Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 10 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 10 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Oggi alle 06:15

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Attila17 Ieri alle 18:02

» Una bella intervista a Wilander
Da correnelvento Ieri alle 16:03

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impresa impossibile
Da Riki66 Sab 04 Lug 2020, 08:15

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Il salto di qualità

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da correnelvento il Sab 02 Ott 2010, 14:18

Una bella Fiorentina all'osteria de' Benci! Il salto di qualità - Pagina 3 786556
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da correnelvento il Gio 09 Dic 2010, 14:36

Considerato il nuovo arrivo di molti utenti, volevo rispolverare questo post... che (immodestamente) ritengo di utile consultazione:

Il cosiddetto "salto di qualità". Mi riferisco al livello tennistico, ovviamente.

Stiamo parlando di "salto di qualità" di quarta categoria... che poi è il livello del Forum... con qualche eccezione di Terza Categoria.

I terza categoria adulti sono persone che da ragazzi hanno svolto corsi, intensa attività agonistica, svariati tornei... ed hanno sviluppato (da giovani) una ottima meccanica dei colpi.

Tutti i rimanenti... (me compreso) fanno farte di un universo tennistico "artigianale", magari cominciato in età avanzata... o ripreso dopo anni di inattività, avendo magari fatto dei corsi (ma non agonismo vero) da ragazzi.

In questa ottica... LA QUARTA CATEGORIA abbraccia una grandissima fascia di tennisti dei circoli... anzi la quasi totalità.

All'interno di questa categoria vi si possono distinguere due categorie di giocatori:

-Il quarta categoria "vero"
-Il quarta categoria "amatoriale"

Non voglio inltrarmi in disquisizioni sullo stile dei colpi... o sullo scopo e le aspettative del giocatore sul gioco, ma solo e soltanto sul RENDIMENTO in campo, sui risultati in partita.

Facendo io da ANNI tornei di quarta... mi permetto di conoscerla bene, in particolare nel Lazio... dove la concorrenza è spietata (vero, Satrapo?).

Quello che ho potuto constatare è che, all'interno di questa categoria, vi è uno ZOCCOLO DURO che separa gli "amatori" da quelli "veri".

In pratica, i quarta "veri", altri non sarebbero che i "C4" di una volta.

Quando in un torneo un "amatore" incontra uno "vero"... il primo rimedia sempre delle sonorissime sconfitte.

E' normale, quindi che tutti gli "amatori" cerchino di diventare "veri".

Questo obbiettivo è facilmente raggiungibile da un ragazzino che fa agonistica in modo serio... ma io mi sto rivolgendo al Forum.. composto da adulti che vivono del proprio lavoro e devono mantenere la famiglia.

Per un adulto con una normale occupazione... fare il "salto di qualità" in quarta categoria non è difficile... è molto, molto difficile.

Giocando anche 4 ore a settimana è piuttosto semplice passare da un livello di principiante ad un livello di 3.0-3.5. Con un buon Maestro è addirittura semplicissimo.

Ma passare da 3.5 a 4.5, ossia diventare uno "vero", amici miei è un'altra storia. Infatti, giocando anche 4-5 ore a settimana, magari con avversari dello stesso livello (i più forti possono giocare una volta con quelli più deboli... poi basta!) semplicemente si mantiene il proprio livello.

Ovviamente esistono eccezioni, magari come ex atleti agonisti di altri sport, che hanno grinta e gambe e raggiungono buoni risultati anche cominciando il Tennis in "tarda età"... ma sono pur sempre eccezioni.

Dico questo perchè frequento diversi circoli di tennis da anni... e conosco nel contempo TANTISSIMI giocatori (una moltitudine) che pur in possesso di buona volontà. e facendo lezione, non si schiodano dal livello di 3.5., al massimo 4.0.
Personalmente, ci sono da anni moltissimi quarta "amatori"... che mi usano come "termine di paragone" per misurare i propri miglioramenti, e cercano di ottenere "il mio scalpo" per una giusta ambizione di vedere i propri sforzi ripagati da una vittoria contro un "quarta vero" (concedetemi la presunzione di considerarmi un "quarta vero", se non stilisticamente... sicuramente come risultati).

La verità e che, a mio avviso, NON SONO SUFFICIENTI 4 ore a settimana (di cui una magari con il Maestro) ad un adulto 3.5... per passare 4.5.

Per questo salto occorrerebbero a mio parere 6 ore a settimana... possibilmente anche un corso di agonistica... e almeno 2 ore di tecnica con il Maestro. Nelle ore restanti... poi è indispensabile giocare anche con gente "tosta" (raramente disponibile a "scendere di livello"...)...e cosa IMPORTANTE, giocare tornei FIT di quarta e vincere contro dei 4.2 e 4.1.
Questo significa che potrebbe (ho usato il condizionale) non diventarlo anche dedicando tutto questo tempo al Tennis.

Detto questo... non voglio "seminare pessimismo", in quanto le eccezioni ci stanno, ma vorrei soltanto dispensare "realismo".

Un adulto di livello 3.5 che lavora e gioca 4 volte a settimana a tennis, probabilmente non raggiungerà mai il livello di 4.5. ITR.

Questo non significa rinunciare al miglioramento, anzi, il contrario... LA CONSAPEVOLEZZA CHE I RISULTATI ARRIVERANNO ALLA LUNGA... E CON SACRIFICIO.

Non ragionate, quindi, in termini di MESI... pittosto in termini di ANNI... non tenete la Prestige nell'armadio in attesa di essere in grado di usarla la prossima estate....

Stabilite obbiettivi realistici ed attuabili.

Solo così il Tennis vi regalerà grandissime gioie... al contrario solo frustrazioni ed alibi.

Un saluto dal vecchio Corre pirat
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da LaRana il Gio 09 Dic 2010, 14:43

correnelvento ha scritto:
cercano di ottenere "il mio scalpo"

Bravo Corre, con questa mi hai fatto ridere Razz
LaRana
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 49
Località : Roma

http://www.andrearanalli.com

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da correnelvento il Gio 09 Dic 2010, 14:44

LaRana ha scritto:
correnelvento ha scritto:
cercano di ottenere "il mio scalpo"

Bravo Corre, con questa mi hai fatto ridere Razz

L'ho scritto apposta! Very Happy
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da Elric il Gio 09 Dic 2010, 19:08

ho letto con interesse il post di Correnelvento e sono d'accordo con lui quando afferma che esistono giocatori "veri" e amatori. La base del problema è che con le attuali classifiche alcuni amatori si considerano dei veri e propri "animali da torneo". Esempio: al circolo gioco per caso con un 4.4 che non ha un servizio degno di questo nome e con dritto e rovescio assolutamente inoffensivi. Vinco 2 set in poco più di un'ora. Quando gli spiego che gioco 1 o 2 ore a settimana, non tengo più di dieci scambi e non ho la tessera fit (sono un "amatore vero" e so di non essere in grado di affrontare i tornei), non ci crede ed è convinto di essere vittima di uno scherzo da parte dei suoi amici!!!!!! affraid
Elric
Elric

Messaggi : 441
Data d'iscrizione : 26.11.10
Età : 54
Località : Bergamo

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da correnelvento il Gio 09 Dic 2010, 19:43

Elric, il fatto è che questo sistema di classifica permette a giocatori, che di fatto sono poco più che principianti, di arrivare alla classifica di 4.4...

...a condizione che facciano molti tornei.

Se ci pensi, è un giochetto "furbo" della FIT, in quanto guadagna molti soldini.

Se guardiamo gli under, poi, la situazione è ridicola.

Ricordo ancora l'estate scorsa, ho giocato con un under 16 classificato 4.3.

Vinco in 30 minuti 6-0, 6-1

E non sono certo un fenomeno.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da LaRana il Gio 09 Dic 2010, 19:46

correnelvento ha scritto:
Ricordo ancora l'estate scorsa, ho giocato con un under 16 classificato 4.3.

Vinco in 30 minuti 6-0, 6-1

E non sono certo un fenomeno.

Anche io che sono ancor meno fenomeno ho battuto alcuni 4.X under quest'anno in maniera fin troppo facile.
Questo secondo me è ancora più grave delle nostre di classifiche, perchè un ragazzino si sente già forte quando invece dovrebbe ancora lavorare moltissimo.

Ciao
A
LaRana
LaRana

Messaggi : 1988
Data d'iscrizione : 13.07.10
Età : 49
Località : Roma

http://www.andrearanalli.com

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da andrew84 il Gio 09 Dic 2010, 19:55

correnelvento ha scritto:Elric, il fatto è che questo sistema di classifica permette a giocatori, che di fatto sono poco più che principianti, di arrivare alla classifica di 4.4...

...a condizione che facciano molti tornei.

Se ci pensi, è un giochetto "furbo" della FIT, in quanto guadagna molti soldini.

Se guardiamo gli under, poi, la situazione è ridicola.

Ricordo ancora l'estate scorsa, ho giocato con un under 16 classificato 4.3.

Vinco in 30 minuti 6-0, 6-1

E non sono certo un fenomeno.

Secondo me bisogna sempre vedere il rovescio della medaglia... Un livello troppo alto disincentiverebbe uno che non ha mai fatto tornei a prenderne parte(e qui la fit ovviamente pensa al conio Embarassed ); personalmente non ho mai fatto tornei fit (gioco da 3 anni)ed ho appena ricevuto la tessera, se sapessi di non aver possibilità di giocarmela incontrando un nc come me forse non inizierei nemmeno...alla fine chi fa questo "pseudoagonismo" vuole divertirsi e non vedo grosso senso a ghettizzare i soli giocatori più forti in un circuito in cui non ci sono certo soldi in paglio(anzi paghiamo noi Laughing )ma solo voglia di far sport.

andrew84

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 18.05.10
Età : 36
Località : Ferrara

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da correnelvento il Gio 09 Dic 2010, 19:59

Infatti io non critico questo genere di tabelloni.

penso solo che il sistema di classifica sia troppo "generoso".

Insomma, mi piacerebbe che un classificato 4.5 sia almeno in grado di fare una decina di scambi a ritmo tranquillo.
correnelvento
correnelvento

Messaggi : 16804
Data d'iscrizione : 12.07.10
Località : .

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da smokingbs il Gio 09 Dic 2010, 20:42

concordo in pieno e come sempre con corre..
smokingbs
smokingbs

Messaggi : 924
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 35
Località : brescia

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da Magm4 il Gio 09 Dic 2010, 20:51

Tre anni fa sono passato da 4.4 a 4.2 facendo 3 tornei e la coppa Italia!
Quest'anno con solo 2 tornei sono passato da 4.4 a 4.3!
Allora mi chiedo se facessi 15 tornei dove potrei arrivare? Very Happy

Per ora la mia speranza è di fare un anno senza infortuni!
Magm4
Magm4

Messaggi : 798
Data d'iscrizione : 07.12.09
Età : 46
Località : Cambiano (TO)

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da MARIANO.P il Gio 09 Dic 2010, 21:31

io quest'anno ho giocato 2 tornei : uno era il famoso e gremitissimo "W LA GERIATRIA 2010" di Massalombarda ,e l'altro , in Agosto a Porto Corsini , "Cappelletto summer 2010" in entrambi non ho passato le qualificazioni ; a Porto Corsini a dir la verità non ho trovato i campi. Che minchia di catteggorì sò ???? Bò ...
MARIANO.P
MARIANO.P

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.11.10

Torna in alto Andare in basso

Il salto di qualità - Pagina 3 Empty Re: Il salto di qualità

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum