Tennis Team
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Letture suggerite
Uno sguardo al mercatino
Chi è online?
In totale ci sono 7 utenti online: 1 Registrato, 0 Nascosti e 6 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

veterano

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 80 il Lun 28 Mag 2012, 19:40
Ultimi argomenti
» Dimitrov segue l'esempio di Federer
Da gabr179 Oggi alle 07:09

» Impresa impossibile
Da Chiros Oggi alle 07:00

» E CALCIO SIA........IN FONDO SIAMO ITALIANI
Da max1970 Gio 09 Lug 2020, 18:37

» Una bella intervista a Wilander
Da veterano Gio 09 Lug 2020, 16:32

» Il servizio bistrattato
Da Matteo1970 Mar 07 Lug 2020, 17:05

» Tappy Larsen
Da Chiros Mar 07 Lug 2020, 13:08

» Racchetta definitiva
Da spalama Mar 07 Lug 2020, 12:05

» Formula Uno 2019
Da Tempesta Sab 04 Lug 2020, 10:06

» Impostare una dieta dimagrante "sostenibile"
Da patillo Ven 03 Lug 2020, 08:46

» Rubare è un'arte ? Certo che sì .....
Da superpipp(a) Mar 30 Giu 2020, 22:56

» Muro a Milano
Da miguel Lun 22 Giu 2020, 18:16

» La regola che cambiereste
Da Tempesta Lun 22 Giu 2020, 10:22

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

chat

Attraversare la palla

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da albesca il Gio 02 Dic 2010, 15:30

casa ha scritto:è un po' come nel servizio! il salto è la conseguenza del trasferimento di peso e non una cosa voluta per colpire la palla da più in alto (come nella pallavolo).

In comune con il servizio c'è una azione di gambe volta a dare impulso al tronco .. ma c'è una grossa differenza casa ... nel servizio la zona contatto è gestita tutta di braccio e la pressione dei piedi sul terreno in quel momento è pressochè zero ... nei colpi da fondo non è cosi' in quanto la zona contatto deve essere gestita con tutto il corpo ed in pieno contatto con il terreno...
albesca
albesca

Messaggi : 1172
Data d'iscrizione : 19.12.09
Località : Prov. MI

http://www.tennisinveruno.it

Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da Feliciano il Gio 02 Dic 2010, 21:34

Satrapo ha scritto:
ave


Prima o poi riuscirò a mettere in pratica anche solo una minima parte di quanto c'è dentro i vostri "lenzuoli".Wink
Feliciano
Feliciano

Messaggi : 967
Data d'iscrizione : 03.11.10
Età : 39

http://www.albertoponturo.it

Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty questa è la mia

Messaggio Da MARIANO.P il Sab 04 Dic 2010, 18:36

Tutto quello che avete detto non fà una piega , ma secondo me avete tralasciato il fattore grip . A secondo del grip che adottiamo "attraversiamo" più o meno la palla , e sempre a secondo del grip, andiamo a cercare la palla più o meno alta , più o meno in avanti al corpo.Generalmente palleggio con due maestri , uno ha 60 anni e uno 38. Il "vecchietto" usa una Continental come non se ne vedevano più dai tempi del Mc. inutile dire che stilisticamente è bellissimo da vedere, non apre con la testa racchetta sopra la testa ma si distingue chiaramente una fase di avvicinamento alla palla rallentata seguita da un improvvisa accelerazione che ben può far immaginare le famose 3 palline una in fila all'altra , se lo fai giocare da fermo il "vecchietto" ti rifila una serie di vincenti che manco riesci a toccare , leggermente piegato sulle ginocchia fai fatica a notare una fase di "carico " e trasferimento peso. Il "giovinastro" gioca con una western , stilisticamente non è certo bello (come tutti gli arrotini ) , è sempre in open stance , apre una esagerazione , sopra la testa , il piatto corde gli guarda l'orecchio , dopo l'apertura parte una "frustata " violentissima, manca lo STOCK che a me piace tanto e che fà parte del bagaglio del "vecchietto" , si sentono le corde che mordono la pallina e pure quest'ultima quando ti viene incontro ha un rumore diverso, le famose 3 palline o lo spiedino con lui non lo vedi mai ,anzi la componente di spinta verticale è così accentuata che all'impatto tu pensi "questo fora il telone ", diabolicamente invece la pALLINA dopo la mostruosa parabola ti viene incontro per poi rimbalzare in alto e tu ti ritrovi a giocare con il telone appoggiato alle spalle. Spero di non essere andato fuori topic , questa è l'esternazione di pinco pallino qualunque.Ciao atutti e buon tennis
MARIANO.P
MARIANO.P

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.11.10

Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da MARIANO.P il Sab 04 Dic 2010, 18:41

Acc. volevo rispondere a un altro topic ma ho fatto casino, fa' niente ne apro uno nuovo.
ora la questione è questa , come gioco ? gioco in top spin ? allora devo fare questo questo e quello.... gioco piatto ? allora devo fare questo , questo e quell'altro . Siete daccordo ?
MARIANO.P
MARIANO.P

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.11.10

Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da Ospite il Sab 04 Dic 2010, 18:54

Da coperto a top se sei ancora in tempo, ovvero non hai meccanizzato a tal punto il gioco in continental da stravolgere completamente il tuo gioco.
Di questi vecchietti terribili da continental ce n'è un po' ovunque, solo che per quanto siano bravissimi se si trovano dall'altra parte uno che ha fisico a sufficienza e buona tecnica da tenerli ben lontano dalla linea di fondo con un gioco moderno non hanno nesssuna chance a parità di talento tennistico

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da Ospite il Sab 04 Dic 2010, 21:03

Il concetto espresso da Satrapo mi ricorda quello che lessi tanti anni fa su una vecchia rivista di tennis (chiamata il Tennista, qualcuno la ricorda? Sto parlando degli anni 80/90). La rivista riportava la traduzione di un articolo di una rivista USA in cui si spiegava che era necessario avere una base solida per colpire.
In particolare nell'articolo si diceva che prima di colpire, bisogna fermarsi. In altre parole si diceva che bisognava evitare il più possibile di colpire in corsa; per spiegare questo concetto si diceva che non si può sparare con un cannone da una canoa (curiosamente questa frase è citata proprio nell'ultimo numero del tennis italiano nell'articolo sugli appoggi nel rovescio ed è attribuita a Bollettieri) mentre è necessario mettere il cannone su una base solida. Sempre nell'articolo si diceva, come dice Satrapo, che i pro non saltano ma sono portati in aria dalla violenza del loro caricamento.

Il mio maestrio mi fa fare questo esercizio: mi fa correre dal centro verso un angolo del campo preparando l'apertura e solo quando mi sono fermato mi lancia con la mano la palla


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Attraversare la palla - Pagina 2 Empty Re: Attraversare la palla

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum