Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 16 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 16 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» La mattina non ce la faccio più
Da Matusa Oggi alle 21:48

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da Rafapaul Oggi alle 18:47

» Impresa impossibile
Da Chiros Ieri alle 14:31

» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da correnelvento Dom 12 Lug 2020, 07:39

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Anticipare ciò che dovrò fare

Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da Ospite il Sab 16 Gen 2010, 17:00

Cosa ci mette al posto giusto nel momento giusto ?
Come McEnroe riesce a rispondere ad un servizio a 200 kmh colpendo la palla al centro della racchetta ?
Qual'è il segreto per non correre come un merlo a destra e sinistra e arrivarci bene ?
Ovvio, i movimenti giusti, ma non sono i soli e non sono sufficienti man mano che il nostro livello cresce.

DOBBIAMO ANTICIPARE
Anticipare è prevedere il più presto possibile traiettoria ed effetto della palla, anticipare è prevedere dove andrà la palla e partendo da questa informazione dare una risposta neuromuscolare appropiata.
Non a caso ho citato Mc. Mc non era veloce, non era rapido nei suoi movimenti, ma ci arrivava, ci arrivava sempre, perchè ? perchè sapeva leggere chi aveva di fronte, sapeva quale zona del campo coprire, sapeva dove metterti la palla per ricevere una determinata risposta e non un altra e andava a coprire anticipando quella zona. Il senso di anticipo che aveva era tale da riuscire a giocare con i piedi sulla linea chiudendo campo ancor prima che tutto accadesse. Mc sapeva quello che facevi prima che tu lo facessi.

ANTICIPAZIONE PERCETTIVA
Leggere la traiettoria della palla dopo che l'avversario l'ha colpita. Si percepisce velocità, altezza, direzione ed effetto.

ANTICIPAZIONE TATTICA
Prevedere cosa l'avversario farà in una determinaa situazione o quello che non farà. Questo significa studiare l'avversario durante la partita o ance prima ammesso che il nostro livello giustifichi la cosa.

ANTICIPAZIONE GEOMETRICA
Leggere l'intenzione dell'avversario in relazione alla sua posizione sul campo. Questo significa conoscere le probabilità delle varie possibilità di effettuare un colpo in relazione all'angolo e alla zona di campo. Significa saper coprire la porzione giusta di campo.

ANTICIPAZIONE TECNICA
Prevedere cosa farà il nostro avversario leggendo i suoi movimenti tecnici, impugnatura, posizione del corpo, preparazione della racchetta, punto di contatto, equilibrio, lancio di palla nel servizio ecc. ecc.


Ora la domanda da un milione di dollari, è talento o allenamento ?
L'anticipazione è sicuramente una dote naturale di ciascuno, ma sicuramente ognuno può migliorare la propria.
Vediamoqualche dritta semplice semplice.

Usiamo il legame percezione-voce, in questo caso parliamo cosa stà succedendo, appena la palla esce diciamo ad alta voce il tipo di effetto o la direzione o l'altezza o la profondità.

Concentriamoci sulla palla appena esce dalle corde e vediamo cosa ne avviene. Più tardi e più alta è la palla al momento della percezione peggiore è la nostra capacità di anticipare. Ridurre questo attimo spazio-temporale attraverso l'attenta osservazione e la concentrazione. Sforziamoci di ridurre altezza e tempo dell'attimo di percezione.

Abituiamoci ad osservare attentamente il nostro compagno di allenamneto sfidandoci ad anticipare la nostra direzione di partenza o l'apertura ancor prima che colpisca. Questo significa osservare
Posizionamneto nel campo
Impugnatura
Movimento
Punto di contatto
Movimenti di equilibrio
Suono della palla

Inutile dire che l'esperienza in questo campo è fondamentale e noi vecchietti per lo meno in questo siamo favoriti, e per questo tipo di esperienza conta a quanti tornei abbiam partecipato.
Ma ricordatevi una cosa, man mano che si cresce in esperienza si è in grado di ridurre il numero di metri quadrati di campo da coprire e si è in grado di scegliere un colpo in base a quanti metri quadrati offriamo all'avversario. E questo è un aspetto MOLTO importante nel tennis.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Re: Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da clemclem il Sab 16 Gen 2010, 18:45

molto interessante wik molto!!
clemclem
clemclem

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 59
Località : molto lontano da wik

Torna in alto Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Re: Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da marco61 il Sab 16 Gen 2010, 21:40

Un aneddoto: a confronto con mio figlio, se facciamo uno scatto da fermo con qualcuno che ci dà il via, sono ancora più veloce di lui. Anni di calcio mi hanno lasciato uno scatto nel breve che ancora, alla mia veneranda età, non è totalmente scomparso.
Però di recente una cosa mi ha lasciato basito ed aperto gli occhi. Giocavamo in doppio insieme, in quel momento ci trovavamo entrambi sulla difensiva esattamente sulla linea di fondo campo. Il nostro avversario esegue una smorzata centrale, mentre mi metto in moto mi rendo conto che Niki mi ha già preso 2 metri buoni e, mentre mi chiedo come ha fatto, arriva su quella palla dove io non sarei mai potuto arrivare e chiude il punto con una controsmorzata.
Morale: tutti mi dicono che nonostante gli anni sono ancora discretamente veloce, mentre Niki a vederlo muoversi non sembrerebbe una scheggia, eppure spesso arriva su palline che tutti darebbero per chiuse. Il suo maestro dice che ha un'innata dote di anticipare le mosse dell'avversario.
Su questa cosa nè io nè lui abbiamo mai fatto allenamenti specifici, è una cosa che si porta dentro.
O ce l'hai o non ce l'hai.
Certo, col lavoro tutto si può migliorare, però capire in anticipo dove dovrai andare credo possa considerarsi facente parte di quella innata dote che si chiama talento.

_________________
Irsa Pro Stringer
Irsa Racquet Technician
Hesacore authorized reseller

"Il cervello finisce con l'adattarsi all'invecchiamento rassegnandosi a impartire ordini in linea con la mutata condizione fisica." Satrapo, li 05/07/2010
marco61
marco61

Messaggi : 10988
Data d'iscrizione : 01.12.09
Età : 58
Località : sanremo

Torna in alto Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Re: Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da oedem il Dom 17 Gen 2010, 11:12

azz....io non riesco assolutamente a "leggere" in anticipo nulla
solo i tagli li riesco ben a comprendere ma tutto il resto....nada

Anticipare ciò che dovrò fare Kopfschuettel
oedem
oedem

Messaggi : 6055
Data d'iscrizione : 01.12.09

Torna in alto Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Re: Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da Becker il Dom 17 Gen 2010, 13:45

A me sta leggermente aiutando il fatto di fare doppi sempre più spesso....se vuoi sperare di prendere qualche palla a rete devi guardare bene come sta colpendo il tuo avversario.

Altra cosa interessante è che ho deciso di andare regolarmente tutte le settimane dal mio maestro insieme ad altro alievo che forse è un pò meno tecnico,ma è un guerriero e ha la fortuna di essere mancino Anticipare ciò che dovrò fare Icon_smile
Beh,questo per poter ricreare situazioni di gioco e propio ieri durante i punti il maestro mi spiegava come e quando prendere campo e posizioni migliori...dato che con il dritto metto spesso in difficoltà o prendo in mano il gioco,ma per fare punti faccio sempre un paio di colpi in più e questo mi innalza anche il numero di errori.Credo sia una forma di anticipo anche questa!!
Becker
Becker

Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 08.12.09
Età : 47

Torna in alto Andare in basso

Anticipare ciò che dovrò fare Empty Re: Anticipare ciò che dovrò fare

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum