver influito, specialmente sul piano mentale. Entri in campo convinto di non sentire la palla, e di conseguenza giochi più contratto e il rendimento ne risente.
Aggiungo che Djokovic e Dimitrov, quando iniziano una settimana di allenamento fanno incordare 2 racchette a tot chili ed altre due con mezzo chilo di differenza. Non ho bisogno di segnare nulla sulle racchette, e dopo la prima sessione di allenamento decidono con quale set up proseguire la settimana.

Per quanto riguarda invece le incordature a livello amatoriale, un lavoro mal eseguito e ripetuto nel tempo può facilmente portare ad infortuni di ogni tipo. Un lavoro ben eseguito forse non ci farà vincere la partita, ma sicuramente ci terrà più lontani dal fisioterapista.
Nella mia zona opera un montatore di corde ormai da 40 anni, col quale sono costretto a convivere giorno dopo giorno.
I fisioterapisti di Sanremo girano col Ferrari, e a Natale gli fanno avere il panettone.
In particolare, sono a rischio infortuni le donne e chi, pur con tecnica approssimativa, cerca per quanto possibile di tirar forte. Chi gioca a ritmi blandi e si diverte a buttare la palla dall'altra parte avrà sempre meno problemi, perchè le sue articolazioni non saranno mai sollecitate oltre il limite aldilà del quale l'infortunio è all'ordine del giorno.

Quindi controllano anche il mezzo chilo.
Che poi non faccia la differenza, va bene. Però i professionisti controllano tutto.
Chiros
Chiros

Messaggi : 5736
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 48
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da correnelvento Lun 17 Ott 2022, 15:29

Piccolo aneddoto, raccontato a me da noto incordatore di Roma.

Mario Ancic (semi a Wimbledon) porta le sue Yonex ad incordare.

Incordatore chiede: due o quattro nodi?

Risposta di Ancic: "Fai come ti pare, tanto chi se ne accorge?"

correnelvento
correnelvento

Messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 25.07.21
Località : Vorrei Liguria

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da correnelvento Lun 17 Ott 2022, 15:39

Riporto il testo originale, di un articolo postato ai tempi da Marco61, in altro forum:

Finora erano solo leggende di cui si sentiva parlare da qualche incordatore, la voce girava ma lo scetticismo le era sempre intorno a stretto contatto, pressante a rinsaldare l’alone mitologico dell’inarrivabile sensoriale. L’eventualità che Boris Becker avesse giocato con due racchette, le stesse che aveva riportato insoddisfatto all’incordatore e che il professionista si era rifiutato di accordare nuovamente, era un ipotesi dal sapore vagamente irreale. Possibile che un professionista non si renda conto della differenza tra due incordature? Sì è possibile. Ora è stato dimostrato.

I test sono stati eseguiti in Australia: sono stati scelti un gruppo di giocatori amatoriali e un gruppo di giocatori professionisti (ranking nazionale e entro i primi 1.5oo del mondo). Tutti i giocatori in un questionario hanno dichiarato di avere accordature che preferiscono, tra le 55 libre (24,9 kg) e le 66 (29.9 kg) libre e la tensione più diffusa era di 61 libre (27,6 kg).

Le racchette e le corde erano uguali per tutti con l’eccezione del variare della tensione all’insaputa dei giocatori. La palla da colpire era lanciata da una macchina spara palline a velocità costante. I risultati sono stati molto interessanti:

Il 74% dei giocatori professionisti non è riuscita a distinguere una differenza tra 64 libre (29 Kg) e 53 libre (24 Kg) ovvero una differenza di cinque chili.

Solo l’ 11% (nel caso due giocatori) è riuscita a distinguere lo scarto di 6 libre (2.7 Kg., quasi tre).

Di coloro che non hanno passato il primo test solo il 13% è riuscito a distinguere uno scarto di 17 libre (7,7 Kg), mentre 11 giocatori, il 65% è caduto in errore. Il risultato è che più della metà dei giocatori non è in grado di distinguere una differenza che oscilla tra le 47 libre ( 21. Kg) e 64 libre (29 Kg).

Sarebbe da aggiungere che al di sotto di uno scarto di 2,7 chili le possibilità di distinguere la differenza si riducono notevolmente, nonostante una distanza di due chili e forse anche di un chilo possa avere effetti considerevoli sul gioco e soprattutto sul numero degli errori commessi nel corso di una competizione.

Lo studio ha inoltre rivelato che i giocatori di professione, o che lo sono stati, non sono meglio dei dilettanti non occasionali (advanced) nel distinguere la tensione delle corde: tra questi ultimi infatti solo il 18% distingue la differenza di 15 libre (6 Kg) o meno, e il 37% non identifica una differenza di 22 libre (9,9 chili).

La realtà sembra essere quindi varia e sfaccettata, ma soprattutto più lontana dalle costruzioni emotive e fantastiche delle nostre menti: nel circolo della vostra città potrebbero esserci giocatori che hanno la sensibilità di Roger Federer, e, tra coloro che sono nel tabellone di Wimbledon, qualcuno potrebbe non essere in grado di distinguere una differenza di cinque chili nell’incordatura.

Lo studio completo: R. Bower and R. Cross, Elite tennis player sensitivity to changes in string tension and the effect on resulting ball dynamics, Sports Engineering, (2008).
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 25.07.21
Località : Vorrei Liguria

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da Chiros Lun 17 Ott 2022, 16:01

E quindi come spieghi quello che ha scritto Marco?
Chiros
Chiros

Messaggi : 5736
Data d'iscrizione : 27.10.10
Età : 48
Località : Mai una stabile.

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da johnnyyo Lun 17 Ott 2022, 16:05

correnelvento ha scritto:Piccolo aneddoto, raccontato a me da noto incordatore di Roma.

Mario Ancic (semi a Wimbledon) porta le sue Yonex ad incordare.

Incordatore chiede: due o quattro nodi?

Risposta di Ancic: "Fai come ti pare, tanto chi se ne accorge?"


Sempre belli questi aneddoti =)
Metto sul piatto un caso contrario: lo scorso Giugno abbiamo ospitato il nostro solito Challenger 125 ed il giorno della finale Borna Coric si è fatto preparare 5 racchette. Qualche ora prima del match si è scaldato e poi ha riportato i telai alla sala incordature, chiedendo che venissero TUTTE reincordate con 0.5Kg di differenza (non ricordo se in più o in meno).
È stato divertente il siparietto con l’incordatore che ha provato a dissuaderlo (anche per motivi di tempo), ma lui non ha voluto sentire ragioni. Del resto è andata bene perché poi in finale contro Ymer ha stravinto.

Dopo qualche giorno ho incontrato di nuovo l’incordatore e riportava ciò che dicono tutti quelli che incordano ai tornei pro: alcuni sono fiscalissimi, altri potrebbero giocare con fil di ferro a tensioni casuali.
In generale sappiamo che quel mezzo chilo contasse davvero poco nell’economia del match, ma probabilmente a livello psicologico Coric si è sentito rassicurato da quella correzione last minute.
johnnyyo
johnnyyo

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 42
Località : Emilia Romagna

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da miguel Lun 17 Ott 2022, 16:16

sarebbe curioso sapere se l'incordatore le ha rifatte veramente o ha lasciato passare un po' di tempo riportandogli le stesse , usando quindi il metodo becker Tensione corde in partita - Pagina 2 1f600 Tensione corde in partita - Pagina 2 1f600
miguel
miguel

Messaggi : 5829
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 56
Località : torino

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Lun 17 Ott 2022, 16:22

Io gliele mettevo sotto la gamba di un tavolo per un'oretta....
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da nw-t Lun 17 Ott 2022, 16:54

correnelvento ha scritto:Piccolo aneddoto, raccontato a me da noto incordatore di Roma.
Mario Ancic (semi a Wimbledon) porta le sue Yonex ad incordare.
Incordatore chiede: due o quattro nodi?
Risposta di Ancic: "Fai come ti pare, tanto chi se ne accorge?"
Va beh ma 1 anche se ha fatto 1 semifinale slam non fa testo...fossero in 90 su 100 a dirlo darebbe da pensare.
X il test australiano che hai menzionato dopo lo avevo letto anch'io ma dati 2008, non ricordo che fatti con un mono (ma a quelle tensioni è abbastanza assurdo) o un synth gut. Dopo tot tensione 25-26 la corda non so quanto possa flettere ancora x dare sensibilità. Sarebbe come giocare con racchette di legno pieno e indovinare di che legno si tratta.
Un giocatore che "terrorizza" chi lo riceve x il servizio incordatura è Nishikori...Coric in confronto è un "santo"


(detto indiano/pellerossa)...E' meglio avere poco tuono in bocca, ma più fulmine nella mano. asd
nw-t
nw-t

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da spalama Lun 17 Ott 2022, 17:12

Luxilon Big Banger 1991
Luxilon Alu Power 1994

Direi che nel 2008 il poliestere già c'era, e ricordo che all'inizio, quando si giocava con il poliestere basico, tipo kirschbaum supersmash, siccome perdeva molta tensione, si tiravano molto di più le corde che adesso.
All'epoca, soprattutto con i primi poliestere (vedi babolat duralast) , ci si è fatti abbastanza male.
spalama
spalama

Messaggi : 1940
Data d'iscrizione : 04.06.10
Età : 54
Località : ROMA

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da johnnyyo Lun 17 Ott 2022, 17:20

miguel ha scritto:sarebbe curioso sapere se l'incordatore le ha rifatte veramente o ha lasciato passare un po' di tempo riportandogli le stesse , usando quindi il metodo becker  Tensione corde in partita - Pagina 2 1f600  Tensione corde in partita - Pagina 2 1f600

Rifatte al 100% tutte e 5, corsa contro il tempo perché il match iniziava alle 15:30 ed almeno 3 sono state rifatte prima dell'inizio, mentre le altre una o due sono arrivate in campo poco dopo =)
johnnyyo
johnnyyo

Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 15.01.12
Età : 42
Località : Emilia Romagna

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da nw-t Lun 17 Ott 2022, 18:20

spalama ha scritto:Luxilon Big Banger 1991
Luxilon Alu Power 1994

Direi che nel 2008 il poliestere già c'era, e ricordo che all'inizio, quando si giocava con il poliestere basico, tipo kirschbaum supersmash, siccome perdeva molta tensione, si tiravano molto di più le corde che adesso.
All'epoca, soprattutto con i primi poliestere (vedi babolat duralast) , ci si è fatti abbastanza male.
Che c'era lo sapevo, anch'io appena uscite sia le Prestige Mid 600 Classic che le Alu mi toccava farle tirare a 26-27 kg dal quel mio amico che faceva il maestro al club che frequentavo...in seguito anche attualmente vedendo come incorda adesso Tensione corde in partita - Pagina 2 106988 chissà la vera tensione...aveva in prestito dal club una Babolat buona come incordatrice, anni dopo fui costretto a comprarmi incordatrice perchè incordavano a cani tutti...le ultime che fecero "traboccare il "vaso" x acquisto...delle O3 Prince 107 con delle PolyPlasma che dopo neanche 20 minuti di gioco avevano già mollato un botto di tensione...da 24-23. Del test australiano ho scritto che non ricordo se era stato fatto con mono o syth gut...comunque in tutti e 2 i casi era stessa cosa...effetto tavola dopo tot tensione


(detto indiano/pellerossa)...E' meglio avere poco tuono in bocca, ma più fulmine nella mano. asd
nw-t
nw-t

Messaggi : 878
Data d'iscrizione : 01.01.11

Torna in alto Andare in basso

Tensione corde in partita - Pagina 2 Empty Re: Tensione corde in partita

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.