Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 5 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 5 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 00:33

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Ieri alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 07:00

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

La scioltezza: che grande conquista !

Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da albesca il Mer 13 Gen 2010, 08:48

Solo una riflessione tratta dai suggerimenti di Satrapo e Wik, che stimolati da numerosi quesiti hanno già riempito questo giovane forum di contenuti di elevatissimo spessore tecnico.

Nel video di palleggio Robredo Nadal, si notano i due giocatori tirare in scioltezza, ossia con un alto grado di decontrazione. In partita generalmente, i giocatori appaiono invece piu' "composti" e sicuramente con un livello di decontrazione piu limitato e controllato.



Questo livello di scioltezza varia molto da colpo a colpo, da situazione in situazione, sopratutto in base al margine di timing che la palla consente, ad esempio: per garantire sempre una buona profondita' a palle di media velocita', oppure per accelerare palle a bassa velocita' (margine di timing elevato), la scioltezza diviene un requisito imprescindibile (in primis il servizio) ; contro palle veloci, anticipi, risposte alla prima di servizio e palle particolarmente complesse invece, divenendo prioritario "il timing" , si tende a stabilizzare maggiormente la postura delle leve e ad "appoggiarsi" alla palla per produrre la profondita' o la velocità necessaria.

Ma il timing è una abilità legata alle capacita' atletiche ed al talento personale. I colpi "liquidi" di Roger Federer hanno sbalordito il mondo per la scioltezza impressionante che mostra in scambi a velocità inaudite. I Pro dunque, in grado di produrre accelerazioni anche contro palle già di per se veloci, hanno certamente la abilità di incontrare in scioltezza palle che per la loro velocità e complessità, "congelerebbero" qualunque giocatore di livello inferiore.

Tirando le somme e se bene ho riflettuto sugli infiniti e pazienti suggerimenti degli amici esperti di questo forum, la ricerca della scioltezza dovrebbe sempre far parte degli obiettivi di ogni tennista che voglia migliorare, ed ogni piccola conquista in questa direzione, sarà sempre un indice inconfutabile di crescita tecnica a qualsiasi livello.

Ciao
Alberto
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da marco61 il Ven 05 Feb 2010, 21:20

albesca ha scritto:la ricerca della scioltezza dovrebbe sempre far parte degli obiettivi di ogni tennista che voglia migliorare, ed ogni piccola conquista in questa direzione, sarà sempre un indice inconfutabile di crescita tecnica a qualsiasi livello.

Sì.


P.S.: No, è che mi dispiaceva vedere un post di Albesca senza risposte.
So che ci tiene, porello. La scioltezza: che grande conquista ! 768460

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10986
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da cristiano75 il Ven 05 Feb 2010, 23:22

marco61 ha scritto:
albesca ha scritto:la ricerca della scioltezza dovrebbe sempre far parte degli obiettivi di ogni tennista che voglia migliorare, ed ogni piccola conquista in questa direzione, sarà sempre un indice inconfutabile di crescita tecnica a qualsiasi livello.

Sì.


P.S.: No, è che mi dispiaceva vedere un post di Albesca senza risposte.
So che ci tiene, porello. La scioltezza: che grande conquista ! 768460

Secondo me la ricerca della scioltezza la si deve trovare anche con la testa!
Ecco xchè succede molte volte che nei tornei si gioca peggio... si è più tesi, più rigidi e così tutto risulta più difficile, sprecando acneh più energie!
cristiano75
cristiano75

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da albesca il Sab 06 Feb 2010, 11:59

Quoto senz'altro. Per diventare "forti con la testa", bisogna costruire sufficiente tecnica in allenamento, che generi poi nell'atleta la fiducia nelle proprie capacita' di adattabilita'. Testa vuol dire semplicemente: self confidence. Piu' frecce al proprio arco, piu' fiducia in se stessi.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da Filippo il Sab 06 Feb 2010, 12:51

Ho provato, durante qualche palleggio, a giocare sciolto: mano che stringe a malapena il manico, braccio molto rilassato, movimenti fluidi.
Bisogna prendere bene il tempo sulla palla, poichè i movimenti sono sì fluidi ma anche meno reattivi (non si può "strappare" il colpo), però come risultato ho ottenuto colpi molto profondi e tecnicamente ben eseguiti, e la cosa più sconvolgente è che il tutto avviene senza alcuno sforzo apparente, sembra incredibile quanta potenza si riesca ad imprimere alla palla in questo modo.

Ovviamente per ora questo è solo un esperimento, in partita (per me) non è ancora applicabile, non riesco a giocare così rilassato, tuttavia sarebbe una gran cosa riuscire a farlo.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da albesca il Sab 06 Feb 2010, 13:14

il problema e che nei primi tentativi, noi distinguiamo solo "rilassato" e "non rilassato". In mezzo ci sono mille sfumature.
Ad esempio, a livello di polso e gomito, secondo me, bisognerebbe rilassare molto meno ad esempio, rispetto alla spalla.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da Filippo il Sab 06 Feb 2010, 13:26

albesca ha scritto:il problema e che nei primi tentativi, noi distinguiamo solo "rilassato" e "non rilassato". In mezzo ci sono mille sfumature.
Ad esempio, a livello di polso e gomito, secondo me, bisognerebbe rilassare molto meno ad esempio, rispetto alla spalla.

Non saprei che dire a riguardo.
A mio parere, se stai parlando del finale, anche la spalla sicuramente si rilassa, assieme ai muscoli dell'avambraccio e del braccio.
Prima dell'impatto, braccio ed avambraccio possono rimanere sciolti (anche del tutto rilassati), ma la spalla assolutamente no. E' la spalla che trasferisce la rotazione del tronco al braccio e quindi alla racchetta, è sempre la spalla che determina la posizione del gomito all'impatto...se rilassi la spalla il gomito va dove gli pare e tanti saluti al colpo.
Filippo
Filippo

Messaggi : 764
Data d'iscrizione : 22.12.09
Località : esattamente qui, nel fiviggì

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da cristiano75 il Sab 06 Feb 2010, 22:48

albesca ha scritto:
Quoto senz'altro. Per diventare "forti con la testa", bisogna costruire sufficiente tecnica in allenamento, che generi poi nell'atleta la fiducia nelle proprie capacita' di adattabilita'. Testa vuol dire semplicemente: self confidence. Piu' frecce al proprio arco, piu' fiducia in se stessi.

Praticamente è una ruota, più sei bravo più sei tranquillo, più sei tranquillo più giochi meglio... e così via...
cristiano75
cristiano75

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 01.02.10

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da albesca il Dom 07 Feb 2010, 00:52

Filippo ha scritto:
albesca ha scritto:il problema e che nei primi tentativi, noi distinguiamo solo "rilassato" e "non rilassato". In mezzo ci sono mille sfumature.
Ad esempio, a livello di polso e gomito, secondo me, bisognerebbe rilassare molto meno ad esempio, rispetto alla spalla.

Non saprei che dire a riguardo.
A mio parere, se stai parlando del finale, anche la spalla sicuramente si rilassa, assieme ai muscoli dell'avambraccio e del braccio.
Prima dell'impatto, braccio ed avambraccio possono rimanere sciolti (anche del tutto rilassati), ma la spalla assolutamente no. E' la spalla che trasferisce la rotazione del tronco al braccio e quindi alla racchetta, è sempre la spalla che determina la posizione del gomito all'impatto...se rilassi la spalla il gomito va dove gli pare e tanti saluti al colpo.

probabilmente hai ragione tu, ma se rilassi il braccio cambi gli angoli ...e tanti saluti al colpo ! Probabilmente faccio confusione tra rilassamento e scioltezza ... le due cose sembrano simili ma credo siano estremamente diverse. Rilassarsi significa diminuire la tensione muscolare, essere sciolti significa far lavorare solo i muscoli che servono, rilassando gli antagonisti , tutto in coordinazione.
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da Ospite il Dom 07 Feb 2010, 01:24

si vero albe, stavolta l'hai detta proprio giusta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La scioltezza: che grande conquista ! Empty Re: La scioltezza: che grande conquista !

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum